Congiuntivite nei bambini

La congiuntivite è un processo infiammatorio della mucosa dell'occhio causato dall'esposizione ad allergeni o microrganismi patogeni (virus, batteri). Molto spesso, solo un occhio si infiamma all'inizio, quindi i sintomi compaiono nell'altro. Molti genitori sottovalutano la gravità della malattia e raramente cercano un parere medico. Tuttavia, un farmaco selezionato in modo errato può portare a un deterioramento delle condizioni del bambino e alla transizione della malattia in uno stadio cronico..

La congiuntivite è un'infiammazione del rivestimento dell'occhio che, se non adeguatamente trattato, può portare a gravi problemi di vista

Segni caratteristici e cause della congiuntivite

Di solito, la congiuntivite nei bambini si sviluppa gradualmente - all'inizio c'è un leggero rossore e una sensazione di disagio negli occhi, quindi l'infiammazione si intensifica rapidamente e il bambino sviluppa i seguenti sintomi:

  • gonfiore delle palpebre superiore e inferiore, restringimento della fessura palpebrale;
  • fotofobia, occhi costantemente acquosi;
  • una sensazione di sabbia negli occhi o un "sudario" davanti agli occhi;
  • secrezione purulenta o mucosa dagli occhi;
  • dopo il sonno, le ciglia possono aderire al pus;
  • croste gialle secche si formano negli angoli degli occhi;
  • indolenzimento quando si muovono i bulbi oculari;
  • danno visivo temporaneo.

Il bambino diventa irrequieto, si strofina involontariamente gli occhi, piange. I bambini più grandi possono lamentare malessere generale, diminuzione dell'appetito, dolore o sensazione di bruciore agli occhi. Con una ridotta immunità in un bambino, la malattia può manifestarsi con una temperatura corporea elevata e complicazioni. La congiuntivite è più comune tra i bambini in età prescolare di età compresa tra 2-4 anni. i bambini possono inconsapevolmente infettarsi gli occhi con le mani sporche.

La causa principale della congiuntivite nei bambini è una violazione delle norme igieniche, che comporta la penetrazione di microrganismi patogeni (virus, batteri, spore fungine) nella congiuntiva. Un bambino può essere infettato alla nascita attraverso il canale del parto infetto della madre o successivamente, con cure igieniche inadeguate.

La malattia può svilupparsi sullo sfondo di ARVI, una generale riduzione dell'immunità, dopo ipotermia o surriscaldamento di un bambino, un oggetto estraneo nell'occhio (ciglia, polvere, insetto). L'infiammazione della mucosa degli occhi può anche essere di natura allergica..

Varietà della malattia

Di solito la congiuntivite è sintomatica e facile da diagnosticare. A seconda dei sintomi e della causa che ha provocato la malattia, la congiuntivite è suddivisa nei seguenti tipi: batterico, virale, allergico e purulento. In assenza di un trattamento corretto e tempestivo, una qualsiasi delle forme elencate può trasformarsi in cronica.

batterico

La congiuntivite batterica è provocata da stafilococchi, streptococchi, pneumococchi, gonococchi e clamidia. La malattia inizia con prurito e gonfiore delle palpebre, il bambino può lamentare sensazioni dolorose quando sposta i bulbi oculari e batte le palpebre. Quindi l'iperemia congiuntivale si unisce, la mucosa diventa irregolare, sono possibili emorragie puntate. Il secondo giorno della malattia, appare abbondante secrezione purulenta. Il processo infiammatorio può diffondersi alle palpebre e persino alle guance del bambino, che si manifesta con iperemia e desquamazione della pelle.

La congiuntivite gonococcica (gonoblennorrea) può svilupparsi in un neonato quando passa attraverso un canale del parto infetto di una donna in travaglio. I primi sintomi compaiono 2-4 giorni dopo la nascita, le palpebre del bambino si gonfiano notevolmente e acquisiscono una tinta rosso-bluastra, la fessura palpebrale si restringe. La mucosa dell'occhio è iperemica, appare una scarica sierosa e sanguinolenta, che diventa purulenta dopo pochi giorni. Senza trattamento, la gonoblennorrea è pericolosa con gravi complicazioni, fino alla completa perdita della vista.

La congiuntivite da clamidia del neonato è anche associata a infezione urogenitale materna. L'infezione si verifica durante il parto o successivamente - se la madre non osserva l'igiene personale quando si prende cura del bambino. Il periodo di incubazione dura 5-10 giorni, quindi compaiono i seguenti sintomi: gonfiore delle palpebre, grave iperemia della sclera, secrezione liquida purulenta-sanguinante dall'occhio. Principalmente è interessato un occhio. Con un trattamento tempestivo, l'infiammazione scompare dopo 10-15 giorni.

Virale

La malattia si sviluppa sullo sfondo di infezioni virali respiratorie acute, tonsillite o rinite. Le caratteristiche distintive sono la lacrimazione e la brillante iperemia congiuntivale, più pronunciata dagli angoli interni. Con la congiuntivite virale, prima un occhio si infiamma, quindi entro 2-3 giorni compaiono gli stessi sintomi nell'altro.

La congiuntivite adenovirale è più spesso osservata nel periodo autunno-primavera, quando l'immunità del bambino è indebolita. È trasmessa da goccioline trasportate dall'aria e dal contatto (ad esempio attraverso un asciugamano condiviso), la malattia può essere accompagnata da un'alta temperatura corporea. Il periodo di incubazione dura fino a 7 giorni.

La congiuntivite può essere causata dal virus dell'herpes, nel qual caso è interessato solo un occhio. Piccole vescicole piene di forma liquida lungo il bordo delle palpebre, appare prurito. Possibile iperemia congiuntivale, lacrimazione.

Allergico

Quando la mucosa degli occhi è irritata dagli allergeni (polline di piante, peli di animali, medicine, prodotti chimici domestici, cosmetici, ecc.), Si sviluppa una congiuntivite allergica che, di norma, ha un decorso stagionale. I sintomi si sviluppano rapidamente, entro 15-60 minuti dopo che l'irritante entra nel corpo. I segni principali sono: lacrimazione, prurito, iperemia del bianco degli occhi, gonfiore delle palpebre. I sintomi si diffondono ad entrambi gli occhi contemporaneamente.

Purulento

Molto spesso, la congiuntivite purulenta si sviluppa quando un'infezione batterica entra nel corpo. Abbondante secrezione purulenta, seccandosi, può formare croste negli angoli degli occhi e incollare le ciglia dopo il sonno. La malattia è accompagnata da prurito, bruciore, sensazione di un corpo estraneo negli occhi. Gli sclera sono iperemici, il bambino non può guardare la luce intensa, l'acuità visiva diminuisce.

Forma cronica

La cornea diventa torbida, la lacrimazione e il disagio negli occhi non scompaiono. Questi sintomi sono peggiori in piena luce. L'infiammazione costante porta al deterioramento della vista, il bambino si stanca rapidamente, diventa irritabile.

Metodi e durata del trattamento a casa

Di solito, la malattia viene curata a casa, ma per una diagnosi e un trattamento corretti, è necessario consultare uno specialista (oculista). Il medico esaminerà il paziente, prenderà un'anamnesi e prenderà un tampone di secrezione dall'occhio per determinare l'agente causale dell'infezione. Secondo i risultati dell'inoculazione batteriologica, è possibile determinare con precisione la sensibilità dei microrganismi a determinati farmaci. I sintomi della congiuntivite semplice si risolvono entro 7 giorni.

Il trattamento comprende i seguenti passaggi:

  1. sciacquare gli occhi con una soluzione medicinale o decotto di erbe;
  2. instillare gocce o porre un unguento dietro la palpebra;
  3. stretta aderenza all'igiene: lavarsi accuratamente le mani prima e dopo aver eseguito le procedure mediche.
Soluzione di furacilina preparata

Prima di utilizzare medicinali e rimedi popolari per qualsiasi forma di malattia, è necessario risciacquare gli occhi con una delle soluzioni:

  • soluzione di furacilina (sciogliere 1 compressa in un bicchiere di acqua bollita, filtrare con una garza);
  • Soluzione di cloruro di sodio allo 0,9%;
  • decotto di camomilla (versare 1 sacchetto filtro con un bicchiere di acqua bollente, lasciare per 40 minuti);
  • tè nero fortemente preparato.

È necessario inumidire un panno di garza sterile con una soluzione e pulire l'occhio nella direzione dal bordo esterno al bordo interno. È necessario utilizzare un tessuto separato per ciascun occhio. Dopo questa procedura, è necessario gocciolare un medicinale o posare un unguento dietro la palpebra.

Preparati farmaceutici

Le medicine sono prescritte a seconda del quadro clinico e dei motivi che hanno provocato la malattia. Il trattamento delle forme batteriche e purulente della malattia si basa sull'uso di antibiotici, farmaci virali - antivirali, se la patologia è causata da una reazione allergica, vengono prescritti antistaminici.

Gocce e unguenti antibatterici:

  • sodium sulfacyl 20% (Albucid) - instillare 1 goccia in ciascun occhio 4-6 volte al giorno (si consiglia di leggere: Albucid può gocciolare negli occhi dei bambini?);
  • soluzione di cloramfenicolo 0,25% - 1 goccia 4 volte al giorno;
  • Floxal (Ofloxacin): il farmaco è disponibile sotto forma di unguento e gocce, applica 1 goccia 3-4 volte al giorno o metti una piccola quantità di unguento per palpebra;
  • pomata per occhi tetraciclina 1% - mettere dietro la palpebra due volte al giorno.

Agenti antivirali:

  • Ophthalmoferon: 1 goccia fino a 6-8 volte al giorno;
  • Poludan - efficace per la congiuntivite erpetica e adenovirale, il farmaco deve essere diluito con acqua distillata secondo le istruzioni e applicato 1 goccia 6-8 volte al giorno;
  • Zovirax: metti una piccola quantità di unguento dietro la palpebra fino a 5 volte al giorno (l'intervallo tra l'applicazione dovrebbe essere di almeno 4 ore).

Gocce antistaminiche:

  • Opatanol 0,1% - 1 goccia 4 volte al giorno;
  • Azelastina: 1 goccia tre volte al giorno.

Rimedi popolari

La congiuntivite può essere curata con l'aiuto di rimedi popolari - piante medicinali e alcuni prodotti alimentari. Ciò contribuirà ad alleviare il disagio e ridurre l'infiammazione e il gonfiore degli occhi..

Se sciacqui regolarmente gli occhi con un decotto di camomilla, lo stadio iniziale della malattia può essere curato senza preparazioni farmaceutiche.

Decotti di piante medicinali che possono essere utilizzati per il risciacquo degli occhi o sotto forma di lozioni:

  • decotto di camomilla - 1 sacchetto filtro da preparare con un bicchiere di acqua bollente;
  • brodo di tè in foglie di media intensità;
  • brodo di rosa canina - 2 cucchiaini versare le bacche tritate con un bicchiere di acqua bollente, lasciare per 40 minuti;
  • 4 foglie di alloro versano 0,5 litri di acqua bollente, lasciare per 40 minuti;
  • infusione di kombucha.

Un efficace rimedio popolare per alleviare l'irritazione degli occhi è considerato lozioni da patate grattugiate (avvolgere la massa in un tovagliolo di garza sterile e mettere sugli occhi), mantenere le compresse per 15 minuti. Sotto forma di gocce, puoi usare il succo di aloe (diluire 1 ml di succo in 10 ml di acqua distillata), applicare 1 goccia 3 volte al giorno. Allo stesso modo, puoi usare il miele (diluito in acqua in rapporto 1: 3). Il succo di Kalanchoe ti aiuterà a sbarazzarti rapidamente della congiuntivite erpetica: devi lubrificare l'eruzione cutanea sulle palpebre 3-4 volte al giorno fino al completo recupero.

Come affrontare la congiuntivite in un neonato?

L'infiammazione della mucosa degli occhi nei neonati è abbastanza comune. Se appare una scarica purulenta, dovresti consultare un oculista per escludere l'infiammazione del sacco lacrimale e la sotto-apertura del canale lacrimale. Qualsiasi trattamento per i neonati deve essere effettuato dopo l'approvazione di un medico, ma se la consultazione non è possibile per qualsiasi motivo, è consentito utilizzare la soluzione di Albucid (1 goccia 5-6 volte al giorno), nonché sciacquare gli occhi con soluzione di furacilina o decotto di camomilla, discussi sopra.

Caratteristiche del trattamento dei neonati

Non è consigliabile trattare il bambino da solo, specialmente prima dell'età di un anno - questo può portare a un deterioramento del benessere e al passaggio della malattia a uno stadio cronico. Oltre ai farmaci prescritti dal medico, il massaggio della ghiandola lacrimale dovrebbe essere fatto per migliorare il deflusso di pus. La mamma esegue il massaggio:

  • prima della procedura - tagliare le unghie corte e lavarsi le mani con sapone, lubrificare leggermente l'indice con la crema per bambini (per migliorare lo scorrimento sulla pelle);
  • tra l'arco della fronte e l'angolo interno dell'occhio con il polpastrello del dito, devi sentire il sacco lacrimale (sigillo leggermente evidente) e, premendo leggermente, trascinare il dito verso le ali del naso e la schiena 7-10 volte;
  • dopo la procedura, gocciolare le gocce prescritte dal medico negli occhi (si consiglia di leggere: come far cadere correttamente gli occhi di un bambino a casa?).
Con la congiuntivite nei bambini, in combinazione con il trattamento principale, è indicato il massaggio della ghiandola lacrimale

Misure preventive

La congiuntivite nei bambini è una malattia abbastanza comune nella pratica oftalmica, pertanto, al fine di ridurre il rischio di sviluppare la malattia, è necessario osservare le seguenti regole:

  1. insegnare al bambino a lavarsi le mani con acqua e sapone dopo aver camminato, andare in bagno e prima di mangiare;
  2. non toccare il viso e gli occhi con le mani sporche, non usare gli asciugamani di altre persone a casa, all'asilo, ecc.;
  3. se il bambino è soggetto a reazioni allergiche, ridurre al minimo il contatto con potenziali allergeni (polvere, polline, peli di animali domestici, ecc.);
  4. mantenere pulito l'appartamento;
  5. rafforzare il sistema immunitario del bambino con l'aiuto di procedure di indurimento e di miglioramento della salute;
  6. cerca di evitare il contatto con pazienti infetti, tratta le malattie croniche in modo tempestivo.

Come trattare la congiuntivite nei bambini

La congiuntivite è una malattia molto comune nei bambini, caratterizzata da infiammazione della congiuntiva degli occhi. Qualsiasi malattia è sempre più facile da prevenire che da preoccuparsi, vedere la sofferenza del bambino, tormentarlo con visite ai medici e trattamenti spiacevoli. Molto spesso, la congiuntivite è associata a ipotermia del bambino, con reazioni fredde o allergiche.

Per evitare l'insorgenza della congiuntivite, è necessario:

  • osservare attentamente le regole di igiene personale del bambino
  • tenere pulito il letto, i suoi giocattoli, i locali
  • lavarsi spesso le mani del bambino e insegnare a un bambino più grande a lavarsi le mani regolarmente
  • spesso ventilare la stanza e utilizzare depuratori d'aria e umidificatori
  • monitorare la corretta, completa, nutrizione fortificata del bambino
  • controllare la purezza degli alimenti che il bambino consuma
  • il bambino dovrebbe usare solo un asciugamano personale
  • cammina regolarmente con il bambino per almeno due ore al giorno
  • evitare il contatto con bambini non sani

Il liquido lacrimale e le palpebre sono seri ostacoli alla penetrazione e alla moltiplicazione di batteri, infezioni e virus negli occhi, ma a volte diventano impotenti quando l'immunità del bambino si indebolisce.

Congiuntivite - sintomi nei bambini

La congiuntivite in un adulto o in un bambino è facile da identificare, poiché i segni di infiammazione della congiuntiva degli occhi sono gli stessi. Tuttavia, i bambini reagiscono a una tale malattia più violentemente, diventano letargici, irrequieti, spesso piangono e sono capricciosi.

Molto spesso, la congiuntivite è associata a un'infezione batterica, virale o allergica. I principali segni di congiuntivite: il bambino si lamenta di crampi o occhi ruvidi.

Segni di congiuntivite nei bambini:

  • Rossore agli occhi, gonfiore
  • fotofobia
  • La comparsa di croste gialle sulle palpebre
  • Incollaggio delle palpebre dopo il sonno
  • Lacrimazione
  • Scarico purulento dagli occhi
  • L'appetito e il sonno del bambino si deteriorano

Anche i bambini più grandi hanno tali lamentele:

  • Deterioramento della visione, il visibile diventa sfocato, indistinto
  • C'è una sensazione negli occhi di un corpo estraneo
  • Bruciore e fastidio agli occhi

Come trattare la congiuntivite nei bambini? È necessario consultare un oculista che determinerà cosa sta causando l'infiammazione agli occhi del bambino e prescriverà un trattamento efficace. Il rossore e la leggera infiammazione negli occhi possono essere causati dall'ingresso di una ciglia o altre piccole particelle nell'occhio, una reazione allergica a varie sostanze irritanti. È possibile una causa ancora più grave di infiammazione, come un aumento della pressione intraoculare o intracranica.

Come determinare il tipo di congiuntivite?

  • Lo scarico purulento dagli occhi significa congiuntivite batterica
  • Gli occhi sono irritati, arrossati, ma non c'è pus: questa è una congiuntivite allergica o virale o altre malattie degli occhi
  • Faringite e congiuntivite sono manifestazioni di congiuntivite adenovirale

Regole per il trattamento della congiuntivite in un bambino

  • Prima di essere esaminato da un medico, è meglio non fare nulla, ma se per qualche motivo la visita dal medico viene posticipata, il pronto soccorso è prima dell'esame del medico: se si sospetta una congiuntivite virale o batterica, quindi abbassare gli occhi con Albucid, indipendentemente dall'età. Se si sospetta allergia, al bambino deve essere somministrato un antistaminico (in sospensione o compresse).
  • Se il medico diagnostica una congiuntivite batterica o virale, ogni due ore il bambino deve sciacquarsi gli occhi con una soluzione di camomilla o furacilina (1 compressa per 0,5 bicchiere d'acqua). La direzione del movimento è solo dal tempio al naso. Rimuovi le croste con tovaglioli di garza sterili, separati per ciascun occhio, imbevuti della stessa soluzione e puoi anche lavare il bambino con esso. Quindi ridurre il lavaggio a 3 volte al giorno. Se questa è una reazione allergica, non è necessario lavarsi gli occhi..
  • Se si infiamma solo un occhio, la procedura deve essere eseguita con entrambi gli occhi, poiché l'infezione passa facilmente da un occhio all'altro. Per lo stesso motivo, utilizzare un dischetto di cotone separato per ciascun occhio..
  • Non usare una benda se è infiammata, questo provoca la moltiplicazione di batteri e può ferire le palpebre infiammate.
  • Utilizzare solo gocce prescritte dal medico. Se si tratta di gocce di disinfettante, all'inizio della malattia vengono instillate ogni 3 ore. Per i neonati, questa è una soluzione al 10% di Albucid, per i bambini più grandi, queste sono soluzioni di Futsitalmic, Levomycetin, Vitabakt, Kolbiotsin, Eubital.
  • Se il medico ha raccomandato un unguento per gli occhi - tetraciclina, eritromicina, viene posizionato con cura sotto la palpebra inferiore.
  • Nel tempo, quando si verifica un miglioramento della condizione, l'instillazione e il risciacquo degli occhi sono ridotti a 3 volte al giorno..

Come seppellire correttamente gli occhi di un bambino

  • Se la congiuntivite nei bambini di età inferiore a un anno, l'instillazione deve essere eseguita solo con una pipetta con un'estremità arrotondata, al fine di evitare danni agli occhi
  • Appoggia il bambino su una superficie senza cuscino, lascia che qualcuno ti aiuti e tieni la testa
  • Tirare indietro la palpebra inferiore e gocciolare 1-2 gocce. Il medicinale stesso sarà distribuito sull'occhio e l'eccesso deve essere macchiato con un tovagliolo di garza sterile, per ciascun occhio - il proprio tovagliolo
  • Se un bambino più grande chiude gli occhi. Questo non è un problema, non c'è bisogno di preoccuparsi, urlarlo o costringerlo ad aprire gli occhi. Non è necessario, nel qual caso è sufficiente far cadere il medicinale tra le palpebre superiore e inferiore. La soluzione entrerà nell'occhio quando il bambino la apre. Ma anche un occhio chiuso può essere aperto, è sufficiente allungare le palpebre con due dita in direzioni diverse.
  • Prima dell'uso, le gocce del frigorifero devono essere riscaldate nella mano; le gocce fredde non devono essere instillate per evitare ulteriori irritazioni
  • Non è possibile utilizzare colliri per congiuntivite con una scadenza scaduta, senza etichettatura o se sono stati conservati aperti per lungo tempo
  • È meglio insegnare ai bambini più grandi come eseguire la procedura da soli, sotto il tuo controllo, a volte ai bambini non piace che qualcuno tocchi i loro occhi

Come trattare diversi tipi di congiuntivite?

È noto che, a seconda della causa dell'infiammazione oculare, si distinguono i seguenti tipi di congiuntivite, il cui trattamento è diverso:

Congiuntivite batterica nei bambini

Il trattamento viene effettuato con Albucid, antibiotici locali in una goccia (Levomicetina), unguenti (tetraciclina). Si verifica quando batteri e microbi entrano nella mucosa degli occhi. Molto spesso è stafilococco, pneumococco, streptococco, gonococco, clamidia. Se la congiuntivite è una delle manifestazioni di un'altra malattia grave o viene protratta, sono necessari anche antibiotici orali e altri trattamenti per l'infezione (vedere gli occhi rossi in un bambino, come trattare).

Congiuntivite virale nei bambini

Il trattamento è prescritto da un medico dopo l'esame. I patogeni tipici sono herpes, adenovirus, enterovirus, virus coxsackie. Se il virus è di eziologia erpetica, viene prescritto unguento di Zovirax, Acyclovir. Gocce antivirali Aktipol (acido amminobenzoico), trifluridina (efficace per l'herpes), Poludan (acido poliaboadenilico).

Congiuntivite allergica

La congiuntivite allergica è causata da vari irritanti: polvere domestica, polline, prodotti chimici domestici, cibo, medicine, odori forti e altri. Come la congiuntivite batterica, è accompagnata da arrossamento, gonfiore delle palpebre, lacrimazione, prurito (il bambino si gratta costantemente gli occhi). È necessario scoprire quale allergene irrita la mucosa degli occhi del bambino, se possibile, limitare il contatto con esso.

Gli antistaminici e le gocce antiallergiche riducono la manifestazione della malattia. È indispensabile sottoporsi a un esame completo da parte di un allergologo, poiché una tendenza a reazioni allergiche nei bambini, con altri fattori provocatori, può contribuire allo sviluppo di manifestazioni più gravi di allergie, fino all'asma bronchiale.
Trattamento: Cromohexal, Allergodil, Olopatodin, Lekrolin, Desametasone.

Con un trattamento tempestivo e adeguato, la congiuntivite passa abbastanza rapidamente. Ma non automedicare, non rischiare la salute del bambino. Poiché solo un medico, sulla base di un esame, determina il tipo di congiuntivite e prescrive un trattamento appropriato.

Come trattare la congiuntivite in un bambino, ed è sempre colpa delle mani sporche?

Tutti i genitori prima o poi affrontano varie malattie infantili. Uno dei più comuni di questi è la congiuntivite. Sia gli adulti che i bambini sono sensibili a questa malattia, ma nei bambini si verifica più spesso. Al fine di adottare le misure necessarie in tempo, è necessario sapere che tipo di malattia è e come trattare la congiuntivite in un bambino.

Cos'è la congiuntivite?

La congiuntiva è il guscio più esterno del bulbo oculare. Il suo scopo principale è quello di proteggere da fattori esterni: virus, microbi, varie particelle e altri..

Fornisce ulteriore comfort agli occhi con l'aiuto delle ghiandole che producono mucina.

Mucin e liquido lacrimale formano il film lacrimale che protegge e idrata l'occhio.

Pertanto, con lesioni e infiammazione della congiuntiva, c'è una sensazione di disagio negli occhi, sensazione di bruciore, sensazione di sabbia o di un corpo estraneo.

Infiammazione della congiuntiva con tutti i fenomeni associati e si chiama congiuntivite.

La mucosa dell'occhio può infiammarsi sotto l'influenza di virus e batteri e con irritazione allergica, chimica o meccanica..

Nei bambini piccoli, la congiuntiva viene facilmente danneggiata e infiammata. La congiuntivite è spesso accompagnata da infezioni respiratorie acute. I bambini si strofinano gli occhi con le penne e possono causare varie infezioni agli occhi. Pertanto, è necessario instillare nei bambini le regole di igiene personale fin dalla prima infanzia..

Nell'infanzia, il più delle volte ci sono forme virali e batteriche di questa malattia. Meno comunemente, congiuntivite allergica. L'irritazione e l'infiammazione della congiuntiva possono essere causate dall'ingresso di polline da piante, acqua clorata, ad esempio, quando si visita la piscina.

La contaminazione infettiva può verificarsi quando si nuota in acque sporche, non rispettando le norme igieniche, utilizzando alcuni oggetti domestici con una persona malata (asciugamani, giocattoli). Viene trasmessa solo la forma infettiva della congiuntivite.

Sintomi

I sintomi di questa malattia sono in qualche modo diversi per vari agenti patogeni dell'infiammazione congiuntivale. Tuttavia, tutti i tipi di congiuntivite sono caratterizzati dai seguenti sintomi:

  • Occhi arrossati e bordi delle palpebre
  • Una sensazione di bruciore, una sensazione di secchezza negli occhi
  • Lacrimazione aumentata
  • Palpebre gonfie e congiuntiva
  • Dolore quando lampeggia e si sposta il bulbo oculare
  • Il bambino non può tollerare la luce intensa

Oltre a questi sintomi, di norma, ci sono altri segni caratteristici sulla base dei quali il medico determina la causa della malattia, ad esempio prurito con congiuntivite allergica.

Tipi, come differisce il loro trattamento

Nella maggior parte dei casi, la congiuntivite non è pericolosa e non è difficile da curare. Tuttavia, per una cura efficace della malattia, è necessario determinare correttamente la causa che l'ha causata e scegliere il trattamento appropriato..

Durante l'esame di un paziente, il medico raccoglie un'anamnesi e, se necessario, prende una macchia per determinare l'agente patogeno. L'esame è di solito sufficiente per determinare il tipo di congiuntivite..


Esistono questi tipi di malattie di cui i bambini soffrono più spesso:

  1. Virale
  2. batterico
  3. Allergico

Secondo il tipo diagnosticato di congiuntivite, viene prescritto un trattamento: antivirale, antibatterico o antiallergico.

C'è ancora congiuntivite fungina, ma i bambini praticamente non si ammalano..

Congiuntivite allergica

Medicinali, prodotti chimici domestici, polvere, peli di animali domestici, cibo: tutti questi possono causare allergie in un bambino. Una delle manifestazioni di una reazione allergica è la congiuntivite allergica..

Spesso può verificarsi dall'azione di sostanze irritanti: acqua clorata, contatto chimico con gli occhi, fumo, ecc..

Durante la fioritura, il polline delle piante provoca spesso irritazione della mucosa dell'occhio nei soggetti allergici.

In presenza di frequenti reazioni allergiche in un bambino, è molto importante consultare un allergologo per l'osservazione, l'esame e la prescrizione di un trattamento adeguato.

È inoltre necessario mantenere un microclima adeguato nella scuola materna, utilizzare un minimo di prodotti chimici domestici e osservare gli standard sanitari e igienici..

Congiuntivite batterica


La congiuntiva può infiammarsi quando è colpita da batteri e protozoi: stafilococchi, clamidia, streptococchi e altri.

Con tale congiuntivite, una secrezione purulenta-mucosa viene aggiunta al gonfiore e al rossore degli occhi..

Nei bambini, soprattutto dopo il sonno, gli occhi diventano acidi. Le ciglia sono così appiccicose durante la notte dal flusso di contenuti che è difficile aprire gli occhi. In questo caso, non è possibile strappare le croste secche..

È necessario prima sciacquare gli occhi con una soluzione disinfettante, ad esempio furacilina o almeno solo acqua bollita, quindi rimuovere con cura le croste imbevute con un bastoncino di garza.

Se la congiuntivite procede sullo sfondo di altre complicanze batteriche (sinusite, polmonite), il medico può prescrivere farmaci antibatterici generali per trattare la malattia.

La durata della congiuntivite batterica dipende dall'infezione che ha causato l'infiammazione e può variare da 10 giorni a 2 mesi.

Un decorso particolarmente grave della malattia si verifica quando gli occhi sono colpiti da infezioni gonococciche, difterite e meningococciche.

La complicanza della congiuntivite batterica può verificarsi sullo sfondo di una bassa immunità generale, nei neonati e con un trattamento ritardato.

Congiuntivite virale

Infiammazione della congiuntiva di eziologia virale
spesso si verifica sullo sfondo di ARVI. In questo caso, la congiuntivite è accompagnata da febbre, secrezione nasale, debolezza generale e altri sintomi di una malattia virale.

Quando la mucosa dell'occhio è danneggiata dai virus, è caratteristica un'abbondante scarica trasparente dagli occhi, che dà l'impressione di una lacrimazione costante.

Quando la congiuntiva è infettata dal virus dell'herpes, si possono osservare eruzioni cutanee sulle palpebre, con il virus del morbillo, un'eruzione cutanea corrispondente.

Di solito la forma virale della malattia dura 5-7 giorni. Nei casi più gravi, possono essere necessarie fino a tre settimane. La congiuntivite erpetica è la più lunga e la più difficile.

Con la congiuntivite virale, è importante che il bambino aderisca agli standard di igiene al fine di evitare l'infezione batterica secondaria, che si verifica spesso nei bambini.

Dopotutto, è più difficile per un bambino di 2 anni spiegare perché è impossibile sfregarsi gli occhi con le mani sporche che per i bambini più grandi.

cronico

Molto spesso, i bambini soffrono di una forma acuta di congiuntivite. Di solito, la congiuntivite acuta è facile da trattare. In alcuni casi, quando il bambino è indebolito, ha malattie del naso o dei dotti lacrimali, irritanti costanti che causano reazioni allergiche, infiammazione della mucosa dell'occhio può diventare cronica.

In questo caso, ci sono frequenti ricadute della malattia. Il trattamento della forma cronica della congiuntivite mira non solo all'eliminazione dell'infiammazione della mucosa, ma anche alle cause primarie di questa complicazione: eliminazione della fonte di allergie, trattamento delle malattie croniche degli organi ENT, nonché rafforzamento generale del corpo del bambino, aumentando la sua immunità. Ma prima di dare medicine "per l'immunità" a un bambino malato frequente, ti consigliamo di familiarizzare con il materiale sul nostro link.

Trattamento con medicine

Prima di curare un bambino, è necessario determinare correttamente la forma della malattia. Pertanto, l'autotrattamento della congiuntivite può solo danneggiare.

È indispensabile consultare un medico per diagnosticare e prescrivere farmaci dell'azione appropriata e delle loro dosi corrette.

Con la congiuntivite allergica, prima di tutto, devi identificare l'allergene che provoca irritazione e cercare di eliminarlo.

Per alleviare la condizione, vengono prescritti antistaminici e colliri speciali Ifiral, Allergodil, Lekrolin e altri.

Con una forma allergica della malattia, il lavaggio degli occhi con soluzioni antisettiche è controindicato.

La congiuntivite batterica può essere trattata con gocce o unguenti antibiotici. Di solito, ai bambini vengono prescritti i seguenti colliri: Tobrex, Levomicetina, Albucid, Vitabact. Unguenti più comunemente usati: Unguento per occhi tetraciclina, Eritromicina, Unguento di Tobrex, Eubetal.

Inoltre, per il trattamento della congiuntivite batterica, viene prescritto un risciacquo oculare con soluzioni antisettiche, ad esempio la furacilina..

Il trattamento della congiuntivite, che è di natura virale, si verifica sullo sfondo del trattamento di una malattia generale. Con questo tipo di infiammazione congiuntivale, il recupero si verifica spesso senza l'uso di droghe..

Risciacquare gli occhi con soluzione salina o disinfettanti può essere sufficiente. Se necessario, vengono prescritti pomate e gocce antivirali: Oxolin, Aktipol e altri.

Per le lesioni da herpes, vengono prescritti pomate speciali, ad esempio Acyclovir.

Quando si usano i farmaci, è importante seguire alcune regole:

    • Tutti i farmaci usati devono essere a temperatura ambiente

Se le gocce sono conservate in frigorifero, tenerle in mano prima dell'uso fino a quando non si scaldano.

    • Il risciacquo oculare e l'applicazione di gocce nella fase iniziale vengono eseguiti ogni 2-3 ore

Quindi il numero di procedure diminuisce.

    • Lo sfregamento viene effettuato verso l'angolo interno dell'occhio
    • Applicare tamponi di garza o dischi cosmetici

I villi possono staccarsi dai bastoncini di cotone e attaccarsi all'occhio.

    • Usa un nuovo tampone per ogni occhio ogni volta
    • Per gocciolare correttamente gli occhi, è necessario tirare indietro la palpebra inferiore e gocciolare il numero richiesto di gocce sulla mucosa

Se il bambino chiude gli occhi e non consente di ritirare la palpebra, puoi lasciarla cadere tra le palpebre, quando l'occhio si apre, il medicinale cadrà sulla mucosa. Non strofinare nulla. Macchia l'eccesso negli angoli degli occhi con un tovagliolo.

  • Applicare l'unguento con un dito indice pulito sotto la palpebra inferiore
  • È necessario trattare entrambi gli occhi, anche se i segni della malattia sono solo su uno
  • Rispettare il corretto dosaggio dei farmaci.
  • Conservare il farmaco correttamente dopo l'apertura, monitorare la data di scadenza.

I medicinali per la congiuntivite devono essere personalizzati per evitare altre infezioni. Dopo la fine del trattamento, si consiglia di gettare via i restanti farmaci per evitare una nuova infezione..

Se il trattamento non funziona dopo 2-3 giorni o se la condizione è peggiorata, è necessario consultare urgentemente un medico per rivedere la terapia prescritta.

La prima abilità importante, capiamo a che età il bambino tiene la testa.
Sai perché il bambino cammina in punta di piedi e quali possono essere le conseguenze?

Rimedi popolari

Se viene fatta una diagnosi e viene prescritto un trattamento, a casa puoi integrarlo con alcuni rimedi popolari. È più sicuro per i bambini usare i risciacqui con le infusioni di alcune erbe medicinali..

La camomilla rimuove l'infiammazione, allevia il gonfiore e il rossore degli occhi. Per fare questo, un cucchiaio di fiori secchi di camomilla viene preparato con un bicchiere di acqua bollente, infuso per 30 minuti e filtrato.

Raffreddare il liquido risultante e utilizzare per il risciacquo. Conservare in frigorifero per non più di un giorno.

    • Risciacquo del tè. Sia il tè nero che quello verde funzioneranno

Prepara un tè di media intensità, raffredda e risciacqua gli occhi con un tè caldo usando un batuffolo di cotone o un batuffolo di garza.

    • Lavaocchi con infuso di rosa canina

Aiuta con congiuntivite adenovirale

  • Lavaggio e lozioni dall'infusione di semi di aneto

Aiuta con una forma purulenta della malattia

Puoi anche usare infusi o decotti di altre erbe medicinali che non irritano la mucosa. È importante che il liquido utilizzato sia a temperatura ambiente. Usa un tampone separato per ciascun occhio.

Quanto ci vuole per guarire

Quanto tempo durerà il trattamento della malattia dipende dalla sua forma e gravità del decorso, nonché dal patogeno che ha causato l'infiammazione. Tuttavia, esiste una regola: il trattamento dovrebbe durare due giorni dopo che si è verificato il recupero visibile. Se tutti i segni della malattia sono già passati, è necessario gocciolare le gocce per altri due giorni o usare un unguento.

Congiuntivite nei neonati

I neonati soffrono solo di congiuntivite infettiva, che si verifica quando la madre ha infezioni genitali o quando il personale ospedaliero viola le norme igieniche.

Per un neonato, la congiuntivite può essere molto pericolosa, specialmente con agenti patogeni gonococcici e da clamidia. Allo stesso tempo, le palpebre del bambino si gonfiano e diventano rosse, appare una scarica purulenta, possono verificarsi ulcere sulle palpebre e persino sulla cornea dell'occhio.

Questa forma di malattia si chiama blennorrea ed è pericolosa per l'insorgenza della cecità in un bambino. Questa malattia viene curata in ospedale e può durare fino a 3 mesi.

Pertanto, per la prevenzione della congiuntivite nei neonati dopo la nascita, vengono utilizzate gocce o unguenti antibiotici..

Caratteristiche delle procedure mediche nei neonati

La congiuntiva in un bambino, un bambino di un mese è molto vulnerabile. Pertanto, la minima irritazione può causare infiammazione della mucosa dell'occhio..

Il trattamento della congiuntivite nei bambini di età inferiore a 6 mesi viene effettuato più spesso in ambito ospedaliero, poiché l'immunità del bambino non è ancora matura e può verificarsi una complicazione.

Ai primi segni di congiuntivite nei bambini di età inferiore a 1 anno, è necessario chiamare urgentemente un medico.

Prima dell'arrivo del medico, puoi lavare gli occhi di un bambino di un anno solo con soluzione salina. Dopo la diagnosi, viene prescritto un trattamento.

In caso di congiuntivite virale, il risciacquo più spesso con soluzioni saline o disinfettanti è sufficiente. Può essere utilizzata l'infusione di camomilla. Con una forma batterica della malattia, verranno aggiunte gocce o un unguento antibiotico.

Quando si utilizzano colliri, è importante utilizzare una pipetta arrotondata per evitare lesioni accidentali agli occhi.

In caso di una forma allergica della malattia, è necessario rivedere la dieta di un bambino piccolo o di una madre che allatta e anche escludere possibili allergeni nell'ambiente. Ventilare la stanza più spesso, fare la pulizia bagnata, umidificare l'aria.

Rispettare le regole generali per l'uso di farmaci per il trattamento delle malattie degli occhi.

Nei neonati, la congiuntivite può essere associata a una condizione come la dacriocistite. Questa è una violazione della pervietà del dotto nasolacrimale, che nei bambini potrebbe essere insufficientemente sviluppata. In questo caso, sono richiesti trattamenti e massaggi speciali..

Il seguente materiale è dedicato a un argomento molto importante: il trattamento della tosse che abbaia nei bambini.

Prevenzione

Molto spesso, le forme semplici di congiuntivite vengono curate facilmente e rapidamente. Tuttavia, ci sono anche casi più difficili in cui sono necessarie cure e cure a lungo termine. Pertanto, è meglio prevenire le malattie piuttosto che perdere tempo e denaro in trasferte e cure ospedaliere..

Per la prevenzione della congiuntivite, è necessario:

  • Monitorare l'igiene del bambino
  • Isolare il bambino dal contatto con persone con congiuntivite
  • Se si verifica una reazione allergica, eliminare l'allergene e assumere un antistaminico
  • Fornisce una corretta alimentazione al bambino
  • Cammina di più all'aria aperta
  • Rafforzare l'immunità del bambino

Un bambino in buona salute è meno suscettibile a qualsiasi malattia, comprese le infezioni agli occhi.

È importante non automedicare, ma consultare un medico ai primi segni della malattia per iniziare il trattamento corretto ed evitare possibili complicanze.

E 'Importante Conoscere Il Glaucoma