Idrocortisone per tutte le occasioni

L'idrocotisone è noto come un popolare unguento steroideo da banco. Funziona principalmente sull'infiammazione e quindi è molto usato in caso di malattie della pelle, ma non è possibile applicare qualsiasi cambiamento nella superficie del derma. Cosa devi sapere su questo unguento, come appare il dosaggio ed è sicuro usare l'idrocortisone come unguento?

Leggi in questo articolo:

Idrocortisone e il suo ruolo nel corpo umano

Idrocortisone (idrocortisone), noto anche come cortisolo. Quest'ultimo può essere correlato al termine generale "ormone dello stress". Il cortisolo è un ormone naturale che si trova in un composto chiamato glucocorticoidi come sottoinsieme di glucocorticoidi. È prodotto nel corpo dalla corteccia surrenale e i livelli aumentano significativamente durante lo stress correlato allo stress. La produzione naturale di cortisolo in situazioni difficili è progettata per aumentare i livelli di glucosio, che è una dose di energia, ma il suo eccesso è dannoso e attribuito alla maggior parte degli effetti negativi dello stress.

Nell'uomo, i livelli di idrocortisone variano nel tempo. Di solito, la sua maggiore quantità viene osservata immediatamente dopo il risveglio, quando le norme sono generalmente 0,14 - 0,96 μmol / l.

Un derivato sintetico dell'idrocortisone naturale viene prodotto a scopi terapeutici. È un composto che ha mostrato una gamma di usi medici. L'unguento all'idrocortisone è particolarmente popolare perché è l'unico steroide unguento senza prescrizione medica.

Idrocortisone: unguento pronto, unguento da prescrizione, compresse o supposte

L'unguento all'idrocortisone per le allergie cutanee, chiamato steroide, è particolarmente efficace rispetto agli agenti desensibilizzanti più lievi. L'idrocortisone ha un effetto antiprurito che spesso accompagna eruzioni cutanee o reazioni allergiche a seguito di punture di insetti.

L'unguento agli occhi all'idrocortisone all'1% è destinato al trattamento di patologie oftalmiche: congiuntivite allergica, irite, uveite, processi postoperatori.

Altri usi sono l'idrocortisone in compresse per somministrazione orale o come soluzione di idrocortisone acetato per somministrazione endovenosa.

L'idrocortisone è molto comune nei farmaci soggetti a prescrizione medica. La sua solubilità è praticamente zero in acqua e piuttosto difficile in etanolo, quindi è spesso usata come componente di medicinali finiti come unguenti e creme. Succede anche che l'idrocortisone sia preparato sotto forma di sospensione, sotto forma di supposte o sotto forma di soluzioni e gocce..

Il vantaggio principale di un unguento preparato con idrocortisone è la possibilità di selezionare la dose individuale e l'assenza di ingredienti che possono irritare la pelle molto sensibile, come i conservanti. Nel caso di unguenti pronti, possono verificarsi reazioni allergiche agli eccipienti, che sono minimizzate con l'aiuto di una semplice preparazione farmaceutica a basso contenuto di componenti. Lo svantaggio è la breve durata.

In genere, un unguento per il trattamento della pelle fatto in farmacia contiene lo 0,25 percento o più. fino al 2,5% di idrocortisone.

Indicazioni per l'uso

L'azione dell'idrocortisone, utilizzata in medicina come agente esterno (unguento, crema), si basa sulle proprietà antinfiammatorie, antiallergiche, antipruriginose e vasocostrittive.

Quando si usa l'unguento al cortisolo? L'idrocortisone è ampiamente usato come unguento per sensibilizzare, alleviare il prurito, ma anche per lesioni cutanee come:

  • infiammazione della pelle a causa di allergie;
  • infiammazione acuta della pelle, inclusa dermatite atopica;
  • psoriasi grave e psoriasi del cuoio capelluto;
  • morsi di insetto;
  • lupus eritematoso sistemico;
  • eritema multimorfo;
  • dermatite seborroica;
  • lichen planus con prurito associato;
  • eczema piangente;
  • Ustioni di 1o e 2o grado;
  • reazioni farmacologiche cutanee.

Metodo di somministrazione e dosaggio

Sebbene un unguento a basso contenuto di idrocortisone sia disponibile senza prescrizione medica, è necessario prestare estrema attenzione durante l'uso..

Per quanto tempo dovresti usare l'unguento all'idrocortisone? Salvo diversamente indicato dal medico, di solito è necessario applicare uno strato sottile 2-3 volte al giorno sull'area interessata, ma non più di 7-10 giorni. L'idrocortisone può essere usato sul viso, ma non più di 3 giorni senza il parere di un medico, soprattutto considerando l'area intorno agli occhi.

Se non si osserva alcun miglioramento dopo 2-3 giorni di utilizzo, il trattamento deve essere sospeso e deve essere consultato uno specialista..

Spesso si pone la questione se sia possibile uscire al sole o bere alcolici dopo aver usato l'unguento. La soluzione più sicura al trattamento con idrocortisone è ridurre l'esposizione al sole. È un unguento steroideo e può aumentare il rischio di scolorimento dopo l'esposizione alla luce solare. Vale anche la pena rinunciare all'alcool per diversi giorni di utilizzo..

Effetti collaterali

L'unguento all'idrocortisone viene somministrato per via topica, ma ciò non significa che gli effetti collaterali siano limitati alle reazioni cutanee. Il farmaco viene assorbito attraverso gli strati della pelle e può causare effetti collaterali sistemici. Questo vale anche per i farmaci con idrocortisone usati per iniezione o per via orale. Principalmente a causa del rischio di cortisone dannoso, non può essere utilizzato per lunghi periodi di tempo e su vaste aree del corpo, il che può aumentare la penetrazione dell'ormone nel corpo..

L'idrocortisone può aumentare la pressione sanguigna, ma se applicato localmente su piccole aree della pelle e per un breve periodo di tempo, il rischio è minimo.

Per quanto riguarda i farmaci steroidi, si ritiene ampiamente che causino aumento di peso. Questa affermazione deriva dal fatto che l'ormone cortisolo prodotto naturalmente, che aumenta la concentrazione a causa della sovrastimolazione del corpo (stress), è progettato per aumentare i livelli di glucosio nel sangue, che serve a ricostituire il fabbisogno energetico durante l'attività fisica..

Questa azione può effettivamente portare a chili in eccesso, quindi si pensa che lo stress sia la causa dell'eccesso di peso, principalmente locale (addominale o del collo).

L'idrocortisone provoca aumento di peso se usato in dosi elevate e per un periodo più lungo. La sostanza, se utilizzata sotto forma di unguenti, rigorosamente secondo le istruzioni del medico o in conformità con le informazioni contenute nell'annotazione sulla preparazione, tale rischio è praticamente trascurabile. Durante l'assunzione di idrocortisone, si verificano reazioni collaterali, come:

  • infezioni batteriche, virali o fungine;
  • ferite e ulcere curative difficili;
  • follicolite;
  • crescita eccessiva dei capelli;
  • reazioni allergiche - principalmente agli eccipienti;
  • soppressione dell'asse ipotalamo-ipofisi-surrene;
  • Sindrome di Cushing;
  • soppressione della crescita e dello sviluppo nei bambini;
  • glaucoma o cataratta se usato vicino agli occhi;
  • infiammazione della pelle postoperatoria;
  • smagliature;
  • spot - infiammazione dei vasi sanguigni;
  • bruciore, arrossamento e secchezza della pelle;
  • teleangectasia, ad es. ragni vascolari;
  • scolorimento della pelle - scolorimento chiaro o marrone.

Controindicazioni e precauzioni

L'unguento all'idrocortisone per l'infiammazione è destinato ad adulti, bambini e adolescenti di età superiore ai 12 anni. Alcune istruzioni dei preparati di idrocortisone ne consentono l'uso nei bambini di età superiore ai 10 anni.

L'idrocortisone per un neonato o un bambino piccolo deve essere usato solo dopo che un medico lo ha prescritto e sotto stretto controllo poiché i corticosteroidi possono inibire la crescita e aumentare il rischio di altri effetti collaterali. Per i bambini di età inferiore ai 10 anni, si raccomanda generalmente di usare un unguento con una concentrazione adeguatamente bassa della sostanza..

Inoltre, l'idrocortisone durante la gravidanza e l'allattamento richiede la consultazione di un medico - durante questo periodo non devono essere utilizzati farmaci con cortisone senza indicazioni speciali. Il diabete è una delle principali controindicazioni per l'uso a lungo termine dell'idrocortisone, ma si deve usare cautela nelle malattie virali.

L'idrocortisone non deve essere usato:

  • come unguento, spruzzare sulla pelle intorno alla bocca;
  • con varicella;
  • in caso di infezioni cutanee fungine o batteriche;
  • per il trattamento di acne e rosacea;
  • dopo la vaccinazione.

Idrocortisone: dove acquistare unguento, qual è il prezzo?

Dove puoi comprare unguento all'idrocortisone? Puoi comprare idrocortisone al banco in quasi tutte le farmacie. Il prezzo di un unguento senza prescrizione medica, di norma, varia da 33 a 200 rubli e dipende dalla composizione, dal volume e dal produttore.

L'idrocortisone è il nome chimico del principio attivo, ma i farmaci che lo contengono si trovano con nomi diversi, a seconda del produttore.

Unguento all'idrocortisone

Le istruzioni per l'unguento con idrocortisone raccomandano di stare attenti con l'uso di farmaci ormonali per i bambini. L'unguento oftalmico all'idrocortisone, così come altri farmaci con idrocortisone, è usato nei bambini solo per gravi manifestazioni di allergie, che non possono essere rimosse con agenti non ormonali. Perché i farmacisti insistono sull'uso attento dei trattamenti ormonali? Come funziona un unguento ormonale esterno e come utilizzare correttamente la composizione medicinale?

Idrocortisone - componente ormonale dell'unguento

Il principale ingrediente attivo dell'unguento è l'ormone surrenale umano - l'idrocortisone (o meglio, il suo composto chimico idrocortisone acetato). Oltre all'idrocortisone acetato, l'unguento contiene componenti per la costruzione di forme (petrolato e lanolina), nonché conservanti.

L'azione dell'idrocortisone si manifesta nel rapido blocco dello sviluppo dell'infiammazione. L'idrocortisone inibisce il rilascio di essudato e limita lo sviluppo dell'edema infiammatorio, innesca anche i processi vitali e quindi rimuove il corpo da uno stato di shock. Pertanto, l'idrocortisone è ampiamente usato in medicina per alleviare gravi reazioni allergiche, attacchi di soffocamento asmatico, edema grave, insufficienza renale e epatica - in generale, per salvare la vita di una persona. L'idrocortisone consente di mantenere la vitalità anche in condizioni complesse come emorragia cerebrale, insufficienza epatica, edema da farmaci allergici, infarto, nonché morsi di rettili velenosi, insetti, grave ipotermia.

Sulla base di questo ormone, vengono rilasciate diverse forme di farmaco (per un effetto generale sul corpo e per il trattamento locale). Si tratta di sospensioni e polveri per la preparazione di iniezioni (intramuscolari, intraarticolari), nonché compresse, colliri e unguenti esterni (ordinari e oculari).

Unguento all'idrocortisone: istruzioni per l'uso

L'unguento all'idrocortisone è un preparato esterno antiallergico, antinfiammatorio e decongestionante. Quando viene applicato l'unguento, l'ormone entra negli strati superficiali della pelle e inibisce lo sviluppo di mediatori infiammatori. A causa di ciò, i sintomi dell'infiammazione sono ridotti (l'area totale del rossore è ridotta, il dolore diminuisce, il grado di gonfiore diminuisce).

Le indicazioni per il trattamento ormonale esterno sono varie infiammazioni non infettive.

A cosa serve l'unguento all'idrocortisone:

  • Reazioni allergiche che causano infiammazione della pelle (orticaria, eczema, dermatite, psoriasi).
  • Condizioni post-traumatiche senza ferite aperte. L'unguento all'idrocortisone per lesioni viene applicato in modo tale che la composizione non cada su ferite aperte (non penetri nel flusso sanguigno generale). In caso di possibile infezione, l'azione dell'unguento ormonale è integrata con agenti anti-infettivi (antibiotici o farmaci antivirali).

Che unguento all'idrocortisone aiuta con: il trattamento delle allergie

L'uso principale di unguento ormonale è per alleviare i sintomi di una reazione allergica. L'unguento all'idrocortisone per uso esterno viene utilizzato attivamente per varie infiammazioni allergiche (arrossamento della pelle, eruzioni cutanee, prurito, edema). Data la composizione ormonale dell'unguento, dovrebbe essere usato quando l'infiammazione allergica è molto dolorosa.

Una caratteristica importante: l'unguento viene utilizzato per trattare le infiammazioni non microbiche, cioè quelle che non sono il risultato di un'infezione virale, batterica o fungina. In caso di infiammazione infettiva, sopprimere i sintomi senza curare la causa (infezione) è pericoloso per il corpo.

Caratteristiche del trattamento:

  • L'unguento viene utilizzato entro 1-2 settimane. A volte il corso è esteso fino a 3 settimane. L'uso più lungo del farmaco ormonale è irto di dipendenza. Con la successiva cancellazione dell'unguento, si verificano reazioni simili a quelle allergiche (edema, arrossamento, infiammazione della pelle).
  • Il numero di domande al giorno è 2 o 3 volte. Le istruzioni per l'unguento sottolineano che la sua eccessiva e frequente applicazione può causare effetti collaterali sistemici (comuni, che si diffondono a tutto il corpo).
  • L'unguento può essere usato sotto una benda (per adulti) e non è raccomandato sotto bende per bambini. Puoi lasciare una benda con unguento ormonale per un breve periodo. Altrimenti, è irto della penetrazione di una grande quantità di ormoni nel flusso sanguigno generale..
  • Il trattamento con unguento ormonale può essere integrato con agenti antibatterici o antifungini - se esiste il rischio di infezione della pelle irritata.

Nota: l'idrocortisone è un ormone dello stress nel corpo. È sintetizzato dalle ghiandole surrenali in situazioni stressanti e viene speso per reazioni di adattamento. Pertanto, in forma medicinale, l'idrocortisone viene utilizzato anche per adattare il corpo agli effetti dello stress..

Unguento agli occhi di idrocortisone

Idrocortisone (unguento per gli occhi) - Usato per trattare una reazione allergica agli occhi. Il mercato farmaceutico offre tre opzioni per unguenti, che differiscono nella concentrazione del principio attivo:

  • L'idrocortisone Pos (pomata per gli occhi di aziende farmaceutiche tedesche e svedesi) contiene l'1% o il 2,5% dell'ormone.
  • L'unguento del produttore polacco contiene solo lo 0,5% (questo unguento oftalmico all'idrocortisone contiene 5 mg di idrocortisone in ogni grammo).

L'uso diffuso di idrocortisone in oftalmologia è spiegato dalla sua efficacia per il trattamento delle mucose. Non penetra nello strato corneo, non entra nella circolazione sistemica o nelle cellule cerebrali. Allo stesso tempo, allevia i sintomi dell'infiammazione (arrossamento, prurito, gonfiore). Ad esempio, allevia il rossore delle palpebre e l'infiammazione della congiuntiva durante il periodo di fioritura del pioppo (estate di lanugine di pioppo). O arrossamento da irritazione agli occhi da vapori chimici (in lavori pericolosi).

Le reazioni sotto forma di infiammazione delle palpebre sono chiamate blefarite. Questo è un nome generale per l'infiammazione che può verificarsi con e senza infezione. Se la blefarite è infettiva (ad esempio stafilococco), è necessario un unguento antibiotico per trattarla. Se la blefarite è allergica, è necessario un unguento ormonale con idrocortisone per trattarlo.

Anche l'infiammazione del rivestimento esterno dell'occhio (congiuntivite) può essere allergica. Tale congiuntivite viene trattata limitando il contatto con l'allergene e l'idrocortisone (unguento oculare concentrazione 0,5%).

Oltre all'azione principale (contro le allergie), viene utilizzato l'unguento:

  • Per il trattamento degli occhi dopo chirurgia oculare (nella fase di completa epitelizzazione).
  • Per il trattamento delle ustioni agli occhi (chimico, termico - anche dopo completa epitelizzazione).

L'unguento all'idrocortisone per l'orzo viene utilizzato se la causa sottostante dell'infiammazione era una reazione allergica. L'orzo stesso è un processo infettivo. Il farmaco ormonale non cura l'infezione, ma allevia solo i sintomi dell'infiammazione. Con l'orzo oculare, l'idrocortisone può essere usato come agente analgesico e sempre insieme a un unguento antibatterico.

L'unguento agli occhi di idrocortisone non viene utilizzato nel trattamento della congiuntivite e della blefarite fungina, nonché nel glaucoma e nel trachoma. Inoltre, non puoi portarlo sotto la palpebra se viene violata l'integrità della cornea. Esistono due versioni di provette con unguento all'idrocortisone: 5 ge 3 g Durante il trattamento, circa 1 cm della composizione viene spremuto dal tubo, che viene posizionato sotto la palpebra (nel sacco congiuntivale). L'unguento viene applicato 2-3 volte al giorno, il corso del trattamento dura fino a 10 giorni.

La stessa composizione viene utilizzata per la rinite allergica. L'unguento all'idrocortisone nel naso viene applicato per la rinite edematosa grave.

Nota: l'uso prolungato dell'unguento indebolisce le reazioni protettive. Diventa possibile attaccare un'infezione batterica, aumentare la pressione intraoculare, la formazione di cataratta, glaucoma e altri disturbi visivi.

Unguento ormonale per bambini

L'unguento all'idrocortisone per i bambini viene utilizzato quando veramente necessario. Esistono diverse caratteristiche dell'uso dell'idrocortisone in pediatria:

  • L'unguento viene utilizzato per trattare i bambini di età superiore ai due anni, a volte l'unguento viene prescritto ai bambini dopo un anno. Ai bambini di età inferiore a un anno non viene prescritto unguento ormonale.
  • Il corso del trattamento per i bambini, rispetto alla durata del trattamento per gli adulti, è ridotto. Non dovrebbe superare le 2 settimane. In questo caso, l'unguento viene utilizzato se c'è un risultato visibile di miglioramento. Se non ci sono miglioramenti entro una settimana, l'unguento viene cancellato.

Qualsiasi uso di una composizione ormonale (interna o esterna) deve essere giustificato da indicazioni speciali (ad esempio, una forte reazione allergica cutanea che non può essere rimossa con altre sostanze medicinali).

Interessante: i medici britannici hanno condotto ricerche e sono giunti alla conclusione che l'idrocortisone è il miglior rimedio per la dermatite atopica estesa nei bambini. Allo stesso tempo, i pediatri britannici hanno trattato le aree infiammate della pelle una volta al giorno. Entro due settimane, 74 bambini su 100 hanno avuto un completo recupero. Tuttavia, va ricordato che l'idrocortisone è un'arma potente con forti effetti collaterali e dovrebbe essere usato solo se non c'è altro modo per risolvere il problema..

Cosmetologia: ormoni contro l'invecchiamento

Le raccomandazioni per l'uso dell'unguento all'idrocortisone per il viso spesso non tengono conto della composizione ormonale e della possibilità di dipendenza. Da un lato, i preparati ormonali danno un risultato inaspettato, ti permettono di ringiovanire notevolmente il tuo aspetto, "stringere" visivamente la pelle. Tuttavia, sono una bomba a orologeria. Dopo aver usato l'unguento troppo spesso, quando si tenta di annullarlo, ci saranno arrossamenti inaspettati e rapido invecchiamento della pelle del viso.

È necessario utilizzare la composizione con idrocortisone per il ringiovanimento con cautela, di tanto in tanto, al fine di prevenire conseguenze indesiderate. Ricetta per l'uso dell'unguento: applicare una volta alla settimana sul viso con uno strato sottile.

Il principale effetto collaterale dell'idrocortisone è la possibilità della cosiddetta "dipendenza". Di conseguenza, il corpo smette di mantenere un aspetto sano della pelle senza l'applicazione quotidiana di unguento (smette di produrre da solo una quantità sufficiente dell'ormone). Inoltre, tra le conseguenze indesiderabili, individuiamo un aumento di una reazione allergica, un aumento della glicemia, dell'osteoporosi e dell'obesità ormonale. Pertanto, è possibile utilizzare l'unguento ormonale con idrocortisone solo come indicato da un medico e in presenza di indicazioni davvero gravi..

Attenzione: controindicazioni!

Elenchiamo le controindicazioni all'uso dell'unguento con idrocortisone:

  • Controindicato nei bambini di età inferiore a 2 anni.
  • Non può essere usato immediatamente dopo le vaccinazioni.
  • È vietato per lesioni alla pelle che hanno violato la sua integrità (per tagli, ustioni).
  • Unguento oculare - impossibile con lesioni della cornea e con aumento della pressione intraoculare.
  • È impossibile se l'infiammazione è causata da un'infezione - virale, batterica, fungina, nonché sullo sfondo di altre infezioni (ad esempio, è impossibile con la tubercolosi).
  • È impossibile per l'acne sul viso e la dermatite intorno alla bocca.
  • Non raccomandato per diabete, ipertensione e problemi di salute mentale.

Discutibile: l'uso di unguento durante la gravidanza e l'allattamento.

Analoghi dell'unguento all'idrocortisone

Il prezzo di un farmaco ormonale ti fa cercare i suoi analoghi. Non sono sempre più economici, ma a volte vengono utilizzati come rimedio meno allergico. Cosa offrono i prodotti farmaceutici:

  • Altri farmaci con idrocortisone - cortimicina (unguento), ossicort (aerosol).
  • Preparazioni con desametasone - un ormone sintetico con azione antinfiammatoria. Questi sono dexapos (collirio), pharmacadex (anche collirio).

Recensioni

Mi è stato consigliato di usare l'unguento agli occhi di idrocortisone come rimedio per la visione offuscata. Provai. Uso questo unguento da molti anni (periodicamente). La visione è preservata, posso vedere bene vicino e lontano.

Per me l'idrocortisone è analogo alla chirurgia plastica. L'operazione è troppo costosa. Ma questo farmaco è abbastanza conveniente.

Non so da dove provengano le recensioni positive. Le mie rughe non solo non sono diminuite, ma sono diventate in qualche modo più evidenti.

Le recensioni positive sono scritte da coloro che hanno appena iniziato a usare l'idrocortisone. All'inizio sembra che il viso sia diventato più giovane. E passano diversi mesi: compaiono gonfiore, arrossamento.

Tutte le informazioni sono fornite a solo scopo informativo. E non è un'istruzione per l'autotrattamento. In caso di malessere, consultare il medico.

Istruzioni per l'uso di idrocortisone

Titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio:

Forma di dosaggio

reg. No: Р N001666 / 01 dal 22.07.08 - Indefinitamente
idrocortisone

Forma di rilascio, imballaggio e composizione del farmaco Idrocortisone

Unguento per uso esterno 1%1 g
acetato di idrocortisone10 mg

10 g - tubi di alluminio (1) - confezioni di cartone.

effetto farmacologico

L'idrocortisone è un glucocorticosteroide sintetico per uso esterno. Ha un effetto antinfiammatorio, antiedematoso e antipruriginoso. Inibisce il rilascio di citochine (interleuchine e interferone) da linfociti e macrofagi, inibisce il rilascio di mediatori infiammatori da parte degli eosinofili, interrompe il metabolismo dell'acido arachidonico e la sintesi delle prostaglandine. Stimolando i recettori del glucosteroide, induce la formazione di lipocortina. Riduce gli infiltrati di cellule infiammatorie, riduce la migrazione dei leucociti, incl. linfociti nell'area dell'infiammazione. Quando somministrato alle dosi consigliate, non provoca effetti collaterali sistemici.

farmacocinetica

Dopo l'applicazione, si accumula nell'epidermide (principalmente nello strato granulare).

Metabolizzato direttamente nell'epidermide e successivamente nel fegato.

Escreto dai reni e dall'intestino.

Indicazioni per il farmaco Hydrocortisone

Malattie infiammatorie e allergiche della pelle di eziologia non microbica (incluso accompagnato da prurito):

  • eczema;
  • dermatite allergica e da contatto;
  • neurodermite;
  • psoriasi;
  • eritrodermia;
  • prurito;
  • morsi di insetto;
  • seborrea.
Apri l'elenco dei codici ICD-10
Codice ICD-10Indicazione
L20.8Altra dermatite atopica (neurodermite, eczema)
L21Dermatite seborroica
L23Dermatite allergica da contatto
L24Dermatite da contatto irritante semplice
L28.0Lichen simplex cronico (neurodermite limitata)
L28.2Altro prurito
L40Psoriasi
L53Altre condizioni eritematose

Regime di dosaggio

Esteriormente. L'unguento viene applicato in uno strato sottile sulla pelle interessata 2-3 volte al giorno. La durata del corso del trattamento dipende dalla natura della malattia e dall'efficacia della terapia, costituendo, di norma, 6-14 giorni; con un decorso persistente della malattia, può essere prolungato fino a 20 giorni. Su lesioni limitate, le medicazioni occlusive possono essere utilizzate per migliorare l'effetto..

Quando si utilizza l'unguento nei bambini di età pari o superiore a 2 anni, la durata totale del trattamento deve essere limitata a non più di due settimane e devono essere escluse le misure che comportano un maggiore assorbimento dello steroide (riscaldamento, fissaggio e medicazioni occlusive).

Effetto collaterale

Iperemia, gonfiore e prurito nei siti di applicazione dell'unguento.

Con l'uso prolungato, è anche possibile sviluppare lesioni cutanee infettive secondarie, alterazioni atrofiche, ipertricosi.

Con l'uso prolungato dell'unguento o l'uso di una medicazione occlusiva, specialmente in ampie aree della lesione, possono svilupparsi sintomi di ipercortisolismo (iperglicemia, glucosuria, soppressione reversibile della funzione della corteccia surrenale, manifestazione della sindrome di Cushing), come manifestazione dell'effetto di riassorbimento dell'idrocortisone.

Controindicazioni per l'uso

  • ferita, lesioni cutanee ulcerose;
  • malattie della pelle batteriche, virali e fungine;
  • lupus;
  • lesioni cutanee sifilitiche;
  • rosacea, acne vulgaris;
  • dermatite periorale;
  • tumori della pelle;
  • bambini di età inferiore a 2 anni;
  • gravidanza;
  • ipersensibilità all'idrocortisone o ad altri componenti del farmaco.

Con cura: periodo di allattamento, diabete mellito, tubercolosi (danno sistemico).

Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento

Applicazione nei bambini

istruzioni speciali

In caso di utilizzo del farmaco nei bambini, nell'area del viso o sotto medicazioni occlusive, la durata del ciclo di trattamento deve essere ridotta a 2 settimane.

Nell'infanzia, la soppressione della funzione della corteccia surrenale può svilupparsi più rapidamente. Inoltre, potrebbe esserci una diminuzione della secrezione dell'ormone della crescita. Quando si utilizza il farmaco per un lungo periodo, è necessario monitorare il peso corporeo, la crescita, la concentrazione plasmatica di cortisolo. Per i bambini di età inferiore ai 12 anni, il farmaco viene prescritto solo sotto controllo medico..

Evitare di ottenere l'unguento negli occhi e nelle mucose. Se dopo 7 giorni di utilizzo non si osserva alcun miglioramento o peggioramento della condizione, l'uso del farmaco deve essere sospeso e deve essere consultato un medico. Se i sintomi si ripresentano pochi giorni dopo l'interruzione del farmaco, consultare il medico.

Per trattamenti a lungo termine e / o applicazione su grandi superfici, si raccomanda di prescrivere una dieta con sodio limitato e aumento del potassio; introdurre abbastanza proteine ​​nel corpo.

È necessario controllare la pressione arteriosa, la glicemia, la coagulazione del sangue, la diuresi, il peso del paziente, i livelli plasmatici di cortisolo.

Per prevenire lesioni cutanee infettive, si raccomanda di prescrivere il farmaco in combinazione con agenti antibatterici e antifungini..

Overdose

È improbabile un sovradosaggio acuto, tuttavia, con un uso eccessivo o prolungato del farmaco, è possibile un sovradosaggio cronico, accompagnato da segni di ipercortisolismo: iperglicemia, glucosuria, soppressione reversibile della funzione della corteccia surrenale, manifestazione della sindrome di Cushing.

Trattamento. È indicato un trattamento sintomatico appropriato. In caso di effetti tossici cronici, si raccomanda la sospensione graduale del farmaco.

Condizioni d'immagazzinamento di Hydrocortisone della droga

Conservare a temperature comprese tra 8 ° e 15 ° C. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

idrocortisone

Soddisfare

Formula strutturale

Nome russo

Nome latino della sostanza Idrocortisone

Nome chimico

(11beta) -11,17,21-Trihydroxypregn-4-en-3,20-dione (come acetato, emisuccinato di sodio, 17-butirrato)

Formula lorda

Gruppo farmacologico della sostanza idrocortisone

Classificazione nosologica (ICD-10)

Codice CAS

Caratteristiche della sostanza Idrocortisone

L'idrocortisone, un ormone secreto dalla corteccia surrenale, è un glucocorticoide. Nella pratica medica, l'idrocortisone naturale o i suoi esteri (idrocortisone acetato e sodio idrocortisone emisuccinato) sono utilizzati per uso sistemico e locale..

L'idrocortisone è una polvere bianca o biancastra, inodore, dal sapore amaro. Solubilità (mg / ml) a 25 ° C: acqua 0,28; etanolo 15,0; metanolo 6.2; acetone 9.3; cloroformio 1.6; glicole propilenico 12,7; etere - circa 0,35. Dissolviamo in acido solforico concentrato per formare una soluzione fluorescente verde intensa. Peso molecolare 362,47.

L'idrocortisone acetato è uno steroide sintetico, bianco o bianco con una lucentezza leggermente giallastra, polvere cristallina inodore. Leggermente igroscopico. Solubilità in acqua: 1 mg / 100 ml, in etanolo: 0,45 g / 100 ml, in metanolo: 3,9 mg / ml, in acetone: 1,1 mg / g, in etere: 0,15 mg / ml, in cloroformio: 1 g / 200 ml, ben solubile in dimetilformammide, solubile in diossano. Peso molecolare 404,50.

L'emisuccinato di sodio con idrocortisone è uno steroide sintetico, bianco o bianco con una massa porosa leggermente giallastra o polvere bianca igroscopica amorfa; solubilità in acqua circa 500 mg / ml. Facilmente solubile in metanolo, etanolo, è difficile da sciogliere in cloroformio. Peso molecolare 484,51.

Idrocortisone 17-butirrato - peso molecolare 432,55.

Farmacologia

Inibisce le reazioni di ipersensibilità, i processi proliferativi ed essudativi nel tessuto connettivo, al centro dell'infiammazione. Riduce il rossore locale e l'ipertermia della pelle. L'azione è mediata da specifici recettori intracellulari. Previene l'attivazione della fosfolipasi A2, stimolando la formazione del suo inibitore - la lipomodulina e a causa di un effetto diretto sulle membrane cellulari, interrompe la sintesi di PG e il rilascio del fattore chemiotattico dei macrofagi, inibisce l'attivazione delle chine dei tessuti. Riduce la migrazione di macrofagi e linfociti al fuoco infiammatorio. Blocca i recettori Fc sulla superficie dei macrofagi per i componenti del complemento di IgG e C3. Stabilizza le membrane lisosomiali, prevenendo il rilascio di enzimi lisosomiali. Sopprime l'alterazione, l'essudazione e la proliferazione. A grandi dosi, inibisce lo sviluppo del linfoide e del tessuto connettivo, inibisce l'attività della ialuronidasi e riduce la permeabilità capillare. Inibisce la produzione di collagenasi e attiva la sintesi di inibitori della proteasi. Blocca la sintesi e il rilascio di istamina e altre sostanze biologicamente attive da mastociti e basofili sensibilizzati, sopprime varie fasi dell'immunogenesi, senza esercitare un effetto mitostatico. Aumenta il livello di glicogeno nel fegato, inibisce il rilascio di sodio e acqua, aumenta - potassio. Colpisce le proteine ​​(provoca un bilancio azotato negativo aumentando il catabolismo) e il metabolismo lipidico. Aumenta BCC, idrofilia dei tessuti, aumenta la pressione sanguigna, ha un effetto anti-shock. La dose soglia che porta allo sviluppo della sindrome di Cushing con un uso a lungo termine è di circa 30 mg. Con l'uso prolungato, si sviluppa l'atrofia della corteccia surrenale, la formazione di ACTH e ormone stimolante la tiroide della ghiandola pituitaria.

L'idrocortisone acetato è caratterizzato da un effetto a sviluppo lento, ma più duraturo di quello dei farmaci idrosolubili. È usato per la somministrazione in siti di lesioni, articolazioni e tessuti molli, dove ha un effetto antinfiammatorio locale, sebbene possano svilupparsi effetti ormonali sistemici. L'effetto terapeutico con la somministrazione intra-articolare si verifica entro 6-24 ore e dura da alcuni giorni a diverse settimane. L'idrocortisone sodio succinato ha attività sia metabolica che antinfiammatoria. Dopo somministrazione endovenosa, l'effetto appare dopo 1 ora, la sua durata varia. L'escrezione della dose somministrata viene effettuata entro 12 ore Se è necessario mantenere alte concentrazioni plasmatiche, si consiglia di somministrare ogni 4-6 ore Questo sale di idrocortisone viene assorbito rapidamente e, quando somministrato per via intramuscolare, viene escreto allo stesso modo dell'applicazione endovenosa.

Ben assorbito dopo somministrazione orale. Cmax raggiunto dopo 1 ora Dopo l'iniezione intramuscolare, l'assorbimento avviene lentamente (24–48 ore). Si lega alla transcortina plasmatica del 70-80%, con albumina - 10%, circa il 10% è sotto forma di una frazione libera. Penetra bene attraverso le mucose e le barriere istoematogene. Metabolizzato nel fegato. Viene escreto principalmente attraverso i reni sotto forma di metaboliti inattivi. Circa il 70% dell'idrocortisone viene metabolizzato nella placenta con la formazione di una forma inattiva di 11 cheto.

Quando si utilizza un unguento oftalmico (sotto forma di idrocortisone acetato), penetra male attraverso la cornea nel fluido intraoculare, ma penetra nell'epidermide e nell'epitelio della mucosa. Dopo l'applicazione sulla pelle (sotto forma di idrocortisone acetato e idrocortisone 17-butirrato), si accumula nell'epidermide. In piccola parte, può essere assorbito attraverso la pelle e avere un effetto sistemico. La parte assorbita viene metabolizzata nell'epidermide e quindi nel fegato. I metaboliti e una piccola parte dell'idrocortisone vengono escreti nelle urine o nella bile.

Applicazione della sostanza Idrocortisone

Per uso sistemico: reazioni allergiche acute, grave attacco di asma bronchiale, condizioni asmatiche, malattia da siero, reazioni di ipersensibilità alla somministrazione di farmaci; condizioni di emergenza - ipotensione, incl. ortostatica, collasso nella malattia di Addison, infarto miocardico, ictus emorragico, sindrome di Morgagni-Adams-Stokes, coma in caso di incidente cerebrovascolare e malattie infiammatorie del cervello, ipotiroide e coma epatico, sanguinamento multiplo, insufficienza epatica acuta in caso di allergie, edema laringeo e lesioni, ustioni e lesioni, avvelenamento con vitamina D, acidi forti, sostanze organofosforiche, chinino, cloro, complicazioni post-trasfusione, sindrome di Mendelssohn, punture di serpenti e scorpioni; shock anafilattico, emorragico, cardiogeno e traumatico; malattie endocrine - Sindrome di Waterhouse-Friderichsen, insufficienza della corteccia surrenale primaria o secondaria (sono preferibili cortisone e idrocortisone naturali, analoghi sintetici devono essere usati in combinazione con mineralcorticoidi), sindrome adrenogenitale con perdita di sodio, tiroidite; ipercalcemia associata a cancro; malattie reumatiche - artrite psoriasica, reumatoide, giovanile e acuta gottosa, spondilite anchilosante, borsite acuta e subacuta, periartrite della spalla, lupus eritematoso sistemico, cardite reumatica acuta, dermatomiosite; sarcoidosi, sindrome di Loeffler, malattia di berillio, tubercolosi polmonare fulminante o disseminata, polmonite da aspirazione (in combinazione con chemioterapia specifica); porpora trombocitopenica idiopatica negli adulti, anemia emolitica e congenita autoimmune ipoplastica, eritroblastopenia, terapia palliativa per leucemia e linfomi negli adulti, leucemia acuta nei bambini; sindrome nefrosica senza segni di uremia (per ridurre la proteinuria e indurre la diuresi), gravi esacerbazioni di colite ulcerosa e morbo di Crohn, meningite tubercolare con blocco subaracnoideo, trichinosi con manifestazioni neurologiche e miocardiche, manifestazioni acute di sclerosi multipla dei polmoni (cancro diffuso) diagnosi di leucopenia idiopatica e indotta da farmaci.

Somministrazione intra-articolare e periarticolare (idrocortisone acetato): sinovite reattiva (inclusa l'artrosi deformante), artrite reumatoide, borsite acuta e subacuta, artrite gottosa acuta, epicondilite, tendinovite acuta aspecifica, sindrome del tunnel post-carpale.

Se applicato sulla pelle: malattie infiammatorie e allergiche della pelle di eziologia non microbica, incl. eczema, dermatite (allergica, atopica, erpetiforme bollosa, esfoliativa, seborroica, contatto); dermatosi pruriginose, fotodermatosi, prurito anogenitale, punture di insetti, pemfigo, eritroderma, psoriasi.

In oftalmologia (idrocortisone acetato sotto forma di un unguento oftalmico): congiuntivite allergica, blefarite, dermatite palpebrale, cheratite, ripristino della trasparenza corneale e soppressione della neovascolarizzazione dopo cheratite posticipata, ustioni chimiche e termiche (dopo completa epitelizzazione della cornea); irite, iridociclite, infiammazione del segmento anteriore, uveite e coroidite posteriore diffusa, oftalmia simpatica, condizione dopo l'intervento chirurgico.

IV con cheloidi, lesioni ipertrofiche localizzate, infiltrative, lesioni infiammatorie, lichen planus, placche psoriasiche, granuloma anulare, neurodermite, lupus eritematoso discoide, necrobiosi lipoide diabetica, alopecia areata, tumori cistici del tendine di aponeurosi.

Controindicazioni

Ipersensibilità (per un uso sistemico a breve termine per motivi di salute è l'unica controindicazione).

Per uso sistemico. Micosi sistemiche, malattie parassitarie e infettive di natura virale o batterica (attualmente senza chemioterapia appropriata o recentemente trasferite, incluso il recente contatto con un paziente), incl. herpes simplex, herpes zoster (forma viremica), varicella, morbillo, amebiasi, strongiloidosi (accertata o sospetta), tubercolosi attiva e latente; stati di immunodeficienza (incluso AIDS o infezione da HIV), periodo post-vaccinazione, psicosi acuta, forme gravi di ipertensione arteriosa, diabete mellito grave scompensato; ulcera allo stomaco e duodeno nella fase acuta, diverticolite; recenti anastomosi intestinali; ulcera peptica; osteoporosi, miastenia grave, morbo di Itsenko-Cushing, condizioni trombofiliche, insufficienza renale, gravidanza, allattamento.

Per uso intra-articolare e periarticolare: artroplastica precedente, condizioni dopo anastomosi intestinale, gravidanza, allattamento.

Quando applicato sulla pelle: malattie della pelle batteriche, virali e fungine, manifestazioni cutanee di sifilide, tubercolosi cutanea, tumori della pelle, violazione dell'integrità della pelle (ulcere, ferite), rosacea, acne vulgaris, dermatite periorale, periodo post-vaccinazione, gravidanza, allattamento.

Per unguento oculare: malattie purulente, virali, tubercolose e fungine degli occhi, trachoma, glaucoma primario, violazione dell'integrità dell'epitelio corneale; periodo di vaccinazione, gravidanza, allattamento.

Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento

L'uso di corticosteroidi durante la gravidanza è possibile se l'effetto atteso della terapia supera il potenziale rischio per il feto (non sono stati condotti studi di sicurezza adeguati e rigorosamente controllati). Le donne in età fertile devono essere avvertite del potenziale rischio per il feto (i corticosteroidi passano attraverso la placenta). È necessario monitorare attentamente i neonati le cui madri hanno ricevuto corticosteroidi durante la gravidanza (insufficienza surrenalica può svilupparsi nel feto e nel neonato). Non deve essere usato frequentemente, a grandi dosi, per un lungo periodo di tempo.

Categoria di azione FDA C.

Si consiglia alle donne che allattano di interrompere l'allattamento o l'uso di droghe, specialmente ad alte dosi (i corticosteroidi passano nel latte materno e possono inibire la crescita, la produzione di corticosteroidi endogeni e causare effetti indesiderati nel neonato). Quando si utilizzano forme topiche di idrocortisone, non applicare il farmaco sulla pelle del seno.

Effetti collaterali della sostanza Idrocortisone

L'incidenza e la gravità degli effetti collaterali dipendono dal metodo, dalla durata dell'uso, dalla dose utilizzata e dalla possibilità di osservare il ritmo circadiano della somministrazione del farmaco.

Dal lato del metabolismo: ritenzione di Na + e fluidi nel corpo, ipopotassiemia, alcalosi ipopotassiemica, bilancio azotato negativo, iperglicemia, glucosuria, aumento di peso.

Dal sistema endocrino: insufficienza surrenalica secondaria e ipotalamo-ipofisaria (specialmente durante situazioni stressanti come malattia, trauma, chirurgia); Sindrome di Cushing; soppressione della crescita nei bambini; irregolarità mestruali; ridotta tolleranza ai carboidrati; manifestazione di diabete mellito latente, aumento della necessità di insulina o farmaci antidiabetici orali in pazienti con diabete mellito.

Dal lato del sistema cardiovascolare e del sangue (ematopoiesi, emostasi): aumento della pressione sanguigna, sviluppo (in pazienti predisposti) o aumento della gravità dell'insufficienza cardiaca cronica, ipercoagulazione, tromboembolia, cambiamenti dell'ECG caratteristici dell'ipopotassiemia; in pazienti con infarto miocardico acuto e subacuto: la diffusione del focus sulla necrosi, il rallentamento della formazione del tessuto cicatriziale con una possibile rottura del muscolo cardiaco, l'obliterazione dell'endarterite, i cambiamenti ematologici.

Da parte del sistema muscolo-scheletrico: debolezza muscolare, miopatia steroidea, perdita di massa muscolare, osteoporosi, frattura da compressione della colonna vertebrale, necrosi asettica della testa del femore e dell'omero, fratture patologiche di ossa lunghe, rotture del tendine, principalmente Achille.

Dal tratto digestivo: ulcera steroidea con possibile perforazione e sanguinamento, pancreatite, flatulenza, esofagite ulcerosa, indigestione, nausea, vomito, aumento / diminuzione dell'appetito; dopo il trattamento con corticosteroidi, è stato osservato un aumento del livello di ALT, AST e ALP nel siero del sangue; di solito questi cambiamenti sono insignificanti, non associati ad alcuna sindrome clinica e sono reversibili dopo l'interruzione del trattamento.

Da parte della pelle: strisce atrofiche, acne, ritardata guarigione delle ferite, assottigliamento della pelle, petecchie ed ecchimosi, eritema, aumento della sudorazione.

Dal sistema nervoso e dagli organi sensoriali: convulsioni, aumento della pressione intracranica con sindrome della papilla ottica congestizia (pseudotumore del cervello - più spesso nei bambini, di solito dopo una riduzione della dose troppo rapida, sintomi - mal di testa, deterioramento dell'acuità visiva o visione doppia); vertigini, mal di testa, malessere, disturbi mentali; la formazione di cataratta subcapsulare posteriore, un aumento della pressione intraoculare, il glaucoma; esoftalmo steroideo.

Reazioni allergiche: generalizzate (dermatite allergica, orticaria, shock anafilattico) e locali.

Altri: mascherare i sintomi di malattie infettive, sindrome da astinenza; reazioni nel sito di iniezione: bruciore, intorpidimento, dolore, parestesia e infezione, iper- o ipopigmentazione, cicatrici; atrofia della pelle e del tessuto sottocutaneo, ascesso sterile.

Se applicato sulla pelle: irritazione, bruciore, pelle secca, reazioni allergiche locali, incl. iperemia, gonfiore, prurito; con uso prolungato, specialmente sotto medicazioni impermeabili o su ampie aree della pelle - effetti collaterali sistemici; acne steroidea, porpora, teleangectasia; lo sviluppo dell'ipercortisolismo come manifestazione di un'azione di riassorbimento (in questi casi, il farmaco viene annullato); con un uso prolungato, è anche possibile sviluppare lesioni cutanee infettive secondarie, alterazioni atrofiche, ipertricosi.

Unguento per gli occhi: reazioni allergiche, sensazione di bruciore, iniezione di sclera, aumento della pressione intraoculare, esoftalmo; in caso di violazione dell'integrità dell'epitelio corneale, è possibile un ritardo nella guarigione e nella perforazione della cornea; con l'uso prolungato - lo sviluppo del glaucoma steroideo è possibile; frequenti cicli ripetuti di trattamento possono portare alla formazione di una cataratta sottocapsulare posteriore; adesione di un'infezione secondaria.

Interazione

Barbiturici, farmaci antiepilettici e antistaminici riducono l'efficacia. I FANS aumentano il rischio di ulcerazione nel tratto gastrointestinale, paracetamolo - epatotossicità. L'idrocortisone riduce il livello di salicilati nel sangue (aumenta la clearance) e l'attività degli agenti antidiabetici, modifica l'efficacia degli anticoagulanti. Glicosidi cardiaci e diuretici non risparmiatori di potassio potenziano l'ipopotassiemia, gli steroidi anabolizzanti aumentano l'idrofilia dei tessuti. In combinazione con anfotericina B, è possibile lo sviluppo di danno miocardico dilatato e insufficienza cardiaca.

Via di somministrazione

IV, IV, verso l'interno, intraarticolare e periarticolare, IV, per via topica.

Precauzioni per la sostanza Idrocortisone

Durante il periodo di trattamento, la vaccinazione non è raccomandata (a causa dell'effetto immunosoppressivo dell'idrocortisone). La somministrazione intra-articolare deve essere eseguita sotto stretta asepsi e antisettici e solo dopo aver escluso il processo infettivo nell'articolazione. L'iniezione di IM viene effettuata il più profondamente possibile nel muscolo gluteo per prevenire lo sviluppo dell'atrofia muscolare. Con la terapia a lungo termine, si raccomanda di monitorare il contenuto di potassio nel sangue (e il suo scopo) e studi ECG regolari. Per prevenire lo sviluppo di ipocorticismo secondario causato dall'interruzione del trattamento, la dose deve essere ridotta gradualmente. I glucocorticoidi possono mascherare alcune manifestazioni del processo infettivo, probabilmente l'aggiunta di nuove infezioni a causa di una diminuzione della resistenza. Durante il trattamento con corticosteroidi o la loro combinazione con altri farmaci che sopprimono l'immunità cellulare, immorale o la funzione dei neutrofili, possono comparire varie infezioni virali, batteriche, fungine, protozoarie e invasioni di elminti, che erano precedentemente latenti. Il rischio di infezione e il suo decorso più grave aumentano in proporzione all'aumento della dose del farmaco.

La sospensione improvvisa del trattamento può causare l'insufficienza acuta della corteccia surrenale; con l'uso prolungato, il farmaco non può essere improvvisamente annullato, la dose deve essere ridotta gradualmente. Con una cancellazione improvvisa dopo un uso prolungato, è possibile sviluppare una sindrome da astinenza, manifestata da un aumento della temperatura corporea, mialgia e artralgia e malessere. Questi sintomi possono manifestarsi anche nel caso in cui non si noti insufficienza surrenalica..

Unguento per gli occhi. Se, dopo l'applicazione dell'unguento per gli occhi, la chiarezza della vista viene temporaneamente persa, non è consigliabile guidare un'auto o lavorare con meccanismi complessi immediatamente dopo l'applicazione. Durante il trattamento, è necessario astenersi dall'indossare le lenti a contatto. Con l'uso eccessivo e frequente di unguento oftalmico durante il giorno o il suo uso nei bambini, è possibile l'effetto sistemico dell'idrocortisone (se il farmaco viene sospeso, i sintomi scompaiono da soli). Quando si usano altri farmaci sotto forma di colliri, l'intervallo di tempo tra la loro applicazione e l'uso dell'unguento dovrebbe essere di almeno 15 minuti. Quando si utilizza l'unguento per più di 2 settimane e si ha una storia di glaucoma ad angolo aperto o chiuso, è necessario controllare la pressione intraoculare. I bambini hanno maggiori probabilità di sviluppare effetti sistemici dell'idrocortisone rispetto agli adulti. A questo proposito, l'unguento dovrebbe essere usato nei bambini, se possibile, in corsi brevi (5-7 giorni).

Moduli per uso esterno. Per i bambini di età inferiore ai 12 anni, il farmaco viene prescritto solo sotto stretto controllo medico. Quando si utilizza l'unguento nei bambini di età superiore a 1 anno, la durata totale del trattamento deve essere limitata e devono essere escluse le condizioni che portano ad un maggiore riassorbimento del farmaco (riscaldamento, fissazione e medicazioni occlusive). Evitare di ottenere l'unguento negli occhi. Con estrema cautela, il farmaco deve essere applicato sulla pelle del viso a causa della possibilità di effetti collaterali (teleangectasie, atrofia, dermatite periorale), anche dopo un uso a breve termine. Per prevenire lesioni cutanee infettive, si consiglia di prescrivere un unguento all'idrocortisone in combinazione con agenti antibatterici e antifungini.

"Idrocortisone" (unguento): ciò che aiuta, utilizzare in oftalmologi e cosmetologia

Unguento all'idrocortisone o "Idrocortisone" è un farmaco corticosteroide topico. Questo è un farmaco ormonale, quindi devi solo usarlo come indicato dal tuo medico. Maggiori dettagli su cosa sia "Idrocortisone" (pomata), cosa aiuta e quali sono le controindicazioni, saranno discussi in questo articolo.

"Idrocortisone" (pomata) ciò che aiuta

Composizione del preparato

Il componente attivo del farmaco è l'idrocortisone acetato, un farmaco che ha proprietà antipruriginose, antinfiammatorie e antitossiche. Questa sostanza ha un effetto positivo sulla condizione della pelle..

La composizione di questo farmaco include altre sostanze, tra cui:

  • acidi stearici;
  • sorbitolo;
  • acqua;
  • alcool benzilico;
  • povidone.

La combinazione di questi elementi rende "l'idrocortisone" un farmaco così efficace usato in medicina nel trattamento di vari tipi di patologie. Ma in considerazione del fatto che è ormonale, al fine di evitare gravi complicazioni, l'automedicazione non è raccomandata.

L'unguento "Idrocortisone" è anche usato per curare le emorroidi

Indicazioni per l'uso

Il farmaco "Idrocortisone" è prescritto per il trattamento di varie malattie della pelle non infettive o superficiali. Se usato esternamente, questo farmaco è usato per trattare malattie come dermatite (atopica, seborroica e da contatto), eczema e psoriasi.

Indicazioni per l'uso del prodotto

Oltre alle malattie dermatologiche, la pomata all'idrocortisone viene utilizzata con successo nella pratica oftalmica. Spesso, il farmaco è prescritto per malattie infiammatorie degli occhi, lesioni allergiche degli organi della vista, che sono accompagnate da edema o forte prurito. L'unguento viene utilizzato come agente riparatore dopo un intervento chirurgico o un trauma..

Edema allergico delle palpebre

Controindicazioni

Indipendentemente dalla composizione o dalle proprietà terapeutiche, tutti i farmaci hanno alcune controindicazioni. L'unguento all'idrocortisone ha anche controindicazioni, tra cui:

  • lo sviluppo di malattie virali;
  • diabete;
  • acne vulgaris (acne);
  • il corso della gravidanza o il periodo dell'allattamento al seno;
  • alta sensibilità della pelle;
  • sviluppo di patologie fungine cutanee;
  • infiammazione della pelle;
  • danni agli occhi.

L'unguento "Idrocortisone" ha controindicazioni

Il farmaco ha effetti collaterali, molti dei quali associati all'atrofia della pelle. Molte persone usano "Idrocortisone" in cosmetologia, in particolare, per combattere le rughe sotto gli occhi. Ma gli esperti non raccomandano di farlo, poiché l'effetto terapeutico del farmaco passerà presto e il numero di rughe può aumentare in modo significativo. Inoltre, l'uso improprio di un potente farmaco può influire negativamente sul lavoro degli organi e dei sistemi interni. Ad esempio, l'uso di un unguento può interrompere le ghiandole surrenali, provocare la comparsa di edema o prurito e anche causare infezioni sulla pelle..

Usa unguento all'idrocortisone per eliminare le rughe intorno agli occhi con molta attenzione. La pelle in questa zona è piuttosto sottile e delicata e sotto l'influenza dei componenti attivi del farmaco, la pelle può diventare ancora più sottile.

Unguento antirughe all'idrocortisone

Come applicare

Il farmaco viene delicatamente strofinato sulla pelle interessata. Per ottenere l'effetto ottimale, l'unguento deve essere applicato almeno 2 volte al giorno. Si consiglia di strofinare il prodotto con delicati movimenti di massaggio: ciò migliorerà l'assorbimento dell'unguento. La durata del corso terapeutico è di 1-2 settimane, ma a seconda dello stato di salute del paziente, il medico può estendere il corso o, al contrario, abbreviarlo. Se l'uso del medicinale non ha alcun effetto, dopo 5-7 giorni il trattamento viene annullato.

Quando si trattano le malattie degli occhi, l'unguento viene posizionato dietro la palpebra inferiore (nella cavità del sacco congiuntivale). Il medico dovrebbe informarti su come posare correttamente l'unguento dietro la palpebra. Di norma, "Idrocortisone" viene iniettato negli occhi 2-3 volte al giorno. Immediatamente dopo aver completato la procedura, è necessario chiudere gli occhi per un po '. Ciò distribuirà il farmaco uniformemente sulla superficie dell'occhio..

Come mettere l'unguento dietro la palpebra

Evitare il contatto della fiala con la superficie degli occhi o con la congiuntiva. Altrimenti, esiste il rischio di infezione. Se indossi lenti a contatto, per il periodo di trattamento della congiuntivite o di altre malattie oftalmiche, devono essere scartate. Con una terapia complessa, incluso l'uso di unguento e colliri, è necessario fare una pausa di 15 minuti tra l'instillazione delle gocce e la posa dell'unguento.

La bottiglia non deve entrare in contatto con l'occhio

È impossibile interrompere bruscamente il corso del trattamento, la cancellazione dell'uso dell'unguento deve essere eseguita secondo uno schema speciale secondo le istruzioni del medico. Altrimenti, la brusca interruzione del consumo di droghe può provocare lo sviluppo di dermatiti e altri problemi di salute..

Idrocortisone durante la gravidanza

Nonostante lo sviluppo della medicina moderna, i medici non sono ancora stati in grado di studiare completamente l'effetto dell'unguento all'idrocortisone sulla salute di una donna incinta e del suo bambino non ancora nato. In ogni caso, è meglio rifiutare grandi dosi di farmaco e terapia a lungo termine. Ciò è dovuto al fatto che alcuni componenti del farmaco possono essere assorbiti nel flusso sanguigno, a causa dei quali vi è un probabile effetto negativo sulla salute del bambino..

"Idrocortisone" durante la gravidanza

Durante l'allattamento, i medici non raccomandano l'uso di "Idrocortisone". In alternativa, l'allattamento al seno deve essere sospeso per la durata del trattamento. Ma tali cambiamenti nella dieta del bambino non lo faranno bene..

Trattamento dei bambini

Di norma, l'unguento all'idrocortisone è prescritto a pazienti di età superiore a 6 mesi. La pelle del corpo del bambino non è ancora completamente formata, quindi potenti farmaci esterni possono danneggiare il loro corpo. In rari casi, i medici prescrivono ancora l'idrocortisone, ma solo a piccole dosi. La durata del corso terapeutico in questo caso non deve superare i 7 giorni. la mancata osservanza delle raccomandazioni del medico o il superamento del dosaggio possono influire negativamente sullo sviluppo del bambino.

Caratteristiche del trattamento del bambino

Guarda un video sul perché hai bisogno di unguento all'idrocortisone nel tuo armadietto dei medicinali a casa:

Applicazione in cosmetologia

La medicina è tutt'altro che l'unica area di applicazione dell'unguento all'idrocortisone. Inoltre è usato per scopi cosmetici. Nonostante il fatto che non ci siano informazioni nelle istruzioni standard su questo argomento, molte persone usano l'unguento con successo per migliorare le loro condizioni della pelle. Ciò è dovuto all'ormone cortisolo, che fa parte del farmaco. Questo ormone idrata la pelle, ripristina l'equilibrio idrico, indipendentemente dal suo tipo. Pertanto, la pelle diventa più elastica..

L'uso di unguenti in cosmetologia

Il farmaco viene anche attivamente utilizzato per levigare la pelle. Per fare questo, è necessario applicare l'unguento sul viso precedentemente pulito con una lozione speciale. È indispensabile applicare il prodotto sulla pelle asciutta. Si consiglia di ripetere la procedura due volte al giorno - al mattino e alla sera. La durata del corso di trattamento è di 10 giorni, dopo i quali è necessario fare una pausa di 30 giorni. Nonostante il fatto che questo metodo abbia un effetto a breve termine, molti dei gentil sesso lo usano.

Guarda un video sul blocco del muscolo romboidale con l'idrocortisone nel centro di riabilitazione di Atlant:

Un altro modo di usare "Idrocortisone" in cosmetologia è la lotta contro l'acne. Questo problema è affrontato non solo dagli adolescenti durante la pubertà, ma anche dagli adulti. Negli adulti, il problema di un'eruzione cutanea è solitamente associato a grave stress o squilibrio ormonale. Il prodotto viene applicato in un piccolo strato direttamente sulla superficie dell'anguilla. Si consiglia di eseguire tale operazione prima di coricarsi..

Analoghi

L'idrocortisone non è l'unico farmaco nel suo campo. Ci sono altri farmaci che hanno proprietà simili. Consideriamo quelli più comuni.

Tavolo. Revisione di analoghi farmacologici efficaci.

Nome del farmaco, fotoDescrizione
Un farmaco efficace prodotto sotto forma di un unguento. È usato nel trattamento di varie malattie oftalmiche (ad esempio ciclite, cheratite, congiuntivite, ecc.). Spesso prescritto come agente profilattico durante il periodo di recupero dopo l'intervento chirurgico.
Un altro farmaco prodotto sotto forma di un unguento. L'idrocortisone agisce come ingrediente attivo. È usato in medicina nel trattamento di varie malattie dermatologiche come eczema, psoriasi, dermatite. Spesso prescritto per le punture di insetti.
Questo preparato contiene idrocortisone micronizzato, neomicina e natamicina: si tratta di sostanze medicinali con proprietà antinfiammatorie, antipruriginose e rigeneranti. È prescritto per il trattamento di otomicosi, dermatosi, micosi cutanee e altre malattie della pelle.
A differenza di altri farmaci analogici, questo prodotto è disponibile sotto forma di polvere bianca. Può essere usato in medicina per il trattamento di malattie oftalmiche, oncologiche e dermatologiche. Anche "Solu-Cortef" è utilizzato con successo nel trattamento delle malattie del sistema endocrino.
Farmaco glucocorticosteroide destinato ad uso esterno. Ha proprietà antipruriginose, antinfiammatorie e analgesiche. Tipicamente utilizzato nel trattamento di malattie della pelle (psoriasi, dermatiti, lesioni allergiche della pelle, ecc.).

Vale la pena notare che la maggior parte dei preparati analoghi, oltre all'idrocortisone acetato come ingrediente attivo, contengono anche altri componenti, di regola, di azione antibatterica. Pertanto, prima di utilizzare questo o quel rimedio, è necessario controllare la reazione del corpo all'azione dei farmaci antibatterici..

Guarda un video sull'idrocortisone come unguento per le rughe sotto gli occhi:

E 'Importante Conoscere Il Glaucoma