Tic nervosi nei bambini

Ciao cari lettori!

Tuo figlio ha iniziato a sbattere le palpebre involontariamente e contrarsi le spalle? Con la manifestazione di questi sintomi, un tic nervoso in un bambino è abbastanza probabile. Analizza cosa ha causato la malattia. Forse il bambino aveva paura di qualcosa o aveva avuto un raffreddore poco prima? In ogni caso, è necessario mostrarlo a uno specialista: per un tic nervoso nei bambini, il trattamento sarà più efficace con una visita tempestiva da un medico. Parliamo in dettaglio di questa malattia e dei motivi che la causano.

Definizione

Un segno di spunta è chiamato contrazione riflessa istantanea di un determinato gruppo muscolare, che è sempre improvvisa e ripetuta molte volte. La malattia è caratterizzata dalla presenza di un desiderio ossessivo e irresistibile di eseguire un'azione specifica.

Il tic non si verifica con movimenti intenzionali, ad esempio quando si prende un bicchiere d'acqua o si offre un cucchiaio alla bocca. Questo fatto è una caratteristica distintiva di un tic nervoso da un'altra malattia associata alla contrazione muscolare..

Tra le malattie neurologiche dei bambini, i tic nervosi sono i più comuni, in particolare i tic nervosi dell'occhio in un bambino. Il teak colpisce i bambini dai 2 ai 18 anni. In termini percentuali, il numero di bambini con tic è del 10-14%. I più sensibili a questa malattia sono i bambini di tre anni e dai 7 agli 11 anni. Durante questi periodi, si verificano processi particolarmente importanti della formazione del sistema nervoso..

Tipi di tick

  • Motore: movimento di sopracciglia, guance, angoli della bocca, ali del naso, occhi ammiccanti, spalle contratte;
  • Vocal - pronuncia riflessa dei suoni caratteristici più semplici o complessi. Questo può essere tosse, gonfiore, balbuzie, singhiozzi, ecc.;
  • Rituale: movimento monotono in un cerchio, mordere le unghie, tirare i capelli per avvolgerli attorno a un dito;
  • Forme generalizzate - la presenza simultanea di diverse forme di zecche.

Le zecche possono anche essere:

  • Semplice: si estende solo a determinati muscoli (braccia, gambe, viso);
  • Complesso: presente contemporaneamente in diversi gruppi muscolari.

Cause della malattia

Di norma, un tic nervoso nei bambini è provocato da tre motivi contemporaneamente presenti:

  1. Eredità. Questa malattia si manifesta nei bambini molto prima rispetto ai genitori. Il tic è più facilmente trasmesso ai ragazzi ed è più difficile da tollerare per loro;
  2. Comportamento dei genitori. L'atmosfera morale nelle famiglie disfunzionali è favorevole per lo sviluppo anormale del sistema nervoso nei bambini. La gravità delle conseguenze di tale educazione dipende dal temperamento del bambino e dalla capacità del suo sistema nervoso di resistere a condizioni avverse. Ad esempio, le urla e l'eccessiva severità possono causare depressione del comportamento del bambino e l'altro estremo - la permissività - porta all'infantilismo. Tutto ciò, in definitiva, può portare al verificarsi di tic e varie ossessioni;
  3. Provocazione da una situazione stressante. Un bambino con una predisposizione ereditaria ai tic e allevato in modo improprio, di fronte a un problema serio, corre il rischio di contrarre un tic. Di norma, si ritira in se stesso e non condivide i suoi problemi con la sua famiglia. Il bambino attiva la comunicazione non verbale - la comparsa di espressioni facciali e gesti caratteristici. In questo momento, è molto importante notarlo in tempo, circondarlo di calore e attenzione. Se i genitori riescono a "scaldare" il bambino, i sintomi della malattia che si sono manifestati scompariranno gradualmente da soli. Altrimenti, il bambino potrebbe soffrire di tic per lungo tempo..

Il decorso della malattia

Un bambino con tic ha problemi di attenzione e percezione. È più difficile per questi bambini sviluppare capacità e coordinazione dei movimenti. In caso di un decorso grave della malattia, la realtà della percezione dello spazio è disturbata. Un bambino con un teak non tollera la guida nei trasporti pubblici, soffocamento, si stanca rapidamente, non si addormenta bene e il suo sonno è irrequieto.

  • La durata della malattia varia da 2-3 minuti a diversi anni;
  • L'intensità della manifestazione esterna è così forte che è impossibile apparire in un luogo pubblico e può essere invisibile agli altri;
  • La frequenza di occorrenza di un segno di spunta durante il giorno è variabile;
  • Il successo del trattamento della malattia è imprevedibile, dal recupero finale al risultato zero. I tic nervosi nei bambini sono trattati con successo dal Dr. Komarovsky usando una tecnica speciale sviluppata da lui;
  • Il grado di violazione del comportamento del bambino è possibile da pronunciato a esternamente invisibile.

Il grado di manifestazione della malattia dipende da:

  • Periodo dell'anno. Di norma, si osserva una esacerbazione della malattia in primavera;
  • Ora del giorno;
  • Umore emotivo. Un buon umore aiuta il bambino ad affrontare più facilmente le manifestazioni dei tic;
  • Una specie di giochi o attività. Se il bambino è interessato a ciò che sta facendo, il gioco cattura completamente la sua attenzione e disattiva il riflesso dei movimenti involontari. Man mano che perdi interesse per l'attività, ricompaiono i sintomi della malattia;
  • Superlavoro. Impegno a lungo termine con qualcosa o permanenza prolungata in una posizione scomoda può causare un aumento della manifestazione dei sintomi o la comparsa di più contemporaneamente.

Trattamento

Per curare un tic nervoso in un bambino, devi vedere i sintomi in tempo e prescrivere il trattamento corretto. Ciò richiede l'aiuto di un neurologo. Il metodo di trattamento è il seguente:

  1. Esclusione di fattori provocatori dall'ambiente del bambino. Rispetto del regime, corretta alimentazione. Non dovrebbero essere consentiti forti sforzi fisici e superlavoro;
  2. Creazione di un clima familiare caldo. È importante parlare di più con i bambini per capire i loro problemi e supportarli in tempo. È necessario organizzare passeggiate ed escursioni con tutta la famiglia, cucinare insieme deliziosi piatti, ecc.;
  3. È utile renderlo una regola per giocare a giochi che sviluppano intelligenza, attenzione, socievolezza;
  4. È necessario infondere nel bambino l'amore per la lettura, il disegno, la musica, lo sport, la tecnologia, ecc.
  5. Nei casi più gravi, quando i metodi sopra indicati non funzionano, viene prescritto un trattamento farmacologico. Si basa sull'uso di antidepressivi, farmaci nootropici per normalizzare i processi metabolici, le vitamine e altro ancora. Le medicine vengono utilizzate fino a quando i sintomi scompaiono completamente e poi per altri sei mesi. Inoltre, il dosaggio viene gradualmente ridotto fino a quando il farmaco non viene completamente sospeso..

Cause e trattamento di un tic nervoso in un bambino

I genitori spesso si preoccupano del comportamento del loro bambino: è normale o è un sintomo di una malattia grave? Pertanto, se un bambino sano inizia improvvisamente a sbattere le palpebre costantemente o leccarsi le labbra, allora questo diventa un motivo di panico. In realtà, questi tic nervosi nei bambini richiedono attenzione, ma sono un problema molto comune durante l'infanzia..

Un segno di spunta è un movimento spasmodico di un gruppo muscolare di natura stereotipata e irregolare, nonché intensificato sotto stress. Nei bambini, ci sono diversi tipi di contrazioni, che differiscono per la gravità del corso e la necessità di una terapia..

Tipi di zecche

  1. Primario
    • transitorio
    • Motore cronico
    • Tic nella sindrome di Gilles de la Tourette
  2. Secondario

Teak transitorio

Sotto l'influenza di impulsi elettrochimici dal sistema nervoso centrale, possono verificarsi spasmi muscolari. Molto spesso si verifica nei muscoli del viso, del collo, del tronco e delle braccia. Transitori o temporanei, questi movimenti sono nominati in relazione alla loro benignità. Questa condizione di solito dura non più di un anno e più spesso - diverse settimane..

  • Leccarsi le labbra e fare smorfie
  • Movimento della lingua (sporgendolo dalla bocca)
  • Occhi che sbattono le palpebre
  • tosse

I segni sopra sono semplici manifestazioni motorie e vocali. Ce ne sono anche di complessi: buttare indietro i capelli, sentire oggetti. Non accadono così spesso..

  • la durata di uno spasmo è estremamente breve
  • gli spasmi muscolari possono andare uno dopo l'altro, praticamente senza interruzione
  • non c'è un certo ritmo
  • la natura e l'intensità del movimento possono cambiare con l'età
  • i crampi possono essere spontanei o innescati dallo stress
  • i bambini possono sopprimere i sintomi per un breve periodo

Tic cronici

Le "convulsioni" motorie o vocali che durano più di un anno sono chiamate croniche. Sono molto meno comuni in transito. Nel tempo, le manifestazioni possono placarsi, ma spesso questi o quei segni rimangono per tutta la vita. Molti scienziati ritengono che i tic cronici siano una forma lieve della sindrome di Tourette, mentre altri li distinguono in una categoria separata..

Sindrome di Gilles de la Tourette

I primi sintomi di questa malattia si verificano di solito durante l'infanzia, prima dei 15 anni. Si basa su tic cronici di due tipi: tic motori e vocali. Questi ultimi sembrano spesso fenomeni vocali complessi: abbaiare, grugnire e talvolta gridare parolacce (i cosiddetti coprolalia). A volte si presentano complesse combinazioni motorie sotto forma di salti, cadute, imitazioni di qualsiasi attività. Si ritiene che ci sia una certa predisposizione ereditaria a questa condizione e che i ragazzi si ammalino 3-4 volte più spesso delle ragazze. In totale, circa lo 0,5% della popolazione soffre di qualche forma di sindrome nel mondo..

Oltre a quanto sopra, i bambini con sindrome di Tourette hanno un aumentato rischio di sviluppare determinate condizioni: disturbo ossessivo-compulsivo, disturbo da deficit di attenzione e iperattività e varie deviazioni comportamentali.

La natura di questa malattia è ancora sconosciuta. Si ritiene che tale risultato sia fornito da una combinazione di fattori ereditari, psicologici e influenze ambientali. Esiste un tipo separato di sindrome (PANDAS), che appare improvvisamente dopo un mal di gola. In questo caso, gli anticorpi contro l'agente causale dell'infezione (streptococco A) possono attaccare erroneamente le cellule cerebrali, portando a tali conseguenze. Il trattamento del mal di gola riduce ed elimina completamente tutti i sintomi della malattia, ma la reinfezione può "svegliarli" di nuovo.

Criteri diagnostici per la sindrome di Turrett

  • Combinazione di tic motori e vocali (non necessariamente allo stesso tempo)
  • I sintomi sono presenti da almeno un anno
  • I primi segni compaiono prima dei 18 anni
  • La condizione non è associata all'uso di sostanze psicoattive o malattie gravi

Il trattamento per la sindrome di Turrett prevede principalmente il controllo comportamentale e l'assistenza di adattamento. In alcuni casi, quando i bambini sono troppo difficili da socializzare, può essere prescritta una terapia antipsicotica. Ciò è necessario a causa dei frequenti casi di depressione e autolesionismo nei bambini con sintomi gravi. È importante ricordare che la malattia può essere combinata con il disturbo da deficit di attenzione, che viene trattato con psicostimolanti. Tale terapia peggiora il decorso della malattia, quindi è necessario un approccio equilibrato e competente. Nella maggior parte dei pazienti, dopo l'adolescenza, le manifestazioni della sindrome di Tourette si indeboliscono significativamente.

Tic secondari

Il nome "tick secondari" non è del tutto esatto. Il termine significa contrazioni muscolari sullo sfondo di una malattia di base. Tale malattia può essere:

  • infiammazione delle meningi (meningite)
  • cervello (encefalite)
  • patologie genetiche (morbo di Huntington)
  • disturbi mentali (autismo, schizofrenia)

Le manifestazioni esterne sono simili agli spasmi primari (ad esempio, un tic nervoso agli occhi di un bambino), ma ad essi si aggiungono altri sintomi.

La comparsa, insieme a contrazioni, di nausea, vomito, disturbi della coscienza, incapacità di spostare parti del corpo - questa è una ragione per cure mediche immediate.

Perché compaiono contrazioni muscolari

La causa principale dei tic nervosi nei bambini (o meglio, il fattore scatenante) è il disadattamento psicologico. C'è un grande cambiamento nello stile di vita o nella composizione familiare del bambino, che non può affrontare immediatamente e facilmente. Un tale punto di partenza può essere il primo viaggio all'asilo, a scuola, al divorzio dei genitori, alla nascita di un fratello o di una sorella. Il rischio è particolarmente elevato nei bambini i cui familiari immediati hanno un problema simile o un disturbo ossessivo-compulsivo. La visione frequente e prolungata della TV o i giochi sul computer non migliorano la situazione.

  • Malattie agli occhi
  • Crisi epilettiche
  • Corea

Malattie agli occhi

Genitori e medici dimenticano molto spesso che la causa di un tic nervoso degli occhi può essere negli stessi organi della visione. Ad esempio, una ciglia arricciata graffia la mucosa, il bambino si strofina costantemente gli occhi e sbatte le palpebre, si forma un movimento abituale. Anche dopo aver rimosso le ciglia, il "tic" può persistere per un po 'di tempo, poiché è abbastanza difficile liberarsi dell'abitudine immediatamente. Pertanto, per qualsiasi contrazione nella zona degli occhi, vale la pena contattare un optometrista..

Crisi epilettiche

Le convulsioni epilettiche sono cambiamenti parossistici nell'attività motoria sotto l'influenza di segnali dal cervello. Si verificano almeno una volta nella vita nel 10% di tutti i bambini, ma solo meno di un terzo dei casi è dovuto all'epilessia. Un attacco può verificarsi a causa di febbre alta, malattia, soffocamento, stress e non accadrà mai più.

Alcuni attacchi epilettici non possono essere confusi con nulla, poiché sono accompagnati da una caduta, una contrazione muscolare di tutto il corpo e una perdita di coscienza. Ma alcuni dei sequestri hanno caratteristiche.

Leggi le cause dell'epilessia nei bambini qui.

Absances

Il secondo nome di questo fenomeno sono gli attacchi minuscoli. Il bambino smette bruscamente di fare quello che sta facendo, si congela, il suo sguardo diventa assente, e talvolta c'è un battito di ciglia frequente. Le assenze si verificano più spesso dopo 5 anni nelle ragazze, durano fino a 30 secondi, dopo un attacco, il bambino continua a fare ciò che aveva interrotto. Tale petit mal può essere ripetuto molto spesso durante il giorno, accompagnato da cambiamenti nell'ELETTROENCEFALOGRAMMA (che non accade con i tic)

Sequestri parziali semplici

Tali convulsioni appaiono come una rotazione della testa e degli occhi, della durata di 10-20 secondi, mentre la parola e la coscienza rimangono intatte. È l'ultimo fatto che può suggerire le zecche ordinarie. Il sintomo principale della natura epilettica di tali movimenti è che non possono essere controllati e completati su richiesta..

Corea

La Corea è un movimento "danzante" stereotipato di qualsiasi parte del corpo del bambino. Può verificarsi in caso di avvelenamento con medicinali, monossido di carbonio, malattie ereditarie del sistema nervoso, processi infettivi, lesioni. La corea non può essere controllata, sebbene il bambino possa provare a mascherarlo come movimento intenzionale. Una caratteristica importante è la presenza costante di movimenti involontari, le pause raramente raggiungono i 30-60 secondi.

Quindi, in alcuni casi, può essere difficile distinguere i tic benigni dai sintomi di una malattia grave. Pertanto, devi essere esaminato da diversi specialisti: un oculista, uno psicologo o uno psichiatra, un neurologo o un epilettologo, che decideranno come trattare un tic in un bambino. A volte è necessario un elettroencefalogramma (elettroencefalogramma) per escludere epilessia, risonanza magnetica o TC del cervello, test psicologici. Ma nella maggior parte dei casi, i tic sono sicuri, quindi un esame da parte di un pediatra è sufficiente per fare una diagnosi e infondere tranquillità ai genitori..

Trattare i tic

La scelta del trattamento per un tic nervoso in un bambino (e le sue necessità) dipende dal tipo di disturbo.

  • I tic transitori non richiedono trattamento. La cosa peggiore che i genitori possono fare in questa situazione è concentrarsi sullo strano comportamento del bambino. Questo approccio renderà il bambino ancora più ansioso, il che può peggiorare le contrazioni. Il principio principale della terapia è l'eliminazione di una situazione traumatica. Spesso è sufficiente parlare con il bambino dei problemi a scuola, aiutare a stabilire un contatto con i coetanei - e i tic vanno immediatamente via.
  • Contrazioni croniche e vocalizzazioni, così come la sindrome di Tourette sono condizioni che richiedono terapia. Spesso, la supervisione di uno psicologo è sufficiente per aiutare il bambino a socializzare e non acquisire complessi. Nei casi più gravi, viene prescritto un farmaco (ad esempio, antipsicotici).
  • I tic secondari sono solo un sintomo della malattia di base. Pertanto, la terapia dovrebbe anche essere diretta alla malattia primaria. Con infezione da streptococco - si tratta di antibiotici, con avvelenamento da farmaci - la prima pulizia possibile del corpo, con malattie mentali - trattamento da uno psichiatra.

Prevenzione

È impossibile prevedere se un bambino avrà contrazioni muscolari o spasmi vocali, sebbene si verifichino in una certa misura nel 25% di tutti i bambini. Ma ci sono modi molto efficaci per ridurre questo rischio o accelerare il processo di recupero. Per prevenzione è necessario:

  • discutere con il bambino tutti i problemi che ha
  • prestare particolare attenzione al bambino quando si cambia il suo solito stile di vita
  • sostenere il suo desiderio di essere amico dei colleghi
  • quando i sintomi di un tic nervoso compaiono nei bambini, non concentrarti su di essi, ma cerca di distrarti
  • organizzare la corretta modalità di lavoro e riposo
  • diversificare le attività quotidiane del bambino (tempo libero, sport, studio, ecc.)
  • limitare la visione TV e i giochi sul computer

E infine, la regola più importante è amare il tuo bambino così com'è. In questo caso, tutti i problemi sorti saranno temporanei, facilmente risolvibili e non porteranno a un disturbo mentale cronico..

Tic nervosi nei bambini: sintomi e trattamento

Nella maggior parte dei casi, i bambini possono parzialmente controllare o riprodurre i propri tic nervosi. Con il normale sviluppo intellettuale di un bambino, la malattia è spesso accompagnata da una diminuzione della memoria, delle prestazioni mentali, dell'ansia e dei disturbi del movimento..

Soddisfare

Dati statistici

Di norma, si osservano tic nervosi nei bambini di età compresa tra 2-17 anni, l'età media è di 6-7 anni. L'incidenza della malattia nell'infanzia è del 6-10%. Nel 96% dei casi, un tic nervoso si verifica prima dell'età di 11 anni. La manifestazione più comune della malattia è battere le palpebre. All'età di 8-10 anni, possono verificarsi tic vocali, la cui manifestazione iniziale è tosse e fiuto. La malattia progredisce in aumento, il picco scende su 10-12 anni, quindi c'è una diminuzione dei sintomi. Nel 90% dei casi, la previsione per le zecche locali è favorevole. Nel 50% dei pazienti, i sintomi dei comuni tic nervosi regrediscono completamente.

Sintomi di tic nervosi nei bambini

I tic sono movimenti o espressioni ripetitive, inattese, brevi, stereotipate che sono superficialmente simili al volontariato.

Tipi di tic nervosi in un bambino

Organico

I tic organici si manifestano a seguito di trauma cranico, a seguito di malattie cerebrali organiche passate o attuali. Tali tic nervosi sono stereotipati e persistenti, hanno un carattere elementare..

psicogeno

Sorgono sullo sfondo di una situazione traumatica cronica o acuta. I tic nervosi psicogeni sono divisi in nevrotici e ossessivi, che sono meno comuni..

Neurosis-like

Si sviluppano senza evidenti effetti esogeni sullo sfondo della patologia somatica attuale e / o precoce. Spesso, un bambino con un tic nervoso ha una storia di iperattività e nervosismo nella prima infanzia. Le manifestazioni esterne di tali zecche sono molto variabili. Sono ricorrenti in natura e possono essere complessi o semplici..

Riflesso

Tali tic sorgono secondo il principio dei riflessi condizionati, che sono biologicamente inopportuni, ma sono associati a un'irritazione prolungata dei tessuti locali, ad esempio spasmi dopo congiuntivite, fiuto dopo rinite, ecc. Un tic nervoso riflesso è un movimento involontario stereotipato che inizialmente era una risposta a uno stimolo specifico.

Ipercinesia simil-tic

Sono osservati nelle malattie patologiche. Tali tic nervosi includono movimenti violenti delle mani e del viso durante la balbuzie nei bambini, ad esempio ulteriori movimenti peculiari per facilitare la pronuncia di parole e discorsi in generale.

idiopatica

I tic idiopatici si sviluppano senza una causa specifica, fatta eccezione per la possibilità di una predisposizione ereditaria.


Quando si tratta di un tic nervoso in un bambino, è necessario scegliere i metodi di correzione pedagogica

Trattamento dei tic nervosi nei bambini

Il principio principale del trattamento dei tic nei bambini è un approccio differenziato e globale. Prima di prescrivere farmaci o altre terapie, è necessario determinare le possibili cause dell'insorgenza della malattia e scegliere i metodi di correzione pedagogica. Nel caso di tic lievi, il trattamento viene di solito somministrato in regime ambulatoriale in modo che il bambino possa trovarsi in un ambiente familiare e frequentare la scuola materna. Nella maggior parte dei casi, i sedativi sono prescritti per la somministrazione orale, poiché la terapia di iniezione influisce negativamente sullo stato emotivo del bambino e può provocare un attacco di un tic nervoso.

Impatto psicologico

Spesso, la gravità dei tic nervosi diminuisce quando i genitori riducono i requisiti per il bambino, smettono di concentrarsi sulle carenze e iniziano a percepire la sua personalità nel suo insieme senza qualità "cattive" e "buone". Le attività sportive, l'adesione alla routine quotidiana, le passeggiate all'aria aperta hanno un effetto positivo. In alcuni casi, il trattamento dovrebbe includere l'aiuto di uno psicoterapeuta, poiché alcuni tipi di tic nervosi vengono rimossi per suggerimento.

Trattamento farmacologico

Con il trattamento farmacologico, al bambino vengono prescritti farmaci nootropici e psicotropi. Quando si sceglie una tale terapia, vengono prese in considerazione le malattie concomitanti, l'eziologia, l'età del bambino e la natura del tic nervoso. Il corso del trattamento farmacologico viene effettuato con tic persistenti, pronunciati e gravi, che sono combinati con disturbi comportamentali, fallimento accademico, influenzano il benessere, complicano l'adattamento sociale dei bambini e limitano le possibilità di autorealizzazione. Questo tipo di trattamento non è prescritto se i tic non interrompono la normale attività del bambino, ma solo i genitori sono interessati.

Suggerimenti per i genitori con un tic nervoso in un bambino

Non concentrarti sulle zecche

I genitori dovrebbero cercare di non notare i tic nervosi del bambino, indipendentemente dalla loro gravità. Ricorda che i cambiamenti positivi nel comportamento di tuo figlio potrebbero non apparire così rapidamente come vorresti..

Crea un ambiente emotivo positivo

Giochi e divertimento aiuteranno a "ravvivare" il bambino, respirando ottimismo e allegria in lui. È importante scegliere hobby e hobby emotivamente significativi per un bambino che soffre di un tic nervoso, tra cui i più efficaci sono gli sport.

Controlla il benessere psicofisico del bambino

Il tuo bambino capisce che i tic sono movimenti dolorosi e più insoliti. Si vergogna di questo in pubblico, cercando di trattenersi, da cui inizia a sperimentare il più forte stress interno che lo stanca. Cerca di assicurarti che il bambino che ha i tic provi il minor disagio possibile dall'attenzione di tutti e non si senta come tutti gli altri..

Esegui esercizi rilassanti con tuo figlio

Se un bambino che soffre di un tic nervoso è offeso o oltraggiato da qualcosa ed è pronto a scoppiare in lacrime, invitalo a eseguire esercizi speciali ed è meglio farlo con lui. Ad esempio, mettiti su una gamba come un airone, infilando l'altra sotto di te e poi salta alcune volte. Un modo sicuro e veloce per rilassarsi è quello di irrigidire rapidamente i muscoli e rilasciarli..

Determinare il grado di ansia in un bambino

Leggi attentamente le dichiarazioni e rispondi "Sì" a tutti quelli che si applicano al tuo bambino. Quindi conta quante volte hai risposto "Sì". Per ogni "sì", inserisci 1 punto e determina l'importo totale.

CartelloDisponibilità
Non posso lavorare a lungo senza stancarmiSuda molto per l'eccitazione
Ha difficoltà a concentrarsi su qualcosaNon ha un buon appetito
Completare qualsiasi compito è ansia inutileDifficoltà ad addormentarsi e sonno irrequieto
Molto vincolato e teso sugli incarichiTimido, molte cose lo fanno temere
Spesso confusoTi arrabbi facilmente e di solito irrequieto
Parla spesso di situazioni stressantiDi solito non riesco a trattenere le lacrime
Di solito arrossisce in ambienti sconosciutiTollera male l'attesa
Racconta di sogni terribiliNon gli piace avviare nuove attività
Di solito ha le mani bagnate e freddeNon sono sicuro delle mie capacità e di me stesso
Ha spesso costipazione o disturbo delle feciPaura delle difficoltà

Calcolo dei risultati del test "Determinazione dell'ansia del bambino"

  • 1-6 punti - basso livello di ansia
  • 7-14 punti - livello medio di ansia
  • 15-20 punti - alto livello di ansia

I bambini con alti livelli di ansia hanno bisogno dell'aiuto dei genitori e di uno psicologo.

Tenoten Baby contribuirà a ridurre l'ansia e accelerare il recupero del bambino!

Leggi lo stesso.

L'effetto del farmaco sedativo Tenoten per bambini

L'effetto del farmaco sedativo Tenoten per bambini

Il farmaco Tenoten per i bambini: informazioni sull'effetto sedativo e sull'effetto vegetotropico aggiuntivo dell'assunzione del farmaco per i bambini.

Disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD): sulla diagnosi, i segni, come trattare

Disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD): sulla diagnosi, i segni, come trattare

L'ADHD è la principale causa di disturbi comportamentali e difficoltà di apprendimento in età prescolare e scolastica.

Attacchi di emicrania nei bambini

Attacchi di emicrania nei bambini

Circa il 10% delle persone soffre di emicrania

Il bambino non vuole camminare

Il bambino non vuole camminare

Aria fresca, passatempo attivo, indurimento, nuove conoscenze e comunicazione

Tic nervosi e tremori in un bambino: cause e trattamento

Un tic nervoso in un bambino si riferisce a disturbi motori ipercinetici, vale a dire movimenti involontari anormali.

Questi movimenti eccessivi possono essere regolari e ritmici, come in un tremore, stabili su uno sfondo di distonia, corti e parossistici - caratteristici della corea o a scatti - sotto forma di un tic. La diagnostica consiste nello studio delle caratteristiche cliniche. I tic sono il disturbo ipercinetico più comune nei bambini..

Distonia, movimenti stereotipati, tremori e mioclono sono meno comuni. A volte c'è una combinazione di varie ipercinesie.

Tipi e cause di tremori

Il tremore è il disturbo del movimento più comune nei neonati e scompare completamente man mano che il sistema nervoso matura. Se non ci sono patologie della gravidanza o del periodo perinatale nell'anamnesi, questo sintomo non è considerato patologico.

Nei neonati

I tremori neonatali si verificano in risposta a nuovi stimoli ambientali. I bambini prematuri, così come i bambini nati da madri che hanno trapiantato preeclampsia, sono più inclini a movimenti involontari, piangendo.

Molto spesso questo è un segno di attività neuromuscolare agitata nei neonati. Il tremore è a onde corte, basso e di uguale ampiezza. Colpisce la mascella e gli arti. I tremori di solito si verificano come reazione a un forte rumore..

Il jitter può essere arrestato in diversi modi:

  • flessione morbida dell'arto;
  • forte presa dell'arto;
  • l'allattamento al seno.

I tremori del mento nei neonati si osservano nei primi giorni di vita nei normali bambini maturi e scompaiono all'età di 2 mesi. Solo in alcuni, il sintomo persiste fino a 7-9 mesi. Ma anche un piccolo tremore e un tic possono trasformarsi in cloni. Questa è una rapida alternanza di contrazione muscolare involontaria con rilassamento. Il clone appare come un movimento a scatti del polso, della caviglia o della mascella. Il sintomo appare solo durante l'attività del bambino..

Con convulsioni frequenti, prolungate e ripetitive, vale la pena mostrare il bambino a un neurologo. A volte il tremore è una manifestazione di problemi neonatali:

  • basso livello di zucchero nel sangue;
  • bassi livelli di calcio e magnesio nel sangue;
  • sepsi o infezione grave;
  • prendendo alcuni farmaci dalla madre durante l'allattamento.

Inibitori selettivi del reuptake della serotonina che la madre ha assunto durante la gravidanza può portare ad un aumento dell'eccitabilità, tremori e disturbi del sonno nel bambino.

I seguenti disturbi perinatali sono predisposti al tremore:

  1. Asfissia o alterazione dell'apporto di ossigeno al corpo del neonato durante il parto. Ad esempio, un periodo anidro prolungato e l'entanglement con il cordone ombelicale.
  2. Sanguinamento alla nascita all'interno del cranio.
  3. Difetti cardiaci congeniti associati.

Le convulsioni sono movimenti involontari improvvisi ricorrenti comunemente noti come convulsioni o convulsioni. Sullo sfondo dell'immaturità del sistema nervoso, i loro segni sono facili da perdere. Questi includono:

  • succhiare la lingua;
  • lampeggiante;
  • movimenti da masticare.

Le convulsioni nei primi tre mesi di vita sono spesso indistinguibili. Se il bambino spesso si succhia il pollice, questo indica ansia e stress..

Le convulsioni generalizzate sono toniche e cloniche e devono essere distinte dallo spasmo. Le convulsioni nel periodo neonatale si verificano dopo i seguenti disturbi:

  • encefalopatia ipossico-ischemica durante il parto;
  • emorragia intraventricolare.
  • intossicazione da lidocaina o penicillina somministrata alla madre.

Le convulsioni si verificano in disturbi metabolici acuti causati da una carenza di calcio, magnesio, sodio. Le convulsioni possono derivare da una riduzione degli zuccheri nel sangue nel diabete secondario o da un aumento del sodio nel sangue.

L'ipoparatiroidismo si sviluppa nel primo anno di vita ed è di natura autoimmune. La disfunzione è associata allo sviluppo anormale delle ghiandole paratiroidi. La carenza di piridossina porta a convulsioni nei bambini di età inferiore a un anno con una carenza di vitamina B6 nella dieta. La mancanza di sostanza si manifesta con l'inibizione del sistema nervoso centrale.

Le contrazioni sono un'altra manifestazione di disturbi ipercinetici nei bambini. Le contrazioni muscolari improvvise durano 1-2 secondi e assomigliano a convulsioni toniche generalizzate.

Le contrazioni sono causate dal fatto che il sonno REM occupa il 60% del tempo di sonno di un neonato. Questa fase del sonno è accompagnata da sogni, che è accompagnata da movimenti bruschi e improvvisi..

Spesso il riflesso Moro durante il sonno è percepito come una convulsione. Se la contrazione continua per più di 20 secondi o le labbra del bambino diventano blu, è necessario un consulto con un neurologo.

Nei bambini dopo 1 anno

Il movimento involontario in un bambino dopo un anno, soggetto al normale sviluppo, non è una patologia grave. La condizione può essere chiamata tremore familiare visto nei parenti. I bambini sono inclini a tremore essenziale, che si trova nel 5% della popolazione. Di norma, i sintomi vengono rilevati dall'età di otto anni.

Il tremore può verificarsi sullo sfondo di farmaci, disturbi metabolici - ipertiroidismo, ipoglicemia. Se c'è una patologia di base, il bambino mostrerà altri sintomi oltre ai tremori.

Oltre ai tremori, i bambini sviluppano tic. I genitori sospettano spesso la sindrome di Tourette, ma più spesso si tratta di un disturbo transitorio. I segni della patologia sono i seguenti:

  • movimenti improvvisi della mano a scatti a breve termine;
  • lampeggiante frequente;
  • alzando le sopracciglia;
  • scrollata di spalle;
  • morso delle labbra;
  • tosse;
  • la testa gira.

I bambini possono produrre suoni specifici chiamati tic vocali. Gli stati transitori durano per circa tre mesi. Se i sintomi sono prolungati, diventano più complicati, allora è necessario essere esaminati per la sindrome di Tourette.

La comparsa di tic e disturbi ossessivo-compulsivi dopo mal di gola (con coltura di streptococco) può essere un segno di un disturbo neuropsichiatrico autoimmune pediatrico associato a infezione da streptococco.

Condizioni che sono prese in considerazione nella diagnosi differenziale del tremore essenziale:

  • tremore cerebellare;
  • distonia;
  • aumento del tremore fisiologico;
  • tremore del mento isolato, voce tremante;
  • disturbi motori;
  • tremore ortostatico;
  • tremore palatale;
  • tremore di rubral.

Separatamente, ci sono tremori che si verificano durante l'esecuzione di determinati compiti e psicogeni.

Esistono numerosi farmaci che possono causare tremori: antidepressivi triciclici, beta-agonisti, litio, metoclopramide, dopamina, antipsicotici, teofillina, ormone tiroideo.

I tremore si verificano sullo sfondo di carenza di vitamina B12, ipertiroidismo, iperparatiroidismo, ipolcalcemia, iponatremia, malattie renali ed epatiche.

I disturbi ipercinetici si verificano anche sotto l'influenza di caffeina, arsenico, nicotina e toluene..

Si ritiene che un tic nervoso in un bambino sia causato da infezioni, vermi, intossicazione da metalli pesanti, vaccini.

Sintomi

L'agitazione del corpo, delle gambe e delle braccia o del mento è comunemente osservata nei neonati. Se il sintomo persiste diverse settimane dopo la nascita, il bambino dovrebbe essere mostrato a un neurologo..

Le convulsioni sono episodi di scuotimento della testa, delle spalle e delle braccia. Durano alcuni secondi, ma si ripetono più volte al giorno. L'eccitazione e la frustrazione causano tremori nei bambini, ma si risolvono rapidamente e non richiedono cure.

I movimenti involontari, ripetitivi e stereotipati sono tic nervosi. Possono essere transitori, ricorrenti o cronici. Sintomi di un tic nervoso in un bambino: movimenti improvvisi di testa, occhi, spalle e altre parti del corpo. il più delle volte lampeggia, fa una smorfia, si contorce le spalle. Fonico: annusare, tossire (schiarirsi la gola). Se i sintomi persistono per più di un anno, vengono chiamati cronici.

La sindrome di Tourette si manifesta con la presenza di diversi tic motori e fonici per un anno o più.

I tic si verificano più volte al giorno e la frequenza può diminuire e aumentare, nonché l'intensità. I bambini piccoli non sono consapevoli di queste manifestazioni. I bambini più grandi descrivono sentimenti di prurito, solletico, disagio o ansia che sono alleviati da un tic. Gli attacchi sono aggravati da stress, ansia, eccitazione, limitazione del sonno e malattie. Per molti, sono associati all'inizio dell'anno accademico, ma diminuiscono con la concentrazione..

I tic iniziano nei bambini in età scolare, raggiungono il picco a 10-12 anni, quindi diminuiscono o scompaiono nell'adolescenza o nella prima età adulta. Di solito sono accompagnati da ulteriori sintomi neuropsichiatrici:

  • sindrome da deficit di attenzione e iperattività;
  • ansia;
  • disturbo ossessivo-compulsivo;
  • focolai di comportamento incontrollabile;
  • sbalzi d'umore;
  • apprendimento ridotto.

I sintomi associati influenzano la qualità della vita più fortemente dei tic.

Gli stereotipi sono movimenti intermittenti, ritmici, ripetitivi e propositivi che coinvolgono la testa e la parte superiore del corpo. sembrano sempre uguali, non cambiano nel tempo. Ad esempio, oscillare e stringere la mano. Gli stereotipi possono essere associati a movimenti più complessi, tra cui posa e sobrietà. Gli stereotipi iniziano a formarsi prima dei tre anni o nella prima infanzia e possono persistere negli adulti. I sintomi si manifestano durante l'ansia e la noia e, in determinate situazioni, più volte al giorno. Le ragioni del frequente battito di ciglia negli occhi nei bambini possono essere associate alla paura trasferita. Gli stereotipi sono fonte di distrazione, quindi possono essere distinti dai gravi segni di patologia. Movimenti ripetitivi si verificano nei bambini in via di sviluppo normale e anche nei bambini con disturbo dello spettro autistico. Avere stereotipi non significa che un bambino abbia l'autismo..

I tremori sono vibrazioni ritmiche o movimenti avanti e indietro attorno a un punto centrale. Esistono due tipi di disturbi del movimento:

  • il tremore a riposo con un arto rilassato, ridotto dal movimento volontario - è caratteristico del parkinsonismo, quindi appare raramente nei bambini;
  • tremore d'azione - si verifica durante i movimenti volontari, ci sono tre tipi.

Il tremore posturale si verifica quando un arto è immobile, come quando le braccia sono distese davanti a te. Isometrica - quando i muscoli esercitano resistenza contro un oggetto. Cinetico - mentre ci si sposta verso l'obiettivo.

Il tremore distonico si verifica in presenza di un disturbo neurologico in cui segnali anormali dal cervello fanno contrarre i muscoli, causando posture anomale o movimenti indesiderati. Appare in giovane età adulta o mezza età.

Il tremore distonico differisce dal tremore essenziale in quanto colpisce la testa, le spalle e le braccia. Le contrazioni muscolari di solito non sono ritmiche. Con tremore distonico, può soffrire solo la metà del corpo, solo la testa o solo entrambe le braccia.

Trattamenti efficaci

Per i bambini più grandi, i tic possono rendere difficile socializzare. Esistono numerosi farmaci prescritti contro i tic come sintomo: alfa agonisti, farmaci antiepilettici (come il topiramato), antipsicotici.

I farmaci possono ridurre la manifestazione di tic del 35-50%, ma non di più. La scelta dei farmaci si basa sulla scelta della terapia contro la condizione comorbida sottostante. Ad esempio, se un bambino con ADHD sviluppa tic, vengono prescritti agonisti alfa. Se i tic combinati con i sintomi psichiatrici sono più distruttivi, allora la malattia primaria dovrebbe essere trattata.

Un'alternativa ai farmaci è la terapia cognitiva, che consente il cambio di abitudine. Lo psicologo allena il bambino nella consapevolezza e con esso sviluppa una risposta competitiva - un'azione che sostituisce un tic. Il bambino impara a fermare gli stereotipi.

farmaci

Il trattamento del tremore distonico è simile a quello usato per la distonia:

Le iniezioni di tossina botulinica riducono l'iperattività muscolare, eseguita ogni tre mesi. L'elettromiografia o la diagnostica a ultrasuoni vengono utilizzati per identificare il sito di iniezione. Funziona bene per i tremori alla testa.

Con tremore cinetico, vengono prescritti diversi tipi di farmaci:

  • i beta-bloccanti riducono l'ampiezza del tremore del 50-70%, vengono assunti tre volte al giorno, 10 mg nella dose iniziale. I farmaci provocano stanchezza bradicardia.
  • le benzodiazepine, come il Diazepam, hanno effetti anticonvulsivanti e miorilassanti, il dosaggio è individuale e può provocare sonnolenza;
  • i sali di acido valproico (Valproato) influenzano il metabolismo dell'acido gamma-aminobutirrico, riducendo i tremori, ma possono causare nausea.

Per i tremori a riposo, vengono utilizzati altri tipi di farmaci:

  • i farmaci anticolinergici (Biperiden) con azione anticolinergica influenzano il sistema nervoso centrale e il sistema nervoso periferico, sono usati in bambini e adolescenti, ma hanno molti effetti collaterali;
  • agonisti del recettore della dopamina come Mirapex stimolano i recettori periferici, che mantengono una produzione uniforme di dopamina;
  • farmaci con il precursore della dopamina L-dopa (Madopar, Sinemet), ma più adatto per il parkinsonismo.

Il trattamento farmacologico dovrebbe mirare ad eliminare la malattia di base.

La stimolazione cerebrale profonda viene utilizzata se il tremore distonico non risponde alla terapia farmacologica. Gli elettrodi impiantati nel cervello sono alimentati da una batteria impiantata nel torace.

Massaggio

Il tremore associato all'ADHD può essere trattato con tecniche di massaggio per alleviare il sistema nervoso del bambino. Molti tic sono causati dal pizzicamento del tessuto nervoso nelle aree tra le ossa del cranio o delle vertebre, che è il risultato del trauma alla nascita. Tali violazioni sono corrette dagli osteopati. Molti genitori riscontrano un miglioramento dei sintomi dell'ADHD e dei tic dopo alcune sedute.

Ginnastica

Il trattamento di un tic nervoso nei bambini con ginnastica è una riqualificazione del sistema nervoso per reagire in modo diverso alla contrazione muscolare involontaria. Consiste nel fatto che al bambino viene insegnato a resistere ai tic con movimenti di antagonisti. Ad esempio, se un bambino gira la testa a destra durante un tic, immediatamente dopo la contrazione gli viene insegnato a girarlo lentamente a sinistra. Gli esercizi vengono eseguiti a casa.

Se durante un tic un bambino si gratta la fronte, allora viene allenato ad allungare la mano in avanti o verso l'alto quando c'è il desiderio di toccarsi la fronte. La correzione sta nel fatto che al sistema nervoso viene data la scelta tra diversi movimenti.

Trattamento non convenzionale

I metodi non tradizionali di trattamento dei tic includono ricette popolari volte a calmare il sistema nervoso. Puoi iniziare con il solito tè alla camomilla, la melissa o preparare tè complessi.

Mescola tre parti di foglie di piantaggine, una parte ciascuna profumata di ruta e semi di anice. Versare i componenti con 500 ml di acqua bollente, mescolare con 300 g di miele, metà grattugiata di limone con la buccia. La miscela viene fatta bollire a fuoco basso per 10 minuti, raffreddata e filtrata. Dare 2-3 cucchiai tre volte al giorno prima dei pasti. Naturalmente, con lesioni organiche al cervello, questi fondi non funzionano..

Se la causa del tic è l'intossicazione, le malattie infettive, l'omeopatia ben scelta aiuta i bambini.

Pericolo di tremori per la salute

Il tremore essenziale è associato ad altre condizioni mediche come il morbo di Parkinson e le emicranie. In futuro, i bambini con tremori e tic hanno maggiori probabilità di sviluppare demenza. I farmaci usati per trattare i tremori aumentano il rischio di depressione.

I principali rischi di tic e tremori dell'infanzia sono principalmente associati a uno sviluppo infantile compromesso..

Suggerimenti per la prevenzione per i genitori

La prevenzione dei tic nervosi è di proteggere il bambino da situazioni stressanti. Il movimento involontario è una difesa inventata da un sistema nervoso immaturo contro un evento a cui non è stata ancora preparata una risposta adeguata. Pertanto, la psicocorrezione e gli antipsicotici danno un effetto stabile..

È importante che i genitori mantengano il contatto con il bambino, siano più attenti ai suoi sentimenti e ai suoi bisogni. Con una psiche labile dalla nascita, vale la pena portare il bambino da un osteopata al fine di rimuovere i fattori irritanti esterni dal corpo.

Come sbarazzarsi di un tic nervoso nei bambini?

Come sbarazzarsi di un tic nervoso: questa domanda sta diventando molto popolare. Di recente, un numero abbastanza elevato di bambini ha riscontrato questo fenomeno sempre più spesso. Che cos'è un tic nervoso? I tic nervosi sono un disturbo neurologico. A proposito, i tic nervosi sono tra i principali disturbi neurologici. Molto spesso, i bambini dai 6 ai 10 anni incontrano un tic nervoso. Transistor o, come vengono anche chiamati, tic nervosi transitori si verificano in circa tre bambini su dieci. Le statistiche mostrano che i ragazzi hanno cinque volte più probabilità di sperimentare questo fenomeno rispetto alle ragazze.

Molti genitori si spaventano molto di fronte a un tic nervoso. Per capire come affrontare i tic nervosi, devi sapere esattamente di cosa si tratta e cosa lo provoca. I medici danno la seguente definizione a un fenomeno come un tic nervoso: è un movimento involontario e ripetuto o un suono ripetutamente per un breve periodo di tempo. Ad esempio, contrazioni delle guance o delle sopracciglia, irrigidimento dei muscoli facciali, irrigidimento delle labbra. I tic vocali si manifestano con annusamenti ritmici, urla, sospiri rumorosi o singhiozzi. Tutti i tic sono suddivisi in sottogruppi specifici:

1. Tic motori. I tic motori sono spesso chiamati anche tic motori.

si manifestano con movimenti spasmodici di vari gruppi muscolari.

2. Tic vocali. Come già accennato, si manifestano con acuti singhiozzi e urla che appaiono contro la volontà del bambino..

Inoltre, tutti i tic nervosi nei bambini, senza eccezione, sono divisi in semplici e complessi. Nelle forme semplici di tic, è coinvolto solo un gruppo muscolare, ad esempio viso o polpaccio. Inoltre, un tic nervoso può manifestarsi non solo con una semplice contrazione della guancia o del sopracciglio, ma anche saltando o accovacciato. Tutti i tic nervosi sono transitori, cioè temporanei, che durano non più di un anno. Ma nel caso in cui i tic compaiano regolarmente per 12 o più mesi, i medici parlano di un tic nervoso cronico.

Un tic nervoso o...?

Molto spesso, i genitori confondono un tic nervoso con un fenomeno come i movimenti ossessivi. Ad esempio, puoi spesso sentire le lamentele dei genitori che un bambino, avendo a malapena eliminato l'abitudine di sbattere le palpebre incessantemente, inizia a mordersi le unghie. Altri genitori si lamentano del fatto che il loro bambino ha iniziato a avvolgere costantemente una ciocca di capelli sul suo dito o a controllare dieci volte di seguito se la luce è spenta o la porta è chiusa..

Quindi - tali azioni non hanno nulla a che fare con i tic nervosi, piuttosto si riferiscono ai cosiddetti movimenti ossessivi. Questo problema deve essere risolto con sforzi congiunti con psicologi infantili. Tuttavia, in caso di dubbi, consultare un neurologo non farà alcun danno a tuo figlio..

Segni distintivi di un tic nervoso nei bambini

Un tic ha alcune caratteristiche che possono aiutare i genitori osservanti a notare un problema. Come ricorderete, un tic nervoso è il risultato di contrazioni involontarie di un determinato gruppo muscolare. Tuttavia, se viene chiesto al bambino e si impegna molto, un leggero tic può essere fermato da uno sforzo di volontà e controllo sui muscoli. Di conseguenza, il bambino smette di sbattere le palpebre, sbuffare o scrollare le spalle continuamente..

Inoltre, un tic nervoso ha la tendenza a migrare, cambiando la sua posizione. Quindi, ad esempio, un bambino potrebbe avere un contrazione agli occhi un giorno, una guancia su un altro e i muscoli della cintura della spalla il terzo giorno. Molti genitori confondono ogni nuova posizione di un tic nervoso per una malattia indipendente appena iniziata. Tuttavia, in realtà non è affatto così. La migrazione è solo attacchi ripetuti della stessa malattia.

La gravità della malattia e le cause di essa

La pronuncia di un tic nervoso dipende da molti fattori, ad esempio dal periodo dell'anno, dall'ora del giorno, dallo stato psicoemotivo del bambino al momento dell'insorgenza di un attacco della malattia e altri. Ad esempio, in un bambino che trascorre molto tempo giocando al computer o guardando la televisione, lo stato psico-emotivo è spesso instabile. Ed è abbastanza naturale che il rischio di un tic nervoso sia molto più alto e il grado della sua gravità sarà più luminoso. Emozioni come rabbia, risentimento, imbarazzo e persino gioia aumentano anche la frequenza dei tic nervosi e li rendono più pesanti..

Ma in un momento in cui il bambino è impegnato in qualche attività eccitante che richiede la massima concentrazione di attenzione da parte sua, ad esempio, mentre gioca o legge un libro interessante, un tic nervoso può ridurre significativamente l'intensità della manifestazione di tic nervosi, fino alla loro completa scomparsa... Tuttavia, non appena il bambino termina la sua eccitante lezione, il tic torna immediatamente alla normalità..

Naturalmente, i genitori di bambini che soffrono di attacchi di un tic nervoso, prima di tutto chiedono ai medici - i neuropatologi la domanda su quale sia la causa del verificarsi di un tic nervoso. Tuttavia, anche la medicina moderna non è in grado di dare una risposta inequivocabile a questa domanda. Tuttavia, i medici identificano ancora diversi fattori, in presenza dei quali i bambini sono a rischio di sviluppare un tic nervoso. È su di loro che saranno discussi di seguito..

Quindi, un tic nervoso - i motivi:

Fattore genetico.

La predisposizione genetica allo sviluppo di tic nervosi in un bambino gioca un ruolo importante. Quindi, per esempio, se anche la madre o il padre di un bambino durante l'infanzia ha sofferto di attacchi di un tic nervoso, il suo bambino ha un'alta probabilità di cadere nella trappola di un tic nervoso..

Disturbi del sistema nervoso centrale.

Spesso, quei bambini che soffrono di disturbo da iperattività, disturbo da deficit di attenzione e disfunzioni cerebrali minime affrontano un tic nervoso. Medici: i neurologi conoscono una caratteristica simile di questo gruppo di bambini e sanno come aiutare un bambino del genere.

Lo stato stressante del bambino.

Nel caso in cui un bambino abbia subito uno shock nervoso o si trovi in ​​uno stato di stress cronico, il rischio di sviluppare un tic nervoso raggiunge circa l'80%. Un ambiente stressante può essere causato da varie circostanze: un microclima sfavorevole in famiglia, malattia o morte di parenti, la comparsa di nuovi membri della famiglia e molto altro..

La scuola inizia.

I neurologi pediatrici hanno un concetto come "1 settembre tick". Un simile tic nervoso è causato dallo stress che comporta inevitabilmente l'adattamento alle condizioni della scuola, specialmente tra i primi alunni. A rigor di termini, questo tipo di tic nervosi è anche tic causato da uno stato stressante del bambino..

Congiuntivite.

Molto spesso, i neurologi dei bambini sentono dai genitori lamentele su un tipo di malattia come i tic dell'occhio nervoso nei bambini. Il più delle volte, tuttavia, battere le palpebre non è un tic nervoso. Sorge come conseguenza della presenza di congiuntivite in un bambino, o anche della sua conseguenza. Il bambino avverte disagio negli occhi e sbatte le palpebre involontariamente, cercando di eliminarli.

Influenza di fattori esterni.

A volte fattori completamente inaspettati diventano la causa dei tic nervosi. Ad esempio, un dolcevita a collo stretto può essere il colpevole dei tic motori. Il bambino, cercando di rilasciare la sensazione di pressione sulla zona del collo, ruoterà costantemente la testa. E anche dopo che il dolcevita è stato rimosso, il teak inseguirà il bambino per qualche tempo.

Percezione di un tic nervoso nei bambini

È anche impossibile non menzionare la reazione dei bambini stessi a un disturbo come un tic nervoso. Di norma, la stragrande maggioranza dei bambini convive perfettamente con i loro tic nervosi, senza pensare al motivo per cui sorgono e non attribuendo affatto importanza a questo fatto, a differenza dei genitori eccessivamente paurosi. Sì, e i bambini intorno al bambino con un tic nervoso, di regola, non prestano assolutamente attenzione a questa caratteristica del loro amico..

A proposito, molto spesso quei genitori i cui figli devono affrontare un tic nervoso si danno la colpa per questo. Per molto tempo molte mamme e papà si tormentano con dubbi e rimproveri: se non avessi rimproverato, se non avessi rifiutato, se avessi comprato, e così via e così via. Naturalmente, esperienze stressanti e shock nervosi contribuiscono al lancio del meccanismo di un tic nervoso e al suo ulteriore sviluppo, e molti altri problemi possono provocare - quindi, non dovresti ferire ancora una volta il fragile sistema nervoso del bambino. Tuttavia, non dovresti incolpare te stesso per il fatto che il bambino abbia sviluppato un tic nervoso - dopo tutto, senza una predisposizione a questa malattia, un tic nervoso non apparirà ancora.

Come dovrebbero comportarsi i genitori?

Cosa dovrebbero pensare i genitori di quei bambini che devono affrontare un problema come un tic nervoso? Medici: neurologi e psicologi infantili danno ai genitori una serie di raccomandazioni specifiche:

Non concentrarti sul problema esistente.

Non dovresti costantemente ricordare a tuo figlio della sua malattia, anche casualmente, in una conversazione con gli adulti. I medici hanno dimostrato che più ripeti su un tic nervoso in presenza di un bambino, più spesso si verificheranno i suoi attacchi e più pronunciati saranno.

Non spingere il bambino.

Così tanti genitori fanno lo stesso, molto diffuso, errore. Chiedono e persino ordinano al bambino: "non bere", "non contrarsi", "non battere ciglio". Tuttavia, tale misura non solo non porterà alcun beneficio, ma aggraverà notevolmente la situazione, con l'effetto più opposto: aumento dei gonfiori e delle palpebre. Inoltre, il bambino non lo fa affatto per infastidire i suoi genitori, solo urla e contrazioni costanti rendono il bambino inconsapevolmente, involontariamente appeso a un tic nervoso. Di conseguenza, anche un lieve tic nervoso può assumere un decorso piuttosto grave, che richiederà un trattamento farmacologico serio ea lungo termine..

Consultare immediatamente un medico.

È imperativo che ai primissimi sintomi dell'apparizione di un tic nervoso, i genitori dovrebbero, senza rimandare, cercare un aiuto medico. Tuttavia, con nostro grande rammarico, molti genitori non lo fanno, poiché considerano un tic nervoso non una malattia indipendente, ma solo una cattiva abitudine, perché altrimenti il ​​bambino non saprebbe come fermare un tic nervoso.

Molto probabilmente, i genitori arrivano a questa conclusione sulla base del fatto che il bambino, con uno sforzo di volontà, è in grado di trattenere un attacco di un tic nervoso per qualche tempo. Di conseguenza, il bambino riceve le cure mediche di cui ha bisogno solo quando la malattia assume uno stadio già avanzato. Ma nel caso in cui un tic nervoso nei bambini, il trattamento deve essere iniziato il più presto possibile per non iniziare la malattia.

Crea un ambiente psicologico confortevole per il bambino.

Naturalmente, seguire la guida del bambino in tutto e concedersi tutti i suoi capricci è tutt'altro che la migliore via d'uscita. Tuttavia, i genitori sono semplicemente obbligati a creare un microclima psicologicamente favorevole per il bambino - non dovresti discutere di problemi seri con il bambino, perché spesso il bambino capisce molto più di quanto sembri agli adulti. Non dovresti parlare negativamente dei suoi amici, e ancora di più per risolvere le cose con un bambino, anche se lo fai in un tono completamente calmo e con calma gelida.

Limitare il tempo in cui guardi la TV e lavori al computer.

Al fine di ridurre lo stress psico-emotivo e allo stesso tempo preservare la vista del bambino, cerca di limitare il più possibile il tempo di guardare la TV e lavorare con un computer. È molto più saggio organizzare il regime del giorno del bambino in modo tale che il bambino trascorra il più tempo possibile all'aria aperta e non in una stanza soffocante.

Trattamento di tic nervosi

Quindi arriviamo alla domanda finale: un tic nervoso: come trattare? In molti casi, i tic nervosi transitori (temporanei) nei bambini scompaiono da soli, senza alcun intervento serio da parte del neurologo. Tuttavia, sebbene sia abbastanza raro, tuttavia, i medici devono affrontare casi in cui i tic temporanei fluiscono dolcemente in quelli cronici, interessando gruppi muscolari sempre più diversi. I medici chiamano questi tic generalizzati..

Molto spesso, i tic per bambini non richiedono alcun trattamento speciale. I genitori dovrebbero seguire solo quelle semplici regole e raccomandazioni che sono già state fornite sopra. Di norma, la corretta organizzazione del regime giornaliero del bambino e il microclima che lo circonda molto rapidamente aiutano a dimenticare un problema come un tic nervoso.

Tuttavia, in casi particolarmente gravi, quando non è possibile sbarazzarsi di un tic nervoso in un bambino per qualsiasi motivo con "poco sangue", i medici sono costretti a ricorrere al trattamento farmacologico. Tenendo conto dell'età, del peso del bambino, delle caratteristiche del decorso della malattia, il medico selezionerà la medicina appropriata per un tic nervoso. I genitori non dovrebbero rifiutarlo categoricamente, poiché se il bambino ha un tic nervoso complesso e trascurato, il trattamento deve essere serio. Le pillole nervose di tic non causeranno alcun danno al corpo del bambino.

A volte da un tic nervoso molto rapidamente non rimane traccia, letteralmente due o tre settimane - e il bambino si dimentica completamente di un problema come un tic nervoso. Tuttavia, sfortunatamente, a volte i medici devono osservare un quadro completamente opposto: il trattamento sta progredendo piuttosto lentamente e richiede costante attenzione e controllo da parte della madre. E poi viene in mente il detto preferito di Carlson: "Calma, solo calma!" Altrimenti, la malattia del bambino non si affretterà a scomparire e i genitori stessi rischiano di ottenere un tic nervoso!

E 'Importante Conoscere Il Glaucoma