Condizioni per l'ottenimento di un permesso di visione per la patente di guida

Un automobilista che non ha diagnosi che limitano la capacità di vedere abbastanza chiaramente gli oggetti circostanti sarà in grado di ottenere un permesso di visione da un oculista per una patente di guida. Durante il passaggio della commissione medica, l'automobilista deve ricevere un esame oculistico.

Lo specialista controlla non solo l'acuità visiva, ma anche la corretta sensazione del colore degli oggetti, dell'angolo di visione. I cittadini con una visione al cento per cento e coloro a cui viene prescritto l'uso costante di occhiali riceveranno l'ammissione ai loro diritti senza alcuna restrizione.

Limitazioni visive attuali che ostacolano l'ottenimento della patente di guida

La cecità è inclusa nell'elenco delle malattie che vietano la guida di qualsiasi tipo di veicolo. I cittadini con problemi di vista sono preoccupati se saranno in grado di ottenere l'autorizzazione da specialisti medici per guidare un'auto. La legge consente il rilascio di una patente di guida agli automobilisti i cui disturbi patologici non superano i limiti della norma ammissibile.

Secondo la normativa vigente, le persone che:

  • ottenere VU per la prima volta;
  • restituire la patente dopo essere stato privato della guida in stato di ebbrezza;
  • sostituzione dei diritti dopo la scadenza.

Quali malattie oftalmiche non ti daranno il diritto

I cittadini cui è stato diagnosticato quanto segue non sono autorizzati a guidare un veicolo pubblico e privato:

  1. glaucoma (nelle fasi avanzate);
  2. distacco della retina;
  3. infiammazione cronica e acuta del sacco lacrimale;
  4. cambiamenti patologici nel nervo ottico (morte);
  5. biforcazione dell'immagine di oggetti (diplopia);
  6. patologie congenite e acquisite delle palpebre, proliferazione della mucosa, che crea un ostacolo alla visione normale.

Nella maggior parte dei casi, la licenza può essere rilasciata dopo un'operazione di correzione della vista. I processi di riabilitazione e l'intervento chirurgico richiedono almeno 3 mesi. Prima di questo periodo, la commissione medica non darà il permesso. Per esame, il paziente appare con un dispositivo di correzione, se è stato dimesso da un medico.

Non è necessario portare estratti della storia medica. Per superare l'esame, è necessario il risultato finale del trattamento. L'optometrista determinerà quanta visione è migliorata e deciderà sulla firma dell'ammissione.

Di che tipo di visione ha bisogno il conducente?

La visione dell'automobilista e del guidatore professionista deve rientrare nello standard prescritto. L'automobilista deve distinguere bene i colori, vedere chiaramente gli oggetti circostanti. La sua reazione agli eventi che si svolgono durante la guida su strada dipende da questo..

È irresponsabile in relazione a se stessi e agli altri guidare con disabilità visive, in cui il conducente:

  • non distingue affatto figure e contorni di oggetti nel crepuscolo;
  • vede vagamente durante il giorno;
  • ha un angolo di visione limitato.

Ottenere l'autorizzazione dall'optometrista per i diritti nelle categorie A, B, C, D

Il permesso di un oculista di guidare vari tipi di veicoli sarà ottenuto da cittadini che non hanno patologie della vista che riducono significativamente la qualità della vita. La categoria è determinata secondo la norma:

Puoi guidare la tua auto con un solo occhio vedente. L'organo visivo sano rimanente dovrebbe, quando esaminato da un medico, ricevere una stima di almeno 0,8 unità.

Le prescrizioni sono strutturate pensando alla maggior parte delle persone. Ci sono persone in cui entrambi gli organi visivi vedono allo stesso modo. Per loro, ottenere diritti, possibilmente con un indicatore di 0,7 unità.

È impossibile dire inequivocabilmente quanto una persona deve vedere per ottenere i diritti. I cittadini ottengono l'autorizzazione di un oculista senza problemi se vedono tutte le righe della lista di controllo.

In altre situazioni, lo specialista tiene conto della categoria per la quale si applica il conducente. Non è consentito guidare autobus passeggeri, filobus con problemi di vista.

Come viene diagnosticata la visione da un oculista

L'esame da parte di un oculista è obbligatorio, senza la conclusione di questo specialista, la commissione medica non può essere considerata approvata. Il modo più semplice è contattare le organizzazioni mediche specializzate che certificano i cittadini prima di assumere e ottenere diritti.

Ci sono tali stabilimenti in ogni grande città. L'accoglienza dei cittadini nei centri specializzati viene effettuata a pagamento, ma non ci sono code, tutti gli specialisti possono essere passati in un giorno. I residenti dei centri regionali possono contattare la clinica locale.

È necessario un controllo oculistico per il conducente stesso. L'identificazione tempestiva dei problemi di vista aiuterà a evitare incidenti sulla strada. Una persona che vede male non sarà in grado di notare un pedone o un ostacolo sulla pista in tempo. Un guidatore cieco può morire se stesso e distruggere altre persone.

Per valutare le condizioni degli organi visivi, il medico utilizza moderne apparecchiature diagnostiche o una tabella standard. Un poster con file di lettere è noto a tutti fin dall'infanzia e viene posizionato a una certa distanza dallo spettatore. Il paziente legge le lettere di ogni riga, coprendo alternativamente un occhio. Lo specialista effettua una diagnosi in base ai risultati del test.

Con le apparecchiature diagnostiche, l'impostazione dell'acuità visiva è molto più semplice. Il paziente osserva nel foro l'immagine all'interno della fotocamera del dispositivo e il dispositivo in questo momento fa una diagnosi dalla pupilla dell'occhio.

Se il conducente non è d'accordo con i risultati della visita medica, può ricontrollare la propria vista in qualsiasi altra clinica, preferibilmente due. Vengono per un riesame con risultati già pronti.

È possibile ottenere un permesso da un oculista con problemi di vista

I conducenti che indossano occhiali o lenti devono portarli con sé per un esame medico. Il medico terrà conto dei risultati ottenuti senza e con un dispositivo oftalmico.

Se si scopre che gli occhiali prescritti in precedenza non sono più adatti, lo specialista raccomanderà di sostituirli con altri nuovi.

Quando il paziente non vede la riga richiesta dell'elenco di controllo nemmeno negli occhiali, il medico rifiuterà di firmare il foglio di bypass fino a un nuovo controllo, a cui il conducente dovrà comparire nella nuova ottica.

Alcuni automobilisti sono difficili e indossano occhiali più forti per vedere un medico. Questa tecnica può giocare uno scherzo crudele. Il dispositivo di correzione provoca disagio, dolore agli occhi, arrossamento. L'oculista noterà sicuramente la discrepanza.

Test dell'acuità visiva

Il test dell'acuità visiva è obbligatorio. Il sondaggio viene condotto tenendo conto delle correzioni. Tutte le categorie di guida hanno le proprie tolleranze.

Per chi indossa sempre gli occhiali, la differenza tra:

  • le lenti non dovrebbero essere più di 3 diottrie:
  • con due occhi senza dispositivi oftalmici ammessi tra “-“ e “+” fino a 8 diottrie.

Test daltonismo

Le deviazioni della visione dei colori sono una malattia congenita. Una persona con tali deviazioni potrebbe non essere consapevole della propria presenza. Di solito i non vedenti non distinguono tra i colori verde e rosso.

Il pericolo della malattia è che il conducente non capisca quale segnale di traffico è acceso, può iniziare a muoversi verso una luce rossa, percependolo nello spettro verde.

Per determinare la sensibilità del colore, gli oftalmologi usano il tavolo Rabkin. Tutte le persone sono divise in tre tipi sulla capacità di percepire colori e sfumature:

  1. I tricromants sono un grande gruppo che include persone senza patologia. Il numero di sfumature percepite di persone con normale percezione del colore differisce dalle capacità innate. Le persone artisticamente dotate vedono decine di volte più diverse gradazioni di tonalità rispetto alla gente comune.
  2. Protanopi: pazienti che non percepiscono i colori e i toni dello spettro rosso.
  3. Deuteranopi: non riconoscono il verde.

Controllo dell'orizzonte

La violazione dell'orizzonte è spesso una manifestazione secondaria di tali malattie come:

Restringere gli orizzonti al di sotto dei 20 gradi, portando a un divieto di guida di un veicolo.

Il miglioramento della visione può verificarsi dopo l'intervento chirurgico. Dopo il trattamento, devono trascorrere almeno 3 mesi affinché la commissione medica autorizzi l'ottenimento della patente di guida. Se il medico curante ha prescritto l'uso costante di occhiali, vengono per l'esame con un dispositivo oftalmologico.

È possibile ottenere una licenza con problemi di vista

È difficile ingannare un medico esperto. Alcuni automobilisti scaricano un diagramma di oftalmologia su Internet e poi lo memorizzano. Questa opzione è disponibile se l'ufficio non è dotato di un dispositivo diagnostico. Ora questa attrezzatura è quasi ovunque, anche nell'ottica.

Oltre al tavolo delle lettere, gli specialisti nei loro uffici hanno poster grafici. Per confermare la diagnosi, l'optometrista può chiedere al paziente di rispondere alle domande relative alle immagini mostrate sul banco di prova..

In pratica, l'inganno del medico è spesso la causa di un incidente. La strada non perdona gli errori. In un incidente, il colpevole stesso e gli estranei potrebbero soffrire.

Che cosa significa il marchio GCL nei diritti?

Il marchio GCL indica chiaramente all'ispettore che un automobilista ha il diritto di guidare solo con dispositivi di correzione della vista (occhiali, lenti). A un tale cittadino è vietato guidare senza dispositivi oftalmici..

Marchi speciali si trovano sul retro del documento del conducente. Inoltre, i diritti possono contenere la voce "sono richiesti occhiali" o "sono richiesti obiettivi. La formulazione rivista obbliga a indossare un certo tipo di dispositivi di correzione durante la guida.

Per gli automobilisti che utilizzano alternativamente occhiali o lenti, la frase "sono richiesti occhiali o lenti".

Responsabilità per la guida senza occhiali, lenti

Un segno è apposto sul documento del conducente delle persone ammesse alla guida con l'uso di un dispositivo di correzione. Un automobilista che dispone di tale licenza è obbligato a guidare con occhiali o lenti. Un ispettore della polizia stradale che scopre che un conducente trascura il suo dovere e guida senza di loro ha il diritto di emettere una sanzione.

Nel 2019, guidare un'auto senza occhiali da parte di persone con un marchio speciale nei loro diritti è punito con una sanzione amministrativa. Secondo il Codice dei reati amministrativi, la sanzione per tale reato varia da 5.000 a 15.000 rubli.

Guidare senza dispositivi di correzione per le persone che hanno una prescrizione medica per questo è severamente proibito. I dipendenti della legge considerano tale violazione la guida di un'auto senza patente..

Oltre alla sanzione, il conducente dovrà sostenere costi aggiuntivi. L'agente di polizia stradale non ti consentirà di guidare ulteriormente la macchina. L'auto verrà inviata all'impound.

Il proprietario dell'auto dovrà pagare:

  • costo di evacuazione;
  • deposito dell'auto in un parcheggio speciale.

Puoi evitare problemi se il conducente viene sostituito da una persona che ha il diritto di guidare la macchina o se vengono trovati rapidamente gli occhiali.

Solo le persone che possono vedere chiaramente la linea di fondo della tabella di controllo otterranno liberamente i diritti. Il resto dei cittadini deve utilizzare dispositivi di correzione durante la guida. L'atteggiamento responsabile può proteggerti dagli incidenti stradali.

Guarda il video correlato:

Hai trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio per dircelo.

Test di visione a colori per i conducenti

I test di visione a colori per i conducenti vengono eseguiti durante una visita medica sotto la guida di un oculista. La vista umana percepisce le informazioni. La percezione del colore è importante.

Molto spesso, le persone incontrano questo concetto quando passano una commissione medica per ottenere una patente di guida..

Test di visione a colori per i conducenti

L'esame medico dei conducenti è obbligatorio per tutti, senza eccezioni. La legge prevede la procedura e le regole per la sua attuazione.

La conclusione di un oculista viene emessa sulla base di una visita oculistica nelle seguenti aree:

Di norma, non ci sono domande sulla comprensione del processo di test dell'acuità visiva. Per quanto riguarda il punto di controllo per la percezione del colore, i chiarimenti e le spiegazioni, sarà necessario per i conducenti che si preparano per l'ispezione.

La percezione del colore di una persona è determinata dall'eredità. Nella parte centrale della retina di un paziente sano, ci sono recettori nervosi sensibili al colore, i cosiddetti coni. Ogni cono contiene pigmenti di origine proteica. Esistono solo tre di questi pigmenti.

Il compito dello specialista che conduce l'ispezione è determinare la norma o identificare anomalie nella percezione del colore. A tal fine, vengono eseguiti test.

Secondo i risultati del test, i tipi di visione dei colori sono identificati con precisione:

  1. Il tipo normale è il tricromat. Sono presenti tutti e tre i pigmenti (rosso, verde e blu).
  2. Il tipo anormale è dicromato. Sono presenti solo due dei tre possibili pigmenti.
  3. Tipo anormale - acromatico. Completa assenza di pigmenti sensibili al colore.

Perché è necessario questo controllo?

La percezione errata del colore o il daltonismo lo rendono difficile, e talvolta esclude completamente la possibilità di impegnarsi in un determinato tipo di attività per una determinata persona. Il daltonismo è spesso il motivo della sospensione dalle funzioni, in cui la percezione del colore è la parte principale e integrante del lavoro.

I conducenti di veicoli rientrano in questa categoria. È responsabilità del conducente rispondere correttamente ai segnali di colore, poiché questo è direttamente correlato alla sicurezza stradale. I segnali stradali e i segnali stradali non sono percepiti correttamente.

Il daltonismo di un lavoratore dei trasporti in Svezia nel 1975 causò un disastro ferroviario. Questo evento ha segnato l'inizio della ricerca in questa direzione ed è stato sviluppato il primo test di daltonismo per i lavoratori dei trasporti..

Ma nel corso della vita e dell'attività professionale in alcune persone, potrebbe cambiare. Pertanto, il controllo da parte di un oculista per la percezione del colore, nonché l'acuità visiva, è obbligatorio e richiede una certa frequenza (esami medici).

Quando viene eseguito il test di percezione del colore?

La percezione del colore è una componente importante della visione sana, la chiave per la corretta reazione di una persona alle circostanze circostanti e un'adeguata valutazione della realtà, che è così necessaria durante la guida di un veicolo..

Quando viene sottoposto a visita medica, ogni autista deve visitare un oculista. Lo specialista esamina i parametri della visione, compreso, oltre alla sua acutezza, un test per la percezione del colore.

Per ottenere il risultato corretto del test di percezione del colore, è necessario seguire alcune regole:

  1. Illuminazione naturale interna (non testare sotto illuminazione artificiale).
  2. Lo stato di salute del soggetto dovrebbe essere normale, riposato..
  3. Non deve essere esposto alla luce solare diretta.
  4. Gli articoli di prova devono essere posizionati ad una distanza di 1 metro in una posizione strettamente verticale.
  5. Il tempo per ogni immagine è dato non più di qualche secondo.

Pertanto, se stai per guidare un veicolo o la tua attività professionale è direttamente correlata al riconoscimento dei segnali di colore, allora devi sottoporsi a un test di percezione del colore..

Con l'età, potresti anche dover eseguire una tale diagnosi, poiché i parametri della tua vista cambiano..

In caso di lesioni di varia natura che colpiscono l'apparato visivo, un oculista osserverà e seguirà le tendenze dei cambiamenti nella percezione del colore usando i test.

Il tavolo di Rabkin: cos'è, il principio di funzionamento

Un metodo diagnostico semplice per rilevare la visione anormale è il metodo spettrale.

Le tabelle Rabkin aiutano a identificare e differenziare accuratamente tre forme di deviazione nella percezione del colore:

  • deuteranomalia - una violazione della percezione dello spettro verde;
  • protanomalia - percezione alterata dello spettro rosso
  • tritanomalia - percezione alterata del blu.

In ciascuna delle anomalie sono definiti tre gradi:

Con daltonismo, parziale o totale mancanza di percezione del colore, la persona sottoposta a test non distingue tra i singoli colori e vede un modello uniforme. Mentre ogni immagine è composta da un gran numero di cerchi e punti multicolori della stessa luminosità, ma con colori diversi.

Tavolo di Rabkin - per la percezione del colore con le risposte

Il test di percezione del colore della tabella di Rabkin consente di identificare la forma e il grado di daltonismo.

  • norma (tipo tricromat) - 96;
  • protanomal-96;
  • deuteranomale - 96.

La tabella mostra il metodo di prova, è di particolare importanza ed è un controllo. È necessario comprendere il principio del superamento del test. Cioè, l'immagine è ugualmente vista da persone con normale percezione del colore e daltonismo..

  • norma (tipo tricromat) - triangolo e cerchio;
  • protanomale: triangolo e cerchio;
  • deuteranomale - triangolo e cerchio.

L'immagine aiuta a identificare la simulazione. L'immagine è percepita in modo identico da ciascun gruppo di soggetti.

  • norma (tipo tricromat) - 9;
  • protanomal-5;
  • deuteranomale- 5.

  • norma (tipo tricromat) -triangolo;
  • circolo protanomico;
  • cerchio deuteranomale.

  • norma (tipo tricromat) - 13;
  • protanomal-6;
  • deuteranomal-6.

  • norma (tipo tricromat) - cerchio e triangolo;
  • protanomale: non percepisce;
  • deuteranomale: non percepisce.

  • norma (tipo tricromat) - 96;
  • protanomal-96;
  • deuteranomal-6.

  • norma (tipo tricromat) -5;
  • protanomal-;
  • deuteranomal- -.

  • norma (tipo tricromat) -9;
  • protanomal-6 o 8;
  • deuteranomale - 9.

  • norma (tipo tricromat) -136;
  • protanomal-66, 68 o 69;
  • deuteranomale - 66, 68 o 69.

  • norma (tipo tricromat) -triangolo e cerchio;
  • triangolo protanomale;
  • deuteranomale - cerchio / cerchio e triangolo.

  • norma (tipo tricromat) -12;
  • protanomal-12;
  • deuteranomal- -.

  • norma (tipo tricromat) -triangolo e cerchio;
  • circolo protanomico;
  • deuteranomale - triangolo.

  • norma (tipo tricromat) -30;
  • protanomal-10, 6;
  • deuteranomale- 1, 6.

  • norma (tipo tricromat) - triangolo a destra, cerchio a sinistra;
  • protanomale: due triangoli nella parte superiore, un quadrato nella parte inferiore;
  • deuteranomale - triangolo in alto a sinistra, fondo quadrato.

  • norma (tipo tricromat) -96;
  • protanomal-9;
  • deuteranomal-6.

  • norma (tipo tricromat) - triangolo e cerchio;
  • triangolo protanomale;
  • cerchio deuteranomale.

  • norma (tipo tricromat) - otto quadrati di un colore in orizzontale, quadrati di colore precoce in verticale;
  • protanomale - quadrati monocromatici verticalmente nelle file 3, 5, 7, quadrati colorati orizzontalmente in anticipo;
  • deuteranomale - quadrati verticali monocolore in 1, 2, 4, 6, 8 file, quadrati orizzontalmente di colore precoce.

  • norma (tipo tricromat) -95;
  • protanomal-5;
  • deuteranomale- 5.

  • norma (tipo tricromat) - cerchio e triangolo;
  • protanomal-niente;
  • deuteranomale: niente.

    norma (tricromat) - sei quadrati verticali monocolore, file orizzontali multicolori.

  • norma (tricromat) -66;
  • protanomal-6;
  • deuteranomal-6.

  • norma (tricromat) -36;
  • protanomal-36;
  • deuteranomal-36;
  • con grave patologia acquisita, la figura non è visibile.

  • norma (tricromat) -14;
  • protanomal-14;
  • deuteranomal-14;
  • con grave patologia acquisita, la figura non è visibile.

  • norma (tricromat) -9;
  • protanomal-9;
  • deuteranomal-9;
  • con grave patologia acquisita, la figura non è visibile.

  • norma (tricromat) -4;
  • protanomal-4;
  • deuteranomal-4;
  • con grave patologia acquisita, la figura non è visibile.

  • norma (tricromat) - 13;
  • protanomale: niente;
  • deuteranomale: niente.
  • Interpretazione dei risultati del test

    Un controllo con 27 immagini è sufficiente per rilevare deviazioni. In caso di simulazione o altre circostanze, a discrezione dello specialista, vengono applicate liste di controllo (altre 20) per individuare il problema.

    Prima di tutto, viene rivelata una percezione indebolita del paziente testato di colori verdi o rossi. Questa deviazione è considerata un'anomalia e si chiama dicromasia..

    La dicromasia implica disturbi della percezione del colore e la differenza in non tutti i colori.

    1. Mancanza di percezione del colore rosso, chiamata protanopia. La protanopia è caratterizzata da una visione rosso più scura e dalla sua fusione con verde scuro e marrone scuro. In questo caso, il colore verde diventa vicino al grigio chiaro, giallo chiaro e marrone chiaro. Il motivo della deviazione è l'assenza di pigmento fotosensibile nella retina..
    2. Mancanza di percezione del colore verde, chiamata deuteranopia. La deuteranopia presuppone che il verde non sia diverso dall'arancio chiaro e dal rosa chiaro. E il rosso può essere percepito come verde chiaro e marrone chiaro.

    La protanopia e la deuteranopia sono disturbi congeniti dei recettori del colore. La tritanopia è molto meno comune, molto spesso ha un carattere acquisito.

    Quindi c'è una classificazione della forma di anomalia in tre tipi:

    1. La completa mancanza di percezione dei colori rosso e verde si riferisce al tipo A.
    2. Significativi problemi di visione dei colori sono di tipo B..
    3. Piccole deviazioni della visione dei colori suggeriscono il tipo C.

    Oltre alle deviazioni di cui sopra, utilizzando le tabelle, vengono riconosciute specie più rare:

    • monocromaticità (tutti e tre i colori non sono percepiti);
    • tricromasia anormale (incapacità di determinare la differenza di tonalità di tre colori, quando si determinano i tre colori primari e con una ridotta presenza di pigmenti).

    Pertanto, se sono presenti tutti e tre i pigmenti, è possibile distinguere correttamente tra i colori primari (rosso, verde e blu). Se qualcuno di loro manca, allora si soffre di vari tipi di daltonismo..

    Come un pilota è bravo nei test di rilevamento del colore

    In assenza di deviazioni, il superamento del test non richiede ulteriore preparazione e sforzi speciali da parte del partecipante al test.

    Devi seguire i punti base più semplici:

    1. La salute generale dovrebbe rientrare nei limiti normali.
    2. Garantire un'illuminazione sufficiente e naturale nel sito di prova.
    3. Dai le spalle alla fonte di luce principale.
    4. Assicurati che l'immagine sia all'altezza degli occhi.
    5. Guarda rapidamente la foto, prendendo qualche momento per ciascuno.

    L'identificazione delle deviazioni non è motivo di frustrazione e ancor meno risentimento nei confronti del medico. Questo è molto probabilmente un invito all'azione. In questo caso, un oculista non ti legge il verdetto, ma forse sta cercando di venire in soccorso e proteggerti da molti più problemi (ad esempio, incidenti).

    La violazione della percezione del colore non dovrebbe provocare la ricerca di soluzioni alternative per il suo passaggio. Con la patologia nella percezione dei colori, non è possibile superare con successo il test. È inutile memorizzare le tabelle poiché le immagini sono fornite in modo selettivo e in qualsiasi ordine.

    Comprendere la gravità di questo problema può influenzare non solo la tua sicurezza, ma anche salvare la vita delle persone che ti circondano. La probabilità di difficoltà nel rilevare un cambiamento nel semaforo dovrebbe farti pensare che non dovresti correre rischi e guidare un veicolo o lavorare come conducente.

    Cosa fare se il conducente ha delle violazioni

    Esistono due tipi principali di daltonismo: congenito e acquisito. Sfortunatamente, la patologia retinica congenita non può essere corretta al momento. Il modo in cui i non vedenti vedono il mondo allo stesso modo è indossare lenti a contatto appositamente progettate..

    Gli scienziati stanno anche lavorando alla tecnologia per introdurre i geni corrispondenti nelle cellule della retina..

    Il daltonismo legato all'età è incurabile. Ma a volte quando si sostituisce l'obiettivo, la percezione del colore ritorna normale.

    Se la compromissione della visione dei colori è stata causata da un danno chimico, c'è la possibilità di un completo recupero se viene annullato..

    Il trauma è spesso la causa della perdita della visione dei colori. In questo caso, il risultato del ripristino della visione dei fiori dipende dalla sua gravità. A volte c'è una cura completa e la vista torna alla normalità..

    In generale, la deviazione della percezione del colore dalla norma in sé non costituisce un pericolo per la salute umana. Tuttavia, se questa anomalia viene rilevata in persone le cui attività professionali sono correlate al riconoscimento del colore, è necessario prendere sul serio questo problema e trovare un tipo di attività più adatto..

    Restrizioni all'attività nelle persone con disturbi della visione dei colori

    Alcune professioni richiedono un test di daltonismo obbligatorio.

    Questi includono:

    • autisti;
    • macchinisti;
    • marinai;
    • piloti;
    • medici altamente specializzati.

    L'identificazione di anomalie visive associate al daltonismo non consente alle persone di trovare un lavoro in queste specialità o di continuare le loro attività professionali.

    Il daltonismo interferisce con la corretta percezione e registrazione dei segnali stradali. Ad alcuni paesi viene negata la patente di guida per le persone con diagnosi di daltonismo.

    Sul territorio della Federazione Russa, in diversi periodi di tempo, le regole relative al rilascio di una patente di guida e all'assegnazione di una determinata categoria di guida di un veicolo hanno subito alcune modifiche..

    Se nel 2012 una violazione della percezione del colore è stata la ragione del rifiuto di rilasciare una patente di guida, indipendentemente dalla loro categoria, nel 2014 si è verificata una diminuzione dei requisiti e solo l'acromatopsia può servire come motivo per rifiutare di guidare un veicolo.

    In tutti i paesi dell'Unione Europea, non ci sono restrizioni al rilascio di patenti di guida relative al daltonismo. Un'eccezione è la Romania.

    Patente di guida e visione

    Il 6 gennaio 2015 è entrato in vigore il decreto del governo della Federazione Russa del 29 dicembre 2014 n. 1604 "Sulle liste di controindicazioni mediche, indicazioni mediche e restrizioni mediche per la guida di un veicolo". Da quel momento in poi, ci fu una divisione legislativa in conducenti di veicoli (candidati per conducenti di veicoli) e persone impiegate al lavoro come guidatori di veicoli..

    Nel primo caso, quando si passa il miele. commissione, l'elenco delle controindicazioni mediche di cui al decreto n. 1604, del 29 dicembre 2014. Nel secondo caso, per le persone impiegate come conducente di un veicolo, l'elenco delle controindicazioni è contenuto nell'appendice 2 dell'Ordine del Ministero della salute e dello sviluppo sociale della Federazione Russa datato 12.04.2011 N 302N.

    Un chiarimento ufficiale da parte del Ministero della Salute della Federazione Russa è disponibile qui.

    Di seguito sono estratti da entrambi i documenti direttamente correlati all'organo della visione. I testi completi dei documenti sono disponibili sul sito Web del sistema Garant.

    Decreto del governo della Federazione Russa del 29 dicembre 2014 N 1604 "Nell'elenco di controindicazioni mediche, indicazioni mediche e restrizioni mediche per la guida di un veicolo"

    Nome della malattia:
    9. Acromatopsia - codice ICD-10 - H53.51
    10. Cecità di entrambi gli occhi - codice ICD-10 - Н54.0

    III. Indicazioni mediche per la guida di un veicolo dotato di un sistema di parcheggio acustico
    15. Cecità di un occhio.

    IV. Indicazioni mediche per la guida di un veicolo mediante dispositivi medici per la correzione della vista
    16. Anomalia di rifrazione, che riduce l'acuità visiva al di sotto del livello consentito, a condizione che l'acuità visiva negli occhiali o nelle lenti a contatto sia aumentata al livello consentito.

    I. Restrizioni mediche per la guida di un veicolo della categoria "A" o "M", sottocategoria "A1" o "B1" con un sedile per motocicletta o un manubrio di tipo motociclistico
    1. Acuità visiva inferiore a 0,6 nell'occhio migliore e inferiore a 0,2 nell'occhio peggiore con correzione tollerabile con 2 occhi aperti, indipendentemente dal tipo di correzione (spettacolo, contatto, chirurgia), dal grado e dal tipo di ametropia o dalla lunghezza dell'occhio.
    2. Cecità di un occhio con acuità visiva inferiore a 0,8 con correzione tollerabile nell'occhio visivo, indipendentemente dal tipo di correzione (spettacolo, contatto, chirurgia), grado e tipo di ametropia o lunghezza dell'occhio.
    3. Condizione dopo chirurgia refrattiva sulla cornea o dopo altra chirurgia refrattiva per un mese in assenza di complicanze, indipendentemente dal grado e dal tipo di ametropia iniziale o dalla lunghezza degli occhi.
    4. Malattia cronica delle membrane dell'occhio, accompagnata da un significativo deterioramento della vista, cambiamenti persistenti nelle palpebre, comprese le loro mucose, paresi dei muscoli delle palpebre, che ostacolano la visione o limitano il movimento del bulbo oculare.
    5. Diplopia persistente dovuta a strabismo di qualsiasi eziologia.
    6. Nistagmo spontaneo quando le pupille si discostano di 70 gradi dalla posizione media.
    7. Limitare il campo visivo a più di 20 gradi in uno qualsiasi dei meridiani.

    II. Restrizioni mediche alla guida di un veicolo della categoria "B" o "BE", sottocategoria "B1" (ad eccezione di un veicolo con pianerottolo per motocicletta o manubrio di tipo motociclistico)
    12. Acuità visiva inferiore a 0,6 nell'occhio migliore e inferiore a 0,2 nell'occhio peggiore con correzione tollerabile con 2 occhi aperti, indipendentemente dal tipo di correzione (spettacolo, contatto, chirurgia), dal grado e dal tipo di ametropia o dalla lunghezza dell'occhio.
    13. Condizione dopo chirurgia refrattiva sulla cornea o dopo altra chirurgia refrattiva per un mese in assenza di complicanze, indipendentemente dal grado e dal tipo di ametropia iniziale o dalla lunghezza degli occhi.
    14. Malattia cronica delle membrane dell'occhio, accompagnata da una significativa disfunzione della vista, cambiamenti persistenti nelle palpebre, comprese le loro mucose, paresi dei muscoli delle palpebre, che impediscono la visione o limitano il movimento del bulbo oculare.
    15. Diplopia persistente dovuta a strabismo di qualsiasi eziologia.
    16. Nistagmo spontaneo quando gli alunni si discostano di 70 gradi dalla posizione media.
    17. Limitazione del campo visivo di oltre 20 gradi in uno qualsiasi dei meridiani.

    III. Restrizioni mediche per la guida di un veicolo della categoria "C" *, "CE", "D", "DE", "Tm" o "Tb", sottocategorie "C1" *, "D1", "C1E" o "DIE"
    21. Acuità visiva inferiore a 0,8 nell'occhio migliore e inferiore a 0,4 nell'occhio peggiore con correzione tollerabile con 2 occhi aperti non più di 8 diottrie in superequivalente sull'occhio che vede meglio, indipendentemente dal tipo di ametropia o dal tipo di correzione (spettacolo, contatto).
    22. Cecità di un occhio, indipendentemente dall'acuità visiva dell'occhio visivo.
    23. Condizione dopo chirurgia refrattiva sulla cornea o dopo altra chirurgia refrattiva per un mese in assenza di complicanze, indipendentemente dal grado e dal tipo di ametropia iniziale o dalla lunghezza degli occhi.
    24. Malattia cronica delle membrane dell'occhio, accompagnata da un significativo deterioramento della vista, cambiamenti persistenti nelle palpebre, comprese le loro mucose, paresi dei muscoli palpebrali, che prevengono la visione o limitano il movimento del bulbo oculare.
    25. Diplopia persistente dovuta a strabismo di qualsiasi eziologia.
    26. Nistagmo spontaneo quando gli alunni si discostano di 70 gradi dalla posizione media.
    27. Limitare il campo visivo a più di 20 gradi in uno qualsiasi dei meridiani.

    L'elenco delle controindicazioni mediche in base al quale è vietato guidare un cittadino della Federazione Russa impiegato come conducente è contenuto nell'Appendice 2 dell'Ordine del Ministero della Salute e dello Sviluppo Sociale della Federazione Russa del 12.04.2011 N 302n.

    Categoria B.
    1) Controindicazioni mediche di cui ai paragrafi 3-25 di questa colonna del sottoparagrafo 28.1.
    2) Diminuzione dell'acuità visiva inferiore a 0,5 nell'occhio migliore e inferiore a 0,2 - nell'occhio peggiore (con correzione).
    3) Mancanza di visione in un occhio con acuità visiva inferiore a 0,8 (senza correzione) nell'altro.
    4) Per i tassisti e conducenti di veicoli di servizi operativi (ambulanza, vigili del fuoco, polizia, servizio di salvataggio di emergenza, ispezione di automobili militari), - acutezza visiva con correzione inferiore a 0,8 in un occhio, inferiore a 0,4 - acceso amico. Correzione consentita per miopia e ipermetropia 8.0 D, comprese lenti a contatto, astigmatismo - 3.0 D (la somma della sfera e del cilindro non deve superare 8.0 D). La differenza nella forza dell'obiettivo tra i due occhi non deve superare 3,0 D.

    La clausola 1, che contiene un'indicazione della sotto-clausola 28.1, richiede una spiegazione. Questa clausola secondaria non esiste nel documento stesso. Il Ministero della salute e dello sviluppo sociale non ha rilasciato spiegazioni ufficiali. Per questo motivo, è emerso un vuoto giuridico. L'elenco delle controindicazioni per la categoria B è inferiore a quello per la categoria A.

    I medici, nella loro pratica, quando conducono esami medici, procedono dal fatto che c'è un errore di battitura nel documento e leggono "sottoparagrafo 28.1" come sottoparagrafo 27.1 (elenco per la categoria A). Da un punto di vista legale, questo non è corretto. Tuttavia, questo è esattamente ciò che viene fatto ovunque. Di seguito è riportato un elenco delle limitazioni del punto 27.1.

    Categoria A
    1) Acuità visiva con correzione inferiore a 0,6 per l'occhio migliore, inferiore a 0,2 per il peggio. La correzione consentita per miopia e ipermetropia è di 8,0 D, comprese le lenti a contatto, l'astigmatismo - 3,0 D (la somma della sfera e del cilindro non deve superare 8,0 D). La differenza nella forza dell'obiettivo tra i due occhi non deve superare 3,0 D.
    2) Mancanza di visione in un occhio con acuità visiva inferiore a 0,8 (senza correzione) nell'altro.
    3) Scotoma centrale, assoluto o relativo (con uno scotoma e la presenza di cambiamenti nella funzione visiva non inferiore ai valori specificati nella clausola 1 di questa colonna del comma - ammissione senza restrizioni).
    4) Condizione dopo chirurgia refrattiva sulla cornea (cheratotomia, cheratomilosi, cheratocoagulazione, cheratoplastica refrattiva). Autorizzato a guidare una persona 3 mesi dopo l'intervento chirurgico con acuità visiva con correzione di almeno 0,6 nell'occhio migliore, almeno 0,2 - nel peggiore dei casi.
    5) La correzione consentita per miopia e ipermetropia è di 8,0 D, comprese le lenti a contatto, l'astigmatismo - 3,0 D (la somma della sfera e del cilindro non deve superare 8,0 D). La differenza nella forza delle lenti dei due occhi non deve superare 3,0 D, in assenza di complicanze e rifrazione iniziale (prima dell'intervento) - da +8,0 a -8,0 D. Se è impossibile stabilire la rifrazione preoperatoria, le domande di idoneità professionale vengono risolte positivamente con la lunghezza dell'asse occhi da 21,5 a 27,0 mm.
    6) Lente artificiale, almeno in un occhio. I conducenti addestrati sono ammessi con acuità visiva con una correzione di almeno 0,6 per l'occhio migliore, almeno 0,2 per il peggio. La correzione consentita per miopia e ipermetropia è di 8,0 D, comprese le lenti a contatto, l'astigmatismo - 3,0 D (la somma della sfera e del cilindro non deve superare 8,0 D). La differenza nell'intensità delle lenti dei due occhi non deve superare 3,0 D, campo visivo normale e nessuna complicazione entro sei mesi dall'intervento.
    7) Malattie croniche delle membrane dell'occhio, accompagnate da un significativo deterioramento della funzione della vista, cambiamenti persistenti nelle palpebre, comprese le loro mucose, paresi dei muscoli delle palpebre che impediscono la visione o limitano il movimento del bulbo oculare (dopo il trattamento chirurgico con un risultato positivo, l'ammissione viene effettuata individualmente).
    8) Cronica, non suscettibile di trattamento conservativo, infiammazione del sacco lacrimale, nonché lacrimazione persistente e refrattaria.
    9) Strabismo paralitico e altri disturbi del movimento oculare amichevole.
    10) Diplopia persistente dovuta a strabismo di qualsiasi eziologia.
    11) Nistagmo spontaneo quando le pupille si discostano di 70 ° dalla posizione media.
    12) Limitare il campo visivo a più di 200 ° in uno qualsiasi dei meridiani.
    13) Violazione della percezione del colore.
    14) Malattie della retina e del nervo ottico (retinite pigmentosa, atrofia del nervo ottico, distacco della retina, ecc.).
    15) Glaucoma

    Nella sezione sulle commissioni mediche e la visione del nostro forum, puoi porre le tue domande agli oculisti sul tema della visione e passare una visita medica per guidare.

    edu24 ›Blog› Percezione del colore (tavoli Rabkin)

    Dal gennaio 2012, è entrato in vigore l'ordine del Ministero della salute e dello sviluppo sociale n. 302 (sugli esami medici). Ora l'optometrista non raccomanda alla persona indagata di guidare veicoli se la visione dei colori è compromessa. Prima era meno duro!

    Prima di una visita medica (ottenere / sostituire una patente di guida), ti consiglio di familiarizzare con le tabelle di Rabkin, che l'oftalmologo mostra nelle cliniche. Se all'inizio del test nominate le risposte corrette senza indugio, non ci saranno problemi. Ma se commetti un errore (una o due volte), l'optometrista ha il diritto (e molto probabilmente lo farà) di impedirti di guidare il veicolo.!

    Disturbi visivi per l'ottenimento della patente di guida nel 2020

    Uno dei principali fattori che influisce sull'ottenimento della patente di guida è l'acuità visiva. Dipende da lui se verrà introdotta una limitazione alla guida di una persona o gli sarà vietato guidare.

    Tutti sanno dell'esistenza di una limitazione della visione per l'ottenimento della patente di guida, ma vale la pena capire anche questo problema. In alcuni casi, devi solo usare occhiali o lenti per risolvere il problema dell'autorizzazione a guidare..

    L'esame da parte di un oculista è un elemento obbligatorio in un certificato medico

    Non riceverai una patente di guida se non passerai un esame oculistico con un oculista. Un esame medico da questo specialista deve essere effettuato per il motivo che spesso i conducenti con disabilità visive diventano i colpevoli di incidenti e un ostacolo per gli altri utenti della strada.

    Pertanto, un esame da un oculista è un elemento obbligatorio, senza il quale è impossibile garantire la sicurezza sulle strade. E l'acuità visiva durante i test è un indicatore molto importante..

    È possibile ottenere una licenza con problemi di vista?

    Se una persona usa dispositivi ottici (occhiali e lenti), quando pianifichi di sottoporsi a una visita medica, devi portarli con te. Nel valutare la visione, l'oftalmologo procederà da ciò che la persona vede negli occhiali che gli erano stati prescritti in precedenza. Lo specialista, sulla base della diagnostica effettuata, deciderà se valga la pena cambiare gli occhiali per il conducente per migliorare la percezione visiva o lasciare tutto com'era. Se l'optometrista nota un deterioramento della vista dopo il test, scriverà una prescrizione per occhiali con diverse diottrie. La scheda bypass verrà firmata solo quando il conducente acquisirà nuove ottiche e dimostrerà in esse un'acuità visiva soddisfacente.

    All'inizio del test, l'oftalmologo utilizzerà un diagramma a lettere per testare l'acuità visiva. Quindi va nei circoli e chiede di dire quale non si chiude.

    Il medico inserirà tutti i dati dell'esame nella scheda medica, dove indicherà in una colonna speciale per i segni se il conducente utilizza le lenti (occhiali) o se ne fa a meno.

    Qual è la norma dell'acuità visiva per ottenere la patente di guida?

    Se l'indicatore di acuità visiva del conducente è normale, è consentito prima di guidare il veicolo secondo il seguente principio:

    • alla categoria "B" (con limitazione come - il controllo è possibile solo se c'è un volante), mentre l'acuità visiva in un occhio non è inferiore a 0,6 unità. e dall'altro non meno di 0,2 unità;
    • per l'acuità visiva di categoria "C" in un occhio non inferiore a 0,8 unità, nel secondo non inferiore a 0,4 unità;
    • per la categoria "A", "A1" o "B2", in cui il volante è di tipo motociclistico, non inferiore a 0,6 unità per un occhio, non inferiore a 0,2 unità per il secondo. In alcuni casi, la cecità completa in un occhio è consentita se l'acuità visiva del secondo occhio non scende al di sotto di 0,8 unità;
    • se un occhio è cieco, allora la visione dell'altro deve essere di almeno 0,8 unità;
    • nel caso in cui entrambi gli occhi di una persona vedano ugualmente male e non vi sia un leader tra loro, allora il valore consentito della visione per la guida è di 0,7 unità. per ogni occhio.

    Quando sorge la domanda su quale tipo di visione non fornisce una patente di guida, la risposta è inequivocabile: se l'indicatore dell'acuità visiva è inferiore a quello indicato nelle norme per determinare la categoria (questi dati sono riportati sopra).

    E a una domanda del genere, con quale vista puoi ottenere una patente, risponderemo come segue: se, guardando il tavolo, vedi la decima riga, allora non ci saranno problemi con l'ammissione alla guida. Altrimenti, se ci sono problemi con l'acuità visiva, lo specialista ne terrà conto e, data la categoria, si baserà su questo..

    Per quanto riguarda la forza delle lenti, non dovrebbe essere più di 8 diottrie, mentre la differenza di diottrie tra l'acuità visiva dell'occhio destro e quello sinistro non è superiore a 3.

    Percezione del colore su una prova oculistica

    Durante una visita oculistica, uno degli indicatori importanti è la percezione del colore, ovvero il modo in cui una persona percepisce la radiazione luminosa. Questo è un tipo di test del conducente per la capacità di distinguere i colori dei semafori. Per fare questo, usa uno speciale tavolo Rabkin.

    Sulla base di molti anni di ricerca su questo tema, gli scienziati hanno identificato 3 tipi di persone, a seconda della loro sensibilità al colore:

    • Il primo tipo sono i tricromatici (questa è la norma assoluta);
    • Il secondo tipo sono i protoanopi, quando si verifica una violazione nello spettro rosso;
    • Il terzo tipo sono i deuteranopi, quando la percezione del colore nello spettro verde è disturbata.

    Qualsiasi deviazione dalla norma non è molto buona, poiché in questo caso la percezione del colore non può essere corretta né con l'aiuto degli occhiali né con l'aiuto delle lenti.

    Controllo dell'orizzonte

    Il controllo di questo indicatore è anche un ostacolo per alcuni conducenti quando ottengono una licenza. Se una persona ha una visione ristretta, il cui valore può essere ottenuto attraverso lo studio del restringimento restrittivo della vista, allora potrebbe non essere autorizzato a ottenere diritti. La ristrettezza dell'orizzonte non dovrebbe superare i 20 gradi.

    Anche la ristrettezza delle prospettive non è suscettibile di correzione con l'aiuto di mezzi ottici, quindi una persona del genere non può essere ammessa né per ottenere VU né per guidare un'auto..

    Altre malattie degli occhi

    Alcune condizioni oculari possono anche costituire un ostacolo all'ottenimento della patente di guida. Tutto dipende dalla gravità di queste malattie. Questi includono: distacco della retina, cataratta, glaucoma. In questo caso, la responsabilità spetta al medico, che deve effettuare un controllo approfondito e fornire un'opinione adeguata sull'idoneità del conducente alla guida del veicolo. Alcuni conducenti, per non perdere la patente, passano a tutti i tipi di trucchi, che vanno dalla falsificazione dei risultati dell'analisi, fino all'acquisto di un certificato che attesta la loro "eccellente" salute. Vorrei chiedere a questi conducenti solo una cosa: se non valorizzi la tua vita e ti metti al volante in un tale stato, allora chi garantirà che altri giovani innocenti che stanno appena entrando in questa vita non subiranno le tue azioni? una volta dato?

    Se il conducente ha problemi di vista, il segno corrispondente nella cartella clinica ti dirà quale tipo di trasporto può essere ammesso usando occhiali o lenti.

    Che pena per guidare senza occhiali?

    Per le persone con problemi di vista, sulla VU è sempre presente un segno, a indicare che questo guidatore senza occhiali (obiettivi) non ha il diritto di guidare un veicolo. Se viola questa prescrizione, subisce una sanzione sotto forma di una multa. La sua dimensione nel 2020 sarà di 5 mila rubli. - 15 mila rubli.

    Clausola 1 dell'articolo 12.7 della legge n. 195-FZ "Codice della Federazione Russa sui reati amministrativi"

    "1. Guida di un veicolo da parte di un conducente che non ha il diritto di guidare un veicolo (ad eccezione dell'addestramento alla guida) -
    comporta l'imposizione di un'ammenda amministrativa per un importo compreso tra i cinquemila e i quindicimila rubli. "

    Guidare senza dispositivi di visione correttiva equivale a guidare senza patente..

    Un fatto interessante è che nella legislazione della Federazione Russa non esiste alcun articolo che regolerebbe la guida senza occhiali. Solo per questo motivo, guidare senza occhiali, se è presente un marchio speciale sulla VU e richiede che vengano indossati durante la guida, costituisce una violazione rigorosa delle regole e comporta responsabilità esattamente come guidare senza una VU.

    Alcuni conducenti riescono a evitare la punizione, ma solo se dimostrano che stavano per mettersi gli occhiali e tenerli tra le mani, ma il segnale dell'ispettore "stop" ha impedito loro di farlo.

    Divieto di oftalmologo di guidare un'auto

    Accade che a questo punto l'ottico non abbia il diritto di esprimere un parere positivo, e ciò può avvenire nei seguenti casi:

    1. sono trascorsi meno di 3 mesi dall'intervento chirurgico agli occhi;
    2. ci sono stati cambiamenti significativi nella mucosa degli occhi o nei muscoli della palpebra, che ha portato a un deterioramento della vista, ma questo deve essere ripristinato con un intervento chirurgico;
    3. ci sono stati problemi con il sacco lacrimale (il problema viene anche eliminato con l'aiuto dell'operazione);
    4. a volte lo strabismo provoca diplopia oculare (biforcazione);
    5. se il conducente ha atrofia ottica o distacco della retina;
    6. il glaucoma progredisce.

    Consiglio degli oftalmologi per l'ottenimento di un certificato medico per i diritti

    Fornire un certificato medico al momento dell'ottenimento della patente è di responsabilità di tutti i conducenti e non importa affatto quale categoria di diritti riceve.

    Il guidatore stesso può talvolta sentire cambiamenti nel funzionamento dell'apparato visivo, che può manifestarsi in una diminuzione dell'acuità visiva o con la comparsa di problemi nella percezione del colore. In questo caso, saranno utili le seguenti raccomandazioni:

    • visitare un oculista e ottenere consigli da questo specialista. Non è male se il medico è specializzato nella selezione di agenti correttivi per gli occhi. L'ottica selezionata in modo errato può causare il rifiuto di emettere un parere medico positivo per ottenere una VU. Va ricordato che ogni categoria ha i propri indicatori di idoneità, quindi nessuno è stato ancora in grado di fare a meno di consultare un oculista;
    • in alcuni casi, il medico consiglia al conducente di sottoporsi a un ciclo di stimolazione della vista (per questo viene utilizzato un apparecchio speciale). E se osservi il tuo stesso corpo, puoi capire che anche durante il giorno, l'acuità visiva cambia e questo processo è influenzato dallo stato di tutto l'organismo. Ad esempio, un giorno prima di visitare un oculista, è necessario ridurre l'attività fisica, cercare di non emozionarsi emotivamente, rilassarsi completamente.
    • In nessun caso dovresti bere bevande alcoliche il giorno prima o il giorno della tua visita dal medico. Ciò compromette significativamente l'acuità visiva..

    Non disperare se la visita medica non viene superata la prima volta. I suoi risultati possono sempre essere fatti appello..

    Se non vuoi creare una situazione sulla strada in cui la vita di molte persone sarà messa in pericolo, fai un esame medico per essere completamente sicuro che la tua visione sia in perfetto ordine e non fallirà nel momento cruciale..

    Ottieni subito assistenza qualificata! I nostri avvocati ti consiglieranno su eventuali questioni fuori turno.

    Requisiti di visione medica per i conducenti

    Un prerequisito per il rilascio di una patente di guida è che abbia un certificato medico. Le persone che soffrono di qualsiasi malattia attendono sempre con orrore la procedura per passare una commissione medica. E questo è giustificato, perché ci sono una serie di diagnosi con le quali è vietato guidare un'auto. Tra gli altri, ci sono restrizioni visive per l'ottenimento della patente di guida. Ma i conducenti alle prime armi che ottengono la patente per la prima volta e gli automobilisti esperti che cambiano la patente scaduta non dovrebbero essere sconvolti in anticipo. I requisiti medici per la visione per i conducenti non sono severi, ma ragionevoli. Al momento, molte persone con disabilità visive viaggiano nel Paese. Come hanno ottenuto l'ambita ragione di guidare?

    Commissione medica

    È responsabilità dei conducenti sottoporsi a una visita medica prima di ottenere una licenza. È impossibile ottenere una patente di guida senza un certificato con le conclusioni dei medici in vari settori. Puoi passare una visita medica solo in un istituto che dispone di una licenza speciale.

    Un parere medico sull'assenza di controindicazioni per la guida di un veicolo della categoria B deve essere ottenuto da:

    • oculista (oculista);
    • narcologist;
    • psichiatra;
    • neuropathologist;
    • ginecologo (per donne);
    • terapista.

    Fino al 2018, l'elenco degli specialisti era molto più ampio. Ora i compiti del terapeuta includono l'esecuzione della conclusione dell'otorinolaringoiatra e del dermatovenerologo, nonché del chirurgo.

    Inoltre, prevede la consegna di analisi di un potenziale driver:

    • consegna di urina per determinare la presenza di droghe nel corpo;
    • donare sangue per scoprire il fattore Rh;
    • elettrocardiogramma cardiaco.

    Il rifiuto di sottoporsi a test di laboratorio rende impossibile ottenere un parere medico.

    L'esame da parte di un terapeuta è il processo che richiede più tempo, perché è lui che pubblica la conclusione finale della commissione. In caso di difficoltà nel formulare un parere, il terapeuta ha il diritto di inviare l'autista per un ulteriore esame al medico.

    Al completamento dell'esame medico, viene rilasciato un certificato medico.

    Il periodo di validità di questo certificato varia:

    • dieci anni - per tutti i conducenti di veicoli personali con ottima salute;
    • due anni - se il lavoro di una persona è legato al trasporto e alla guida (per gli autisti);
    • un anno per i conducenti con problemi di salute;
    • ogni volta prima di un lungo viaggio, i conducenti di organizzazioni devono passare una commissione.

    Il passaggio onesto e coscienzioso della commissione medica è una garanzia della propria sicurezza e della sicurezza degli altri utenti della strada.

    La necessità di diagnosi da parte di un oculista

    Verificare con un oculista è uno dei più importanti sulla strada per ottenere una licenza. I problemi di vista possono portare a molte situazioni spiacevoli e alcune possono avere le conseguenze peggiori. Quindi, ad esempio, potresti non considerare un segnale o un segnale di avvertimento, un ostacolo sulla strada o persino una persona. Ciò può causare un incidente terribile. Pertanto, è necessario prestare particolare attenzione all'esame da parte di un oculista al fine di proteggere se stessi e gli altri..

    Molti conducenti si pongono la domanda: cosa succede se la visione consentita sulla patente di guida non corrisponde alla mia? È possibile ottenere aiuto in questo caso?

    Come si suol dire, nulla è impossibile in questo mondo. Vale la pena di aprire qualsiasi forum su questo argomento, in quanto vi sono "esperti". Tra i suggerimenti e i segreti, puoi trovare molti che possono rivendicare il diritto di essere chiamati efficaci. Ma si dovrebbe capire che il medico stesso è una persona con istruzione superiore. Non è facile battere in astuzia qualcuno che ha dedicato la sua vita all'oftalmologia con trucchi economici come memorizzare una lista di controllo. Inoltre, sempre più spesso puoi trovare l'ufficio di un optometrista con attrezzature eccellenti per l'esame della vista, che può usare in caso di dubbio..

    Passare un esame da un oculista è un passo cruciale, perché il destino degli altri utenti della strada dipende dalla visione del futuro guidatore. L'autorizzazione per la patente di guida di un medico specialista è una sorta di garanzia di guida senza incidenti.

    Esame di un oculista

    Se un candidato all'ottenimento di una licenza ha problemi di vista e indossa occhiali o lenti a contatto, è necessario portare un appuntamento con un optometrista con questo dispositivo. Il controllo dell'acuità visiva si basa sul modo in cui una persona vede negli occhiali, perché guiderà un'auto al suo interno.

    Come viene eseguita la procedura di esame da un oculista:

    • test di acuità visiva;
    • diagnosi della percezione del colore;
    • la larghezza della vista viene rivelata;
    • viene stabilita la presenza o l'assenza di malattie oftalmiche.

    Ogni indicatore è importante a modo suo, qualsiasi deviazione può giocare uno scherzo crudele con il conducente.

    Acuità visiva del conducente

    L'acuità visiva è testata con vari metodi:

    1. La diagnostica oftalmologica di base viene eseguita utilizzando le tabelle di Sivtsev e Golovin. Il dottore sovietico Dmitry Aleksandrovich Sivtsev sviluppò la seguente tabella: dodici righe con lettere alternate dell'alfabeto russo (b, u, k, m, n, w) di dimensioni diverse. Ogni riga contiene una designazione della distanza dalla quale una persona con ottima visione dovrebbe vedere la lettera corrispondente. Dall'altro lato della linea c'è una designazione digitale dell'acuità visiva. Una tabella simile - Golovin - il controllo viene eseguito secondo lo stesso principio, solo al posto delle lettere - cerchi aperti. La persona dovrebbe considerare il lato da cui viene interrotto il cerchio. Si ritiene che il tavolo di Golovin sia un modo più accurato, poiché la disposizione delle lettere nel tavolo di Sivtsev è facile da memorizzare.
      La persona si trova a una distanza di cinque metri dal tavolo, chiudendo alternativamente ogni occhio. Non vengono concessi più di tre secondi per la "considerazione" di un segno o una lettera indicata dal medico.
      Quando si esegue un test della vista, non pizzicare l'occhio con la mano e non strizzare gli occhi. Tieni la schiena dritta.
    2. Metodo rifrattometrico: vengono utilizzate attrezzature speciali. Il progresso tecnologico ha avuto un impatto positivo sul lavoro degli oftalmologi. Il principio di funzionamento del dispositivo è determinare la messa a fuoco del raggio luminoso sulla pupilla. Al centro - la visione è normale, davanti alla retina - miopia, dietro la retina - viene diagnosticata l'ipermetropia. Il risultato del controllo viene analizzato e formato nel programma, dopo di che può essere stampato.

    Di norma, la procedura per una prova oculistica per la patente di guida viene eseguita utilizzando il primo metodo. Il futuro conducente viene per l'ispezione con eventuali occhiali o lenti. Il medico controlla se sono stati selezionati correttamente.

    Se la visione del conducente è imperfetta, ma può essere facilmente corretta con l'aiuto di strumenti ottici, in futuro verrà fatta una nota corrispondente nel certificato e sulla licenza.

    Quali sono le restrizioni alla visione fornite dal Ministero della Salute della Russia per ottenere una VU:

    • categoria A, B - deve essere superiore a 0,6 unità in un occhio e 0,2 - nell'altro occhio;
    • categoria C - oltre 0,8 unità per un occhio e 0,4 per l'altro;
    • la mancanza di visione in un occhio è permessa a 0,8 nel secondo;
    • con la stessa visione in entrambi gli occhi - l'indicatore non è inferiore a 0,7 unità.

    È impossibile ottenere una patente di guida con visione che non soddisfa queste restrizioni.

    Percezione del colore

    Questo tipo di esame è chiamato test di daltonismo. La sensibilità al colore è anche molto importante quando si guida un'auto. Confondere i colori durante la guida è un errore imperdonabile, perché i semafori, il colore dei segnali e dei segnali stradali sono di grande importanza. Certo, molti tecnici e scienziati stanno già lavorando su questo tema: ad esempio, è stato inventato un semaforo con impulsi di diversa natura..

    Per determinare il grado di percezione del colore, vengono utilizzate le tabelle sviluppate dallo scienziato Rabkin. Queste tabelle sono immagini multicolori in cui figure o numeri sono evidenziati a colori. Non sarà difficile per una persona che non ha problemi a determinare il colore..

    Il grado e la natura della daltonismo divide le persone in diversi tipi:

    1. Anormale nella determinazione del colore.
    2. La percezione del colore è disturbata nello spettro rosso.
    3. Violazioni nello spettro verde.
    4. Daltonico.

    I non vedenti nella Federazione Russa non ottengono la patente di guida.

    Visualizza larghezza

    La capacità di una persona di navigare nello spazio dipende dalla larghezza del campo visivo. Maggiore è l'angolo, più ampiamente una persona percepisce e analizza le informazioni..

    La procedura viene eseguita utilizzando la perimetria computerizzata senza occhiali e lenti, se il paziente li indossa. Ogni occhio viene controllato individualmente. Una persona fissa l'occhio in un determinato punto centrale, mentre i segnali luminosi appaiono sui lati. Dopo aver corretto tale segnale, è necessario premere un pulsante sul telecomando. Questa procedura viene ripetuta più di una volta per una maggiore affidabilità, poiché una persona potrebbe non reagire, non premere un pulsante, lampeggiare, ecc..

    Il risultato viene immediatamente elaborato e viene stampata una stampa con indicatori precisi.

    L'angolo di visione generale di due occhi per la persona media è di 190 gradi.

    Qualsiasi deviazione dal numero target è motivo di preoccupazione per il paziente stesso. Prima di tutto, è necessario scoprire i motivi, poiché possono essere pericolosi per la salute (presenza di emorragia, tumori). Molte cause alla radice vengono eliminate in modo operativo, ovvero l'angolo di visione è un problema risolvibile.

    Malattie agli occhi

    Dopo che è stato chiarito quale visione, percezione del colore e angolo di visione dovrebbero essere al fine di ottenere VU, resta da escludere la presenza di malattie degli occhi.

    Il divieto di ottenere VU interesserà una persona con le seguenti malattie:

    1. Il glaucoma è una malattia cronica. Provoca un aumento della pressione intraoculare e danni al nervo ottico..
    2. Astigmatismo: la struttura ottica è disturbata in modo tale che una persona non abbia chiarezza nell'immagine.
    3. Malattie del nervo ottico e distacco della retina.
    4. Malattie del sacco lacrimale, accompagnate da infiammazione. Poiché questa malattia viene trattata da un'operazione, dopo il trattamento, è possibile ottenere l'approvazione di un oculista.
    5. Diplopia è doppia visione. La persona vede l'immagine come un'immagine duplicata con un leggero scostamento reciproco.

    A seconda che la malattia sia inclusa nell'elenco di inaccettabili, quale visione e larghezza di visione dovrebbe avere il conducente, viene decisa la questione di un segno positivo dell'oftalmologo nel certificato medico.

    E 'Importante Conoscere Il Glaucoma