Mezaton

Istruzioni per l'uso:

Prezzi nelle farmacie online:

Mezaton è un farmaco con azione vasocostrittore e alfa-adrenergica.

Forma e composizione del rilascio

Mezaton è disponibile sotto forma di soluzione iniettabile: trasparente, incolore (1 ml in fiale, in un cartone da 10 fiale, completo di disco da taglio in ceramica o scarificatore di fiale).

Ingrediente attivo: fenilefrina cloridrato, in 1 ml - 10 mg.

Componenti ausiliari: acqua per iniezione e glicerina.

Indicazioni per l'uso

  • Insufficienza vascolare (anche a causa di un sovradosaggio di vasodilatatori);
  • Ipotensione arteriosa;
  • Rinite allergica e vasomotoria;
  • Condizioni di shock, compresi shock tossici e traumatici.

Inoltre, Mezaton è usato per l'anestesia locale come vasocostrittore..

Controindicazioni

  • Cardiomiopatia ipertrofica ostruttiva;
  • Fibrillazione ventricolare;
  • Feocromocitoma;
  • Ipersensibilità al farmaco.

Relativo (prestare particolare attenzione a causa del rischio di complicanze):

  • Ipertensione arteriosa, ipertensione nella circolazione polmonare, fibrillazione atriale, aritmia ventricolare, infarto miocardico acuto, grave stenosi aortica, glaucoma ad angolo chiuso, ipossia, ipovolemia, ipercapnia, tachiaritmia, acidosi metabolica;
  • Malattia vascolare occlusiva (inclusa la storia): malattia di Buerger (tromboangiite obliterante), aterosclerosi, malattia di Raynaud, tromboembolia arteriosa, tendenza vascolare allo spasmo (incluso congelamento), porfiria, diabete mellito, deficit di glucosio-6 fosfato deidrogenasi, tireotossicosi, endarterite diabetica;
  • Uso concomitante di inibitori delle monoaminossidasi (MAO);
  • Disturbi funzionali dei reni;
  • Anestesia generale al fluorotano;
  • Età inferiore ai 18 anni;
  • Età anziana.

Per le donne in gravidanza e in allattamento, Mezaton può essere prescritto solo su indicazioni rigorose, dopo aver valutato l'equilibrio tra benefici e possibili rischi.

Metodo di somministrazione e dosaggio

La soluzione di Mezaton viene somministrata per via endovenosa (getto o flebo), intramuscolare o sottocutanea.

In caso di collasso, viene iniettato per via endovenosa lentamente in un flusso in una dose di 0,1-0,3-0,5 ml, dopo aver diluito 20 ml di soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% o soluzione di destrosio al 5%. Dare un'altra dose se necessario.

Il farmaco viene iniettato per via endovenosa in una dose di 1 ml, dopo aver diluito 250-500 ml di soluzione di destrosio al 5%.

Per via intramuscolare o sottocutanea, Mezaton è prescritto per gli adulti alla dose di 0,3-1 ml 2-3 volte al giorno, per i bambini di età superiore ai 15 anni con ipotensione arteriosa durante l'anestesia spinale - alla dose di 0,5-1 mg per chilogrammo di peso corporeo.

Per ridurre l'infiammazione e la vasocostrizione delle mucose, il farmaco (a una concentrazione di 0,125, 0,25, 0,5, 1%) viene utilizzato per la lubrificazione o l'instillazione.

Quando si esegue l'anestesia locale, si aggiungono 0,3-0,5 ml di soluzione Mezaton all'1% per ogni 10 ml di soluzione anestetica.

Dosi massime consentite per gli adulti:

  • Endovenoso: singolo - 5 mg, ogni giorno - 25 mg;
  • Per via intramuscolare e sottocutanea: singolo - 10 mg, ogni giorno - 50 mg.

Effetti collaterali

  • Sistema cardiovascolare: aumento della pressione sanguigna, palpitazioni cardiache, aritmie, fibrillazione ventricolare, cardialgia, bradicardia;
  • Sistema nervoso centrale: insonnia, paura, ansia, vertigini, debolezza, parestesia, tremori, convulsioni, mal di testa, emorragia cerebrale;
  • Altri: ischemia della pelle nel sito di iniezione, pallore della pelle del viso; in casi isolati - reazioni allergiche, formazione di una crosta e necrosi (con iniezioni sottocutanee e se la soluzione entra nei tessuti).

istruzioni speciali

Durante il trattamento, è necessario monitorare gli indicatori dell'elettrocardiogramma, la pressione sanguigna, la circolazione sanguigna nel sito di iniezione e delle estremità, il volume del sangue minuto.

È necessario correggere l'ipossia, l'ipovolemia, l'ipercapnia e l'acidosi prima o durante il trattamento delle condizioni di shock..

In caso di collasso del farmaco in pazienti con ipertensione arteriosa, è sufficiente mantenere la pressione arteriosa sistolica ad un livello inferiore al solito di 30-40 mm Hg..

Disturbi del ritmo cardiaco persistenti, tachicardia grave o bradicardia, un forte aumento della pressione sanguigna richiedono la cancellazione di Mezaton.

Per prevenire una ripetuta riduzione della pressione sanguigna dopo l'interruzione del farmaco, si raccomanda di ridurre gradualmente la dose, soprattutto dopo un'infusione prolungata. Tuttavia, se la pressione sistolica scende a 70-80 mmHg, si riprende l'infusione..

Va tenuto presente che i vasocostrittori usati in aggiunta agli anestetici locali contemporaneamente ai farmaci che stimolano il travaglio (ergotamina, vasopressina, metilergometrina, ergometrina) o destinati a correggere l'ipotensione arteriosa durante il parto, possono portare a un aumento persistente della pressione sanguigna nel periodo postpartum.

Con l'età, il numero di recettori adrenergici sensibili alla fenilefrina diminuisce. Gli inibitori delle MAO, aumentando l'effetto pressore dei simpaticomimetici, possono contribuire alla comparsa di vomito, allo sviluppo di aritmie, mal di testa e crisi ipertensive. Per questo motivo, i pazienti che hanno assunto inibitori delle MAO nelle 2-3 settimane precedenti devono ridurre la dose di simpaticomimetici..

Durante il periodo di trattamento con Mesaton, è necessario astenersi dall'impegnarsi in attività che richiedono la velocità delle reazioni mentali e motorie, inclusa la guida.

Interazioni farmacologiche

Possibili reazioni di interazione nel caso dell'uso simultaneo di Mezaton e altri farmaci:

  • Farmaci antiipertensivi, diuretici: riduzione del loro effetto ipotensivo;
  • Inibitori delle monoaminossidasi (procarbazina, furazolidone, selegilina), antidepressivi triciclici, alcaloidi ergot, adrenostimulanti, metilfenidato, ossitocina: aumento dell'azione pressoria e aritmogenicità della fenilefrina;
  • Anestetici per inalazione (alotano, enflurano, metossiflurano, isoflurano, cloroformio): aumento del rischio di aritmie ventricolari e atriali gravi;
  • Nitrati: una diminuzione del loro effetto antianginale, una diminuzione dell'effetto pressore della fenilefrina, il rischio di ipotensione arteriosa;
  • Ormoni tiroidei: sinergismo dei farmaci e aumento del rischio associato di sviluppare insufficienza coronarica, specialmente in pazienti con aterosclerosi coronarica;
  • Alfa-bloccanti, fenotiazine: riduzione dell'effetto ipertensivo;
  • Metilergometrina, doxapram, ergotamina, ossitocina, ergometrina: aumento della gravità dell'azione vasocostrittore;
  • Beta-bloccanti: diminuzione dell'attività stimolante cardiaca; quando si utilizza la reserpina - il rischio di sviluppare ipertensione arteriosa.

Analoghi

Termini e condizioni di conservazione

Conservare a temperature fino a 25ºC. Non esporre alla luce. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Mezaton

Istruzioni per l'uso:

Prezzi nelle farmacie online:

Mezaton è un farmaco ad azione alfa adrenomimetica, vasocostrittore.

Forma e composizione del rilascio

Mezaton viene rilasciato sotto forma di soluzione iniettabile: un liquido limpido, incolore (in fiale da 1 ml, 10 fiale in una scatola di cartone).

La composizione di 1 ml di soluzione include:

  • Ingrediente attivo: fenilefrina - 10 mg (sotto forma di cloridrato);
  • Componenti ausiliari: glicerina, acqua per preparazioni iniettabili.

Indicazioni per l'uso

Parenteralmente, Mezaton è prescritto in presenza delle seguenti indicazioni:

  • Ipotensione arteriosa;
  • Insufficienza vascolare (incluso con un sovradosaggio di vasodilatatori);
  • Condizioni di shock (compresi tossici, traumatici);
  • Anestesia locale (come vasocostrittore).

Intranasalmente il farmaco viene utilizzato per la rinite allergica e vasomotoria.

Controindicazioni

  • Cardiomiopatia ipertrofica ostruttiva;
  • Fibrillazione ventricolare;
  • Feocromocitoma;
  • Ipersensibilità a componenti di medicina.

Mezaton deve essere usato con cautela nei pazienti anziani, nei pazienti di età inferiore ai 18 anni (l'efficacia e la sicurezza del farmaco in questa fascia di età dei pazienti non sono state stabilite), durante l'anestesia generale (fluorotanica), contemporaneamente agli inibitori della monoamino ossidasi, nonché nelle seguenti malattie / condizioni :

  • L'ipossia;
  • Acidosi metabolica;
  • Glaucoma ad angolo chiuso;
  • ipercapnia;
  • Fibrillazione atriale;
  • Ipertensione nella circolazione polmonare, ipertensione arteriosa;
  • ipovolemia;
  • Tachiaritmia, infarto miocardico acuto, aritmia ventricolare;
  • Grave stenosi aortica;
  • Malattia vascolare occlusiva (inclusa una storia) - Malattia di Raynaud, aterosclerosi, tromboembolia arteriosa, tromboangiite obliterante, tendenza dei vasi allo spasmo (anche dopo congelamento);
  • tireotossicosi;
  • Diabete,
  • Endarterite diabetica;
  • porfiria;
  • Disfunzione renale;
  • Carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi.

Per le donne che allattano e in gravidanza, Mezaton può essere usato con cautela (sotto la supervisione di un medico e solo in base a indicazioni rigorose), valutando l'equilibrio tra benefici e rischi.

Metodo di somministrazione e dosaggio

Mezaton è usato per via endovenosa, intramuscolare, sottocutanea.

In caso di collasso, il farmaco viene iniettato per via endovenosa in un flusso lentamente in 0,1-0,3-0,5 ml di una soluzione all'1%, diluito in 20 ml di soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% o soluzione di destrosio al 5%. Se necessario, l'introduzione può essere ripetuta.

Con flebo endovenoso, 1 ml di soluzione all'1% viene diluito in 250-500 ml di soluzione di destrosio al 5%.

Per l'iniezione sottocutanea o intramuscolare, viene utilizzato Mezaton: adulti - 2-3 volte al giorno, 0,3-1 ml di una soluzione all'1%; bambini dai 15 anni (durante l'anestesia spinale con ipotensione arteriosa) - 0,5-1 mg / kg.

Dosi più elevate per gli adulti:

  • Somministrazione endovenosa: singola - 5 mg, giornaliera - 25 mg;
  • Somministrazione intramuscolare e sottocutanea: singola - 10 mg, ogni giorno - 50 mg.

Quando si esegue l'anestesia locale, aggiungere 0,3-0,5 ml di soluzione Mezaton all'1% per 10 ml di soluzione anestetica.

Se è necessario restringere i vasi delle mucose e ridurre la gravità dei processi infiammatori, il farmaco viene utilizzato per instillazione o lubrificazione (possibili concentrazioni della soluzione - 0,125%, 0,25%, 0,5%, 1%).

Effetti collaterali

Durante la terapia, è possibile sviluppare disturbi da vari sistemi corporei:

  • Sistema nervoso centrale: vertigini, insonnia, convulsioni, paura, ansia, parestesia, debolezza, tremori, mal di testa, emorragia cerebrale;
  • Sistema cardiovascolare: palpitazioni, aumento della pressione sanguigna, fibrillazione ventricolare, bradicardia, aritmia, cardialgia;
  • Altri: ischemia della pelle nel sito di iniezione, pallore della pelle del viso; in casi isolati - necrosi e formazione di croste con iniezioni sottocutanee o quando entra nei tessuti, reazioni allergiche.

istruzioni speciali

Durante il periodo di terapia, è necessario monitorare gli indicatori dell'ECG, la pressione sanguigna, il volume del sangue minuto, la circolazione sanguigna nel sito di iniezione e nelle estremità.

Prima di iniziare o durante la terapia delle condizioni di shock, è indispensabile correggere l'ipossia, l'ipovolemia, l'acidosi e l'ipercapnia..

Nei pazienti con ipertensione arteriosa con collasso indotto da farmaci, è sufficiente mantenere la pressione arteriosa sistolica a un livello inferiore al solito di 30-40 mm Hg..

Con lo sviluppo di bradicardia grave, un forte aumento della pressione sanguigna, tachicardia e disturbi persistenti del ritmo cardiaco, il trattamento deve essere interrotto.

Per prevenire un abbassamento ripetuto della pressione sanguigna dopo l'interruzione di Mesaton, la dose deve essere ridotta gradualmente, soprattutto dopo un'infusione prolungata..

Se la pressione sistolica scende a 70-80 mmHg, è necessario riprendere l'infusione..

Va tenuto presente che l'uso di vasocostrittori durante il parto per correggere l'ipotensione arteriosa o come aggiunta ai farmaci anestetici locali sullo sfondo di farmaci che stimolano il travaglio (ergotamina, vasopressina, metilergometrina, ergometrina) nel periodo postpartum può portare a un persistente aumento della pressione sanguigna.

Con l'età, il numero di recettori adrenergici sensibili alla fenilefrina diminuisce. Gli inibitori delle monoaminossidasi possono causare vomito, mal di testa, crisi ipertensive e aritmie, pertanto, quando i pazienti assumono inibitori delle monoaminossidasi nelle 2-3 settimane precedenti, le dosi di simpaticomimetici devono essere ridotte.

Durante l'uso di Mezaton, non dovresti impegnarti in attività pericolose che richiedono reazioni mentali e motorie rapide (inclusa la guida).

Interazioni farmacologiche

Con l'uso simultaneo di Mezaton con alcuni farmaci, possono verificarsi effetti indesiderati:

  • Diuretici e farmaci antiipertensivi (mecamilamina, metildopa, guanadrel, guanetidina): riduzione del loro effetto antiipertensivo;
  • Ossitocina, inibitori delle monoaminossidasi (procarbazina, furazolidone, selegilina), antidepressivi triciclici, alcaloidi ergot, adrenostimulanti, metilfenidato: aumento dell'effetto pressore e aritmogenicità della fenilefrina;
  • Fenotiazine, alfa-bloccanti (fentolamina), furosemide e altri diuretici: riduzione dell'effetto ipertensivo;
  • Reserpina: sviluppo di ipertensione arteriosa;
  • Beta-bloccanti: diminuzione dell'attività stimolante cardiaca;
  • Ossitocina, ergometrina, metilergometrina, ergotamina, doxapram: un aumento della gravità dell'effetto vasocostrittore;
  • Nitrati: ridotto effetto antianginale; diminuzione dell'effetto pressore dei simpaticomimetici e del rischio di ipotensione arteriosa (a seconda del raggiungimento dell'effetto clinico richiesto, è possibile l'uso simultaneo);
  • Anestetici per inalazione (enflurano, cloroformio, isoflurano, alotano, metossiflurano): aumento del rischio di aritmie atriali e ventricolari gravi;
  • Ormoni tiroidei: reciproca amplificazione degli effetti e il rischio associato di sviluppare insufficienza coronarica (specialmente nell'aterosclerosi coronarica).

Termini e condizioni di conservazione

Conservare in un luogo buio, fuori dalla portata dei bambini, a temperature fino a 25 ° C.

Periodo di validità - 3 anni.

Trovato un errore nel testo? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Mezaton soluzione iniettabile

Composizione

principio attivo: fenilefrina;

1 ml di fenilefrina cloridrato 10 mg

eccipienti: glicerina, acqua per preparazioni iniettabili.

Forma di dosaggio

Iniezione.

Proprietà fisiche e chimiche fondamentali: liquido incolore trasparente.

Gruppo farmacologico

Farmaci adrenergici e dopaminergici. Codice ATX С01С А06.

Proprietà farmacologiche

Mezaton - a 1 -agonisti adrenergici, colpisce leggermente i recettori b-adrenergici del cuore. Non è una catecolamina perché contiene un solo gruppo ossidrilico nel nucleo aromatico. Ha un restringimento delle arteriole e un aumento della pressione sanguigna (con possibile bradicardia riflessa). Rispetto alla noradrenalina e all'epinefrina, aumenta la pressione sanguigna in modo meno acuto, ma dura più a lungo, poiché è meno suscettibile agli effetti della catecol-β-metiltransferasi. Non aumenta il volume del sangue minuto. L'azione inizia immediatamente dopo la somministrazione e dura 5-20 minuti dopo la somministrazione. Quando somministrato per via sottocutanea, l'azione dura fino a 50 minuti. Quando somministrato - fino a 1-2 ore.

Dopo somministrazione intramuscolare, viene rapidamente assorbito nella circolazione sistemica. La connessione con le proteine ​​del plasma sanguigno è bassa. È quasi completamente metabolizzato nel fegato. Escreto dai reni come metaboliti.

indicazioni

Shock (traumatico, tossico).

Insufficienza vascolare in caso di sovradosaggio di vasodilatatori.

Come vasocostrittore per l'anestesia locale.

Controindicazioni

Ipersensibilità a componenti di medicina. Tutti i tipi di ipertensione arteriosa, cardiosclerosi, alotano o anestesia ciclopropanica, cardiomiopatia ipertrofica, feocromocitoma, fibrillazione ventricolare, malattie vascolari occlusive: tromboembolia arteriosa, aterosclerosi, tromboangiite obliterante (morbo di Buerger, malattia di Buerger), tachiaritmia, acidosi metabolica, ipercapnia, ipossia, glaucoma, grave stenosi aortica, infarto miocardico acuto, porfiria, deficit di glucosio-6-fosfato deidrogenasi, diabete mellito.

Interazione con altri medicinali e altre forme di interazione

Riduce l'effetto ipotensivo di diuretici e farmaci antiipertensivi. Antipsicotici, derivati ​​della fenotiazina riducono l'effetto ipertensivo del farmaco. Gli inibitori MAO, l'ossitocina, gli alcaloidi dell'ergot, gli antidepressivi triciclici, il metilfenidato, gli agonisti adrenergici aumentano l'effetto dell'acqua dolce e l'aritmogenicità di Mesaton. i bloccanti b riducono l'attività di stimolazione cardiaca del farmaco. L'uso del farmaco sullo sfondo della precedente somministrazione di reserpina può portare allo sviluppo di una crisi ipertensiva dovuta all'esaurimento delle catecolamine nelle terminazioni adrenergiche e ad un aumento della sensibilità agli agonisti adrenergici. Gli anestetici per inalazione (inclusi cloroformio, enflurano, alotano, isoflurano, metossiflurano) aumentano il rischio di aritmie atriali e ventricolari gravi, poiché aumentano drasticamente la sensibilità del miocardio ai simpaticomimetici. Ergometrina, ergotamina, metilergometrina, ossitocina, doxapram aumentano la gravità dell'effetto vasocostrittore. Riduce l'effetto antianginale dei nitrati, che a sua volta può ridurre l'effetto d'acqua dolce di Mezaton e il rischio di ipotensione arteriosa (è consentito l'uso simultaneo a seconda del raggiungimento dell'effetto terapeutico desiderato). Gli ormoni tiroidei aumentano (reciprocamente) l'efficacia del farmaco e il rischio associato di insufficienza coronarica (specialmente nell'aterosclerosi coronarica).

L'uso di Mezaton durante il parto per correggere l'ipotensione arteriosa sullo sfondo dell'uso di farmaci che stimolano il travaglio (vasopressina, ergotamina, ergometrina, metilergometrina) può portare a un aumento persistente della pressione arteriosa nel periodo postpartum.

Funzionalità dell'applicazione. Prima o durante il trattamento delle condizioni di shock, è obbligatoria la correzione di ipovolemia, ipossia, acidosi e ipercapnia.

Il farmaco deve essere usato con cautela in presenza di fibrillazione atriale, ipertensione arteriosa nella circolazione polmonare, ipovolemia, aritmia ventricolare.

Durante il periodo di trattamento, devono essere monitorati ECG, pressione arteriosa, volume del sangue minuto, circolazione sanguigna alle estremità e nel sito di iniezione.

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

Il farmaco è controindicato durante la gravidanza e l'allattamento..

Se necessario, utilizzare il farmaco dovrebbe interrompere l'allattamento.

La capacità di influenzare la velocità di reazione durante la guida di veicoli o altri meccanismi. Quando si utilizza il farmaco, è controindicato guidare veicoli o altri meccanismi pericolosi..

Metodo di somministrazione e dosaggio

Il farmaco viene somministrato agli adulti per via endovenosa, intramuscolare e sottocutanea. Una singola dose per somministrazione endovenosa in caso di collasso è 0,1-0,3-0,5 ml di una soluzione all'1%. Per la somministrazione endovenosa, diluire una singola dose in 20 ml di soluzione di glucosio al 5% o soluzione di cloruro di sodio allo 0,9%, iniettare lentamente, in un flusso. Ripetere se necessario..

Il farmaco può essere somministrato per flebo endovenoso, per il quale 1 ml di soluzione di Mezaton all'1% viene sciolto in 250-500 ml di soluzione di glucosio al 5%.

Con la somministrazione intramuscolare e sottocutanea, una singola dose per gli adulti è 0,3-1 ml di una soluzione all'1%.

Con l'anestesia locale, aggiungere 0,3-0,5 ml di soluzione all'1% per 10 ml di soluzione anestetica.

Per prevenire la "sindrome da astinenza", dopo un'infusione prolungata del farmaco (abbassamento ripetuto della pressione sanguigna, a differenza del farmaco), la dose deve essere ridotta gradualmente.

Reinstallare l'infusione se la pressione sistolica scende a 70-80 mm Hg. st.

Dosi più elevate per adulti con somministrazione in e sottocutanea: singola - 10 mg, ogni giorno - 50 mg. Dose elevata per somministrazione endovenosa per adulti: singola - 5 mg, ogni giorno - 25 mg.

Non somministrare il farmaco ai bambini..

Overdose

Sintomi: battiti prematuri ventricolari, brevi parossismi di tachicardia ventricolare, sensazione di pesantezza alla testa o agli arti, aumento eccessivo della pressione sanguigna.

Trattamento: somministrazione endovenosa di a-bloccanti a breve durata d'azione (fentolamina). Se il ritmo cardiaco è disturbato, iniettare b-bloccanti (propranololo).

Reazioni avverse

Dal lato del sistema cardiovascolare: attacchi di angina pectoris, bradicardia, aumento o diminuzione della pressione sanguigna, tachicardia, aritmie ventricolari (specialmente se utilizzate ad alte dosi), aumento della frequenza cardiaca.

Dal sistema nervoso: mal di testa, irritabilità, irrequietezza, vertigini, paura, ansia, debolezza, pallore della pelle del viso, tremori, convulsioni, emorragia cerebrale.

Dal tratto digestivo: nausea, vomito.

Dal sistema respiratorio: mancanza di respiro.

Reazioni allergiche: eruzioni cutanee, prurito.

Dal lato dell'organo della vista: dolore agli occhi, iperemia congiuntivale, reazione allergica dalle palpebre, midriasi.

Dal sistema urinario: disturbi urinari, ritenzione urinaria.

Altri: aumento della sudorazione, ipersalivazione, formicolio ed estremità fredde, vampate di calore, iperglicemia.

Il farmaco ha un effetto irritante, possibili cambiamenti nel sito di iniezione, necrosi.

Data di scadenza

Condizioni di archiviazione

Conservare a una temperatura non superiore a 25 ° C nella confezione originale.

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Incompatibilità

È indesiderabile mescolare il farmaco con altri farmaci nello stesso contenitore..

Confezione

1 ml in fiale n. 10 in confezione; N. 10 N. 5x2 in blister in confezione.

Categoria di vacanza

fabbricante

Società a responsabilità limitata "Experimental Plant" GNTsLS ".

Società a responsabilità limitata "Azienda farmaceutica" Salute ".

Posizione del produttore e indirizzo della sede di attività

Ucraina, 61057, regione di Kharkiv., Città di Kharkiv, via Vorobyov, casa 8.

(Società a responsabilità limitata "Experimental Plant" GNTSLS ")

Ucraina, 61013, regione di Kharkiv, città di Kharkiv, via Shevchenko, casa 22.

(Società a responsabilità limitata "Azienda farmaceutica" Salute ")

Mezaton in gocce e fiale: istruzioni per l'uso

Mezaton si riferisce a un vasocostrittore con un ampio spettro di azione. Il medicinale sotto forma di gocce viene utilizzato per abbassare la pressione all'interno del bulbo oculare e allargare la pupilla. Collirio Mezaton deve essere usato solo dopo aver consultato un medico e sotto la sua diretta supervisione.

Utilizzato sotto forma di fiale, il farmaco migliora le contrazioni cardiache e aumenta la pressione sanguigna, rallenta la peristalsi e dilata i bronchi. Le istruzioni per l'uso di Mezaton in fiale suggeriscono vari metodi per introdurre il farmaco nel corpo del paziente.

Descrizione, composizione e forma di rilascio

Il produttore di Mezaton è "Impianto sperimentale" di Ukraine, LLC. Il principio attivo del farmaco è la fenilefrina. Oltre alla sostanza principale, ogni forma di farmaco contiene componenti ausiliari.

Il prodotto è disponibile sotto forma di gocce oculari e nasali, compresse e soluzione iniettabile. Nelle gocce oculari, 1 ml di prodotto rappresenta 25 mg della sostanza attiva sotto forma di cloridrato. Di seguito vengono utilizzati come componenti ausiliari:

  • edetato di disodio;
  • decamethoxin;
  • macrogol;
  • acqua purificata.

Soluzione iniettabile in 1 ml contiene 10 mg di cloridrato e, come sostanze aggiuntive, acqua per preparazioni iniettabili e glicerina.

Le gocce per gli occhi sono prodotte in flaconi contagocce in plastica da 5 ml. La soluzione iniettabile viene venduta in fiale da 1 ml, confezionate in scatole di cartone, ognuna delle quali contiene 10 fiale. Ogni confezione di fiale viene fornita con uno scarificatore o un disco da taglio in ceramica.

Le compresse sono prodotte in blister da 10 pezzi, confezionati in una scatola di cartone. Ogni compressa contiene 0,01 g di ingrediente attivo.

Il principio attivo del farmaco penetra facilmente nei tessuti dell'occhio, promuovendo la dilatazione delle pupille per un periodo da 10 a 60 minuti. Il metabolismo viene effettuato nel fegato e nel tratto gastrointestinale e i metaboliti vengono escreti attraverso i reni.

Indicazioni per l'uso

In oftalmologia, l'agente viene utilizzato per la prevenzione e il trattamento di:

  • il verificarsi di aderenze posteriori;
  • astenopia;
  • essudazione dall'iride;

Viene anche utilizzato per condurre test con sospetto glaucoma ad angolo chiuso, per dilatare la pupilla durante gli interventi laser, in caso di diagnosi differenziale del tipo di iniezioni di fondo oculare, al fine di ridurre l'iperemia e l'irritazione oculare e, inoltre, come parte del complesso trattamento dello spasmo accomodativo nei bambini..

Come iniezioni intramuscolari e endovenose, la sostanza viene utilizzata per trattare:

  • condizioni di shock;
  • forme di insufficienza vascolare;
  • ipotensione arteriosa.

È anche usato come anestetico locale e per il trattamento della rinite vasomotoria e allergica..

Controindicazioni ed effetti collaterali

Non è consentito utilizzare il prodotto per i pazienti:

  • con feocromocitoma;
  • con fibrillazione ventricolare;
  • in caso di ipersensibilità ai componenti;
  • con glaucoma ad angolo chiuso o ad angolo stretto;
  • con disturbi nel lavoro del sistema cardiovascolare;
  • con diabete mellito in forma insulino-dipendente;
  • con ipertiroidismo, tireotossicosi;
  • con disturbi del fondo
  • con ridotta produzione di lacrime.

Alcuni pazienti hanno reazioni collaterali all'uso del farmaco, che sono espresse:

  • aritmia;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • bradicardia;
  • vertigini;
  • insonnia;
  • un sentimento di paura;
  • ansia;
  • mal di testa;
  • emorragia cerebrale;
  • tremore;
  • convulsioni;
  • pallore della pelle;
  • reazioni allergiche.

Inoltre, possono apparire sensazione di bruciore, visione offuscata, aumento della pressione all'interno dell'occhio, aumento della lacrimazione.

L'istruzione di Mezaton in fiale e gocce

Nella maggior parte dei casi, la somministrazione del farmaco viene effettuata da professionisti medici, tenendo conto del dosaggio prescritto. La somministrazione endovenosa e intramuscolare del farmaco viene eseguita in modalità lenta. Il dosaggio del farmaco è impostato individualmente per ciascun paziente. Per i bambini di età inferiore ai 15 anni, il dosaggio del farmaco è calcolato in 0,5-1 mg per 1 kg di peso corporeo.

I colliri Mezaton sono spesso usati in ambito ospedaliero. Se usato da solo, si consiglia di iniettare 1 goccia in ogni sacco congiuntivale tre volte al giorno..

Quando il farmaco viene sospeso, il dosaggio viene gradualmente ridotto per escludere picchi di pressione sanguigna. In caso di sovradosaggio, c'è un forte aumento della pressione sanguigna, il paziente avverte una sensazione di pesantezza agli arti e alla testa. In questo caso, è necessario consultare immediatamente un medico. Per ottenere la normalizzazione delle condizioni del paziente è possibile solo utilizzando iniezioni endovenose.

istruzioni speciali

Il paziente deve usare il medicinale sotto la supervisione di specialisti. Durante la terapia è necessario il controllo della pressione arteriosa e della frequenza cardiaca. Lo specialista deve controllare la circolazione sanguigna negli arti e nel sito di iniezione.

Durante il periodo di trattamento con Mezaton, è necessario interrompere la guida di un'auto e altri mezzi meccanici. È inoltre necessario proteggere il paziente dal lavoro associato ad alte velocità, reazioni mentali e motorie e attività pericolose..

In sostituzione di un farmaco in Russia, puoi acquistare altri gruppi di farmaci simili nel loro meccanismo d'azione a Mezaton. Tra questi fondi ci sono Irifrin, Vistosan, Cyclomed.

Nella maggior parte dei casi, farmaci simili si presentano sotto forma di gocce per occhi e naso. Trovare farmaci simili nelle fiale può essere abbastanza difficile..

Recensioni su Mezaton

Soffro di fibrillazione atriale. La brigata di ambulanze ha portato Mezaton. L'attacco è passato rapidamente. Droga molto buona.

Ha sofferto di ipertensione per molti anni. Come prescritto dal medico, ha iniziato a usare Mezaton e la pressione è tornata alla normalità. Ora, quando la pressione aumenta, uso solo questo rimedio.

Soffro di tachicardia parossistica. Dopo la nomina di un medico e l'assunzione di Mezaton, è diventato molto più facile. Ora lo applico solo.

Originariamente pubblicato 2018-01-31 10:12:47.

Mezaton - istruzioni per l'uso

"Nazol Kids"

"Nazol Kids" e "Nazol Baby" sono analoghi di "Mezaton" in otorinolaringoiatria, creati appositamente per i bambini. Il principale ingrediente attivo è la feniefrina cloridrato. Altre sostanze: glicerolo, eucaliptolo, sodio idrogeno fosfato, macrogol, potassio diidrogeno fosfato, disodio edetato, acqua purificata, benzalconio cloruro. A causa dell'azione della fenilefrina, viene alleviata la difficoltà di respirazione: riduzione del muco, vasocostrizione, contrazione dei muscoli lisci.

Il resto dei componenti ha un effetto antinfiammatorio, idrata la mucosa ed elimina il disagio. È prescritto per le infezioni del tratto respiratorio superiore, naso che cola, sinusite, rinite allergica, per influenza e raffreddore. "Nazol Kids" è realizzato sotto forma di spray, il dosaggio massimo è di 2-3 spruzzi ogni quattro ore. Adatto a bambini di età superiore ai 6 anni.

Effetti collaterali

Dopo aver usato Mezaton, in alcuni casi, con ipersensibilità al farmaco o se usato in modo errato, possono apparire conseguenze indesiderabili:

Il sistema nervoso soffre più spesso: vertigini, tremori, insonnia, mal di testa, convulsioni, ansia.

Il sistema cardiovascolare può rispondere all'assunzione di farmaci come segue: cardialgia, bradicardia, aritmia, frequenza cardiaca accelerata, fibrillazione ventricolare.

In alcune situazioni, ci sono problemi con la digestione: dolore addominale, diarrea, costipazione, eruttazione; eruzioni cutanee, prurito, bruciore, orticaria.

Con l'uso parenterale, può comparire ischemia nella zona di iniezione, dopo l'iniezione sotto la pelle, appare la necrosi, la crosta, che indica che il farmaco è entrato nel tessuto

I colliri possono causare: aumento della lacrimazione, visione offuscata, aumento della pressione intraoculare, alcuni pazienti lamentano "fluidità" negli occhi. Un giorno dopo l'applicazione di Mezaton sotto forma di gocce, le pupille possono restringersi;

Le gocce nasali raramente causano effetti collaterali, ma in alcuni casi c'è una sensazione di bruciore o formicolio nei passaggi nasali.

Se compaiono sintomi spiacevoli, è importante consultare un medico, interrompere immediatamente l'uso di Mesaton. Lo specialista prescriverà la terapia sintomatica, un analogo del farmaco per continuare il corso del trattamento

Overdose

In caso di superamento del dosaggio di Mezaton, i sintomi spiacevoli si intensificano, in alcuni casi si osserva uno shock anafilattico. Questa condizione patologica richiede cure mediche urgenti. In caso di sovradosaggio, chiamare un'ambulanza, l'automedicazione è severamente vietata.

Controindicazioni

Mezaton non è raccomandato per l'uso in presenza delle seguenti malattie e condizioni:

  • intolleranza ai principali componenti del medicinale;
  • con tutti i tipi di ipertensione arteriosa;
  • anestesia con alotano o ciclopropano;
  • Cardiomiopatia ipertrofica;
  • aterosclerosi, tromboembolia arteriosa;
  • predisposizione agli spasmi;
  • vecchiaia, malattia di Raynaud;
  • in pediatria, il farmaco non viene utilizzato.

Con estrema cautela, viene prescritto il medicinale Mezaton:

  • con tutti i tipi di ipossia;
  • la presenza di grave stenosi aortica;
  • con infarto miocardico acuto, cardiopatia ischemica;
  • storia di un paziente di tachiaritmie, aritmie ventricolari.

Una consultazione preliminare con un medico, un attento studio delle istruzioni aiuterà a evitare la comparsa di effetti collaterali..

Utilizzare in gravidanza

Il periodo di gravidanza non è una controindicazione all'uso del farmaco Mezaton, ma è severamente vietato iniziare la terapia da solo. Il medico confronta il possibile danno al feto, il beneficio per la madre, decide se assumere il medicinale o meno.

Effetti collaterali di Mezaton

Come con qualsiasi farmaco efficace, possono verificarsi effetti collaterali con le gocce. Sono principalmente associati a pressione sanguigna, sistema nervoso e caratteristiche individuali del corpo del paziente..

Gli effetti collaterali includono vertigini e mal di testa, ansia e una sensazione di debolezza nel corpo. A volte si verificano manifestazioni convulsive e tremori. In determinate condizioni, possono verificarsi disturbi del sonno, in particolare insonnia.

Le proprietà farmacologiche di Mesaton sono associate a variazioni della pressione attraverso i recettori dell'adrenalina. In alcuni pazienti sono state osservate aritmie cardiache e dolore al cuore. Alcuni si sono lamentati di una sensazione di pesantezza alle braccia e alle gambe, aumento della pressione sanguigna, rallentamento della frequenza cardiaca.

In rare situazioni, il farmaco può causare svenimenti e, in caso di sovradosaggio significativo, collasso.

I pazienti hanno anche riportato una sensazione di bruciore, crampi con maggiore sensibilità della cornea. C'è una probabilità di un velo davanti agli occhi e alla costrizione della pupilla indipendente da influenze esterne il giorno successivo dall'inizio dell'applicazione. Potresti anche provare lacrimazione abbondante, disagio e irritazione della parte esterna degli occhi..

Indicazioni per l'uso e regime posologico

Lo scopo di "Mezaton" è piuttosto ampio. Gocce di mezaton e suoi analoghi in fiale vengono utilizzate come agente profilattico per procedure oftalmiche (ad esempio con una pupilla dilatata) e per il trattamento di alcune malattie degli organi della vista.

Applicazione in oftalmologia:

  1. Per l'esame, dove è necessario osservare le condizioni della parte posteriore dell'occhio. Per fare questo, è necessario dilatare la pupilla, perché nel solito stato sarà difficile per il medico vedere i sintomi della malattia.
  2. Per la correzione laser. La pupilla dilatata rende più facile per il chirurgo accedere alla parte posteriore o anteriore interessata del bulbo oculare.
  3. Per i test per determinare anomalie nell'angolo dell'occhio anteriore. In una persona sana, l'angolo è ampio, la cornea, lo sperone sclerale e altre parti sono visibili. Ad angolo stretto, la maggior parte dell'occhio è coperta dalla radice dell'iride, che è un'anomalia.
  4. Per la rilevazione del glaucoma ad angolo chiuso. Il glaucoma è un gruppo di malattie caratterizzate da un aumento della pressione all'interno dell'occhio, che provoca una diminuzione dell'acuità visiva. Se il glaucoma non viene curato, una persona può perdere la vista: una delle forme di questa patologia è il glaucoma ad angolo chiuso. Sembra dovuto al fatto che l'iride chiude la parte anteriore dell'occhio, la pressione interna aumenta. Cominciano forti mal di testa.
  5. Per il trattamento dell'uveite. L'uveite è un'infiammazione della coroide. Con esso, appare un velo davanti agli occhi della persona, crampi, bruciore, inizia l'iperemia, la pupilla non reagisce alla luce, ha una forma irregolare;
  6. Per alleviare l'irritazione, arrossamento in caso di sindrome degli occhi rossi.
  7. Per il trattamento dello spasmo accomodativo nei bambini (visione offuscata). Molto spesso, gli scolari e gli studenti hanno problemi di vista dovuti alla lettura prolungata, alla scrittura o al lavoro con un computer. Dopo tali carichi, può apparire un velo davanti agli occhi, vertigini, dolore, diminuzione della nitidezza, messa a fuoco.
  8. Per il trattamento dell'iridociclite è un'infiammazione del corpo ciliare e dell'iride dell'occhio.
  9. Con misure terapeutiche e profilattiche con una diminuzione dell'attività dei processi essudativi dell'iride, manifestazioni di aderenze posteriori, astenopia.

Informazione Generale

effetto farmacologico

Mezaton è un agente simpaticomimetico che ha un pronunciato effetto stimolante sui recettori alfa-1-adrenergici postsinaptici. Le instillazioni di Mesaton nell'occhio causano la dilatazione della pupilla (midriasi), contemporaneamente alla contrazione dei muscoli lisci della congiuntiva. L'effetto di espansione massimo si verifica dopo 15 o 30 minuti. La durata dell'effetto terapeutico è di 4-6 ore.

Controindicazioni

• Glaucoma (angolo stretto o angolo chiuso).

• Età avanzata, aggravata da gravi disturbi nel lavoro del cuore e dei vasi sanguigni o del sistema cerebrovascolare.

• Violazione della produzione di lacrime o integrità del bulbo oculare.

• Carenza congenita di glucosio-6-fosfato deidrogenasi.

Effetti collaterali

- Manifestazioni allergiche (sensazione di bruciore all'inizio dell'applicazione);

- visione offuscata, disagio, lacrimazione, irritazione;

- aumento della pressione intraoculare;

- miosi reattiva (il giorno successivo all'applicazione);

palpitazioni, aumento della pressione sanguigna, pallore, sudorazione.

Overdose

I sintomi dell'azione sistemica di mezaton vengono eliminati dalla somministrazione endovenosa di agenti bloccanti a-adrenergici (ad esempio 5-10 mg di fentolamina). Ripetere l'iniezione se necessario..

Interazione con altri medicinali

L'effetto midriatico (dilatazione della pupilla) sarà potenziato quando il farmaco è combinato con atropina (topica)

La combinazione di Mezaton con inibitori delle monoaminossidasi deve essere effettuata con cautela per evitare lo sviluppo di effetti adrenergici sistemici. L'uso combinato con antidepressivi triciclici può migliorare l'azione vasopressoria

L'anestesia per inalazione può sopprimere l'attività cardiovascolare.

Istruzioni speciali e precauzioni

L'uso ripetuto del farmaco può causare la midriasi di un effetto meno pronunciato, che si manifesta più spesso nei pazienti anziani.

Il farmaco può essere prescritto alle donne in gravidanza, nonché a coloro che allattano al seno, solo se assolutamente necessario, a causa della scarsa conoscenza di esso per l'uso in questa categoria di pazienti..

La durata di conservazione generale di Mezaton è di 2 anni. Tuttavia, la bottiglia aperta deve essere utilizzata entro 14 giorni. Dopo questo periodo, il farmaco viene eliminato, anche se la soluzione rimane nella fiala..

Conservare in un luogo buio e fresco fuori dalla portata dei bambini.

Informazioni aggiuntive

I colliri "Mezaton" sono generalmente combinati senza complicazioni con altri farmaci ad azione locale. Ma non dovresti usare Atropine e Mezaton allo stesso tempo, poiché entrambi i farmaci possono migliorare l'azione reciproca

Con cautela, questo farmaco è combinato con inibitori delle monoaminossidasi

Questi colliri possono essere utilizzati, se necessario, durante il trasporto di un bambino o l'allattamento, ma rigorosamente come prescritto dal medico curante e sotto la sua supervisione. Inoltre, il farmaco può essere utilizzato in pediatria..

Se, durante l'esame diagnostico del paziente, è necessario iniettare nuovamente i colliri, la dilatazione della pupilla potrebbe essere inferiore rispetto alla prima instillazione.

Se i colliri "Mezaton" sono prescritti in combinazione con altri farmaci per la somministrazione locale agli organi visivi, il farmaco successivo può essere somministrato non prima di quindici minuti dopo l'instillazione di "Mezaton".

È necessario utilizzare il farmaco entro due settimane dall'apertura del flacone. Se il corso del trattamento è terminato prima e non sono stati utilizzati tutti i colliri, vengono eliminati. Non è consigliabile trasferire la fiala del farmaco per l'uso da parte di altri pazienti.

Dopo l'apertura, la fiala di plastica viene conservata in frigorifero; il farmaco non può essere congelato. In forma non imballata, i colliri vengono conservati lontano dal calore e dalla luce solare per un massimo di tre anni.

Irifrin è un farmaco universale che sostituisce perfettamente, se necessario, "Mezaton" durante la diagnostica, inoltre è spesso prescritto per il trattamento dell'iridociclite

Se il farmaco "Mezaton" è scarsamente tollerato dal paziente o non disponibile, può essere sostituito con i seguenti analoghi:

  • Irifrin. Può essere utilizzato per l'esame diagnostico, ma è più spesso prescritto nella terapia complessa di uveite o iridociclite. Se il farmaco è ben tollerato, può essere utilizzato come agente profilattico con tendenza alla sindrome dell'occhio secco. Il grande vantaggio è che questi colliri sono disponibili in due tipi con diverse concentrazioni del principio attivo, che consente loro di essere utilizzati in pediatria, anche per l'esame o il trattamento dei neonati..
  • Cyclomed. Dilata rapidamente e permanentemente le pupille degli occhi, ma allo stesso tempo può causare secchezza dell'occhio e della pelle circostante, deterioramento della vista (velo davanti agli occhi).
  • Atropina. Il farmaco inizia ad agire dopo 20-30 minuti dopo la somministrazione, l'efficacia rimane per almeno sei ore. È utilizzato principalmente a fini diagnostici, nonché per la prevenzione di coaguli di sangue nei vasi delle strutture oculari.
  • Vistosan. Il principale ingrediente attivo di queste gocce è anche la fenilefrina, il meccanismo d'azione è simile a quello di Mezaton, ma un po 'più intenso e più lungo. Per questo motivo, i colliri vengono utilizzati principalmente per il trattamento di glaucoma, uveite e altre patologie oftalmiche, per preparare il paziente all'intervento chirurgico e meno spesso per un esame diagnostico..

Tutti gli analoghi hanno effetti collaterali e controindicazioni, quindi dovrebbero essere prescritti solo da un oculista.

Misure di sicurezza speciali

Nei pazienti anziani, con l'uso ripetuto della soluzione di Mezaton, l'espansione della pupilla è meno pronunciata.

Dopo l'instillazione della soluzione Mezaton, non è necessario guidare e impegnarsi in attività potenzialmente pericolose fino a quando il farmaco non cessa completamente..

Conservare la soluzione Mezaton a temperatura ambiente. Protetto dai bambini.

La durata è di 2 anni. La durata di conservazione della soluzione dopo l'apertura del flacone è di 2 settimane.

I pazienti anziani possono manifestare miosi reattiva dopo aver usato la soluzione di fenilefrina

È inoltre necessario applicare attentamente queste gocce a pazienti che soffrono di asma bronchiale, diabete

Quando la pupilla è dilatata, si possono osservare pigmenti galleggianti di macchie, ma entro 30 minuti tutto scompare.

Durante la gravidanza, non è auspicabile che una donna usi questo farmaco.

Dosi ripetute del farmaco provocano una diminuzione dell'effetto midriatico. A causa della mancanza di informazioni complete, l'uso del farmaco deve essere evitato durante la gravidanza e l'allattamento. Le gocce vengono utilizzate entro 2 anni dalla data di produzione.

Dopo aver aperto il flacone, la soluzione deve essere utilizzata entro 2 settimane. Successivamente, il medicinale è considerato scaduto e richiede lo smaltimento. Mezaton deve essere conservato in un luogo fresco lontano dalla luce del giorno e dalla luce del sole. Dovrebbe essere lasciato fuori dalla portata dei bambini..

Modalità di applicazione

Per oftalmoscopia o altri studi sul segmento posteriore dell'occhio - 1 goccia una volta. Per una dilatazione prolungata della pupilla, un'ora dopo la prima instillazione, la procedura viene ripetuta.

Per il trattamento dell'uveite, vengono prescritti 2-3 instillazioni della soluzione ogni giorno, 1 goccia ciascuna, fino a quando il processo infiammatorio è guarito.

Per oftalmoscopia o per procedure diagnostiche - 1 goccia una volta. Per mantenere la midriasi a lungo, un'ora dopo la prima instillazione, può essere ripetuta alla stessa dose..

Con uveite: 1 goccia nell'occhio dolente, 2 o 3 volte al giorno, fino a quando il processo infiammatorio si interrompe. La durata dell'uso è determinata dal medico..

  • Mosca, Mosca, piazza Smolenskaya, 3, TDK "Smolensky Passage" (ingresso dalla prima corsia Smolensky) Lato esterno dell'anello del giardino
  • Lun-Ven - Dalle 09:00 alle 20:00, Sab-Dom - Dalle 10:00 alle 19:00
  • ,,moscow.vision.rf

Oftalmologo, chirurgo. Area di interesse in oftalmologia: malattie del segmento anteriore e posteriore degli occhi, trattamento conservativo.

Clinica oculistica del Dr. Belikova

Il glaucoma è la seconda malattia dell'occhio dopo la cataratta che causa la cecità.

I risultati della ricerca del team del Washington Medical Institute confermano la leadership.

Indicazioni e controindicazioni

L'uso principale dei colliri Mezaton è quando si eseguono procedure diagnostiche, quando è richiesto uno studio completo e approfondito delle parti distanti del bulbo oculare. La dilatazione della pupilla consente di esaminare le aree più inaccessibili e identificare possibili lesioni.

Il farmaco può essere utilizzato anche nei seguenti casi:

  • Trattamento dell'irite. I processi infiammatori nell'iride sorgono a seguito di gravi infezioni (tubercolosi, influenza, sifilide), accompagnate nella fase iniziale da sensazioni dolorose che si diffondono nell'area del tempio. Successivamente, sono uniti da fotofobia, lacrimazione, blefarospasmo, si verifica un cambiamento nel colore degli occhi;
  • Trattamento dell'iridociclite. L'infiammazione coinvolge non solo l'iride, ma anche il corpo ciliare (ciliato), una parte della coroide a cui è fissata la lente. La malattia colpisce più spesso i giovani di età compresa tra 20 e 40 anni ed è una conseguenza sia di malattie oculari infettive che di disturbi metabolici, nonché di stress, superlavoro, ipotermia;
  • Effettuare un test provocatorio. Utilizzato per la diagnosi in pazienti con sospetto glaucoma ad angolo chiuso, nonché in pazienti con un profilo angolare della camera anteriore stretto;
  • Trattamento delle crisi glaucoma-cicliche. Si verificano periodici attacchi di aumento della pressione intraoculare con una forte violazione del deflusso del fluido intraoculare. Allo stesso tempo, come ulteriori sintomi, c'è un leggero dolore agli occhi e la sfocatura dell'immagine senza segni di iniezione vascolare;

Trattamento della sindrome degli occhi rossi. Questo sintomo si verifica più spesso con la congiuntivite o il cosiddetto. Occhio secco Tuttavia, il rossore può avere altre cause: episclerite o sclerite, trauma, attacco di glaucoma ad angolo chiuso, cheratite, blefarite, ecc..

Controindicazioni

L'uso del farmaco è vietato in caso di ipersensibilità alla fenilefrina cloridrato o altri componenti nella composizione del farmaco.

L'elenco di altre controindicazioni comprende:

  • La presenza di glaucoma ad angolo chiuso o ad angolo chiuso;
  • Interruzione della produzione di lacrime;
  • Lesioni al bulbo oculare.

L'uso del farmaco è raccomandato con cautela nei pazienti in età avanzata, aumento della funzionalità tiroidea, grave insufficienza cardiaca. Raccomandiamo inoltre di leggere le istruzioni per l'uso dei colliri di desametasone e le istruzioni per le gocce di Taufon

Raccomandiamo inoltre di leggere le istruzioni per l'uso dei colliri di desametasone e le istruzioni per le gocce di Taufon.

Durante la gravidanza

Collirio Mezaton sono usati solo localmente e in dosi minime (1 goccia alla volta), pertanto l'effetto sistemico sul corpo si verifica in dosi microscopiche. Poiché nessuno conduce ricerche su donne in gravidanza, il produttore è tenuto a indicare questo periodo nell'elenco delle controindicazioni.

Tuttavia, sebbene l'effetto sistemico sia minimo, esiste ancora, come qualsiasi farmaco. E, pertanto, esiste una minaccia di effetti negativi sul feto. Pertanto, è altamente scoraggiato usare qualsiasi cosa da soli quando si trasporta un bambino, specialmente in 1 semestre, fino a quando la placenta non si è finalmente formata..

Bambini piccoli

Poiché non vi sono dati affidabili sull'uso del farmaco nel trattamento dei bambini piccoli, il suo uso può essere effettuato solo su raccomandazione di un pediatra e in breve tempo. Ad esempio, durante gli esami.

Se possibile, è meglio dare la preferenza a un farmaco con proprietà più studiate, simile in azione al farmaco richiesto: Feniefrin, Irifrin.

Caratteristiche delle interazioni farmacologiche

Quando si prescrive il farmaco Mezaton, è necessario tenere conto dell'abilità dei farmaci tra loro.

Mezaton è in grado di interagire con i seguenti medicinali:

Il farmaco usato in combinazione con MezatonEffetto
Diuretici (diuretici)Indebolimento dell'influenza di questo gruppo di fondi sulla pressione arteriosa sistemica
Farmaci antiipertensiviRidurre l'effetto ipotensivo
Inibitori delle monoaminossidasi, antidepressivi tricicliciAumento pronunciato degli effetti aritmogeni e ipertesi di Mezaton
I beta-bloccantiDiminuzione dell'effetto stimolante cardiaco
reserpinaEsiste la possibilità di sviluppare ipertensione arteriosa
Anestetici per inalazioneSe usato insieme, aumenta il rischio di sviluppare aritmie atriali e ventricolari
Ergometrina, ergotaminaIl grado di effetto vasocostrittore (vasocostrittore) aumenta
nitratiLa loro azione antianginale è indebolita e successivamente una diminuzione dell'efficacia dei simpaticomimetici, che porta allo sviluppo di ipotensione arteriosa
Ormoni tiroideiSe usati insieme, c'è un rafforzamento reciproco degli effetti, che porta all'insufficienza coronarica
L'atropinaL'effetto dilatante sulla pupilla aumenta

Applicazioni, dosaggio

La forma più comunemente usata del farmaco è iniettabile. Il medicinale viene somministrato per via endovenosa e molto lentamente. L'azione è istantanea. La somministrazione endovenosa può essere sostituita dalla somministrazione sottocutanea o intramuscolare, ma l'effetto di mezaton in questo caso si verifica in seguito. In uno stato di collasso, 1 fiala viene sciolta in un contagocce con soluzione salina 250 - 500 ml (sostituto - soluzione di destrosio). Forse somministrazione sottocutanea da 0,1 ml a 0,5 ml dopo dissoluzione preliminare in soluzione salina o suo sostituto. Per la somministrazione sottocutanea e intramuscolare, utilizzare da 0,3 a 1 ml 2-3 volte al giorno. Per la rinite, "Mezaton" viene utilizzato sotto forma di gocce, 1 goccia in ciascun seno e uno spray - rispettivamente.

Durante la diagnosi, gli occhi vengono iniettati a goccia in ciascuna palpebra inferiore o direttamente nel sacco congiuntivale. A volte una spugna di cotone viene inumidita e applicata sulla palpebra. In caso di contatto con l'occhio, il farmaco penetra facilmente nel tessuto della pupilla e l'espansione avviene entro 10-60 minuti, dalla durata di 4 a 6 ore. In questo caso, possono comparire sensazioni dolorose, fotofobia, pertanto è necessario evitare la luce intensa per 1-3 ore.

Effetti collaterali

  • Un forte aumento della pressione sanguigna.
  • Vertigini.
  • Forte battito cardiaco.
  • Insonnia.
  • Mal di testa.
  • Agitando mani e piedi.
  • Emorragia.
  • convulsioni.
  • Manifestazioni allergiche sulla pelle.
  • Quando iniettato nell'occhio, sono possibili bruciore, lacrimazione.
  • Visione offuscata.
  • Le aritmie cardiache si verificano molto raramente - quando si usano dosi eccessivamente elevate di "Mezaton".
  • https://MedGlaza.ru/aptechka/kapli/mezaton-analogi-ampulah.html
  • https://medside.ru/mezaton
  • https://instrukciya-primeneniyu.com/mezaton/
  • https://zrenie1.com/lechenie/preparaty/kapli/mezaton.html
  • https://okulist.pro/preparaty/glaznye-kapli/mezaton.html
  • https://glaz.guru/lechenie/analogi-mezatona-v-rossii-opisanie-i-instrukciya.html
  • https://www.neboleem.net/mezaton.php
  • https://bezboleznej.ru/mezaton-v-ampulakh
  • https://proglaza.ru/drugs/kapli/mesaton-e.html
  • https://www.rlsnet.ru/tn_index_id_4759.htm
  • http://fb.ru/article/260668/analogi-mezatona-v-rossii-spisok-opisanie-i-instruktsiya-po-primeneniyu
  • https://medside.ru/metazon
  • https://proglazki.ru/kapli-dlya-glaz/mezaton-analogi/
  • https://ovakcine.ru/instruktsii/instruktsiya-po-primeneniyu-preparata-deksametazon
  • http://EtoDavlenie.ru/preparaty/inye/mezaton.html

Perché gli occhi diventano rossi dopo il collirio

Nei forum medici, viene spesso posta la domanda "perché gli occhi diventano rossi dopo il collirio". Spesso, il rossore degli occhi è associato a una reazione allergica a Mezaton. In questo caso, dovresti immediatamente smettere di usare le gocce e passare a qualsiasi altro analogo del mezaton.

A volte si verifica iperemia a causa di una conservazione impropria del medicinale. Se non si osservano il termine e la corretta temperatura di conservazione, il farmaco può deteriorarsi in anticipo e quindi non può essere utilizzato. Nelle istruzioni per il farmaco, la durata di conservazione di un tubo chiuso è di 2 anni.

Le gocce aperte vengono conservate per non più di 14 giorni. Non ci sono conservanti in Mezaton che prolungano la durata di conservazione.

Pertanto, dopo la scadenza di 2 settimane, i microbi patogeni iniziano a comparire nel farmaco, quindi, insieme al farmaco, può essere introdotta un'infezione aggiuntiva negli organi della visione, che causerà arrossamento degli occhi.

Molti pazienti lamentano un aumento della pressione sanguigna dopo aver usato le gocce di Mesaton. Quindi il farmaco non è sicuramente adatto a pazienti ipertesi.
Alcuni genitori, su consiglio dei "sostenitori", diluiscono con acqua una soluzione al 2,5% di mezaton. Quindi, sperano di rimuovere la sensazione di bruciore.

In effetti, la soluzione diventa più debole se miscelata con acqua, ma insieme ai microbi d'acqua può penetrare nelle gocce, che non muoiono nemmeno quando bolle. E la qualità dell'acqua del rubinetto lascia molto a desiderare. Tutto ciò può influire sulla mucosa. Oggi sul mercato della droga non mancano i colliri per bambini. Meglio usare un analogo.

Mezaton - istruzioni per l'uso

In caso di collasso, il mesatone deve essere iniettato per via endovenosa lentamente, precedentemente diluito in soluzione fisiologica di cloruro di sodio o destrosio nel rapporto tra 0,5 ml di mesaton e 20 ml di soluzione salina.

Se necessario, è consentita la somministrazione ripetuta del farmaco. Per la somministrazione endovenosa di flebo, un millilitro di mezatone (il contenuto di un'ampolla) deve essere sciolto in una soluzione di destrosio al 5% da 250-500 ml.

Mezaton può anche essere usato per iniezioni sottocutanee o intramuscolari; in questo caso, viene utilizzato da tre decimi a un millilitro del farmaco. La forma di compresse del farmaco viene utilizzata a 0,01-0,025 g (da un quarto a un'intera compressa) due o tre volte al giorno.

Le gocce nasali non devono essere utilizzate più di una volta ogni sei ore. Per i bambini di età inferiore a un anno - una goccia nel passaggio nasale; da uno a sei - una o due gocce; nella fascia di età superiore ai sei anni (compresi gli adulti) - è consentita l'instillazione di un massimo di tre o quattro gocce nel passaggio nasale

Importante! L'uso di gocce nasali contenenti mesaton non dovrebbe durare più di tre giorni

I colliri di Mezaton devono essere applicati una goccia in ciascun occhio (nel sacco congiuntivale) prima di eseguire manipolazioni oftalmiche. In caso di necessità, il riutilizzo dei colliri Mezaton è consentito dopo un'ora..

Nel trattamento della coroide, i colliri Mezaton devono essere instillati due o tre volte al giorno. Dosi massime ammissibili:

  1. Per la somministrazione orale, una singola dose non deve superare 0,03 g e la dose totale al giorno - 0,15 g.
  2. Se utilizzato per via endovenosa, la dose singola massima consentita è 0,005 g e la dose giornaliera è 0,025 g..
  3. Con la somministrazione sottocutanea e intramuscolare, una singola dose non può superare 0,01 g e una dose giornaliera non può superare 0,05 g..

Reazioni collaterali indesiderabili

I colliri di Mesaton possono provocare reazioni collaterali come sensazione di bruciore agli occhi, visione offuscata, disagio e irritazione agli occhi, aumento della pressione intraoculare, lacrimazione, costrizione delle pupille al 2 ° giorno di utilizzo.

Mezaton può provocare il verificarsi di tali reazioni collaterali dal corpo: reazioni allergiche; disturbi digestivi.

  • insonnia;
  • vestibolopatia, vertigini;
  • sensazione soggettiva di stanchezza;
  • sensazione soggettiva di ansia, preoccupazione;
  • tremore;
  • mal di testa di diversa natura;
  • sindrome convulsiva;
  • parestesie.
  1. bradicardia.
  2. Dolore al cuore.
  3. Aumento della pressione sanguigna.
  4. Aritmia cardiaca.
  5. Aumento della frequenza cardiaca e del ritmo.
  6. Fibrillazione ventricolare.
  7. Grave pallore della pelle.

Dal lato dell'organo della vista e della mucosa della cavità nasale quando si utilizzano occhi e gocce nasali Mezaton:

  • visione offuscata, offuscata;
  • sensazione di bruciore, disagio subito dopo l'applicazione;
  • aumento della lacrimazione;
  • aumento della pressione intraoculare;
  • miosi persistente al giorno dopo l'uso di colliri Mezaton;
  • una sensazione di bruciore o formicolio nei passaggi nasali immediatamente dopo l'uso di gocce nasali.

Per la somministrazione parenterale: ischemia dell'area cutanea nel sito di iniezione; con la somministrazione sottocutanea, è possibile la necrosi tissutale. Al fine di evitare reazioni collaterali indesiderate durante l'uso del farmaco Mezaton, è necessario attenersi rigorosamente alle istruzioni per l'uso..

Modalità di applicazione

Per la somministrazione endovenosa con un contagocce, 1 millilitro di Mezaton viene sciolto in 250-500 millilitri di soluzione di destrosio al 5%.

Da 0,3 a 1 millilitro di Mezaton può anche essere somministrato per iniezione sottocutanea o intramuscolare tre volte al giorno..

In compresse, questo medicinale è prescritto a 0,01-0,025 grammi due o tre volte durante il giorno..

Questo farmaco può essere utilizzato localmente per spruzzare o rivestire le mucose sotto forma di una soluzione allo 0,25-0,5%.

Le gocce nasali di Mezaton devono essere instillate ad intervalli di sei ore. Un singolo dosaggio per i bambini di età inferiore a un anno è una goccia, per i bambini da uno a sei anni - una o due gocce, e per i bambini di età superiore ai sei anni e per gli adulti - tre o quattro gocce in ciascuna delle narici. Il corso di trattamento non dovrebbe durare più di tre giorni.

I colliri durante le procedure oftalmiche devono essere fatti gocciolare di una goccia in entrambe le sacche congiuntivali e dopo un'ora possono essere gocciolati di nuovo.

Per il trattamento dell'infiammazione della coroide degli occhi, Mezaton viene instillato una goccia due o tre volte durante il giorno.

Se assunto per via orale, una singola dose di Mezaton non deve essere superiore a 0,03 grammi e la dose giornaliera non deve essere superiore a 0,15 grammi. Con la somministrazione endovenosa di questo farmaco, la dose massima consentita al giorno non deve essere superiore a 0,025 grammi e una singola dose non deve essere superiore a 0,005 grammi. Nel caso di iniezione sottocutanea o intramuscolare, una singola dose di Mezaton non deve superare 0,01 grammi e la dose giornaliera non deve superare 0,05 grammi..

Droghe simili

Oggi puoi anche trovare analoghi di questo farmaco, che includono:

  1. Stillavite.
  2. Floxal.
  3. Unguento floxale per gli occhi.
  4. Ciprofloxacina.

Questi sono i principali analoghi che possono essere trovati oggi..

Sul mercato dei farmaci, ci sono analoghi in fiale e gocce per questo farmaco:

Quando instillato con atropina, la dilatazione della pupilla avviene entro mezz'ora. La medicina, secondo le recensioni dei pazienti, è delicata. È prescritto se è necessario esaminare gli occhi danneggiati, quando esiste la possibilità di coaguli di sangue negli organi visivi..

L'atropina non deve essere utilizzata da bambini di età inferiore a sette anni, adulti con iris sinechia e glaucoma

Con precauzioni speciali, può essere prescritto a donne in gravidanza, madri che allattano

Un buon analogo di Mesaton è Cyclomed. Non solo ha un effetto in espansione, ma ti consente anche di curare la miopia. Ma a differenza del ciclone "Mezaton" "asciuga" la pelle intorno agli occhi. La secchezza può successivamente portare a compromissione della vista, causare disorientamento nello spazio. Ma i bambini possono usarlo anche in tenera età..

Irifrin non solo dilata le pupille, ma combatte anche l'uveite, l'iridociclite. Se il paziente non è allergico ai componenti del farmaco, Irifirin può essere usato per prevenire la secchezza degli occhi. Il metodo di applicazione è simile a Mezaton.

Nel cuore di Vistosan, così come nel cuore di Mezaton, giace la fenilefrina, quindi la loro azione medicinale è abbastanza simile. Vistosan è usato durante il trattamento dell'iridociclite, come strumento diagnostico.

Il medicinale è disponibile in due forme: soluzione al 2,5% e soluzione al 10%. Il primo è adatto per eliminare la sindrome degli occhi rossi, mentre il secondo dilata la pupilla prima dell'intervento chirurgico.

Sul mercato farmaceutico russo, l'analogo del mezatone è la neosinefrina-POS. Si basa sulla fenilefrina cloridrato. Una soluzione al 5% di questo farmaco viene utilizzata per dilatare la pupilla prima dell'esame o del trattamento oftalmico.

Una goccia è sufficiente per ottenere l'effetto desiderato. Se ciò non dà risultati, ripetere l'instillazione o utilizzare una soluzione al 10%.

Se ci sono controindicazioni all'uso del farmaco per gli occhi o quando si verificano eccessive reazioni avverse, gli oftalmologi prescrivono l'uso di analoghi. La compatibilità di farmaci con azioni simili dovrebbe essere considerata al momento della sostituzione. I migliori analoghi della soluzione oculare "Mezaton" - "Neofrin", "Isofrin", "Visadron" o "Metasimpatol".

Contattando la "Moscow Eye Clinic", è possibile sottoporsi all'esame utilizzando le più moderne apparecchiature diagnostiche e, sulla base dei suoi risultati, è possibile ricevere raccomandazioni individuali da specialisti leader nel trattamento delle patologie identificate..

Autore dell'articolo: specialista della clinica oculistica di Mosca Mironova Irina Sergeevna

Prima di scegliere un analogo, è meglio consultare un oculista

Strutturale (contiene lo stesso ingrediente attivo):

  • Irifrin. Contiene una soluzione di fenilefrina al 2,5% ed è dispensato come collirio.
  • Neosinephrine-Pos, collirio

Funzionale (agonisti alfa-adrenergici selettivi):

  • Etilefrina. Aumenta la pressione sanguigna per un periodo più lungo di Mezaton, ma funziona più debole.
  • Midodrin. Profarmaco. Costruisce i vasi sanguigni più a lungo e uniformemente di Mezaton. Esiste non solo come soluzione per la somministrazione parenterale, ma anche sotto forma di compresse. Utilizzato anche per ipotensione ortostatica.

E 'Importante Conoscere Il Glaucoma