Unguento al prednisolone: ​​istruzioni per l'uso

Unguento Prednisolone è un gruppo farmacologico di farmaci antinfiammatori per uso locale. È utilizzato principalmente in dermatologia per il trattamento di varie patologie infiammatorie della pelle..

Composizione e forma di rilascio

L'unguento al prednisolone ha un colore bianco, una consistenza viscosa e un carattere omogeneo. Il principale ingrediente attivo del farmaco è il prednisolone, il suo contenuto in 1 g di unguento è di 0,005 g (unguento allo 0,5%). Inoltre, la composizione dell'unguento include eccipienti, che includono:

  • Paraffina bianca.
  • Methylparaben.
  • Acido stearico.
  • Emulsionante n. 1.
  • Propylparaben.
  • glicerina.
  • Acqua purificata.

Unguento Il prednisolone è contenuto in un tubo di alluminio nella quantità di 10 g La scatola di cartone contiene un tubo di alluminio con unguento e istruzioni per l'uso del farmaco.

Farmacodinamica e farmacocinetica

Il prednisolone è un analogo sintetico dei glucocorticosteroidi degli ormoni della corteccia surrenale. Con l'applicazione locale di unguento Prednisolone sulla pelle, il principio attivo ha un pronunciato effetto antinfiammatorio. Il prednisolone inibisce l'attività degli enzimi cicloossigenasi 1 e 2 (COX), che catalizzano la conversione dell'acido arachidonico nel principale mediatore dell'infiammazione, la prostaglandina. Ciò porta ad una diminuzione della concentrazione di prostaglandine al centro della reazione infiammatoria e ad una diminuzione della gravità dei loro effetti biologici, tra cui un aumento della permeabilità delle pareti vascolari della microvascolatura con il rilascio di plasma sanguigno nella sostanza intercellulare dei tessuti e il loro edema, un rallentamento e un aumento del volume del flusso sanguigno nei tessuti infiammati, irritazione della sensibilità e nervature sensibili con la comparsa di sensazioni di disagio sotto forma di prurito o dolore.

Dopo aver applicato l'unguento al prednisolone sulla pelle, il principio attivo del farmaco non viene praticamente assorbito nella circolazione sistemica.

Indicazioni per l'uso

L'unguento al prednisolone è usato per trattare la patologia infiammatoria della pelle di origine non infettiva:

  • L'eczema è un'infiammazione allergica con un decorso cronico.
  • Dermatite seborroica - una reazione infiammatoria sullo sfondo di una maggiore attività funzionale delle ghiandole sebacee.
  • La psoriasi è una malattia cronica della pelle di natura degenerativa-distrofica, la cui origine rimane poco chiara.
  • L'eritroderma è una lesione cutanea che si sviluppa a seguito di una violazione dell'attività funzionale del sistema immunitario.

Inoltre, il farmaco viene utilizzato per la patologia sistemica del tessuto connettivo di origine autoimmune, che si verifica con lesioni cutanee (lupus eritematoso sistemico).

Controindicazioni per l'uso

Esistono diverse condizioni patologiche e fisiologiche dell'organismo in cui è controindicata l'applicazione dell'unguento Prednisolone:

  • Sindrome di Itsenko-Cushing, caratterizzata da una maggiore produzione di glucocorticosteroidi dell'ormone surrenale.
  • Il periodo di somministrazione di un vaccino o di altri preparati immunobiologici.
  • Alcune malattie infettive - varicella, morbillo, infezione da herpes.
  • Patologia cutanea infettiva di origine batterica, virale o fungina.
  • Lupus.
  • Sifilide secondaria, caratterizzata dalla comparsa di eruzioni patologiche sulla pelle.
  • Acne, rosacea.
  • Patologia oncologica della pelle con formazione di neoplasie benigne o maligne su di essa.
  • Violazione dell'integrità della pelle nell'area dell'applicazione prevista di unguento Prednisolone.
  • Intolleranza individuale a uno qualsiasi dei componenti del farmaco.

Prima di prescrivere unguento al prednisolone, il medico deve assicurarsi che non vi siano controindicazioni.

Metodo di somministrazione e dosaggio

L'unguento al prednisolone è destinato all'uso esterno. Viene applicato sulla pelle nell'area del processo infiammatorio con uno strato sottile 1-3 volte al giorno. Per gli adulti, a seconda dell'origine, della natura e della gravità del processo infiammatorio, il corso del trattamento varia da 6 a 10 giorni, ma non deve superare le 2 settimane. Nel caso di utilizzo di unguento Prednisolone in bambini di età superiore a 1 anno, la durata del corso di terapia non deve superare i 7 giorni. Fondamentalmente, il medico imposta il regime del farmaco per il paziente su base individuale..

Effetti collaterali

Con l'uso esterno dell'unguento al prednisolone, è possibile lo sviluppo di reazioni patologiche negative sulla pelle, specialmente sullo sfondo della presenza di un'intolleranza individuale ai componenti del farmaco nel paziente. Questi includono arrossamento della pelle (iperemia), prurito, bruciore, edema locale, eruzioni cutanee, una reazione allergica sotto forma di orticaria (ricorda un'ustione di ortica), assottigliamento (atrofia) della pelle e loro secchezza, aggiunta di un'infezione batterica o fungina secondaria. Con l'uso prolungato di unguento al prednisolone, il principio attivo può accumularsi nel corpo e portare allo sviluppo di reazioni negative sistemiche sotto forma di ipercortisolismo (manifestazioni di aumento della sintesi di glucocorticosteroidi nella corteccia surrenale). La comparsa di segni di reazioni negative è la base per la cancellazione del farmaco o la correzione del suo dosaggio.

istruzioni speciali

Prima di prescrivere unguento al prednisolone, il medico deve assicurarsi che non ci siano controindicazioni e attira anche l'attenzione su una serie di istruzioni speciali, che includono:

  • Al fine di evitare lo sviluppo di effetti collaterali e reazioni negative, si raccomanda di utilizzare il farmaco nel dosaggio terapeutico più basso possibile per un breve corso..
  • Se hai una storia di psicosi acuta in passato, l'uso del farmaco è possibile solo sotto controllo medico.
  • La cancellazione dell'unguento al prednisolone dopo un uso prolungato deve essere effettuata con una graduale riduzione del dosaggio per prevenire la sindrome da astinenza, che consiste nell'intensificare le manifestazioni del processo patologico.
  • L'area massima ammissibile della pelle su cui è consentita l'applicazione del farmaco non deve superare il 20% della superficie corporea totale.
  • Durante il trattamento, sono necessarie consultazioni periodiche con un oculista, nonché il monitoraggio della pressione arteriosa sistemica.
  • Con estrema cautela, il farmaco viene utilizzato nell'immunodeficienza congenita o acquisita (HIV AIDS).
  • Non è consigliabile applicare un unguento per prevenire la ricaduta (esacerbazione) del processo infiammatorio sulla pelle.
  • L'uso del farmaco per i bambini è possibile solo di età superiore a 1 anno sotto la supervisione di un medico.
  • Durante la gravidanza o l'allattamento non è raccomandato l'uso di unguento Prednisolone.
  • Il componente attivo del farmaco non influisce sullo stato funzionale del sistema nervoso centrale, sulla capacità di concentrazione e sulla velocità delle reazioni psicomotorie.

Nella rete di farmacie, l'unguento al prednisolone viene erogato solo su prescrizione medica. L'auto-somministrazione del farmaco è esclusa senza un'adeguata prescrizione medica.

Overdose

Se la dose terapeutica raccomandata di unguento di Prednisolone viene significativamente superata, può verificarsi la comparsa o l'intensificazione degli effetti collaterali. Con l'uso prolungato del farmaco con la sua applicazione su ampie aree della pelle, è possibile un effetto sistemico sotto forma di ipercortisolismo. Il trattamento per overdose è sintomatico, è prescritto dal medico curante.

Analoghi dell'unguento al prednisolone

Simile per effetto terapeutico e composizione per l'unguento Prednisolone sono Prednisone, Decorin, Medopred.

Termini e condizioni di conservazione

La durata di conservazione dell'unguento Prednisolone è di 2 anni dalla data di rilascio. Il farmaco deve essere conservato nella sua confezione originale di fabbrica, in un luogo buio e asciutto, fuori dalla portata dei bambini, a una temperatura dell'aria non superiore a + 25 ° С..

Prezzo dell'unguento al prednisolone

Il costo medio di un pacchetto di unguento Prednisolone nelle farmacie a Mosca varia tra 12-18 rubli.

Istruzioni per l'uso di unguento Prednisolone

A cosa serve l'unguento Prednisolone e cosa aiuta

L'unguento combatte le manifestazioni delle malattie della pelle. Elimina i sintomi e, penetrando nelle cellule, blocca il fuoco dell'infiammazione. Aiuta a liberarsi dell'orticaria (elimina il forte prurito e riduce il volume delle vesciche con la loro successiva scomparsa), la dermatite atopica e seborroica, la dermatite semplice o allergica, la neurodermite diffusa, il lichene cronico semplice, l'eczema, il lupus eritematoso, la toxidermia, l'eritroderma, la psoriasi,.

Alcune malattie non possono essere curate solo con un unguento. Il farmaco aiuterà ad eliminare i sintomi che portano disagio. Per il trattamento della maggior parte delle malattie elencate, è necessario un approccio sistematico utilizzando antibiotici (ad esempio amoxicillina) e farmaci antinfiammatori..

Applicazione di unguento Prednisolone

Per i pazienti adulti, si consiglia di applicare l'unguento sulle aree del corpo interessate 1-3 volte al giorno. Lo strato deve essere sottile in modo da poter essere rapidamente assorbito e non macchiare vestiti o mobili. Se necessario, dopo la procedura, è possibile bendare il sito dell'applicazione con una benda o una benda speciale.

Il corso del trattamento è di 6-14 giorni. A volte il termine può essere esteso con la decisione di un medico.

Per i bambini da 1 anno di età, il dosaggio è lo stesso, ma il corso del trattamento deve essere ridotto. Il bambino non dovrebbe usare medicazioni speciali, come promuove l'assorbimento accelerato dei componenti del farmaco.

Per i pazienti adulti si consiglia di applicare l'unguento sulle aree interessate del corpo 1-3 volte al giorno.

Controindicazioni

Lesioni cutanee virali, batteriche, fungine, ipersensibilità a sostanze farmacologiche, tumori della pelle, sifilide, tubercolosi, acne vulgaris, rosacea.

QUI SOTTO I MIGLIORI SPECIALISTI DELLA TUA REGIONE

Ferite aperte, reazioni cutanee post-vaccinazione, bambini di età inferiore a 1 anno, ulcere trofiche

Usare con cautela durante la gravidanza e l'allattamento.

Gravidanza

L'uso del farmaco esternamente durante la gravidanza è possibile solo quando il possibile beneficio per la donna incinta supera il rischio consentito per il feto. Tuttavia, l'uso del farmaco deve essere limitato a piccole aree della pelle e di breve durata. Nessun dato disponibile sull'effetto teragen.

Allattamento

I glucocorticosteroidi contenuti nel farmaco vengono escreti nel latte materno

Le madri che allattano devono fare attenzione quando usano il farmaco descritto, in particolare l'unguento al prednisolone non deve essere applicato sulla pelle del seno prima di allattare. L'allattamento al seno deve essere interrotto se è necessario un uso prolungato del farmaco e / o l'uso in dosi elevate

Applicazione in pediatria

Quando si utilizza il farmaco per il trattamento di malattie nei bambini, la durata totale dovrebbe essere limitata. In questo caso, va tenuto presente che nelle pieghe della pelle dei bambini, i pannolini e i pannolini creano un effetto simile all'effetto di una medicazione occlusiva, che aumenta il riassorbimento sistemico della sostanza efficace del farmaco. A causa del fatto che l'equilibrio della superficie e del peso nei bambini è maggiore rispetto agli adulti, aumenta il rischio di sopprimere lo sviluppo della sindrome di Cushing e il lavoro del sistema ipotalamo-ipofisi-surrene durante l'uso di glucocorticosteroidi topici. L'uso a lungo termine di glucocorticosteroidi può provocare disturbi dello sviluppo e della crescita in un bambino. Pertanto, per il trattamento dei bambini, si raccomanda di utilizzare la dose minima di prednisolone e rigorosamente sotto la supervisione di un pediatra..

8 Istruzioni speciali

L'uso di Prednisolone deve avvenire solo sotto la supervisione di un medico..

Se si verificano reazioni indesiderate, è urgente visitare un medico.

Durante la gravidanza e l'allattamento, il farmaco viene prescritto solo se si trova il potenziale beneficio del trattamento per il paziente. Il farmaco deve essere usato per un breve periodo e in piccole aree del derma. Interrompere l'allattamento durante l'allattamento.

I bambini possono usare il farmaco solo sotto la stretta supervisione di un medico. Lo strumento può ridurre il rilascio dell'ormone della crescita, quindi è necessario monitorare questo indicatore. Se viene prescritta una terapia a lungo termine, si raccomanda di fare brevi pause nel trattamento..

L'unguento medicinale deve essere conservato in un luogo buio fuori dalla portata dei bambini a una temperatura da 7 a 24 gradi Celsius. Dopo la data di scadenza, il farmaco non viene utilizzato.

Analoghi di unguenti

I farmaci per uso esterno che contengono prednisone sono prodotti da diverse società farmaceutiche con lo stesso nome di farmaco. La loro forma principale è l'unguento. Ogni analogo ha un'azione simile, ma differisce nella struttura chimica. Puoi nominare le seguenti identiche opzioni:

  1. Advantan - basato su una sostanza derivata - metiprednisolone. Ben tollerato dai pazienti, compresi i bambini dai 4 mesi. Viene rapidamente assorbito, riducendo i cambiamenti patologici nel focus.
  2. L'idrocortisone - il principio attivo - l'idrocortisone - presenta spiccate proprietà antinfiammatorie. Quando si utilizza per più di due settimane, è necessario limitare l'assunzione di sodio con il cibo e aumentare anche la quantità di proteine ​​nella dieta. C'è un limite di età - i bambini sotto i 2 anni.
  3. Hyokzizone - contiene due elementi chimici: idrocortisone acetato e ossitetraciclina cloridrato, che consente di espandere il campo di applicazione dell'unguento. Il prodotto viene applicato sulla superficie della pelle in caso di alterazioni infiammatorie nei tessuti complicate da un'infezione batterica.
  4. Locoid - il principio attivo è l'idrocortisone-17-butirrato. Le molecole modificate aumentano l'effetto della sostanza più volte e non causano dipendenza con l'uso prolungato del farmaco.
  5. Elokom è un unguento che contiene mometasone. Il principio attivo penetra rapidamente nei tessuti, fornendo un effetto antiprurito e antiedema dopo la prima applicazione del prodotto.
  6. Sinaflan - Contiene fluocinolone acetonide. La sua attrattiva per i pazienti è dovuta al basso costo e alla buona efficacia. Il farmaco può essere utilizzato da bambini di due anni sotto la supervisione di un medico.

effetto farmacologico

Il prednisolone è un ormone della corteccia surrenale, che sopprime l'attività funzionale dei macrofagi e dei leucociti dei tessuti, limitando la loro migrazione verso il sito di infiammazione. La sostanza ha la capacità di ridurre la permeabilità dei capillari sanguigni a causa del rilascio di istamina. Questo inibisce la formazione di collagene e l'attività dei fibroblasti. Il prednisolone nelle cellule del fegato migliora la sintesi del glucosio dal metabolismo proteico e l'attività della glicogeno sintetasi. L'alto assorbimento si nota 90 minuti dopo l'applicazione dell'unguento. Il farmaco viene escreto invariato dai reni. Ad alte dosi, il prednisone aumenta l'eccitabilità del tessuto cerebrale.

Composizione e proprietà farmacologiche

Unguento viscoso bianco Il prednisolone è di natura emogena. Il principale ingrediente attivo è il prednisolone, il suo contenuto nel farmaco non supera lo 0,5% del peso totale. Componenti aggiuntivi:

  • acqua distillata;
  • acido stearico;
  • glicerolo;
  • metilparaben;
  • emulsionatore;
  • propylparaben.

Il farmaco viene prodotto in un tubo di alluminio del peso di 10 grammi, il cartone contiene un tubo di unguento al prednisolone. La ricetta in latino e russo è inclusa nella confezione. La principale sostanza costituente del farmaco non viene assorbita nel flusso sanguigno attraverso la pelle, penetra solo negli strati superiori del derma e ha un effetto antinfiammatorio su di esso. Nelle farmacie, l'unguento viene erogato esclusivamente su prescrizione medica.

Il prednisolone agisce inibendo l'attività batterica. Il farmaco riduce la permeabilità delle cellule, riduce il rilascio di plasma nella sostanza del tessuto intercellulare. L'unguento allevia il gonfiore, rallenta il flusso di sangue al sito dell'infiammazione, riduce la sensibilità delle cellule nervose e rimuove anche dolore, prurito e altri segni di disagio.

Unguento Prednisolone indicazioni per l'uso

Considera le indicazioni per l'uso di questo strumento. Prima di tutto, l'unguento "Prednisolone" è prescritto per lesioni cutanee non infettive in natura, in particolare caratterizzate da forte prurito e trasudamento. Le principali indicazioni sono:

  • Il paziente ha dermatite atopica e neurodermite diffusa.
  • Il verificarsi di neurodermite, orticaria e dermatite seborroica limitate.
  • Insorgenza di eczema, toxidermia, psoriasi, lupus eritematoso o alopecia (forma completa o parziale).

Le istruzioni per l'uso della crema "Prednisolone" indicano anche che questo rimedio viene utilizzato per patologie infiammatorie dell'occhio, ma non sotto forma di un unguento, ma sotto forma di gocce. In rari casi, questo unguento è prescritto per l'applicazione sulla mucosa nasale per la rinite allergica. Quindi, abbiamo scoperto a cosa serve l'unguento Prednisolone. Ora scopriremo quando non può essere utilizzato.

effetto farmacologico

Applicando il farmaco esternamente, puoi ottenere un effetto antiallergico, antiexudativo, antinfiammatorio, antiprurito. Il prednisolone inibisce la formazione di acido arachidonico, lo sviluppo e il rilascio di mediatori infiammatori (leucotrieni, prostaglandine, enzimi lisosomiali, istamina). Inoltre, il farmaco è in grado di prevenire la reazione infiammatoria della pelle, ridurre la vasodilatazione e aumentare la permeabilità vascolare nel fuoco dell'infiammazione.

farmacocinetica

Dopo l'assorbimento dalla superficie della pelle, il farmaco si combina con le proteine ​​plasmatiche, dopo di che subisce il metabolismo, che si verifica principalmente nel fegato. Il prednisolone viene escreto attraverso i reni.

Controindicazioni per l'uso

Le controindicazioni all'uso sistemico sono:

  • malattie infettive e parassitarie di natura fungina, virale o batterica;
  • amebiasi;
  • micosi sistemica;
  • tubercolosi latente e attiva;
  • stati di immunodeficienza;
  • gastrite, ulcera gastrica e ulcera duodenale, esofagite, colite ulcerosa;
  • malattie dei vasi sanguigni;
  • malattie endocrine;
  • psicosi acuta;
  • obesità;
  • periodo di allattamento al seno;
  • gravidanza.

Ciò è confermato dalle istruzioni per l'uso e dalle recensioni per "Prednisolone".

Le controindicazioni alle iniezioni intra-articolari sono:

  • processi infettivi e infiammatori nell'articolazione;
  • malattie infettive comuni;
  • Giunto secco;
  • gravidanza;
  • instabilità articolare a seguito di artrite.

Controindicazioni per l'uso sulla pelle sono:

  • malattie della pelle virali, batteriche e fungine;
  • manifestazioni cutanee della sifilide;
  • lupus;
  • tumori della pelle;
  • acne comune;
  • gravidanza.

Controindicazioni all'uso di "Prednisolone", secondo le recensioni, sotto forma di colliri possono essere:

  • malattie dell'occhio fungine e virali;
  • ulcera corneale purulenta;
  • congiuntivite acuta purulenta;
  • glaucoma;
  • tracoma.

farmacocinetica

Il "prednisolone", secondo le recensioni, ha un effetto anti-shock, attiva la produzione di alcune cellule nel midollo osseo, aumenta il numero di globuli rossi e piastrine nel sangue e riduce anche il numero di monociti, linfociti, basofili ed eosinofili.

Se assunto per via orale, il farmaco viene ben assorbito rapidamente dal tratto gastrointestinale. Il 70-90% della sostanza è nel plasma in una forma legata: con albumina e transcortina. Dopo l'ingestione, si nota la massima concentrazione della sostanza nel plasma sanguigno in un'ora e mezza.

È metabolizzato nel fegato dall'ossidazione. L'emivita della sostanza dal plasma è di 120-240 minuti, dai tessuti - nell'intervallo da 20 a 34 ore. Meno dell'1% della dose della sostanza passa nel latte di una donna che allatta. Il 20% della sostanza viene escreto invariato dai reni.

Composizione e forma di rilascio

Il componente attivo del farmaco è l'ormone prednisolone. La quantità di sostanza in 100 grammi è di 5 mg. Il composto chimico mantiene le sue proprietà grazie agli elementi ausiliari:

  • vaselina;
  • nipazole;
  • acido stearico;
  • glicerolo;
  • methylparaben.

Il farmaco viene prodotto sotto forma di un unguento. Forma di rilascio - tubi di metallo da 10 e 15 grammi. Il paziente può scegliere la quantità del farmaco in base alla durata della terapia. L'unguento al prednisolone per bambini e adulti non differisce nella concentrazione, la frequenza di applicazione è determinata dallo specialista individualmente.

Reazioni avverse

Nella maggior parte dei casi, le persone che usano l'unguento al prednisone raramente presentano reazioni avverse. La comparsa di effetti collaterali è più spesso associata alla presenza di patologia lenta cronica o idiosincrasia al componente principale, di cui il paziente non era a conoscenza. Possono verificarsi i seguenti sintomi negativi:

  • aumento dei segni di allergie: arrossamento della pelle, prurito, sensazione di bruciore locale, edema dei tessuti;
  • la comparsa di acne di origine ormonale;
  • aumento della secchezza della pelle;
  • crepe;
  • assottigliamento degli strati dell'epidermide fino all'atrofia, in particolare sullo sfondo dell'uso prolungato dell'unguento;
  • infiammazione dei follicoli piliferi;
  • la comparsa di smagliature su fianchi, spalle e petto;
  • aumento della pigmentazione della pelle;
  • la comparsa di "asterischi" vascolari - teleangectasie;

In alcuni casi, sono possibili manifestazioni sistemiche, che sono caratterizzate da un aumento della crescita dei peli della pelle e altri segni di ipercortisolismo. L'uso continuo del farmaco aumenta il rischio di infezione batterica dell'epidermide..

Analoghi e il loro costo

Il prezzo dell'unguento al prednisolone è basso e varia da trenta a sessanta rubli per un tubo da 15 grammi. Questa quantità di farmaco, di norma, è sufficiente per un ciclo di trattamento di una piccola area della pelle. La prescrizione è di solito scritta in latino. Ma la farmacia può anche offrire unguenti simili legati ai farmaci di nuova generazione. Ad esempio, stiamo parlando di "Idrocortisone", "Prednisol", "Triacorte", "Metipred", "Diprosan" e altri.

Tutti questi analoghi si basano sullo stesso principio attivo, ma come ingredienti ausiliari possono essere utilizzati ingredienti diversi, ad esempio acqua insieme a paraffina, glicerina, emulsionanti, acido stearico e così via. Il paziente deve leggere attentamente la descrizione del farmaco al fine di escludere la presenza di ingredienti nella sua composizione che possono provocare reazioni allergiche in lui. Quanto può costare l'unguento "Prednisolone" oi suoi sostituti dipende direttamente dal paese di origine del medicinale, proprio come il volume del pacchetto, la concentrazione dell'elemento attivo di base, la regione in cui vengono venduti e così via..

Quindi, abbiamo scoperto a cosa serve l'unguento "Prednisolone" e come dovrebbe essere usato correttamente.

Effetti farmacologici

Nelle istruzioni per l'uso dell'unguento "Prednisolone" è riportato che a causa dell'effetto del componente attivo nella composizione del farmaco, si possono ottenere effetti antinfiammatori, antiallergici, antiproliferativi e antipruriti.

Se usato localmente, il principio attivo penetra nelle cellule della pelle, entra anche nel flusso sanguigno e ha un effetto sistemico. Questo farmaco aiuta a sopprimere la sintesi di elementi biologici attivi che causano lo sviluppo di un processo infiammatorio e allergico (in questo caso intendiamo istamine con prostaglandine).

Inoltre, viene soppressa la formazione di acido nucleico nel tessuto cutaneo, che impedisce la proliferazione patologica dell'elemento di collegamento che forma cicatrici ruvide. L'uso di questo unguento aiuta a contenere efficacemente l'aumento della permeabilità vascolare..

Indicazioni per l'uso

La preparazione ormonale penetra bene negli strati profondi dell'epidermide. Parte della sostanza viene assorbita nella circolazione sistemica ed escreta attraverso i reni e il fegato. L'emivita di un composto chimico è di 3 ore. Un unguento corticosteroide funziona in vari modi per trattare i sintomi indesiderati. I medici prescrivono l'unguento al prednisone per ottenere i seguenti effetti:

  1. antinfiammatorio;
  2. decongestionante;
  3. anti allergico;
  4. antiproliferativo;
  5. antiessudativa.

Conoscendo le proprietà dell'ormone, puoi determinare da cosa aiuta il farmaco. La composizione qualitativa dell'agente esterno determina le sue indicazioni per l'uso:

  • Psoriasi acuta.
  • Dermatite di varie origini.
  • Manifestazioni di neurodermite.
  • Lesioni cutanee eczematose.
  • Lichen rosacea cronica.
  • Forma cutanea di lupus eritematoso sistemico.
  • Reazioni allergiche come l'orticaria.
  • Infiammazione locale da punture di insetti.
  • Artrite.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Non dimenticare che l'unguento è ormonale, quindi le conseguenze dell'uso del farmaco Prednisolone possono essere accompagnate da spiacevoli reazioni collaterali del corpo. Tra questi, peli eccessivi sulla pelle, immunità compromessa, malattie virali, smagliature dovute alla distruzione di collagene, pigmentazione eccessiva, pelle secca, acne steroidea, follicolite, eritema.

Non usare l'unguento Prednisolone per la tubercolosi cutanea o le lesioni sifilitiche. Le controindicazioni assolute del farmaco includono anche tumori della pelle, infezioni batteriche, patologie virali causate da lesioni cutanee, ulcera peptica dell'apparato digerente, intolleranza alle sostanze dell'unguento. Se il paziente soffre di una delle suddette malattie, il medico deve sostituire Prednisolone con un altro farmaco.

effetto farmacologico

Il farmaco ha lo scopo di fornire assistenza locale. Lo strumento ha un effetto anti-infiammatorio, anti-allergico, anti-essudativo, è in grado di penetrare nella pelle e nei tessuti più profondi e dare un effetto anti-infiammatorio.

L'azione antiproliferativa del prednisolone è dovuta all'inibizione della sintesi di acidi nucleici (principalmente DNA) nelle cellule dello strato basale dell'epidermide e dei fibroblasti del derma.

L'effetto antiallergico si ottiene riducendo il numero di basofili e rallentando direttamente la connessione e la secrezione di sostanze biologicamente attive.

L'azione antiproliferativa del prednisolone è dovuta all'inibizione della sintesi di acidi nucleici (principalmente DNA) nelle cellule dello strato basale dell'epidermide e dei fibroblasti del derma.

Istruzioni per l'uso

I medici prescrivono spesso un agente esterno, Prednisolone. L'unguento è adatto per il trattamento di malattie della pelle in persone di diverse fasce d'età. Le istruzioni per l'uso consentono di prescrivere il farmaco a bambini dai 12 mesi di età, il che indica un livello di sicurezza più elevato rispetto ad altre sostanze.

Con patologie di gravità moderata e piccole aree di lesioni cutanee, la sostanza ormonale viene utilizzata da 1 a 3 volte al giorno. La durata del corso è di 7-14 giorni. L'unguento viene applicato localmente in uno strato sottile, distribuendo uniformemente sulla superficie con la cattura di piccole aree di tessuto sano. Per ampie aree di infiammazione, lo specialista può estendere la terapia fino a 21 giorni. Un buon effetto terapeutico è dato dalle medicazioni occlusive, che vengono applicate nell'area desiderata.

Per un bambino di un anno di età, il farmaco viene utilizzato per 3-5 giorni. In alcuni casi, il trattamento può essere prolungato fino a 1 settimana. La sostanza viene applicata uniformemente una volta al giorno. Non è raccomandato un ciclo di terapia più lungo, date le caratteristiche fisiologiche della pelle dei bambini e l'elevato grado di probabilità di un'azione sistemica. L'uso delle medicazioni durante l'infanzia è limitato.

Regole per l'utilizzo del prodotto

Nel caso in cui al paziente siano state diagnosticate indicazioni per l'uso dell'unguento al prednisolone, il medico curante seleziona un corso di trattamento individuale. La molteplicità e il dosaggio dell'applicazione della composizione medicinale non possono superare l'indicatore raccomandato nelle istruzioni per l'uso. Il medico deve comunicare al paziente tutte le caratteristiche dell'uso di questo farmaco, indicando possibili reazioni collaterali e complicazioni in caso di mancato rispetto delle dosi raccomandate. I pazienti, non sapendo da cosa aiuta questo rimedio e come usarlo correttamente, possono farsi del male ancora più gravi della malattia attuale.

Gli specialisti medici raccomandano l'uso di unguenti ormonali nei dosaggi più piccoli. La durata della terapia dovrebbe anche essere la più breve possibile. Indipendentemente dal motivo per cui l'unguento viene utilizzato, non è necessario utilizzarlo più di tre volte al giorno. Questo farmaco appartiene alla categoria dei farmaci, il cui effetto è diretto al sollievo delle condizioni acute della malattia.

Caratteristiche dell'uso di unguento per le allergie

Il farmaco descritto è prescritto per problemi allergici, se gli antistaminici non danno effetto per un lungo periodo di tempo. Entro tre o quattro giorni, l'unguento tratta l'orticaria, alleviando rapidamente i suoi sintomi, grazie alle sue proprietà anti-infiammatorie.

Per quanto riguarda la dermatosi allergica, il corso del trattamento dura circa due settimane. La fine della terapia comporta una diminuzione della frequenza di applicazione del farmaco per ridurre il rischio di formazione di una "sindrome da astinenza".

E per un migliore lavoro del prodotto come esterno, è consigliabile utilizzare una benda per penetrare il principio attivo nel tessuto.

Gli ormoni sintetici nel prednisolone aiutano:

  • sopprimere la risposta del sistema immunitario combattendo gli effetti dei leucociti e dei macrofagi;
  • ridurre la produzione di immunoglobuline E, nonché di eosinofili e linfociti;
  • rafforzare le membrane cellulari e bloccare i mastociti dal rilascio di istamina;
  • ridurre la permeabilità dei capillari per impedire l'uscita del liquido da lì e la penetrazione di allergeni. Allevia anche la condizione di gonfiore e prurito;
  • restringere i vasi sanguigni, aumentare la pressione, che è particolarmente necessario in caso di shock anafilattico.

Pertanto, l'unguento distruggerà l'azione dell'istamina, allevia l'infiammazione e ripristina le normali funzioni del corpo..

Analoghi del prednisolone in fiale: sostituti russi e stranieri

Una volta nel corpo, il principale ingrediente attivo Prednisolon inizia a inibire l'accumulo di corpi immunitari nel sito della lesione. Di conseguenza, gli enzimi cellulari cessano di essere aggressivi e la risposta infiammatoria inizia a diminuire..

Il dosaggio della soluzione medicinale e la durata del corso sono stabiliti dal personale medico su base individuale, tenendo conto della natura della malattia, della gravità delle condizioni del paziente e di altre indicazioni definitive.

Caratteristiche del farmaco

Il prednisolone è un glucocorticosteroide sistemico che svolge le seguenti funzioni nel corpo:

  • soppressione del sistema immunitario;
  • riduzione dell'infiammazione;
  • ridotta permeabilità capillare;
  • inibizione della produzione di ormone stimolante la tiroide e follicolo-stimolante;
  • stimolazione della gluconeogenesi, produzione di insulina, attivazione della lipolisi;
  • variazione del rapporto degli elettroliti (ritenzione di sodio, acqua);
  • eliminazione delle allergie.

Se l'agente viene assunto per via orale, viene assorbito nell'intestino, metabolizzato nel fegato ed escreto dai reni. Indicazioni per l'uso:

  • patologie autoimmuni (artrite reumatoide, lupus eritematoso sistemico);
  • asma bronchiale;
  • reazioni allergiche sistemiche (shock anafilattico, edema di Quincke);
  • insufficienza della corteccia surrenale;
  • infiammazione del fegato, reni;
  • tumore del sangue, sistema immunitario (leucemia);
  • patologie dermatologiche con processi infiammatori (eczema, dermatite, psoriasi);
  • infiammazione delle articolazioni, parti del bulbo oculare;
  • vaginite.
  • violazione del ciclo mestruale (dismenorrea, amenorrea), patologia surrenale, diabete, soppressione della crescita e sviluppo sessuale;
  • reazioni dispeptiche, compromissione della funzionalità gastrointestinale;
  • violazione del metabolismo minerale, aumento della sudorazione;
  • aritmia, insufficienza cardiaca, crisi ipertensiva, infarto del miocardio;
  • osteoporosi, rottura del tendine, debolezza muscolare o atrofia;
  • aumento della pressione intracranica, sbalzi d'umore, allucinazioni, insonnia, depressione, nevralgia;
  • dermatite, fragilità della pelle, acne, candidosi;
  • ridotta resistenza alle infezioni.

Controindicazioni per l'uso:

  • infezione da virus, infezioni, funghi;
  • fratture, aumento del sanguinamento, osteoporosi, deformità articolari;
  • violazione dell'integrità della pelle, delle mucose;
  • acne, rosacea, dermatite;
  • bambini sotto i 2 anni.

Il prodotto non è raccomandato per l'uso in donne in gravidanza e in allattamento. Durante questo periodo, viene utilizzato solo per motivi di salute. Il farmaco può essere ordinato in farmacia con una prescrizione medica.

Elenco di analoghi e sostituti

In diverse farmacie, il prezzo varia a seconda del margine e della forma di produzione.

Una drogaSostanza attivafabbricantePrezzo, rub.
MedopredPrednisolone fosfato sale di sodioGedeon Richter150-200
decorinprednisoloneMerck KGaA40-50
InflanefranprednisolonePharma-Allegran60-80
MetipredmetilprednisoloneOrion Corporation160-210
MillipredPrednisolone acetatofabbricante70-200

Quando si sostituisce Prednisolone con un altro farmaco, viene eseguito un esame del sangue. Se non vengono rilevate violazioni, continuare il trattamento.

Medopred in sostituzione di Prednisolone

Medopred è una soluzione somministrata per via endovenosa o intramuscolare. Si basa sul prednisolone fosfato. È un glucocorticosteroide che sopprime la funzione immunitaria. È indicato per sopprimere la risposta infiammatoria del sistema immunitario. Con il suo aiuto, vengono trattate le seguenti malattie:

  • dermatite e altre patologie cutanee accompagnate da infiammazione;
  • reazioni allergiche di azione sistemica, migliorando significativamente il benessere di una persona, minacciando la sua vita (shock anafilattico);
  • patologie autoimmuni (lupus eritematoso sistemico);
  • asma bronchiale;
  • malattie oftalmiche della genesi infiammatoria (blefarite, congiuntivite) in forma cronica;
  • infiammazione dei tessuti articolari, reumatismi.

Il prodotto non forma reazioni collaterali nel tratto digestivo. Ciò è dovuto alla penetrazione direttamente nel flusso sanguigno, bypassando il tratto gastrointestinale..

Viene somministrato per iniezione (endovenosa, intramuscolare).

Pertanto, il rischio di disturbi dispeptici, flatulenza, vomito, ulcere allo stomaco e duodenali, pancreatite è ridotto. Ma l'aumento di peso è possibile perché il farmaco influenza la lipolisi e la secrezione di insulina..

Effetti collaterali

Sono possibili le seguenti conseguenze indesiderabili:

  • disturbi endocrini (diabete secondario, obesità, dismenorrea, assenza di mestruazioni, sindrome di Cushing);
  • sviluppo del bambino lento;
  • disfunzione delle ghiandole surrenali;
  • violazione della tolleranza ai carboidrati (glucosio);
  • la comparsa di smagliature sul corpo (smagliature della pelle);
  • ipertensione;
  • disturbi dispeptici;
  • infiammazione della mucosa dell'apparato digerente (pancreatite, esofagite);
  • sanguinamento;
  • perforazione delle pareti dell'apparato digerente;
  • un aumento del flusso di glucosio dal fegato nel sangue;
  • allergie sotto forma di eruzione cutanea, orticaria o anafilassi;
  • violazione della sensibilità della pelle e dolore nel sito di iniezione;
  • patologie della pelle (formazione di cicatrici, atrofia della pelle, lividi, disturbi della pigmentazione, acne);
  • violazione della mineralizzazione ossea, osteoporosi, danni muscolari e tendinei;
  • edema periferico di eziologia non renale;
  • aumento del sodio nel sangue;
  • ipopotassiemia e ipocalcemia;
  • danno agli organi sensoriali sotto forma di cataratta, glaucoma, possibile danno al nervo ottico);
  • sintomi neurologici (paranoia, depressione, psicosi, allucinazioni, euforia, insonnia, nervosismo, mal di testa, convulsioni e sviluppo dell'oncologia);
  • disturbi cardiovascolari (bradicardia, arresto cardiaco, trombosi, rottura delle pareti del miocardio nelle persone che hanno subito un infarto).


Il farmaco ha un gran numero di effetti collaterali da vari organi e sistemi..

Il rischio di attivare virus e sviluppare infezioni è elevato.

Con un netto ritiro del farmaco, si osserva quanto segue:

  • perdita di peso;
  • anoressia (estremo esaurimento);
  • dolore ai muscoli e alle articolazioni;
  • inibizione delle reazioni;
  • debolezza.

Overdose

Quando viene superata la dose consentita di Prednisolone, si osserva un aumento delle reazioni avverse.


I farmaci prednisolone sono usati localmente, per inalazione, per iniezione e per bocca.

L'aiuto è la riduzione della dose e la terapia sintomatica.

Con un breve ciclo di trattamento con Prednisolone, i pazienti di solito non manifestano reazioni avverse. L'uso a lungo termine del farmaco può minacciare la comparsa di:

  1. Allergie. Ad esempio, shock anafilattico, che porta al fallimento di vari sistemi e una diminuzione della pressione.
  2. Sindrome da astinenza. La cessazione improvvisa del consumo di droghe in un paziente provoca malessere, febbre, artralgia e mialgia.
  3. Disturbi dei processi metabolici. A causa del bilancio azotato negativo sorto sullo sfondo della distruzione delle proteine, inizia un aumento del peso corporeo.
  4. Cambiamenti negativi nei parametri delle urine e del sangue. I risultati del test mostrano un ridotto livello di leucociti e piastrine sullo sfondo di un aumento del livello di trigliceridi e calcio, un aumento della concentrazione di colesterolo e lipoproteine ​​a bassa densità.
  5. Problemi con gli organi visivi. Il paziente ha un aumento della pressione oculare, possono svilupparsi cataratta, glaucoma, esoftalmo.
  6. Sintomi di psicosi. Innanzitutto, le donne e i pazienti con diagnosi di lupus eritematoso sistemico sono a rischio di insorgenza. I cambiamenti nella maggiore attività nervosa sono più pronunciati nei primi 14 giorni di terapia..
  7. Osteoporosi e debolezza muscolare. Il principio attivo del farmaco non consente di sintetizzare il tessuto osseo, il che rende le ossa fragili. Il rischio di fratture aumenta, può verificarsi anche una frattura da compressione delle vertebre.
  8. Deformazioni della pelle. Il diradamento della pelle previene la rapida guarigione di danni di qualsiasi natura, porta a smagliature, arrossamenti, emorragie puntate, acne, iperidrosi.
  9. Disturbi endocrini A causa dei cambiamenti nelle funzioni della corteccia surrenale, i livelli di zucchero nel sangue aumentano e si verifica il diabete mellito latente. Nei bambini, la crescita rallenta, nelle donne il ciclo mestruale viene interrotto. I pazienti segnalano un'eccessiva crescita anormale dei capelli. Quest'ultimo è particolarmente vero per le donne..
  10. Ritenzione di sale e acqua. Il conseguente squilibrio elettrolitico dell'acqua aggrava l'ipertensione e l'insufficienza circolatoria.
  11. Malattie dell'apparato digerente. Si sviluppa un'ulcera allo stomaco e al duodeno, a causa di un fallimento nella sintesi delle prostaglandine protettive, iniziano a verificarsi cambiamenti nel tratto digestivo: si verificano pancreatite, esofagite, ulcere perforate e sanguinamento ulcerativo. I pazienti soffrono di vomito, nausea, flatulenza, disturbi digestivi.
  12. Patologie del sistema nervoso C'è un aumento della pressione intracranica, che si riflette sul nervo ottico, che porta al verificarsi della sindrome del disco stagnante (il più delle volte si verifica nei bambini). I pazienti svenono e soffrono di mal di testa, vertigini, convulsioni e insonnia.

In caso di reazioni avverse, il medico decide di continuare a prendere il medicinale in base alle condizioni del paziente, al tipo di effetti collaterali, alla gravità e alla natura.

Applicazione di Decortin

La decorina è un glucocorticosteroide sistemico usato in compresse. Ha effetti immunosoppressivi, antiallergici e antinfiammatori. Indicazioni per l'uso:

  • patologie infiammatorie delle articolazioni;
  • asma bronchiale;
  • allergia sistemica, malattia da siero;
  • sindrome androgenitale;

  • infiammazione del fegato, reni;
  • cancro del sangue, sistema immunitario, porpora trombocitopenica;
  • patologie dermatologiche.
  • Lo strumento ha meno controindicazioni negli adulti rispetto al prednisone:

    • ulcere gastrointestinali;
    • Sindrome di Itsenko-Cushing;
    • alto rischio di tromboembolia, ipertensione;
    • età minore;
    • infezione da virus, batteri, funghi.

    Il farmaco ha molti meno effetti collaterali con l'uso continuato:

    • soppressione dell'immunità con un alto rischio di contrarre infezioni;
    • aumento della pressione sanguigna con crisi ipertensiva;
    • l'osteoporosi;
    • ulcere gastrointestinali;
    • glucosuria, ipopotassiemia.

    Il rimedio, così come il prednisolone, è controindicato in gravidanza.

    Controindicazioni

    • ipersensibilità individuale al farmaco;
    • periodo di vaccinazione;
    • tubercolosi (fase attiva);
    • infezione virale;
    • micosi generalizzate;
    • malattie erpetiche;
    • esacerbazione dell'ulcera peptica;
    • diabete mellito (DM);
    • insufficienza renale;
    • forma grave di ipertensione arteriosa;
    • tendenza al tromboembolia;
    • glaucoma;
    • Malattia di Itsenko-Cushing;
    • gravidanza, ecc..

    Inflanefran per iniezione

    Inflanefran è un glucocorticosteroide a base di prednisolone. È prodotto in fiale per iniezione, iniettato per via endovenosa e intramuscolare. Indicazioni per l'uso:

    • intossicazione, bruciore, chirurgia, trauma;
    • reazioni allergiche sistemiche;
    • edema, tumori, lesioni cerebrali;
    • radioterapia;
    • patologie autoimmuni;
    • insufficienza surrenalica;
    • aumento della produzione di ormoni tiroidei con formazione di crisi;

  • infiammazione del fegato;
  • ustioni chimiche con complicata formazione di tessuto cicatriziale.
    • infezione da batteri, virus, funghi;
    • somministrazione di vaccini;
    • immunodeficienza;
    • diabete, tireotossicosi;
    • l'osteoporosi;
    • glaucoma.

    Lo strumento ha meno effetti collaterali:

    • diabete mellito, pancreatite;
    • violazione del ciclo mestruale;
    • aritmia, aumento della formazione di trombi;
    • convulsioni, insonnia, sbalzi d'umore;
    • rallentamento della crescita;
    • contrarre un'infezione;
    • cambiamenti nel metabolismo minerale;
    • aumento della pressione intraoculare con lo sviluppo del glaucoma.

    Differenza con Prednisolone: ​​provoca meno effetti collaterali a carico del tratto digestivo. Il farmaco penetra direttamente nel flusso sanguigno per iniezione, quindi raramente provoca disturbi dispeptici, ulcere della mucosa. Le patologie del tratto gastrointestinale sono possibili solo con un aumento del dosaggio, quando il principio attivo si diffonde attraverso tutti i tessuti con il sangue.

    effetto farmacologico

    Il principale ingrediente attivo si distingue per la sua capacità di legarsi ai recettori transmembrane e formare un complesso specifico che penetra direttamente nel nucleo cellulare. L'attività biologica del prednisolone è finalizzata all'attivazione della sintesi di acido ribonucleico (mRNA) in varie strutture cellulari. Questo analogo del cortisone agisce sui tessuti ossei, sul sistema respiratorio, influenza i processi metabolici e altri processi fisiologici.

    Il glucocorticoide aiuta a inibire la sintesi e il rilascio di sostanze che hanno un effetto patogeno sul corpo umano. Il principio attivo sopprime l'attività dei seguenti agenti:

    • mediatori dell'infiammazione e delle reazioni allergiche;
    • ormoni endogeni della ghiandola pituitaria, della tiroide e delle ghiandole surrenali.

    A livello cellulare, il prednisolone riduce la produzione di linfociti, eosinofili e macrofagi e partecipa anche al processo di eritropoiesi, responsabile della produzione di globuli rossi.

    Aspetti dell'azione farmacologica

    L'uso del prednisolone è raccomandato come parte del complesso trattamento delle patologie, poiché il principio attivo del farmaco fornisce i seguenti risultati:

    • effetto antinfiammatorio;
    • azione antiallergica;
    • regolazione dei processi metabolici;
    • modulazione dell'immunità;
    • azione anti-shock.

    GCS aiuta anche a inibire la sintesi di ormoni stimolatori della tiroide, adrenocorticotropici e gonadotropici del follicolo.

    L'uso del farmaco nel trattamento del tessuto muscolare, articolare, osseo e polmonare può ridurre l'intensità dell'infiammazione.

    Il risultato antinfiammatorio si verifica quando la produzione di mediatori infiammatori (prostaglandine e leucotrieni) è ridotta. Il sollievo da attacchi e sintomi allergici si ottiene sopprimendo le istamine, che vengono secrete dai mastociti sensibilizzati e modulando la risposta immunitaria, che riduce la sensibilità del corpo ai fattori che provocano lo sviluppo di allergie.

    Il prednisolone aumenta il tasso di formazione delle proteine ​​del siero di latte, accelera il metabolismo energetico nei tessuti muscolari. Da parte del metabolismo lipidico, si osserva un aumento della quantità di acidi grassi prodotti e, con la correzione del metabolismo dei carboidrati, accelera l'assorbimento dei carboidrati nel tratto gastrointestinale e stimola il processo di ridistribuzione del glucosio nel tessuto epatico (glucogenesi).

    In situazioni stressanti o in shock traumatico, questo steroide glucocorticoide attiva un meccanismo di adattamento, che include un aumento della pressione sanguigna e sensibilità miocardica agli effetti dell'adrenalina e della noradrenalina, un effetto protettivo sulle membrane cellulari e sulle pareti vascolari (riduzione della permeabilità), rapida crescita dei globuli rossi.

    Caratteristiche speciali

    Le proprietà immunomodulatorie di un glucocorticosteroide hanno due direzioni:

    • un effetto immunostimolante, che è caratterizzato da un'accelerazione della formazione di anticorpi e si ottiene a un basso dosaggio del farmaco (che è una conseguenza dell'alta proliferazione dei linfociti);
    • effetto immunosoppressivo, che si osserva con una significativa concentrazione dell'ormone nel sangue ed è necessario per il trattamento di patologie in presenza di disturbi autoimmuni.

    L'importanza dell'ormone nella regolazione dell'immunità consente di prescriverlo per la leucemia. Questo analogo del cortisolo è anche prescritto per la neutropenia, che si è sviluppata a seguito del trattamento del cancro..

    L'assunzione di prednisolone può causare ipopotassiemia e ipernatriemia.

    Gli svantaggi funzionali di questo glucocorticoide sono considerati un aumento del peso corporeo e un effetto sull'equilibrio elettrolitico. Il prednisolone provoca l'accumulo e la ridistribuzione del tessuto adiposo, che è localizzato nella cintura del collo e delle spalle, nell'addome e nel viso, quindi i pazienti ingrassano. La violazione del bilancio idrico salino si verifica a causa dell'attività mineralcorticoide. L'ormone porta a un basso assorbimento di calcio e alla sua lisciviazione dalle ossa e accelera anche l'escrezione di potassio dal corpo.

    Glucocorticosteroid Metipred

    Metipred è un glucocorticosteroide a base di metilprednisolone, è un analogo del prednisolone in compresse. Il suo effetto negativo sul corpo è ridotto, poiché 1 compressa contiene una concentrazione inferiore del principio attivo (invece di 5 mg contiene 4 mg). Indicazioni per l'uso:

    • patologie sistemiche del tessuto connettivo;
    • infiammazione articolare nella fase acuta;
    • reumatismi, cardite reumatica;
    • asma bronchiale;
    • allergie sistemiche nelle fasi croniche e acute;
    • patologie infiammatorie della pelle;

  • gonfiore del cervello;
  • infiammazione del bulbo oculare e dei tessuti circostanti;
  • insufficienza surrenalica, nefrite;
  • tiroidite;
  • anemia, tumore del sangue e del sistema immunitario;
  • infiammazione del fegato;
  • ipoglicemia, ipercalcemia;
  • colite ulcerosa.
  • Gli effetti collaterali sono identici. Qual è la differenza tra Prednisolone e metiprednisolone: ​​il carico sul tratto digestivo, sugli organi endocrini e sul sistema cardiovascolare è significativamente ridotto, poiché la concentrazione dell'ormone è ridotta. Lo strumento viene utilizzato non solo per le reazioni allergiche sistemiche, ma anche per la febbre da fieno. Ci sono molte meno controindicazioni da usare rispetto al prednisolone:

    • infezione fungina del corpo;
    • assunzione di alcol;
    • vaccinazione;
    • allattamento.

    Il rimedio viene utilizzato durante la gravidanza, ma solo per motivi di salute.

    Informazione Generale

    La composizione dell'unguento comprende prednisolone, nella quantità di 50 g Gli ingredienti secondari sono rappresentati da glicerina, petrolato bianco, acido stearico, emulsionante n. 1, acqua purificata, metil paraidrossibenzoato, propil paraidrossibenzoato.

    Il farmaco è prodotto dalla società russa Sintez OJSC, in una farmacia può essere acquistato da 57 rubli.

    Millipred come la droga più delicata

    Millipred è un glucocorticosteroide a base di prednisolone acetato prodotto negli Stati Uniti. È usato per via endovenosa o intramuscolare. Causa dolore nel sito di iniezione. Indicazioni per l'uso:

    • allergia;
    • dermatite;
    • insufficienza surrenalica;
    • infiammazione del bulbo oculare e dei tessuti circostanti;
    • asma bronchiale;
    • artrite reumatoide;
    • malattie sistemiche del tessuto connettivo;
    • anemia, trombocitopenia, leucemia;
    • shock.

    Le controindicazioni sono simili al prednisolone, ma ci sono meno effetti collaterali:

    • disturbi neurologici, insonnia;
    • picchi di pressione sanguigna;
    • edema, alcalosi, ipopotassiemia;
    • violazione del ciclo mestruale;
    • immunodeficienza;
    • Sindrome di Itsenko-Cushing.

    Non ci sono effetti collaterali dal tratto gastrointestinale. Il farmaco in un dosaggio ridotto va direttamente nel flusso sanguigno, bypassando il tratto digestivo, quindi non c'è erosione e ulcera della mucosa.

    istruzioni speciali

    Con l'uso prolungato del farmaco "Prednisolone", è necessario sottoporsi periodicamente a un esame da un oculista, donare il sangue per i test, monitorare le condizioni dei reni e del fegato e anche controllare il livello della pressione sanguigna. Il farmaco deve essere combinato con farmaci che riducono la concentrazione di succo gastrico e aderiscono a una dieta proteica.

    Il "prednisolone" deve essere usato con cautela da coloro che hanno subito un infarto del miocardio o un microstroke. Se sono state diagnosticate malattie infettive, assumono anche farmaci che sopprimono l'azione di microrganismi pericolosi.

    Come scegliere un analogo?

    Generici di diverse generazioni in termini di dosaggio, principi attivi, metodo di somministrazione. La scelta del prodotto dipende dai seguenti fattori.

    1. La malattia di base Se il paziente ha una malattia grave, è indicata un'alta dose del farmaco. Applicare Decorin, Inflanefran. In caso di patologie di gravità moderata, si consiglia di selezionare mezzi più delicati con una ridotta concentrazione dell'ormone (Millipred, Metipred).
    2. La funzionalità delle ghiandole surrenali. Se la produzione di glucocorticosteroidi è insufficiente, utilizzare farmaci forti.
    3. Indicatori di test di laboratorio. Considera lo stato del metabolismo minerale, la gluconeogenesi, il sistema endocrino.
    4. Determinazione dello stato del sistema immunitario, presenza di virus, infezioni, funghi.

  • La presenza di malattie croniche. Questi includono diabete mellito, anomalie della ghiandola tiroidea, patologia renale ed epatica, ulcere del tratto gastrointestinale.
  • Identificazione di controindicazioni.
  • Il prednisolone è un farmaco serio che colpisce sistemicamente il corpo..

    Dosaggio

    Forme di tablatura (assunte per via orale, lavate senza masticare):

    • si raccomanda agli adulti di assumere da 20 a 30 mg / die, con il passaggio a 5-10 mg.
    • la dose iniziale per i bambini non deve superare 1-2 mg / kg / giorno (per 4-6 dosi), la dose di mantenimento deve essere di 300-600 mcg / kg al giorno.

    Interrompere il trattamento terapeutico - abbassando costantemente la dose del farmaco.

    Le soluzioni iniettabili per shock sono somministrate:

    • adulti: 30-90 mg (1-3 ml) per via endovenosa lentamente o gocciolante. 150-300 mg in condizioni critiche. Se la somministrazione endovenosa è impossibile, intramuscolare.
    • bambini: 2-12 mesi - 2-3 mg / kg, 1-14 anni - 1-2 mg / kg EV lentamente. Ripetere la dose dopo 20-30 minuti.

    Il prednisolone non deve essere diluito in nessuna soluzione iniettabile.

    Collirio: applicare 3 r. / Giorno, instillando 1-2 gocce.

    Applicare l'unguento 1-3 rubli / giorno, in uno strato sottile sulla pelle danneggiata. Su focolai limitati, vengono applicate medicazioni occlusive per migliorare l'effetto.

    Il corso del trattamento è da due a un massimo di tre settimane.

    Valutare la correttezza di tale strumento

    Se il farmaco viene selezionato correttamente, il benessere del paziente si stabilizza. L'infiammazione diminuisce gradualmente, le reazioni allergiche scompaiono. Il sistema immunitario è ridotto. Gli effetti collaterali possono apparire, ma in misura minore. Per eliminare il rischio di complicanze, vengono periodicamente prescritti studi di laboratorio e strumentali.

    Il prednisolone e i suoi analoghi sono prescritti solo per indicazioni di emergenza. Se il trattamento è completato, nessuno di questi fondi non deve essere immediatamente cancellato. Il dosaggio viene ridotto gradualmente, portando al minimo. Se i passaggi sono completati correttamente, non ci sarà alcuna sindrome da astinenza.

    E 'Importante Conoscere Il Glaucoma