Melanosi della sclera in un bambino

La melanosi è intesa come eccessiva pigmentazione, senza aumento di volume, che di solito è caratteristica di un nevo.

La melanosi può essere a livello della congiuntiva, della sclera o persino della coroide.

La melanosi epiteliale congenita è un cambiamento non progressivo che appare immediatamente dopo
nascita o poco dopo. È caratterizzato da un aumento del numero di melanociti
e melanina nello strato basale dell'epitelio congiuntivale. Non è un predecessore
melanoma maligno. La melanosi oculare è divisa in due tipi. Nel primo appare solo la melanosi dell'occhio e nel secondo si nota un danno all'occhio, alle palpebre e alla pelle del viso
dalla stessa parte (nevo Ota). quando
questo tipo può avere una o due pigmentazioni dell'iride.

Esistono diverse sindromi genetiche caratterizzate da melanosi oculare.

I melanomi sono stati descritti per il nevo di Ota.

Secondo la letteratura, se i nevi aumentano il rischio di sviluppare melanoma, in ogni caso il rischio stesso rimane basso. Devi usare gli occhiali da sole.

Gli occhi blu sclera causano. Sindrome della sclera blu o blu (Lobstein-van der Heve): cause e trattamento

Tra le anomalie della sclera si possono distinguere anomalie di colore: congenite (sindrome della sclera blu, melanosi, ecc.) E acquisite (medicinali, infettive), nonché anomalie nella forma e nelle dimensioni della sclera.

Sindrome della sclera blu

La malattia è caratterizzata da un cambiamento congenito nel colore normale della sclera. Colpisce scheletro, occhi, denti, apparato legamentoso-articolare, organi interni. La forma della malattia è determinata dal quadro clinico generale: una combinazione di sclera blu con maggiore fragilità delle ossa (sindrome di Eddow), sordità (sindrome di Van der Hove), ecc. La malattia nella maggior parte dei casi è ereditata da un tipo autosomico dominante, ma è possibile ed eredità autosomica recessiva. Il colore blu della sclera dipende principalmente dal possibile assottigliamento, maggiore trasparenza e traslucenza della coroide bluastra. A volte si notano cambiamenti concomitanti come cheratocono, embriotossone, ipoplasia dell'iride, distrofia corneale, cataratta a strati, emorragie in varie parti del bulbo oculare e del suo apparato ausiliario, il glaucoma. Tutti i professionisti medici, compresi i pediatri, dovrebbero ricordare che il colore blu della sclera è principalmente un formidabile segno patologico quando appare nei bambini dopo l'età di 1 anno. Ma esiste la possibilità di una tinta blu naturale della sclera del neonato, a causa della sua tenerezza e magrezza comparativa. All'età di 3 anni, la sclera sana nei bambini dovrebbe essere bianca o rosata. Negli adulti, acquisisce un tono giallastro nel tempo..

Il trattamento è sintomatico, inefficace. Usano steroidi anabolizzanti, grandi dosi di vitamina C, preparati di fluoro, ossido di magnesio.

Con la genesi congenita, la malattia ha un quadro caratteristico, che comprende tre sintomi: pigmentazione della sclera sotto forma di macchie di colore grigiastro o leggermente viola sullo sfondo del suo normale colore biancastro, un'iride più scura e anche un colore grigio scuro del fondo. Sono possibili la pigmentazione della pelle delle palpebre e la congiuntivite. La melanosi congenita è accompagnata da un aumento della pigmentazione ed è spesso unilaterale nel primo anno di vita dei bambini e durante la pubertà. La melanosi della sclera deve essere differenziata dal melanoblastoma del corpo ciliare e dalla stessa coroide. La violazione del metabolismo dei carboidrati (galattosemia) porta a un cambiamento congenito-ereditario del colore della sclera (melanosi), quando la sclera in un neonato appare giallastra e spesso allo stesso tempo viene trovata una cataratta a strati. La colorazione giallastra della sclera in combinazione con esoftalmo, strabismo, degenerazione pigmentaria della retina e cecità è un segno di disturbi congeniti del metabolismo lipidico (istiocitosi maligna, malattia di Niemann-Pick). L'oscuramento della sclera è accompagnato dalla patologia del metabolismo delle proteine ​​- alcaptonuria.

Trattamento sintomatico, inefficace.

Anomalie di colore acquisite della sclera

Malattie come l'epatite infettiva (malattia di Botkin), l'ittero ostruttivo (ostruttivo), la colecistite, la colangite, il colera, la febbre gialla, l'ittero emolitico, la clorosi, l'anemia perniciosa (anemia di Addison-Birmer) e la sarcoidosi possono portare a loro. Con errori nella quantità di carotene negli alimenti, l'uso di acriquine e altri fattori, sono possibili cambiamenti nel colore della sclera. Tutte queste malattie sono accompagnate da tossicosi e ittero della sclera. Il colore giallastro della sclera è il primo segno di patologia..

Il trattamento è generale, eziologico. L'ittero e altre sfumature di colore sclerale scompaiono con il recupero.

Cambiamenti congeniti nella forma e nelle dimensioni della sclera

I cambiamenti congeniti nella forma e nelle dimensioni della sclera sono principalmente una conseguenza del processo infiammatorio nel periodo prenatale. È anche possibile aumentare la pressione intraoculare, lasciandosi sotto forma di stafilococco e boftalmo.

Gli stafilomi sono caratterizzati da distensione sclerale localizzata e limitata. Distinguere tra stafiloclomi sclerali intermedi, ciliare, anteriori equatoriali e veri (posteriori). La parte anteriore dello stafiloma è una sclera diluita e la parte interna è la coroide, a seguito della quale la sporgenza (ectasia) è spesso di colore blu. Gli stafilomi intermedi si accumulano nella parte estrema della cornea e sono il risultato di un trauma (lesione, chirurgia). Lo stafilococco ciliare è localizzato nell'area del corpo ciliare, più spesso in base al luogo di attacco dei muscoli laterali. Gli stafilococchi equatoriali si trovano nel punto in cui le vene vorticose escono sotto i muscoli laterali del retto dell'occhio. Lo stafiloma posteriore corrisponde alla placca etmoide, cioè al luogo di entrata (uscita) del nervo ottico. A causa dell'allungamento dell'asse dell'occhio, si verifica una grave miopia. Tuttavia, gli stafilomi sclerali sia equatoriali che posteriori vengono rilevati in ritardo e solo da un oftalmologo.

Il trattamento per stafilomi estesi è solo chirurgico.

Perché una persona può avere la sclera blu? Questo insolito colore del bianco degli occhi dovrebbe essere sempre allarmante. In effetti, questo spesso indica gravi problemi di salute. Tale colorazione della sclera nei bambini dovrebbe destare particolare preoccupazione. Questo può essere un sintomo di gravi malattie congenite. In tali casi, è necessario consultare un medico il più presto possibile, soprattutto se questa manifestazione è accompagnata da altre anomalie nel benessere.

Ragioni per scolorimento della sclera

Perché alcune persone hanno la sclera agli occhi blu? Molto spesso, un'ombra così insolita è dovuta al fatto che la membrana albuminosa degli occhi diventa più sottile e le navi brillano attraverso di essa. Da qui il colore bluastro delle proteine.

Ci sono altre condizioni patologiche, il cui sintomo è la sclera blu. Il motivo della traslucenza dei vasi attraverso la proteina potrebbe essere la mancanza di collagene e fibre del tessuto connettivo nei tessuti oculari..

Il colore bluastro delle proteine ​​può anche essere notato con un eccesso di mucopolisaccaridi nel corpo. Questo disturbo metabolico può causare immaturità del tessuto connettivo e traslucenza vascolare..

Tuttavia, un cambiamento nel colore del bianco dell'occhio non indica sempre la patologia. La sclera bluastra può essere vista negli anziani. La ragione di ciò sono i cambiamenti legati all'età..

A volte ci sono sclera blu in un bambino durante i primi mesi di vita. Il bambino nasce con una tale caratteristica degli occhi. Ciò non indica sempre una malattia, in alcuni casi questo sintomo è associato a una mancanza di pigmento nelle proteine. Se il bambino è sano, entro il sesto mese di vita, il colore della sclera si normalizzerà. Se il colore bluastro della proteina persiste, molto probabilmente questo indica malattie genetiche. In questo caso, il bambino ha anche altri sintomi patologici che dipendono dal tipo di disturbo.

Possibili malattie

In quali patologie il paziente ha la sclera blu? Queste malattie possono essere classificate in tre gruppi.

Il primo gruppo comprende le malattie che si verificano con lesioni del tessuto connettivo. Di solito sono congeniti ed ereditari. Tali malattie includono:

  • Sindrome di Lobstein-Van der Heve;
  • Sindrome di Marfan;
  • pseudoxantoma elastico;
  • Sindrome di Koolen de Vries;
  • Sindrome di Ehlers-Danlos.

Queste sono patologie abbastanza rare. Con loro, la sclera blu è spesso osservata in un bambino dalla nascita..

Il secondo gruppo comprende malattie del sangue e delle ossa:

  • Anemia da carenza di ferro;
  • Anemia di Diamond-Blackfen;
  • carenza di fosfatasi acida;
  • Morbo di Paget.

Con queste patologie, il colore blu della sclera è causato da cambiamenti distrofici nella cornea dell'occhio e dal deterioramento del tessuto connettivo..

Il terzo gruppo comprende malattie oftalmiche:

Queste patologie non sono sistemiche e non vi sono danni al tessuto connettivo..

Sindrome di Lobstein-van der Heve

Questa malattia dovrebbe essere considerata separatamente. È la causa più comune di decolorazione congenita dei bianchi degli occhi. I medici chiamano questa patologia sindrome della sclera blu. Questo è il più evidente, ma lontano dall'unica manifestazione di questa malattia..

Questa malattia è congenita. Secondo le statistiche mediche, un bambino su 50.000 neonati soffre di questa sindrome. Il bambino nasce con un colore bluastro del bianco degli occhi, che non scompare nel tempo. Di seguito è possibile vedere una foto della sclera blu in un paziente.

Inoltre, si osservano le seguenti deviazioni nei pazienti:

  • tendenza a fratture frequenti;
  • deformazione delle ossa dello scheletro;
  • scarsa udito;
  • difetti cardiaci;
  • difetti nella struttura del palato (palatoschisi).

La sindrome di Lobstein-van der Heve è divisa in 3 tipi (a seconda del corso):

  1. Nel primo caso, si verificano fratture ossee gravi durante il periodo prenatale e durante il parto. In questo caso, si nota spesso la morte fetale. È molto probabile che i bambini vivi muoiano nella prima infanzia.
  2. Nel secondo caso, le fratture si verificano durante l'infanzia. Qualsiasi movimento negligente del bambino può portare alla dislocazione. La prognosi della vita è più favorevole rispetto al primo caso, tuttavia, le fratture frequenti causano gravi deformità ossee.
  3. Nel terzo caso, si notano fratture all'età di 2-3 anni. Entro la pubertà, la fragilità ossea è significativamente ridotta. Questo è il corso più favorevole di patologia..

È impossibile curare completamente una tale patologia, poiché è associata al danno genetico. È possibile eseguire la terapia sintomatica solo per alleviare le condizioni del paziente.

Malattie del tessuto connettivo

Anche le anomalie del tessuto connettivo in cui si osserva la sclera blu sono congenite. È necessario prestare attenzione ai sintomi associati:

  1. Sindrome di Marfan Tali pazienti si distinguono per alta crescita, ampiezza del braccio e magrezza. I pazienti hanno visione ridotta, colonna vertebrale deformata e anomalie cardiache. Il colore blu della sclera non è sempre evidente dalla nascita, a volte i bianchi degli occhi cambiano colore man mano che la lesione del tessuto fibroso progredisce.
  2. Sindrome di Koolen de Vries. Questa è una rara anomalia cromosomica. I bambini malati hanno anomalie nella struttura del viso: forma irregolare del naso, orecchie sporgenti, una fessura per gli occhi stretti. è in ritardo rispetto alla norma. La metà dei pazienti ha convulsioni epilettiche.
  3. Pseudoxantoma elastico. Questa condizione ereditaria colpisce la pelle e gli occhi. Le papule si formano spesso sull'epidermide. La pelle del paziente sembra allentata e si affloscia facilmente. Per questo motivo, i pazienti sembrano più vecchi della loro età. Oltre alla sclera blu, nei pazienti si possono vedere altre anomalie degli occhi. Le strisce si trovano sulla retina, si notano spesso emorragie nel bianco degli occhi.
  4. Sindrome di Ehlers-Danlos. Questa malattia congenita colpisce le articolazioni, la pelle e i vasi sanguigni. I pazienti hanno un'eccessiva mobilità e flessibilità delle articolazioni, che spesso porta a lussazioni. In questo caso, lo sviluppo motorio del bambino è ritardato a causa del tono muscolare debole. La pelle dei pazienti viene facilmente danneggiata e le ferite guariscono molto lentamente.

Patologie del sangue e delle ossa

Diversi tipi di anemia provocano una sfumatura bluastra alla sclera. La mancanza di emoglobina influisce negativamente sulle condizioni del tessuto connettivo. Questa condizione è accompagnata da debolezza, vertigini e aumento della fatica. Il colore della pelle del paziente diventa pallido con una tinta verdastra.

L'anemia di Diamond-Blackfen è ereditaria. Oltre ai suddetti sintomi, è accompagnato da anomalie congenite: piccole dimensioni del cranio, abbassamento delle palpebre, strabismo e arresto della crescita del bambino.

Si osserva una grave anemia con deficit congenito.Questa malattia nei neonati è accompagnata da vomito grave, calo della pressione sanguigna e convulsioni. La prognosi della malattia è estremamente sfavorevole, i bambini muoiono prima dell'età di 1 anno.

Il colore bluastro della sclera può essere causato dalla malattia di Paget. Questa è una malattia infiammatoria delle ossa, che è accompagnata da dolore e deformità dello scheletro. Allo stesso tempo, aumenta il livello di fosfatasi alcalina nel sangue, che porta all'anemia..

Malattie agli occhi

Il colore blu della sclera a volte accompagna le malattie degli occhi. Se il paziente ha un alto grado di miopia, la membrana bianca dell'occhio diventa molto sottile. Lo stesso fenomeno si osserva nel glaucoma congenito..

In rari casi, lo scolorimento dei bianchi degli occhi può essere associato alla scleromalacia. Questa malattia colpisce principalmente gli anziani. I noduli infiammatori compaiono sulla sclera, che poi necrotizzano. La causa della malattia è disordini metabolici e carenza di vitamina..

Diagnostica

Quando il colore della sclera cambia, i pazienti più spesso consultano un oculista. Tuttavia, le malattie degli occhi raramente causano una tinta bluastra di proteine. Molto spesso questo è un segno di anomalie o anemia del tessuto connettivo. Pertanto, il paziente di solito richiede la consultazione con altri specialisti..

Durante l'esame iniziale, l'oftalmologo esegue i seguenti esami:

  • controllo dell'acuità visiva su un apparecchio speciale;
  • esame del fondo;
  • misurazione della pressione intraoculare.

Un'ulteriore diagnosi dipende dalla causa di questo sintomo. In caso di sospetto di patologia o anemia del tessuto connettivo, il paziente viene indirizzato a un genetista, neurologo o ematologo. Quindi lo specialista prescrive esami, a seconda della presunta diagnosi..

Trattamento

Il colore blu della sclera non è una malattia separata. Questo è solo uno dei segni di vari disturbi. Pertanto, il trattamento dipenderà completamente dalla patologia sottostante..

Le malattie congenite del tessuto connettivo non possono essere completamente curate. Pertanto, in tali casi, è indicata la terapia sintomatica..

Con l'anemia sideropenica vengono prescritti integratori di ferro. Con una diminuzione congenita dell'emoglobina, sono indicati gli ormoni corticosteroidi e la trasfusione di eritrociti.

Se il colore bluastro della sclera è associato alla miopia, si consiglia di indossare occhiali o lenti, correzione della visione laser o chirurgia di sostituzione dell'obiettivo. L'intervento chirurgico è anche necessario per il glaucoma congenito e la scleromalacia.

Perché alcune persone hanno gli occhi blu? Questa anomalia è una malattia? Troverai le risposte a queste e altre domande nell'articolo. I bianchi degli occhi sono così chiamati perché sono normalmente di colore bianco. La sclera blu è il risultato di un assottigliamento del bianco dell'occhio, che è costituito da collagene. In considerazione di ciò, le navi situate sotto di esso brillano attraverso, dando una sfumatura blu alla sclera. Cosa significa quando i bianchi degli occhi sono blu, scoprilo di seguito.

Le ragioni

I bianchi blu degli occhi non sono una malattia indipendente, ma a volte sono un sintomo della malattia. Che cosa significa quando la sclera dell'occhio assume una tonalità blu-blu, grigia-blu o blu? A volte è visto nei neonati ed è spesso causato da un disturbo genetico. Questa originalità può anche essere ereditata. Si chiama anche "sclera trasparente". Ma questo non indica sempre che il bambino ha gravi disturbi..

Questo sintomo nella patologia congenita viene rilevato immediatamente dopo la nascita del bambino. Se non ci sono patologie gravi, questa sindrome, di regola, recede dall'età di sei mesi..

Se è un segno di qualsiasi disturbo, allora non scompare da questa età. In questo caso, i parametri degli occhi di solito rimangono invariati. Altre anomalie degli occhi sono spesso associate agli occhi blu, tra cui opacità corneale, glaucoma, ipoplasia dell'iride, cataratta, embriotossone anteriore, daltonismo e così via..

La causa sottostante di questa sindrome è la traslucenza della membrana vascolare attraverso la sclera sottile, che diventa trasparente.

trasformazioni

Non molte persone sanno perché ci sono sclera blu. Questo fenomeno è accompagnato dalle seguenti trasformazioni:

  • Diminuzione del numero di fibre elastiche e di collagene.
  • Diradamento diretto della sclera.
  • Colorazione metacromatica della sostanza oculare, che indica un aumento del numero di mucopolisaccaridi. Ciò suggerisce, a sua volta, che il tessuto fibroso è immaturo..

Sintomi

Cosa rende i bianchi degli occhi blu? Questo fenomeno si verifica a causa di disturbi come:

  • malattie degli occhi che non hanno nulla a che fare con lo stato del tessuto connettivo (glaucoma congenito, scleromalacia, miopia);
  • patologia del tessuto connettivo (pseudoxantoma elastico, sindrome di Ehlers-Danlos, segno di Marfan o Kulen-da-Vries, malattia di Lobstein-Vrolik);
  • disturbi del sistema scheletrico e del sangue (anemia sideropenica, mancanza di fosfatasi acida, anemia di Diamond-Blackfen, osteite deformante).

Circa il 65% delle persone che hanno questa sindrome ha un sistema legamento-articolare molto debole. A seconda del momento in cui si fa sentire, ci sono tre tipi di tali lesioni, che possono essere chiamati segni di sclera blu:

  1. Grave fase della lesione. Le fratture con lei compaiono subito dopo la nascita del bambino o durante lo sviluppo intrauterino del feto.
  2. Fratture che compaiono in tenera età.
  3. Fratture che si verificano a 2-3 anni di età.

Con i disturbi del tessuto connettivo (principalmente con la malattia di Lobstein-Vrolik), vengono determinati i seguenti segni:

Se una persona soffre di disturbi del sangue, ad esempio anemia sideropenica, i sintomi possono essere i seguenti:

  • iperattività;
  • smalto dei denti sottili;
  • raffreddori frequenti;
  • ritardo dello sviluppo mentale e fisico;
  • violazione del trofismo dei tessuti.

Va tenuto presente che i bianchi blu degli occhi in un bambino che nasce non sono sempre considerati come un sintomo di una malattia. Molto spesso sono la norma, a causa della pigmentazione incompleta. Man mano che il bambino si sviluppa, la sclera acquisisce il colore appropriato, poiché il pigmento appare nella quantità richiesta.

Negli anziani, la trasformazione del colore delle proteine ​​è spesso associata a cambiamenti legati all'età. A volte è accompagnato da altri problemi con il tessuto mesodermico. Molto spesso, una persona malata dalla nascita ha sindattilia, malattie cardiache e altre patologie.

Miopia

Consideriamo la miopia separatamente. Secondo l'ICD-10 (classificazione internazionale delle malattie), questo disturbo ha il codice H52.1. Include diversi tipi di corrente, si sviluppa lentamente o rapidamente. Porta a gravi complicazioni e può causare la cecità totale.

La miopia è associata agli anziani nonni, agli anziani, ma in realtà è un disturbo dei giovani. Secondo le statistiche, circa il 60% dei laureati ne soffre..

Ti ricordi il codice di miopia in ICD-10? Con l'aiuto di esso, sarà più facile per te studiare questo disturbo. La miopia viene corretta con lenti e occhiali, si consiglia di indossarli costantemente o di volta in volta (a seconda del tipo di disturbo). Ma una tale correzione non cura la miopia, aiuta solo a correggere le condizioni del paziente. Le possibili complicanze della miopia sono:

  • Una forte riduzione dell'acuità visiva.
  • Disinserimento retinico.
  • Trasformazione distrofica dei vasi retinici.
  • Distacco della cornea.

La miopia spesso progredisce lentamente, il suo sviluppo acuto può essere provocato da tali fattori:

  • disturbo del flusso sanguigno al cervello;
  • stress a lungo termine sugli organi visivi;
  • lunga permanenza al PC (il caso di radiazioni dannose).

Diagnostica

A seconda dei segni mostrati, vengono selezionate le tecnologie diagnostiche, grazie alle quali è possibile determinare la causa della trasformazione del colore della sclera. Dipende anche da loro quale medico controllerà l'esame e il trattamento..

Non aver paura se il tuo bambino ha la sclera blu. Inoltre, non fatevi prendere dal panico se un adulto viene superato da questo fenomeno. Contatta un terapista o un pediatra che stabilirà un algoritmo per le tue azioni in base alla storia raccolta. Forse questo fenomeno non è associato allo sviluppo di gravi patologie e non rappresenta alcun pericolo per la salute..

Guarigione

Non esiste un regime di trattamento unico per la sclera blu, poiché la trasformazione del colore dei bulbi oculari non è un disturbo. Come terapia, il medico può raccomandare:

  • elettroforesi con sali di calcio;
  • corso di massaggio;
  • ginnastica terapeutica;
  • antidolorifici che aiuteranno ad alleviare il dolore alle ossa e alle articolazioni;
  • correzione della dieta;
  • applicazione del corso di condroprotettori;
  • acquistare un apparecchio acustico (se il paziente ha la perdita dell'udito);
  • bifosfonati che prevengono la perdita ossea;
  • correzione chirurgica (con otosclerosi, fratture, deformazione della struttura ossea);
  • l'uso di medicinali contenenti calcio e altri multivitaminici;
  • farmaci antibatterici, se il disturbo è accompagnato da un processo infiammatorio nelle articolazioni;
  • alle donne in menopausa vengono prescritti agenti ormonali contenenti estrogeni.

SCLER BLU, OTOSCLEROSI, SINDROME DA FRATTURA DELL'osso patologico (sindrome di Van der Heve). Van der Hoeve nel 1916-1917 ha descritto una malattia che include una triade di sintomi: sclera blu, aumento della fragilità delle ossa, perdita dell'udito. La sindrome della sclera blu appartiene a un gruppo di caratteristiche costituzionali del tessuto connettivo causate da molteplici difetti genetici. La frequenza nella popolazione è di 1 per 40.000-60.000 nascite. La sclera blu si verifica nel 60% dei casi. Il tipo di eredità è autosomica dominante. Un esame istologico rivela cambiamenti nelle fibre elastiche e di collagene. La ragione del cambiamento nel colore della sclera è il diradamento e una maggiore trasparenza della sclera, a seguito della quale è visibile la coroide..

Clinica. Il sintomo più costante e distinto è un peculiare colore blu-grigiastro della sclera, osservato dalla nascita. Normalmente, i neonati hanno un colore bluastro della sclera, associato alla magrezza di questa membrana e alla trasmissione del pigmento coroideo attraverso di essa. Entro 6 mesi, l'azzurro della sclera scompare gradualmente e diventano biancastri nei bambini sani. La sclera blu è combinata con cheratoglobus, embriotossone, megalocornea, opacità corneali del tipo di degenerazione maculata. Nella luce della lampada a fessura, la cornea è più sottile del normale. A volte la sclera è completamente blu, la parte immediatamente adiacente alla cornea è bianca ed è chiamata "anelli di Saturno". L'ectopia dell'obiettivo si trova raramente in combinazione con la sclera blu. La rifrazione è spesso ipermica. Le fratture ossee vengono costantemente notate a causa di una violazione dei processi di ossificazione e lussazioni a causa della debolezza dell'apparato legamentoso. Sono state descritte varie varianti cliniche della sindrome. La triade di sintomi si verifica in 1/3 dei casi. Le fratture possono verificarsi già alla nascita di un bambino, spesso compaiono in un periodo successivo (sindrome dell '"uomo di vetro"), di solito combinato con la sclera blu. Una caratteristica delle fratture è il lieve dolore. Nel 90% dei pazienti si riscontrano alterazioni dell'udito associate all'assottigliamento del timpano (timpano blu), lussazione e sviluppo anormale degli ossicini uditivi. Potrebbe esserci una sindrome emorragica causata dalla degenerazione delle fibre elastiche vascolari. Una variante della sindrome della sclera blu con alterazioni della pelle, caratterizzata da lesioni diffuse sulla pelle di un colore grigiastro-bluastro di dimensioni variabili dal grano di miglio a una moneta da un penny con vasi blu traslucidi, è chiamata sindrome di Blegved-Hathauson. Una caratteristica delle lesioni è la loro posizione al di sotto del livello della pelle a causa della degenerazione delle fibre elastiche. Il decorso della malattia è lento, progressivo, i pazienti vivono fino all'età adulta.

Perché alcune persone hanno gli occhi blu? Questa anomalia è una malattia? Troverai le risposte a queste e altre domande nell'articolo. I bianchi degli occhi sono così chiamati perché sono normalmente di colore bianco. sono il risultato di un assottigliamento della proteina che è composta da collagene. In considerazione di ciò, le navi situate sotto di esso brillano attraverso, dando una sfumatura blu alla sclera. Cosa significa quando i bianchi degli occhi sono blu, scoprilo di seguito.

Le ragioni

I bianchi blu degli occhi non sono una malattia indipendente, ma a volte sono un sintomo della malattia. Che cosa significa quando la sclera dell'occhio assume una tonalità blu-blu, grigia-blu o blu? A volte è visto nei neonati ed è spesso causato da un disturbo genetico. Questa originalità può anche essere ereditata. Si chiama anche "sclera trasparente". Ma questo non indica sempre che il bambino ha gravi disturbi..

Questo sintomo nella patologia congenita viene rilevato immediatamente dopo la nascita del bambino. Se non ci sono patologie gravi, questa sindrome, di regola, recede dall'età di sei mesi..

Se è un segno di qualsiasi disturbo, allora non scompare da questa età. In questo caso, i parametri degli occhi di solito rimangono invariati. Altre anomalie degli occhi sono spesso associate agli occhi blu, tra cui opacità corneale, glaucoma, ipoplasia dell'iride, cataratta, embriotossone anteriore, daltonismo e così via..

La causa sottostante di questa sindrome è la traslucenza della membrana vascolare attraverso la sclera sottile, che diventa trasparente.

trasformazioni

Non molte persone sanno perché ci sono sclera blu. Questo fenomeno è accompagnato dalle seguenti trasformazioni:

  • Diminuzione del numero di fibre elastiche e di collagene.
  • Diradamento diretto della sclera.
  • Colorazione metacromatica della sostanza oculare, che indica un aumento del numero di mucopolisaccaridi. Ciò suggerisce, a sua volta, che il tessuto fibroso è immaturo..

Sintomi

Cosa rende i bianchi degli occhi blu? Questo fenomeno si verifica a causa di disturbi come:

  • malattie degli occhi che non hanno nulla a che fare con lo stato del tessuto connettivo (glaucoma congenito, scleromalacia, miopia);
  • patologia del tessuto connettivo (pseudoxantoma elastico, sindrome di Ehlers-Danlos, segno di Marfan o Kulen-da-Vries, malattia di Lobstein-Vrolik);
  • disturbi del sistema scheletrico e del sangue (anemia sideropenica, mancanza di fosfatasi acida, anemia di Diamond-Blackfen, osteite deformante).

Circa il 65% delle persone che hanno questa sindrome ha un sistema legamento-articolare molto debole. A seconda del momento in cui si fa sentire, ci sono tre tipi di tali lesioni, che possono essere chiamati segni di sclera blu:

  1. Grave fase della lesione. Le fratture con lei compaiono subito dopo la nascita del bambino o durante lo sviluppo intrauterino del feto.
  2. Fratture che compaiono in tenera età.
  3. Fratture che si verificano a 2-3 anni di età.

Con i disturbi del tessuto connettivo (principalmente con la malattia di Lobstein-Vrolik), vengono determinati i seguenti segni:

Se una persona soffre di disturbi del sangue, ad esempio anemia sideropenica, i sintomi possono essere i seguenti:

  • iperattività;
  • smalto dei denti sottili;
  • raffreddori frequenti;
  • ritardo dello sviluppo mentale e fisico;
  • violazione del trofismo dei tessuti.

Va tenuto presente che i bianchi blu degli occhi in un bambino che nasce non sono sempre considerati come un sintomo di una malattia. Molto spesso sono la norma, a causa della pigmentazione incompleta. Man mano che il bambino si sviluppa, la sclera acquisisce il colore appropriato, poiché il pigmento appare nella quantità richiesta.

Negli anziani, la trasformazione del colore delle proteine ​​è spesso associata a cambiamenti legati all'età. A volte è accompagnato da altri problemi con il tessuto mesodermico. Molto spesso, una persona malata dalla nascita ha sindattilia, malattie cardiache e altre patologie.

Miopia

Consideriamo la miopia separatamente. Secondo l'ICD-10 (classificazione internazionale delle malattie), questo disturbo ha il codice H52.1. Include diversi tipi di corrente, si sviluppa lentamente o rapidamente. Porta a gravi complicazioni e può causare la cecità totale.

La miopia è associata agli anziani nonni, agli anziani, ma in realtà è un disturbo dei giovani. Secondo le statistiche, circa il 60% dei laureati ne soffre..

Ti ricordi il codice di miopia in ICD-10? Con l'aiuto di esso, sarà più facile per te studiare questo disturbo. La miopia viene corretta con lenti e occhiali, si consiglia di indossarli costantemente o di volta in volta (a seconda del tipo di disturbo). Ma una tale correzione non cura la miopia, aiuta solo a correggere le condizioni del paziente. Le possibili complicanze della miopia sono:

  • Una forte riduzione dell'acuità visiva.
  • Disinserimento retinico.
  • Trasformazione distrofica dei vasi retinici.
  • Distacco della cornea.

La miopia spesso progredisce lentamente, il suo sviluppo acuto può essere provocato da tali fattori:

  • disturbo del flusso sanguigno al cervello;
  • stress a lungo termine sugli organi visivi;
  • lunga permanenza al PC (il caso di radiazioni dannose).

Diagnostica

A seconda dei segni mostrati, vengono selezionate le tecnologie diagnostiche, grazie alle quali è possibile determinare la causa della trasformazione del colore della sclera. Dipende anche da loro quale medico controllerà l'esame e il trattamento..

Non aver paura se il tuo bambino ha la sclera blu. Inoltre, non fatevi prendere dal panico se un adulto viene superato da questo fenomeno. Contatta un terapista o un pediatra che stabilirà un algoritmo per le tue azioni in base alla storia raccolta. Forse questo fenomeno non è associato allo sviluppo di gravi patologie e non rappresenta alcun pericolo per la salute..

Guarigione

Non esiste un regime di trattamento unico per la sclera blu, poiché la trasformazione del colore dei bulbi oculari non è un disturbo. Come terapia, il medico può raccomandare:

  • elettroforesi con sali di calcio;
  • corso di massaggio;
  • ginnastica terapeutica;
  • antidolorifici che aiuteranno ad alleviare il dolore alle ossa e alle articolazioni;
  • correzione della dieta;
  • applicazione del corso di condroprotettori;
  • acquistare un apparecchio acustico (se il paziente ha la perdita dell'udito);
  • bifosfonati che prevengono la perdita ossea;
  • correzione chirurgica (con otosclerosi, fratture, deformazione della struttura ossea);
  • l'uso di medicinali contenenti calcio e altri multivitaminici;
  • farmaci antibatterici, se il disturbo è accompagnato da un processo infiammatorio nelle articolazioni;
  • alle donne in menopausa vengono prescritti agenti ormonali contenenti estrogeni.

Melanosi della sclera: eziologia, sintomi, diagnosi

Un maschio bianco di 40 anni ha consultato il suo medico per una macchia marrone sugli occhi (Figura 13-1).

Ha notato questo punto molti anni fa, ma dopo aver letto recentemente su Internet dei punti marroni negli occhi, era preoccupato per il melanoma oculare. Crede che lo spot sia cambiato di dimensioni. Non sono stati osservati disagio e disturbi visivi.

Il paziente è stato sottoposto a biopsia, l'esame istologico ha rivelato un nevo benigno che non richiede alcun trattamento.

EPIDEMIOLOGIA

Sebbene ci siano poche informazioni sulla frequenza della pigmentazione dell'occhio oltre alla melanosi fisiologica (razziale), gli studi istologici sulle lesioni pigmentate hanno riferito che il 52% era nevi, il 21% era melanosi acquisita primaria e il 25% era melanoma..

  • I nevi della congiuntiva e della sclera sono la causa più comune di pigmentazione dell'occhio nelle razze di carnagione chiara. La pigmentazione viene di solito rilevata in giovane età, più spesso nei caucasici.
  • La melanosi fisiologica (razziale) si verifica nel 90% dei casi nei pazienti di razza nera; può essere congenita e appare spesso nei primi anni di vita.
  • La melanosi acquisita primaria si trova di solito nelle persone di mezza età / anziani ed è anche più comune nei caucasici. Il melanoma della congiuntiva è raro, la sua frequenza è del 0007% (7 per 1.000.000) nella razza caucasica; è ancora meno comune tra i rappresentanti di altre razze.

Eziologia e fisiopatologia

Nevo sclerale - unilaterale, area di pigmentazione scura della sclera con confini chiari.

  • Nevo congiuntivale - area di pigmentazione congiuntivale scura unilaterale con confini chiari.
  • L'eziologia dei nevi sclerali e congiuntivali non è completamente compresa..
  • DIAGNOSTICA
  • L'esatta diagnosi di neoplasia pigmentaria dell'occhio viene stabilita mediante esame istologico.
  • SEGNI CLINICI
  • Nevi benigni e melanosi fisiologica o razziale (Fig.) Non cambiano nel tempo, mentre la melanosi acquisita primaria e il melanoma cambiano.
  • Nell'87% dei casi di analisi istologica, il nevo non cambia nel tempo..
  • Con la malignità, il quadro clinico è più luminoso: ulcerazione, sanguinamento, scolorimento, comparsa di nuovi vasi intorno alla neoplasia.
  • Le caratteristiche patologiche del melanoma congiuntivale con il più alto tasso di mortalità includono aumento dello spessore del tumore, localizzazione alla congiuntiva delle palpebre, volte o carne lacrimale, aumento dell'attività mitotica, infiltrazione linfocitica e associazione con melanosi acquisita primaria.

Melanosi fisiologica (razziale) - pigmentazione piatta della congiuntiva che si sviluppa bilateralmente, a partire dal limbus e più pronunciata nella zona interpalpebrale, probabilmente melanosi razziale in un paziente dalla pelle scura.

Melanosi acquisita primaria - aree multiple, unilaterali di pigmentazione scura con contorni irregolari.

Diagnosi differenziale

Le neoplasie pigmentate della sclera e della congiuntiva includono:

  • Nevi benigni: unilaterali, immutabili nel tempo.
  • Melanosi fisiologica o razziale - bilaterale e simmetrica, localizzata più spesso attorno al limbo e relativamente stabile per tutta la vita del paziente.
  • La melanosi acquisita è di solito unilaterale, spesso multifocale, aree di pigmentazione scura con contorni indistinti, possono diventare maligne nel tempo. La melanosi acquisita secondaria si sviluppa sullo stadio di disturbi ormonali o dopo esposizione a radiazioni, irritazione chimica o infiammazione cronica della congiuntiva.
  • Melanoma della congiuntiva - colore unilaterale, nodulare, eterogeneo, neoplasia di dimensioni variabili.
  • Alcaptonuria, una rara condizione associata a urine scure e artrite.
  • Nevo di Ota (noto anche come melanocitosi oculodermica) - escrescenze unilaterali blu-grigie.

TRATTAMENTO

  • Rinvio di tutti i pazienti con alterazione delle lesioni pigmentate dell'occhio a uno specialista in grado di eseguire una biopsia.
  • Due neoplasie possono essere osservate senza biopsia: melanosi razziale e nevi.
  • La melanosi acquisita primaria confermata istologicamente senza atipia non richiede la rimozione ma richiede il monitoraggio della stabilità.
  • La melanosi con atipia è di solito ampiamente asportata, poiché può degenerare in melanoma.
  • Il trattamento principale per il melanoma congiuntivale è la rimozione chirurgica. La crioterapia, la radioterapia e la chemioterapia possono essere utilizzate come terapia adiuvante.

Melanoma congiuntivale precoce.

RACCOMANDAZIONI

La maggior parte delle lesioni pigmentate negli occhi sono benigne e non cambiano nel tempo. Informa il tuo medico di eventuali cambiamenti nella neoplasia pigmentata, anche apparentemente.

Lancio del melanoma congiuntivale. Paziente che rifiuta il trattamento.

OSSERVAZIONE

L'osservazione dipende dal tipo di neoplasia. Nevi e melanosi fisiologica in assenza di cambiamenti possono essere osservati senza biopsia. La melanosi acquisita primaria richiede un attento monitoraggio a causa del pericolo della sua degenerazione nel melanoma.

Melanosi: tipi, foto, trattamento, cause e sintomi

La melanosi è un fenomeno che si presenta sotto forma di macchie dell'età sul corpo umano. La malattia ha un codice secondo ICD-10 C43. Si manifesta con l'eccesso di melanina nel corpo umano, una sostanza che protegge il corpo dai raggi ultravioletti.

Il tono di colore scuro della pelle e degli occhi è dovuto alla quantità di granuli di questo pigmento. La melanina svolge una funzione protettiva per le cellule del DNA, proteggendola dagli effetti distruttivi delle radiazioni ultraviolette. La malattia si sviluppa nelle persone con pelle scura.

La malattia si sviluppa principalmente nelle donne sessualmente mature in età riproduttiva. In alcuni casi, la patologia si osserva nei bambini alla nascita. Le persone dalla pelle scura sono più suscettibili allo sviluppo della malattia, poiché più scuro è il tono della pelle, più melanina è contenuta. L'estate è un terreno fertile per la progressione della melanosi.

Melanosi della pelle - quando i pigmenti colorati iniziano a essere prodotti a una concentrazione eccessiva. Inoltre, i melanociti sono secreti in luoghi del corpo in cui non sono normalmente contenuti - nei reni, nelle mucose e nel cervello. In alcuni casi, la malattia assume una forma precancerosa, lo stadio iniziale dell'oncologia. Pertanto, è necessario osservare la melanosi e seguire il corso terapeutico necessario.

Quali tipi prende la malattia?

La melanopatia è fisiologica e patologica. Nel primo caso, la malattia è causata dalle proprietà naturali e naturali del corpo: oscuramento del corpo e habitat caldo.

Nel caso patologico, l'eccessiva pigmentazione è causata da fenomeni innaturali: la comparsa di una sostanza nelle cellule del cervello, del colon, dei reni e delle mucose. Durante l'esame è visibile un'immagine endoscopica dei processi fisici.

Nella pratica medica, si notano i seguenti tipi comuni di melanosi:

  1. Uremica. Questo tipo di malattia, la prima in prevalenza, è l'iperpigmentazione cutanea causata da insufficienza renale nella malattia di Addison. Più spesso, un tipo progressivo di pigmentazione appare sul piede e sul palmo, meno spesso su aree aperte del corpo. La causa della malattia è la concentrazione dell'ormone stimolante i melanociti nei componenti del sangue. La pelle assume una tonalità grigia e cinerea, la cui saturazione dipende dal grado di danno renale.
  2. Epatica. Si manifesta sotto forma di forte prurito, che, quando graffiato, porta ad un aumento della pigmentazione. La causa della malattia è la malattia del fegato, la cirrosi, la stasi biliare.
  3. Cachectic. Si verifica ispessimento, oscuramento della pelle. Principalmente la pigmentazione si forma nel collo, nei genitali, nell'addome. La causa esatta di questo tipo di melanosi non è nota. Gli scienziati medici suggeriscono che la forma cachettica della malattia è una conseguenza dell'influenza delle tossine sul corpo o della rottura delle proteine..
  4. Endocrino. Le macchie pigmentate compaiono a causa di un malfunzionamento della ghiandola tiroidea, patologie endocrine, intervento chirurgico.
  5. Tossico. Un tipo di grave intossicazione del corpo causata da un'eccessiva esposizione a idrocarburi e tossine. Le persone che lavorano con benzina, olio, olio motore sono suscettibili all'avvelenamento.
  6. Neurocutanea. Una malattia ereditaria che si trasmette geneticamente.

Il costante graffio e l'abbandono della malattia portano a complicazioni, una maggiore pigmentazione. Se noti macchie di età su te stesso, dovresti consultare il tuo medico.

Melanosis Dubreya

Oltre ai ben noti tipi di malattia, ci sono alcuni tipi specifici. Tra questi, la melanosi di Dubreus è un tipo precanceroso di pigmentazione. Questa è una neoplasia sotto forma di macchia di pigmento, talpa o nodulo sottocutaneo, che precede l'oncologia.

Le cellule del pigmento si accumulano nel derma o nell'epidermide, creando un cordone acantotico reattivo. Il punto che appare ha confini chiari, una superficie liscia con papillomi che hanno un colore scuro. Per lo più gli anziani con pelle chiara sono esposti alla malattia..

Le donne acquisiscono melanosi precancerosa localizzata più spesso degli uomini.

La causa esatta della melanosi di Dubreus non è nota. Alcuni ricercatori lo attribuiscono al numero di malattie senili, mentre altri - ai nevi. La malattia rappresenta il primo stadio iniziale dell'oncologia, che non penetra negli organi interni di una persona. Si raccomanda di osservare le talpe e le macchie apparse per escludere il tipo precanceroso della malattia.

Melanosis Riel

Le manifestazioni cliniche e istologiche della malattia sono identiche al tipo tossico e alla melanosi di Becker. Appare come pigmentazione blu-marrone su viso, collo, addome e petto.

Si verifica una deformazione della pelle del viso, viene acquisita la ruvidezza. La ragione affermativa per lo sviluppo di un'eccessiva pigmentazione non è nota per certo..

Uno dei presupposti è l'effetto sul corpo di prodotti cosmetici e igienici per la cura del corpo.

Per la diagnosi, i campioni vengono prelevati dai farmaci e significa che il paziente usa regolarmente. I campioni prelevati vengono esaminati in laboratorio usando una micropreparazione per identificare le sostanze tossiche.

Un altro presupposto è una carenza di vitamina A nel corpo.

La malattia di melanosi di Riel è provocata dalla luce solare diretta, quindi, in estate, la pelle dovrebbe essere protetta dal sole aggressivo e le scottature solari non protette dovrebbero essere evitate.

Melanosi sclerale

Con questa malattia, l'organo visivo è interessato. Le statistiche mostrano che la melanosi sclerale è un danno secondario al corpo associato a malattie dei vasi e delle membrane ematopoietiche. Il colpo principale cade sugli occhi. Difetti, infiammazione, neoplasie benigne si sviluppano, la congiuntiva appare sul bulbo oculare.

Inoltre, la malattia è accompagnata da fragilità delle ossa e debolezza muscolare. Questo tipo di patologia si sviluppa in un bambino nell'utero o immediatamente dopo la nascita. I tipi di malattia descritti portano a morte prematura..

Melanosi neurocutanea

Questo tipo di malattia si riferisce a malattie genetiche ereditate. C'è un accumulo di iperpigmentazione, talpe, macchie dell'età. È localizzato sul cervello, le formazioni influenzano i tessuti molli, senza diffondersi ad altri organi. La causa esatta dell'insorgenza della malattia non è completamente compresa e i metodi di trattamento rimangono in fase di sviluppo..

La natura e il decorso della malattia in una determinata persona si manifestano in diversi modi, il che crea difficoltà nel trattamento. La terapia sintomatica è inefficace, rendendo difficile il processo di guarigione. La melanosi neurocutanea, se trattata con diagnosi tempestiva, fa presagire una prognosi positiva.

Sintomi della malattia

La malattia ha un sintomo standard: la comparsa di macchie dell'età, l'oscuramento delle aree della pelle, causando disagio e ansia. L'oscuramento colpisce le guance, le labbra, il naso e si trova simmetricamente su entrambi i lati. Ma la melanosi, che si forma nel corpo, ha anche sintomi aggiuntivi:

  • Pigmentazione mista della pelle. Osservato nei neonati.
  • Intolleranza, ipersensibilità alla luce solare diretta e radiazioni ultraviolette.
  • Formazione di lesioni di grandi dimensioni, costituite da piccoli punti collegati.
  • Lavoro interrotto dell'intestino, tratto alimentare.
  • Gonfiore delle estremità, non associato a lesioni e altre malattie.
  • Deformazione cutanea, rugosità e ispessimento.
  • Malfunzionamenti della ghiandola tiroidea e del sistema nervoso.
  • Grave prurito nelle aree interessate.

La melanosi richiede supervisione e trattamento medico, altrimenti la malattia porterà a complicazioni, allo sviluppo di altre malattie. Se noti segni di pigmentazione sul corpo, comparsa di segni di nascita o talpe di grandi dimensioni, dovresti consultare un medico e sottoporti all'esame necessario.

Diagnosi della malattia

La melanosi in alcuni casi è pericolosa a causa dell'inizio dello sviluppo di patologie oncologiche, tumori maligni. Pertanto, se noti un oscuramento sulla pelle, dovresti consultare il medico. La diagnosi di melanosi è la seguente:

  1. Ispezione visiva della pelle con la lampada di Wood.
  2. Conversazione con il paziente, descrizione dettagliata dei reclami e delle sindromi dolorose.
  3. Palpazione della zona interessata per escludere neoplasie, indurimenti e tumori.
  4. Il paziente viene sottoposto a un esame del sangue generale per ricerche di laboratorio. Il risultato del test mostrerà la quantità di melanina nel sangue. Se si verifica un'infiammazione che influisce sulla pigmentazione, lo studio indicherà la posizione.
  5. Chiarimento della predisposizione genetica.
  6. Esame con un dermatoscopio ingranditore a pigmenti per un esame dettagliato.
  7. Diagnostica del computer. Esame della pelle per confrontarlo con un aspetto sano. Tomografia.
  8. Analisi dell'epidermide e del derma tagliando o raschiando l'area interessata per ricerche di laboratorio.
  9. Biopsia. Si applica solo con la completa esclusione dell'oncologia.

Lo studio di questa malattia è impegnato nell'anatomia patologica - la scienza che studia i processi patologici con il metodo dell'esame microscopico, lo studio scientifico delle analisi. Dopo aver condotto la diagnostica, gli esami clinici, il medico fa una diagnosi. Le opzioni di esame possono variare in base all'età, al sesso e alle condizioni del paziente.

Trattamenti terapeutici

È fortemente scoraggiato determinare il tipo e la natura della malattia da soli a casa. Un medico professionista specializzato in questo settore dovrebbe diagnosticare la malattia..

Dopo un esame approfondito della pelle e dei punti formati, dopo aver esaminato i sintomi, il medico prescrive i test necessari. Successivamente, viene fatta una diagnosi e viene prescritto un metodo di trattamento..

Nelle prime fasi della malattia, si consiglia di utilizzare un trattamento locale con metodi alternativi. Puoi fare lozioni e strofinare con una soluzione di aceto di mele, acqua ossigenata o acido salicilico.

Queste sostanze hanno proprietà antibatteriche che possono combattere batteri, microrganismi dannosi.

Se la melanosi è iniziata e ha uno stadio finale di sviluppo, vengono utilizzati i seguenti metodi per combatterla:

  • Creme e unguenti con proprietà fotoprotettive.
  • Preparati volti a rafforzare il sistema endocrino e la ghiandola tiroidea.
  • Medicinali che alleviano l'intossicazione.
  • Nomina di un complesso di vitamine per mantenere e rafforzare l'immunità.
  • Antiossidanti che neutralizzano i processi ossidativi nel corpo.
  • L'uso di enterosorbenti che eliminano sostanze nocive e oligoelementi.
  • Nomina di fondi che alleviano i processi infiammatori nel corpo.
  • Il peeling è una procedura eseguita nei saloni di bellezza. Ciò implica una pulizia profonda della pelle del viso, la rimozione dello strato superiore, indurito e interessato. La procedura prevede diversi metodi di realizzazione.
  • Fotoringiovanimento. Rimuovendo lo strato superiore della pelle colpita dai pigmenti, si ottiene un effetto ringiovanente.
  • Iniezione endovenosa di farmaci prescritti dal medico.
  • Il resurfacing laser è una procedura cosmetica eseguita utilizzando la radiazione ultravioletta. I difetti formati possono essere rimossi con un laser.

Il trattamento è prescritto da un medico specialista. Un singolo caso richiede un approccio privato.

Le terapie sono medicinali e cosmetiche, a seconda della gravità, dell'incuria della melanosi.

Quando si sceglie e si prescrive la terapia, vengono presi in considerazione l'età, il sesso del paziente, lo stadio e la natura della malattia, nonché le condizioni fisiche del paziente. L'automedicazione porta allo sviluppo di complicanze e gravi patologie..

Prevenzione della malattia

Per prevenire lo sviluppo di melanosi, la pelle dovrebbe essere protetta dalla luce solare diretta durante l'estate. I raggi UV aggressivi danneggiano lo strato superiore della pelle, causando un'eccessiva pigmentazione..

Pertanto, è importante indossare un cappello o un cappello panama con ampie falde per proteggere il viso. L'uso dei filtri solari ti permetterà di disperdere i raggi ultravioletti senza danneggiare la pelle.

È inoltre necessario sottoporsi regolarmente a una visita medica completa nel tentativo di prevenire lo sviluppo di malattie pericolose..

Talpe e macchie dell'età recentemente apparse dovrebbero essere esaminate, escludendo lo sviluppo del cancro della pelle. Una corretta alimentazione e uno stile di vita attivo rafforzeranno il sistema immunitario, proteggendo il corpo da virus e batteri. I medici raccomandano di includere nella dieta quotidiana cibi contenenti vitamine e minerali.

Una quantità sufficiente di frutta e verdura fresca arricchirà il corpo con sostanze essenziali e migliorerà la salute. La diagnosi tempestiva e la ricerca di un medico consentono di rilevare la melanosi in una fase precoce. Con un adeguato trattamento sistematico prescritto da un medico, la malattia recede.

Anomalie sclerali. Melanosi dell'occhio: trattamento della melanosi dell'occhio

Malanosi congenita della sclera
La melanosi congenita della sclera è caratterizzata dalla sua pigmentazione focale o diffusa dovuta all'iperplasia del pigmento del tessuto uveale. La maggior parte del pigmento si accumula negli strati superficiali della sclera e dell'episclera, gli strati profondi della sclera sono relativamente poco pigmentati.

Le cellule del pigmento sono tipici cromato-fori, i cui lunghi processi penetrano tra le fibre sclerali. La pigmentazione sclerale è di solito una manifestazione di melanosi oculare..
La melanosi congenita della sclera è una malattia ereditaria con una modalità di ereditarietà dominante. Il processo è spesso unilaterale, solo nel 10% dei pazienti sono colpiti entrambi gli occhi [Katsnelson A. V., 1957].

Con la melanosi sulla sclera ci sono macchie di un colore grigio-bluastro, ardesia, viola debole o marrone scuro su uno sfondo di colore normale.
La pigmentazione può essere nella forma:
- singoli piccoli punti nelle zone perivascolari e perineurali;
- grandi isole isolate;
- cambiamenti di colore come la sclera di marmo.

Oltre alla melanosi sclerale, di norma, vi è una marcata pigmentazione dell'iride, di solito in combinazione con una violazione della sua architettura, colorazione scura del fondo, pigmentazione della testa del nervo ottico. L'anello pigmentato pericorno è spesso visto. Possibile pigmentazione della congiuntiva o della pelle delle palpebre.

La melanosi viene di solito diagnosticata dalla nascita; la pigmentazione aumenta nei primi anni di vita e durante la pubertà. La diagnosi viene fatta sulla base di un quadro clinico caratteristico. La melanosi deve essere differenziata dal melanoblastoma del corpo ciliare e dalla coroide.
La melanosi della sclera e dell'occhio nel suo insieme non è patologica.

Tuttavia, i melanomi maligni possono svilupparsi da lesioni pigmentate, specialmente durante la pubertà. A questo proposito, i pazienti con melanosi dovrebbero essere sotto la supervisione del dispensario..
La melanosi della sclera si osserva anche con alcaptonuria, una malattia ereditaria associata a una violazione del metabolismo della tirosina.

La sofferenza è causata da una carenza dell'enzima omogetinasi, che porta all'accumulo di acido omogentisico nel corpo. Deposita nei tessuti, li tinge di scuro. L'oscuramento della sclera e della cartilagine è caratteristico. I granuli marroni si depositano nella cornea vicino al limbo alle 3 e alle 9. Si osserva un danno simmetrico agli occhi.

Con l'alcaptonuria, si verifica anche la pigmentazione della pelle delle orecchie e del naso, l'urina diventa nera nell'aria, l'artrosi non è rara.
La melanosi sclerale non può essere trattata.
La colorazione giallastra della sclera in combinazione con esoftalmo, strabismo, degenerazione pigmentata della retina e cecità può essere un segno di disturbi congeniti del metabolismo dei grassi (reticoloendoteliosi, malattia di Gaucher, Niemann-Pick). Un cambiamento nel colore della sclera come la melanosi può essere osservato con un disturbo ereditario del metabolismo dei carboidrati - galattosemia.

I medici osservano che la melanosi della sclera con scolorimento e formazione di macchie dell'età scura richiede un monitoraggio costante da parte di un oculista.

È importante tenere conto del fatto che i fuochi della pigmentazione possono trasformarsi in formazioni maligne, che possono provocare un forte deterioramento delle capacità visive..

Gli adolescenti hanno un rischio maggiore a causa di un periodo di cambiamenti ormonali, ma la malattia può essere congenita. Quando compaiono i primi sintomi negativi, è necessario consultare un oculista per confermare la diagnosi..

Eziologia della malattia

Se si verifica disagio negli organi della vista, è necessario assicurarsi dell'accuratezza della diagnosi, poiché i sintomi possono verificarsi a causa della sindrome dell'occhio secco, dell'infiammazione e della congiuntivite.

La melanosi sclerale, espressa dall'eccessivo accumulo di pigmento, può essere di natura focale o diffusa. La malattia può comparire sia in un bambino che in un adulto a qualsiasi età. La tabella mostra le forme della malattia:

La malattia può essere ereditaria.

Il punto pigmentato della sclera dell'occhio, secondo i medici, può essere causato dai seguenti motivi:

  • interruzione del sistema endocrino;
  • predisposizione genetica;
  • danno alle ghiandole surrenali con perdita della capacità di produrre glucocorticoidi;
  • patologia ipofisaria associata a una diminuzione della produzione di ormoni melanofori.

Sintomi della malattia

Se la pigmentazione della sclera è disturbata, si osservano i seguenti segni caratteristici della malattia:

  • la comparsa di aree colorate sulla congiuntiva e vicino al canalicolo lacrimale;
  • la diffusione dell'iperpigmentazione alla coroide;
  • diminuzione dell'acuità visiva;
  • oggetti vaghi a distanze lontane e vicine;
  • la formazione di macchie scure lisce o in rilievo di diverse dimensioni sulla pelle delle palpebre;
  • risposta aumentata o diminuita alla luce;
  • sviluppo e rapida progressione della miopia;
  • diffusione della pigmentazione nel lobo frontale e nell'area intorno alle sopracciglia.

Come viene eseguita la diagnosi??

Gli esami sistematici di un oculista aiuteranno a prevenire le complicanze.

Una diagnosi accurata viene fatta solo dopo un'osservazione a lungo termine del paziente, poiché è necessario considerare la dinamica dei cambiamenti nella sclera. Analisi isotopiche e imaging a fluorescenza hanno dimostrato di escludere la formazione di un tumore oculare maligno. La melanosi sclerale è pericolosa perché potrebbe non causare disagio e non apparire per un lungo periodo. Per evitare complicazioni, con una predisposizione genetica alla malattia, sono necessari regolari esami programmati, almeno una volta ogni 6 mesi. È particolarmente importante identificare la melanosi in un bambino al fine di attuare prontamente raccomandazioni per la protezione degli organi visivi.

L'occhio umano è una creatura naturale davvero unica, che è un organo di visione. Per la sua struttura, l'occhio è organizzato piuttosto complesso ed è costituito da un numero enorme di elementi strutturali.

Ovviamente, non è necessario che un comune profano sappia di ciascuno di essi, ma ogni persona dovrebbe assolutamente conoscere le parti principali dell'occhio. Uno di questi è la sclera dell'occhio, che svolge un numero considerevole delle funzioni più importanti per il corpo..

Parleremo in modo più dettagliato della sua struttura, scopo e possibili patologie nel materiale sottostante..

La sclera dell'occhio - la sua parte esterna

La sclera è un tessuto multistrato sulla parte esterna dell'occhio. Anatomicamente, la formazione sclerale è un tessuto fibroso di una struttura abbastanza densa. La sclera circonda la pupilla e gli occhi con un anello denso e forma una specie di sostanza bianca.

A livello strutturale, questa parte dell'organo è molto complessa. In poche parole, la sclera è composta da un collagene a forma di fascio e disposto in modo casuale. Grazie a quest'ultima sostanza, il tessuto sclerale è opaco e ha una densità diversa in tutta la sua area.

Come notato in precedenza, la sclera dell'occhio è composta da diversi strati, di cui si distinguono fondamentalmente i seguenti:

  1. Strato esterno. È rappresentato da un tessuto sciolto con un sistema di vasi chiaramente organizzato e ramificato, che organizza due reti vascolari dell'occhio: superficiale e profonda.
  2. Strato sclerale. È costituita principalmente da collagene, ovvero fibre e tessuti elastici più complessi.
  3. Strato profondo. Situato nella zona tra lo strato esterno e la coroide. Strutturalmente rappresentato da tessuti connettivi e cellule di pigmento: i cromofori.

L'organizzazione anatomica della sclera presentata sopra è valida sia per la sua sezione anteriore, che è accessibile alla vista della persona stessa, sia per la sezione posteriore dell'occhio, situata nella cavità oculare. Va notato che la parte posteriore del tessuto sclerale sembra una piastra sottile con una struttura reticolare.

Funzioni sclerali

Colore sano sclera - bianco con una tinta blu chiaro

Sulla base della struttura anatomica precedentemente considerata della sclera dell'occhio, possiamo trarre alcune conclusioni riguardo al suo scopo funzionale, che, a proposito, è abbastanza grande. Al suo centro, le funzioni del tessuto sclerale sono estremamente diverse..

Il più essenziale di questi è eseguito dal collagene, che ha una disposizione caotica e una struttura complessa. Queste caratteristiche del tessuto fibroso proteggono l'occhio dagli effetti avversi della luce solare dovuti all'intensa rifrazione dei raggi.

Per la persona stessa, questa funzione della sclera aiuta a organizzare in modo stabile e chiaro la funzione visiva, che, in linea di principio, è lo scopo principale del tessuto sclerale..

Oltre alla protezione dai raggi solari, la sclera organizza la protezione degli elementi sensibili dell'occhio da fattori esterni che possono danneggiarli. Inoltre, lo spettro del danno potenziale comprende sia disturbi fisici che patologie croniche..

Un'ulteriore, ma non meno importante funzione della sclera dell'occhio è che è questo tessuto che organizza una sorta di cornice per gli attaccamenti dell'apparato legamentoso, muscolare, vascolare e altri.

La sclera fornisce anche:

  1. il percorso delle arterie etmoidali verso la parte posteriore dell'occhio;
  2. l'approccio del nervo ottico ai muscoli oculari e all'occhio stesso;
  3. protezione della maggior parte dei vasi e delle fibre nervose dell'occhio;
  4. uscita di rami venosi dall'occhio, fornendo deflusso di sangue.

La sclera è sia una membrana protettiva che una struttura robusta per organizzare la struttura dell'occhio.

Possibili patologie

La sclera dell'occhio come indicatore della salute umana

È importante capire che la salute e la stabilità del funzionamento di questo organo dipendono in gran parte dallo stato del tessuto sclerale dell'occhio. In condizioni normali, la sclera è bianca con una leggera tinta blu..

In un adulto, si osserva normalmente un tale tessuto, ma nei bambini, a causa del piccolo spessore di questo tessuto, il pigmento blu può avere una struttura più pronunciata, quindi, in alcuni bambini, il colore della sclera con una notevole tinta blu.

La prima cosa che indica un malfunzionamento del corpo è un cambiamento nel colore del tessuto sclerale dell'occhio. Di norma, la sclera sbiadisce o diventa giallastra. In entrambi i casi, un cambiamento nel suo colore è un segno sicuro dello sviluppo della patologia..

Quindi, ad esempio, il giallo del tessuto sclerale indica la presenza di un'infezione agli occhi o problemi al fegato. L'unico che ha un leggero ingiallimento e scioltezza della sclera è negli anziani. Questo fenomeno è dovuto alla deposizione di grasso nei tessuti e all'ispessimento dello strato di pigmento, che è la norma..

Ci sono casi frequenti nella pratica medica quando in una persona, dopo essere cresciuti, anche la sclera degli occhi rimane con una pronunciata tinta blu. Questo fenomeno indica un disturbo congenito nella struttura dell'organo.

Indica spesso una violazione della formazione del bulbo oculare nell'utero. In ogni caso, se noti un cambiamento nel colore della sclera in te o nei tuoi cari, devi visitare immediatamente la clinica.

In medicina si distinguono due tipi di patologie del tessuto sclerale dell'occhio: malattie congenite e acquisite. Tra i primi tipi, i seguenti sono i più comuni:

  • La melanosi o melanopatia è un disturbo congenito che si manifesta in un'eccessiva pigmentazione della copertura del tessuto sclerale con melanina, a seguito della quale acquisisce una tinta giallastra. Questa patologia si manifesta fin dall'infanzia e indica problemi con il metabolismo dei carboidrati nel corpo umano..
  • La sindrome della sclera blu è un disturbo simile al disturbo precedente, ma caratterizzata solo da una pronunciata tinta blu del tessuto sclerale. Di norma, questa patologia è accompagnata da altri problemi alla vista o all'udito. La sindrome della sclera blu è spesso associata a carenza di ferro nel corpo.

Le patologie acquisite della sclera dell'occhio includono:

  1. Staphiloma, espresso in esaurimento della membrana e sua sporgenza. Un tale disturbo si manifesta a causa dello sviluppo di processi distruttivi agli occhi di una persona..
  2. Episclerite, che è un processo infiammatorio della copertura fibrosa esterna dell'occhio, che è completata da sigilli nodulari intorno alla cornea. Spesso non richiede cure e scompare da solo, ma è in grado di ripresentarsi.
  3. Sclerite, che è anche un'infiammazione, ma già della sclera interna. Questa patologia è sempre accompagnata da dolore, immunodeficienza del paziente ed edema dei tessuti..

I disturbi presentati sopra, come la maggior parte delle patologie acquisite del tessuto sclerale, sono un processo infiammatorio della membrana dell'occhio, causato dalla sua deplezione a causa dell'azione di fattori esterni sfavorevoli. L'infiammazione, di norma, è provocata da infezioni e accompagnata da malfunzionamenti di altri organi del corpo.

Verifica delle condizioni della sclera

Sclera dell'occhio: schematicamente

Dopo aver determinato le condizioni malsane della sclera, è necessario visitare immediatamente uno specialista. Di norma, le patologie del tessuto sclerale sono accompagnate dai seguenti sintomi:

  1. dolore agli occhi, intensificando quando li muovono;
  2. la costante sensazione che qualcosa sia presente nel bulbo oculare;
  3. lacrimazione involontaria;
  4. scolorimento della sclera;
  5. manifestazione di violazioni pronunciate nella struttura del bulbo oculare: sua sporgenza, dilatazione dei vasi sanguigni e simili.

È importante notare che è estremamente pericoloso ignorare anche patologie sclerali non gravi, poiché possono causare alcune complicazioni. Il più spiacevole di quest'ultimo è la torbidità e la deformazione, a seguito della quale una persona perde completamente o parzialmente la vista.

Contattando uno specialista in modo tempestivo, dopo aver parlato con lui ed eseguito quelli di base, è possibile ridurre quasi a zero il rischio di sviluppare complicanze delle patologie del tessuto sclerale, naturalmente a condizione che sia organizzato un trattamento adeguato.

Dovrebbe essere chiaro che il trattamento dei disturbi della sclera dell'occhio è un processo lungo, che non può essere trascurato. Avendo deciso di trattare tali patologie, devi essere preparato per un lungo e persistente ciclo di trattamento, altrimenti molto probabilmente non sarai in grado di sconfiggere la malattia.

Come puoi vedere, non è così difficile capire cos'è la sclera dell'occhio, quali funzioni svolge e cosa può soffrire. La cosa principale è approfondire l'argomento e familiarizzare con il materiale presentato sopra. Speriamo che l'articolo di oggi ti sia stato utile. Salute a te!

Scleroplasty - un'operazione per rafforzare la sclera - in un vero video:

Sindrome della sclera blu (sindrome di Lobstein-Van der Heve)
appartiene al gruppo delle anomalie costituzionali del tessuto connettivo, causate da molteplici difetti genetici. È ereditato in modo autosomico dominante con elevata penetranza (71%). Raro - 1 su 40.000-60.000 neonati.

I principali segni di questa sindrome sono la colorazione blu-blu bilaterale della sclera, la maggiore fragilità delle ossa e la perdita dell'udito. Il sintomo più costante e più pronunciato è la colorazione blu-blu della sclera, che si osserva nel 100% dei pazienti con sindrome. Questo colore è dovuto al fatto che il pigmento coroideo traspare attraverso la sclera diluita e insolitamente trasparente.

Gli studi hanno rivelato un assottigliamento della sclera, una diminuzione del numero di collagene e fibre elastiche, una colorazione metacromatica della sostanza principale, indicando un aumento del contenuto di mucopolisaccaridi, che indica l'immaturità del tessuto fibroso in questa sindrome, la persistenza della sclera embrionale. Si ritiene che il colore blu-blu della sclera non sia tanto dovuto al suo assottigliamento, quanto a un aumento della trasparenza dovuto ai cambiamenti nelle proprietà chimico-colloidali del tessuto. Sulla base di questo, viene proposto un termine più corretto per questa patologia: "sclera trasparente"
.

Il colore blu-blu della sclera con questa sindrome viene rilevato già alla nascita:
è più intenso che nei neonati sani e non scompare di 5-6 mesi, come al solito. Gli occhi sono generalmente invariati.

Oltre alla sclera blu, si possono osservare altre anomalie oculari: embriotossone anteriore, ipoplasia dell'iride, cataratta zonale o corticale, cheratocono, glaucoma, sclerosi coroideale giovanile, daltonismo, opacità corneali del tipo di degenerazione maculata, ecc..

Il secondo sintomo della sindrome
- in circa il 65% dei pazienti si osserva fragilità delle ossa, unita a debolezza dell'apparato legamentoso.

Questo sintomo può comparire in momenti diversi, a seconda di quali sono tre tipi di malattia. Il primo tipo è la lesione più grave in cui si verificano fratture in utero, durante il travaglio o poco dopo la nascita.

Questi bambini muoiono in utero o nella prima infanzia. Nel secondo tipo, le fratture si verificano nella prima infanzia..

La prognosi per la vita in questi casi è favorevole, ma a causa di fratture multiple che si verificano spontaneamente o con poco sforzo, così come dislocazioni e sublussazioni, rimangono gravi deformità deturpanti dello scheletro.

Il terzo tipo è caratterizzato dalla comparsa di fratture all'età di 2-3 anni; il numero e il rischio del loro verificarsi diminuiscono gradualmente verso la pubertà.

Le cause della fragilità ossea sono l'estrema porosità ossea, la mancanza di composti calcarei, la natura embrionale del tessuto osseo e altre manifestazioni della sua ipoplasia..

melanosi

La melanosi è una grande quantità di pigmento di melanina accumulata nel corpo. La forte pigmentazione appare in alcune aree della pelle.

Molto spesso, la patologia viene diagnosticata nelle donne in età fertile. Il problema provoca disagio, poiché è visibile visivamente, il trattamento è difficile.

Qualsiasi terapia iniziata porterà solo un leggero sollievo e i cambiamenti nello stile di vita sono spesso consigliati come misure preventive.

Consultazione online sulla malattia "Melanosi".

Chiedi agli esperti gratuitamente: dermatologo.

Gli esperti identificano diversi motivi per cui la melanopatia può svilupparsi:

  • processi patologici nel corpo, ad esempio malattie delle ovaie, ghiandole surrenali, anomalie nel funzionamento della tiroide;
  • intossicazione del corpo con agenti tossici - arsenico, carbonio: saranno pronunciati i segni della malattia;
  • ingestione di infezioni, dopo di che si sviluppano malattie abbastanza gravi - tra cui dissenteria, tubercolosi, malaria, sifilide;
  • l'ultimo stadio dei pidocchi, quando la mucosa è danneggiata;
  • dieta impropria, che nel tempo provoca disturbi metabolici negli strati dell'epidermide;
  • eredità: più spesso la malattia viene trasmessa da madre a bambino.

I principali fattori che hanno influenzato lo sviluppo della malattia dipendono dal suo tipo, perché le ragioni possono essere molto diverse. La predisposizione del paziente a varie patologie aiuterà a determinare questo o quel fattore. Il trattamento sarà diretto alla fonte primaria della malattia.

Questa malattia in medicina è divisa in diversi tipi. Ognuno ha le sue ragioni per l'aspetto, così come i sintomi. Ma ci sono esperti che suggeriscono che la malattia non è divisa in tipi e che le sue sottospecie sono diverse fasi dello sviluppo della malattia..

Ad esempio, la melanosi cutanea può essere suddivisa nei seguenti tipi:

  • uremica: inizia a manifestarsi con insufficienza renale acuta;
  • epatico: si verifica principalmente con cirrosi epatica, ma il suo aspetto è possibile con altre patologie epatiche;
  • cachettico - osservato durante malattie trascurate che si verificano in forme gravi (tra cui la tubercolosi, la patologia surrenalica);
  • endocrino: si verifica più spesso con malattie della ghiandola tiroidea o con malfunzionamenti della ghiandola pituitaria;
  • tossico: viene diagnosticato in caso di avvelenamento grave del corpo, per questo motivo esiste un secondo nome: la melanosi dell'arsenico, può manifestarsi in caso di avvelenamento con idrocarburi, l'avvelenamento può essere ottenuto se si lavora con benzina, cherosene o olio motore senza protezione aggiuntiva.

Oltre al fatto che la melanopatia è divisa in questi tipi, ci sono anche varietà strette, che sono molto difficili e spesso la terapia consiste in un intervento chirurgico.

Il più pericoloso di loro:

  • cloasma, appare con disturbi ormonali;
  • La malattia di Becker, si verifica nei giovani;
  • La melanosi di Dubreuil, diagnosticata nelle donne dopo cinquant'anni, chiamava anche la melanosi di Dubreuil;
  • lentigo, manifestato come pigmenti piatti;
  • Sindrome di Moynahan, che è caratterizzata dall'aspetto di molti pigmenti.

Esistono altri tipi di patologia:

  1. Melanosi del fumatore: questo tipo si manifesta con un cambiamento nel colore della mucosa orale causato dal fumo. Macchie di pigmento marrone appaiono sulle gengive della mascella inferiore, sul palato, sul fondo della bocca e persino sulla superficie interna delle guance. Questa non è una condizione precancerosa, ma è ancora necessario essere osservata da un medico, perché ciò può provocare ulteriormente lo sviluppo di un tumore e un'infiammazione.
  2. Melanosi intestinale - deposizione di melanina nella mucosa intestinale. Le donne anziane con malattie croniche e costipazione frequente soffrono più spesso. I sintomi della patologia sono abbastanza pronunciati nelle malattie del pancreas e del fegato. A volte viene diagnosticata la melanosi dell'intero colon, dell'ileo e dei linfonodi mesenterici.
  3. La melanosi degli occhi è un'anomalia nello sviluppo della superficie frontale della sclera, è congenita e acquisita. Lo sviluppo di melanosi della sclera dell'occhio umano si manifesta sotto forma di macchioline. La melanosi congenita della sclera si manifesta solo su un lato e inizia ad aumentare nel primo anno di vita, questo include la melanosi della congiuntiva (congenita e acquisita) e la melanosi che si verifica sulla retina.
  4. Melanosi della pelle.
  5. Melanosi delle unghie in crescita, è anche a strisce. Strisce verticali sulla lamina ungueale, marrone o nero. La loro formazione avviene nella radice dell'unghia. Questo potrebbe essere un segno di melanoma canceroso o altre anomalie che richiedono un trattamento urgente..
  6. Melanosi neurocutanea - grandi pigmenti congeniti, spesso anche con i capelli, che coprono la schiena, i glutei e le cosce.

Indipendentemente dal tipo di melanosi, il suo trattamento dovrebbe iniziare con la determinazione delle cause provocatorie.

La diagnostica consiste nello svolgimento delle seguenti attività:

  • ispezione con una lampada di legno;
  • dermoscopia;
  • esame istologico dell'epidermide;
  • biopsia;
  • TAC.

Effettuare test di laboratorio standard.

La diagnosi e il trattamento di qualsiasi tipo di malattia vengono effettuati solo da uno specialista qualificato. Il trattamento sarà finalizzato all'eliminazione dei sintomi insorti e, soprattutto, alla causa stessa della patologia. Il motivo per cui si è manifestata la malattia è inizialmente stabilito.

Le prime azioni con una forma tossica - il paziente deve essere protetto dall'irritante. Il trattamento sarà mirato a ripristinare il funzionamento degli organi interni che sono stati intossicati.

Come terapia utilizzata:

  • complessi vitaminici - è importante che si tratti di preparati C, A, E, PP;
  • antiossidanti;
  • assorbenti;
  • antistaminici;
  • corticosteroidi.

Con la pigmentazione reticolare (melanosi di Riel), vengono utilizzati agenti speciali per uso esterno:

  • perossido di idrogeno;
  • unguenti al retinolo;
  • Soluzione di acido citrico al 3%.

Non saranno effettuati solo trattamenti farmacologici interni ed esterni, ma puoi anche ricorrere alla correzione di un difetto estetico nei saloni di bellezza. Oggi ci sono molte di queste proposte, ma questo può essere fatto solo a quei pazienti che hanno una patologia benigna.

Per eliminare i difetti esterni della pelle, i saloni di bellezza offrono i seguenti metodi di procedure cosmetiche:

  • correzione laser della pelle: consente di eliminare tutti i segni esterni sulla pelle, senza influire sull'area sana;
  • peeling chimico: ecco come vengono esfoliati gli strati superiori della pelle colpita;
  • fotoringiovanimento: oltre a rimuovere il pigmento risultante, le condizioni della pelle migliorano.

Vari fattori possono causare la patologia della melanosi, che determinerà il tipo di malattia e lo stadio della lesione. La prognosi della malattia sarà favorevole se si cerca aiuto da uno specialista in tempo.

Tutto nell'articolo è corretto dal punto di vista medico??

Rispondi solo se hai comprovate conoscenze mediche Malattia di Fabry (sintomi sovrapposti: 2 di 8)

La malattia di Fabry (sin. Lipidosi distonica ereditaria, ceramidtrixosidosi, angiocheratoma universale diffuso, malattia di Andersen) è una malattia ereditaria che causa problemi metabolici quando i glicosfingolipidi si accumulano nei tessuti del corpo umano. Negli uomini e nelle donne si verifica allo stesso modo.

… Insufficienza respiratoria (sintomi sovrapposti: 2 su 8)

Come sapete, la funzione respiratoria del corpo è una delle funzioni principali della normale vita del corpo..

Una sindrome in cui l'equilibrio dei componenti del sangue è disturbato, o per essere più precisi, la concentrazione di anidride carbonica è notevolmente aumentata e il volume di ossigeno diminuisce, è chiamato "insufficienza respiratoria acuta", può trasformarsi in una forma cronica.

Come in questo caso il paziente si sente, quali sintomi possono disturbarlo, quali segni e cause di questa sindrome - leggi sotto. Inoltre dal nostro articolo imparerai i metodi diagnostici e i metodi più moderni per il trattamento di questa malattia..

... Neurofibroma (sintomi sovrapposti: 2 di 8)

Il neurofibroma è un tumore benigno che si forma dai tessuti nervosi nel sistema nervoso centrale e periferico. Nella stragrande maggioranza delle situazioni, viene diagnosticato negli adolescenti e nelle persone di mezza età.

... Erisipela (sintomi sovrapposti: 2 di 8)

L'erisipela o l'erisipela è un processo allergico infettivo causato dall'esposizione a streptococchi, che colpisce la pelle, le mucose e i linfonodi regionali. La malattia è caratterizzata dal verificarsi di un'infiammazione chiaramente limitata, che è accompagnata da arrossamento della pelle e gonfiore..

Ulteriori sintomi sono febbre, debolezza, nausea e mal di testa. La via di penetrazione dei batteri è un danno minore alla pelle o in violazione dell'integrità delle mucose. Il disturbo è spesso localizzato al viso, agli arti inferiori e superiori e al tronco. Il rossore di questa natura nella regione perineale è molto meno comune..

Nella classificazione internazionale delle malattie (ICD-10), l'erisipela ha il suo significato - A46.

... Sarcoma di Kaposi (sintomi sovrapposti: 2 di 8)

Il sarcoma di Kaposi è un tumore maligno che si sviluppa gradualmente dalle cellule che rivestono le superfici del sangue e dei vasi linfatici.

Molto spesso, la malattia si manifesta sotto forma di tumori di varie dimensioni, localizzati sulla pelle o sulla mucosa orale. Ma non è esclusa la formazione di formazioni patologiche su altre parti del corpo umano, come il tratto gastrointestinale o i linfonodi.

Notevole è il fatto che il sarcoma di Kaposi appartiene a patologie oncologiche associate all'AIDS..

La melanosi sclerale non può essere trattata

Non sono state determinate le ragioni esatte per lo sviluppo di malattie oncologiche degli organi visivi. Ciò è dovuto al fatto che il melanoma oculare viene rilevato di rado, quindi è impossibile condurre ricerche nel volume richiesto.

I medici hanno identificato diversi fattori che aumentano il rischio di sviluppare la malattia: esposizione prolungata ai raggi ultravioletti, predisposizione genetica, vecchiaia, presenza di talpe borderline, carcinoma cutaneo precedente, sesso femminile.

Le persone con pelle e capelli chiari sono inclini a sviluppare melanoma. Si consiglia a queste persone di astenersi dall'andare fuori durante le ore di maggiore attività solare..

EPIDEMIOLOGIA

Sebbene ci siano poche informazioni sulla frequenza della pigmentazione dell'occhio oltre alla melanosi fisiologica (razziale), gli studi istologici sulle lesioni pigmentate hanno riferito che il 52% era nevi, il 21% era melanosi acquisita primaria e il 25% era melanoma..

  • I nevi della congiuntiva e della sclera sono la causa più comune di pigmentazione dell'occhio nelle razze di carnagione chiara. La pigmentazione viene di solito rilevata in giovane età, più spesso nei caucasici.
  • La melanosi fisiologica (razziale) si verifica nel 90% dei casi nei pazienti di razza nera; può essere congenita e appare spesso nei primi anni di vita.
  • La melanosi acquisita primaria si trova di solito nelle persone di mezza età / anziani ed è anche più comune nei caucasici. Il melanoma della congiuntiva è raro, la sua frequenza è del 0007% (7 per 1.000.000) nella razza caucasica; è ancora meno comune tra i rappresentanti di altre razze.

Eziologia e fisiopatologia

  • Nevo sclerale - unilaterale, area di pigmentazione scura della sclera con confini chiari.
  • Nevo congiuntivale - area di pigmentazione congiuntivale scura unilaterale con confini chiari.
  • L'eziologia dei nevi sclerali e congiuntivali non è completamente compresa..

L'esatta diagnosi di neoplasia pigmentaria dell'occhio viene stabilita mediante esame istologico.

  • Nevi benigni e melanosi fisiologica o razziale (Fig.) Non cambiano nel tempo, mentre la melanosi acquisita primaria e il melanoma cambiano.
  • Nell'87% dei casi di analisi istologica, il nevo non cambia nel tempo..
  • Con la malignità, il quadro clinico è più luminoso: ulcerazione, sanguinamento, scolorimento, comparsa di nuovi vasi intorno alla neoplasia.
  • Le caratteristiche patologiche del melanoma congiuntivale con il più alto tasso di mortalità includono aumento dello spessore del tumore, localizzazione alla congiuntiva delle palpebre, volte o carne lacrimale, aumento dell'attività mitotica, infiltrazione linfocitica e associazione con melanosi acquisita primaria.

PER SAPERNE DI PIÙ: marker di tumore al melanoma S100: norma e decodifica

Melanosi fisiologica (razziale) - pigmentazione piatta della congiuntiva che si sviluppa bilateralmente, a partire dal limbus e più pronunciata nella zona interpalpebrale, probabilmente melanosi razziale in un paziente dalla pelle scura.

Melanosi acquisita primaria - aree multiple, unilaterali di pigmentazione scura con contorni irregolari.

Melanosi (melanopatia) - sintomi (quadro clinico)

La melanosi è caratterizzata dall'aspetto sulla pelle delle palpebre di macchie scure di varie dimensioni, lisce o leggermente sporgenti sopra il livello della pelle. A volte le macchie di pigmento si diffondono anche nell'area della fronte e sulla fronte..

L'intensità del colore è diversa. La melanosi della congiuntiva del bulbo oculare è osservata più spesso nelle volte, a volte nel mea lacrimale.

Quando si trova nell'area del caruncolo lacrimale, spesso cattura la congiuntiva della sclera e degli archi.

Il melanoma retinico nelle prime fasi non ha sintomi specifici. Questo è il principale pericolo di questo tumore: si trova raramente quando il trattamento può ancora portare a un completo recupero..

13. Anomalie e malattie della sclera

La patologia della sclera ha una serie di caratteristiche rispetto alle malattie di altre membrane dell'occhio, dovute all'originalità della sua struttura.

Le malattie della sclera sono relativamente rare, caratterizzate da lievi sintomi clinici e da un decorso cronico lento.

Nella maggior parte dei casi, sono secondari - associati a malattie della coroide, con cui la sclera ha una vascolarizzazione e innervazione comuni. I principali tipi di patologia sclerale sono anomalie dello sviluppo, malattie infiammatorie e degenerative..

Malformazioni congenite della sclera

Le anomalie congenite della sclera includono cambiamenti nel suo colore (sclera blu, melanosi) e nella forma (cisti congenite, ectasie).

La sclera blu (blu) può essere una manifestazione di una serie di disturbi sistemici.

La sindrome della sclera blu (sindrome di Lobstein - Van der Heve) appartiene al gruppo di anomalie costituzionali del tessuto connettivo, causate da molteplici difetti genetici. È ereditato in modo autosomico dominante con elevate (71%) di prestazioni. Raro - 1 su 40.000 a 60.000 neonati.

I principali segni di questa sindrome sono la colorazione blu-blu bilaterale della sclera, la maggiore fragilità delle ossa e la perdita dell'udito. Il sintomo più costante e più pronunciato è il colore blu-blu della sclera, osservato nel 100% dei pazienti con sindrome.

Questo colore è dovuto al fatto che il pigmento coroideo traspare attraverso la sclera diluita e insolitamente trasparente.

Gli studi hanno rivelato l'assottigliamento della sclera, una diminuzione del numero di collagene e fibre elastiche, una colorazione metacromatica della sostanza principale, che indica un aumento del contenuto di mucopolisaccaridi, che indica l'immaturità del tessuto fibroso in questa sindrome, la persistenza della sclera embrionale.

Si ritiene che il colore blu-blu della sclera non sia tanto dovuto al suo assottigliamento, quanto a un aumento della trasparenza dovuto ai cambiamenti nelle proprietà chimico-colloidali del tessuto. Sulla base di questo, viene proposto un termine più corretto per questa patologia: "sclera trasparente".

Il colore blu-blu della sclera in questa sindrome viene rilevato già alla nascita; è più intenso che nei neonati sani e non scompare di 5-6 mesi, come al solito. Gli occhi sono generalmente invariati.

Oltre alla sclera blu, si possono osservare altre anomalie dell'occhio: embrioxossone anteriore, ipoplasia dell'iride, cheratocono della cataratta zonale o corticale, glaucoma, sclerosi coroideale giovanile, sudore del colore, opacità corneali per tipo di degenerazione maculata, ecc..

Il secondo sintomo della sindrome è la fragilità delle ossa, unita alla debolezza dell'apparato legamentoso articolare, si osserva in circa il 65% dei pazienti. Questo sintomo può comparire in momenti diversi, a seconda di quali tre tipi di malattia si distinguono..

Il primo tipo è la lesione più grave in cui si verificano fratture in utero, durante il parto o poco dopo la nascita. Questi bambini muoiono in utero o nella prima infanzia. Nel secondo tipo, le fratture si verificano nella prima infanzia..

La prognosi per la vita in questi casi è favorevole, ma a causa di fratture multiple che si verificano spontaneamente o con poco sforzo, così come dislocazioni e sublussazioni, rimangono gravi deformità deturpanti dello scheletro.

Il terzo tipo è caratterizzato dalla comparsa di fratture all'età di 2-3 anni; il numero e il rischio del loro verificarsi diminuiscono gradualmente verso la pubertà. Le cause della fragilità ossea sono l'estrema porosità ossea, la mancanza di composti calcarei, la natura embrionale del tessuto osseo e altre manifestazioni della sua ipoplasia..

Il terzo sintomo della sindrome è una perdita dell'udito progressiva, che è una conseguenza di otosclerosi, sottosviluppo e calcificazione del labirinto. La perdita dell'udito si sviluppa in circa la metà (45-50% dei pazienti).

A volte la triade tipica in questa sindrome è combinata con varie anomalie extraoculari del tessuto mesodermico, di cui le più comuni sono difetti cardiaci congeniti, palatoschisi, sindattilia, ecc..

La sindrome di Ehlers-Danlos è una malattia con un modello ereditario dominante autosomico recessivo.

Inizia all'età di 3 anni, è caratterizzato da una maggiore elasticità della pelle, fragilità e vulnerabilità dei suoi vasi, debolezza dell'apparato articolare-legamentoso.

Spesso, questi pazienti hanno sclera blu, microcornea, cheratocono, sublussazione delle lenti, distacco della retina. La debolezza della sclera può portare alla sua rottura, anche con lievi lesioni al bulbo oculare.

La sclera blu può anche essere una manifestazione della sindrome oculocereborenale dell'amore, un disturbo autosomico recessivo che colpisce solo i ragazzi. Nei pazienti dalla nascita, la cataratta viene rilevata in combinazione con il microftalmo, nel 75% dei pazienti, la pressione intraoculare aumenta, a seguito della quale la sclera viene allungata e il suo colore blu appare.

La melanosi congenita della sclera è caratterizzata dalla sua pigmentazione focale o diffusa dovuta all'iperplasia del pigmento del tessuto uveale. La maggior parte del pigmento si accumula negli strati superficiali della sclera e dell'episclera, gli strati profondi della sclera sono relativamente poco pigmentati.

Le cellule del pigmento sono tipici cromato-fori, i cui lunghi processi penetrano tra le fibre sclerali. La pigmentazione sclerale è di solito una manifestazione di melanosi oculare. Melanosi congenita della sclera - una malattia ereditaria con un tipo dominante di eredità.

Il processo è spesso unilaterale, solo nel 10% dei pazienti sono colpiti entrambi gli occhi [Katsnelson A. V., 1957].

Con la melanosi sulla sclera ci sono macchie di un colore grigio-bluastro, ardesia, viola debole o marrone scuro su uno sfondo di colore normale. La pigmentazione può essere nella forma:

  1. singoli piccoli punti nelle zone perivascolari e perineurali;
  2. grandi isole isolate;
  3. cambia colore come la sclera di marmo.

Oltre alla melanosi sclerale, di norma, vi è una marcata pigmentazione dell'iride, di solito in combinazione con una violazione della sua architettura, colorazione scura del fondo, pigmentazione della testa del nervo ottico. L'anello pigmentato pericorno è comune.

Possibile pigmentazione della congiuntiva o della pelle delle palpebre. La melanosi viene di solito diagnosticata dalla nascita; la pigmentazione aumenta nei primi anni di vita e durante la pubertà. La diagnosi si basa sulla presentazione clinica caratteristica.

La melanosi deve essere differenziata dal melanoblastoma del corpo ciliare e dalla coroide.

La melanosi della sclera e dell'occhio nel suo insieme non è patologica. Tuttavia, i melanomi maligni possono svilupparsi da lesioni pigmentate, specialmente durante la pubertà. A questo proposito, i pazienti con melanosi dovrebbero essere sotto la supervisione del dispensario..

La melanosi della sclera si osserva anche in alcaptonuria, una malattia ereditaria associata a una violazione del metabolismo della tirosina. La sofferenza è causata da una carenza dell'enzima omogetinasi, che porta all'accumulo di acido omogentisico nel corpo.

Deposita nei tessuti, li tinge di scuro. L'oscuramento della sclera e della cartilagine è caratteristico. I granuli marroni si depositano nella cornea vicino al limbo alle 3 e alle 9. Si osserva un danno simmetrico agli occhi.

Con l'alcaptonuria, si verifica anche la pigmentazione della pelle delle orecchie e del naso, l'urina diventa nera nell'aria, l'artrosi non è rara.

La melanosi sclerale non può essere trattata.

La colorazione giallastra della sclera in combinazione con esoftalmo, strabismo, degenerazione pigmentata della retina e cecità può essere un segno di disturbi congeniti del metabolismo dei grassi (reticoloendoteliosi, malattia di Gaucher, Niemann-Pick). Un cambiamento nel colore della sclera come la melanosi può essere osservato con un disturbo ereditario del metabolismo dei carboidrati - galattosemia.

Le cisti sclerali congenite sono una malattia molto rara. Di norma, non ci sono cisti sclerali isolate, ma lesioni corneo-sclerali.

La cisti, di solito delle dimensioni di un piccolo pisello, ha una base larga, fissata in modo immobile, piena di contenuti acquosi trasparenti, si diffonde approssimativamente in modo uguale alla cornea e alla sclera. La parete della cisti è una formazione di tessuto connettivo ed è rivestita da uno o più strati di epitelio.

La cisti può connettersi alla camera anteriore. Le cisti hanno la tendenza a crescere e sono in grado di crescere improvvisamente rapidamente, spesso verso la sclera.

Trattamento cisti - chirurgico: la parete anteriore della cisti viene asportata e raschiata, pulita la sua parete posteriore.

Le cisti dermoidi della sclera sono rare; i dermoidi della congiuntiva, della sclera e della cornea sono più comuni.

I colobomi sclerali congeniti sono un'anomalia rara. Nella sclera c'è uno spazio che raggiunge il limbus, attraverso il quale la "coroide" si gonfia.

L'invasione sclerale della cornea è un'anomalia rara in cui gli strati della sclera invadono la cornea in un modello a falce.

La presenza di cartilagine nella sclera è un'anomalia molto rara. È caratterizzato dalla presenza di placche traslucide di cartilagine ialina nella sclera.

E 'Importante Conoscere Il Glaucoma