Cecità - cause e trattamento

Cecità è il termine medico per danno visivo grave o assente.

Con la cecità, la percezione visiva è impossibile o significativamente limitata a causa di un restringimento significativo del campo visivo, nonché di una diminuzione dell'acuità visiva centrale.

Nella pratica clinica, si distinguono i seguenti tipi di questa patologia:

  • Cecità totale o assoluta.
  • Cecità pratica.

La cecità completa è una condizione in cui le sensazioni visive di entrambi gli occhi sono completamente assenti. Con la cecità pratica, la visione residua è presente, la percezione del colore e della luce viene preservata.

Cause di cecità

La paura di diventare ciechi, molto spesso spinge le persone sospette, quando contatta i medici, a porre domande piuttosto stupide, per esempio: le persone possono diventare cieche in un sogno? Allo stesso tempo, non sarà difficile per nessuno specialista competente spiegare che nelle persone assolutamente sane non si verifica una cecità improvvisa. Questa patologia può essere il risultato di condizioni e malattie come:

Esistono anche alcuni tipi specifici di cecità:

Daltonismo. Questa è un'anomalia in cui una persona non può distinguere i colori che gli altri possono facilmente distinguere. La patologia, di regola, è geneticamente predeterminata e trasmessa attraverso la linea maschile. Secondo le statistiche, viene rilevato in quasi l'8% degli uomini, nelle donne, ma questa cifra è inferiore all'1%. Inoltre, in tali pazienti, nella maggior parte dei casi, l'acuità visiva rimane normale.

Cecità notturna. Con questa patologia, una persona perde la capacità di distinguere gli oggetti circostanti al crepuscolo. Tale violazione può essere sia di natura genetica che svilupparsi a seguito di una serie di malattie. La stragrande maggioranza dei pazienti con cecità notturna, di giorno, ha un'acuità visiva normale. Pertanto, è piuttosto difficile chiamare un tale fenomeno la cecità..

Cecità della neve. Questo è un deterioramento o una completa assenza di percezione visiva con un potente effetto sulla visione dei raggi UV. Molto spesso, tale violazione assomiglia nel tempo a causa della crescita eccessiva dei tessuti della superficie della cornea. La perdita della vista della neve è un fenomeno temporaneo e non porta mai alla cecità assoluta. Il movimento di oggetti, la luce intensa, i contorni degli oggetti, le persone possono comunque vedere.

La cecità, come patologia della vista, può essere temporanea e permanente. Al fine di determinare il grado di danno, misurare il campo visivo, nonché l'acuità della percezione, separatamente per ciascun occhio. La capacità di vedere, a volte può improvvisamente scomparire o deteriorarsi lentamente (quando la causa è una malattia), perdendosi gradualmente completamente. In ogni caso, è necessario visitare un oculista per determinare il grado di cecità. Va ricordato che alcuni tipi di cecità persino completa sono reversibili. Tuttavia, quando a un paziente viene diagnosticata una funzione nervosa ottica compromessa, nonché nel caso di un'emorragia cerebrale, è quasi impossibile ripristinare la vista..

Diagnostica

Una persona è riconosciuta cieca se non ha sensazioni visive completamente, o in presenza di sensazioni di luce o visione residua (0,01 D - 0,05 D), su un occhio che può vedere con correzione dello spettacolo. I non vedenti perdono la capacità di distinguere alcune caratteristiche degli oggetti: luce, colore, dimensioni e forma, posizione degli oggetti. Esse incontrano serie difficoltà nell'orientamento nello spazio (distanza, direzione, movimento, ecc.). Tutto ciò provoca l'impoverimento dell'esperienza sensoriale, rende difficile per loro muoversi. Allo stesso tempo, in cieco, la reazione al suono è notevolmente migliorata, poiché i suoni sono un fattore molto importante nell'orientamento nel mondo che li circonda..

A causa della cecità, c'è un ritardo nel movimento. Molti ciechi segnalano cambiamenti emotivi negativi. Nel processo di abituarsi alla mancanza di visione, una persona di solito supera i fenomeni negativi di un nuovo stato, formando altri modi per riconoscere la realtà circostante con il coinvolgimento di analizzatori uditivi, motori, cutanei e di altro tipo. Ora sono loro che formano la base per lo sviluppo di complessi processi mentali - percezione generalizzata, attenzione volontaria, pensiero astratto e memoria logica. Tutto ciò consente ai non vedenti di percepire correttamente la realtà. Nell'orientamento, così come nella formazione del pensiero immaginativo, come prima, le rappresentazioni visive conservate nella memoria di un cieco svolgono un ruolo significativo.

La cecità completa derivante da un danno al nervo ottico o da un ictus non può essere trattata. In tali casi, sfortunatamente, è impossibile ripristinare la visione..

Per migliorare la qualità della vita dei pazienti non vedenti, vengono utilizzati strumenti speciali progettati per facilitare la loro vita quotidiana: libri e manuali scritti in Braille (oggi esistono versioni elettroniche), programmi per computer, nonché una serie di dispositivi che espandono significativamente le capacità dei non vedenti (completamente ciechi e ipovedenti ).

La cecità improvvisa è sempre un grave trauma psicologico, che è spesso accompagnato da depressione prolungata. Pertanto, le misure terapeutiche dovrebbero essere eseguite non solo da un oculista, ma anche da uno psichiatra..

L'oftalmologia moderna non ha ancora metodi per trattare il daltonismo congenito. Con la sua forma acquisita, è necessario eliminare le cause che hanno portato al suo sviluppo. A volte, dopo l'annullamento dell'assunzione di un determinato farmaco, può verificarsi un miglioramento della vista.

Prevenzione

Con alcune conoscenze e la capacità di ricevere cure mediche di alta qualità, è possibile prevenire l'insorgenza della cecità.

La cecità derivante da lesioni è impedita dalla stretta osservanza delle istruzioni per la protezione degli occhi. Le forme di cecità essenziale possono essere eliminate adattando la dieta. La diagnosi precoce di cataratta e glaucoma, con un trattamento regolare, eviterà la cecità associata a queste malattie. Controllare la glicemia e mantenere il proprio peso, oltre a esercitare, smettere di fumare e seguire una determinata dieta, ti aiuterà a rimanere cieco dalla retinopatia diabetica.

A causa di tutti i problemi di cui sopra, è necessario fornire consigli per trascorrere più tempo all'aperto. Per questo motivo, l'organo della visione riposa e il corpo viene rafforzato. Questa è un'ottima prevenzione di tutte le patologie sistemiche. Puoi anche provare i metodi tradizionali per la cura degli occhi, tra cui lozioni e gocce. In questo caso, dovresti monitorare attentamente la tua salute. Ai primi sintomi di cambiamento del colore degli occhi, dovresti immediatamente prendere un appuntamento con uno specialista e condurre un esame.

Presso il centro medico della Moscow Eye Clinic, tutti possono essere visitati utilizzando le più moderne attrezzature diagnostiche e, sulla base dei risultati, possono ottenere consigli da uno specialista altamente qualificato. La clinica consulta bambini di 4 anni. Siamo aperti sette giorni su sette e lavoriamo tutti i giorni dalle 9 alle 21. I nostri specialisti aiuteranno a identificare la causa della riduzione della vista e forniranno un trattamento competente delle patologie identificate.

Puoi chiarire il costo di una particolare procedura, fissare un appuntamento presso la Moscow Eye Clinic chiamando il numero 8 800 777-38-81 (tutti i giorni dalle 9:00 alle 21:00, gratuitamente per i telefoni cellulari e le regioni della Federazione Russa) o utilizzando il modulo online record.

La vista crollò bruscamente: cosa fare, come salvare?

La vista di una persona può deteriorarsi improvvisamente o gradualmente. Con cambiamenti graduali nella rifrazione, non si notano immediatamente. Ma un improvviso calo della visione può essere spaventoso, preso dal panico e persino depresso. Le ragioni del deterioramento possono essere causate da fattori esterni o interni. Cercheremo di capire perché l'acuità visiva cade e come affrontarla.

Cosa succede alla visione?

I segni di disabilità visiva possono essere diversi:

  • i contorni degli oggetti sono sfocati;
  • oggetti distanti sono poco visibili;
  • nebbia o velo appare davanti agli occhi, ecc..

Non dovresti provare a capire da solo perché il centro visivo ha iniziato a funzionare male. Le ragioni possono essere associate a patologie oculari e patologie di altri organi..

La vista può deteriorarsi periodicamente o può diminuire costantemente nel tempo. La rapida progressione del deterioramento può significare la presenza di gravi patologie, pertanto è indispensabile sottoporsi a un esame completo.

Si verifica un calo dell'abilità visiva:

  • da un occhio - questo parla di patologia vascolare, vari difetti nel tessuto oculare e altre cause locali;
  • in entrambi gli occhi contemporaneamente - questo indica disturbi neurogenici.

Per un breve periodo, ma la funzione visiva può peggiorare notevolmente a causa di affaticamento degli occhi: lavoro prolungato o giochi dietro un monitor di un computer, guardare la TV.

Insufficienza visiva: quali sintomi dovrebbero allertare?

Dovresti prestare molta attenzione a questi sintomi:

  • la comparsa di lampi, scintille, mosche davanti agli occhi;
  • raddoppiando i contorni degli oggetti;
  • sensazione di un oggetto estraneo negli occhi, come sabbia o detriti;
  • rapida fatica dell'apparato visivo;
  • dolore nella zona degli occhi;
  • vista scarsa di notte, al crepuscolo.

Una persona con un errore di rifrazione inizia a socchiudere gli occhi, ma a volte anche questi trucchi non aiutano e i contorni degli oggetti continuano a sfocarsi.

Oltre a una riduzione della funzione visiva, possono aderire altri sintomi, ai quali dovrebbe essere prestata attenzione:

  • irritabilità, cambiamenti di comportamento;
  • pallore della pelle;
  • vertigini;
  • debolezza nel corpo e negli arti;
  • mal di testa;
  • nausea, ecc..

Perché la vista sta cadendo può essere determinato solo da un medico dopo una visita oculistica completa. Non sempre il motivo risiede nell'area di competenza dell'oculista, ma egli consiglierà quali specialisti devi ancora contattare.

Una graduale diminuzione dell'acuità visiva arriva con l'età, ma non c'è motivo di preoccuparsi. È associato a cambiamenti nei tessuti del bulbo oculare.

Primi segni di un forte deterioramento

Il sintomo più importante è un improvviso deterioramento della visione lontana o vicina. Diventa difficile per una persona concentrarsi su qualsiasi oggetto. Se prima lo faceva istantaneamente, ora la messa a fuoco richiederà del tempo. La messa a fuoco non può essere trattenuta a lungo, i contorni iniziano quasi immediatamente a sfocarsi.

A volte la funzione visiva viene mantenuta per intero quando una persona guarda dritto, ma quando lo sguardo viene spostato lateralmente, la messa a fuoco viene persa. Lo stesso può accadere quando cambia il livello di luce..

Ragione principale

Ci sono molte ragioni per un forte calo della visione, evidenziamo il principale.

Fattori oftalmici

I fattori oftalmici di danno visivo includono:

  1. Varie lesioni agli organi visivi. Questi includono ustioni chimiche, danni alle mucose e tessuti più profondi dell'occhio da parte di corpi estranei..
  2. Emorragia retinica. Il danno alle pareti dei vasi sanguigni è causato da un eccessivo sforzo fisico, uno sforzo eccessivo durante il parto, una predisposizione alla fragilità dei vasi sanguigni e altri fattori.
  3. Distacco, lacrime retiniche. Si verificano a causa di un trauma, durante il travaglio.
  4. Malattie oculari infettive Di solito, entrambi gli occhi vengono immediatamente infettati. Malattie più comuni: blenorrea, cheratite, congiuntivite.
  5. Emicrania retinica Si verifica a causa di disfunzione dell'arteria principale della retina. Di conseguenza, durante la visualizzazione possono formarsi punti ciechi.
  6. Neuropatia ottica Molto spesso viene diagnosticato solo in un occhio, di solito il paziente con questa lesione dell'apparato visivo non avverte dolore.
  7. Degenerazione maculare. Con la malattia, la retina è interessata. Si ritiene che sia causato da una mancanza di vitamine..
  8. Retinopatia diabetica. In quasi il 90% dei pazienti diabetici, la funzione visiva è compromessa nel tempo. I vasi retinici sono danneggiati, questo porta al fatto che non è sufficientemente rifornito di sangue.

Delle patologie oculari, miopia, ipermetropia e astigmatismo influiscono negativamente sulla funzione visiva. Un altro fattore importante sono i cambiamenti legati all'età nei tessuti..

Altri fattori

Considera perché la vista diminuisce drasticamente per ragioni non correlate ai disturbi oftalmologici. Ce ne sono molti, ma evidenziamo quelli più comuni:

  1. Gravidanza. Durante il trasporto di un bambino, c'è un carico enorme sul corpo, incluso sul sistema cardiovascolare. Di conseguenza, la retina è scarsamente alimentata di sangue e la donna inizia a vedere peggio. Inoltre, gli ormoni durante la gravidanza influiscono negativamente sulla funzione visiva..
  2. Neoplasie benigne o maligne nella ghiandola pituitaria. Il tumore in crescita preme sui nervi ottici, di conseguenza, può verificarsi anche la cecità completa.
  3. Violazione dell'afflusso di sangue nella colonna cervicale. Ciò porta alla violazione dell'ernia, osteocondrosi.
  4. Neuropatia tossica Si può verificare una perdita quasi completa della vista quando si avvelena con bevande alcoliche surrogate.
  5. Malattie sessualmente trasmissibili. Se la malattia venerea è troppo avanzata, l'apparato visivo può essere interessato.
  6. Lesioni che causano danni alla base del cranio. Se una determinata area responsabile della funzione visiva è interessata, si verifica una perdita parziale o completa di essa.
  7. Disturbi endocrini Le interruzioni ormonali di vario tipo possono influire negativamente sulla vista.
  8. Disturbi circolatori nel cervello. Se il sangue non scorre bene agli organi visivi, può deteriorarsi in modo significativo.
  9. Bere alcol e droghe, fumare. L'effetto tossico sul corpo distrugge i vasi retinici, provoca spasmi dei muscoli oculari.
  10. Neurite retrobulbare. I processi infiammatori nei tessuti nervosi causano sensazioni dolorose nella zona degli occhi e anche una persona inizia a vedere peggio. Più spesso è interessato solo un occhio.

Un improvviso deterioramento della vista è possibile con grave stress e nel tempo si ripristina gradualmente. Più spesso le donne sono esposte a tale violazione, che è indicata dal termine scientifico "cecità psicogena".

Cosa fare se la tua vista inizia a calare bruscamente?

Abbiamo scoperto i motivi per cui la vista cade. La migliore soluzione al problema sarebbe quella di consultare un medico, poiché solo lui può fare una diagnosi dopo un esame. prima di visitare il medico, è consigliabile organizzare un periodo di riposo per i tuoi occhi:

  • non passare il tempo al monitor;
  • non leggere, soprattutto in condizioni di scarsa illuminazione;
  • non guardare la TV.

Se il deterioramento è stato preceduto da un grave stress, allora devi cercare di calmarti, camminare di più all'aria aperta, dormire bene (almeno 8 ore).

Come rafforzare la vista?

Fino a quando il motivo per cui la visione sta rapidamente calando non è esattamente chiarito, nulla deve essere fatto da solo. Per correggere errori di rifrazione, il medico può prescrivere:

  • correzione hardware (classi su simulatori speciali);
  • assunzione di farmaci, complessi vitaminici;
  • una dieta speciale (alimenti ricchi di zinco, selenio, vitamine A, B, C);
  • indossare lenti per la notte o altri prodotti oftalmici;
  • esercizi per gli occhi;
  • massaggio per gli occhi ("Pendolo", "Palming", "Più vicino" e altri).

È solo necessario combattere la disabilità visiva in modo completo: eseguire esercizi speciali, assumere vitamine e farmaci prescritti da un medico, indossare lenti per la notte, sottoporsi a corsi di fisioterapia.

Non c'è bisogno di ritardare, consultare un oculista, in modo da non aggravare la condizione, che può portare alla completa cecità. Iscriviti per una consulenza presso la clinica Elite Plus per iniziare il trattamento il più presto possibile. I nostri medici effettueranno un esame completo e prescriveranno un corso individuale di terapia.

Cecità

Il termine medico "cecità" (caecitas) viene utilizzato quando vi è una completa mancanza di visione o una riduzione significativa.

Nella classificazione statistica di lesioni, malattie e cause di morte (decima revisione), la cecità è definita come inferiore a 3/60, il grado di capacità di vedere o il grado di restringimento del campo visivo fino a 100. Allo stesso tempo, con la capacità di vedere nell'intervallo di 3/60 fino al 18/06 o restringimento del campo visivo da 100 a 200, è consuetudine parlare di visione parziale.

Secondo l'OMS, dei 285 milioni di abitanti del pianeta con varie disabilità visive, 39 milioni di persone sono colpite dalla cecità. L'82% delle persone con disabilità ha più di 50 anni.

Varietà di cecità

La cecità può essere congenita o acquisita. È consuetudine distinguere quattro forme di cecità.

1. Cecità (assoluta) completa. Molto spesso, la cecità fin dalla nascita è assoluta..
2. Scotoma - perdita parziale del campo visivo. La parola greca skotos in russo è "oscurità".
3. Emianopsia - perdita di alcune metà dei campi visivi di entrambi gli organi visivi.
4. Daltonismo (daltonismo) o dal colore, daltonismo. Si manifesta in una diminuzione o assenza della capacità dell'organo di visione di distinguere le sfumature di colori.

La parola "cecità" è usata nel nome popolare della malattia hemeralopia (un altro nome per nyctalopia, che in greco significa "cecità notturna"). Questo si riferisce alla cecità notturna, in cui la visione è significativamente ridotta in condizioni di scarsa illuminazione. Una condizione in cui si verifica una compromissione della vista in condizioni di scarsa illuminazione a causa del fatto che gli occhi sono stanchi, ad esempio, dopo un lavoro a lungo termine con un monitor di un computer, è comunemente chiamata "cecità notturna falsa".

Con danni a varie aree nell'area visiva della corteccia cerebrale, può svilupparsi la cosiddetta cecità selettiva: l'incapacità di vedere alcuni segni specifici, ad esempio dettagli della forma di un oggetto, sfumature di colore.

Quadro clinico

La cecità completa è caratterizzata da una persistente mancanza di sensazione visiva. La pupilla non risponde nemmeno ai raggi di luce intensa. L'analizzatore visivo non percepisce i segni degli oggetti: colore, dimensioni, loro posizione. Pertanto, sorgono difficoltà nella valutazione delle caratteristiche spaziali. I ciechi hanno una maggiore reazione al suono, che aiuta a navigare nella realtà circostante..

La percezione della luce e la visione residua (con occhiali di correzione 0,01-0,05) possono rimanere su un occhio. Con uno sguardo fisso, lo spazio angolare visibile all'occhio non supera i 10 gradi. Per designare una tale anomalia della vista, gli oftalmologi usano il termine "ipovisione".

I pazienti con emianopsia sono preoccupati per la cecità occasionale. Si lamentano di una macchia nera che copre più o meno il campo visivo e interferisce con la vista. È difficile per queste persone navigare nello spazio, leggere, guardare programmi TV.

Nello scotoma, la capacità di vedere è completamente assente o indebolita in una piccola area dello spazio visibile all'occhio.

Con il daltonismo, c'è spesso una diminuzione o una completa assenza di percezione delle sfumature di uno, due o tre colori primari contemporaneamente: rosso, verde, blu.

La cosiddetta cecità corticale è caratterizzata da una varietà di manifestazioni cliniche. In genere, i segni di questo tipo di cecità diventano più pronunciati sotto stress o esaurimento. Spesso, i pazienti con cecità corticale lamentano disturbi della vista verso la fine della giornata..

La cecità temporanea (intermittente) talvolta precede una perdita irreversibile della vista. "Una tenda è scesa davanti ai miei occhi", queste sono le parole che i pazienti descrivono le loro condizioni.

Cause di cecità

La cecità si verifica a causa di una serie di disturbi patologici.

1. I raggi di luce non raggiungono la retina o non si concentrano correttamente su di essa.
2. La retina si trova in uno stato che non le consente di percepire la luce normalmente.
3. Gli impulsi nervosi dalla retina arrivano ai centri del cervello in una forma distorta.
4. Lo stato del cervello non consente di percepire le informazioni inviate dall'organo della visione.

Questi disturbi sono il risultato di varie malattie, molto spesso la cataratta, che bloccano il flusso di luce nell'organo visivo e il glaucoma. Secondo l'OMS, a causa della cataratta, le persone perdono la capacità di vedere nel 47,9% dei casi. Il glaucoma, una malattia asintomatica e termina in un attacco, provoca la cecità nel 12,3% dei casi. Altre ragioni comuni:

• riduzione dell'acuità visiva associata al raggiungimento della vecchiaia (8,7%);
• cheratite - un processo infiammatorio nella cornea, che causa la sua opacità (5,1%);
• retinopatia diabetica - una grave complicanza del diabete mellito (4,8%);
• trachoma - una malattia oculare infettiva (3,6%);
• onchotsnercosis - danni agli occhi e alla pelle causati dagli elminti (0,8%).

Numerosi fattori associati alla gravidanza portano allo sviluppo della cecità nei bambini. Quindi, la perdita irreversibile delle funzioni visive è spesso causata dalla retinopatia della prematurità - una malattia grave che provoca cambiamenti patologici nella retina e nel vitreo.

La cecità infantile può svilupparsi come conseguenza della sindrome da rosolia congenita. Questo succede se il virus della rosolia arriva al feto con il sangue della madre. Si verificano varie anomalie, tra cui cataratta, difetti cardiaci e sordità congenita. Un altro tipo di cecità infantile, la xeroftalmia, si sviluppa se la cornea non ha abbastanza vitamina A, di cui ha bisogno..

Le lesioni traumatiche agli occhi sono la principale causa di cecità monoculare (perdita della vista in un occhio). Il danno al lobo occipitale del cervello può anche portare a cambiamenti irreversibili. Se i centri visivi sono privati ​​della capacità di ricevere e analizzare correttamente gli impulsi che arrivano lungo il nervo ottico, si verifica la cecità corticale.

Esistono cause genetiche di cecità e disabilità visiva. Ad esempio, i problemi di vista sono spesso osservati nelle persone con albinismo, sebbene la cecità completa negli albini sia piuttosto rara. Una serie di mutazioni associate a diversi geni portano allo sviluppo dell'amaurosi congenita di Leber. Questa malattia ereditaria si manifesta in tenera età con disabilità visive piuttosto gravi. Il degrado retinico e, di conseguenza, la cecità, è una delle manifestazioni di una rara patologia genetica chiamata sindrome di Bardet-Biedl.

Va notato che le cause della cecità nell'uomo, così come nei cani e nei gatti, sono molto simili, ma non nei casi in cui la cecità nell'uomo si sviluppa dopo l'ingestione di alcuni prodotti chimici, come il metanolo. Decadendo in acido formico e formaldeide, questo veleno molto pericoloso può portare a una perdita irreversibile della vista, molte altre spiacevoli conseguenze e persino la morte. Solo 30 ml di alcool metilico provocano una degradazione irreversibile del nervo ottico.

Diagnostica

La gravità della cecità viene verificata usando varie scale per testare l'acuità visiva. La diagnosi di cecità completa viene fatta quando la pupilla del paziente non risponde completamente alla luce. Con la cecità pratica, la visione parziale viene mantenuta. In questo stato, il paziente può distinguere tra oscurità e luce, ma la capacità di percepire le informazioni visive è così insignificante che non ha alcun significato pratico..

Tutti i tipi di scotoma (fisiologico, patologico, positivo, negativo, fibrillazione atriale) ed emianopsia vengono rilevati mediante perimetria e campimetria - metodi speciali per esaminare i confini e la zona centrale del campo visivo.

Se sospetti una patologia della percezione del colore, un oculista usa i tavoli Rabkin. Quando la visione dei colori è compromessa, una persona non può riconoscere determinati personaggi. Per diagnosticare il daltonismo, viene spesso utilizzato un dispositivo speciale: un anomaloscopio.

Trattamento

Ad oggi, non esistono metodi per ripristinare la vista in caso di cecità dovuta a danni al nervo ottico e all'ictus. Il risarcimento per un difetto visivo così grave come la cecità non può essere abbastanza completo per ripristinare la vita normale del paziente senza intervento esterno.

Affinché i pazienti con cecità acquisita possano svolgere le loro attività quotidiane con l'aiuto di mezzi speciali, sono invitati a cambiare le loro abitudini e il corso quotidiano della loro vita. Questi pazienti hanno accesso a una varietà di manuali, libri in Braille, software di lettura e molti dispositivi semplici e complessi progettati per potenziare i non vedenti o i non vedenti..

La cecità improvvisa diventa sempre un grave shock mentale. Insieme alle reazioni nevrotiche alla perdita della vista, la depressione ansiosa si sviluppa spesso nei non vedenti. Pertanto, non solo un oculista, ma anche uno psichiatra dovrebbero partecipare al processo di trattamento..

Come per altre forme di cecità, il trattamento dello scotoma e dell'emianopsia è principalmente finalizzato all'eliminazione dei fattori che hanno portato alla perdita di aree dal campo visivo. Ad esempio, se si verifica un distacco della retina e viene rilevato un tumore, la malattia di base viene corretta mediante un intervento chirurgico. La fibrillazione atriale causata dallo spasmo dei vasi cerebrali viene trattata con farmaci antispasmodici.

Al momento non ci sono trattamenti per il daltonismo congenito. Allo stesso tempo, il trattamento della patologia acquisita può essere effettuato eliminando la causa che l'ha causata. In alcuni casi, l'interruzione del farmaco è sufficiente.

Nuovi approcci nel trattamento della cecità

Se fino a poco tempo fa la cecità completa era considerata una malattia incurabile, l'attuale livello di sviluppo della scienza e della tecnologia ci consente di sperare che presto la cecità venga superata. Già diversi gruppi di ricercatori hanno annunciato progressi nella risoluzione di questo problema. Nuovi approcci terapeutici portano speranza a milioni di persone che soffrono di cecità a causa di cambiamenti patologici nella retina.

Quindi, nel 2009, la stampa mondiale ha riferito del successo dell'operazione del cosiddetto trapianto di occhi bionici. A seguito di un intervento chirurgico, un paziente di 76 anni completamente cieco ha parzialmente recuperato la vista.

Gli scienziati dell'Università di Oxford sono stati in grado di utilizzare le cellule staminali per ripristinare la vista nei topi sperimentali, che avevano una completa perdita di sensibilità alla luce. Lo ha annunciato in un comunicato stampa dell'università nel gennaio 2013. Allo stesso tempo, i ricercatori hanno affermato che intendono continuare gli esperimenti con le cellule staminali al fine di trovare un modo per ripristinare la visione umana..

Nell'agosto 2013, il mondo ha appreso i risultati degli scienziati americani che sono stati in grado di decifrare il codice retinico precedentemente sconosciuto alla scienza - una sorta di serie di equazioni che la natura utilizza per convertire il flusso luminoso in impulsi elettrici o segnali che il cervello può comprendere. La scoperta di ricercatori di New York ha permesso di creare una protesi, costituita da una telecamera e un trasduttore di segnale dalla telecamera "connessa" al nervo ottico.

Prevenzione

La maggior parte dei ricercatori concorda sul fatto che circa l'80-90 percento della cecità può essere prevenuta combinando l'educazione e l'accesso a un'assistenza sanitaria di qualità..

La cecità legata al pregiudizio può essere prevenuta con le linee guida per la protezione degli occhi. Le cause nutrizionali della cecità vengono eliminate seguendo semplici regole di una dieta equilibrata. La diagnosi precoce del glaucoma consente un trattamento tempestivo della malattia, che evita la cecità che si verifica a causa di questo disturbo insidioso. Gli standard sanitari hanno già avuto un impatto significativo sulla riduzione dell'incidenza della perdita della vista a causa di infezione.

Controllare la glicemia e il peso corporeo, fare esercizio fisico, smettere di fumare, mangiare cibi contenenti carboidrati semplici e seguire una dieta può aiutare a prevenire la perdita della vista da retinopatia diabetica.

Se a una persona viene diagnosticata una malattia che potenzialmente porta alla cecità, deve visitare regolarmente un oculista e sottoporsi a un esame. È questa misura che consentirà l'uso di un effetto terapeutico anche prima che la vista inizi a indebolirsi bruscamente. Quando si rileva automaticamente una violazione dei campi visivi, è anche importante cercare prontamente aiuto dai medici.

Cos'è la cecità temporanea e quali sono le sue cause?

La cecità può essere irreversibile quando le funzioni visive vengono perse per sempre e temporaneamente. Si chiama anche intermittente. Appare improvvisamente, colpisce uno o entrambi gli occhi e poi scompare improvvisamente. Può essere un presagio di perdita completa della vista e altre gravi malattie..

Molto spesso, gli anziani hanno più di 60 anni con cecità temporanea. Nell'80% dei casi, accade in questa categoria di età, diventa la causa di malattie cardiache e un precursore di malattie pericolose come infarto e ictus. Tuttavia, la cecità intermittente può disturbare anche i giovani..

Manifestazioni di cecità temporanea

Entrambi gli occhi e uno di essi possono perdere la funzione visiva. La cecità temporanea si manifesta in un netto deterioramento della visione, l'incapacità di vedere i singoli dettagli di un oggetto, la comparsa di zone "cieche" o ombre davanti agli occhi, un'improvvisa limitazione della visione periferica.

La cecità temporanea si verifica improvvisamente e dura da pochi secondi a 20 minuti o più. Può essere accompagnato da sensazioni dolorose negli occhi, fotofobia, forte dolore al bulbo oculare, vertigini, nausea, vomito, indebolimento generale del corpo. Tutto dipenderà dai motivi che hanno provocato la malattia. Spesso sono patologie molto pericolose..

Cause di cecità a breve termine

Ci sono molti fattori che portano alla perdita temporanea della vista, ma i medici identificano alcuni dei più comuni. Tra loro:

  • ipertensione (pressione intracranica);
  • diabete;
  • forma acuta di glaucoma;
  • trombosi vascolare spinale;
  • disinserimento retinico;
  • degenerazione maculare.

Con un forte aumento della pressione sanguigna, la vista può scomparire per un breve periodo. Con l'ipertensione, la normale circolazione sanguigna attraverso i vasi oculari viene interrotta, causando cecità temporanea.

Come puoi vedere, le patologie degli organi visivi non sono le uniche cause di cecità intermittente. In ogni caso, tu stesso non sarai in grado di diagnosticare te stesso, quindi, ai primi sintomi, dovresti consultare immediatamente un medico. Dopo aver identificato la causa della malattia, prescriverà un trattamento o farà riferimento allo specialista appropriato. La terapia per la patologia di base dovrebbe alleviare i suoi sintomi, inclusa la cecità a breve termine.

Prevenzione della cecità temporanea

È chiaro che il tipo di trattamento dipende dal tipo di malattia che ti viene diagnosticata. Se hai già sperimentato la cecità temporanea, vale la pena prendere misure preventive che aiuteranno a prevenirne il ripetersi. Queste misure preventive includono:

  • prendendo vitamine e aderendo a tutte le prescrizioni del medico per l'assunzione di farmaci;
  • ginnastica per gli occhi;
  • indossare occhiali da sole;
  • smettere di fumare e alcol.

5 malattie che possono portare alla cecità

Cos'è la cecità completa?

Cause di grave compromissione della vista

Retinopatia diabetica

La retinopatia diabetica è una delle malattie oculari più comuni associate al diabete, una malattia metabolica cronica in cui la glicemia è elevata. Si ritiene che il diabete sia la settima causa di morte nei paesi sviluppati. Esistono diversi tipi di diabete, ma possono tutti minacciare la salute degli occhi.

Poiché il corpo con diabete non è in grado di regolare adeguatamente i livelli di zucchero nel sangue, danneggia un certo numero di organi e sistemi nel corpo. La retina è un sottile strato di tessuto fotosensibile nella parte posteriore dell'occhio che riceve informazioni visive e le trasmette al nervo ottico. I vasi retinici sono particolarmente sensibili agli effetti dannosi del diabete: diventano "ricoperti di zucchero" e si rompono, motivo per cui la nutrizione retinica viene interrotta.

La retinopatia diabetica è una complicanza grave e pericolosa per la vista del diabete e una delle principali cause di grave perdita della vista negli adulti di età compresa tra 20 e 74 anni. Il danno causato dalla retinopatia diabetica progredisce e può iniziare inosservato. Ma nel tempo, il diabete danneggia i piccoli vasi sanguigni in tutto il corpo, compresa la retina. La retinopatia diabetica si verifica quando questi piccoli vasi sanguigni consentono il passaggio del plasma in eccesso. Ciò provoca il rigonfiamento del tessuto retinico, con conseguente visione offuscata o compromessa.

La retinopatia diabetica è di solito presente in entrambi gli occhi allo stesso tempo, e più a lungo una persona ha il diabete, più è probabile che diventino ciechi. Le persone che hanno la pressione alta e livelli elevati di colesterolo sono anche a rischio più elevato. Le frequenti visite da un oculista per monitorare i tuoi occhi sono una componente fondamentale della gestione del diabete e la diagnosi precoce e il trattamento di follow-up possono limitare il potenziale per una significativa perdita della vista a causa della retinopatia diabetica.

Trattamento del diabete e della retinopatia

Mentre non esiste una dieta specifica da praticare per mantenere la salute degli occhi, la retina, come il resto del corpo, dipende da una dieta completa ed equilibrata ricca di frutta e verdura fresca. Ma anche coloro che si prendono molta cura di se stessi possono sviluppare nel tempo retinopatia diabetica. Se ciò accade, sappi che ci sono trattamenti disponibili che possono migliorare la tua vista o prevenire la perdita della vista..

Il trattamento per la retinopatia diabetica comprende:

  • Iniezioni. Le medicine iniettate direttamente nell'occhio possono ridurre l'infiammazione e fermare i danni ai nuovi vasi sanguigni;
  • Trattamenti laser. Queste procedure possono sigillare i vasi sanguigni che perdono o impedire la fuoriuscita di altri vasi sanguigni;
  • Chirurgia oculare. Nei casi avanzati di retinopatia diabetica, possono essere necessarie procedure chirurgiche più complesse. Durante queste procedure, il medico rimuoverà e sostituirà il fluido gelatinoso nella parte posteriore dell'occhio, chiamato umor vitreo. Potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per riparare un distacco di retina se si è staccato dalla parte posteriore dell'occhio.

Degenerazione maculare legata all'età

I sintomi della degenerazione possono includere:

  • La graduale perdita della capacità di vedere chiaramente gli oggetti;
  • Gli oggetti sembrano distorti;
  • Le linee rette appaiono ondulate o curve;
  • Perdita di una chiara visione dei colori;
  • Area buia o vuota al centro della visione.

Alcuni di questi cambiamenti possono essere lievi nelle prime fasi della malattia e possono essere trascurati. Se manifesti uno di questi sintomi, dovresti consultare immediatamente un oculista. La visita di un medico ogni anno dopo i 40 anni può anche aiutare a identificare la malattia in anticipo, prima che si verifichi la perdita della vista. Mentre la visione centrale, che si perde con la degenerazione maculare, è spesso impossibile da ripristinare, le lenti telescopiche e microscopiche possono massimizzare la visione residua. Sebbene non esista un trattamento specifico per la degenerazione secca, la ricerca ha dimostrato i potenziali benefici della supplementazione vitaminica e di una dieta sana e la cessazione del fumo. Inoltre, alcuni studi hanno dimostrato un potenziale legame tra l'assunzione di cibo e lo sviluppo di questa malattia. Pertanto, gli adattamenti dietetici e l'integrazione possono ritardare la cecità..

La forma umida può essere trattata con iniezione intraoculare di farmaci anti-VEGF se rilevata in anticipo. VEGF sta per fattore di crescita endoteliale vascolare, che è una proteina prodotta dall'organismo per stimolare la crescita dei vasi sanguigni. Queste iniezioni aiutano a seccare la macula umida, riducendo la crescita di vasi sanguigni anomali e impedendo la formazione di nuovi. In alcuni rari casi, può essere eseguito un intervento chirurgico.

Cataratta

Cataratta è un termine usato per descrivere l'opacità della lente naturale dell'occhio. Questo è un processo naturale e alla fine succede a tutti. Se una persona vive abbastanza a lungo, svilupperà la cataratta. All'età di 75 anni, circa la metà di tutte le persone ha la cataratta..
È la principale causa di cecità in tutto il mondo e la principale causa di perdita della vista nel nostro paese. Sebbene il problema sia probabile a qualsiasi età e persino alla nascita, la cataratta è spesso associata all'invecchiamento. I sintomi della cataratta includono:

  • Perdita della vista graduale o progressiva;
  • Difficoltà nel correggere la vista, anche con gli occhiali;
  • Visione nuvolosa o sfocata;
  • Visione doppia;
  • Perdita di sensibilità al colore;
  • Scarsa visione notturna.

C'è poco che puoi fare per aiutarti a evitare lo sviluppo di cataratta, ma puoi smettere di fumare, proteggere gli occhi dalla luce ultravioletta e controllare le malattie croniche che accelerano le malattie. L'assunzione di farmaci steroidi può anche accelerare lo sviluppo della cataratta. La chirurgia è il trattamento principale per questa malattia molto comune e uno dei trattamenti più comuni ed efficaci. In circa il 90% dei casi, le persone che hanno subito un intervento chirurgico di cataratta hanno migliorato la vista.

Glaucoma

Il glaucoma primario ad angolo aperto è il tipo più comune di malattia. Con questa malattia, la pressione del fluido all'interno dell'occhio aumenta, causando una progressiva distruzione del nervo ottico con danni alle fibre nervose. Il glaucoma primario ad angolo aperto di solito si sviluppa lentamente e senza sintomi. A volte le persone non sono consapevoli di avere il glaucoma fino a quando non sviluppano una significativa perdita della vista. I sintomi iniziali, se presenti, includono la perdita della visione periferica. La visione centrale può essere influenzata.

Il glaucoma acuto ad angolo chiuso è una forma meno comune della malattia e, in questi casi, la perdita della vista di solito si verifica improvvisamente, a causa di un rapido aumento della pressione nell'occhio.

Altri sintomi di un attacco di glaucoma sono:

  • Dolore violento all'interno dell'occhio;
  • Nausea;
  • Forte arrossamento della sclera degli occhi;
  • Alone o anelli colorati intorno alle luci;
  • Visione offuscata.
Il glaucoma acuto ad angolo chiuso è considerato un'emergenza medica in cui è possibile una grave perdita della vista. I pazienti devono consultare immediatamente un medico. Una storia familiare di glaucoma è un fattore di rischio, così come lo sono diverse malattie, tra cui diabete, ipertensione e malattie cardiache. Altri fattori di rischio che possono causare il glaucoma includono:
  • Cornee sottili (la membrana esterna che copre la pupilla e l'iride) o sensibilità del nervo ottico;
  • Distacco della retina;
  • Tumori dell'occhio;
  • Infiammazione degli occhi;
  • Uso a lungo termine di alcuni farmaci, come i corticosteroidi.

Il glaucoma può essere trattato e le visite regolari all'optometrista possono aiutare a rilevare la malattia in una fase precoce, prima che si verifichi una significativa perdita della vista. Non esiste una cura definitiva per il glaucoma e i pazienti devono continuare il trattamento per il resto della vita. I farmaci o gli interventi chirurgici possono rallentare o prevenire la perdita progressiva della vista, tuttavia non è possibile ripristinare la vista già persa a causa del glaucoma.

Lesioni agli occhi

Qualsiasi lesione all'occhio può portare a una riduzione o addirittura alla perdita della vista. Ciò può includere condizioni come l'ictus oculare, in cui la retina o il nervo ottico soffre di ischemia grave a causa di un coagulo di sangue nei vasi erogatori. Questo di solito provoca una perdita temporanea della vista, ma se la condizione peggiora o non viene trattata in modo appropriato, la cecità può diventare permanente.

Lesioni gravi, come quelle causate da un incidente d'auto o altre situazioni (come l'esposizione a determinate sostanze chimiche) possono anche causare cecità, improvvisamente o dopo la guarigione. La protezione personale degli occhi quando si lavora con materiali pericolosi o in ambienti pericolosi può ridurre significativamente il rischio di lesioni agli occhi e conseguente perdita della vista.

Cos'è la cecità transitoria?

La cecità transitoria è un danno visivo temporaneo causato da arterite di cellule giganti, vasi cerebrali e ischemia retinica. La cecità transitoria può essere un sintomo di una malattia grave, poiché è solo una conseguenza del disturbo e non la causa principale.

La natura della cecità transitoria è ciclica. I periodi di comparsa dipendono da cause esterne e condizioni di salute..

Cause di cecità transitoria, fattori di rischio

La cecità transitoria non è una malattia indipendente. Questo sintomo è solo una conseguenza di altre malattie. Le cause di questa forma di perdita della vista possono essere molto diverse. Una delle cause più comuni è la presenza di un coagulo di sangue o di una placca di colesterolo sulle pareti delle arterie oculari.

La placca di colesterolo è un solido che si forma quando grassi, colesterolo e altre sostanze si accumulano sulle pareti delle arterie.

Ci sono anche fattori di rischio che aumentano la probabilità di cecità transitoria..

  • malattie cardiache, in particolare aritmia o battito cardiaco irregolare;
  • abuso di alcool;
  • Prendere droghe;
  • diabete;
  • storia familiare di ictus;
  • ipertensione;
  • colesterolo alto;
  • età avanzata;
  • fumo (più sigarette una persona fuma al giorno, maggiore è il rischio);
  • malattia ischemica;
  • infiammazione del nervo ottico;
  • emicrania;
  • un tumore al cervello;
  • trauma cranico, trauma;
  • poliartrite nodosa;
  • sclerosi multipla (SM) - infiammazione dei nervi dovuta all'attacco delle cellule immunitarie del corpo sul sistema nervoso;
  • lupus, una malattia autoimmune in cui le cellule immunitarie attaccano i tessuti sani.

Altre possibili cause di cecità transitoria includono:

  • tromboembolismo;
  • ipoperfusione (p. es., ipotensione, aritmia, anemia, insufficienza cardiaca);
  • aumento della viscosità plasmatica (ad esempio, con leucemia, linfoma);
  • angiospasm;
  • malattie aterosclerotiche e cerebrovascolari;
  • apice orbitale del tumore;
  • convulsioni epilettiche (convulsioni occipitali);
  • rapporto sessuale (la tensione durante il rapporto sessuale può portare a cecità temporanea).

L'ipossia transitoria di qualsiasi parte del sistema visivo può portare a compromissione visiva temporanea. Ad esempio, a una perfusione indebolita del lobo occipitale, percorsi visivi. Queste condizioni possono essere secondarie a tromboembolia, ipoperfusione o spasmi..

I blocchi embolici nelle arterie che forniscono sangue agli occhi sono una causa comune di cecità transitoria negli adulti. Gli emboli, che causano una cattiva circolazione, possono verificarsi nel cuore o nelle arterie carotidi. Le embolie sono generalmente isolate, quindi se si verificano frequentemente disturbi visivi, la causa della cecità o della perdita parziale della vista non è probabilmente dovuta all'embolia.

Sintomi di cecità transitoria, metodi diagnostici

I principali sintomi della cecità transitoria sono:

  • perdita della vista in uno o entrambi gli occhi;
  • diminuzione dell'acuità visiva;
  • aumento della pressione intracranica;
  • vertigini;
  • debolezza;
  • sonnolenza o insonnia;
  • mancanza di coordinamento;
  • sbalzi d'umore;
  • attacchi di emicrania.

La cecità transitoria può essere associata a disturbi oftalmici locali, ad esempio la presenza di un corpo estraneo all'interno dell'occhio, l'occlusione della vena retinica centrale, la neuropatia ottica ischemica anteriore o la neurite ottica. In questo caso, i sintomi del dolore non sono esclusi: una sensazione di pressione, dolore acuto all'interno dell'occhio e all'interno del cranio, emicrania.

Dopo aver mangiato una grande quantità di cibo o con eccesso di cibo cronico, è anche possibile la cecità transitoria. Questa dipendenza è probabilmente causata da un aumento della pressione intracranica..

Normalmente l'immagine entra nel cervello dopo essere stata creata dall'occhio. Queste immagini o trasmettono un quadro accurato della realtà o sono distorte in base alle anomalie delle strutture oculari..

Esempi di violazione delle immagini:

  • immagine fluttuante;
  • fosfeni (punti o raggi luminosi che il paziente vede a causa di emorragia vitreale);
  • post-immagini, immagini residue che compaiono dopo che l'oggetto è già scomparso.

Metodi diagnostici di base:

  • ecografia o angiografia RM dell'arteria carotidea per coaguli di sangue o placche;
  • esami del sangue per colesterolo e glucosio;
  • test di funzionalità cardiaca (ECG per verificare l'attività elettrica).

Trattamento della cecità transitoria, misure di prevenzione

Il trattamento per la cecità transitoria dipende dalla gravità del blocco dell'arteria oculare e dalla gravità di altri sintomi, nonché dalla presenza di altre condizioni. L'obiettivo principale del trattamento è prevenire l'ictus ischemico.

Misure per prevenire la cecità transitoria

  • rifiuto di cibi grassi;
  • assunzione di alimenti a basso contenuto di grassi, menu speciale;
  • limitare la quantità di alcol;
  • esercitati regolarmente, ad esempio 30 minuti al giorno e 60-90 minuti al giorno se sei in sovrappeso;
  • smettere di fumare;
  • normalizzazione della pressione sanguigna (inferiore a 120-130 / 80 mm Hg). In caso di diabete e ictus, è necessario consultare un medico e stabilire una dieta e un regime terapeutico per normalizzare la pressione sanguigna;
  • con diabete e livelli elevati di colesterolo, è necessario normalizzare il livello di colesterolo a 70 mg / l.

Farmaci consigliati:

  • aspirina,
  • warfarin o altri fluidificanti del sangue. È con il loro aiuto che si riduce il rischio di ictus..

Se l'arteria carotidea è bloccata, viene eseguita una procedura di endarterectomia carotidea se le condizioni del paziente consentono tale operazione..

Cecità

La cecità è un termine medico collettivo che indica l'assenza di visione o il suo declino verso valori critici. Ci sono molte ragioni che possono portare alla perdita della vista. Per comodità, sono distribuiti in base al livello di danno.

Nell'apparato oculare, ci sono 3 sezioni: l'apparato ricevente la luce stesso, i percorsi e la sezione di analisi. Il bulbo oculare è sorprendente nella sua struttura. Strutture come la congiuntiva, l'iride, la lente, i muscoli oculari e altri forniscono l'immagine della retina. È lei che percepisce informazioni sul mondo intorno.

La retina è una raccolta di neuroni modificati: coni e bastoncelli. I coni si trovano prevalentemente al centro della retina e forniscono visione dei colori, mentre le aste sul bordo sono responsabili della chiarezza dell'immagine e della percezione delle informazioni in bianco e nero.

L'immagine, percepita dai coni e dalle aste, viene convertita da loro in una sorta di cifra. Questo processo è simile alla programmazione per computer, quando tutte le informazioni sono presentate in una serie di numeri. Dai coni e dalle aste ci sono assoni che vengono raccolti nel nervo ottico.

Il nervo ottico rappresenta il sistema conduttore dell'apparato visivo. Il suo compito è fornire informazioni al centro, che analizzerà le informazioni codificate da coni e bastoncelli..

Il centro di analisi si trova nei lobi occipitali del cervello. È grazie al lavoro di questo centro che siamo a conoscenza delle informazioni ricevute..

Pertanto, tutti i disturbi visivi possono essere suddivisi in oftalmici (quando le strutture che facilitano il lavoro della retina sono danneggiate) e neurologiche (quando i coni, i bastoncelli e le strutture che li seguono sono interessati). Neurologici, a loro volta, sono divisi in periferici (interruzione del funzionamento dei coni, bastoncelli e nervo ottico) e centrale (danno alla corteccia cerebrale).

Disturbi a qualsiasi livello possono causare cecità. È necessario distinguere accuratamente dove si è verificata la sconfitta, poiché in alcuni casi la visione può essere ripristinata, ma in altri no. Scopriamolo.

Nella classificazione internazionale delle malattie ICD-10, la cecità ha il codice H54.

Cecità notturna

La cecità notturna (cecità notturna o nyctalopia) è una malattia in cui la cecità si verifica in condizioni di scarsa luminosità. Normalmente, una persona è in grado di vedere con il colore del crepuscolo. Una persona che soffre di cecità notturna presenta sintomi caratteristici: l'incapacità di vedere al crepuscolo (cecità notturna). La malattia si verifica a causa di disfunzione dei bastoncini o di una diminuzione del loro numero.

La malattia della cecità notturna è congenita e acquisita. La cecità notturna congenita è estremamente rara. Le cause della cecità notturna congenita non sono note..

Una delle cause della cecità notturna acquisita è la mancanza di vitamina A nel corpo. La vitamina A fa parte della rodopsina, una proteina speciale trovata nei bastoncini. Se esposto alla luce, la rodopsina è degradata. A seconda di quale bastoncino ha colpito lo stimolo luminoso, si forma l'immagine primaria.

Alla luce del giorno, i pazienti ciechi notturni vedono attraverso i coni. Di notte, funzionano solo i bastoncini, che sono difettosi nei pazienti con nyctalopia. Pertanto, soffre solo la visione del crepuscolo, da cui il secondo nome: la cecità notturna..

Se la causa dello sviluppo della malattia è una carenza di vitamina A, la malattia può essere curata. La più grande quantità di vitamina A si trova nel fegato di pollo, pesce, carote. L'assunzione giornaliera è di 800-900 mcg al giorno.

Ci sono situazioni in cui, con un consumo sufficiente di alimenti contenenti vitamina A, si verifica ancora la cecità notturna. Il motivo risiede in una dieta squilibrata. Il fatto è che la vitamina A è liposolubile e il grasso è necessario per scomporlo ed entrare nel corpo. Altrimenti, la vitamina A attraversa il tratto intestinale e viene escreta insieme alle feci. Pertanto, è necessario mangiare carote insieme a panna acida, burro o olio vegetale..

Cecità della neve

Con la cecità da neve, la congiuntiva e la cornea, le membrane più superficiali dell'occhio, sono colpite. Queste strutture sono bruciate dalla luce riflessa dalla neve. Pertanto, la malattia era chiamata cecità della neve..

La cecità da neve si sviluppa con una certa gamma di radiazioni ultraviolette. Molto spesso, la malattia si verifica a causa dei raggi UC-B e UC-V.

Il manto nevoso aumenta l'effetto di questi raggi e li dirige negli occhi. La congiuntiva e la cornea sono le prime a soddisfare questo flusso di luce e sono danneggiate.

Molto spesso, questa malattia colpisce sciatori, snowboarder, scalatori, esploratori polari. Un'ustione è possibile con luce artificiale - radiazione ultravioletta, che viene utilizzata come disinfettante. Quindi ci sono casi di cecità da "neve" tra gli operatori sanitari a contatto con le radiazioni ultraviolette.

Non esiste un trattamento specifico. Se la dimensione dell'ustione è insignificante, dopo un po 'la congiuntiva e la cornea vengono ripristinate da sole. Ai fini di un migliore recupero, vengono prescritti preparati vitaminici, farmaci che promuovono la rigenerazione.

Poiché la congiuntiva è la membrana protettiva dell'occhio, se è danneggiata, aumenta il rischio di malattie oculari infettive. È necessario utilizzare gocce antibatteriche, unguenti. Il trattamento viene effettuato insieme a un oculista.

Daltonismo

Il daltonismo o acromatopsia è una condizione in cui il mondo viene percepito in bianco e nero. Con il daltonismo, la funzione dei coni, le cellule speciali responsabili della visione dei colori, è compromessa. La visione dei colori si forma assorbendo 3 diversi fasci di luce: la radiazione a lunghezza d'onda lunga viene percepita come rossa, la lunghezza d'onda media come il verde e la lunghezza d'onda corta come il blu.

La sconfitta dei coni può essere totale, quando non viene percepita alcuna gamma di luce ed è possibile solo la visione in bianco e nero. In questo caso, la malattia si chiama monocromatica..

Se la percezione del rosso è compromessa, la malattia si chiama protanopia, verde - deuteranopia, blu - tritanopia.

Di norma, la disabilità visiva del colore è congenita ed è associata alla presenza di un gene difettoso nei coni.
Un tipo di daltonismo è daltonismo. Con questa malattia, i colori verde e rosso non differiscono.

La malattia è ereditata geneticamente. C'è una caratteristica interessante: solo gli uomini sono malati. La risposta sta nel fatto che la malattia viene trasmessa attraverso il cromosoma X femminile, poiché è in esso che vengono codificati i pigmenti responsabili della percezione del rosso e del verde..

Negli uomini, il daltonismo è dovuto a un gene recessivo, quindi non appare nelle donne, poiché l'insieme cromosomico femminile è rappresentato da XX. Le donne possono essere portatrici di un gene che viene trasmesso al figlio alla nascita. Gli uomini si ammalano poiché hanno un solo cromosoma X ereditato dalla madre. Se è difettoso, si verifica il daltonismo..

La percezione del blu non è compromessa, poiché il suo gene è codificato su un altro cromosoma somatico. Il daltonismo è comune. Oggi questa malattia non è un problema. L'unica limitazione per tali pazienti è la guida..

Sfortunatamente, la malattia non può essere curata. Prima della nascita, la madre può sottoporsi a una consulenza genetica dettagliata, ma ciò non influirà sulla nascita di un ragazzo con daltonismo in presenza di un gene difettoso.

Cecità corticale

La cecità corticale si riferisce alla natura neurologica del danno visivo. Il nervo ottico stesso può essere influenzato direttamente lungo il suo percorso verso la corteccia cerebrale o l'apparato di analisi.

Il nervo ottico è danneggiato per vari motivi. L'atrofia del nervo ottico è possibile a causa di una violazione del suo afflusso di sangue. L'arteria oculare fornisce un flusso sanguigno arterioso per nutrire le strutture intraoculari, incluso il nervo ottico. Il tessuto nervoso è molto sensibile alle carenze nutrizionali e muore rapidamente. L'atrofia nervosa può verificarsi quando viene pizzicata da qualsiasi struttura. Ad esempio, un nervo può essere pizzicato quando entra nel cranio..

Inoltre, possono verificarsi intrappolamento del nervo a causa di tumori intracranici, emorragie. A volte un'arteria può premere sul nervo, causando la compressione. Se il fattore traumatico agisce a lungo, il nervo muore. In questo caso, il suo restauro è impossibile e la persona diventa cieca per sempre..

Se la cecità dovuta a danni ai nervi si è verificata di recente, allora c'è speranza di ripristinare la vista. In questo caso, è necessario un esame da un oculista, neurologo e neurochirurgo. Se il processo patologico è localizzato all'interno del cranio, è necessaria un'operazione neurochirurgica.

Sono state anche descritte malattie infiammatorie del nervo ottico. Esistono diverse malattie in cui il corpo produce anticorpi contro la guaina del nervo ottico. Queste malattie sono chiamate autoimmuni. Uno di questi è la neuromielite ottica. Il trattamento prevede l'uso di citostatici, farmaci di anticorpi monoclonali per distruggere le cellule immunitarie che danneggiano il nervo ottico.

La cecità corticale si verifica anche quando i lobi visivi del cervello sono interessati. C'è un centro di visione che analizza le informazioni ricevute..

È complesso: è così che l'occhio sinistro percepisce le informazioni dall'occhio destro e la destra da sinistra. Inoltre, la parte superiore dell'immagine si trova nella parte inferiore del centro della vista e la parte inferiore è viceversa. Questo è importante per localizzare l'area interessata.

Di conseguenza, la cecità corticale può essere totale quando la visione di entrambi gli occhi cade. O parziale, quando la vista di un occhio è compromessa, o solo la sua metà superiore / inferiore.

Varie ragioni portano a danni al centro visivo. Questi possono essere ictus, lesioni cerebrali traumatiche, emorragie, neoplasie maligne, ascessi e altre patologie del cervello. Per diagnosticare la malattia, è necessaria una TAC o una risonanza magnetica. Il recupero è possibile a seconda della situazione clinica, dell'entità della lesione.

Con una lesione cerebrale traumatica, la vista può tornare dopo una settimana. Di norma, ictus e neoplasie di questa localizzazione portano alla perdita permanente della vista..

A volte la cecità corticale è una conseguenza della malattia mentale. In questo caso, è necessaria la consultazione di uno psichiatra..

Cecità congenita

La cecità congenita è il risultato di un danno durante il periodo prenatale. Possibili patologie genetiche o azione di un fattore traumatico dall'esterno (assunzione di alcol, fumo).

Una corretta alimentazione durante la gravidanza è di particolare importanza. È necessaria un'adeguata, ma non eccessiva assunzione di vitamina A. Il consumo eccessivo di alimenti contenenti questa vitamina può portare ad aborto spontaneo o parto prematuro.

Cecità in cani e gatti

Non sono solo gli umani a diventare ciechi. Anche gli animali domestici - cani e gatti - soffrono di cecità. I gatti hanno una visione dei colori, a differenza dei cani, quindi hanno il daltonismo proprio come gli umani. Fondamentalmente, i disturbi visivi nei cani e nei gatti sono simili a quelli nell'uomo..

Varie malattie del bulbo oculare (congiuntivite, glaucoma, panoftalmite), nervo ottico e corteccia cerebrale possono portare alla cecità.

Proprio come nell'uomo, gli animali subiscono ictus e lesioni traumatiche al cervello e si formano tumori. La cecità nei gatti e nei cani non viene immediatamente diagnosticata, poiché l'organo principale che fornisce l'orientamento nello spazio è l'apparato olfattivo. L'organo dell'udito è di grande importanza. Tuttavia, in assenza di alunni per irritazione si notano disturbi visivi: saranno riparati nel mezzo e dilatati.

Va notato che gli animali non soffrono di cecità allo stesso modo degli umani. Tuttavia, peggiora la vita dell'animale, quindi vale la pena contattare il veterinario.

E 'Importante Conoscere Il Glaucoma