Unguento alla levomicetina: istruzioni per l'uso

Nelle istruzioni per l'unguento agli occhi di Levomicetina, è indicato che è usato come farmaco antibatterico. L'antibiotico ad azione rapida "Levomicetina" è disponibile in diverse forme, una delle quali è un unguento per uso esterno.
Un farmaco ad ampio spettro d'azione, scoperto a metà del XX secolo, è sintetizzato con un metodo chimico.

Questo farmaco è ampiamente usato nella medicina moderna..

Indicazioni per l'uso

Unguento "Levomicetina" è un farmaco abbastanza ampiamente usato per uso locale. Ha un effetto antibatterico sui tessuti danneggiati, in cui i batteri si moltiplicano attivamente.

Il farmaco viene utilizzato per tali malattie e alterazioni cutanee esterne come:

  • piaghe da decubito;
  • acne, acne purulenta;
  • capezzoli incrinati non cicatrizzanti a lungo termine;
  • ulcere profonde non cicatrizzanti;
  • ustioni degli strati superiori della pelle;
  • eczema batterico;
  • danno superficiale all'epidermide, complicato da infezione batterica.

Pomata oftalmica alla levomicetina

Questo rimedio viene utilizzato dagli oftalmologi nel trattamento delle malattie degli occhi complicate da processi infiammatori di natura infettiva..

L'unguento "Levomicetina" è prescritto per le seguenti malattie degli occhi:

  1. Orzo. L'area dell'area infiammata viene lubrificata fino a tre volte al giorno.
  2. Blefarite Uso complesso di unguento e colliri.
  3. Cheratite. Un impacco di unguento viene applicato in combinazione con colliri fino a quattro volte al giorno.
  4. Tracoma. Il farmaco viene applicato sulla parte infetta della palpebra, mentre vi è un apporto parallelo di potenti antibiotici sensibili alla clamidia.

Quando candidarsi

La medicina topica è efficace nei casi di infiammazione delle ghiandole della pelle, dove i batteri sono la principale causa di infezione. Questo farmaco deve essere usato una volta al giorno in una fase iniziale di sviluppo dell'infezione, viene utilizzata una concentrazione dell'1% del farmaco.

In caso di infezione progressiva e sviluppo attivo della malattia, il farmaco deve essere usato sotto forma di impacco due volte al giorno. Con lievi danni alla pelle e un decorso lento del processo infettivo, il farmaco viene prescritto fino a tre volte a settimana.

L'unguento oftalmico "Levomycetinovaya" viene posato dietro la palpebra inferiore spinta indietro in modo che in futuro sia facile da distribuire su tutta la superficie interessata.

È inaccettabile avere le lenti a contatto durante la procedura, devono essere rimosse e riutilizzate dopo un quarto d'ora dopo aver posizionato il medicinale.

Caratteristiche principali

Forma di dosaggio. Unguento per uso esterno.

Descrizione. Massa omogenea bianca con una tonalità giallastra o verdastra.

Composizione. La principale sostanza interagente dell'unguento medicinale è l'antibiotico Levomicetina del gruppo amfenicolo. Inoltre, contiene metiluracile, ossido di polietilene 400 e 1500. Degli eccipienti, il preparato contiene olio di vaselina, alcool cetostearilico e glicole propilenico.

Di tutte le forme di dosaggio per l'oftalmologia, sono importanti:

  1. La soluzione alcolica rilascia una soluzione con concentrazione dell'1% e del 5%.
  2. Unguento (linimento). I produttori producono in provette, il farmaco ha una concentrazione dell'1% e del 5%. Usato per trattare la pelle (acne, acne), è ampiamente usato in oftalmologia.
  3. Compresse "Levomicetina" L'antibiotico è usato nella lotta contro la polmonite, la peritonite purulenta e nelle malattie del tratto biliare. Inoltre, trattano ascessi cerebrali, febbre tifoide, febbre paratifo, salmonellosi. Il farmaco è riconosciuto in medicina come un efficace agente terapeutico che viene utilizzato nel trattamento di una vasta gamma di malattie..
  4. Gocce di levomicetina Soluzione trasparente, disponibile in flaconcini da 5 ml. È usato per trattare gli occhi.

Per oculistica, gocce e pomata, la levomicetina è importante

Uso della farmacia

La decisione di assumere un antibiotico forte per i bambini e durante la gravidanza deve essere presa solo da un medico. In nessun caso si consiglia di auto-medicare, basandosi sulle raccomandazioni degli amici.

Caratteristiche dell'appuntamento per bambini piccoli

L'uso di questo farmaco nei bambini che hanno raggiunto i 4 anni di età. Il medicinale è usato per i danni alla pelle (graffi, microtraumi e contusioni) e viene anche usato per eliminare suppurazione e infiammazione.

Il linimento non è usato per neonati prematuri e neonati.

Ai bambini più grandi viene prescritto il farmaco in colliri. Con l'orzo, ai bambini di età inferiore ai 10 anni non è raccomandato l'uso di gocce di cloramfenicolo

Durante la gravidanza e per il seno

Prima di utilizzare l'unguento alla levomicetina durante la gravidanza e l'allattamento, è necessario consultare gli specialisti. Questo farmaco può danneggiare le donne nel terzo trimestre di gravidanza. Nel primo e secondo trimestre, il medico può prescrivere farmaci solo se i benefici attesi per la donna incinta sono superiori ai possibili rischi per il bambino..

Quando la pelle reagisce bene al farmaco, l'unguento "Levomicetina" è prescritto per le donne che allattano. Viene applicato sulla pelle e strofinato fino a completo assorbimento del prodotto. La procedura deve essere eseguita dopo aver allattato il bambino o aver espresso. Prima dell'alimentazione successiva, pulire l'area del capezzolo con un panno umido.

L'effetto terapeutico del farmaco

Con il trattamento farmacologico, la levomicetina ha un effetto antimicrobico. Il farmaco appartiene alla categoria degli antibiotici con un ampio spettro di azioni, al gruppo di anfenicoli. Questo farmaco è più efficace dei batteri gram-positivi e gram-negativi che portano all'infiammazione..

L'effetto terapeutico di questa "levomicetina" aiuta a prevenire lo sviluppo del processo infettivo. Il medicinale è usato come agente antimicrobico per applicazione topica contro suppurazione causata da parassiti patogeni sensibili al farmaco.

Un farmaco per uso esterno viene utilizzato per trattare le malattie causate dalla clamidia (batteri, le cui specie sono parassiti intracellulari obbligati) e le forme coccaliche.

Il principio di azione di un antibiotico è che cambia la sintesi proteica di batteri patogeni (che causano malattie) che causano processi patologici nei tessuti. Come risultato di questa violazione, i batteri patogeni muoiono.

Analoghi efficaci popolari

Il componente più attivo dell'unguento è il cloramfenicolo, da cui deriva il nome del farmaco, ma a seconda delle forme farmacologiche e delle aziende manifatturiere farmaceutiche, il farmaco può essere chiamato in modo diverso, mentre le indicazioni per il suo utilizzo e il meccanismo d'azione non cambiano. La medicina più comune con questo antibiotico è l'unguento Levomekol..

La forma del farmaco ha un numero di nomi commerciali che non influenzano la composizione e la portata del farmaco. Unguenti come "Levomethyl", "Netran" hanno una composizione identica e differiscono solo per il produttore.

Un unguento chiamato "Levasin" ha anche un effetto analgesico, poiché contiene un componente anestetico. Si consiglia di usarlo in caso di forte dolore..

L'unguento "Levomycetinovaya" ha un numero sufficiente di analoghi, che differiscono nella loro composizione, vale a dire il principio attivo, ma hanno lo stesso effetto terapeutico nel trattamento dell'infezione batterica della pelle.

Alcuni di questi farmaci sono:

  1. Unguento alla tetraciclina. Il farmaco ha una concentrazione del 3% per uso locale. Ha un effetto batteriostatico, impedendo ai microrganismi di continuare il processo di formazione delle proteine.
  2. Pasta sintetica e unguento. Il medicinale ha una gamma abbastanza ampia di effetti. È usato per trattare le malattie infettive della pelle. Il farmaco viene utilizzato come impacco.
  3. Unguento di eritromicina. Farmaci antibatterici per uso esterno, a un prezzo più conveniente. Usato per trattare una malattia manifestata nella formazione di bolle.

Interazione con altri farmaci

L'interazione del farmaco "Levomicetina" con altri farmaci che vengono applicati sulla superficie della pelle può portare a effetti collaterali sotto forma di prurito locale della pelle, arrossamento e desquamazione, entrambi dell'area danneggiata della pelle e abbastanza sana. Non combinare pomate e compresse da soli, poiché esiste un'alta probabilità che tu commetta un errore e danneggi la tua salute..

In combinazione con altri medicinali, l'antibiotico può causare bruciore, prurito e arrossamento degli occhi. In tale situazione, è necessario consultare urgentemente uno specialista per assistenza medica..

È impossibile utilizzare varie combinazioni di unguenti senza prescrivere e consultare un medico, l'automedicazione può avere conseguenze negative. Vi è un effetto cumulativo del principio attivo nei tessuti ad alta concentrazione, che non è auspicabile per un organismo indebolito e infetto..

Il principio attivo "Levomicetina" riduce l'efficacia di altri antibiotici, nonché dei contraccettivi orali, questo fatto deve essere preso in considerazione prima del trattamento con il farmaco.

Overdose ed effetti collaterali

Assicurati di leggere attentamente le istruzioni per il farmaco. I pazienti di solito tollerano bene il farmaco, ma in rari casi sono possibili reazioni di ipersensibilità al cloramfenicolo o ai singoli componenti del farmaco. Se l'acne è presente sulla pelle, la concentrazione richiesta del principio attivo è determinata solo dal medico curante. Di conseguenza, è possibile evitare un eccessivo gonfiore e prurito della pelle..

Quando gli effetti collaterali non sono solo pronunciati, compaiono, ma allo stesso tempo peggiorano, l'uso del farmaco deve essere immediatamente annullato e consultare urgentemente un medico.

Gli effetti collaterali possono comparire sia nella fase iniziale dell'uso del farmaco sia durante la fase finale del trattamento..

Questi includono i seguenti sintomi:

  • la formazione di un'eruzione cutanea sulla pelle;
  • riduzione della concentrazione di emoglobina per unità di volume del sangue (anemia);
  • Edema di Quincke (una pericolosa reazione allergica, espressa dalla comparsa inattesa di edema esteso della pelle, del tessuto sottocutaneo, della fascia, dei muscoli);
  • trombocitopenia;
  • erythrocytepenia.

Controindicazioni per il paziente

Il medicinale ha controindicazioni che ne limitano l'uso. Maggiore sensibilità individuale ai componenti che compongono il farmaco, nonché ai bambini di età inferiore a 4 anni. Dal momento che la pelle del bambino è troppo vulnerabile e in grado di reagire acutamente agli allergeni e a molti componenti dei farmaci.

L'unguento oculare nei casi avanzati e gravi è sostituito da una medicina più delicata: il collirio "Levomicetina".

Penetrano rapidamente nell'ambiente interno dell'occhio senza intaccare i tessuti della lente stessa. Il farmaco viene prescritto ai pazienti dopo aver raggiunto i 4 anni di età solo nei casi in cui la malattia è grave o l'uso di altri farmaci non ha dato il risultato desiderato.

L'unguento è controindicato nelle donne in gravidanza e in allattamento, in quanto può causare una serie di cambiamenti nello sviluppo del feto. Il farmaco passa nel latte materno in determinate quantità, il che è inaccettabile durante l'allattamento - questo può influire negativamente sullo sviluppo del bambino.

Può essere utilizzato solo se il beneficio atteso supera il rischio potenziale per il feto e il bambino. L'allattamento al seno durante il trattamento deve essere interrotto sostituendo il latte materno con la formula.

Recensioni di opinione

Le recensioni sull'unguento "Levomicetina" sono completamente diverse per natura e contenuto. I medici curanti sono fermamente convinti che questo medicinale sia un po 'datato oggi e i pazienti concordano con questa opinione..

Sulla base del fatto che è possibile ottenere l'effetto desiderato dall'uso di questo farmaco solo dopo un lungo periodo di trattamento farmacologico monotono, quindi l'uso di tale farmaco è impraticabile e praticamente inefficace.

Secondo le recensioni di alcuni pazienti e le osservazioni degli specialisti di profilo stretto, l'unguento "Levomycetinovaya" aiuta a curare la malattia infiammatoria cronica delle ghiandole sebacee, come l'acne, l'acne e combatte efficacemente anche la sicosi - un'infiammazione infettiva che colpisce i follicoli piliferi non solo sul viso, sulla schiena, seno e naso.

Per un trattamento più efficace, vengono utilizzati analoghi e metodi più moderni per affrontare problemi simili..

Unguento per gli occhi alla levomicetina

L'unguento alla levomicetina è un agente antibatterico ad ampio spettro.

È usato per trattare gravi danni alla pelle e alle mucose. L'unguento è prodotto in un tubo, ha un colore bianco con una tonalità leggermente giallastra o verde.

Indicazioni per l'uso

L'unguento è stato a lungo usato in medicina e, secondo alcune fonti, è abbastanza obsoleto. È principalmente usato in dermatologia per trattare le seguenti condizioni:

L'unguento alla levomicetina viene utilizzato anche in oftalmologia come parte della complessa terapia delle seguenti malattie:

  • Cheratite. Infiammazione della cornea dell'occhio, accompagnata da opacità, dolore e arrossamento.
  • Congiuntivite. Infiammazione del rivestimento dell'occhio causata da allergia o infezione.
  • Blefarite Infiammazione cronica delle palpebre.
  • Tracoma. Infiammazione della membrana connettiva dell'occhio.
  • Orzo.
  • Scleritus. Infiammazione acuta della sclera dell'occhio.
  • Episclerite. Infiammazione della sclera esterna dell'occhio.

Nei casi più gravi, il trattamento delle malattie oftalmiche viene effettuato con gocce di cloramfenicolo, che agiscono più velocemente dell'unguento.

Gli unguenti con cloramfenicolo sono prodotti con nomi commerciali diversi, motivo per cui anche il loro costo cambia.

Come aumentare l'immunità e proteggere i propri cari

Il prezzo medio a Mosca varia da 80 a 400 rubli. In media, un unguento al cloramfenicolo costa 100 rubli, a seconda del distretto in cui si trova la farmacia. In altre regioni della Russia, la situazione è più o meno la stessa: il costo medio delle gocce è di 90 rubli. I prezzi nelle farmacie al dettaglio e online praticamente non differiscono.

Composizione

L'unguento alla levomicetina è disponibile in 3 opzioni di concentrazione: 1%, 2,5% e 5% in provette da 5 g.

Il principale ingrediente attivo dell'unguento è il cloramfenicolo. Nella sua forma pura, questa sostanza è tossica e porta allo sviluppo di gravi effetti collaterali quando ingerita. Entra nella cellula batterica, blocca la sintesi proteica, motivo per cui muoiono e non possono riprodursi ulteriormente. Il rimedio è efficace contro le seguenti infezioni:

  • spirochete;
  • clamidia;
  • rickettsia;
  • altri microbi resistenti a penicillina, sulmamide, streptomicina e tetraciclina.

Ma se i protozoi sono la causa della malattia, il cloramfenicolo non è efficace e dovrebbe essere scelto un altro medicinale.

Oltre al cloramfenicolo, l'unguento contiene:

  • Methyluracil. Accelera il processo di rigenerazione;
  • Ossido di polietilene;
  • Glicole propilenico;
  • Alcool cetostearilico;
  • petrolato.

Istruzioni per l'uso

Per eliminare i microbi sulla mucosa degli occhi, viene posto un unguento dietro la palpebra o vengono fatte delle bende.

Mettere un unguento dietro la palpebra è efficace nel trattamento della blefarite e congiuntivite. Per questo, viene utilizzato un unguento all'1% e la procedura viene ripetuta ogni 4 ore. Per posare l'unguento dietro la palpebra e non danneggiare la mucosa, è necessario seguire semplici istruzioni:

  1. lavarsi accuratamente le mani;
  2. getta indietro la testa o sdraiati;
  3. tirare delicatamente indietro la palpebra inferiore;
  4. posare non più di 1 cm di unguento;
  5. chiudi gli occhi;
  6. eseguire azioni con l'occhio da un lato all'altro per distribuire uniformemente il medicinale sulla palpebra;
  7. non aprire gli occhi per 5-7 minuti.

Per cheratite e trachoma, le medicazioni per unguenti sono efficaci. Per questo è necessario:

  1. piega più volte una garza o una benda;
  2. spremere 1-2 cm di unguento;
  3. applicare una benda sull'occhio;
  4. risolto in modo che non scivoli fuori.

Per il trattamento dell'orzo viene utilizzato anche un unguento di levomicetina all'1%. L'area interessata viene lubrificata 3-5 volte al giorno o viene applicata una benda per 30 minuti.

Per ottenere un effetto medicinale, l'unguento viene utilizzato a lungo. Ciò suggerisce che il farmaco è obsoleto e che esistono i mezzi più moderni per il trattamento delle malattie oftalmiche descritte. I preparati di cloramfenicolo mostrano la massima efficacia se presi come corso e non con un solo utilizzo.

Per bambini

L'unguento alla levomicetina non è prescritto per neonati e neonati prematuri. E i bambini sotto i 3 anni possono usare il farmaco, ma con cautela.

Altrimenti, il trattamento delle malattie degli occhi nei bambini non è praticamente diverso da quello degli adulti. Il medico riduce solo la quantità di unguento applicato e il numero di procedure al giorno.

istruzioni speciali

Prima di usare il farmaco, la provetta deve essere tenuta in mano per 3-5 minuti. L'unguento si riscalda e si diffonde più facilmente sulla palpebra o sulla benda..

Se il paziente indossa lenti a contatto morbide o rigide, dopo aver usato il farmaco, possono essere indossate non prima di 20 minuti.

L'unguento alla levomicetina e altri farmaci con cloramfenicolo non devono essere usati per via nasale. Il punto è che il naso che cola e altre infezioni del tratto respiratorio superiore sono causate da virus, non da batteri. E questo farmaco non può combattere i virus.

Interazione con altri farmaci

Si sconsiglia l'assunzione dei farmaci cloramfenicolo con i seguenti farmaci:

  • immunosoppressori;
  • sulfamidici (farmaci antimicrobici);
  • farmaci che inibiscono la funzione ematopoietica.

La levomicetina riduce l'efficacia dell'unguento con eritromicina e indebolisce anche l'effetto degli antibiotici del gruppo della penicillina.

I pazienti sottoposti a radioterapia devono fare attenzione. In tali momenti, aumenta il rischio di effetti collaterali..

Con l'uso congiunto di unguento cloramfenicolo con altri antibiotici, può verificarsi una reazione locale sotto forma di lacrimazione, bruciore e prurito. Se si verifica una situazione del genere, l'assunzione del farmaco deve essere sospesa e consultare un medico..

Gravidanza e allattamento

I medici non hanno condotto studi clinici sufficienti per determinare l'effetto del farmaco sulle donne in gravidanza e in allattamento. Ma ci sono informazioni che il farmaco passa nel latte materno e quando interagisce con il corpo del bambino, può causare cambiamenti nel suo sviluppo.

Tuttavia, l'oftalmologo prescrive questo farmaco a donne in gravidanza o durante l'allattamento se i benefici per la madre superano il possibile rischio per il feto o il bambino.

Effetti collaterali

L'unguento topico è ben tollerato dai pazienti, ma ci sono ancora effetti collaterali. Questi includono:

  • Reazione allergica.
  • Eruzione cutanea e dermatite.
  • Infezione della pelle fungina. Appare dovuto al fatto che il cloramfenicolo uccide non solo i batteri nocivi, ma anche quelli che compongono la normale microflora della pelle.
  • Ipoplasia del midollo osseo. Sostituzione del tessuto del midollo osseo mieloide con grasso.

L'allergia si manifesta con i seguenti sintomi:

  • dispnea;
  • tosse;
  • gonfiore della mucosa;
  • arrossamento;
  • lacrimazione.

Se si verifica almeno un effetto collaterale, è necessario consultare un medico per annullare il farmaco e trovare un sostituto simile per esso..

Controindicazioni

L'unguento è controindicato per le seguenti malattie:

  • Interruzione del fegato e dei reni.
  • Porfiria in fase acuta. Violazione cronica del metabolismo dei pigmenti.
  • Oncologia.
  • Eczema e infezioni fungine della pelle.

Non dovresti prescrivere tu stesso l'unguento; prima di usarlo, dovresti consultare un medico. Se lo si utilizza per le diagnosi elencate, esiste il rischio di condizioni patologiche acute che sono pericolose per la vita e la salute del paziente..

Overdose

Un sovradosaggio involontario di farmaci riduce l'acuità visiva e, in alcuni casi, porta alla sua completa perdita.

Un altro sintomo di un sovradosaggio è una reazione allergica. Si manifesta con i seguenti sintomi:

  • starnuti;
  • rinorrea;
  • gonfiore della mucosa, del viso, del collo o delle mani;
  • prurito;
  • orticaria, eczema, dermatite e altre eruzioni cutanee pruriginose;
  • arrossamento e dolore agli occhi (a volte, al contrario, si osserva il pallore delle mucose);
  • lacrimazione.

Per eliminare i sintomi di un sovradosaggio, è necessario risciacquare accuratamente gli occhi, rimuovere i resti del farmaco dalla pelle o dalle mucose e assumere antistaminici.

Analoghi

Gli analoghi dell'unguento cloramfenicolo sono:

Recensioni dei medici

Sergey, oculista: prescrivo un unguento cloramfenicolo a pazienti che vengono da me con congiuntivite. Il trattamento ha sempre successo. Nella mia pratica, non ho mai riscontrato la comparsa di effetti collaterali, quindi lo consiglio per il trattamento delle lesioni della mucosa infettive.

Olga, dermatologo: l'unguento è efficace nel trattamento di ferite, ustioni, graffi e crepe. Accelera i processi di rigenerazione e uccide i batteri patogeni. Raccomando spesso questo unguento ai miei pazienti, perché sono sicuro che affronterà il suo lavoro in breve tempo..

Recensioni dei consumatori

Anna: Ho usato l'unguento cloramfenicolo per curare l'orzo. Per 3 giorni di uso costante, è completamente scomparso e non si è più fatto sentire. Questo unguento ha un eccellente rapporto qualità-prezzo, quindi lo consiglio ad altri. Alcune persone pensano che l'unguento cloramfenicolo sia obsoleto e ci siano rimedi più efficaci, ma rimango fedele a me stesso e continuerò a usarlo.

Natalia: Ho sentito buone recensioni sull'unguento al cloramfenicolo e spesso l'ho usato per curare le ferite. Ma non riuscivo nemmeno a pensare che quando la mia congiuntivite inizia, l'oculista me lo prescriverà. L'unguento aiuta, ma ci vuole molto tempo per ottenere l'effetto desiderato, e sono sicuro che oggi ci sono farmaci che possono superare più velocemente la congiuntivite.

Video utile

Data di scadenza e conservazione

L'unguento viene conservato in un luogo buio fuori dalla portata dei bambini a una temperatura non superiore a 25 gradi. Periodo di validità - 3 anni.

Levomicetina - gocce, unguento

Indicazioni per l'uso

Infezioni batteriche dell'occhio causate da microflora sensibile: congiuntivite, cheratite, blefarite, blefarocongiuntivite, cheratocongiuntivite, cheratite neuroparalitica in presenza di un'infezione batterica secondaria.

Possibili analoghi (sostituti)

Ingrediente attivo, gruppo

Forma di dosaggio

Collirio, pomata

Controindicazioni

Ipersensibilità, inibizione dell'ematopoiesi del midollo osseo, porfiria acuta intermittente, carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi, insufficienza epatica e / o renale. Malattie della pelle (psoriasi, eczema, lesioni fungine), gravidanza, periodo di allattamento, periodo neonatale (fino a 4 settimane) e prima infanzia, in pazienti precedentemente trattati con farmaci citostatici o radioterapia.

Come usare: dosaggio e ciclo di trattamento

Localmente, soluzione acquosa allo 0,25% - 1-2 gocce nel sacco congiuntivale ogni 1-4 ore (il sacco congiuntivale di solito contiene solo 1 goccia); linimento degli occhi 1% (circa 1 cm) - mettere dietro la palpebra ogni 3 ore.

effetto farmacologico

Un antibiotico batteriostatico con un ampio spettro di azione, interrompe il processo di sintesi proteica nella cellula microbica (avendo la solubilità del grasso, penetra nella membrana cellulare dei batteri e si lega in modo reversibile alla subunità 50S dei ribosomi batterici, in cui viene ritardato il movimento degli aminoacidi nelle catene peptidiche in crescita, che porta a una violazione della sintesi proteica). Efficace contro i ceppi di batteri resistenti a penicillina, tetracicline, sulfamidici.

Attivo contro Escherichia coli, Haemophilus influenzae, Klebsiella pneumoniae, alcuni tipi di Enterobacter e Neisseria, Staphylococcus aureus, Streptococcus spp. (tra cui Streptococcus pneumoniae, Streptococcus hemolyticus), Moraxella lacunata, rickettsia e micoplasma.

Inefficace contro Pseudomonas aeruginosa, Serratia marcescens.

Effetti collaterali

Reazioni allergiche locali.

istruzioni speciali

Ci sono alcune informazioni sullo sviluppo dell'ipoplasia del midollo osseo dopo l'uso di forme oftalmiche (durante il trattamento, è necessario un monitoraggio sistematico del quadro ematico periferico).

Interazione

Appuntamento simultaneo con farmaci che inibiscono l'ematopoiesi (sulfamidici, citostatici), che influenzano il metabolismo nel fegato; con la radioterapia aumenta il rischio di effetti collaterali.

Con l'uso simultaneo di eritromicina, clindamicina, lincomicina, si nota un reciproco indebolimento dell'azione dovuto al fatto che il cloramfenicolo può impedire il loro legame con la subunità 50S dei ribosomi batterici.

Riduce l'effetto antibatterico di penicilline e cefalosporine.

Domande, risposte, recensioni sul farmaco Levomicetina


Le informazioni fornite sono destinate a professionisti medici e farmaceutici. Le informazioni più precise sul farmaco sono contenute nelle istruzioni fornite con il pacchetto dal produttore. Nessuna informazione pubblicata su questa o qualsiasi altra pagina del nostro sito può servire da sostituto di un ricorso personale a uno specialista.

Levomicetina (compresse, soluzione, unguento e gocce) - istruzioni per l'uso. Analoghi di levomicetina e prezzi

Nome latino: Levomicetina
Nome internazionale: cloramfenicolo
Codice ATX: S01AA01
Ingrediente attivo: cloramfenicolo
Produttore: Diafarm /
Akrikhin / Dalkhimpharm, Russia
Condizioni di dispensazione della farmacia: senza prescrizione medica
Prezzo: da 8 a 167 rubli.

Proprietà curative

La levomicetina è un antibiotico, arresta l'infiammazione, neutralizza i microrganismi che hanno causato un processo patogeno nei tessuti. Il farmaco aiuta a combattere l'infezione solo in quei casi in cui è sensibile al cloramfenicolo.

Il principio attivo di questo farmaco ha un effetto dannoso sui batteri gram-positivi e gram-negativi (anche quelli che non reagiscono ai farmaci dei gruppi di streptomicina e penicillina, nonché sulfamidici), rickettsia, alcuni virus, micoplasma, spirochete.

L'antibiotico interrompe la produzione di proteine ​​di microrganismi patogeni, il cloramfenicolo interrompe il processo di polimerizzazione dei restanti aminoacidi che sono entrati in contatto con l'm-RNA.

La resistenza al principio attivo nell'infezione e nei microbi non si sviluppa così rapidamente, per cui la sensibilità ad altri farmaci chemioterapici non è praticamente ridotta.

Nel caso di uso esterno (collirio), la concentrazione desiderata di cloramfenicolo viene creata all'interno delle fibre del corpo vitreo degli occhi, nonché delle cornee e delle iridi. L'antibiotico non influisce sull'obiettivo, in quanto non penetra.

Farmacocinetica (somministrazione orale):

  • L'assorbimento del cloramfenicolo raggiunge il 90%
  • Biodisponibilità del principio attivo - 80%
  • La connessione con le proteine ​​plasmatiche non supera il 60% (nei neonati prematuri).

La massima concentrazione di cloramfenicolo nella circolazione generale si osserva circa 5 ore dopo l'ingestione. Un terzo della dose del principio attivo si accumula nella bile, si osserva un'alta concentrazione di levomicitina nelle cellule dei reni e del fegato.

Il componente principale del farmaco può penetrare nella placenta, a seguito della quale entra nel flusso sanguigno fetale. La concentrazione sierica di cloramfenicolo varia dal 30 all'80% della concentrazione sierica osservata nella madre.

L'antibiotico passa nel latte materno.

La divisione dei componenti del farmaco del 90% si verifica nel fegato. La normale flora presente all'interno dell'intestino favorisce l'attivazione del processo di idrolisi, i cui prodotti sono metaboliti inattivi.

Il farmaco viene completamente eliminato dal corpo entro 24 ore. Il processo di escrezione è eseguito al 90% dai reni. Con le feci, non più del 3% viene escreto.

L'antibiotico è debolmente sensibile all'emodialisi.

Indicazioni per l'uso

Esistono numerose indicazioni per l'uso della levomicetina.

Si raccomanda l'uso sistemico (orale e parenterale) dell'antibiotico nei seguenti casi:

  • Paratifo e febbre tifoide
  • Dissenteria
  • Ascesso cerebrale
  • Forme generalizzate di salmonellosi
  • Infezioni del tratto biliare e delle vie urinarie
  • brucellosi
  • tularemia
  • Ferite purulente e peritonite
  • tracoma
  • ehrlichiosi
  • Linfogranuloma all'inguine
  • Infezione da meningococco
  • Iersinosi
  • rickettsiosi
  • Chlamydia.

La levomicetina è efficace anche per la cistite di natura batterica o infettiva..

Indicazioni per l'uso esterno del farmaco:

  • Infezioni della pelle di natura batterica (ferite, piaghe da decubito, ulcere, ustioni con segni di infezione)
  • Infezioni batteriche oftalmiche accompagnate da secrezione purulenta dagli occhi.

Se lo scarico purulento negli occhi è stato colto di sorpresa, ti consigliamo di leggere l'articolo sul nostro sito Web: pus negli occhi.

Compresse di levomicetina

Prezzo da 98 a 167 rubli.

Al momento, le solite compresse di levomicetina a basso costo sono scomparse dagli scaffali delle farmacie. Ciò è dovuto al fatto che l'antibiotico è stato sospeso. Ma non tutti sanno perché è scomparso un farmaco così semplice e testato nel tempo. Durante l'esame di laboratorio, è stata rivelata una violazione delle caratteristiche chimiche della levomicetina, quindi l'antibiotico rappresenta una grave minaccia per la salute (il processo di dissociazione nel liquido viene interrotto, non si dissolve per mezz'ora). Di conseguenza, il carico aumenta non solo sul tratto digestivo, ma anche direttamente sul fegato e sui reni.

Ora è diventato chiaro perché la levomicetina è scomparsa dalle farmacie. È difficile trovare un semplice rimedio per molte infezioni batteriche. Capendo perché è stato lui a scomparire dalla maggior parte delle farmacie, non dovresti cercare un analogo, poiché lo stesso farmaco può essere acquistato con un nome commerciale diverso - Levomycetin Aktitab.

L'agente antibatterico Levomicetina Aktitab è disponibile sotto forma di compresse, il cui principio attivo è il cloramfenicolo, il cui dosaggio può essere di 250 e 500 mg. Le compresse sono poste in un blister da 10 pezzi.

Modalità di applicazione

Durante il trattamento, Levomycetin Aktitab viene somministrato per via orale mezz'ora prima dei pasti. Puoi anche ritardare l'assunzione della pillola per 1 ora in caso di nausea o vomito. Per gli adulti, la dose giornaliera non deve superare i 2 g. La dose giornaliera è divisa in 3 o 4 dosi. Viene calcolato un singolo dosaggio di Levomicetina Actitab per bambini di età inferiore a 3 anni tenendo conto del peso corporeo (15 mg per 1 kg).

La levomicetina è prescritta per i bambini di età compresa tra 2 e 8 anni, la dose singola raccomandata è di 150-200 mg di farmaco, oltre 8 anni è di 200-300 mg. Si raccomanda inoltre di assumere compresse dell'agente antibatterico Levomicetina Aktitab 2-4 volte al giorno. Il trattamento con Levomicetina Aktitab spesso dura da 7 a 10 giorni, ma è anche possibile estenderlo a 2 settimane.

L'uso della levomecitina per la diarrea è giustificato solo dopo la conferma della natura infettiva o batterica della diarrea. Il farmaco può essere assunto solo dopo una prescrizione medica. Le compresse di levomicetina per la diarrea vengono assunte immediatamente prima dei pasti con un intervallo di 4-6 ore.

La levomicetina per cistite, causata da un'infezione, è prescritta sotto forma di compresse. Ricezione, secondo le istruzioni, con un intervallo di 3-4 ore. Quanti giorni per prendere le pillole è determinato dal medico curante.

Soluzione di levomicetina (alcool)

Prezzo da 10 a 70 rubli.

Una soluzione alcolica dell'1% o del 3% è disponibile in flaconcini da 25 ml, raccomandata per uso esterno per varie lesioni purulente e infettive della pelle, otite media purulenta.

Modalità di applicazione

La soluzione alcolica al cloramfenicolo è indicata per adulti e bambini dai 12 mesi. La soluzione viene applicata sulle aree cutanee interessate da 4 a 5 volte al giorno. In alternativa, puoi applicare una medicazione attraente sopra la parte superiore. In caso di infiammazione purulenta dell'orecchio medio (otite media), si consiglia di gocciolare una soluzione alcolica nel canale uditivo due volte al giorno, 2 o 3 gocce ciascuno. La durata della terapia terapeutica dipende dalla natura del processo patologico, nonché dal risultato ottenuto durante il trattamento. Il medico curante ti spiegherà come utilizzare correttamente la soluzione alcolica in un caso particolare..

Unguento alla levomicetina (1%, 5%)

Prezzo da 35 a 45 rubli.

Il farmaco è usato per trattare i difetti della pelle, prodotto in provette, l'unguento contiene lo 0,75% di cloramfenicolo, nonché il 4% di metiluracile, l'ossido di polietilene 400 o 1500. I componenti ausiliari includono glicole propilenico, olio di vaselina e alcool cetostearilico.

Modalità di applicazione

Usando la levomicetina per l'acne, vale la pena considerare la natura dell'infiammazione sulla pelle. L'unguento viene applicato in uno strato uniforme sulla zona interessata, dove viene quindi applicato un tovagliolo di garza sterile e fissato con una benda allentata. Si consiglia di utilizzare Levomicetina per l'acne una volta, ma nei casi più gravi è possibile applicare un unguento per l'applicazione due volte al giorno. La levomicetina è efficace contro l'acne rossa e l'acne.

In caso di infiammazione infettiva degli occhi, devi prendere un po 'la palpebra inferiore, dove dovrai quindi mettere un unguento. Questa procedura dovrà essere eseguita 4-5 volte durante il giorno. Dopo che l'unguento si trova sulla mucosa dell'occhio, vale la pena fare movimenti rotatori con il bulbo oculare, a seguito del quale il medicinale è uniformemente distribuito su di esso.

Levomicetina-Akos - collirio

Prezzo da 8 a 35 rubli.

I colliri di levomicetina-Akos sono disponibili sotto forma di una soluzione limpida, di cui 1 ml contiene 2,5 mg di cloramfenicolo. Ogni flaconcino di soluzione per instillazione oculare da 5 ml.

Metodo di somministrazione e dosaggio

Si raccomanda alla levomicetina-Akos di gocciolare nel sacco congiuntivale, 1-2 gocce in ciascun occhio con un intervallo di 4 ore. È meglio gocciolare il medicinale in un dosaggio inferiore, 1 goccia sarà sufficiente, poiché una quantità maggiore di Levomicetina-Akos fluirà fuori dal sacco congiuntivale.

La durata del trattamento oculare con Levomicetina-Akos spesso non supera i 5 giorni. Ma solo il medico curante può determinare esattamente quanti giorni gocciolare i colliri..

Controindicazioni

La levomicetina Aktitab non è prescritta a pazienti che presentano i seguenti disturbi:

  • Ipersensibilità al cloramfenicolo
  • Inibizione del processo di emopoiesi
  • Interruzione dei reni e del fegato
  • Esacerbazione della porfiria intermittente
  • Mancanza di enzimi citosolici.

In presenza di malattie della pelle di natura fungina, psoriasi e eczema, non è raccomandato l'uso di farmaci a base di cloramfenicolo per uso esterno.

Durante la gravidanza e l'allattamento

Le compresse, nonché una soluzione alcolica durante la gravidanza e durante l'intero periodo dell'allattamento al seno, sono controindicate. Se è necessario un ciclo di trattamento, è meglio iniziare la terapia dopo aver completato l'allattamento..

I colliri possono essere usati durante la gravidanza e l'allattamento solo se si osserva rigorosamente il dosaggio raccomandato.

Precauzioni

Quando si trattano i capezzoli screpolati durante l'allattamento, non è necessario sospendere l'allattamento.

Interazione con altri farmaci

Ad oggi, non ci sono informazioni sull'interazione con cloramfenicolo, che contiene preparazioni topiche.

Il principio attivo del farmaco Levomicetina Aktitab migliora l'effetto terapeutico dell'assunzione di farmaci ipoglicemizzanti e inibisce anche il processo di emopoiesi.

Se i farmaci del gruppo della penicillina vengono utilizzati contemporaneamente, allora c'è un'inibizione della loro azione battericida. Inoltre, il metabolismo di farmaci come Warfarin, fenitoina e fenobarbital è inibito, dopo la somministrazione si verifica un aumento della concentrazione dei loro principi attivi nel plasma, il tasso di escrezione dall'organismo diminuisce.

Se si combina l'assunzione dell'agente antibatterico Levomicetina Actitab con Lincomicina, Clindamicina o Eritromicina, i farmaci riducono significativamente l'efficacia reciproca.

È meglio non assumere pillole contenenti cloramfenicolo con farmaci sulfa, questo contribuirà a ridurre il rischio di impatto sull'ematopoiesi.

Effetti collaterali

Usando Levomicetina Actitab per il trattamento sistemico, possono verificarsi le seguenti reazioni collaterali:

  • Tratto gastrointestinale: nausea, voglia di vomito, diarrea, violazione della microflora intestinale, irritazione delle mucose del cavo orale
  • Sistema ematopoietico: disturbo della coagulazione del sangue, sviluppo di anemia di tipo aplastico
  • Organi sensoriali e sistema nervoso centrale: compromissione della sensibilità delle papille gustative, depressione, comparsa di allucinazioni, disturbi nervosi, forte riduzione dell'acuità visiva e udito
  • Sviluppo di ipersensibilità
  • Complicanze della malattia con un'infezione fungina
  • Dermatite.

Se si utilizza un antibiotico in altre forme di dosaggio, si possono osservare manifestazioni allergiche, non ci sono altri effetti collaterali.

Overdose

Dopo un uso a lungo termine del farmaco in un dosaggio superiore a 3 g per 4 ore, ci sono chiari segni di intossicazione cronica, che provoca sensazioni dolorose alla gola, sanguinamento, pallore della pelle, letargia.

Il trattamento dei neonati con alti dosaggi del farmaco può avere gravi conseguenze per la salute del bambino, è possibile l'insorgenza della sindrome cardivascolare.

Condizioni e durata

I colliri, la soluzione alcolica e le compresse devono essere conservati a t-25 ° C, unguento - da 15 a 25 ° C.

La durata di conservazione per compresse è di 5 anni, unguenti - 2 anni, soluzione alcolica - 12 mesi. I colliri chiusi sono adatti per 2 anni, dopo l'apertura - 15 giorni.

Analoghi

"Sodio solfacilico"

Synthesis, Russia
Prezzo da 50 a 100 rubli.

Il solfacil sodico è un farmaco oftalmico che ha un effetto antimicrobico. È usato per il trattamento topico di malattie oculari infettive. Sulfacyl sodium è disponibile in flaconi di plastica da 5 e 10 ml.

Professionisti:

  • Prezzo basso
  • Il solfacile di sodio aiuta a liberarsi del raffreddore comune
  • Allevia rapidamente arrossamenti e infiammazioni.

Lati negativi:

  • Il solfacile sodico provoca una forte sensazione di bruciore
  • I colliri possono provocare reazioni allergiche
  • Il solfacile sodico è incompatibile con i preparati contenenti ioni d'argento.

"Acido borico"

Ippocrate, Russia
Prezzo da 8 a 14 rubli.

L'acido borico è un antisettico per uso esterno. Il farmaco è disponibile sotto forma di soluzione alcolica in flaconcini. L'acido borico può avere diverse concentrazioni del principio attivo: 0,5, 1, 2, 3 e 5%.

Professionisti:

  • Prezzo abbordabile
  • L'acido borico ha un effetto analgesico
  • Allevia rapidamente l'infiammazione nella zona della pelle interessata.

Lati negativi:

  • L'acido può causare gravi effetti collaterali
  • Ha un effetto tossico sistemico
  • L'acido non è raccomandato per l'uso nei bambini..

"Streptocid"

Nizhpharm, Russia
Prezzo da 27 a 90 rubli.

Lo streptocide appartiene ai farmaci antimicrobici, che è incluso nel gruppo dei sulfamidici. Ha un pronunciato effetto batteriostatico. Lo streptocide è disponibile nelle seguenti forme di dosaggio: compresse, polvere e unguento.

Professionisti:

  • Lo streptocide aiuta a liberarsi dell'acne e a curare la demodicosi
  • Comoda forma di rilascio di farmaci streptocidi
  • Alta efficienza nel trattamento dell'angina.

Lati negativi:

  • Ha una serie di controindicazioni
  • Lo streptocide è incompatibile con la novacaina
  • Durante l'allattamento, così come il 1 ° e il 3 ° trimestre di gravidanza, lo streptocide è controindicato.

Unguento alla levomicetina

Overdose

Le gocce di levomicetina devono essere utilizzate nel dosaggio determinato dal medico curante. La violazione delle dosi di farmaco con l'introduzione di una grande quantità di soluzione medicinale sulla superficie della mucosa degli occhi, può portare a una riduzione a breve termine dell'acuità visiva, l'incapacità di concentrarsi sullo stesso oggetto.

Inoltre, lo sviluppo delle seguenti reazioni locali non è escluso:

  • aumento della lacrimazione;
  • arrossamento della mucosa dell'organo della visione;
  • forte prurito delle palpebre, che può essere rimosso solo dopo aver assunto farmaci antiallergici;
  • disagio negli occhi, che si verifica in risposta alla luce solare diretta o alla luce intensa;
  • la comparsa di allucinazioni visive;
  • edema dei tessuti epiteliali situato nella circonferenza del bulbo oculare, nonché comparsa di un'eruzione cutanea rossa;
  • Dolore agli occhi.

Tali sintomi indicano lo sviluppo di una reazione allergica acuta. Le manifestazioni gravi di un sovradosaggio possono essere espresse in nausea, vomito, perdita di appetito. In caso di sovradosaggio, è urgente risciacquare gli occhi con acqua corrente.

Se c'è acqua calda bollita nella stanza, è meglio usarla. Ciò eviterà l'infezione secondaria degli occhi con microflora batterica. Successivamente, il bambino dovrebbe essere esaminato da un oculista pediatrico. Nella maggior parte dei casi, non sono richiesti preparati assorbenti speciali..

Forme di rilascio di droga

Levomicetina Dia - collirio che viene utilizzato come uno dei componenti del regime terapeutico per le malattie oftalmiche. Ma oltre a questa forma di rilascio, ce ne sono altri:

  • Unguento. È ottimale se il focus della malattia si trova sulla pelle degli occhi. La composizione dell'unguento Levomicetina comprende cloramfenicolo, metiluracile e ossido di polietilene 400 e 1500. Un analogo del rimedio è l'unguento Levomekol.
  • Colliri, che contengono 25 mcg di principio attivo cloramfenicolo, acqua per preparazioni iniettabili e acido borico. Questa forma di rilascio di levomicetina è ottimale per il trattamento di patologie oftalmiche in bambini e adulti.
  • Le compresse di levomicetina sono un farmaco antimicrobico del gruppo amphenicol. il principio attivo è cloramfenicolo. Questa forma di rilascio è intesa per uso sistemico, ma è raramente utilizzata per le malattie degli occhi. Le compresse di levomicetina sono severamente vietate durante la gravidanza e durante l'allattamento.
  • Una soluzione alcolica di levomicetina contiene cloramfenicolo ed etanolo (70%). Questa forma di rilascio del farmaco è destinata esclusivamente all'uso esterno e non è adatta al trattamento degli occhi..

L'unguento alla levomicetina per gli occhi, come le gocce, può essere usato per trattare le malattie degli occhi, ma non le compresse e una soluzione alcolica. Pertanto, è meglio non automedicare, ma cercare aiuto da un oculista..

Istruzioni per l'uso

Levomicetina per il trattamento delle malattie degli occhi

L'applicazione locale sotto forma di unguenti e gocce è indicata per il trattamento di congiuntivite, blefarite, cheratite, trachoma e altre malattie oculari infettive. Allo stesso tempo, può essere prescritta la somministrazione interna - in capsule e compresse.

Levomicetina con congiuntivite

Vengono applicati colliri 0,25%, 1 goccia in ciascun occhio 3 volte al giorno. Il corso del trattamento è di 10-14 giorni. Non è possibile interrompere il trattamento quando la condizione migliora - fino al completamento del corso prescritto dal medico.

Levomicetina nella congiuntivite purulenta acuta

I primi due giorni, tale terapia è efficace: lavare gli occhi con una soluzione debole di manganese e 1 goccia in entrambi gli occhi ogni 2 ore. Dopo la rimozione delle manifestazioni acute - terapia abituale - goccia a goccia 3 volte al giorno.

Levomicetina con cheratite

Somministrazione a goccia di cloramfenicolo: soluzione acquosa allo 0,25%, 1 goccia 4-10 volte al giorno (determinata dal medico). Anche le medicazioni immobilizzanti (fissanti) con unguento all'1% sono efficaci.

Levomicetina con blefarite

La cura accurata delle palpebre e la lubrificazione con un unguento per gli occhi prescritto da un medico sono accompagnate dall'uso di colliri di cloramfenicolo - 1 goccia 4 volte al giorno.

Levomicetina con trachoma

Parallelamente al potente, efficace contro la clamidia, i farmaci vengono somministrati per via orale 1% linimento (unguento) sotto forma di lubrificazione delle palpebre o applicazione di un bendaggio.

Effetti collaterali quando si usa il cloramfenicolo per il trattamento degli occhi

Un sovradosaggio elevato può portare a una riduzione dell'acuità visiva e persino alla perdita della vista. In caso di contatto con più di 1 goccia, sciacquare immediatamente con abbondante acqua corrente. Può verificarsi irritazione della pelle intorno agli occhi. Sono anche possibili reazioni allergiche: è richiesto un test preliminare per la tolleranza individuale del farmaco.

Controindicazioni

  1. gravidanza e allattamento al seno;
  2. con intolleranza individuale e ipersensibilità al farmaco;
  3. con psoriasi, eczema piangente, micosi, porfiria;
  4. con malattie del sangue;
  5. con allergie ai farmaci;
  6. con oncologia;
  7. come misura preventiva.

Informazioni aggiuntive

sull'uso di gocce

Scalda la bottiglia a mano e agita. Se si utilizza una pipetta, prelevare 1 goccia. Se è presente una bottiglia con un distributore, tirare indietro la palpebra inferiore e rilasciare 1 goccia. Pizzicare immediatamente l'angolo interno dell'occhio con il dito e tenerlo premuto per 2-3 minuti. Questo assicura che l'intera dose entri nell'occhio. Se avverti una forte sensazione di bruciore agli occhi che non passa per 2-3 minuti, è meglio sciacquare gli occhi con acqua corrente e consultare un medico..

sull'uso di unguento

Scalda a mano il tubetto di unguento. Tirare indietro la palpebra inferiore e spremere un pisello di unguento. Chiudi gli occhi e sposta le pupille a destra e a sinistra più volte. Tieni gli occhi chiusi per almeno 5 minuti. Per trattare l'infiammazione dell'orzo e delle palpebre, applicare un sottile strato di unguento sulla zona interessata. O aggiustalo con una benda per 30 minuti.

Le lenti per gli occhi possono essere utilizzate 15 minuti dopo l'applicazione di gocce o unguenti di cloramfenicolo.

Analoghi della levomocetina in gocce: Albucid, Sulfacil sodium, Tobrex, Normaks, Oftakvks, Floxal, Tsipromed.

Farmacodinamica e farmacocinetica

La levomicetina è un antibiotico o no? Antibiotico di origine sintetica, identico al prodotto prodotto dai microrganismi Streptomyces venezuelae nel corso della loro attività vitale.

Il cloramfenicolo è distruttivo per la maggior parte dei batteri grammo (+) e grammo (-) (compresi i ceppi resistenti all'azione dei sulfamidici, streptomicina e penicillina), spirochete, rickettsia e alcuni virus di grandi dimensioni.

Mostra bassa attività contro Clostridium, Pseudomonas aeruginosa, batteri acido-resistenti e protozoi.

Il meccanismo d'azione del farmaco è associato alla capacità del cloramfenicolo di interrompere la sintesi delle proteine ​​dei microrganismi. La sostanza blocca la polimerizzazione dei residui di aminoacidi attivati ​​associati all'm-RNA.

La resistenza al cloramfenicolo nei microbi si sviluppa relativamente lentamente; la resistenza crociata ad altri farmaci chemioterapici di solito non si verifica.

Se applicato localmente, la concentrazione richiesta viene creata in umor acqueo, fibre vitree, cornea e iris. Il farmaco non penetra nell'obiettivo.

Parametri farmacocinetici durante l'assunzione di cloramfenicolo all'interno:

  • assorbimento - 90%;
  • biodisponibilità - 80%;
  • il grado di legame con le proteine ​​plasmatiche è del 50-60% (in quelli nati prima del previsto
  • termine dei bambini - 32%);
  • Tmax - da 1 a 3 ore.

La concentrazione terapeutica nel flusso sanguigno viene mantenuta per 4-5 ore dopo la somministrazione orale. Circa un terzo della dose assunta si trova nella bile, la più alta concentrazione di levomicetina si crea nei reni e nel fegato.

Il farmaco è in grado di superare la barriera placentare, la sua concentrazione sierica nel feto può raggiungere il 30-80% della concentrazione sierica nella madre. Penetra nel latte.

Biotrasformato principalmente nel fegato (90%). Sotto l'influenza della normale flora intestinale, subisce idrolisi con formazione di metaboliti inattivi.

Il tempo di eliminazione è di 24 ore ed è escreto principalmente dai reni (del 90%). Dall'1 al 3% viene escreto con il contenuto dell'intestino. T1 / 2 per un adulto - da 1,5 a 3,5 ore, nei bambini 1-16 anni - da 3 a 6,5 ​​ore, nei bambini 1-2 giorni dopo la nascita - 24 ore o più (con peso ridotto corpo più lungo), per 10-16 giorni di vita - 10 ore.

Come usare "Levomicetina"

La "levomicetina" viene applicata localmente in oftalmologia, cioè seppellita negli occhi. Non dobbiamo dimenticare che queste gocce sono un antibiotico e dovrebbero essere utilizzate dopo un appuntamento dal medico, seguendo rigorosamente le istruzioni. Molto spesso, l'oculista prescrive il seguente ciclo di trattamento: 3 volte al giorno, 1 goccia di levomicetina viene instillata in ciascun occhio interessato.

Metodo di utilizzo del collirio Levomicetina dell'azienda Diafarm

In precedenza, il medicinale veniva prodotto in flaconcini di vetro ed era necessario instillarlo con una pipetta; ora, per comodità dei pazienti, le gocce di cloramfenicolo sono vendute in bottiglie di plastica con un distributore di pipette.

  1. Lavarsi le mani con acqua e sapone prima di instillare gli occhi..
  2. Quindi, con le mani pulite e asciutte, prendi una bottiglia di Levomicetina e agitala. Se necessario, armarsi con una pipetta e estrarre la medicina dalla fiala.
  3. Abbassa leggermente la palpebra inferiore, mentre guarda in alto.
  4. Portare la punta della pipetta o la punta dell'erogatore della fiala all'occhio, ma non troppo vicino per evitare lesioni. Instillare un occhio.
  5. Lampeggia per distribuire le gocce su tutto l'occhio.
  6. Ripeti la procedura per il secondo occhio.

Non utilizzare il contagocce per toccare l'occhio

Controindicazioni ed effetti collaterali

Di solito, una persona tollera molto bene l'effetto delle gocce di cloramfenicolo, ma ancora senza effetti collaterali. I principali "effetti collaterali" durante l'uso di gocce sono:

  • prurito e bruciore agli occhi;
  • irritazione della mucosa degli occhi, suo arrossamento;
  • aumenti di lacrimazione;
  • un'eruzione cutanea appare sulla pelle.

Le gocce di levomicetina possono causare prurito e bruciore agli occhi

Secondo le statistiche, gli effetti collaterali sono più spesso osservati in quelle persone che hanno usato gocce insieme a farmaci che inibiscono la funzione dell'ematopoiesi, ad esempio sulfamidici (Biseptol, Bi-Septin, Groseptol e altri). Inoltre, si osservano effetti collaterali in coloro che hanno ricevuto la radioterapia..

Se hai almeno un effetto collaterale, è importante visitare immediatamente il medico e interrompere il farmaco. Le controindicazioni all'uso di gocce di cloramfenicolo sono le seguenti:

Le controindicazioni all'uso di gocce di cloramfenicolo sono le seguenti:

Controindicazione
Spiegazione
Infanzia
La levomicetina non è prescritta per neonati e bambini di età inferiore a 2 anni; solo un medico può prescrivere il farmaco per i bambini di età superiore a 4 mesi. Gli effetti collaterali nei bambini includono spesso diarrea, nausea e vomito. C'è anche una diminuzione dei livelli di emoglobina
Gravidanza e allattamento
Il farmaco è prescritto alle donne in gravidanza e in allattamento solo se il rischio derivante dalla malattia attuale supera il rischio di effetti collaterali

È meglio interrompere l'allattamento durante il trattamento con il farmaco
Malattie della pelle
Per i pazienti con eczema, psoriasi, l'uso di "Levomicetina" è controindicato
Intolleranza ai componenti del farmaco
Se il paziente ha reazioni allergiche a uno o più componenti del farmaco, le gocce non sono prescritte
Specifiche del lavoro
La levomicetina è usata con cautela da coloro il cui lavoro è legato alla concentrazione e alla guida.

Informazioni aggiuntive

Molte persone sono attratte dalla levomicetina a causa del suo basso prezzo: il costo del farmaco nelle farmacie russe raramente supera i 40-50 rubli, rendendolo accessibile a tutte le categorie della popolazione.

La durata di conservazione della levomicetina aperta non è superiore a 30 giorni

Il farmaco viene conservato per lungo tempo - 2 anni, ma una bottiglia aperta non deve essere conservata nell'armadietto dei medicinali per più di 30 giorni.

Inoltre, la "levomicetina" viene prodotta sotto forma di unguento per gli occhi, che è efficace nel trattamento dell'orzo - viene spalmato con un'area infiammata sulla palpebra 3-4 volte al giorno.

Ora in farmacia, oltre alla solita "Levomicetina", è in vendita anche "Levomicetina-DF", che, oltre al solito cloramfenicolo, contiene anche le sostanze ciprofloxacina (un antibiotico attivo) e desametasone (un corticosteroide che ha un effetto antinfiammatorio e combatte le allergie reazioni).

Analoghi

La levomicetina ha molti analoghi. Spesso questi farmaci sono più costosi delle gocce di cloramfenicolo o contengono altre sostanze nella loro composizione, ma agiscono non meno efficacemente.

"Floxal" - usato anche per trattare le infezioni batteriche dell'occhio, il principio attivo è ofloxacina. Controindicato durante la gravidanza e l'allattamento.

"Sulfacyl sodium" - impedisce ai batteri di moltiplicarsi, il che aiuta la nostra immunità a far fronte alla malattia. Il principio attivo è sulfacetamide. Inoltre, il farmaco ha un secondo nome - "Albucid".

Metodo di somministrazione e dosaggio

In caso di malattie degli occhi di origine infettiva, 1 cm di unguento viene posizionato nella palpebra inferiore. La palpebra deve prima essere abbassata leggermente con le dita. Dopo il trattamento, la palpebra viene coperta e vengono eseguiti diversi movimenti rotazionali con il bulbo oculare.

Puoi massaggiare delicatamente la palpebra in modo che l'unguento si diffonda più velocemente sulle membrane.

Prima di trattare gli organi visivi, le mani vengono lavate accuratamente con sapone.

È molto importante che la punta del tubo non tocchi le mani e le mucose degli occhi

Dopo aver posizionato l'unguento, gli occhi non devono essere aperti per 5-10 minuti. Le procedure vengono eseguite 4 volte al giorno, approssimativamente alla stessa ora.

Per alcune condizioni, il medico può raccomandare una medicazione unguento sugli occhi. Per fare questo, prendi una benda sterile, taglia un pezzo e piegalo in 4 strati. Un piccolo unguento viene spremuto sulla benda e distribuito uniformemente

Applicare una benda sull'occhio e fissarla con cura con un cerotto adesivo. Tieni l'unguento sull'occhio per non più di mezz'ora

Prima di usare l'unguento alla levomicetina, gli occhi vengono lavati con una soluzione acquosa debole di acido borico o permanganato di potassio.

Istruzioni per l'uso

Per eliminare i microbi sulla mucosa degli occhi, viene posto un unguento dietro la palpebra o vengono fatte delle bende.

Mettere un unguento dietro la palpebra è efficace nel trattamento della blefarite e congiuntivite. Per questo, viene utilizzato un unguento all'1% e la procedura viene ripetuta ogni 4 ore. Per posare l'unguento dietro la palpebra e non danneggiare la mucosa, è necessario seguire semplici istruzioni:

  1. lavarsi accuratamente le mani;
  2. getta indietro la testa o sdraiati;
  3. tirare delicatamente indietro la palpebra inferiore;
  4. posare non più di 1 cm di unguento;
  5. chiudi gli occhi;
  6. eseguire azioni con l'occhio da un lato all'altro per distribuire uniformemente il medicinale sulla palpebra;
  7. non aprire gli occhi per 5-7 minuti.

Per cheratite e trachoma, le medicazioni per unguenti sono efficaci. Per questo è necessario:

  1. piega più volte una garza o una benda;
  2. spremere 1-2 cm di unguento;
  3. applicare una benda sull'occhio;
  4. risolto in modo che non scivoli fuori.

Per ottenere un effetto medicinale, l'unguento viene utilizzato a lungo. Ciò suggerisce che il farmaco è obsoleto e che esistono i mezzi più moderni per il trattamento delle malattie oftalmiche descritte. I preparati di cloramfenicolo mostrano la massima efficacia se presi come corso e non con un solo utilizzo.

Per bambini

L'unguento alla levomicetina non è prescritto per neonati e neonati prematuri

E i bambini sotto i 3 anni possono usare il farmaco, ma con cautela

Altrimenti, il trattamento delle malattie degli occhi nei bambini non è praticamente diverso da quello degli adulti. Il medico riduce solo la quantità di unguento applicato e il numero di procedure al giorno.

Interazione di levomicetina con altri farmaci

Per evitare un aumento dell'effetto inibitorio sull'ematopoiesi, non è raccomandato l'uso simultaneo di farmaci sulfa.

La levomicetina è un antibiotico batteriostatico che può interrompere la sintesi delle molecole proteiche nelle cellule microbiche. Poiché il suo componente attivo è liposolubile, passa facilmente attraverso le membrane cellulari dei batteri e quindi si lega ai loro ribosomi. Ciò provoca un ritardo nel movimento degli aminoacidi, a causa del quale le catene peptidiche non aumentano e le proteine ​​non si formano.

La gamma di effetti antimicrobici delle gocce è piuttosto ampia. Il farmaco è attivo contro Haemophilus influenzae, Klebsiella, Gonococcus, Streptococcus, Escherichia coli, Staphylococcus aureus, Moraxella, Pneumococcus e alcuni altri microrganismi. Agisce su molti ceppi insensibili ai farmaci sulfa, alle tetracicline e alle penicilline.

Alcuni bambini hanno una reazione allergica locale dopo aver usato le gocce. Può manifestarsi con lacrimazione grave, prurito agli occhi, arrossamento, sensazione di bruciore, eruzione cutanea e altri sintomi. Quando compaiono, il trattamento con le gocce deve essere immediatamente interrotto..

Sotto l'influenza del farmaco, il numero di granulociti può diminuire per completare l'agranulocitosi. A volte si sviluppa anche un'infezione fungina (secondaria).

Inoltre, è stato osservato che il cloramfenicolo riduce l'effetto terapeutico degli antibiotici cefalosporina e penicillina..

Dopo l'iniezione negli occhi, l'agente inizia a influenzare la microflora patogena che ha causato la malattia. La levomicetina contribuisce all'interruzione del processo di produzione proteica nelle cellule di agenti patogeni come stafilococchi, streptococchi, Klebsiella, Escherichia coli e Haemophilus influenzae, ecc. enterobatteri.

La soluzione medicinale agisce sui batteri che attaccano la cornea, l'umor vitreo, l'iride e l'umor acqueo. La levomicetina non è in grado di penetrare nella lente dell'occhio.

Poiché il farmaco ha un effetto piuttosto forte, dovrebbe essere usato con molta attenzione per trattare i bambini, aderendo rigorosamente ai dosaggi raccomandati dal medico. Durante il periodo di terapia e la combinazione del farmaco con agenti ipoglicemizzanti, aumenta l'efficacia delle gocce

Durante il periodo di terapia e la combinazione del farmaco con agenti ipoglicemizzanti, aumenta l'efficacia delle gocce.

Con eritromicina, clindamicina e lincomicina, l'effetto è indebolito.

Anche l'effetto di penicilline e cefalosporine può diminuire.

Gli effetti collaterali possono essere molto diversi:

  • Problemi digestivi come vomito, nausea, diarrea, dermatite, disbiosi.
  • Problemi di emopoiesi. Trombocitopenia, leucopenia, reticolopenia, granulocitopenia.
  • Problemi al sistema nervoso. Confusione, mal di testa, allucinazioni, depressione.
  • Allergia, eruzione cutanea, edema.

Controindicazioni

Gocce di levomicetina per gli occhi (un bambino può essere controindicato per l'uso da parte del medico curante) non vengono utilizzate per il trattamento di bambini che soffrono delle seguenti malattie o condizioni patologiche del corpo:

  • intolleranza individuale al cloramfenicolo, che si esprime sotto forma di una reazione allergica acuta (comparsa di un'eruzione cutanea rossa, prurito della superficie della pelle, spasmo bronchiale, edema dei tessuti mucosi ed epiteliali, orticaria);
  • tutti i tipi di malattie del sangue associate a un cambiamento nella sua composizione biochimica e cellulare;
  • porfiria;
  • mancanza dell'enzima glucosio-6-fosfato deidrogenasi;
  • insufficienza renale cronica (l'uso di levomicetina può provocare un deterioramento del benessere del bambino e un'esacerbazione della malattia);
  • gravi malattie dermatologiche sotto forma di eczema, lesioni cutanee da infezioni fungine, psoriasi;
  • malattie del tessuto epatico associate alla graduale distruzione della sua struttura cellulare (intossicazione o epatite virale, neoplasie maligne, cirrosi, invasioni parassitarie);
  • patologia del sistema ematopoietico.

Le controindicazioni all'uso di gocce di levomicetina sono determinate da un oculista pediatrico, che deve inizialmente esaminare il bambino, stabilire la causa dell'infezione oculare, determinare il ceppo batterico e assicurarsi che non vi siano restrizioni mediche sull'uso del cloramfenicolo.

Istruzioni per l'uso di collirio Levomicetina

Lo schema classico per l'uso di un agente antimicrobico oftalmico prevede l'instillazione di una goccia in ogni sacco congiuntivale 3-4 volte al giorno. Rispondere alla domanda: come gocciolare Levomicetina, è necessario fare riferimento all'annotazione sviluppata:

  1. Agitare il flacone della soluzione.
  2. Alza leggermente la testa e abbassa la palpebra inferiore. Consultare.
  3. Posizionare la fiala di liquido oftalmico sull'occhio con il contagocce verso il basso. Applicare una leggera pressione sulla bottiglia.
  4. Se nella fiala non è presente un distributore, è necessario raccogliere i colliri in una pipetta sterile ed eseguire un'azione simile.
  5. Dopo aver eseguito la procedura con un occhio, devi mettere il dito nel suo angolo interno per un paio di minuti, evitando che la miscela fuoriesca.
  6. Ripeti il ​​processo con l'altro occhio.
  7. Se il paziente indossa lenti a contatto, è necessario rimuoverle prima di utilizzare Levomicetina. È possibile sostituire gli obiettivi solo dopo mezz'ora..

Indicazioni per l'uso

Le gocce di levomicetina sono raccomandate dai medici per il trattamento delle comuni infezioni agli occhi. Il farmaco ha un effetto positivo sul decorso della malattia quando altri medicinali sono impotenti. Le principali indicazioni per l'assunzione di un antibiotico a base di cloramfenicolo sono:

  • congiuntivite e cheratocongiuntivite;
  • blefarite;
  • cheratite;
  • orzo.

Dosaggio

In ogni caso specifico della malattia, il medico determina un dosaggio individuale corrispondente all'età del paziente e alla gravità della malattia. Secondo le istruzioni, la soluzione oftalmica viene instillata 1 goccia in ciascun occhio 3-4 volte al giorno. Le gocce di levomicetina per gli occhi possono essere applicate a un bambino dai 4 anni di età. Con grave infiammazione, è consentito utilizzare il farmaco 5-6 volte al giorno e, se la condizione migliora, è necessario passare a tre volte al giorno fino a quando non è completamente guarito. Il corso terapeutico non deve superare le 2 settimane.

Effetti collaterali

La levomicetina negli occhi è facilmente tollerata dai pazienti e quasi non causa conseguenze negative. Se si utilizzano contemporaneamente citostatici, sulfamidici o radioterapia con questo componente antibatterico, compaiono i seguenti effetti collaterali:

  • palpebre pruriginose;
  • arrossamento degli occhi;
  • bruciando;
  • lacrimazione grave.

I medici non raccomandano di superare il dosaggio prescritto del farmaco e di utilizzare il liquido oftalmico per più di 14 giorni consecutivi, poiché vi sarà il rischio di sviluppare gravi malattie del sistema circolatorio. Le possibili patologie includono:

Dopo l'introduzione di gocce nei canali oculari, la vista può diminuire per un po ', quindi, durante il periodo di trattamento, è meglio non guidare e rifiutare le attività che richiedono concentrazione. Il verificarsi di un'infezione fungina secondaria è anche un effetto collaterale. I bambini di Levomicetina possono manifestare i seguenti sintomi:

  • vomito;
  • nausea;
  • diarrea e disturbo delle feci;
  • diminuzione dell'emoglobina.

A causa della tossicità dei componenti di Levomicetina, non deve essere consentito un sovradosaggio della sostanza. Ciò può influire negativamente sulla salute del paziente. Con l'uso prolungato di colliri nei bambini, esiste la possibilità di sviluppare una "sindrome grigia", i cui sintomi sono:

  • rallentando i reni;
  • una diminuzione del numero di enzimi;
  • scolorimento della pelle;
  • sviluppo di acidosi metabolica;
  • problema respiratorio;
  • indigestione.

Interazioni farmacologiche

L'uso di farmaci insieme a Levomicetina che inibisce il processo di ematopoiesi (eritromicina, fenobarbital, lincomicina, ecc.) Riduce l'azione di entrambi i farmaci e aumenta gli effetti collaterali. I colliri non vengono utilizzati per la radioterapia. Una diminuzione dell'attività del componente principale può causare la somministrazione simultanea di penicillina e cefalosporina.

Controindicazioni

La levomicetina non è prescritta in modo indipendente senza previa consultazione con un pediatra o un oculista. Ciò è dovuto alla presenza di controindicazioni all'uso del farmaco

Il medicinale deve essere usato con cautela dalle persone il cui lavoro è legato alla gestione della tecnologia. I medici distinguono una serie di condizioni che vietano l'assunzione di gocce:

  • intolleranza individuale alle sostanze che compongono le gocce;
  • malattie della pelle fungine e infettive;
  • insufficienza epatica;
  • insufficienza renale;
  • ipersensibilità a componenti di medicina;
  • gravidanza e allattamento al seno;
  • violazione dell'ematopoiesi;
  • età da bambini fino a 4 mesi.

Possibili complicazioni causate dal farmaco

La maggior parte degli utenti tollerano bene questo farmaco. Le complicazioni possono verificarsi se:

  • Il farmaco deve essere assunto contemporaneamente a farmaci che inibiscono la funzione ematopoietica (citostatici, sulfamidici);
  • Il paziente è sottoposto a radioterapia.

L'effetto collaterale più comune è l'irritazione degli occhi. Sintomi
tale fastidio:

  • Prurito delle palpebre;
  • Arrossamento;
  • Bruciare;
  • Lacrimazione aumentata.
  • leucopenia;
  • trombocitopenia;
  • Anemia, ecc..

Le complicanze gravi del sistema ematopoietico sono di solito associate all'uso di dosi elevate (più di 4 g / die) per un lungo periodo. Nel corso del trattamento, è necessario un monitoraggio sistematico del quadro ematico periferico..

Inoltre, potrebbe comparire un'infezione fungina secondaria..
Con tali manifestazioni, il farmaco viene annullato..

Dovrebbe essere preso con cautela (così come). Un bambino con questo farmaco può avere:

  • Diarrea;
  • vomito;
  • Diminuzione dell'emoglobina;
  • Nausea;
  • Possono svilupparsi reazioni allergiche.

Nel feto e nei neonati, il fegato non è sufficientemente sviluppato per legare il cloramfenicolo, quindi il farmaco può accumularsi in concentrazioni tossiche e portare allo sviluppo della "sindrome grigia".
Per i bambini, il farmaco è prescritto solo per motivi di salute. I sintomi di questa sindrome sono: colore della pelle grigio-bluastro, bassa temperatura corporea, respiro irregolare, mancanza di reazioni, insufficienza cardiovascolare. Esito fatale: fino al 40%.

conclusioni

I colliri di levomicetina sono un farmaco antimicrobico topico che gli oftalmologi prescrivono ai loro pazienti in caso di danni agli organi della vista da varie infezioni. Nonostante l'ampio spettro d'azione di questo agente antimicrobico, non dovresti usare le gocce senza prima consultare uno specialista (specialmente nei bambini), poiché il farmaco ha una serie di controindicazioni.

Ciò che gli unguenti sono usati per trattare l'orzo lo dirà, ed è completamente dedicato al problema della cecità notturna negli esseri umani.

Per le malattie degli occhi, viene spesso utilizzato il farmaco "Levomicetina". Per gli occhi, è uno dei mezzi più efficaci per aiutare a superare l'azione di microrganismi dannosi. Le gocce contengono una soluzione allo 0,25% di cloramfenicolo, che è il principale ingrediente attivo del farmaco. La levomicetina, di norma, viene prodotta dai produttori in flaconcini contenenti 5 ml del principio attivo, nella confezione è presente anche un tappo contagocce..

L'istruzione descrive il farmaco come un antibiotico che può essere utilizzato nel trattamento di una vasta gamma di malattie. Ha un'azione antimicrobica.

Il cloramfenicolo ha proprietà che forniscono un effetto batteriostatico e un'alta attività del farmaco contro un numero di batteri gram-positivi e gram-negativi: Staphylococcus spp., Neisseria gonorrhoeae, Shigella spp. e altri. La sostanza è anche attiva contro i ceppi che sono tradizionalmente resistenti alle penicilline. D'altra parte, la resistenza dei microrganismi dannosi al cloramfenicolo si forma molto lentamente.

Proprietà farmacocinetiche del farmaco "Levomicetina" (collirio) l'istruzione caratterizza come segue. Quando viene assunto un farmaco, i suoi componenti vengono assorbiti rapidamente e quasi completamente dal tratto gastrointestinale. Inoltre, la sua biodisponibilità raggiunge l'80%. Il farmaco ha la capacità di distribuirsi rapidamente nel corpo. Il livello di legame del cloramfenicolo alle proteine ​​plasmatiche è del 50-60% e il suo metabolismo si verifica nel fegato. L'emivita del principale agente attivo del farmaco è di circa 1,5-3,5 ore e l'escrezione viene effettuata principalmente con l'urina.

Il farmaco "Levomicetina" (collirio), l'istruzione raccomanda di assumere in caso di malattie infettive e infiammatorie causate da microrganismi sensibili al cloramfenicolo. Questi sono, prima di tutto, febbre tifoide, dissenteria, pertosse, trachoma. Il farmaco è efficace nel trattamento di polmonite, meningite e altre lesioni infettive.

Nel trattamento di lesioni purulente della pelle, foruncolosi, ulcere trofiche e ustioni, di norma, il farmaco viene utilizzato come agente esterno. Per uso topico, il farmaco è indicato nel trattamento delle malattie infiammatorie degli occhi.

Quando si prescrive il farmaco, si raccomanda un regime di dosaggio individuale. Per gli adulti, la dose del farmaco è di 500 milligrammi da tre a quattro volte al giorno. Per i bambini, si consiglia un uso differenziato, a seconda del peso del bambino e della sua età.

Per i bambini di età inferiore a 3 anni, la dose raccomandata è di 15 milligrammi per 1 kg di peso, per i bambini dai tre agli otto anni - 150-200 mg e per i bambini più grandi, la dose è di 200-400 milligrammi. In tutti i casi, il medicinale deve essere assunto tre o quattro volte per 7-10 giorni..

Se applicato esternamente, il medicinale viene applicato su tamponi di garza o direttamente sulla zona interessata. In questo caso, le medicazioni vengono eseguite a intervalli di 1-3 giorni..

Questo farmaco può causare effetti collaterali. Le istruzioni indicano la possibilità di nausea, vomito, mal di testa che possono essere spesso registrati. In rari casi, sono state osservate confusione di coscienza, delirio, varie allucinazioni, che hanno causato colliri "Levomicetina". Recensioni di pazienti che hanno assunto questo farmaco indicano che durante l'ammissione possono verificarsi eruzioni cutanee e altre irritazioni esterne..

Non deve assumere il farmaco a persone con diagnosi di malattie del sangue e della pelle, donne in gravidanza e bambini di età inferiore ai tre anni.

Prestare particolare attenzione quando si utilizza questo farmaco in pazienti che hanno precedentemente subito trattamenti con farmaci citostatici, nonché sessioni di radioterapia. Se usato contemporaneamente alle penicilline, il cloramfenicolo impedisce la loro azione battericida

Se usato contemporaneamente alle penicilline, il cloramfenicolo impedisce la loro azione battericida.

E 'Importante Conoscere Il Glaucoma