Perché gli occhi da gattino si infastidiscono e come trattare l'infiammazione

Le malattie degli organi visivi negli animali domestici non sono rare. È importante che il proprietario dell'animale domestico sappia perché gli occhi del gattino si inaridiscono, come trattare l'infiammazione e come gestire correttamente le palpebre in modo che la malattia si allontani più velocemente. Avendo riscontrato arrossamento, gonfiore degli occhi o lacrimazione in un animale domestico, non puoi esitare. La mancanza di trattamento può provocare danni alla cornea o persino perdita della vista.

Il gattino ha congiuntivite

Le ragioni per la comparsa del pus agli occhi di un gattino

La suppurazione può essere causata da vari motivi. Il più comune è un'infezione virale o batterica. La congiuntivite in un gattino si sviluppa in caso di infezione da clamidia, parassiti intracellulari, streptococchi, stafilococchi e altri microbi patogeni. Entrano nel corpo dell'animale attraverso il contatto con animali malati. Una mamma gatta infetta può anche trasmettere l'infezione ai suoi cuccioli..

Gli occhi del gattino si deteriorano fortemente a causa di lesioni - danni al bulbo oculare a causa di un colpo o di un corpo estraneo che entra all'interno. I bambini durante i giochi attivi spesso si toccano con artigli sottili e affilati. Se si forma un graffio sull'occhio, si svilupperà un'infiammazione se l'infezione entra nella ferita..

Considera altri motivi per cui gli occhi del gattino si ingrossano e lacrimano:

  • allergia;
  • ipotermia;
  • patologia del secolo;
  • irritazione della mucosa dei bulbi oculari con prodotti chimici domestici;
  • blocco dei dotti lacrimali.

Attenzione! Se non si tiene conto delle patologie congenite degli organi della vista, la congiuntivite nei gattini si sviluppa sempre a causa dell'incapacità del sistema immunitario di far fronte ai microrganismi patogeni - batteri, virus e funghi.

Sintomi

È facile riconoscere i primi sintomi della congiuntivite in un animale domestico. Innanzitutto, gli occhi del gattino diventano rossi e lacrimosi. Quindi le palpebre si gonfiano, appare lo scarico, che forma croste sul mantello. L'animale domestico sembra depresso, disordinato. In piena luce, socchiude gli occhi mentre si sente a disagio.

Arrossamento delle palpebre e scarico di pus

Con abbondante scarica, gli occhi del gattino non si aprono dopo il sonno, poiché il pus attacca i peli sulle palpebre. I deflussi sono disponibili in diversi colori: verdastro, giallo, bianco o marrone.

A volte l'infiammazione oculare è accompagnata da malessere generale e altri sintomi allarmanti. Per esempio:

  1. Se gli occhi peggiorano e il gattino starnutisce, la clamidia o la toxoplasmosi possono essere la causa di questa condizione. In queste malattie, l'infezione colpisce diversi sistemi corporei contemporaneamente, ad eccezione degli occhi, - il sistema respiratorio, il tratto digestivo.
  2. Occhi purulenti, tosse con naso che cola si verifica con micoplasmosi. La malattia si sviluppa più spesso nei cuccioli che non hanno ancora 1 mese. Se il trattamento non viene avviato in tempo, l'infezione interesserà il fegato, il sistema genito-urinario e le articolazioni..
  3. Dolore e gonfiore delle palpebre in un occhio indicano un blocco del canale lacrimale. Questa patologia si verifica di solito nei cuccioli di età inferiore a tre settimane..
  4. Lo scarico purulento da sotto le palpebre mescolato con sangue è un segno di lesione.

Trattamento degli occhi da pus in un gattino

Se il gattino ha occhi rossi, infiammati e appare del pus, devi mostrarlo immediatamente al veterinario. È particolarmente importante visitare una clinica per animali se il gonfiore e lo strappo delle palpebre sono accompagnati da starnuti, tosse o disturbi intestinali. Tali sintomi indicano un'infezione da un'infezione batterica o virale. Il ritardo può costare al tuo animale domestico.

Arrossamento degli occhi e naso che cola - un segno di rinotracheite

Il veterinario determina il regime di trattamento e la durata del corso. La terapia può includere il risciacquo delle palpebre, l'unguento e l'uso di gocce antivirali o antibatteriche. In alcuni casi, l'immunoterapia viene eseguita utilizzando iniezioni di Cycloferon.

Collirio per gatti

I farmaci per la congiuntivite aiuteranno ad eliminare l'infezione. A seconda del tipo di agente patogeno, il veterinario prescriverà un rimedio adatto per combattere l'infezione.

Anandin

Se un virus è diventato la causa della suppurazione, le gocce di Anandin aiuteranno. Sono venduti in una farmacia veterinaria. Il farmaco aiuta anche a combattere la congiuntivite provocata da un fattore allergico. La composizione viene iniettata nella palpebra inferiore in 2 gocce. Se la malattia è accompagnata da rinite, si consiglia di instillare l'agente nei passaggi nasali, 2 gocce 2 o 3 volte al giorno..

Tsiprovet

Il farmaco si basa sulla ciprofloxacina. È indicato per congiuntivite batterica, cheratocongiuntivite, blefarite causata da parassiti intracellulari: clamidia, micoplasma, Pseudomonas aeruginosa e stafilococchi. Il medicinale è anche usato per prevenire l'infezione da lesioni della cornea. Metodo di applicazione: dopo aver pulito le palpebre, gocciolare 1-2 gocce della composizione in ciascun occhio, la frequenza di somministrazione è di 4 volte al giorno. Il corso del trattamento continua fino alla scomparsa dei sintomi, ma non più di 14 giorni.

Collirio Tsiprovet

Il farmaco contiene il principio attivo gentamicina, un antibiotico ad ampio spettro. Efficace contro stafilococchi, streptococchi, Pseudomonas aeruginosa e altri batteri.

I cuccioli vengono trattati per 5-10 giorni, a seconda della gravità del quadro clinico. La dose raccomandata è 1 goccia della composizione sotto la palpebra inferiore 3-4 volte al giorno.

occhi di diamante

Il principio attivo è la clorexidina, un antisettico che ha un effetto rigenerante e decongestionante. La composizione viene utilizzata per la toilette di tutti i giorni o per il trattamento della congiuntivite precoce. Metodo di applicazione e dosaggio - 2-3 gocce in ciascun occhio per 10-14 giorni 3 volte al giorno.

I colliri a barrette sono un farmaco con furacilina. La sostanza distrugge alcuni tipi di batteri gram-positivi e gram-negativi. Contiene novocaina, che aiuta ad alleviare il dolore. Lo strumento è usato per trattare congiuntivite purulenta, blefarite e cheratite. Dosaggio per gattini - 2 gocce in ciascun occhio 4 volte al giorno per 7-10 giorni.

Floxal

Queste gocce sono vendute presso la tua farmacia normale. Sono spesso prescritti dai veterinari agli animali. Il principio attivo è ofloxacin. I batteri ne sono sensibili: Klebsiella, Streptococcus, Staphylococcus, Escherichia coli, Legionella, Salmonella, ecc..

Floxal per il trattamento dei gattini viene utilizzato 2-3 volte al giorno. La durata del corso terapeutico è di 7-10 giorni, a seconda della gravità della malattia. Dosaggio: 1 goccia nell'occhio sotto la palpebra inferiore.

Riferimento. In caso di danni agli occhi con clamidia, il corso del trattamento è esteso a 14 giorni e la frequenza d'uso è fino a 5 volte al giorno.

Unguenti per congiuntivite purulenta nei gattini

Unguento alla tetraciclina 1%

Un farmaco basato su un antibiotico del gruppo tetracicline. I batteri Gram-positivi sono sensibili ad esso - Listeria, Haemophilus influenzae, streptococchi, stafilococchi e microrganismi gram-negativi - clamidia, micoplasma, Klebsiella, Salmonella, Shigella, ecc. L'unguento viene applicato sotto la palpebra inferiore 2 o 3 volte al giorno.

Floxal

L'unguento di ofloxacina è usato per cheratite, congiuntivite purulenta, ulcere corneali e infezione da clamidia. È necessario spremere 0,5 cm di unguento sul dito e posarlo sotto la palpebra inferiore dopo l'elaborazione igienica. Se il veterinario ha prescritto sia gocce che unguenti, l'agente liquido viene utilizzato per primo.

È possibile curare a casa senza assistenza veterinaria??

Prima di iniziare il trattamento domiciliare di un gattino, è necessario portarlo dal veterinario. È molto importante scoprire la vera causa dell'infiammazione. Se è accompagnato da un generale deterioramento del benessere, starnuti, tosse, disturbo delle feci, l'animale può essere gravemente malato.

Alcune malattie pericolose, come la calcivirosi o la rinotracheite virale, si verificano spesso con sintomi di danno agli organi della vista. Il veterinario esaminerà l'animale, eseguirà i test e farà una diagnosi. Se viene rilevata una grave malattia infettiva, non si può fare con l'instillazione oculare, sarà richiesto un trattamento complesso.

Attenzione! È possibile trattare un gattino a casa solo dopo l'esame in una clinica veterinaria..

Come e cosa lavare gli occhi di un gattino

Lavare le palpebre è la prima cosa da fare se è iniziato un processo infiammatorio. È necessario rimuovere con cura le croste e le secrezioni con un batuffolo di cotone. È inumidito in acqua bollita calda, soluzione salina o tè forte senza additivi. Ogni occhio viene pulito con un bastoncino pulito nella direzione dall'angolo esterno a quello interno. Avrai bisogno di 5-6 dischetti di cotone o di garza su ciascun lato. Non immergere un tampone sporco nella soluzione di lavaggio.

Lavaggio occhi gattino

Una forte infusione di camomilla può anche essere utilizzata per rimuovere croste e pus dalle palpebre. Questo rimedio aiuta ad alleviare l'infiammazione. Per la preparazione della birra, è meglio prendere i fiori della pianta in sacchetti. Per 1 bicchiere di acqua bollente, avrai bisogno di 4 buste di camomilla. Prima di utilizzare l'infusione, è importante assicurarsi che non sia caldo. La procedura di lavaggio viene eseguita 4-5 volte al giorno.

Come applicare correttamente gli occhi del tuo animale domestico

Non è così facile affrontare un animale domestico malato, anche se è piccolo. L'animale resisterà alle procedure di trattamento. Potrebbe essere necessario un assistente per riparare il tuo amico a quattro zampe. Il gatto è disteso sulla schiena e tenuto dalle zampe. La seconda persona rimuove delicatamente il pus dalle palpebre. Solo allora puoi usare le gocce.

La palpebra inferiore è leggermente tirata indietro con il pollice, fissando la testa del gatto in modo che non si contragga. La bottiglia viene mantenuta a una distanza di 1 cm dal bulbo oculare, il contagocce non deve toccare la palpebra. La quantità richiesta di soluzione viene iniettata nella tasca risultante. Quindi, fai lo stesso con il secondo occhio..

Seppellire gli occhi di un gatto

Prevenzione

Affinché il gattino non soffra di congiuntivite e altre malattie degli organi visivi, è necessario monitorare quotidianamente la pulizia degli occhi. Per questo, viene utilizzata la normale soluzione salina o acqua bollita. Rimuovere delicatamente lo sporco dalle palpebre con un batuffolo di cotone umido.

È molto importante mantenere l'immunità del tuo animale domestico. La dieta dovrebbe essere variata. Il menu del gatto include non solo carne, ma anche verdure, latticini, uova di quaglia. Dovresti proteggere il tuo amico a quattro zampe dal contatto con animali randagi, poiché spesso soffrono di varie infezioni. La vaccinazione aiuterà a prevenire l'infezione da malattie pericolose.

Se gli occhi del gattino sono gonfi e arrossati, la prima cosa da fare è portarlo dal veterinario e scoprire qual è la causa del disturbo. Prescriverà il trattamento dopo la diagnosi. Nella maggior parte dei casi, puoi sbarazzarti della congiuntivite in una settimana se segui tutte le raccomandazioni del medico.

Prolasso della terza palpebra del gatto: cause e trattamento

Nella struttura dell'analizzatore dell'occhio di gatto, c'è una membrana traslucida chiamata la terza palpebra. In un animale domestico sano, questa formazione è evidente solo quando lampeggia e si dorme per metà. Ma in alcuni casi, la piega nell'angolo interno dell'occhio si gonfia e si estende oltre le palpebre inferiore e superiore. Questa situazione nella maggior parte dei casi è una conseguenza di gravi cause e richiede un trattamento tempestivo..

La terza palpebra del gatto ha diverse funzioni importanti. Protegge la cornea dell'occhio dall'ingresso di particelle irritanti dall'esterno, distribuisce la secrezione della ghiandola lacrimale sulla superficie del bulbo oculare e protegge la mucosa dall'asciugarsi. Se la membrana cade e diventa evidente quando il gatto sembra aperto, allora questo è un segnale di allarme. Le ragioni di questo fenomeno possono essere diverse..

Cause di perdita del terzo secolo

A una rapida occhiata al gatto, è difficile stabilire immediatamente la causa del gonfiore della piega sottile. Può essere associato a influenze esterne e fattori interni. I veterinari citano molte ragioni per la perdita del terzo secolo:

Infezione di natura batterica, fungina o virale;

Disturbo del fegato, dell'intestino, dei reni;

Squilibrio ormonale nel corpo;

Grave esaurimento, disidratazione del corpo;

Indebolimento dei legamenti e dei muscoli dell'occhio;

Processo infiammatorio nell'analizzatore uditivo;

Deriva di corpi estranei sulla mucosa dell'occhio;

Danno meccanico alla zona degli occhi;

Formazione benigna o maligna;

Malnutrizione del bulbo oculare (atrofia);

Deformazione della cartilagine elastica del terzo secolo;

Dimensione degli occhi troppo piccola (microftalmo).

Problemi con le pieghe congiuntivali possono verificarsi in gatti di qualsiasi razza, età, sesso. Tuttavia, si nota che i persiani e gli inglesi sono i più sensibili al riguardo. La predisposizione genetica aumenta il rischio di perdita della terza palpebra in queste razze, indipendentemente dalla causa.

In rari casi, la membrana lampeggiante diventa visibile nell'animale dopo la castrazione e con grave stress nervoso..

Sintomi di perdita

Il terzo secolo che va oltre i suoi confini normali, così come il suo gonfiore, è un serio motivo di preoccupazione. La posizione non fisiologica della membrana è un segnale di qualche malattia o danno. Oltre al fatto che la terza palpebra diventa visivamente evidente, ci sono altri sintomi. Nel caso in cui le cause di un fenomeno spiacevole siano direttamente correlate agli occhi, si verifica arrossamento della congiuntiva, viene rilasciata una maggiore quantità di secrezione lacrimale, comparsa di secrezione purulenta negli angoli degli occhi, uno spasmo involontario del muscolo circolare dell'occhio. La sensazione di bruciore negli occhi influenza il comportamento del gatto. Cerca di evitare la luce, si pettina gli occhi con le zampe.

Se il problema è causato da una malattia sistemica o infettiva, il gatto mostrerà sintomi tipici di tali condizioni. Questi includono debolezza generale, diminuzione dell'attività, perdita di appetito, febbre. Se i problemi sono correlati al tratto digestivo, sono possibili vomito e diarrea frequenti o occasionali. Con un processo prolungato, l'animale perde peso, le condizioni del mantello peggiorano. In rari casi (con sindrome di Horner), paralisi o paresi degli arti, si verifica il nervo facciale.

A volte il prolasso della terza palpebra è confuso con il prolasso della ghiandola lacrimale, poiché queste condizioni sono visivamente simili. Per distinguere queste situazioni problematiche e comprendere le soluzioni, vale la pena guardare un video utile:

Diagnosi e trattamento del terzo secolo

Per stabilire una diagnosi accurata e prescrivere un trattamento efficace, è necessario andare in una clinica veterinaria da uno specialista ristretto - un oculista veterinario. Il medico esamina le condizioni degli alunni e della cornea. Per questo, viene eseguito un test alla fluoresceina per rilevare difetti nella cornea e congiuntiva, tonometria per determinare la pressione oculare, visita oculistica con dispositivi di ingrandimento. Il veterinario esegue un esame fisico usando una pinza. In alcuni casi, l'anestesia locale viene somministrata prima di questo..

Se la terza palpebra è caduta, potrebbero essere necessari test di laboratorio. Per questo, viene prescritta una biochimica generale del sangue. Per escludere gravi malattie cerebrali, il medico prescrive un rinvio per una radiografia del cranio, un'ecografia dei tessuti molli intorno all'occhio, una risonanza magnetica o computerizzata.

Se il problema del prolasso della terza palpebra si verifica in entrambi gli occhi, molto probabilmente la causa era un malfunzionamento del corpo o una malattia. Se l'infiammazione è locale a destra o a sinistra, molto probabilmente è il risultato di lesioni o allergie.

neoplasie

I tumori della terza palpebra nei gatti sono rari. Possono essere benigni (adenoma, papilloma) e maligni (melanoma, emangiosarcoma, leiomioma). Le neoplasie sono accompagnate da compattazione dei tessuti, oscuramento o arrossamento dell'area interessata, cambiamenti nella forma e nella mobilità della palpebra.

Se il tumore è piccolo, la crescita viene rimossa nel gatto senza toccare la piega delle palpebre. Se la neoplasia è cresciuta di grandi dimensioni, viene asportata insieme alla membrana. Tuttavia, tale operazione comporta l'effettiva perdita della vista, in quanto ciò minaccia l'essiccazione del bulbo oculare (cheratite) e la congiuntivite cronica. Quando viene rilevato un tumore, i veterinari offrono un trattamento combinato, incluso chirurgia, criochirurgia, chemioterapia (nel caso di natura maligna).

Lesione

Una piega della congiuntiva può essere danneggiata da un oggetto estraneo o da un artiglio. La rottura e il prolasso sono accompagnati da sanguinamento, blefarospasmo, secrezione di pus. Se la lesione è piccola, la palpebra guarirà gradualmente da sola senza intervento chirurgico.

A causa di gravi danni, non solo soffre la membrana lampeggiante, ma anche la cartilagine situata nelle vicinanze. I bordi strappati della piega sporgono al bordo della palpebra inferiore. In questo caso, il gatto deve essere operato. Le parti strappate vengono cucite insieme, ripristinando l'integrità della struttura e la sua normale mobilità. Dopo l'intervento chirurgico, al gatto vengono somministrati antibiotici topici sotto forma di gocce. All'inizio, l'animale domestico deve avere un berretto.

In caso di lesioni, è necessario contattare immediatamente uno specialista. Prima viene fornito un aiuto, maggiori sono le possibilità di riportare l'occhio al lavoro..

Funghi, virus, batteri

Con l'infiammazione della terza palpebra, è necessario stabilire la natura dell'infezione, poiché il tipo di agente farmaceutico per il trattamento dipende da questo. Con l'infezione batterica, gli antibiotici sono prescritti sotto forma di gocce e unguenti:

Per combattere i funghi parassiti, vengono utilizzati unguenti fungicidi. Il corso del trattamento e la frequenza delle procedure dipendono dal farmaco scelto e dal grado di danno congiuntivale. La terapia complessa comprende integratori vitaminici e minerali, immunomodulatori. Il gatto deve ricevere del buon cibo.

Corpo estraneo

Durante una passeggiata, riparazioni in casa, polvere o particelle più grandi possono entrare negli occhi del gatto. Causano arrossamento, prurito e, con un aiuto prematuro, possono diventare una fonte di infezione e causare non solo infiammazione, ma anche ptosi della palpebra interna. In una situazione del genere, il gatto deve risciacquare gli occhi. È meglio usare un decotto disinfettante di erbe (camomilla, spago), una soluzione di furacilina, acido borico o clorexidina per questo.

Gli occhi del gatto vengono lavati con un batuffolo di cotone, abbondantemente inumidito con liquido. Se l'oggetto estraneo non viene eliminato dalla secrezione lacrimale e dalla soluzione di risciacquo, viene rimosso dall'occhio con un bastoncino di cotone attorcigliato. In situazioni difficili, è necessario chiedere aiuto a un veterinario.

Congiuntivite allergica

Se il volvolo bilaterale della terza palpebra in un gatto si è verificato a causa del contatto con un allergene, il primo aiuto è lavare gli occhi. Per questo, puoi usare la normale soluzione salina. Successivamente, un unguento antistaminico a base di corticosteroidi (prednisolone, desametasone) viene posto sotto la palpebra o viene instillato un agente liquido con una composizione simile.

Al gatto viene prescritto un trattamento con antistaminici (tavegil, suprastin). Se il processo infettivo non si unisce alla congiuntivite allergica, è inappropriato trattare l'animale con farmaci antimicrobici.

parassiti

Se la terza palpebra è infiammata a causa dell'invasione elmintica, l'animale ha altri sintomi di accompagnamento. Questo fatto è dimostrato da loro, così come dai risultati delle prove di laboratorio. Gli antielmintici sono prescritti per il trattamento (Pratel, Milbemax). In caso di grave infestazione da parassiti, il gatto necessita di terapia infusionale. L'animale indebolito viene iniettato con la soluzione di Ringer, salina. Per una più rapida rimozione dei vermi e dei prodotti di decomposizione dei loro corpi, vengono somministrati lassativi, ad esempio il sale di Glauber.

Quando non è necessario alcun trattamento

Il trattamento di un terzo secolo prolasso è in alcuni casi ingiustificato. Se il gatto è malato di influenza e ha una bassa immunità, non vengono prescritti colliri o pomate medicati. Le eccezioni includono anche una grave perdita di peso, disidratazione e il periodo di recupero dopo un intervento chirurgico o una malattia grave. In tutte queste situazioni, è necessario regolare il regime di alimentazione e di consumo. Il proprietario deve seguire tutte le raccomandazioni del veterinario per la cura di un animale domestico indebolito. Dopo il recupero, le condizioni dell'analizzatore oculare miglioreranno naturalmente..

Prevenzione

Al fine di prevenire la perdita del terzo secolo, sono necessarie alcune misure preventive. Si riferiscono alla cura dell'animale e alla conservazione della sua salute. Innanzitutto, il gatto deve essere vaccinato in modo tempestivo. Il programma di vaccinazione si riflette sul passaporto dell'animale con la data, il nome del vaccino e il suo dosaggio. Si consiglia di proteggere l'animale dai parenti randagi che sono una fonte di infezioni.

In secondo luogo, dovresti regolarmente sverminare gattini e adulti con il tuo animale domestico. In terzo luogo, il gatto ha bisogno di una lettiera pulita e senza parassiti, una lettiera igienizzata con lettiera pulita. In quarto luogo, l'alimentazione è di grande importanza ed è equilibrata in termini di nutrienti e vitamine. Il cibo di qualità supporta l'immunità del gatto e aiuta a evitare gravi malattie.

Il prolasso della terza palpebra è un fenomeno spiacevole per il gatto e il suo proprietario. Oltre a creare disagio e bruciore, questo problema può indicare la presenza di malattie pericolose che minacciano non solo il benessere, ma anche la vita dell'animale. Ecco perché al primo rilevamento di un difetto oculare, è necessario contattare il veterinario e stabilire la causa. Il trattamento tempestivo aiuta a ripristinare la salute e la calma del tuo animale domestico senza conseguenze..

Quali sono le malattie degli occhi nei gatti e come trattarli

Gli animali domestici sono sensibili ai disturbi come gli umani. La malattia dell'occhio nei gatti è comune. La responsabilità per la salute di un animale domestico ricade sugli umani. Il compito del proprietario è riconoscere i segni della patologia nel tempo e contattare il veterinario. Il medico effettuerà un esame, diagnosticherà e prescriverà un trattamento. Non puoi ignorare i sintomi e sperare che la malattia scompaia da sola. La mancanza di una terapia tempestiva porta a disabilità visiva, infiammazione estesa e cecità.

Classificazione delle patologie oculari nei gatti

I veterinari dividono tutte le malattie degli occhi in 2 gruppi: infiammatorio e non infiammatorio. La classificazione si basa sulle cause e le caratteristiche del decorso dei processi patologici. Ogni gruppo ha determinati fattori di rischio. Il corso della terapia viene selezionato tenendo conto del tipo di patologia.

Le malattie infiammatorie più comuni includono:

  • blefarite;
  • congiuntivite;
  • cheratite;
  • panoftalmite;
  • cheratocongiuntivite.

Il gruppo di malattie non infiammatorie comprende:

  • contusioni;
  • ottenere un corpo estraneo negli occhi;
  • glaucoma;
  • prolasso del bulbo oculare;
  • colpo di scena del secolo;
  • cataratta.

Il decorso della malattia è cronico, acuto e subacuto. All'inizio, i sintomi appaiono vividamente. Se la terapia non viene applicata per molto tempo, il disturbo diventa cronico. L'assenza di segni evidenti non significa che l'animale si sia ripreso. La patologia cronica può peggiorare in qualsiasi momento.

Le malattie degli occhi nei gatti sono primarie e secondarie. Questo è il criterio principale con cui i veterinari scelgono un corso terapeutico. La patologia primaria è di base, secondaria è una conseguenza di un'altra malattia. Il compito principale del trattamento è quello di eliminare il disturbo sottostante. A volte le infezioni o le infestazioni da elminti diventano la causa dell'infiammazione cronica delle mucose degli occhi. In questo caso, la terapia mira a combattere i microrganismi patogeni e gli elminti..

Cheratite: manifestazioni, tipi e terapia

Gatti e gatti conducono uno stile di vita attivo. Se l'animale esce a fare una passeggiata, aumenta il rischio di lesioni alla cornea. In futuro, la situazione è complicata dall'aggiunta di infezione. Si sviluppa cheratite - infiammazione della cornea. La malattia è difficile Gli occhi del gatto fanno male, prurito e lacrimazione. L'animale diventa irrequieto e spesso piange.

I seguenti sintomi indicano la presenza di cheratite nei gatti:

  1. Maggiore separazione del fluido dagli occhi. In questo modo, il corpo si libera dell'infezione..
  2. Paura della luce. Se la cornea interessata è esposta alla luce solare diretta, il gatto si nasconderà in un luogo buio..
  3. Scarico di pus. Se si unisce un'infezione, il pus bianco o giallo trasuda da entrambi gli occhi.
  4. Mancanza di lucentezza e opacità corneale. La superficie dell'organo ottico diventa grigia.

Se la cheratite non viene trattata, il gatto svilupperà presto congiuntivite. I microrganismi patogeni si moltiplicano attivamente. Si sviluppa un'infiammazione estesa, che colpisce entrambi gli organi visivi. I veterinari chiamano questa patologia cheratocongiuntivite. Se l'assistenza medica competente non viene fornita in tempo, l'animale può morire..

Nella moderna medicina veterinaria, ci sono questi tipi di cheratite:

Il gatto deve essere mostrato al medico. Il medico determinerà se vi è un corpo estraneo nell'occhio. Viene recuperato se presente. L'occhio danneggiato viene lavato con soluzione di furacilina. Un unguento xeroformico viene inserito nel sacco congiuntivale. I preparati a base di iodio sono efficaci.

Se la cheratite è causata da un'infezione, gli occhi vengono trattati con una soluzione antisettica. Un unguento al mercurio è posto dietro la palpebra. Per alleviare l'infiammazione e aumentare l'immunità, i veterinari consigliano di usare medicinali a base di aloe. Impacchi riscaldanti devono essere usati con cura e solo con il permesso di un medico. Altrimenti, l'infiammazione può peggiorare.

Blefarite: cause, manifestazione e metodi di trattamento

I gatti all'aperto e al coperto sono inclini all'infiammazione delle palpebre. Questa condizione si chiama blefarite. La patologia si aggrava rapidamente. In assenza di una terapia tempestiva, la blefarite si trasforma in panoftalmite. Lo stadio avanzato della malattia causa spesso la perdita di uno o entrambi gli occhi.

I veterinari identificano le seguenti cause di blefarite:

  • infezioni da stafilococco o streptococco;
  • seborrea;
  • lichene fungino;
  • acari sottocutanei;
  • elminti;
  • disturbi endocrini;
  • Malattie autoimmuni;
  • allergia;
  • ferite agli occhi;
  • trapianto di condotto salivare.

Sintomi e trattamento sono strettamente correlati. La terapia è prescritta tenendo conto del tipo e delle manifestazioni della patologia. La blefarite succede:

  1. Squamoso. Questo è il tipo più comune di disturbo. Le palpebre del gatto diventano rosse, gonfie e strette. Le squame purulente si formano vicino alle ciglia. Più tardi i peli cadono.
  2. Ulcerosa. Questa forma di patologia si sviluppa se la blefarite squamosa non viene curata nel tempo. Croste si sbriciolano, ferite aperte appaiono sulle palpebre. L'infezione li penetra, si verifica l'infiammazione. La palpebra si alza, il pus inizia a fluire dagli occhi.
  3. Meibomiev. La parte inferiore della palpebra diventa ferma e spessa. Il pus è secreto dalle ghiandole di Meibomio. Il gatto non può chiudere completamente gli occhi.

Con blefarite, i gatti pruriscono e fanno male agli occhi. È necessario contattare la clinica immediatamente dopo il rilevamento dei primi sintomi. Il compito principale del veterinario è identificare ed eliminare la causa della patologia. Se è presente un'infezione, al gatto vengono prescritte terapia antibiotica e immunoglobuline. Quando la malattia è causata da una zecca, la terapia è ritardata di diversi mesi. Per prevenire il gatto, si consiglia di somministrare un agente antiparassitario.

È difficile sbarazzarsi della privazione. Se la blefarite è apparsa proprio a causa sua, il veterinario prescrive un trattamento complesso a lungo termine. Il gatto viene vaccinato, la superficie del corpo viene trattata con speciali unguenti antifungini. A volte gli antibiotici vengono iniettati nella cavità congiuntivale. Questo dovrebbe essere fatto solo da un medico. Vengono prescritti molti farmaci per distruggere l'infezione il più rapidamente possibile..

Congiuntivite nei gatti

Il bulbo oculare e le palpebre sono coperti dall'alto con una sottile membrana mucosa - la congiuntiva. Su di esso sono i dotti delle ghiandole lacrimali, che svolgono funzioni protettive e detergenti. Una delle malattie oculari più comuni nei gatti è la congiuntivite, un'infiammazione del rivestimento delle palpebre. Questo disturbo si manifesta come segue:

  • aumenta la separazione delle lacrime;
  • le palpebre sono rosse e gonfie;
  • l'animale ha paura della luce;
  • l'occhio diventa torbido, perde la sua lucentezza;
  • le palpebre si presentano;
  • i movimenti del bulbo oculare sono compromessi.

Esistono questi tipi di congiuntivite:

  1. Catarrale. Questa forma della malattia è facilmente curabile. Il catarro è muco dagli occhi. La temperatura corporea aumenta raramente.
  2. Purulento. La presenza di questo tipo di malattia è indicata da uno scarico giallo o verde dagli occhi. Dopo il sonno, le palpebre del gatto si uniscono, compaiono croste gialle secche.
  3. Flemmonosa. Questa forma è difficile. Il pus si accumula non solo all'esterno, ma anche nelle strutture interne dell'occhio. Un'urgente necessità di contattare un veterinario.
  4. Follicolare. I follicoli linfatici sono danneggiati. Si infiammano e si gonfiano verso l'esterno. Solo un'operazione per rimuovere i follicoli può aiutare in questo caso..

La causa principale della congiuntivite felina sono virus, funghi e batteri. Anche gli animali domestici sono in contatto quotidiano con microrganismi patogeni. Le infezioni vengono portate in casa con scarpe, capispalla, ombrelli, borse e così via. La malattia appare a causa di allergie. Ai gatti viene spesso diagnosticata un'intolleranza alimentare. Gli allergeni gravi includono: polvere, piante d'appartamento e prodotti in plastica (scodelle, giocattoli, vassoi).

La congiuntivite può apparire a causa di un danno meccanico alla mucosa. Una ferita è un potenziale terreno fertile per le infezioni. Se il gatto ha ferito l'occhio, è necessario mostrarlo immediatamente al veterinario. Anche il contatto con prodotti chimici domestici è dannoso per gli occhi. I vapori di cloro, acetone, granelli di detersivo in polvere causano ustioni alla mucosa, che possono ulteriormente portare alla cecità.

L'infiammazione del rivestimento delle palpebre è spesso di natura parassitaria. Pertanto, l'animale deve essere trattato per elminti. La terapia dipende dalla causa della malattia. È necessario escludere gli allergeni, trattare l'occhio con farmaci antisettici. Il corso del trattamento è prescritto dal veterinario dopo aver esaminato il gatto.

Panoftalmite, un grave disturbo dell'intero occhio

Esistono molte malattie dell'occhio nei gatti, il cui trattamento deve essere rapido e tempestivo. Altrimenti, si sviluppano gravi complicazioni, una delle quali è la panoftalmite. La malattia colpisce tutti i tessuti oculari. È raramente registrato. La panoftalmite sta progredendo rapidamente. Per un mese, il gatto perde non solo la vista, ma anche l'occhio nel suo insieme. Per prevenire un esito fatale, è necessario cercare urgentemente l'aiuto di un veterinario.

I sintomi della panoftalmite sono:

  • gonfiore e arrossamento degli occhi;
  • scarico di pus;
  • eversione del secolo;
  • incapacità di aprire o chiudere completamente l'occhio;
  • la crescita di croste gialle sulle palpebre;
  • perdita di ciglia;
  • aumento della temperatura corporea;
  • convulsioni.

Se la diagnosi di panoftalmite viene confermata, il veterinario rimuove il bulbo oculare interessato. Le palpebre sono cucite insieme. Ciò è necessario affinché l'infiammazione non influenzi il cervello. Se rifiuti l'operazione, il gatto morirà..

La panoftalmite non è una patologia indipendente. La malattia si sviluppa a causa di una lunga assenza di terapia per cheratite, blefarite, congiuntivite e così via. Se il tuo gatto ha un aumento della lacrimazione, devi contattare una clinica veterinaria professionale. Una diagnosi tempestiva facilita la terapia e accelera il recupero. Ignorare i sintomi porta alla perdita di un occhio o alla morte dell'animale.

Patologie non infiammatorie: cataratta e glaucoma

L'animale soffre di vari disturbi visivi, come una persona. I gatti hanno spesso strabismo, glaucoma o cataratta. Lo strabismo è solo un difetto esterno che non interferisce con la vita dell'animale. La cataratta e il glaucoma sono patologie gravi, a causa delle quali il gatto può perdere la vista o l'intero bulbo oculare. Un corso terapeutico competente salverà un gatto dalla cecità.

Una cataratta è un annebbiamento dell'obiettivo. Molto spesso appare negli animali di età superiore ai 7 anni. La patologia può essere congenita. A volte la cataratta si sviluppa a causa di infezione o infiammazione prolungata. Il sintomo principale della malattia è un danno visivo in un gatto. L'animale si imbatte in oggetti, si muove lentamente e con attenzione. I gatti con cataratta sono difficili da percorrere su nuovi terreni. L'occhio diventa gradualmente nuvoloso, appare una macchia bianca. Nelle fasi iniziali, la cataratta viene trattata con farmaci. I farmaci sono prescritti dal veterinario. In casi avanzati, il medico esegue un'operazione.

Il glaucoma è un disturbo nel deflusso di liquido dagli occhi. La malattia è causata da un aumento della pressione intraoculare. I veterinari distinguono 3 tipi di glaucoma felino: congenito, ad angolo aperto e ad angolo chiuso. Ogni modulo richiede un approccio diverso al trattamento. I sintomi della malattia sono:

  • ingrandimento del bulbo oculare;
  • pupilla dilatata;
  • la comparsa di emorragie sulla congiuntiva;
  • opacità della cornea;
  • letargia e comportamento irrequieto dell'animale.

Il glaucoma è accompagnato da dolore agli occhi e alla testa. Il gatto deve essere urgentemente mostrato al veterinario. Il medico determinerà il tipo e il grado della malattia. Nella maggior parte dei casi, la terapia consiste nell'assunzione di pillole o nell'uso di colliri. Se la causa del glaucoma è una lente slogata, il medico prescrive un'operazione.

Le malattie degli occhi nei gatti possono essere trattate con successo in anticipo. Non è consigliabile ricorrere alla medicina tradizionale. Ciò può provocare lo sviluppo di complicazioni potenzialmente letali per l'animale. Se vengono rilevati sintomi sospetti, è necessario portare immediatamente il gatto dal veterinario. Il medico fornirà assistenza qualificata e l'animale tornerà rapidamente alla sua vita precedente senza patologia.

Occhio di gatto gattino: metodi di trattamento e consigli

Il corpo di un gattino debole non è in grado di resistere efficacemente alle malattie. Se un gattino ha un film purulento sugli occhi, il trattamento deve essere iniziato il prima possibile. Nell'articolo, ti diremo perché gli occhi dei gattini iniziano a peggiorare, quali azioni devono essere prese con urgenza e come trattare in futuro..

Dannoso per la salute

Lo scarico dagli occhi è un chiaro segno che indica la presenza di un'infezione nel corpo. Ignorare i primi sintomi e l'elaborazione prematura può influire negativamente sul corpo di un piccolo animale domestico. La mancanza di trattamento può portare alla completa perdita della vista.

Attenzione! Il pus è normale nei neonati. Tuttavia, uno scarico verdastro o grigio chiaro con un odore sgradevole pungente indica gravi disturbi nel corpo. Dovresti contattare il tuo veterinario il prima possibile.

Perché gli occhi da gattino si assottigliano

Prima di procedere con il trattamento di un gattino, è importante scoprire perché gli occhi del gattino hanno suppurazione. Tutti i motivi principali possono essere suddivisi approssimativamente in due gruppi:

  • Ragioni meccaniche. Questi possono essere ferite, moti, contusioni, torsioni delle palpebre e molti altri fenomeni innocui. I neonati possono ferirsi involontariamente con piccoli artigli, cadere dal letto e così via. Se la casa è sottoposta a lavori di ristrutturazione, nuvole di polvere esplodono nella stanza, che entrano negli occhi e causano infiammazione. Il fumo di tabacco funziona secondo lo stesso principio. I gatti più anziani iniziano a condurre uno stile di vita attivo: giocano e combattono. L'intrattenimento è la principale causa di graffi e lesioni varie.
  • Malattie. Infezioni virali, congiuntivite, clamidia, blefarite, allergie e altro ancora. Passato dalla madre, attraverso il latte, o acquisito attraverso cure improprie, l'alimentazione. I gatti senzatetto hanno maggiori probabilità di avere una natura virale della malattia del bulbo oculare.

Riferimento. Scienziati britannici hanno concluso che la congiuntivite in un terzo dei gattini è causata dalla clamidia. La malattia virale si manifesta in instabilità pelose da 1 a 9 mesi di età. Le clamidie vengono trasmesse a gattini sani dal contatto dei fratelli infetti.

Sintomi di suppurazione

La suppurazione è visibile ad occhio nudo. Il pus di solito si asciuga e forma una crosta grigio chiaro. Gocce secche si formano sulla pelliccia intorno agli occhi e al naso. Troppa scarica può anche "incollare" l'occhio e non si aprirà. I gattini proveranno a pulire le formazioni lavando, ma questo non può che aggravare la situazione: l'infezione si diffonderà e i risultati non saranno i più piacevoli.

Il pus può essere bianco, giallo, verde o marrone. È importante prestare attenzione se l'animale spesso sbatte le palpebre o socchiude gli occhi, si strofina gli occhi con le zampe o starnutisce. I cuccioli più vecchi possono nascondersi in luoghi appartati. Se il bambino era attivo e giocoso, ma improvvisamente divenne apatico, allora questo è un chiaro motivo per esaminarlo e andare dal medico.

I sintomi possono dirti di quale malattia soffre il gattino. I più comuni sono:

  1. Palpebre acide, moccio, ferite e palpebre rosse. Il motivo è la congiuntivite. È diviso in quattro gruppi in base alla natura della malattia..
    • L'infettivo si verifica sullo sfondo dell'irritazione della mucosa (ingresso di polvere, screpolature, altri irritanti esterni).
    • Virale - un sintomo di una malattia infettiva che si sviluppa in modo nascosto o acuto.
    • La cronica appare quando gli occhi sono asciutti, i canali nasolacrimali non funzionano correttamente, le piaghe si formano sulle cornee.
    • Allergico si sviluppa sullo sfondo di un'eccitazione costante di immunità allergenica.
  2. Occhi purulenti, naso che cola grave, tosse umida, starnuti, indigestione. La ragione è la toxoplasmosi - una malattia parassitaria. Di solito si verifica nei gattini di strada.
  3. Gonfiore, forte dolore, il gattino reagisce bruscamente a qualsiasi tocco nella zona degli occhi. Il motivo è il blocco dei canali lacrimali. Di solito si forma nei bambini fino a tre settimane di età. Dolore e disagio causati dall'accumulo di essudato patologico nel canale lacrimale.
  4. Occhi gonfi, starnuti, tosse, secrezione purulenta. Il motivo è la clamidia. L'infezione colpisce non solo gli organi mucosi della vista, ma anche il tratto respiratorio, la digestione e i genitali.
  5. Occhi purulenti, tosse, rinite. Il motivo è la micoplasmosi. L'infezione colpisce prima gli occhi e poi il sistema respiratorio. Se il trattamento non viene avviato in tempo, il gattino svilupperà malattie del sistema genito-urinario, del fegato e delle articolazioni..
  6. Gli occhi fanno male, le lacrime scorrono, le palpebre si gonfiano. Il proprietario osserva negli occhi infiammati degli animali, bloccati insieme da pus e ichor delle palpebre, sanguinamento e lividi sono possibili. Il motivo è il trauma. È importante iniziare il trattamento in modo tempestivo, altrimenti i batteri penetreranno attraverso piccole ferite.

Importante! Esamina gli occhi del gattino solo con le mani pulite. Si consiglia di lavarsi le mani con sapone da bucato o disinfettare con acqua ossigenata. Quindi puoi escludere l'introduzione di virus ancora più pericolosi..

Trattamento

Una visita dal veterinario è essenziale. Uno specialista esaminerà gli occhi dolenti del gattino, scoprirà le cause della suppurazione. A volte è impossibile stabilire una diagnosi accurata con l'aiuto di un esame iniziale. In questo caso, il veterinario ti invierà per ulteriori diagnosi. I medici più esperti effettueranno i test e forniranno una diagnosi accurata. Solo allora può iniziare un trattamento efficace..

Attenzione! Le cause virali della suppurazione degli occhi sono difficili da trattare con i rimedi popolari. Pertanto, tutti i metodi della "nonna" sono adatti solo come profilassi o accelerano il recupero in caso di danni meccanici ai tessuti intorno agli occhi.

Farmaci raccomandati

Ecco i farmaci per gli occhi più popolari raccomandati dai medici per i gattini:

  • Tsiprolet. Il principio attivo è ciprofloxacina. Ha un effetto battericida e antinfiammatorio locale. Efficace per infezioni agli occhi e microrganismi. Ad esempio, stafilococco, Pseudomonas aeruginosa, clamidia. Questo è un agente profilattico che viene utilizzato nelle fasi iniziali della suppurazione. Dosaggio: 1 goccia 3-4 volte al giorno. Se si osservano secrezioni purulente e mucose persistenti, la dose viene aumentata.
  • Levomycetin. Il farmaco antibiotico uccide i batteri resistenti alla penicillina e ai suoi derivati. È in grado di curare gli occhi dei gattini da congiuntivite, blefarite e cheratite. È un noto antibiotico efficace con recensioni positive..
  • Occhi di diamante. I principi attivi sono clorexidina e taurina. È usato per tutti i tipi di congiuntivite, alterazioni degenerative della retina. Le gocce sono una buona profilassi contro la cataratta. Il dosaggio dipende dalla durata del trattamento: 1 goccia al giorno - 45 giorni, 2 gocce al giorno - 20 giorni, 3 gocce al giorno - 10 giorni.
  • Leopardo. I principi attivi sono cloramfenicolo e furacilina. Il farmaco ha un ampio effetto antibatterico, allevia bene congiuntivite, cheratite e blefarite. Dosaggio: 1-2 gocce 3-4 volte al giorno.
  • Iris. Il principale agente antibatterico è gentamicina solfato. Cura la congiuntivite nelle fasi acute e croniche, blefarite, orzo, ulcere corneali settiche. È usato per lesioni, ferite, danni meccanici agli occhi. Utilizzare rigorosamente secondo le istruzioni.
  • Tsiprovet. Il principio attivo e l'azione farmacologica sono esattamente gli stessi di quelli del farmaco Tsiprolet. Distrugge i microrganismi unicellulari che parassitano la mucosa dell'occhio.
  • Unguento alla tetraciclina. È un antibiotico ad ampio spettro. Posizionato sotto la palpebra e intorno agli occhi a piccole dosi.

Come mettere la medicina negli occhi di un gattino

Per mantenere il gattino calmo e facile da maneggiare, è necessario fare tutto con sicurezza e calma, senza alzare la voce o fare movimenti improvvisi. Prima di usare il medicinale, è necessario risciacquare gli occhi dal pus, quindi i principi attivi in ​​gocce e unguenti vengono assorbiti più rapidamente. Abbiamo scritto le ricette per le infusioni e le soluzioni per sciacquare gli occhi appena sotto.

Come applicare le gocce:

  1. Fai sedere l'animale in ginocchio, ictus.
  2. Immergi le palpebre bloccate con brodo di camomilla, una soluzione debole di permanganato di potassio (permanganato di potassio) o qualsiasi altro antisettico sotto forma di liquido.
  3. Aspetta che il pus si ammorbidisca, quindi rimuovilo con estrema cautela con un batuffolo di cotone, o meglio con un pezzo di benda. Quindi le fibre di cotone idrofilo sicuramente non entreranno negli occhi..
  4. Per gocciolare il medicinale secondo questo principio: diluire leggermente le palpebre con le dita di una mano e applicare le gocce con l'altra mano. La goccia dovrebbe sciacquare bene la mucosa, cadere dietro la palpebra. Coprire delicatamente la palpebra con il dito in modo che il medicinale sia distribuito su tutta la superficie del bulbo oculare.

Consigli! È difficile per una persona mantenere un gattino attivo, in particolare gocciolare il rimedio. Puoi armarti di supporto e gestire gli occhi del bambino con quattro mani.

L'unguento si applica come segue:

  • Metti l'animale su un lato in modo che la testa guardi la persona.
  • Sollevare la palpebra e iniettare un po 'di pomata sotto di essa.
  • Chiudi l'occhio e massaggia leggermente con il polpastrello. Questo distribuirà l'unguento in modo uniforme. Non puoi premere sull'occhio con la mano durante il massaggio della palpebra: questo causerà un grande dolore.

Importante! Se il pus è causato da virus, il rischio di infettare altri gatti in casa aumenta notevolmente. Pertanto, il proprietario deve affrontare il compito di proteggere i bambini sani. Tutti i gattini di agnelli e gatti adulti devono essere trattati con farmaci..

Di solito un gatto adulto porta da 2 a 7 gattini. Il gran numero di bambini complica l'esame e il trattamento. Si consiglia di contattare il veterinario di visita a domicilio. Uno specialista in un ambiente domestico calmo effettuerà un esame iniziale e, se necessario, eseguirà i test.

Rimedi popolari

La natura aiuta nel trattamento di qualsiasi malattia dando erbe miracolose a tutti gli organismi viventi sul pianeta. Camomilla, tè, fiordaliso, eyebright, bardana, celidonia, propoli, calendula sono le migliori piante medicinali antinfiammatorie.

Ecco alcune semplici ricette per aiutarti a stanare il pus dagli occhi del tuo gattino:

  • Decotto alla camomilla. La pianta ha un effetto calmante e antibatterico. Con l'aiuto della camomilla, puoi fare il lavaggio degli occhi, impacchi e lozioni. Il brodo è preparato in questo modo: 3 cucchiai. Cucchiai di fiori versare 1 litro di acqua bollente, mettere il composto a bagnomaria e far bollire per 10 minuti. Gli occhi del gattino sono trattati come segue: inumidire un batuffolo di cotone in un brodo leggermente caldo e fissarlo agli occhi. Conservare fino a che freddo. Ripeti la procedura 2-3 volte, preferibilmente la sera..
  • Infuso di fiordaliso. Ricetta: 4 cucchiai. cucchiai di infiorescenze versare 1 litro di acqua bollente, quindi cuocere per 5 minuti a fuoco basso. Filtrare e raffreddare. Effettuare il trattamento degli occhi 5-6 volte al giorno.
  • Decotti di celidonia e violette. La congiuntivite è un trattamento eccellente. Ricetta: 2 parti di celidonia e una parte di macinazione e miscelazione di viola. Versare 0,5 litri di acqua bollente su 6 cucchiaini di miscela e lasciare fermentare per 1 ora. La soluzione raffreddata viene trattata o gli occhi vengono sepolti.
  • Tè nero. Usa solo tè in foglia che è stato preparato 10-12 ore fa. Le bustine di tè possono essere un'ulteriore fonte di reazioni allergiche a causa della colla che contengono..
  • Tintura di calendula. Ricetta: 2-3 cucchiai. cucchiai di fiori versare 300 ml di acqua bollente. Insistere per 2 ore. Pulisci gli occhi con un batuffolo di cotone.
  • Soluzione di permanganato di potassio. La soluzione finita dovrebbe avere una tinta leggermente rosata, altrimenti si verificherà un'ustione della mucosa. Il permanganato di potassio ammorbidisce bene le croste purulente, permettendoti di pulire completamente gli occhi del gattino.

Importante! Le infusioni e i decotti non aiuteranno a eliminare completamente le infezioni. Servono come misure preventive. Il trattamento a base di erbe viene eseguito prima dell'uso di medicinali per farmacia.

Puoi lavare gli occhi del gattino secondo le seguenti istruzioni:

  • Metti il ​​gatto in grembo, coccola e calma.
  • Immergi un batuffolo di cotone, un bastoncino o un pezzo di benda nel brodo.
  • Apri delicatamente l'occhio dolente e, spremendo l'umidità da un batuffolo di cotone, risciacqua l'occhio.
  • Rimuovi la suppurazione con un bastoncino pulito e umido in modo che l'occhio diventi pulito.
  • Dopo aver iniettato unguento o gocce.

Se l'occhio non si apre, inumidire prima la palpebra superiore. Dopo un po 'l'occhio si aprirà.

I problemi agli occhi sono comuni nella maggior parte dei gattini. Con l'approccio giusto, questo problema può essere risolto facilmente. L'importante è non procrastinare con la pulizia degli occhi e una visita tempestiva da un veterinario. Un atteggiamento negligente porterà a tristi conseguenze: cecità parziale o completa e, in casi avanzati, con una natura virale di suppurazione, fino alla morte di un gattino.

Un gatto, un occhio da gatto: cause e cure

Lo scarico purulento dagli occhi è una malattia infettiva non cronica che ha vari gradi di gravità e si verifica in molti a quattro zampe.

La suppurazione non è normale, parlano di infiammazione. Per questo motivo, la prima cosa da fare se un gatto ha gli occhi infuocati è andare dal veterinario..

Cause di pus negli occhi dei gatti

Tutte le cause di suppurazione degli occhi nei gatti possono essere divise in diversi grandi gruppi:

  • Danno meccanico alla retina. Sono accompagnati da infiammazione temporanea seguita da scarico acquoso. Questi ultimi si accumulano negli angoli interni dell'occhio sotto forma di piccoli grumi duri marroni o neri.
  • Esposizione chimica, a seguito della quale l'animale sviluppa blefarite (infiammazione dei bordi delle palpebre).
  • Raffreddori o allergie sono spesso accompagnati da secrezioni chiare o bianche dal naso e dagli occhi.
  • La risposta del corpo all'azione di microrganismi patogeni. Scarico di un colore verde-giallastro, riconosciuto da un odore specifico di pus.
  • Il risultato di una complicazione della congiuntivite derivante da un appello prematuro al veterinario.
  • Elmintiasi. Oltre al principale fattore parassitario, gli elminti avvelenano il corpo dell'animale con i prodotti della loro attività vitale. Di conseguenza, si verifica una reazione allergica, accompagnata da muco dal naso e suppurazione degli occhi..

Raccomandiamo di leggere l'articolo sulle malattie degli occhi in gatti e gatti per comprendere l'argomento in modo più dettagliato.

Sintomi

Un proprietario esperto presta sempre attenzione al comportamento del suo animale domestico. Sintomi:

  • Perdita di appetito, letargia generale, aumento della durata del sonno.
  • Aumento della temperatura corporea.
  • Preferenza per luoghi bui e appartati, a causa della maggiore sensibilità alla luce.
  • Strizzare gli occhi o chiudere gli occhi per la maggior parte del tempo.
  • La presenza di un odore specifico.
  • La comparsa di una tosse rara, arrossamento della mucosa, naso che cola.

Diagnostica

Quando si verifica la suppurazione primaria, il proprietario deve contattare immediatamente uno specialista qualificato, preferibilmente un profilo stretto, un oculista. Il tempo e la stretta osservanza delle istruzioni del medico svolgono un ruolo importante in un risultato di trattamento favorevole..

Le malattie degli occhi nei gattini neonati dovrebbero essere prese particolarmente sul serio. le complicazioni costituiranno successivamente un pericolo ancora maggiore.

Senza test di laboratorio e un approccio integrato, è impossibile essere sicuri della diagnosi corretta. Sfortunatamente, non tutti i proprietari lo ricordano, preferendo un veterinario esperto: l'automedicazione a casa.

Metodi di trattamento

È importante ricordare che il successo del recupero dipende direttamente dalla correttezza della diagnosi e dalla prontezza della persona a rispettare pienamente l'appuntamento.

  • Per una diagnosi completa, il medico ha bisogno di anamnesi, cioè informazioni sul gatto: in quali condizioni vive l'animale, la sua dieta, le malattie passate, le caratteristiche comportamentali, la vicinanza ad altri animali.
  • Si consiglia di sciacquare gli occhi del gatto con una soluzione calda di camomilla prima di visitare la clinica veterinaria..
  • A seconda delle cause della suppurazione, il medico può adottare diversi approcci al trattamento. Con una scarica prolungata e abbondante dagli occhi e dal naso, di norma, viene prescritto il blocco della novocaina con l'introduzione di un antibiotico. Se la secrezione dagli occhi è il risultato di un danno meccanico, utilizzare gocce di Levomicetina per un gatto adulto o Albucid per gattini mensili.

Elenco dei farmaci raccomandati

Sulla base delle cause della malattia, il veterinario più spesso prescrive i seguenti farmaci:

  • Lividi e lesioni - gocce di Levomicetina o Iris.
  • Gonfiore - soluzione di idrocortisone e novocaina.
  • Malattia acuta - antibiotici intramuscolari.

La prescrizione di farmaci per un animale deve essere eseguita da un professionista solo dopo una diagnosi completa. L'auto-trattamento senza la guida di un veterinario può portare a complicazioni e patologie irreversibili.

Suggerimenti per i principianti quando si sciacqua gli occhi

Il lavaggio degli occhi è uno dei punti più importanti nel trattamento e nella prevenzione delle malattie in qualsiasi animale..

La procedura può essere eseguita indipendentemente a casa o in una clinica veterinaria. Durante il periodo di malattia, il gatto è spesso riluttante ad ammettere il proprietario..

I rappresentanti delle razze persiana, britannica e siamese sono particolarmente ribelli. In questa situazione, è consigliabile chiedere a un membro della famiglia di tenere la testa del gatto durante la procedura. È meglio fissarlo con un asciugamano o un pannolino.

  • Un batuffolo di cotone piegato o un laccio emostatico stretto sono adatti per il lavaggio. È meglio rifiutare i bastoncini di cotone, poiché assorbono male il liquido, hanno una superficie relativamente piccola e possono danneggiare la retina quando l'animale cerca di scappare.
  • Per motivi di sterilità, è più corretto preparare un piatto separato per lavare ogni occhio. Per lo stesso motivo, utilizzare un batuffolo di cotone non più di una volta..
  • Non è consigliabile toccare la superficie infiammata con un disco asciutto..
  • Lavati le mani.
  • Tutte le soluzioni dovrebbero essere a temperatura ambiente.
  • Tieni presente che l'area gonfia può spesso essere dolorosa per il tuo gatto..
  • Il miglior trattamento è completo. Dopo il lavaggio con soluzione / gocce, trattare nuovamente la zona infiammata con unguento.
  • Ripeti il ​​lavaggio il più spesso possibile.
    Il lavaggio degli occhi passo dopo passo
  • Fissare l'animale su un lato, girando la testa verso l'alto, tenendolo per il mento.
  • Se si forma una crosta e l'occhio si attacca, ammorbidire l'area infiammata con vaselina. Utilizzando cotone idrofilo imbevuto di perossido di idrogeno al 3%, rimuovere lo scarico, quindi risciacquare con una soluzione e gocciolare i colliri.
  • Applicare la soluzione sul bulbo oculare, sollevando delicatamente le palpebre.
  • Sollevare e abbassare le palpebre dell'animale più volte per distribuire uniformemente il medicinale. Rimuovere il disco in eccesso.
  • Non dimenticare di scaricare dal naso, rimuoverli con un batuffolo di cotone.

Tipi di tinture e soluzioni

La soluzione per gli occhi può essere acquistata in farmacia o preparata da solo..

I più efficaci sono:

  • Camomilla. Sciogli un cucchiaio di fiori secchi in un bicchiere di acqua bollente. Insistere per 30 minuti.
  • Brodo di tè forte. Si consiglia di utilizzare foglie intere e acqua distillata.
  • Soluzione salina. Si prende 1/2 cucchiaino di sale per litro di acqua distillata. La miscela viene portata a ebollizione. Non adatto in caso di reazione allergica.
  • Soluzioni Lacrimine o Medkinos, che possono sempre essere acquistate in farmacia a un prezzo accessibile.

Scelta di colliri

A differenza delle infusioni, è impossibile preparare le gocce a casa. Puoi trovare il rimedio necessario presso una farmacia veterinaria o regolare..

È importante ricordare che né le soluzioni né le gocce possono dare un effetto di recupero del 100%. Questi ultimi sono necessari solo per rallentare lo sviluppo della malattia..

I seguenti farmaci sono spesso prescritti:

  • sulfacetamide.
  • Gocce di levomicetina.
  • occhi di diamante.

La scelta di unguenti e il metodo della loro applicazione

Per l'effetto migliore, si consiglia di utilizzare unguenti. Tipicamente usa un unguento alla tetraciclina (1%).

Applicalo come segue:

  • In primo luogo, viene rimosso lo scarico purulento dagli occhi e dal naso. Lavare delicatamente le aree infiammate con un batuffolo di cotone imbevuto di tintura o soluzione.
  • Per migliorare l'effetto, l'unguento viene preriscaldato a temperatura ambiente..
  • La palpebra inferiore del gatto è leggermente tirata indietro, l'unguento viene applicato sulla sua superficie interna, posando quest'ultima con una spatola speciale.
  • Le palpebre vengono chiuse massaggiando con un movimento circolare per distribuire meglio l'unguento sull'occhio gonfio.
  • Rimuovere l'eccesso con un batuffolo di cotone.

Misure preventive necessarie per evitare malattie agli occhi

Le vaccinazioni e la sverminazione periodica sono modi universali per proteggere qualsiasi animale. È importante considerare la razza del gatto..

Alcuni di essi, come la sfinge, richiedono una maggiore attenzione alla pelle. Privi di peli, sono più suscettibili alla suppurazione. Richiedono non solo la cura e il risciacquo giornalieri degli occhi, ma anche salviette per le orecchie riutilizzabili con una soluzione calda.

La situazione opposta è la razza persiana con un pelo folto. In caso di suppurazione, moccio e altre secrezioni mucose, dovresti tagliare i capelli attorno all'organo edematoso e, dopo il recupero, monitorare attentamente in modo che la lana non cada nell'area della precedente infiammazione.

In caso di infezione, non consentire il contatto di un animale infettivo con un bambino e animali domestici sani, è anche importante ricordare le proprie misure di sicurezza durante il trattamento degli occhi.

Se la ragione per la secrezione dagli occhi è una lesione, allora è meglio prendere un appuntamento con un veterinario, sottoporsi a un ciclo completo di trattamenti e anche consultare regolarmente un medico (preferibilmente ogni mese).

La cura quotidiana degli animali è una garanzia di salute. Da adulto, è generalmente difficile addomesticare un gatto per lavarsi gli occhi. Inoltre, alcune razze necessitano semplicemente di tali misure di sicurezza a causa di caratteristiche anatomiche, ad esempio Fold Scots. Pertanto, è meglio abituare un gatto a tali procedure fin dalle prime settimane di vita..

Gatti di strada

Il motivo della prevalenza di malattie degli occhi tra i gatti di strada è la mancanza di normali condizioni di vita. Combattimenti frequenti, mancanza di farmaci, contatto costante con altri animali, cattiva alimentazione, sbalzi di temperatura e altri fattori non possono influenzare favorevolmente il recupero. Di norma, le condizioni ambientali non fanno che aggravare la situazione e portare a gravi conseguenze..

È facile portare un gatto randagio a casa tua. Tuttavia, devi sempre essere consapevole del livello di responsabilità che una persona assume tale decisione..

Nella maggior parte dei casi, le malattie dei gatti di strada sono in una fase avanzata, quindi il periodo di trattamento può essere ritardato a lungo e costa un sacco di soldi..

Allo stesso tempo, gli animali randagi sono le creature più fedeli al mondo, a differenza di molti animali di razza. Un tale gatto sarà grato al suo proprietario e può diventare il suo migliore amico..

E 'Importante Conoscere Il Glaucoma