Tampone per gli occhi

Attrezzatura per prelevare materiale dagli occhi per esame nei bambini:
1. Attrezzatura per la colorazione della cornea per escludere il difetto epiteliale:
e. Vernice o strisce fluorescenti.
b. Lampada in legno o altra fonte di luce blu.

2. Attrezzature per ottenere un campione:
e. Anestetico locale (opzionale):
(1) 0,5% di tetracaina senza conservanti in contenitori monodose (Alcon Laboratories, Fort Worth, TX, USA).
(2) Lidocaina senza conservanti (Elkins-Sinn, Cherry Hill, NJ, USA).
(3) Cocaina al 4% con benzoato di sodio allo 0,5% come stabilizzante (Schein Pharmaceuticals, Port Washington, NY, USA) diluito all'1-2% con acqua sterile. Molti anestetici oftalmici topici contengono conservanti che possono inibire la crescita di batteri sui terreni di coltura. Per questo motivo, molti medici preferiscono eseguire la procedura senza un anestetico. Tuttavia, la procedura può essere dolorosa per un neonato. I suddetti anestetici non contengono conservanti o i conservanti esistenti non inibiscono la crescita dei batteri.

b. Tamponi per palpebre di cotone sterili (non devono essere utilizzati per la raccolta dei campioni).

nel. Strumento di campionamento per esame microbiologico:
(1) Tampone di alginato di calcio.
(2) Applicatore sterile di punte in poliestere Dacron (Harwood Products Company, Guilford, ME, USA).

Quando un campione viene prelevato con un tampone di alginato di calcio, i risultati della coltura sono identici o migliori di quelli ottenuti con una spatola o tamponi di dacron. Immergere i tamponi nel brodo di soia triptasi (Becton Dickenson and Company, Cockeysville, MD, USA) o altri mezzi nutrienti migliora i risultati. Tuttavia, quando si usano le spatole, i risultati sono migliori rispetto all'utilizzo dei tamponi. Le spatole preservano meglio le cellule epiteliali della congiuntiva, quindi sono migliori le condizioni per la diagnosi di microrganismi patogeni intracellulari o inclusioni. L'alginato di calcio può interferire con i risultati degli studi immunologici, d. Strumento di raschiatura congiuntivale:
(1) Spatola "Kimura Platinum E-109" (Storz Instrument Co., St. Louis, MO, USA).
(2) Sonda per tampone nasofaringeo con impugnatura in metallo curva per raschiare.
(3) Tamponi di alginato di calcio.

In assenza di spatole, è possibile utilizzare un tampone nell'area della cartilagine palpebrale per raschiare le cellule epiteliali. e. Attrezzature per la preparazione di micropreparazioni.
(1) Vetrini refrigerati incisi.
(2) Rack per microscopio.
(3) Matita o pennarello per la marcatura.

Metodo di eversione della palpebra superiore

Metodo per prelevare materiale dagli occhi per la ricerca nei bambini

1. Colorazione della cornea per rilevare un difetto epiteliale:
e. Una piccola quantità di fluoresceina viene instillata nel sacco congiuntivale inferiore toccando leggermente il film strappato con una striscia di fluoresceina. L'iniezione di grandi quantità di fluoresceina può nascondere un piccolo difetto epiteliale nella cornea.
b. Esamina la cornea con una lampada di legno o un'altra fonte di luce blu.
nel. Se viene rilevato un difetto corneale epiteliale, è possibile un'infezione corneale. È richiesta la consultazione dell'oculista.
D. In caso di infezione da virus dell'herpes nei neonati, un difetto epiteliale di una forma geografica è più comune che nella forma di detriti.

2. Metodo di eversione delle palpebre:
e. Palpebra superiore:
(1) Afferra le ciglia e il bordo della palpebra con il pollice e l'indice della mano che non lavora.
(2) Tirare la palpebra verso il basso e verso di sé.
(3) Un applicatore con una testa di cotone viene posizionato nella rientranza formata della palpebra superiore con la mano funzionante e la palpebra viene tirata indietro e verso l'alto sopra l'applicatore.
(4) Rimuovere l'applicatore e tenere la palpebra in posizione con la mano non funzionante, premendo delicatamente il bordo della palpebra contro il bordo superiore della cavità oculare.

b. Palpebra inferiore:
(1) Posizionare il dito indice della mano che non lavora sul bordo della palpebra inferiore.
(2) Abbassa.

3. Presa di uno striscio per inoculazione.
Un tampone di coltura viene prelevato prima della raschiatura congiuntivale. Un tampone separato viene prelevato da ciascun occhio con un tampone sterile separato per ciascun tipo di coltura desiderato. La semina viene prelevata da ciascun occhio, anche se è interessato solo un occhio. Un occhio non infetto può essere usato come occhio di controllo per la propria microflora della congiuntiva:

e. Preparare un tampone inumidito con brodo di soia alginato di calcio e triptasi o altro terreno di coltura liquido.
b. Invertire la palpebra.
nel. Applicare un tampone sulla congiuntiva dell'occhio e della palpebra e sul sacco congiuntivale superiore e inferiore dell'occhio.
d. Applicare il materiale con un bastoncino sul terreno nutritivo sotto forma di una fila di strisce a forma di C immediatamente dopo la raccolta. La crescita di microrganismi lungo le strisce aiuta nella diagnosi del microrganismo patogeno in coltura.
E. Utilizzare un tampone sterile separato per ciascuna piastra o provetta del terreno di coltura..
E. Contrassegnare scrupolosamente le colture: l'occhio (destro, sinistro) e parte dell'occhio (congiuntiva, bordo della palpebra, ecc.).
g. Inizia immediatamente l'incubazione delle colture.

4. Il metodo per ottenere una raschiatura della congiuntiva per un esame di sbavatura e non coltura per la rilevazione della clamidia:
e. Invertire la palpebra come descritto sopra.
b. Iniettare un anestetico locale nel sacco congiuntivale (opzionale).
nel. Lo scarico eccessivo viene rimosso con un tampone.
D. Viene eseguita una raschiatura a una distanza di 2 mm dal bordo dell'occhio. L'epitelio cheratinizzante normale sul bordo della palpebra può alterare i risultati delle sbavature.
E. Passare la spatola due o tre volte in una direzione, evitando sanguinamenti.
e. Applicare con cura il materiale da una spatola su un vetrino pulito in uno strato e segnare.
g. Cattura le sbavature in base ai requisiti di laboratorio.
e. Ripetere la procedura sull'altro occhio con una spatola sterile separata.

Complicanze nel prendere materiale dagli occhi per la ricerca

1. Sanguinamento dalla congiuntiva:
e. Il sanguinamento congiuntivale leggero di solito si ferma da solo, ma si verifica frequentemente.
b. Posizionare l'unguento per l'eritromicina.

2. Lesione corneale:
e. Tieni sempre la lama del lato piatto della spatola nella congiuntiva della cartilagine palpebrale per evitare lesioni alla cornea.
b. La lesione corneale è confermata colorando il difetto con fluoresceina.
nel. Se si verifica un danno alla cornea, viene applicato un unguento per l'eritromicina e un oculista è invitato a consultare.

3. Trasmissione dell'infezione da un occhio infetto a un occhio non infetto. Per evitare questa complicazione, utilizzare strumenti sterili separati per la raccolta di campioni da ciascun occhio..
4. Irritazione oculare, dolore, fotofobia, lacrimazione, edema e iperemia.
I sintomi scompaiono da soli.

Semina dall'occhio

Coltura sulla microflora dall'occhio con determinazione della sensibilità agli antibiotici

La coltura batteriologica dalla superficie dell'occhio aiuta gli specialisti nella diagnosi di malattie oculari virali e batteriche.

A cosa serve un'analisi per la microflora della scarica dall'occhio??

Ci sono molte ragioni per l'infiammazione oculare, queste sono:

  • contrarre un'infezione dall'ambiente o trasportarla con il sangue;
  • reazioni allergiche;
  • trauma;
  • presenza di malattie sistemiche del tessuto connettivo.

La cultura batteriologica dell'occhio aiuta a identificare l'eziologia dell'infiammazione e a determinare la sensibilità dei microbi ai farmaci antibatterici.

Durante lo studio, il materiale biologico viene collocato su supporti culturali speciali e vengono create condizioni favorevoli alla crescita di microrganismi. Dopo un certo tempo, viene conteggiato il numero di unità formanti colonie, se supera le norme consentite, viene eseguito un antibiogramma: questo studio aiuta a scegliere un'efficace terapia antibiotica.

Indicazioni per la semina dall'occhio

Gli agenti causali dell'infezione influenzano le strutture anatomiche dell'occhio, così come gli organi protettivi dell'occhio - il sopracciglio, la palpebra e la ghiandola lacrimale. I bacilli infettano molto spesso le palpebre e la congiuntiva (il rivestimento delle palpebre).

La semina dalla superficie dell'occhio è prescritta da specialisti - oculisti per:

  • lacrimazione, dolore e tagli agli occhi;
  • lesioni purulente, infiammatorie e ulcerative della superficie dell'occhio;
  • gonfiore delle palpebre, adesione delle ciglia durante il sonno;
  • un aumento della temperatura e segni di intossicazione generale del corpo;
  • malattie infettive sistemiche (AIDS);
  • indossare costantemente lenti a contatto.
Lo studio è anche assegnato durante le infezioni di massa alle persone di contatto.

Non è richiesta alcuna preparazione speciale per lo studio. La selezione del biomateriale viene effettuata prima dell'inizio del trattamento (antibatterico, antimicotico, chemioterapico) direttamente in laboratorio, con un batuffolo di cotone sterile.

Indicatori di norma e interpretazione dei risultati

La risposta alla semina descrive il numero di microrganismi coltivati.

La normale flora della superficie dell'occhio è:

  • Streptococcus S. epidermidis.
  • Pseudomonas aeruginosa - P. aeruginosa.
  • Corinebacteria - C. xerosis, C. amucolatum, C. pseudodiphtheriticum.
  • Batterio Gram-negativo del genere Enterobacteriaceae.
Con normali indici di coltura, la crescita batterica non viene rilevata, gli indici non superano un titolo di 102 CFU / tampone.

Numero di batteri diagnosticamente significativo - oltre 105 CFU / tampone.

Come prendere un tampone oculare

Preparazione per l'analisi

Durante la preparazione preliminare, 5-8 ore prima di assumere uno striscio, i medici di solito annullano tutte le procedure mediche e l'uso dei farmaci prescritti. Il materiale rilasciato dall'occhio viene prelevato immediatamente dopo il sonno prima di lavarsi dal punto di maggiore accumulo sulla congiuntiva dell'occhio.

Metodologia

Secondo la tecnica, uno striscio viene prelevato separatamente da ciascun occhio con una sonda tampone sterile a secco o un anello di platino, che viene riscaldato rovente sulla fiamma di una lampada ad alcool per la sterilizzazione. La palpebra inferiore viene tirata indietro e un passante raffreddato o un tampone viene fatto passare lungo la sua piega di transizione inferiore. Dopo aver attorcigliato la palpebra superiore, un grumo di muco viene raccolto dalla sua piega di transizione.

Un vetrino pulito viene pulito con alcool e viene applicato un sottile strato di materiale prelevato dall'occhio. Lo striscio essiccato è fissato sul bruciatore e, per comodità, i suoi contorni sono contrassegnati da un registratore di vetro.

L'innoculazione viene eseguita abbassando il cappio con la secrezione presa in agar o brodo in una provetta sterile sopra la fiamma del bruciatore, che viene chiusa con un tappo.

Il materiale per l'analisi delle sbavature può essere conservato a temperature non superiori a 8 ° C e si consiglia di consegnarlo al laboratorio il più presto possibile.

Varietà di analisi della secrezione oculare

Un'analisi completa di uno striscio oculare comprende i seguenti tipi:

Analisi citologiche, in cui viene rivelata la natura infettiva o allergica dell'infiammazione quando si esamina uno striscio macchiato al microscopio.

Analisi batterioscopica, in cui la composizione microbica di una macchia macchiata dall'occhio viene esaminata sotto un dispositivo di ingrandimento. Questo metodo rileva rapidamente e accuratamente streptococchi e stafilococchi, Escherichia coli e difterite coli, clamidia, gonococchi e funghi del genere Aspergillus.

L'analisi batteriologica consiste nel seminare uno striscio sui mezzi nutritivi al fine di far crescere colonie di agenti patogeni infiammatori.
In ogni caso, un certo numero di microrganismi opportunistici vive sulla congiuntiva dell'occhio, quindi, per determinare la natura delle malattie, è necessario non solo isolare tutti i microbi nello striscio, ma anche calcolare il loro numero esatto.

Il metodo batteriologico è efficace quando è necessario confermare che l'infiammazione purulenta è eccitata dall'eccessiva crescita di uno dei rappresentanti della microflora nativa dell'occhio.

Esame citologico in oftalmologia e diagnosi di congiuntivite batterica

La congiuntivite è una malattia estremamente spiacevole che colpisce il guscio esterno degli occhi. La malattia può verificarsi a causa di un'igiene delle mani insufficiente o in presenza di una predisposizione, spesso si forma un decorso cronico.

La congiuntivite batterica ha il decorso più grave, ma per la sua diagnosi è necessario uno speciale esame citologico. Per fare una diagnosi, i medici devono determinare il tipo di agente patogeno batterico e quindi prescrivere il trattamento corretto.

Cos'è la congiuntivite batterica?

La congiuntivite è una malattia infiammatoria che colpisce lo strato più esterno dell'occhio. La malattia si verifica per molte ragioni, tra cui un'infezione batterica, virale o fungina.

Un agente infettivo viene spesso introdotto nella regione congiuntivale a causa dell'insufficiente igiene dell'organo della visione. Questa è una malattia dell'occhio comune.

La ricerca conferma che solo il 35% dei pazienti che visitano un medico con congiuntivite infettiva ha un'infezione batterica. L'eziologia batterica spesso dipende dall'età e dal luogo di residenza del paziente, ma di solito la malattia è causata da specie come stafilococco, streptococco, corynobacterium e pseudomonad.

La congiuntivite batterica causata da batteri Gram-positivi di solito ha un decorso più lieve rispetto alla congiuntivite causata da batteri Gram-negativi. Questa forma di malattia è convenzionalmente considerata benigna e localizzata, è facile trattarla con antibiotici..

I batteri Gram-negativi come Pseudomonas, Clamidia e Neisseria causano gravi infezioni che possono diffondersi ai tessuti vicini. Questa forma della malattia può svilupparsi in una grave infezione sistemica..

Le complicanze della congiuntivite batterica possono variare da lieve irritazione corneale a grave compromissione della vista.

Chlamydia e Neisseria causano le complicanze più gravi nei pazienti.

Sintomi e diagnosi di congiuntivite batterica

I sintomi della congiuntivite batterica, oltre all'edema e all'infiammazione, includono quanto segue:

  • La comparsa di strutture papillari sulla superficie della congiuntiva. Questo può essere un segno di un decorso virale della malattia o di ipersensibilità in risposta all'invasione batterica..
  • La comparsa di pus bianco, verde o giallo attorno ai bordi delle palpebre. Molti pazienti lamentano di non poter aprire gli occhi al mattino a causa dell'essiccamento del pus..
  • Linfonodo preauricolare ingrandito. Il sintomo è più comune nel decorso virale, sebbene si verifichi spesso con l'invasione di batteri gram-negativi.
  • Gonfiore degli occhi Con la congiuntivite batterica, di regola, è leggermente espresso.

Per una diagnosi accurata della congiuntivite batterica, ai pazienti viene prescritto uno striscio congiuntivale. Il materiale raccolto viene inviato al laboratorio per l'esame citologico e l'isolamento della coltura batterica.

Si consiglia l'uso di applicatori di fibre artificiali per la raccolta dei tamponi, poiché gli applicatori di cotone hanno proprietà batteriostatiche.

Uno striscio e un ulteriore esame citologico sono importanti per la nomina di un trattamento adeguato, poiché sono necessari antibiotici. Sfortunatamente, molti medici prescrivono antibiotici senza fare affidamento sui risultati della citologia.

Un video ti parlerà dei sintomi della congiuntiva adenovirale:

Esame citologico come principale metodo diagnostico

Molti pazienti sono interessati a ciò che uno studio citologico è in oftalmologia. In sostanza, questo è uno studio di laboratorio di routine su cellule e organismi monocellulari catturati in uno striscio.

Un tampone congiuntivale può essere prelevato usando un anestetico locale e una spatola di platino (o uno strumento metallico simile). Questa procedura deve essere eseguita prima di prescrivere antibiotici..

La colorazione in grammi del materiale delle sbavature è utile per identificare le caratteristiche batteriche. Allo stesso tempo, la colorazione di Romanovsky-Giemsa aiuta a rilevare inclusioni intracellulari, come la clamidia. L'anestetico non deve contenere conservanti, altrimenti potrebbe verificarsi un risultato di coltura falso negativo.

La coltura batterica può essere allevata per rilevare la clamidia e altri agenti infettivi. Il rilevamento di una coltura fungina è estremamente raro per la congiuntivite, ma ciò accade con un'ulcera corneale.

La natura della risposta infiammatoria si riflette nella risposta cellulare. I linfociti predominano nelle infezioni virali e i neutrofili sono più attivi nelle infezioni batteriche. Questi dettagli vengono rivelati anche durante l'esame citologico del materiale a striscio..

Come evitare l'insorgenza della malattia?

Le misure preventive sono importanti non solo per prevenire lo sviluppo della congiuntivite batterica, ma anche per alleviare i sintomi di un'infezione esistente. Elenchiamo alcuni consigli.

È necessario smettere di indossare le lenti a contatto per un po '. Le lenti possono essere riutilizzate dopo che tutti i sintomi della malattia sono scomparsi. Inoltre, non indossare nuovamente le vecchie lenti utilizzate prima dell'infezione, poiché potrebbe verificarsi una nuova infezione..

I colliri speciali dovrebbero essere usati per idratare l'occhio. Le gocce alleviano il decorso della congiuntivite, accompagnate da eccessivi occhi asciutti. Devi pulire accuratamente le palpebre e le ciglia dalle secrezioni appiccicose. Usa un batuffolo di cotone imbevuto di acqua. Richiede un lavaggio regolare delle mani.

La prevenzione della congiuntivite aiuterà ad accelerare il recupero ed evitare la formazione di un decorso cronico della malattia.

Trattare la congiuntivite batterica

Gli antibiotici non sono sempre prescritti per la congiuntivite infettiva, poiché il più delle volte la malattia si arresta senza intervento medico. Inoltre, le complicanze sono rare. Di norma, gli antibiotici sono prescritti per la malattia grave che progredisce per due o più settimane.

Come già accennato, prima di prescrivere antibiotici, è necessario eseguire uno studio citologico per determinare l'agente patogeno. Vari ceppi batterici richiedono diversi farmaci antimicrobici, questo è un punto chiave nella terapia.

I medici prescrivono antibiotici topici come cloramfenicolo o acido fusidico. Prima della citologia, è possibile prescrivere antibiotici ad ampio spettro.

Pertanto, lo striscio e l'esame citologico della congiuntiva sono i principali metodi per diagnosticare la congiuntivite batterica. Queste sono manipolazioni estremamente importanti necessarie per prescrivere un trattamento adeguato..

Hai trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio per dircelo.

Striscio congiuntivale

Prezzo per i servizi

  • Zvenigorod VERame
  • VERAMED Odintsovo
  • Premium VERAMED
  • Striscio congiuntivale 170 R
  • Striscio congiuntivale 170 R
  • Striscio congiuntivale 200 R

Accettiamo carte bancarie VISA, MASTERCARD, MAESTRO

Il listino prezzi completo per i servizi della clinica è disponibile presso la reception o nei terminali di informazione nei centri.
L'amministrazione della clinica adotta tutte le misure per aggiornare tempestivamente il listino prezzi pubblicato sul sito Web, tuttavia, al fine di evitare possibili equivoci, ti chiediamo di specificare in anticipo il costo dei servizi, nonché il programma di lavoro dei medici specialisti dei consulenti medici delle cliniche. La reception è su appuntamento. Il listino prezzi pubblicato sul sito Web non è un accordo di offerta pubblica. La prestazione di servizi viene effettuata sulla base di un contratto per la prestazione di servizi medici.

Come fare una sbavatura?

Sui risultati

Se si trovano batteri o funghi in una macchia oculare, viene valutata la loro sensibilità ai farmaci. Prendere uno striscio ti consente di identificare l'agente causale della malattia, scegliere un trattamento adeguato.

Sintomi di congiuntivite

È possibile un generale peggioramento del benessere, oltre alla comparsa di altri sintomi, a seconda dell'eziologia della malattia concomitante, - tosse, rinite, dolore quando si sposta lo sguardo, fotofobia, febbre.

Per passare una macchia dalla congiuntiva dell'occhio in Odintsovo e Zvenigorod

Prendi un appuntamento con gli specialisti necessari effettuando una sola chiamata: 8 (495) 150-03-03.

Le informazioni sui prezzi e le promozioni attuali sono presentate sul nostro sito Web, è inoltre possibile verificarle con gli operatori di call center.

Analisi> Semina di secrezione oculare sulla microflora, determinazione della sua sensibilità ai farmaci antimicrobici e ai batteriofagi

Qual è lo scopo di seminare la secrezione dall'occhio sulla microflora, determinando la sua sensibilità ai farmaci antimicrobici e ai batteriofagi?

Lo studio prevede il posizionamento di materiale biologico (separato dall'occhio) in ambienti speciali con condizioni favorevoli per la crescita di microrganismi. Dopo un certo tempo, viene contato il numero di CFU - unità formanti colonie. Se ce ne sono molti, viene determinata la sensibilità dei microbi agli antibiotici e ai batteriofagi, il cui set viene determinato dal laboratorio per ciascun microrganismo. Questa procedura aiuta a selezionare una terapia antibiotica razionale o una terapia con fagi (batteriofagi), se possibile.

In quali casi è prescritta la semina dello scarico dall'occhio??

L'analisi è prescritta da un oculista in caso di sospetto di malattie infettive della congiuntiva (congiuntivite), cornea (cheratite), tessuto palpebrale (blefarite) e ulcere corneali. La lacrimazione, il dolore e il dolore negli occhi di solito precedono l'altezza della malattia, accompagnata da edema delle palpebre, secrezione purulenta, formazione di croste, attaccamento delle ciglia durante il sonno, spesso un aumento della temperatura e sintomi di intossicazione generale. Si scopre spesso che i sintomi sono stati preceduti da lesioni agli occhi o contaminazione. Indossare le lenti a contatto è un fattore di rischio per lo sviluppo di processi infiammatori negli occhi.

I risultati della coltura della secrezione dall'occhio aiutano nella diagnosi differenziale delle malattie virali e batteriche. Con una natura massiccia della lesione, al contatto con un paziente con congiuntivite e con un test batteriologico negativo, la probabilità della natura virale della malattia è elevata.

Come è il campionamento del materiale per la ricerca e se è necessaria la preparazione?

Nessuna formazione speciale fornita. Tuttavia, è importante capire che l'analisi deve essere eseguita prima di iniziare il trattamento antibiotico, altrimenti esiste un'alta probabilità di errore..

Il paziente si siede su una sedia con la testa sollevata. Usando una salvietta sterile, l'infermiera tira indietro la palpebra inferiore. Con un bastoncino sottile, simile a un bastoncino di cotone, raccoglie materiale (separato dall'occhio). Movimento del tampone: dall'angolo esterno dell'occhio all'angolo interno.

Fattori che influenzano il risultato

La disponibilità generale di medicinali porta al fatto che al momento della prima visita medica del paziente, a quest'ultimo era già stato utilizzato qualsiasi medicinale. L'uso di agenti antibatterici prima del test può dare un risultato falso negativo. Affinché l'esame sia informativo, è necessario indicare nel modulo di riferimento per l'analisi quali farmaci il paziente ha già utilizzato.

Il contatto con il tampone di microrganismi dalla pelle distorce il modello di coltura. La tecnica di raccolta del materiale deve essere attentamente seguita e inviata senza indugio al laboratorio.

Come interpretare i risultati ottenuti?

Nell'inoculazione possono essere rilevati i seguenti microrganismi: stafilococchi (dorati, epidermici, ecc.), Streptococchi, emofili e Pseudomonas aeruginosa, moraxella, E. coli e alcuni altri, nonché funghi simili a lieviti del genere Candida. Dovrebbe essere chiaro che i batteri opportunisti sono presenti sulla congiuntiva umana e normalmente. Lo studio delle colonie di microrganismi che sono cresciuti durante l'inoculazione su sostanze nutritive per la sensibilità a farmaci antibatterici e batteriofagi viene effettuato solo se il risultato è 104 o più CFU / tampone. Solo questo importo è considerato diagnosticamente significativo.

Farmaci antibatterici e batteriofagi sono applicati ai media con colonie di microbi che sono cresciuti su di essi, ad esempio sotto forma di dischi imbevuti di soluzioni di farmaci. Quando la crescita delle colonie viene soppressa nel sito di applicazione del farmaco, il microrganismo viene considerato sensibile a questo antibiotico o fagi. Ciò significa che questo farmaco può essere utilizzato nel trattamento della malattia..

Le informazioni pubblicate su questo sito sono solo a scopo informativo. La consultazione con uno specialista è indispensabile.
Se trovi un errore nel testo, una revisione errata o informazioni errate nella descrizione, ti chiediamo di informarne l'amministratore del sito.

Le recensioni pubblicate su questo sito sono le opinioni personali delle persone che le hanno scritte. Non automedicare!

Semina uno striscio dalla congiuntiva alla microflora

Un tampone dalla congiuntiva viene prelevato con un ciclo speciale al mattino. Prima di prenderlo, il paziente non deve lavarsi. Uno striscio viene prelevato dalla piega di transizione della palpebra inferiore. Per fare questo, dopo aver capovolto la palpebra, viene eseguito un anello sterile dal bordo interno dell'occhio al suo centro. L'anello viene inserito in una provetta sterile con un mezzo nutritivo. Quindi vengono esaminate le colonie coltivate sul mezzo nutritivo. Sono necessari in media 6-7 giorni per ottenere un risultato di ricerca Normalmente, l'esame batteriologico di uno striscio dalla congiuntiva non dovrebbe rivelare microflora patogena. Se ce n'è uno, quindi vengono svolte ulteriori ricerche sulla sua sensibilità ai moderni farmaci antibatterici.

Tampone oculare per infezioni

Come prendere un tampone oculare

Molte malattie degli occhi causano non solo disagio e visione offuscata, ma anche una notevole secrezione dagli occhi. Nei processi infiammatori, al fine di determinare la loro natura e la ricerca del metodo di trattamento più efficace, ai pazienti viene prescritta un'analisi e un esame batterioscopico di uno striscio dall'occhio.

Durante la preparazione preliminare, 5-8 ore prima di assumere uno striscio, i medici di solito annullano tutte le procedure mediche e l'uso dei farmaci prescritti. Il materiale rilasciato dall'occhio viene prelevato immediatamente dopo il sonno prima di lavarsi dal punto di maggiore accumulo sulla congiuntiva dell'occhio.

Secondo la tecnica, uno striscio viene prelevato separatamente da ciascun occhio con una sonda tampone sterile a secco o un anello di platino, che viene riscaldato rovente sulla fiamma di una lampada ad alcool per la sterilizzazione. La palpebra inferiore viene tirata indietro e un passante raffreddato o un tampone viene fatto passare lungo la sua piega di transizione inferiore. Dopo aver attorcigliato la palpebra superiore, un grumo di muco viene raccolto dalla sua piega di transizione.

Un vetrino pulito viene pulito con alcool e viene applicato un sottile strato di materiale prelevato dall'occhio. Lo striscio essiccato è fissato sul bruciatore e, per comodità, i suoi contorni sono contrassegnati da un registratore di vetro.

L'innoculazione viene eseguita abbassando il cappio con la secrezione presa in agar o brodo in una provetta sterile sopra la fiamma del bruciatore, che viene chiusa con un tappo.

Il materiale per l'analisi dello striscio può essere conservato a temperature non superiori a 8 ° C e si consiglia di consegnarlo al laboratorio il più presto possibile. Un'analisi completa di uno striscio oculare comprende i seguenti tipi:

Analisi citologiche, in cui viene rivelata la natura infettiva o allergica dell'infiammazione quando si esamina uno striscio macchiato al microscopio.

Analisi batterioscopica, in cui la composizione microbica di una macchia macchiata dall'occhio viene esaminata sotto un dispositivo di ingrandimento. Questo metodo rileva rapidamente e accuratamente streptococchi e stafilococchi, Escherichia coli e difterite coli, clamidia, gonococchi e funghi del genere Aspergillus.

L'analisi batteriologica consiste nel seminare uno striscio sui mezzi nutritivi al fine di far crescere colonie di agenti patogeni infiammatori.

In ogni caso, un certo numero di microrganismi opportunistici vive sulla congiuntiva dell'occhio, quindi, per determinare la natura delle malattie, è necessario non solo isolare tutti i microbi nello striscio, ma anche calcolare il loro numero esatto.

Il metodo batteriologico è efficace quando è necessario confermare che l'infiammazione purulenta è iniziata da una crescita eccessiva di uno dei rappresentanti della microflora nativa dell'occhio. Chiarimento del livello di sensibilità ai farmaci antibatterici.

Lo stafilococco aureo è un batterio gram-positivo. Attualmente ne esistono 27 varietà. Circa 14 tipi di stafilococco si trovano sulla pelle e sulle mucose degli esseri umani, ma solo alcuni di essi possono causare malattie. Per identificare questi batteri nel corpo, viene utilizzato un metodo di ricerca microbiologica..

Alcuni tipi di stafilococco sono pericolosi per il corpo in quanto possono indebolire la sua immunità. I batteri agiscono direttamente contro le cellule del sistema immunitario e facilitano l'accesso per altri microrganismi patologici. Lo stafilococco aureo può causare reazioni allergiche, i suoi enzimi influiscono negativamente su altre cellule e i suoi veleni avvelenano il corpo. Questi batteri possono essere particolarmente pericolosi per le donne in gravidanza, l'infezione da stafilococco porta a danni agli organi interni, al feto, nei neonati si manifesta con ferite pustolose, tumori. Un'analisi per lo stafilococco è prescritta nei seguenti casi: se vi è il sospetto di un'infezione causata da stafilococco (tonsillite, faringite), un trasportatore batterico, prima del trattamento antibatterico contro un'infezione causata da stafilococco, con infezioni nosocomiali, durante il periodo di regolare esame preventivo del personale medico e degli operatori della ristorazione pubblica, durante la gravidanza. È possibile identificare lo stafilococco nel corpo passando un biomateriale per l'analisi. Lo studio è condotto con un metodo microbiologico. Il seguente biomateriale viene utilizzato per l'analisi: un tampone dal naso, l'orofaringe, il latte materno, una singola porzione di urina, espettorato, un tampone dalla congiuntiva, secrezione dell'orecchio, tampone urogenitale, tampone rettale, feci. Bevi molto liquido (acqua) 8-12 ore prima di donare espettorato. Non assumere diuretici entro 2 giorni dalla raccolta delle urine. Elimina l'assunzione di lassativi, l'introduzione di unguenti rettali, supposte, limita l'assunzione di farmaci che influenzano la motilità intestinale (pilocarpina, belladonna, ecc.) E il colore delle feci (preparati di bismuto, ferro, solfato di bario) per 3 giorni prima della raccolta feci. Fai delle ricerche prima di assumere antibiotici e altri farmaci antibatterici. Le donne dovrebbero avere un tampone o un'urina urogenitale prima delle mestruazioni o 2 giorni dopo la fine. Il latte materno viene raccolto dal seno sinistro e destro in contenitori separati. Gli uomini non sono invitati a urinare per 3 ore prima di passare l'urina o uno striscio urogenitale. I risultati dell'analisi si riflettono nel numero di unità formanti colonie in 1 ml di materiale. Nelle persone sane con una forte immunità, è possibile rilevare il trasporto di stafilococco. In questo caso, l'indicatore del risultato dell'analisi può essere fino a 10 CFU / ml. Nelle persone con ridotta immunità, questa cifra può essere superiore a 10 CFU / ml, in questo caso lo stafilococco aureo può causare un forte processo infiammatorio.

Come prendere un tampone oculare

Striscio congiuntivale

Una malattia dell'occhio come la congiuntivite (infiammazione della mucosa esterna dell'occhio) si verifica più spesso nel mondo. Colpisce diversi milioni di persone ogni anno..

Non è sempre possibile prescrivere un trattamento adeguato per questa malattia infettiva, soprattutto nella sua forma cronica, senza una diagnostica speciale, poiché ci possono essere molte ragioni per la sua insorgenza:

L'automedicazione spesso non dà il risultato desiderato, poiché sono necessari speciali test di laboratorio per diagnosticare la congiuntivite. Per identificare l'agente causale dell'infezione, il medico prende una macchia dal paziente per la microflora e raschia il sacco congiuntivale. In conformità con i dati ottenuti, viene prescritto un ulteriore trattamento per ottenere l'effetto migliore..

Diagnostica di laboratorio Cultura batterica

Al mattino viene prelevato un tampone dalla congiuntiva dell'occhio: è importante che il paziente non si lavi prima di eseguire il test. Il materiale prelevato viene posto in una provetta con un mezzo nutritivo per 6-7 giorni, dopo di che vengono esaminate le colonie di microrganismi che sono cresciute su di esso. Può essere:

- batteri (stafilococchi, streptococchi, pneumococchi, gonococchi, Escherichia coli, difterite coli);

- vari tipi di funghi parassiti.

Se la vasca di semina dall'occhio ha confermato la presenza di microflora patogena, vengono condotti ulteriori studi per la loro sensibilità a vari farmaci antibatterici e fagi. Pertanto, uno striscio dall'occhio consente di ottenere informazioni non solo sulla natura dell'agente causativo della malattia, ma anche di scegliere i mezzi più adatti per il trattamento. Quando viene rilevata congiuntivite allergica, il trattamento consiste nell'identificare l'allergene, eliminarlo dal corpo del paziente e prescrivere antistaminici.

Analisi dello scarico dall'occhio

Un'analisi della scarica dall'occhio è prescritta per chiarire la natura della malattia infiammatoria (congiuntivite, cheratite o blefarite) e selezionare il metodo più efficace del suo trattamento.

Tecnica di indagine:

  1. La preparazione preliminare include la cancellazione di tutti i farmaci e le procedure mediche in 5-8 ore.
  2. Il materiale viene prelevato dopo il sonno, prima del lavaggio, dai luoghi di maggiore accumulo di secrezione patologica utilizzando un bastoncino di cotone sterile, separatamente per ciascun occhio.
  3. Con la congiuntivite, la palpebra viene leggermente tirata indietro in modo che le ciglia non tocchino il tampone. Il pus viene raccolto spostandosi dall'angolo esterno dell'occhio verso l'interno.
  4. Con blefarite, le croste secche purulente vengono rimosse con una pinzetta per gli occhi. Un tampone viene prelevato dall'erosione esistente.
  5. In caso di cheratite, è necessaria l'anestesia preliminare con gocce di anestetico. Il tampone viene assunto con un tampone asciutto e sterile.
  6. Quando si indossano le lenti a contatto, viene prelevata anche una macchia dalla loro superficie interna.
  7. Dopo aver prelevato uno striscio, il tampone viene inserito in provette (separatamente per ciascun occhio), firmato e consegnato al laboratorio il più presto possibile. Se lo stoccaggio è necessario durante il trasporto a lungo termine, le condizioni di temperatura non sono superiori a +8 gradi Celsius.

Tipi di analisi della secrezione oculare:

  1. Citologico. La linea di fondo è lo studio di uno striscio colorato al microscopio per identificare la natura della malattia. Pertanto, viene determinata la natura allergica o infettiva dell'infiammazione..
  2. Batterioscopico. Studio mediante colorazione preliminare di uno striscio e sua microscopia della composizione microbica della scarica dall'occhio. Utilizzando questo metodo, è possibile identificare rapidamente clamidia, difterite bacillo, funghi del genere Aspergillus e Candida, gonococchi, Escherichia coli, streptococchi, stafilococchi.
  3. Batteriologico (semina su una varietà di sostanze nutritive per ottenere la crescita di colonie dell'agente patogeno). Poiché i microrganismi opportunistici vivono sulla congiuntiva dell'occhio in piccole quantità in tutte le persone sane, per chiarire la natura dell'infiammazione purulenta, è spesso necessario non solo isolare tutti i microbi trovati nello striscio, ma anche contare il loro numero. Solo in questo modo si può confermare che l'agente causale della malattia era un rappresentante attivato della propria microflora, ad esempio Pseudomonas aeruginosa, stafilococco coagulasi negativo, Moraxella catarrhalis, funghi, Klebsiella e altri.
  4. Determinazione della sensibilità ai farmaci antibatterici.
Consiglia:Tweet

71-63-601. Semina della secrezione dall'occhio alla microflora con determinazione della sensibilità agli antibiotici (striscio dalla mucosa dell'occhio)

Le malattie infiammatorie degli occhi possono verificarsi per molte ragioni: quando un'infezione entra dall'ambiente esterno o viene trasportata con sangue, con allergie, lesioni, malattie sistemiche del tessuto connettivo, carenze vitaminiche, se esposta alle radiazioni ultraviolette, ecc..

Le malattie infiammatorie includono le seguenti forme:

  • congiuntivite è un nome comune per un gruppo di malattie infiammatorie della congiuntiva;
  • cheratite - infiammazione della cornea, cioè della membrana trasparente della superficie anteriore dell'occhio;
  • l'uveite è una malattia infiammatoria della coroide. Uveite è un termine collettivo che include le seguenti malattie infiammatorie: irite - infiammazione dell'iride; ciclite - infiammazione del corpo ciliare; iridociclite - infiammazione dell'iride e del corpo ciliare; coroidite - infiammazione della parte posteriore della coroide - coroide; corioretinite - infiammazione della coroide e della retina.

Per stabilire rapidamente i fattori eziologici dell'una o dell'altra malattia infiammatoria dell'occhio, è indispensabile condurre un esame batteriologico completo del paziente.

Anche la ricerca batteriologica svolge un ruolo importante nel monitoraggio dell'efficacia del trattamento. Pertanto, il trattamento della congiuntivite stafilococcica dura circa 2 settimane e si interrompe dopo aver ricevuto risultati negativi di colture batteriologiche di biomateriale dalla congiuntiva di ciascun occhio.

Quando si ottiene una coltura pura, lo spettro di farmaci antibatterici a cui viene determinata la sensibilità dipende dal tipo isolato di microrganismi.

Nel caso di ceppi isolanti di stafilococco resistente alla meticillina, viene effettuata un'ulteriore determinazione della sensibilità ai farmaci antibatterici.

Alcuni ceppi di batteri gram-negativi della famiglia Enterobacteriacae possono produrre β-lattamasi a spettro esteso, ad es. si riferisce ai ceppi ESBL, in tali casi pazienti viene mostrato uno studio aggiuntivo "Determinazione della sensibilità dei ceppi ESBL dei microrganismi".

Decifrare l'analisi del serbatoio di semina oculare

Analisi batteriologiche della congiuntiva degli occhi (a sinistra)

Sensibilità agli antibiotici

(1) - Str. Viridani DALL'AMBIENTE DI ARRICCHIMENTO

Cosa abbiamo trovato? E cosa significa sensibilità antibiotica, S (sensibile), questo antibiotico può essere usato con un valore S, anche con un valore R? Le sarei molto grato per la prontezza e attendo una pronta risposta! E a quanto ho capito, questa sensibilità si applica non solo agli occhi, ma in generale al corpo! Devo dare a mio figlio l'antibiotico claritromicina, ma non so se sia possibile o meno?

Domande correlate e consigliate

5 risposte

Ricerca nel sito

E se avessi una domanda simile ma diversa?

Se non hai trovato le informazioni necessarie tra le risposte a questa domanda o se il tuo problema è leggermente diverso da quello presentato, prova a porre una domanda aggiuntiva al medico nella stessa pagina se è correlata alla domanda principale. Puoi anche fare una nuova domanda e dopo un po 'i nostri dottori risponderanno. È gratis. Puoi anche cercare informazioni pertinenti in domande simili su questa pagina o attraverso la pagina di ricerca del sito. Ti saremo molto grati se ci consigli ai tuoi amici sui social network..

Medportal 03online.com effettua consultazioni mediche sulla modalità di corrispondenza con i medici sul sito. Qui ottieni le risposte da veri praticanti nel loro campo. Al momento, sul sito è possibile ottenere consigli in 50 aree: allergologo, anestesista-rianimatore, venereologo, gastroenterologo, ematologo, genetica, ginecologo, omeopata, dermatologo, ginecologo pediatrico, neurologo pediatrico, urologo pediatrico, chirurgo endocrino pediatrico, chirurgo endocrino pediatrico, specialista in malattie infettive, cardiologo, cosmetologo, logopedista, specialista ORL, mammologo, avvocato medico, narcologo, neuropatologo, neurochirurgo, nefrologo, nutrizionista, oncologo, oncourologo, ortopedico-traumatologo, oculista, pediatra, chirurgo plastico, reumatologo, psicologo, radiologo, sessuologo-andrologo, dentista, tricologo, urologo, farmacista, fitoterapista, flebologo, chirurgo, endocrinologo.

Rispondiamo al 96,59% delle domande.

Dove posso prendere la semina dagli occhi. Perché devo fare un tampone oculare? Come interpretare i risultati ottenuti

Nomenclatura del Ministero della Sanità della Federazione Russa (Ordine n. 804n): A26.26.004.001 "Studio microbiologico (culturale) della congiuntiva staccabile per microrganismi opportunistici anaerobici aerobi e facoltativi con determinazione della sensibilità ai farmaci antibatterici"

Biomateriale: striscio dalla mucosa dell'occhio

Termine di completamento (in laboratorio): 2-4 giorni lavorativi *

Descrizione

Le malattie infiammatorie degli occhi possono verificarsi per molte ragioni: quando un'infezione entra dall'ambiente esterno o viene trasportata con sangue, con allergie, lesioni, malattie sistemiche del tessuto connettivo, carenze vitaminiche, se esposta alle radiazioni ultraviolette, ecc..

Le malattie infiammatorie includono le seguenti forme:

  • congiuntivite è un nome comune per un gruppo di malattie infiammatorie della congiuntiva;
  • cheratite - infiammazione della cornea, cioè della membrana trasparente della superficie anteriore dell'occhio;
  • l'uveite è una malattia infiammatoria della coroide. Uveite è un termine collettivo che include le seguenti malattie infiammatorie: irite - infiammazione dell'iride; ciclite - infiammazione del corpo ciliare; iridociclite - infiammazione dell'iride e del corpo ciliare; coroidite - infiammazione della parte posteriore della coroide - coroide; corioretinite - infiammazione della coroide e della retina.

Per stabilire rapidamente i fattori eziologici dell'una o dell'altra malattia infiammatoria dell'occhio, è indispensabile condurre un esame batteriologico completo del paziente.

Anche la ricerca batteriologica svolge un ruolo importante nel monitoraggio dell'efficacia del trattamento. Pertanto, il trattamento della congiuntivite stafilococcica dura circa 2 settimane e si interrompe dopo aver ricevuto risultati negativi di colture batteriologiche di biomateriale dalla congiuntiva di ciascun occhio.

Quando si ottiene una coltura pura, lo spettro di farmaci antibatterici a cui viene determinata la sensibilità dipende dal tipo isolato di microrganismi.

Nel caso di ceppi isolanti di stafilococco resistente alla meticillina, viene effettuata un'ulteriore determinazione della sensibilità ai farmaci antibatterici.

Alcuni ceppi di batteri gram-negativi della famiglia Enterobacteriacae possono produrre β-lattamasi a spettro esteso, ad es. si riferisce ai ceppi ESBL, in tali casi pazienti viene mostrato uno studio aggiuntivo "Determinazione della sensibilità dei ceppi ESBL dei microrganismi".

Le malattie infiammatorie degli occhi possono verificarsi per molte ragioni: quando entra un'infezione dall'ambiente esterno o viene trasportata con sangue, con allergie, tr

Preparazione alla ricerca

Non è richiesta alcuna preparazione speciale per lo studio. La raccolta di materiale biologico viene effettuata rigorosamente prima dell'inizio dell'uso di farmaci antibatterici e chemioterapici o non prima di 10-14 giorni dopo la loro cancellazione.

Più spesso ordinato con questo servizio

CodiceNomeTerminePrezzoOrdine
dal 5 a.1790.00 r.
dal 4 a.1150,00 rub.
dal 6 a.3180.00 r.
Le informazioni fornite sono solo di riferimento e non sono un'offerta pubblica. Per informazioni aggiornate, contattare il centro medico o il call center del contraente.

Tumore maligno, sviluppo. Dalle cellule embrionali della retina. Età, più spesso nei primi 2 anni di vita. Inizialmente, sulla retina appare una lesione piatta grigiastra e gradualmente la retina si approfondisce a causa della crescita del nodo tumorale. La sua superficie assume una tonalità rosa.

La rapida necrotizzazione si verifica a causa della rapida crescita del tumore, quindi si verifica la cecità, la pupilla si espande e acquisisce un bagliore giallastro e viene chiamata "occhio di gatto amaurotico".

Il tumore si metastatizza a fegato, polmoni, ossa del cranio, orbita, cervello.

Trattamento: chirurgia, chemioterapia, radioterapia.

50 Metodo per prelevare uno striscio dalla cavità congiuntivale.

Questa manipolazione dovrebbe essere effettuata al mattino prima di lavare e instillare le gocce..

Raccogli il contagocce con il pollice e l'indice della mano destra.

Disegna la soluzione anestetica dalla bottiglia.

Chiedi al paziente di guardare in alto.

Applicare un batuffolo di cotone sulla palpebra inferiore con la mano sinistra e abbassarlo leggermente.

Posizionare la pipetta con la punta del medicinale rivolta verso il basso con un angolo di 45 ° a una distanza di 2-5 cm dall'occhio in modo che non tocchi le ciglia e le palpebre.

Instillare 1-2 gocce di anestetico tre volte con un intervallo di 1-2 minuti. nel fornice inferiore della congiuntiva.

Sterilizzare l'anello di platino sulla fiamma di una lampada ad alcool.

Lo striscio viene prelevato utilizzando un anello o una sonda convenzionale, che vengono sterilizzati in anticipo su un incendio.

Dopo che il cappio si è raffreddato, è necessario tirare indietro la palpebra inferiore e disegnare il cappio lungo la piega di transizione inferiore.

Dopo aver invertito la palpebra superiore, si dovrebbe prelevare anche uno striscio dalla piega di transizione superiore. Il materiale prelevato dal paziente viene applicato con uno strato sottile su un vetrino, che è stato precedentemente pulito con alcool. Dopo che la preparazione si è asciugata, viene fissata sulla fiamma del bruciatore. Quindi il luogo dello striscio viene delineato con una matita, il nome del paziente viene indicato nello spazio vuoto e inviato al laboratorio.

Se è necessario condurre uno studio batteriologico, il materiale viene prelevato allo stesso modo. Quindi i bordi della provetta vengono sparati sopra la fiamma di una lampada ad alcool e l'anello con il materiale viene posto in una provetta con un mezzo nutritivo.

11. Anatomia dei muscoli esterni dell'occhio, innervazione.

I muscoli esterni dell'occhio includono:

1.upper straight - gira l'occhio verso l'alto e verso l'interno

2. linea retta inferiore: gira l'occhio verso il basso e verso l'interno

3. Linea retta esterna: gira l'occhio verso l'esterno

4. linea retta interna - gira l'occhio verso l'interno

1.la parte superiore obliqua - inizia dall'anello tendineo, sale e si dirige verso l'interno, viene lanciata sul blocco osseo dell'orbita, si gira di nuovo verso il bulbo oculare, passa sotto il muscolo retto superiore e viene espulsa dietro all'equatore; gira l'occhio verso il basso e verso l'esterno

2. obliquo inferiore: origina dal periostio del bordo interno inferiore dell'orbita, passa sotto il muscolo retto inferiore, si attacca alla sclera dietro l'equatore; gira l'occhio su e fuori

Innervazione dei muscoli oculari:

a) nervo a blocchi: muscolo obliquo superiore

b) nervo addotto: muscolo retto esterno

c) nervo oculomotore: tutti gli altri muscoli

c) muscolo che solleva la palpebra superiore - inizia dal periostio nell'area dell'apertura ottica. Va lungo la parete superiore dell'orbita in avanti e vicino al bordo superiore dell'orbita passa in un ampio tendine. Le fibre anteriori di questo tendine sono dirette al fascio palpebrale del muscolo circolare e alla pelle della palpebra. Le fibre della parte centrale del tendine si attaccano alla cartilagine e le fibre della parte posteriore si adattano alla congiuntiva della piega di transizione superiore. La parte centrale è in realtà la fine di un muscolo speciale, costituito da fibre lisce. Questo muscolo si trova all'estremità anteriore del levatore ed è strettamente correlato ad esso. Una distribuzione così snella dei tendini del muscolo che solleva la palpebra superiore assicura il sollevamento simultaneo di tutte le parti della palpebra: pelle, cartilagine, congiuntiva della piega transitoria superiore della palpebra. Innervazione: la parte centrale, costituita da fibre lisce, è il nervo simpatico, le altre due gambe sono il nervo oculomotore.

d) muscolo circolare dell'occhio - distinguere tra le parti orbitale e palpebrale. Le fibre della parte orbitale iniziano dal processo frontale della mascella superiore sulla parete interna dell'orbita e, dopo aver fatto un cerchio completo lungo il bordo dell'orbita, si attaccano nel punto della loro origine. Le fibre della parte palpebrale non hanno una direzione circolare e vengono lanciate in modo arcuato tra i legamenti interni ed esterni delle palpebre. La loro contrazione è causata dalla chiusura della fessura palpebrale durante il sonno e durante le palpebre. Quando chiudi gli occhi, entrambe le parti del muscolo si contraggono.

Molte malattie degli occhi causano non solo disagio e visione offuscata, ma anche una notevole secrezione dagli occhi. Nei processi infiammatori, al fine di determinare la loro natura e la ricerca del metodo di trattamento più efficace, ai pazienti viene prescritta un'analisi e un esame batterioscopico di uno striscio dall'occhio.

Durante la preparazione preliminare, 5-8 ore prima di assumere uno striscio, i medici di solito annullano tutte le procedure mediche e l'uso dei farmaci prescritti. Il materiale rilasciato dall'occhio viene prelevato immediatamente dopo il sonno prima di lavarsi dal punto di maggiore accumulo sulla congiuntiva dell'occhio.

Secondo la tecnica, uno striscio viene prelevato separatamente da ciascun occhio con una sonda tampone sterile a secco o un anello di platino, che viene riscaldato rovente sulla fiamma di una lampada ad alcool per la sterilizzazione. La palpebra inferiore viene tirata indietro e un passante raffreddato o un tampone viene fatto passare lungo la sua piega di transizione inferiore. Dopo aver attorcigliato la palpebra superiore, un grumo di muco viene raccolto dalla sua piega di transizione.

Un vetrino pulito viene pulito con alcool e viene applicato un sottile strato di materiale prelevato dall'occhio. Lo striscio essiccato è fissato sul bruciatore e, per comodità, i suoi contorni sono contrassegnati da un registratore di vetro.

L'innoculazione viene eseguita abbassando il cappio con la secrezione presa in agar o brodo in una provetta sterile sopra la fiamma del bruciatore, che viene chiusa con un tappo.

Il materiale per l'analisi dello striscio può essere conservato a temperature non superiori a 8 ° C e si consiglia di consegnarlo al laboratorio il più presto possibile. Un'analisi completa di uno striscio oculare comprende i seguenti tipi:

Analisi citologiche, in cui viene rivelata la natura infettiva o allergica dell'infiammazione quando si esamina uno striscio macchiato al microscopio.

Analisi batterioscopica, in cui la composizione microbica di una macchia macchiata dall'occhio viene esaminata sotto un dispositivo di ingrandimento. Questo metodo rileva rapidamente e accuratamente streptococchi e stafilococchi, Escherichia coli e difterite coli, clamidia, gonococchi e funghi del genere Aspergillus.

L'analisi batteriologica consiste nel seminare uno striscio sui mezzi nutritivi al fine di far crescere colonie di agenti patogeni infiammatori.

In ogni caso, un certo numero di microrganismi opportunistici vive sulla congiuntiva dell'occhio, quindi, per determinare la natura delle malattie, è necessario non solo isolare tutti i microbi nello striscio, ma anche calcolare il loro numero esatto.

Il metodo batteriologico è efficace quando è necessario confermare che l'infiammazione purulenta è iniziata da una crescita eccessiva di uno dei rappresentanti della microflora nativa dell'occhio. Chiarimento del livello di sensibilità ai farmaci antibatterici.

Lo stafilococco aureo è un batterio gram-positivo. Attualmente ne esistono 27 varietà. Circa 14 tipi di stafilococco si trovano sulla pelle e sulle mucose degli esseri umani, ma solo alcuni di essi possono causare malattie. Per identificare questi batteri nel corpo, viene utilizzato un metodo di ricerca microbiologica..

Alcuni tipi di stafilococco sono pericolosi per il corpo in quanto possono indebolire la sua immunità. I batteri agiscono direttamente contro le cellule del sistema immunitario e facilitano l'accesso per altri microrganismi patologici. Lo stafilococco aureo può causare reazioni allergiche, i suoi enzimi influiscono negativamente su altre cellule e i suoi veleni avvelenano il corpo. Questi batteri possono essere particolarmente pericolosi per le donne in gravidanza, l'infezione da stafilococco porta a danni agli organi interni, al feto, nei neonati si manifesta con ferite pustolose, tumori. Un'analisi per lo stafilococco è prescritta nei seguenti casi: se vi è il sospetto di un'infezione causata da stafilococco (tonsillite, faringite), un trasportatore batterico, prima del trattamento antibatterico contro un'infezione causata da stafilococco, con infezioni nosocomiali, durante il periodo di regolare esame preventivo del personale medico e degli operatori della ristorazione pubblica, durante la gravidanza. È possibile identificare lo stafilococco nel corpo passando un biomateriale per l'analisi. Lo studio è condotto con un metodo microbiologico. Il seguente biomateriale viene utilizzato per l'analisi: un tampone dal naso, l'orofaringe, il latte materno, una singola porzione di urina, espettorato, un tampone dalla congiuntiva, secrezione dell'orecchio, tampone urogenitale, tampone rettale, feci. Bevi molto liquido (acqua) 8-12 ore prima di donare espettorato. Non assumere diuretici entro 2 giorni dalla raccolta delle urine. Elimina l'assunzione di lassativi, l'introduzione di unguenti rettali, supposte, limita l'assunzione di farmaci che influenzano la motilità intestinale (pilocarpina, belladonna, ecc.) E il colore delle feci (preparati di bismuto, ferro, solfato di bario) per 3 giorni prima della raccolta feci. Fai delle ricerche prima di assumere antibiotici e altri farmaci antibatterici. Le donne dovrebbero avere un tampone o un'urina urogenitale prima delle mestruazioni o 2 giorni dopo la fine. Il latte materno viene raccolto dal seno sinistro e destro in contenitori separati. Gli uomini non sono invitati a urinare per 3 ore prima di passare l'urina o uno striscio urogenitale. I risultati dell'analisi si riflettono nel numero di unità formanti colonie in 1 ml di materiale. Nelle persone sane con una forte immunità, è possibile rilevare il trasporto di stafilococco. In questo caso, l'indicatore del risultato dell'analisi può essere fino a 10 CFU / ml. Nelle persone con ridotta immunità, questa cifra può superare i 10 UFC / ml, nel qual caso lo stafilococco aureo può causare un forte processo infiammatorio. Stampa

Come prendere un tampone oculare

Striscio congiuntivale

Una malattia dell'occhio come la congiuntivite (infiammazione della mucosa esterna dell'occhio) si verifica più spesso nel mondo. Colpisce diversi milioni di persone ogni anno..

Non è sempre possibile prescrivere un trattamento adeguato per questa malattia infettiva, soprattutto nella sua forma cronica, senza una diagnostica speciale, poiché ci possono essere molte ragioni per la sua insorgenza:

L'automedicazione spesso non dà il risultato desiderato, poiché sono necessari speciali test di laboratorio per diagnosticare la congiuntivite. Per identificare l'agente causale dell'infezione, il medico prende una macchia dal paziente per la microflora e raschia il sacco congiuntivale. In conformità con i dati ottenuti, viene prescritto un ulteriore trattamento per ottenere l'effetto migliore..

Diagnostica di laboratorio Cultura batterica

Al mattino viene prelevato un tampone dalla congiuntiva dell'occhio: è importante che il paziente non si lavi prima di eseguire il test. Il materiale prelevato viene posto in una provetta con un mezzo nutritivo per 6-7 giorni, dopo di che vengono esaminate le colonie di microrganismi che sono cresciute su di esso. Può essere:

Batteri (stafilococchi, streptococchi, pneumococchi, gonococchi, Escherichia coli, difterite coli);

Se la vasca di semina dall'occhio ha confermato la presenza di microflora patogena, vengono condotti ulteriori studi per la loro sensibilità a vari farmaci antibatterici e fagi. Pertanto, uno striscio dall'occhio consente di ottenere informazioni non solo sulla natura dell'agente causativo della malattia, ma anche di scegliere i mezzi più adatti per il trattamento. Quando viene rilevata congiuntivite allergica, il trattamento consiste nell'identificare l'allergene, eliminarlo dal corpo del paziente e prescrivere antistaminici.

Analisi dello scarico dall'occhio

Un'analisi della scarica dall'occhio è prescritta per chiarire la natura della malattia infiammatoria (congiuntivite, cheratite o blefarite) e selezionare il metodo più efficace del suo trattamento.

Tecnica di indagine:

  1. La preparazione preliminare include la cancellazione di tutti i farmaci e le procedure mediche in 5-8 ore.
  2. Il materiale viene prelevato dopo il sonno, prima del lavaggio, dai luoghi di maggiore accumulo di secrezione patologica utilizzando un bastoncino di cotone sterile, separatamente per ciascun occhio.
  3. Con la congiuntivite, la palpebra viene leggermente tirata indietro in modo che le ciglia non tocchino il tampone. Il pus viene raccolto spostandosi dall'angolo esterno dell'occhio verso l'interno.
  4. Con blefarite, le croste secche purulente vengono rimosse con una pinzetta per gli occhi. Un tampone viene prelevato dall'erosione esistente.
  5. In caso di cheratite, è necessaria l'anestesia preliminare con gocce di anestetico. Il tampone viene assunto con un tampone asciutto e sterile.
  6. Quando si indossano le lenti a contatto, viene prelevata anche una macchia dalla loro superficie interna.
  7. Dopo aver prelevato uno striscio, il tampone viene inserito in provette (separatamente per ciascun occhio), firmato e consegnato al laboratorio il più presto possibile. Se lo stoccaggio è necessario durante il trasporto a lungo termine, le condizioni di temperatura non sono superiori a +8 gradi Celsius.

Tipi di analisi della secrezione oculare:

  1. Citologico. La linea di fondo è lo studio di uno striscio colorato al microscopio per identificare la natura della malattia. Pertanto, viene determinata la natura allergica o infettiva dell'infiammazione..
  2. Batterioscopico. Studio mediante colorazione preliminare di uno striscio e sua microscopia della composizione microbica della scarica dall'occhio. Utilizzando questo metodo, è possibile identificare rapidamente clamidia, difterite bacillo, funghi del genere Aspergillus e Candida, gonococchi, Escherichia coli, streptococchi, stafilococchi.
  3. Batteriologico (semina su una varietà di sostanze nutritive per ottenere la crescita di colonie dell'agente patogeno). Poiché i microrganismi opportunistici vivono sulla congiuntiva dell'occhio in piccole quantità in tutte le persone sane, per chiarire la natura dell'infiammazione purulenta, è spesso necessario non solo isolare tutti i microbi trovati nello striscio, ma anche contare il loro numero. Solo in questo modo si può confermare che l'agente causale della malattia era un rappresentante attivato della propria microflora, ad esempio Pseudomonas aeruginosa, stafilococco coagulasi negativo, Moraxella catarrhalis, funghi, Klebsiella e altri.
  4. Determinazione della sensibilità ai farmaci antibatterici.
Consiglia:Tweet

71-63-601. Semina della secrezione dall'occhio alla microflora con determinazione della sensibilità agli antibiotici (striscio dalla mucosa dell'occhio)

Le malattie infiammatorie degli occhi possono verificarsi per molte ragioni: quando un'infezione entra dall'ambiente esterno o viene trasportata con sangue, con allergie, lesioni, malattie sistemiche del tessuto connettivo, carenze vitaminiche, se esposta alle radiazioni ultraviolette, ecc..

Le malattie infiammatorie includono le seguenti forme:

  • congiuntivite è un nome comune per un gruppo di malattie infiammatorie della congiuntiva;
  • cheratite - infiammazione della cornea, cioè della membrana trasparente della superficie anteriore dell'occhio;
  • l'uveite è una malattia infiammatoria della coroide. Uveite è un termine collettivo che include le seguenti malattie infiammatorie: irite - infiammazione dell'iride; ciclite - infiammazione del corpo ciliare; iridociclite - infiammazione dell'iride e del corpo ciliare; coroidite - infiammazione della parte posteriore della coroide - coroide; corioretinite - infiammazione della coroide e della retina.

Per stabilire rapidamente i fattori eziologici dell'una o dell'altra malattia infiammatoria dell'occhio, è indispensabile condurre un esame batteriologico completo del paziente.

Anche la ricerca batteriologica svolge un ruolo importante nel monitoraggio dell'efficacia del trattamento. Pertanto, il trattamento della congiuntivite stafilococcica dura circa 2 settimane e si interrompe dopo aver ricevuto risultati negativi di colture batteriologiche di biomateriale dalla congiuntiva di ciascun occhio.

Quando si ottiene una coltura pura, lo spettro di farmaci antibatterici a cui viene determinata la sensibilità dipende dal tipo isolato di microrganismi.

Nel caso di ceppi isolanti di stafilococco resistente alla meticillina, viene effettuata un'ulteriore determinazione della sensibilità ai farmaci antibatterici.

Alcuni ceppi di batteri gram-negativi della famiglia Enterobacteriacae possono produrre β-lattamasi a spettro esteso, ad es. si riferisce ai ceppi ESBL, in tali casi pazienti viene mostrato uno studio aggiuntivo "Determinazione della sensibilità dei ceppi ESBL dei microrganismi".

La coltura batteriologica dalla superficie dell'occhio aiuta gli specialisti nella diagnosi di malattie oculari virali e batteriche.

A cosa serve un'analisi per la microflora della scarica dall'occhio??

Durante lo studio, il materiale biologico viene collocato su supporti culturali speciali e vengono create condizioni favorevoli alla crescita di microrganismi. Dopo un certo tempo, viene conteggiato il numero di unità formanti colonie, se supera le norme consentite, viene eseguito un antibiogramma: questo studio aiuta a scegliere un'efficace terapia antibiotica.

Indicazioni per la semina dall'occhio

La semina dalla superficie dell'occhio è prescritta da specialisti - oculisti per:

  • lacrimazione, dolore e tagli agli occhi;
  • lesioni purulente, infiammatorie e ulcerative della superficie dell'occhio;
  • gonfiore delle palpebre, adesione delle ciglia durante il sonno;
  • un aumento della temperatura e segni di intossicazione generale del corpo;
  • malattie infettive sistemiche (AIDS);
  • indossare costantemente lenti a contatto.
Lo studio è anche assegnato durante le infezioni di massa alle persone di contatto.

Non è richiesta alcuna preparazione speciale per lo studio. La selezione del biomateriale viene effettuata prima dell'inizio del trattamento (antibatterico, antimicotico, chemioterapico) direttamente in laboratorio, con un batuffolo di cotone sterile.

Indicatori di norma e interpretazione dei risultati

La normale flora della superficie dell'occhio è:

  • Streptococcus S. epidermidis.
  • Pseudomonas aeruginosa - P. aeruginosa.
  • Corinebacteria - C. xerosis, C. amucolatum, C. pseudodiphtheriticum.
  • Batterio Gram-negativo del genere Enterobacteriaceae.
Con normali indici di coltura, la crescita batterica non viene rilevata, gli indici non superano un titolo di 102 CFU / tampone.

Numero di batteri diagnosticamente significativo - oltre 105 CFU / tampone. I seguenti agenti patogeni vengono rilevati più spesso:

  • Stafilococchi - S. aureus, S. pneumoniae, S. pyogenes.
  • Haemophilus influenzae - Haemophilus influenza (specialmente nei bambini).
  • Funghi della famiglia Candida.
  • Batteri proteus vulgaris.
Vengono inoltre fornite informazioni sulla sensibilità dei batteri agli agenti antimicrobici.

Cosa può influenzare il risultato?

> Semina della secrezione oculare alla microflora, determinazione della sua sensibilità ai farmaci antimicrobici e ai batteriofagi

Questa informazione non può essere utilizzata per l'automedicazione!
La consultazione con uno specialista è indispensabile!

Qual è lo scopo di seminare la secrezione dall'occhio sulla microflora, determinando la sua sensibilità ai farmaci antimicrobici e ai batteriofagi?

Lo studio prevede il posizionamento di materiale biologico (separato dall'occhio) in ambienti speciali con condizioni favorevoli per la crescita di microrganismi. Dopo un certo tempo, viene contato il numero di CFU - unità formanti colonie. Se ce ne sono molti, viene determinata la sensibilità dei microbi agli antibiotici e ai batteriofagi, il cui set viene determinato dal laboratorio per ciascun microrganismo. Questa procedura aiuta a selezionare una terapia antibiotica razionale o una terapia con fagi (batteriofagi), se possibile.

In quali casi è prescritta la semina dello scarico dall'occhio??

L'analisi è prescritta da un oculista in caso di sospetto di malattie infettive della congiuntiva (congiuntivite), cornea (cheratite), tessuto palpebrale (blefarite) e ulcere corneali. La lacrimazione, il dolore e il dolore negli occhi di solito precedono l'altezza della malattia, accompagnata da edema delle palpebre, secrezione purulenta, formazione di croste, attaccamento delle ciglia durante il sonno, spesso un aumento della temperatura e sintomi di intossicazione generale. Si scopre spesso che i sintomi sono stati preceduti da lesioni agli occhi o contaminazione. Indossare le lenti a contatto è un fattore di rischio per lo sviluppo di processi infiammatori negli occhi.

I risultati della coltura della secrezione dall'occhio aiutano nella diagnosi differenziale delle malattie virali e batteriche. Con una natura massiccia della lesione, al contatto con un paziente con congiuntivite e con un test batteriologico negativo, la probabilità della natura virale della malattia è elevata.

Come è il campionamento del materiale per la ricerca e se è necessaria la preparazione?

Nessuna formazione speciale fornita. Tuttavia, è importante capire che l'analisi deve essere eseguita prima di iniziare il trattamento antibiotico, altrimenti esiste un'alta probabilità di errore..

Il paziente si siede su una sedia con la testa sollevata. Usando una salvietta sterile, l'infermiera tira indietro la palpebra inferiore. Con un bastoncino sottile, simile a un bastoncino di cotone, raccoglie materiale (separato dall'occhio). Movimento del tampone: dall'angolo esterno dell'occhio all'angolo interno.

Fattori che influenzano il risultato

La disponibilità generale di medicinali porta al fatto che al momento della prima visita medica del paziente, a quest'ultimo era già stato utilizzato qualsiasi medicinale. L'uso di agenti antibatterici prima del test può dare un risultato falso negativo. Affinché l'esame sia informativo, è necessario indicare nel modulo di riferimento per l'analisi quali farmaci il paziente ha già utilizzato.

Il contatto con il tampone di microrganismi dalla pelle distorce il modello di coltura. La tecnica di raccolta del materiale deve essere attentamente seguita e inviata senza indugio al laboratorio.

Come interpretare i risultati ottenuti?

Nell'inoculazione possono essere rilevati i seguenti microrganismi: stafilococchi (dorati, epidermici, ecc.), Streptococchi, emofili e Pseudomonas aeruginosa, moraxella, E. coli e alcuni altri, nonché funghi simili a lieviti del genere Candida. Dovrebbe essere chiaro che i batteri opportunisti sono presenti sulla congiuntiva umana e normalmente. Lo studio delle colonie di microrganismi che sono cresciuti durante l'inoculazione su sostanze nutritive per la sensibilità a farmaci antibatterici e batteriofagi viene effettuato solo se il risultato è 104 o più CFU / tampone. Solo questo importo è considerato diagnosticamente significativo.

Farmaci antibatterici e batteriofagi sono applicati ai media con colonie di microbi che sono cresciuti su di essi, ad esempio sotto forma di dischi imbevuti di soluzioni di farmaci. Quando la crescita delle colonie viene soppressa nel sito di applicazione del farmaco, il microrganismo viene considerato sensibile a questo antibiotico o fagi. Ciò significa che questo farmaco può essere utilizzato nel trattamento della malattia..

E 'Importante Conoscere Il Glaucoma