Mexidol

Mexidol FORTE 250: istruzioni per l'uso e recensioni

Nome latino: Mexidol FORTE 250

Ingrediente attivo: 2-etil-6-metil-3-idrossipiridina succinato (2-etil-6-metil-3-idrossipiridina succinato)

Produttore: ZiO-Zdorovie CJSC (Russia)

Descrizione e aggiornamento foto: 10/08/2019

Prezzi in farmacia: da 640 rubli.

Mexidol FORTE 250 - agente antiossidante.

Forma e composizione del rilascio

Il farmaco viene prodotto sotto forma di compresse rivestite con film: biconvesso rotondo, guscio di pellicola rosa pallido, il nucleo è quasi bianco in sezione trasversale (10 pezzi ciascuno in una striscia blister di foglio di alluminio e film di polivinilcloruro; in una scatola di cartone 1, 2, 3, 4, 5 o 6 confezioni e istruzioni per l'uso di Mexidol FORTE 250).

1 compressa contiene:

  • sostanza attiva: succinato di etilmetilidrossipiridina in termini di sostanza al 100% - 250 mg;
  • componenti aggiuntivi: lattosio monoidrato, magnesio stearato, povidone K-30;
  • involucro del film: Opadry II rosa 33G240018 (macrogol 4000, biossido di titanio, ipromellosa, triacetina, lattosio monoidrato, coloranti di ferro ossido giallo e ossido rosso).

Proprietà farmacologiche

farmacodinamica

Il principio attivo di Mexidol FORTE 250 è l'etilmetilidrossipiridina succinato, che appartiene agli inibitori dei processi dei radicali liberi inclusi nella classe delle 3-idrossipiridine. Come protettore di membrana, ha effetti antiipossici, nootropici, antistress, antiepilettici e ansiolitici sul corpo. Il meccanismo d'azione del farmaco è associato alla sua capacità di proteggere le membrane cellulari da tutti i tipi di danno, inibire l'ossidazione, migliorare l'utilizzo dell'ossigeno circolante nel corpo e aumentare la resistenza all'ipossia.

Mexidol FORTE 250 previene la degradazione ossidativa dei lipidi, migliora l'attività dell'enzima superossido dismutasi, aumenta il rapporto lipidico-proteico, migliora la funzione delle membrane cellulari e la loro struttura. Il succinato di etilmetilidrossipiridina controlla l'attività di enzimi legati alla membrana come adenilato ciclasi, fosfodiesterasi indipendente dal calcio, acetilcolinesterasi, nonché complessi recettori (tra cui benzodiazepina e acetilcolina) e acido gamma-aminobutirrico (GABA). Questo, a sua volta, migliora il loro legame con i ligandi, contribuisce alla conservazione dell'organizzazione strutturale e funzionale delle biomembrane, al movimento dei neurotrasmettitori e al miglioramento della trasmissione sinaptica..

Mexidol FORTE 250 porta ad un aumento dell'attivazione compensativa della glicolisi aerobica e ad un indebolimento della soppressione dei processi ossidativi nel ciclo di Krebs durante l'ipossia con un aumento della concentrazione di creatina fosfato e adenosina trifosfato (ATP), l'attivazione delle funzioni di sintesi energetica dei mitocondri nel cervello. Aumenta la resistenza del corpo all'influenza di una serie di fattori dannosi sullo sfondo di condizioni patologiche, come disturbi della circolazione cerebrale, ipossia e ischemia, intossicazione con farmaci antipsicotici ed etanolo.

Con una riduzione critica del flusso sanguigno coronarico dovuta all'influenza di Mexidol FORTE 250, l'organizzazione strutturale e funzionale delle membrane delle cellule del miocardio viene preservata e l'attività degli enzimi di membrana aumenta. Nell'ischemia acuta, l'agente supporta l'attivazione della glicolisi aerobica e il ripristino di reazioni redox mitocondriali in condizioni ipossiche.

Come risultato dell'effetto di Mexidol FORTE 250, viene preservata l'integrità delle funzioni fisiologiche e delle strutture morfologiche del miocardio ischemico. Il farmaco fornisce un miglioramento nel decorso clinico dell'infarto del miocardio e un aumento dell'efficacia del trattamento ricevuto, riduce l'incidenza di complicanze aritmiche e la compromissione della funzione di conduzione cardiaca. Contribuisce alla normalizzazione dei processi metabolici nel miocardio ischemico, un aumento dell'attività antianginale dei nitrati, un miglioramento delle proprietà reologiche del sangue e anche, sullo sfondo dell'insufficienza coronarica acuta, riduce il numero di conseguenze della sindrome da riperfusione.

Nella pancreatite acuta, a causa dell'attività di Mexidol FORTE 250, la tossiemia enzimatica e l'intossicazione endogena sono ridotte.

La terapia porta a un miglioramento dell'afflusso di sangue e del metabolismo del cervello, aumento della microcircolazione e una riduzione dell'aggregazione piastrinica. Stabilizzando le strutture della membrana negli eritrociti e nelle piastrine, riduce il rischio di emolisi, ha un effetto ipolipidemico, riduce la concentrazione di lipoproteine ​​a bassa densità e colesterolo totale.

L'effetto antistress intrinseco del farmaco garantisce la normalizzazione del comportamento post-stress, l'eliminazione dei disturbi somatovegetativi, il ripristino dei cicli sonno-veglia, il consolidamento della memoria e il miglioramento dei processi di apprendimento e aiuta anche a ridurre i cambiamenti distrofici e morfologici in varie strutture del cervello.

Con sintomi di astinenza, Mexidol FORTE 250 mostra un pronunciato effetto antitossico, il cui risultato è l'eliminazione di manifestazioni neurologiche e neurotossiche di intossicazione acuta da alcol, ripristino di disturbi comportamentali e funzioni autonome. Può anche alleviare il deterioramento cognitivo causato dal consumo e dall'astinenza a lungo termine. Il farmaco migliora l'azione di farmaci tranquillanti, anticonvulsivanti, neurolettici, ipnotici e antidepressivi, permettendo così di ridurre le loro dosi e ridurre il numero di effetti collaterali.

In condizioni di insufficienza coronarica, Mexidol FORTE 250 provoca un aumento dell'afflusso di sangue collaterale al miocardio ischemico, garantendo la conservazione dell'integrità delle cellule muscolari cardiache e mantenendo la loro attività. Con disfunzione cardiaca reversibile, elimina efficacemente i disturbi della contrattilità miocardica.

farmacocinetica

L'etilmetilidrossipiridina succinato viene rapidamente assorbito dopo somministrazione orale, quando utilizzato in dosi di 400-500 mg, la sua concentrazione massima (Cmax) può essere 3,5-4 μg / ml. La sostanza viene distribuita intensamente nei tessuti e negli organi, se assunta per via orale, il tempo di ritenzione medio (MRT) nel corpo è di 4,9-5,2 ore La trasformazione metabolica viene effettuata nel fegato attraverso la coniugazione con glucurone. Esistono 5 metaboliti del farmaco:

  • I (3-idrossipiridina fosfato) - si forma nel fegato, sotto l'azione della fosfatasi alcalina (ALP) viene suddiviso in 3-idrossipiridina e acido fosforico;
  • II - si forma in grandi quantità e viene rilevato nelle urine 1-2 giorni dopo la somministrazione, si riferisce a farmacologicamente attivo;
  • III - escreto in grandi quantità dai reni;
  • IV e V - sono coniugati del glucurone.

Se assunto per via orale, l'emivita (T1/2) Il farmaco dura 2–2,6 ore ed è rapidamente escreto nelle urine, principalmente sotto forma di metaboliti e in piccole quantità in forma invariata. Viene escreto più intensamente durante le prime 4 ore dopo la somministrazione. Gli indicatori di escrezione urinaria di sostanza immodificata e dei suoi metaboliti hanno variabilità individuale.

Indicazioni per l'uso

  • forma lieve di trauma cranico, le conseguenze di trauma cranico;
  • encefalopatia di varie eziologie (post-traumatiche, dismetaboliche, discircolatorie, miste);
  • conseguenze di disturbi acuti della circolazione cerebrale, anche dopo attacchi ischemici transitori, durante il periodo di sottocompensazione - come corso preventivo;
  • sindrome di distonia vegetativa;
  • cardiopatia ischemica (CHD) - come parte di un trattamento combinato;
  • disturbi d'ansia sullo sfondo di condizioni nevrotiche e simili a nevrosi;
  • lievi disturbi cognitivi, genesi aterosclerotica;
  • sindrome da astinenza nell'alcolismo con prevalenza di disturbi vegetativi-vascolari e simil-nevrosi, disturbi post-astinenza - per sollievo;
  • sindrome astenica, nonché condizioni asteniche causate da fattori e carichi estremi - al fine di prevenire l'insorgenza di malattie somatiche;
  • condizioni associate a intossicazione acuta con farmaci antipsicotici;
  • esposizione a fattori di stress (estremi).

Controindicazioni

  • disturbi acuti del fegato e / o dei reni;
  • gravidanza e allattamento al seno;
  • infanzia;
  • ipersensibilità ai componenti dell'agente antiossidante.

Mexidol FORTE 250, istruzioni per l'uso: metodo e dosaggio

Le compresse di Meksidol FORTE 250 sono assunte per via orale 3 volte al giorno, 1 pezzo.

All'inizio del corso, si consiglia di utilizzare il farmaco 1–2 volte al giorno, 250 mg (1 compressa), seguito da un graduale aumento della frequenza di somministrazione fino a quando non si ottiene un effetto terapeutico. La dose massima giornaliera non deve superare 750 mg (3 compresse).

Il corso della terapia è di 14–42 giorni, con l'obiettivo di interrompere la sospensione dell'alcol - 5–7 giorni. La durata del trattamento nei pazienti con malattia coronarica è di almeno 1,5–2 mesi. Su raccomandazione di un medico, è possibile condurre corsi ripetuti, preferibilmente nei periodi primavera-autunno..

Effetti collaterali

Durante la terapia possono verificarsi reazioni avverse individuali, inclusi disturbi dispeptici / dispeptici e reazioni allergiche.

Overdose

I sintomi di un possibile sovradosaggio del farmaco possono essere disturbi del sonno sotto forma di sonnolenza o insonnia. Poiché Meksidol FORTE 250 è caratterizzato da una bassa tossicità, è improbabile che si verifichi un sovradosaggio. Di norma, se si sospetta questa condizione, il trattamento non è richiesto, poiché i sintomi scompaiono da soli durante il giorno. In caso di manifestazioni gravi, viene prescritta una terapia sintomatica e di supporto..

istruzioni speciali

Influenza sulla capacità di guidare veicoli e meccanismi complessi

Durante il periodo di utilizzo di Mexidol FORTE 250, si raccomanda di prestare attenzione mentre si è impegnati in tipi di lavoro che richiedono una maggiore concentrazione di attenzione e un'alta velocità di reazioni psicomotorie, inclusi guidare veicoli e controllare meccanismi complessi.

Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento

Per le donne in gravidanza e in allattamento, la terapia farmacologica è controindicata, a causa dell'insufficiente conoscenza dei suoi effetti sul corpo della madre e dello sviluppo del feto / bambino.

Uso dell'infanzia

Nella pratica pediatrica, Mexidol FORTE 250 non viene utilizzato a causa della mancanza di dati sull'efficacia e la sicurezza della sua somministrazione nei bambini e negli adolescenti..

Con funzionalità renale compromessa

In presenza di disfunzione renale acuta, Mexidol FORTE 250 è controindicato.

Per violazioni della funzionalità epatica

Con i disturbi funzionali acuti esistenti del fegato, l'assunzione di Mexidol FORTE 250 compresse è controindicata.

Interazioni farmacologiche

  • antidepressivi, benzodiazepine, ansiolitici, antiparkinsoniani (levodopa), nitrati, antiepilettici (carbamazepina): l'effetto di questi farmaci è potenziato;
  • etanolo: diminuisce il suo effetto tossico;
  • farmaci prescritti per il trattamento di malattie somatiche: è consentito l'uso combinato di etilmetilidrossipiridina succinato con tutti i farmaci di questo gruppo.

Analoghi

Gli analoghi di Meksidol FORTE 250 sono Meksidol, Medomeksi, Meksikor, Meksiprim, Meksifin, Metostabil, Cerecard, Proinin, Neuroks, Meksilek-Lekpharm, ecc..

Termini e condizioni di conservazione

Conservare in un luogo protetto dalla luce e fuori dalla portata dei bambini, a una temperatura non superiore a 25 ° С.

Periodo di validità - 3 anni.

Condizioni di erogazione dalle farmacie

Dispensato su prescrizione medica.

Recensioni di Meksidol FORTE 250

Recensioni su Mexidol FORTE 250, lasciate da pazienti in siti specializzati, non sono comuni e sono spesso positive. I pazienti osservano che il farmaco si è dimostrato efficace nel corso del trattamento (anche come parte della terapia di combinazione) di distonia vegetativa-vascolare, disturbi d'ansia, encefalopatia, disturbi cognitivi lievi, condizioni asteniche, malattia coronarica, insufficienza coronarica, disturbi post-astinenza, nonché sullo sfondo esposizione a fattori di stress. Dopo il trattamento, la maggior parte dei pazienti ha normalizzato il sonno, ha migliorato la memoria e le funzioni cerebrali, ha alleviato il mal di testa, ha ridotto le manifestazioni di aterosclerosi, ha diminuito i livelli di colesterolo cattivo, ha superato la sensazione di ansia e paura, ha migliorato le loro condizioni generali.

Non ci sono lamentele per gli effetti indesiderati di Mexidol FORTE 250.

Prezzo per Meksidol FORTE 250 nelle farmacie

Il prezzo di Meksidol FORTE 250, compresse rivestite con film, può essere di 650 rubli. per confezione contenente 40 pezzi.

"Mexidol: cosa aiuta e come prendere, istruzioni"

7 commenti

Attualmente, in vari campi della medicina, hanno iniziato a comparire farmaci per "scopi ausiliari", che influenzano i processi patologici generali che si presentano in una serie di malattie. Ad esempio, con il deterioramento dell'afflusso di sangue, i danni meccanici e termici alle cellule e semplicemente con l'invecchiamento, i processi vengono attivati ​​nelle cellule che portano alla loro morte. E il compito di tali farmaci è ridurre l'intensità di queste reazioni chimiche dannose..

Questi processi includono, ad esempio, la perossidazione lipidica, la comparsa di radicali liberi attivi che vivono più a lungo del necessario e le specie reattive dell'ossigeno, ad esempio il superossido - anione. Per rallentare questi processi di ossidazione patologica a livello cellulare, è necessario assumere "Mexidol" e farmaci simili.

Ingrediente attivo e meccanismo d'azione

Per la prima volta il farmaco è stato ottenuto negli anni '80 in URSS, presso lo State Research Institute of Pharmacology, e per 16 anni è stato testato e le sue proprietà sono state studiate, in particolare cerebroprotection (protezione del cervello) ed effetti nootropici. Nel 1996, il farmaco è stato registrato come medicinale e nel 2003 il team di sviluppo ha ricevuto un premio dal governo della Federazione Russa, nell'ordine in cui questo farmaco è stato chiamato "antiossidante". Cosa fa "Mexidol" nel corpo umano??

Il principale agente che impedisce questo meccanismo di ossidazione patologica nella preparazione di Mexidol è il succinato di etilmetilidrossipiridina. Questa sostanza aumenta la resistenza del corpo all'influenza di vari fattori dannosi a livello cellulare (vari tipi di shock, disturbi acuti dell'apporto di sangue all'organo), nonché in caso di avvelenamento con alcool etilico e alcuni farmaci, ad esempio antipsicotici.

"Mexidol" è in grado di aumentare la resistenza dei tessuti alla carenza di ossigeno, stabilizzare le membrane cellulari e proteggerle dalla distruzione, ha un effetto anticonvulsivante. Questo composto normalizza l'azione di molti enzimi cellulari associati alla membrana, migliora il trasporto dei composti e la sintesi di vari mediatori. La normale secrezione di mediatori attivi porta a una migliore conduzione nervosa nelle sinapsi.

Se passiamo dal livello cellulare al livello dei tessuti e al lavoro dei singoli organi, allora il farmaco:

  • migliora la microcircolazione nei tessuti cerebrali;
  • riduce l'aggregazione (appiccicosità) delle piastrine (prevenzione della trombosi);
  • è in grado di abbassare il livello di colesterolo totale e "cattivo";
  • accelera la normalizzazione delle funzioni del sistema nervoso dopo lo stress;
  • aiuta a normalizzare le reazioni autonomiche;
  • migliora la memoria e il sonno, in generale normalizza la corretta alternanza di sonno - veglia;
  • accelera l'eliminazione dell'alcool etilico, acetaldeide nell'alcolismo dal corpo.

Secondo le recensioni dei medici domestici, l'uso di "Mexidol" nella terapia complessa per infarto del miocardio ha migliorato la sua circolazione collaterale nella zona ischemica e ha aumentato la resistenza dei miocardiociti all'ipossia. Questa poliedrica azione del farmaco ha permesso di prescriverlo per una varietà di indicazioni nella clinica di medicina interna.

Indicazioni per l'uso Mexidol

Da cosa aiuta Meksidol? In effetti, ci sono molte indicazioni per la nomina di questo farmaco. Chiamiamo quelli più popolari:

  • Ictus ischemici acuti, attacchi ischemici transitori e loro conseguenze. È stato dimostrato che i migliori risultati si ottengono quando prescritti il ​​più presto possibile - nelle prime 6 ore con un ictus.

Nota: ovviamente, con un adeguato livello di sviluppo di cure mediche altamente specializzate, la disponibilità di ambulanze aeree, durante questo periodo è necessario consegnare il paziente all'istituto per trombolisi, dissoluzione del trombo e ricanalizzazione della nave. Quindi c'è la possibilità di ripristinare la funzione dei neuroni. Questo è il tipo più importante di trattamento etiotropico che elimina la causa immediata dell'ictus: l'interruzione del flusso sanguigno attraverso il vaso.

  • Con commozioni cerebrali e con le loro conseguenze funzionali;
  • Con disturbi autonomici (aumento del tono simpatico o parasimpatico);
  • Con aterosclerosi cerebrale e problemi correlati (disturbi cognitivi, distrazione, dimenticanza, sintomi vestibolari);
  • Neurosi e stati d'ansia, nella complessa terapia della depressione in età avanzata;
  • Cardiopatia ischemica (forme stabili e instabili di angina pectoris, infarto del miocardio);
  • Nel trattamento dei sintomi di astinenza negli alcolisti, nonché delle crisi vegetative nel processo di rimozione della dipendenza fisica dall'alcol;
  • In caso di sovradosaggio di neurolettici in psichiatria o avvelenamento acuto (tossicodipendenza, tentativi di suicidio);
  • Astenizzazione dopo malattie, riduzione della resistenza all'attività fisica;
  • Come misura preventiva se esposto a un aumento dello stress fisico e mentale.

È caratteristico che la forma iniettabile del farmaco abbia indicazioni che non sono prescritte per compresse e capsule: si tratta di pancreatite acuta e peritonite, apparentemente a causa dell'incapacità di assumere compresse (vomito, ecc.).

Devo dire che attualmente ci sono molti farmaci sul mercato che prevengono lo stress ossidativo - ad esempio diidroquercetina (Taxifolina), citoflavina, preparati di Ginkgo biloba e molte altre forme. Ogni medico decide quale rimedio scegliere. Dire in modo specifico quale è meglio: "Actovegin" o "Mexidol" è difficile come rispondere a ciò di cui le persone hanno più bisogno, cetrioli o pomodori.

Vale la pena notare che i farmaci che hanno prove incondizionate della loro efficacia (statine, beta-bloccanti, antagonisti del calcio, ACE-inibitori, antibiotici, agenti antivirali) hanno aree di applicazione chiaramente limitate, divisione generazionale, algoritmi sviluppati per l'uso e vengono introdotti nel National raccomandazioni e standard in diversi campi della medicina.

Istruzioni per l'uso Mexidol e regime posologico

L'agente viene prodotto, sia in iniezioni per iniezioni che in compresse. L'uso di iniezioni "Mexidol" è più giustificato in situazioni di emergenza, ad esempio nella complessa terapia dell'ictus nel periodo acuto e nel sollievo dei sintomi di astinenza e nel prendere pillole - in condizioni "pianificate" che non sono urgenti, ad esempio a seguito di trauma cranico.

Come al solito, esiste uno schema standard in cui il farmaco viene inizialmente utilizzato in una forma iniettabile, quindi viene eseguita la transizione a capsule e compresse.

  • Il prodotto è prodotto in fiale sotto forma di una soluzione al 5%, fiale da 2 ml, 10 fiale in una scatola. Possibile dosaggio di 5 ml.

Prescrivere "Mexidol" per via intramuscolare o endovenosa (preferibile). Un dosaggio del 5% significa che ci sono 0,05 g in un millilitro e 0,1 g in una fiala.In genere questa dose viene somministrata tre volte al giorno, la dose giornaliera non deve superare i 16 ml (0,8 g) del farmaco. Con l'iniezione a goccia, si raccomanda di non superare la velocità di iniezione di 60 gocce al minuto. Ci sono peculiarità nel dosaggio e nella somministrazione del farmaco per i sintomi di astinenza, avvelenamento neurolettico, nonché per i disturbi cognitivi. Tutto questo può essere letto nelle istruzioni ufficiali per l'uso..

Per quanto riguarda "uso interno", una compressa contiene 0,125 g del farmaco (leggermente più di una fiala da 2 ml) e viene utilizzata in un dosaggio di 1 - 2 compresse tre volte al giorno, ma non più di 800 mg (6 compresse) al giorno. Il corso del trattamento, in media, è di un mese e mezzo e con malattia coronarica - fino a due mesi.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Come con molte droghe domestiche di "ampia azione" ci sono controindicazioni perché il farmaco semplicemente non è stato studiato in determinate situazioni, e questo è scritto direttamente nelle istruzioni. In relazione a "Mexidol" queste sono condizioni come:

  • gravidanza;
  • periodo di allattamento al seno;
  • infanzia.

Inoltre, l'agente non deve essere usato per varie "carenze acute" di organi associati al metabolismo e all'escrezione del farmaco (renale, epatico).

"Mexidol" può essere combinato con tutti i farmaci e, come effetto collaterale, si verificano più spesso allergie e dispepsia, che non sono indicate in dettaglio. Allo stesso modo, la frequenza di sviluppo o la probabilità di effetti collaterali non viene data, nonostante il fatto che il farmaco sia stato preparato per l'introduzione e testato per 16 anni prima della registrazione come farmaco..

Mexidol - analoghi e generici

Attualmente, un numero significativo di analoghi di Mexidol è offerto sul mercato interno, sia in forma di compresse che di ampolle. Ma un commento dovrebbe essere fatto. Non è un caso che sia stato sottolineato in tutto quanto sopra che gli studi sul farmaco relativi alla sua efficacia appartengono solo ai medici domestici. In nessun luogo dei paesi sviluppati dell'Europa occidentale non viene utilizzato o prodotto, proprio come negli Stati Uniti.

Pertanto, qui abbiamo a che fare con un mercato completamente interno sia per la droga originale (Mexidol è prodotta da Ellara LLC nell'ambito della produzione a contratto sotto forma di fiale), sia per i suoi numerosi generici - imitatori. ZiO Health è impegnata nella produzione di compresse Mexidola. La politica dei prezzi dei produttori e dei rappresentanti dell'etilmetilidropiridina succinato è riportata di seguito:

  • "Mexicor", LLC "Ferment", Russia - 365 rubli;
  • "Mexiprim", "Nizhpharm", Russia (di seguito, viene fornito il costo per confezione del farmaco in 2 ml n. 10) - 340 rubli;
  • Neurox, CJSC Sotex, Russia - 333 rubli;
  • "Cerecard", CJSC "EcoFarmPlus", Russia, - 300 rubli;
  • "Meksifin", Centro scientifico e produttivo "Pharmzashchita", Russia - 252 rubli;
  • "Astrox", impresa statale unitaria "Impianto statale di medicinali", Russia - 228 rubli.
  • "Medomeksi", impresa unitaria statale federale "Pianta endocrina di Mosca", Russia - 150 rubli.

Sam "Mexidol" è venduto al dettaglio ad un prezzo medio di 480 rubli per confezione da 2 ml n. 10 e ad un prezzo di 385 rubli. per confezione da 50 compresse.

Per quanto riguarda i prezzi delle compresse, i più convenienti sono Medomeksi (130 rubli per un pacchetto di 30 compresse da 0,125 g ciascuno), e i più costosi (ad eccezione del farmaco originale) sono Mexicor - 200 rubli. per un dosaggio simile.

"Mexidol" e i suoi analoghi sono venduti a un prezzo accessibile, hanno recensioni simili (che indicano la normale qualità della sostanza) e istruzioni d'uso simili.

Ma per fare a meno dei farmaci che eliminano lo stress cellulare ossidativo, devi solo evitare situazioni che innescano il suo aumento del livello. E questo significa che devi condurre uno stile di vita sano, mangiare cibi sani e muoverti di più. Quindi numerosi antiossidanti diventeranno semplicemente superflui, dal momento che una persona è un sistema aperto multilivello, non lineare, autocosciente che può prendersi completamente cura della purezza della sua composizione cellulare e del suo codice genetico..

Compresse Mexidol: istruzioni per l'uso

Composizione

principio attivo: mexidol (metilmetilidrossipiridina succinato)

1 compressa contiene Mexidol (metilmetilidrossipiridina succinato) 125 mg

Eccipienti: lattosio, carbossimetilcellulosa di sodio, magnesio stearato, II bianco opadry.

Forma di dosaggio

Compresse rivestite con film.

Proprietà fisiche e chimiche fondamentali: compresse rotonde biconvesse rivestite con film, dal bianco al bianco con una tonalità crema.

Gruppo farmacologico

Farmaci che colpiscono il sistema nervoso.

Proprietà farmacologiche

Farmacologica. Mexidol ® appartiene agli antiossidanti eteroaromatici. Ha un ampio spettro di azione farmacologica: aumenta la resistenza del corpo allo stress, ha un effetto ansiolitico che non è accompagnato da sonnolenza e ha un effetto miorilassante, ha proprietà nootropiche, previene e riduce le alterazioni della memoria che si verificano negli anziani con l'invecchiamento e sotto l'influenza di vari fattori patogeni, ha un effetto anticonvulsivante ; ha proprietà antiossidanti e antiipossiche; aumenta la concentrazione e le prestazioni e indebolisce l'effetto tossico dell'alcol. Il farmaco migliora il metabolismo dei tessuti cerebrali e il loro apporto di sangue, migliora la microcircolazione e le proprietà reologiche del sangue, riduce l'aggregazione piastrinica. Stabilizza le strutture della membrana delle cellule del sangue (eritrociti e piastrine) riduce il colesterolo totale e le lipoproteine ​​a bassa densità.

Il meccanismo d'azione del farmaco è dovuto alla sua attività antiossidante e protettiva della membrana. Inibisce la perossidazione lipidica, aumenta l'attività della superossido dismutasi, aumenta il rapporto lipidi-proteine, riduce la viscosità della membrana e aumenta la sua fluidità. Modula l'attività degli enzimi legati alla membrana (fosfodiesterasi indipendente dal calcio, adenilato ciclasi, acetilcolinesterasi), complessi recettoriali (benzodiazepina, GABA, acetilcolina), che migliora la loro capacità di legarsi ai ligandi, contribuisce alla conservazione dell'organizzazione strutturale e funzionale delle biomembrane e al trasporto della neuromedina. Mexidol ® aumenta il contenuto di dopamina nel cervello. Provoca un aumento dell'attivazione compensativa della glicolisi aerobica e una diminuzione del grado di inibizione dei processi ossidativi nel ciclo di Krebs in condizioni di ipossia con un aumento del contenuto di ATP e creatina fosfato, attivazione delle funzioni di sintesi energetica dei mitocondri, stabilizzazione delle membrane cellulari.

Il farmaco migliora il metabolismo e l'afflusso di sangue al cervello, migliora la microcircolazione e le proprietà reologiche del sangue, riduce l'aggregazione piastrinica. Stabilizza le strutture della membrana delle cellule del sangue (eritrociti e piastrine) durante l'emolisi. Ha un effetto ipolipidemico, riduce il contenuto di colesterolo totale e lipoproteine ​​a bassa densità. L'effetto antistress si manifesta nella normalizzazione dopo stress, disturbi somatovegetativi, disturbi dell'apprendimento e dei processi della memoria, ripristino dei cicli sonno-veglia, riduzione dei cambiamenti distrofici e morfologici in varie strutture del cervello. Mexidol® ha un pronunciato effetto antitossico nei sintomi di astinenza. Elimina le manifestazioni neurologiche e neurotossiche dell'intossicazione acuta da alcol, ripristina i disturbi comportamentali, le funzioni autonome ed è anche in grado di alleviare il deterioramento cognitivo causato dall'assunzione prolungata di etanolo e dal suo ritiro. Sotto l'influenza di Mexidol ®, l'effetto di tranquillanti, antipsicotici, antidepressivi, ipnotici e anticonvulsivanti aumenta, il che rende possibile ridurre le loro dosi e gli effetti collaterali. Mexidol ® migliora lo stato funzionale del miocardio ischemico. In condizioni di insufficienza coronarica, aumenta l'afflusso di sangue collaterale al miocardio ischemico, aiuta a preservare l'integrità dei cardiomiociti e a sostenere la loro attività funzionale. Ripristina efficacemente la contrattilità miocardica nella disfunzione cardiaca reversibile.

Farmacocinetica. Mexidol® viene rapidamente assorbito nel tratto gastrointestinale con un periodo di semi-assorbimento di 0,08-0,1 ore. Il tempo per raggiungere la massima concentrazione nel plasma sanguigno è di 0,46-0,5 ore. La concentrazione massima di mexidol nel plasma sanguigno è nell'intervallo da 50 a 100 ng / ml. L'emivita del farmaco è di 4,7-5 ore (a una concentrazione di 50 ng / ml) e 4,9-5,2 ore (a una concentrazione di 100 ng / ml), rispettivamente. Mexidol® nel corpo umano viene ampiamente metabolizzato con la riproduzione del suo prodotto coniugato con glucurono. In media, lo 0,3% del farmaco immodificato e il 50% della dose somministrata vengono escreti nelle urine sotto forma di glucuronoconiugato. Il Mexidol® più intenso e il suo glucuronoconiugato vengono escreti durante le prime 4:00 dopo l'assunzione del farmaco. Gli indicatori di escrezione urinaria di Mexidol® e del suo metabolita glucurono coniugato presentano una significativa variabilità individuale.

indicazioni

  • Conseguenze dell'incidente cerebrovascolare acuto
  • stati nevrotici e simili a nevrosi con sintomi di ansia;
  • cardiopsychoneurosis;
  • lievi disturbi cognitivi di varia origine (con sindrome psicoorganica e disturbi astenici causati da disturbi acuti e cronici della circolazione cerebrale, traumi craniocerebrali, neuroinfezioni e intossicazioni, processi senili e atrofici);
  • encefalopatia di varia origine (discircolatoria, dismetabolica, post-traumatica, mista);
  • lesione cerebrale traumatica minore, le conseguenze della lesione cerebrale traumatica;
  • compromissione della memoria e disabilità intellettiva negli anziani;
  • condizioni asteniche, influenza di fattori estremi (stress);
  • cardiopatia ischemica (come parte della terapia complessa);
  • sindrome da astinenza dall'alcolismo con una prevalenza di disturbi simil-nevrosi e vegetativi-vascolari;
  • condizioni dopo intossicazione con farmaci antipsicotici.

Controindicazioni

Insufficienza epatica o renale acuta, ipersensibilità ai componenti del farmaco, infanzia, gravidanza, allattamento.

Vza è modia con altri farmaci e altri tipi di interazioni. Mexidol® aumenta l'effetto degli ansiolitici benzodiazepinici, dei farmaci antiparkinsoniani e della carbamazepina. Riduce l'effetto tossico dell'alcool etilico.

Funzionalità dell'applicazione

In alcuni casi, specialmente in pazienti predisposti, in pazienti con asma bronchiale con ipersensibilità ai solfiti, possono svilupparsi gravi reazioni di ipersensibilità. Deve essere usato con cautela nei pazienti con retinopatia diabetica (il decorso non deve superare i 7-10 giorni) a causa della proprietà di migliorare i processi proliferativi.

Il farmaco contiene lattosio, quindi non deve essere prescritto a pazienti con rare forme ereditarie di intolleranza al galattosio, deficit di lattasi o sindrome da malassorbimento di glucosio-galattosio.

Utilizzare durante la gravidanza o l'allattamento

Non sono stati condotti studi clinici rigorosamente controllati sulla sicurezza del farmaco durante la gravidanza e l'allattamento, pertanto Mexidol® non viene utilizzato durante questo periodo.

La capacità di influenzare la velocità di reazione durante la guida o la guida di altri meccanismi

Durante il periodo di trattamento, è necessario prestare attenzione durante la guida o l'uso di macchinari, data la probabilità di effetti collaterali che possono influenzare la velocità di reazione e la capacità di concentrazione..

Metodo di somministrazione e dosaggio

Mexidol ® viene somministrato per via orale. Le dosi terapeutiche e la durata del trattamento sono determinate in base alla sensibilità dei pazienti al farmaco. Il trattamento inizia con una dose di 250-500 mg, la dose giornaliera media è di 250-500 mg, il massimo è di 800 mg. La dose giornaliera è divisa in 2-3 dosi durante il giorno..

I pazienti con ansia, disfunzioni neurocircolatorie e disturbi cognitivi assumono Mexidol® per 2-6 settimane.

Per alleviare i sintomi di astinenza dall'alcol, il farmaco viene utilizzato per 5-7 giorni.

La terapia del corso con Mexidol® viene completata gradualmente, riducendo la dose entro 2-3 giorni.

La durata del corso di terapia per i pazienti con cardiopatia ischemica è di almeno 1,5-2 mesi. I corsi ripetuti (su raccomandazione di un medico) dovrebbero essere eseguiti preferibilmente nei periodi primavera-autunno.

Bambini. Non sono stati condotti studi clinici rigorosamente controllati sulla sicurezza del farmaco nei bambini, pertanto Mexidol® non è utilizzato in questa categoria di pazienti..

Overdose

In caso di sovradosaggio, è possibile la sonnolenza. Trattamento: terapia di disintossicazione.

Reazioni avverse

Da parte del sistema cardiovascolare: aumento della pressione sanguigna, diminuzione della pressione sanguigna.

Da parte del sistema nervoso: sonnolenza, disturbi del sonno, ansia, reattività emotiva, mal di testa, scarsa coordinazione.

Dal tratto gastrointestinale: nausea, secchezza della mucosa orale.

Dal sistema immunitario: reazioni allergiche, tra cui iperemia, eruzione cutanea, prurito.

Altri: iperidrosi distale.

Data di scadenza

3 anni. Non utilizzare dopo la data di scadenza stampata sulla confezione.

Condizioni di archiviazione

Conservare nella confezione originale, fuori dalla portata dei bambini, a una temperatura non superiore a 25 ° С.

Confezione

10 compresse in un blister, 3 o 5 blister in un pacco di cartone.

Mexidol (compresse): istruzioni per l'uso

Forma di dosaggio

Compresse rivestite con film, 125 mg

Composizione

Una compressa contiene

principio attivo: etilmetilidrossipiridina succinato - 125 mg;

eccipienti: lattosio monoidrato, povidone, magnesio stearato;

composizione del guscio: opadry II bianco 33G28435 (ipromellosa, biossido di titanio (E171), lattosio monoidrato, polietilenglicole (macrogol), triacetina).

Descrizione

Le compresse sono rotonde, biconvesse, rivestite con film, dal bianco al bianco con un'ombra cremosa.

Gruppo farmacoterapico

Altri farmaci per il trattamento di malattie del sistema nervoso. Altri farmaci per il trattamento di malattie del sistema nervoso.

Proprietà farmacologiche

Viene rapidamente assorbito se assunto per via orale. La concentrazione massima a dosi di 400-500 mg è 3,5-4,0 μg / ml. Si distribuisce rapidamente in organi e tessuti. Il tempo medio di ritenzione del farmaco nel corpo quando ingerito è di 4,9-5,2 ore, metabolizzato nel fegato dalla coniugazione del glucurone. Sono stati identificati 5 metaboliti: 3-idrossipiridina fosfato - formata nel fegato e, con la partecipazione della fosfatasi alcalina, si decompone in acido fosforico e 3-idrossipiridina; 2o metabolita - farmacologicamente attivo, si forma in grandi quantità e si trova nelle urine 1-2 giorni dopo la somministrazione; 3o - escreto in grandi quantità nelle urine; 4 ° e 5 ° - coniugati del glucurone. L'emivita (T1 / 2) se assunta per via orale è di 2,0-2,6 ore ed è rapidamente escreta nelle urine, principalmente sotto forma di metaboliti e in piccole quantità - invariata. Viene escreto più intensamente durante le prime 4 ore dopo l'assunzione del farmaco. Gli indicatori di escrezione nelle urine di farmaco immodificato e metaboliti hanno variabilità individuale..

Mexidol® è un inibitore dei processi dei radicali liberi, un protettore della membrana che ha effetti antiipossici, antistress, nootropici, anticonvulsivanti e ansiolitici. Il farmaco aumenta la resistenza del corpo agli effetti di vari fattori dannosi (shock, ipossia e ischemia, incidenti cerebrovascolari, alcol e intossicazione da farmaci antipsicotici (neurolettici)).

Il meccanismo d'azione di Mexidol® è dovuto alla sua azione antiossidante, antiipossante e protettiva della membrana. Inibisce la perossidazione lipidica, aumenta l'attività della superossido dismutasi, aumenta il rapporto lipidi-proteine, riduce la viscosità della membrana e aumenta la sua fluidità. Mexidol® modula l'attività degli enzimi legati alla membrana (fosfodiesterasi indipendente dal calcio, adenilato ciclasi, acetilcolinesterasi), complessi recettoriali (benzodiazepina, acido gamma-aminobutirrico (GABA), acetilcolina), che migliora la loro capacità di legarsi ai ligandi, organizzazione funzionale dei neuromembiati e migliorare la trasmissione sinaptica. Mexidol® aumenta il contenuto di dopamina nel cervello. Provoca un aumento dell'attivazione compensativa della glicolisi aerobica e una diminuzione del grado di inibizione dei processi ossidativi nel ciclo di Krebs in condizioni ipossiche con un aumento del contenuto di adenosina trifosfato (ATP) e creatina fosfato, attivazione delle funzioni di sintesi energetica dei mitocondri, stabilizzazione delle membrane cellulari.

Il farmaco migliora il metabolismo e l'afflusso di sangue al cervello, migliora la microcircolazione e le proprietà reologiche del sangue, riduce l'aggregazione piastrinica. Stabilizza le strutture della membrana delle cellule del sangue (eritrociti e piastrine) durante l'emolisi. Ha un effetto ipolipidemico, riduce il contenuto di colesterolo totale e lipoproteine ​​a bassa densità.

L'effetto antistress si manifesta nella normalizzazione del comportamento post-stress, disturbi somatovegetativi, ripristino dei cicli sonno-veglia, processi di apprendimento e memoria alterati, riduzione dei cambiamenti distrofici e morfologici in varie strutture del cervello.

Mexidol® ha un pronunciato effetto antitossico nei sintomi di astinenza. Elimina le manifestazioni neurologiche e neurotossiche dell'intossicazione acuta da alcol, ripristina i disturbi comportamentali, le funzioni autonome ed è anche in grado di alleviare il deterioramento cognitivo causato dall'assunzione prolungata di etanolo e dal suo ritiro. Sotto l'influenza di Mexidol®, aumenta l'effetto tranquillizzante, neurolettico, antidepressivo, ipnotico e anticonvulsivante, che consente di ridurre le dosi e ridurre gli effetti collaterali.

Mexidol® migliora lo stato funzionale del miocardio ischemico. In condizioni di insufficienza coronarica, aumenta l'afflusso di sangue collaterale al miocardio ischemico, contribuisce alla conservazione dell'integrità dei cardiomiociti e al mantenimento della loro attività funzionale. Ripristina efficacemente la contrattilità miocardica nella disfunzione cardiaca reversibile.

Indicazioni per l'uso

- conseguenze di disturbi acuti della circolazione cerebrale, anche dopo attacchi ischemici transitori, nella fase di sottocompensazione come corsi preventivi

- lieve trauma cranico, conseguenze di trauma cranico

- encefalopatia di varia origine (discircolatoria, dismetabolica, post-traumatica, mista)

- sindrome di distonia vegetativa

- lievi disturbi cognitivi della genesi aterosclerotica

- disturbi d'ansia negli stati nevrotici e simil-nevrosi

- cardiopatia ischemica come parte della terapia complessa

- sollievo dei sintomi di astinenza dall'alcolismo con una prevalenza di disturbi simil-nevrosi e vegetativi-vascolari, disturbi post-astinenza

- condizioni dopo intossicazione acuta con farmaci antipsicotici

- condizioni asteniche, nonché per la prevenzione dello sviluppo di malattie somatiche sotto l'influenza di fattori e carichi estremi

- esposizione a fattori estremi (stress)

Metodo di somministrazione e dosaggio

All'interno, 125-250 mg 3 volte al giorno; la dose massima giornaliera è di 800 mg (6 compresse). La durata del trattamento è di 2-6 settimane; per alleviare il ritiro di alcol - 5-7 giorni. Il trattamento viene interrotto gradualmente, riducendo la dose entro 2-3 giorni..

La dose iniziale è di 125-250 mg (1-2 compresse) 1-2 volte al giorno con un aumento graduale fino ad ottenere un effetto terapeutico; dose massima giornaliera - 800 mg (6 compresse).

La durata del corso di terapia nei pazienti con cardiopatia ischemica è di almeno 1,5 - 2 mesi. I corsi ripetuti (su raccomandazione di un medico) dovrebbero essere eseguiti preferibilmente nei periodi di primavera e autunno.

E 'Importante Conoscere Il Glaucoma