Come è il primo esame da parte di un oculista per neonati?

Master (1669), chiuso 10 anni fa

LA PRIMA VISITA DI UN BAMBINO ALL'OCULISTA
L'optometrista esamina il fondo dell'occhio con l'aiuto di strumenti speciali, esclude la cecità congenita e l'infiammazione dell'occhio nel bambino.
6 mesi - Lo scopo di visitare un oculista è di escludere la cecità congenita e lo strabismo.
Quando devi mostrare tuo figlio a un optometrista per la prima volta?

Nel primo anno, l'ottico deve esaminarlo tre volte. La prima visita sarebbe buona durante il primo mese di vita. Durante questa ispezione, si possono trovare vari difetti, alcuni dei quali sono abbastanza facili da eliminare. Ad esempio, se uno o entrambi gli occhi annaffiano costantemente un bambino, ciò può significare sottosviluppo dei dotti lacrimali. Molto spesso, questo può essere affrontato con un massaggio speciale, ma a volte è necessaria una semplice operazione. Esistono anche patologie più gravi che possono essere trattate se rilevate molto presto. Questo vale per la cataratta congenita che deve essere rimossa prima di nove mesi.

E poi è troppo tardi?

Quindi puoi prendere il tuo tempo e aspettare fino a quattro o cinque anni. Il fatto è che in un bambino molto piccolo l'analizzatore visivo è ancora in fase di formazione e in questa fase può adattarsi con maggiore successo dopo l'operazione. Piuttosto, se rimuovi la cataratta fino a nove mesi e allo stesso tempo ti occupi costantemente del bambino, allora c'è la possibilità che non abbia una visione completa, ma sufficientemente alta. All'età di nove mesi, l'occhio si è già formato così tanto che non fa alcuna differenza se l'operazione viene eseguita in un anno, due o cinque - quindi è meglio aspettare fino a quando il bambino diventa più forte. Ma in questo caso, la sua visione non sarà superiore a un decimo. Nel nostro tempo, è possibile salvare la vita di tali bambini prematuri, che prima semplicemente non potevano sopravvivere. Questo è ottimo, ma, purtroppo, i bambini con un peso alla nascita molto basso spesso sviluppano retinopatia della prematurità, che può portare al distacco della retina. Se le misure non vengono prese in tempo, un bambino del genere è condannato a completare la cecità..

Quali misure possono essere??

Profilattico o chirurgico: dipende dalla gravità della malattia. Se un bambino ha difetti congeniti e irreversibili degli organi visivi, allora, come ho detto, è necessario aiutare il suo adattamento.

Esame della vista nei bambini


Molto spesso, i bambini percepiscono quei difetti che si riferiscono agli organi di senso come normali. Non sapendo come sia con gli altri, non confrontandosi, il bambino cresce e non si lamenta del cattivo udito o di un'immagine sfocata davanti ai suoi occhi. Nel frattempo, i processi distruttivi che possono essere fermati durante l'infanzia continuano a progredire. Ogni genitore deve sapere come controllare la vista dei bambini al fine di prevenire o identificare una malattia nella fase iniziale.

Visione da bambini - caratteristiche

Una persona riceve l'80% di tutte le informazioni attraverso la sua capacità di vedere. L'infanzia è un momento di intensa esplorazione del mondo che ci circonda, quindi è indispensabile mantenere sani gli occhi del tuo bambino.

Oggi, un bambino su dieci in età prescolare ha violazioni e ogni studente della quinta scuola ha ricevuto una diagnosi deludente da un oculista.

Una risposta tempestiva anche a deviazioni minori può dare a un bambino una vita piena con colori vivaci. È importante ricordare che gli organi visivi dopo la nascita attraversano una fase di adattamento e formazione. Il bambino si abitua alla luce, all'ambiente, impara a focalizzare il suo sguardo e a mantenere la sua attenzione. In questo momento, si sviluppano il tessuto connettivo e i componenti più piccoli del bulbo oculare. Ricorda alcune delle caratteristiche intrinseche della visione dei bambini:

  • a età diverse, i requisiti per la gravità cambiano: più giovane è il bambino, peggio vede e questa non è una patologia, ma la norma;
  • gli occhi dei bambini si stancano rapidamente - non essere zelante con l'allenamento, i giochi e ancor più i cartoni animati;
  • un problema scoperto all'inizio dello sviluppo è più facile da risolvere.

La risposta tempestiva a una violazione può salvare la vista del bambino o almeno sospendere l'impatto negativo della malattia.

Come controllare?

Lo studio delle abilità per ogni età è individuale. Esistono tre tipi di analisi utilizzate:

  1. Assegno a casa. Aiuta a riconoscere lo sfondo della malattia in un lieve disagio. Nell'infanzia, si riduce all'osservazione e in età prescolare e scolastica acquisisce le caratteristiche del test delle capacità oculari.
  2. Visita medica. Con l'aiuto di tabelle speciali vengono rilevate patologie degli organi visivi, ridotta acuità o disfunzione. Oggi, gli articoli su Internet sono pieni di titoli, che suggeriscono come testare la vista di un bambino a casa. Sono apparse applicazioni per le quali è possibile testare la vista online su un computer per bambini in età scolare. Ma vale la pena ricordare che tali tecniche sono in grado di identificare la presenza o l'assenza di evidenti problemi di vista, ma non di fare una diagnosi. Un esame professionale è l'unico modo corretto per testare accuratamente la visione di un bambino.
  3. Esame speciale. È prescritto dopo che il medico ha rilevato sospetti di una specifica violazione dell'integrità, della forza, della chiarezza e di altri indicatori, deviazioni dallo stato sano dell'organo visivo. La procedura viene eseguita utilizzando attrezzature, dispositivi e soluzioni speciali.

Perché controllare la funzione visiva a casa?

Per la prima volta, un bambino incontra un esame degli organi visivi in ​​un ospedale di maternità. Le manipolazioni del medico in questo momento sono ridotte a un esame per identificare solo difetti fisici visibili. In futuro, il bambino dovrebbe essere visitato da un oculista a 1, 3, 6 e 12 mesi. Se l'esame dimostra che il bambino è sano, i genitori non hanno nulla di cui preoccuparsi. Ma, come dimostra la pratica, il 50% dei giovani pazienti è a rischio, vale a dire per varie ragioni è predisposto alla disfunzione del sistema visivo:

  • la madre, il padre o un parente stretto indossano occhiali o hanno altri problemi di vista;
  • il bambino è nato prematuro (prematuro);
  • il bambino è stato intrecciato con un cordone ombelicale nell'utero, ha subito una lesione cervicale o altri traumi alla nascita.
L'autocontrollo non garantisce un'identificazione accurata del problema, ma evidenti deviazioni dalla norma aiuteranno a stabilire.

Sapendo quali sfumature dovranno essere affrontate durante lo sviluppo dei neonati e qual è la norma della visione in un bambino di 1 anno di età, i genitori possono proteggere il bambino dalle malattie nascoste in rapido sviluppo e iniziare a combatterle il prima possibile.

Esame della visione a casa nei neonati

Il bambino è caratterizzato da alcune deviazioni dalla norma, che non sono associate alla malattia. Ad esempio, la debolezza del tessuto connettivo porta allo strabismo nei primi dieci giorni di vita. Quindi gli occhi si adattano e assumono un aspetto normale. Ma se noti questa patologia dopo la fase di formazione, dovresti contattare un oculista. È con il metodo di osservazione e analisi che vengono controllati gli occhi dei più piccoli:

  • se il bambino fissa lo sguardo sul giocattolo (da 1 mese);
  • se reagisce alla luce, si chiude dalla fonte;
  • riconoscerà i genitori (2-3 mesi).

C'è anche un segno speciale che aiuta a determinare se gli occhi del bambino sono sani. I medici lo usano durante gli esami, ma è anche possibile stamparlo: un foglio bianco, metà dei quali è occupato da strisce verticali. Coprendo un occhio del bambino con la mano, mostragli il piatto, poi il secondo a sua volta. Un bambino sano con uno sguardo o una mano indicherà la parte a strisce della foglia.

Esame della vista in età prescolare

Per scoprire la qualità della visione nei bambini in età prescolare, le tabelle utilizzate dagli oftalmologi aiutano. Il Dr. Orlova ha sviluppato una tabella con immagini di piante, animali e simboli che probabilmente il bambino già riconoscerà. In anticipo, è possibile considerare la stampa in un'atmosfera rilassata, spiegando il nome delle figure ancora sconosciute. Quindi appenderlo al muro e chiedere a tuo figlio di nominare le immagini che hai specificato. La norma della visione in un bambino di 4 anni è il riconoscimento di un gruppo di figure dalla decima linea dall'alto, essendo a cinque metri dalle immagini. Un errore nella designazione lascia l'indicatore all'interno del range normale.

La tabella di Golovin è usata anche per i bambini più grandi, ma è parzialmente mostrata a un bambino in età prescolare. È rappresentato da file di anelli aperti. Usando questi anelli come parte di un'immagine - una palla scoppiata e intatta, una ruota danneggiata e nuova su un'auto - i medici scopriranno se il piccolo paziente vede un cerchio rotto.

Come testare le capacità visive negli scolari?

Con i bambini che conoscono le lettere, l'oftalmologo conduce un esame utilizzando il tavolo Sivtsev. Su di esso, un bambino può vedere 7 elementi dell'alfabeto situati in 12 linee. Stampa su 3 fogli A4 per una facile ispezione. A partire dall'alto, punta a 1-3 caratteri su ciascuna riga e passa gradualmente al decimo. La norma della visione negli scolari è lo stesso risultato del tavolo Orlova, cioè il bambino dovrebbe vedere bene la linea 10 a una distanza di cinque metri.

Qual è la visione normale nei bambini??

Il bambino nasce con un grado di visibilità relativamente basso. Ma ogni giorno, con lo sviluppo e la cura adeguati, l'abilità migliora e si trasforma:

  • i primi giorni di vita - tutti gli oggetti sono sotto forma di macchie, oltre un metro gli occhi del bambino non percepiscono nulla;
  • un mese - percezione del mondo in bianco e nero, la retina si sta ancora abituando ad accettare la combinazione di colori;
  • due o tre: il bambino impara a fissare lo sguardo, riconosce mamma e papà, capisce cos'è un cambiamento di scenario;
  • 4-6 - il bambino riconosce colori e forme;
  • un anno - il bambino sta esplorando attivamente il mondo, ma le sue capacità possono essere descritte come il 50% del totale;
  • 5-6 anni: viene stabilita la piena acutezza visiva, come in un adulto, quindi il bambino è pronto per le spese scolastiche.

La tabella mostra l'indicatore in dettaglio rispetto all'età, dove 1.0 è 100%

Di solito, a scuola, si scopre che il bambino ha le prime violazioni durante una visita medica obbligatoria. È estremamente importante capire cosa c'è che non va nella vista e affrontare il problema prima dell'inizio dell'anno scolastico, in modo che il grande volume di carichi del 1 ° settembre non aggravi la situazione..

Quando vedere urgentemente un medico?

Oltre a quei casi in cui un esame domiciliare ha mostrato una notevole deviazione dell'acuità visiva del bambino dalla norma, ci sono una serie di sintomi che indicano la necessità di cercare immediatamente un aiuto. Vale la pena visitare un oculista il prima possibile se il bambino:

  1. Si siede molto vicino alla TV, al computer e, rispondendo alla richiesta di cambiare posto ulteriormente, strizza gli occhi.
  2. Legge un libro, traducendo non solo l'aspetto, ma anche la testa, da una riga all'altra.
  3. Testardamente confuso in sfumature e colori, anche in un'età in cui si suppone che li conosca.
  4. Ha frequenti mal di testa che non sono attribuibili a nessuna condizione medica.
  5. Soffre di arrossamento, gonfiore degli occhi, qualsiasi tipo di secrezione dai canali lacrimali e altri segni fisicamente evidenti di compromissione della vista.

Visita specialistica di un oculista

Qualsiasi genitore comprende che senza interazione con uno specialista esperto, i controlli a casa sono inefficaci e, in caso di sospetto di una malattia, sono inutili. In un mese, un anno o cinque anni, le aspettative di un bambino sano sono diverse. Dal momento che viene effettuato un esame oculistico professionale per violazioni durante tutti i periodi di crescita dei bambini?

Test oculistico a 3 mesi

Le moderne tecnologie consentono di controllare al massimo livello anche nei bambini. Se un tumore si trova negli occhi a questa età, esiste la possibilità di installare una piastra speciale che ne impedisce la crescita. Le funzioni danneggiate possono essere parzialmente ripristinate o completamente ripristinate. Altrimenti, se il problema si riscontra in seguito, lo sviluppo di una tale malattia priva una persona della capacità di vedere affatto..

L'elenco delle procedure eseguite da un oculista durante la diagnosi degli occhi di un bambino comprende:

  • esame esterno;
  • verifica della fissazione dello sguardo e del monitoraggio;
  • skiascopy (esame dell'acuità visiva);
  • oftalmoscopia (diagnostica del fondo).

Lo strabismo rivelato durante questo periodo è ancora considerato uno stadio normale nello sviluppo fisiologico dei tessuti connettivi. In alcuni casi, il medico si offre di sottoporsi a un esame più dettagliato di un'area specifica..

Test oculistico a 6 mesi

Gli occhi di un bambino sano si stanno già muovendo in modo sincrono e il fondo è simile a quello di un adulto. La capacità di vedere e distinguere gli oggetti è migliorata e aumenta fino al 30%. Questi parametri confermano:

  • ispezione visuale;
  • skiascopy;
  • oftalmoscopia;
  • studio della mobilità dei bulbi oculari.

Il video mostra un esempio di diagnosi professionale di un bambino di età inferiore a un anno

Esame della vista a 1 anno

Un bambino di un anno viene testato per malattie inerenti agli adulti, poiché le deviazioni dalla norma non possono essere attribuite alla fisiologia: i muscoli si sono formati, l'organo si è adattato e continua a svilupparsi rapidamente. L'optometrista esamina il bambino per disturbi della sistemazione.

Per questo, vengono utilizzati speciali dispositivi portatili, poiché è ancora abbastanza difficile sedere e riparare un bambino a questa età. In caso di sospetto di malattia, viene utilizzata l'anestesia locale o generale. A due anni, in caso di preparazione all'asilo, il bambino è seduto su dispositivi standard, ovviamente, non senza l'aiuto dei genitori.

Esame di bambini dai 3 anni

A questa età, l'acuità visiva dovrebbe raggiungere il 60-90%. Non sarà più difficile per un bambino sopportare le lezioni in una scuola materna, perché gli organi visivi si stanno avvicinando allo stato di un adulto. Oltre alle tabelle comuni nell'applicazione, i medici utilizzano uno skiascope e un oftalmoscopio per il controllo. Con il corretto posizionamento da parte dei genitori e del medico, il processo si trasforma in un gioco divertente per il bambino e la clinica non verrà associata a paure e incertezze. A questa età, devi essere preparato per:

  • Tavolo di Orlova - per presentare intenzionalmente il bambino alle foto a casa, in modo da non confondere la vista debole del bambino con confusione all'appuntamento del medico;
  • i primi occhiali: non devono essere indossati per tutta la vita, ma possono risolvere rapidamente un piccolo problema;
  • la lotta contro lo strabismo - statisticamente, la malattia si manifesta all'età di 1 o 3 anni e se in questa fase il trattamento non ha aiutato, dovresti ricorrere all'intervento chirurgico.

Test di visione in età prescolare

Questa volta è il periodo della formazione finale di tutte le funzioni della visione:

  • percezione consapevole della tavolozza dei colori;
  • memorizzare luoghi e persone;
  • visibilità nitida a lungo e vicino raggio;
  • la capacità di dare la preferenza alla forma, al colore.

I bambini vengono testati negli asili o nei corsi di preparazione scolastica. A seconda della conoscenza del bambino, viene selezionata una tabella appropriata per il test: Orlova con immagini, Golovin con anelli aperti o Sivtseva con lettere.

Test di visione degli scolari

Dopo aver scoperto le violazioni durante un esame di routine presso una scuola o un ospedale, il medico invia il piccolo paziente a uno specialista specializzato per l'esame. Le tecnologie e le tecniche utilizzate non sono più diverse dagli adulti:

  1. Diaphanoscopy. È prescritto per sospetto di formazione di tumore, nonché per confutazione o prova del fatto di annebbiamento dell'ambiente interno del bulbo oculare.
  2. Tonometria. Viene eseguito in anestesia generale o locale, tuttavia, come nell'esame precedente. È comune, poiché mostra l'indicatore della pressione intraoculare, e questo è uno dei motivi per frequenti mal di testa di cui gli scolari possono lamentarsi.
  3. Test ovest. L'esame utilizza una composizione di contrasto innocua per gli occhi. Dopo 5-7 minuti dopo la somministrazione del farmaco, tracce di soluzione devono apparire su un batuffolo di cotone nel passaggio nasale. Pertanto, l'oftalmologo controlla la pervietà dei canali lacrimali..
  4. Esoftalmometria. Aiuta a identificare coaguli di sangue, linfomi, per stabilire se c'è stato un precedente di emorragia negli occhi. Ma il metodo viene anche utilizzato per identificare le patologie in generale. La linea di fondo è misurare il grado di rigonfiamento del bulbo oculare.
  5. Test della fluoresceina. Progettato per rilevare graffi, forature, presenza di corpi estranei nella cornea. La composizione riempie le lesioni e il medico può esaminarle in dettaglio attraverso una lente d'ingrandimento.
  6. Algesimetry. In questo caso, per stabilire il grado di sensibilità della cornea vengono utilizzati cotone idrofilo o un set speciale delle migliori fibre..

Malattie nei bambini

Nuovi metodi di trattamento, sviluppi innovativi e altri successi moderni non sono una vittoria su un generale deterioramento della salute, ma le sue conseguenze. Uno dei segnali allarmanti era che le violazioni cessavano di essere di carattere "legato all'età". Ciò che solo le persone anziane si ammalavano viene spesso rivelato in adolescenti, bambini e neonati. I problemi più comuni:

  • nistagmo - spasmi agli occhi. È trattato con antispasmodici, ma raramente viene completamente eliminato;
  • lo strobismo è anche noto come strabismo. Causato dalla distrofia del tessuto connettivo;
  • daltonismo: l'incapacità di distinguere i colori. Si manifesta con vari gradi di gravità, a volte il bambino semplicemente non vede una sfumatura specifica;
  • ptosi - caduta della palpebra superiore. Il problema sembra essere estetico, ma quando l'occhio è chiuso più della metà, provoca una violazione dello sviluppo dell'organo della visione;
  • miopia, lei è miopia. Viene corretto con l'aiuto di esercizi speciali, occhiali o lenti correttamente selezionati e interventi chirurgici. Spesso il difetto scompare da solo con l'età;
  • ipermetropia o lungimiranza. Fino a cinque anni è considerato una caratteristica fisiologica che scompare da sola. Successivamente, la violazione può essere corretta con occhiali correttivi;
  • astigmatismo - problemi nel meccanismo di messa a fuoco. La correzione laser o gli occhiali aiuteranno a superare la malattia.

Vale anche la pena evidenziare una serie di malattie infiammatorie che possono portare a gravi disabilità visive. Alcuni disturbi danneggiano singole parti strutturali:

  • dacriocistite - sacco lacrimale e canali;
  • congiuntivite: la mucosa dell'occhio;
  • blefarite - bordo ciliare della palpebra;
  • cheratite - cornea.

Ci sono anche malattie che portano alla perdita della vista significativa o completa..

Trovare uno di questi problemi in un bambino piccolo non è motivo di panico. Il trattamento è spesso più efficace in tenera età..

Tra le patologie complesse, ci sono quelle che vengono trattate a lungo, ma con successo:

  • cataratta - annebbiamento dell'obiettivo. L'acuità visiva si abbassa e in casi difficili si riduce a zero;
  • glaucoma - aumento della pressione intraoculare. La malattia lasciata al caso può portare alla cecità. È trattato con farmaci e correzione laser;
  • il retinoblastoma è un tumore maligno sulla retina. Può essere rimosso solo con rilevazione precoce;
  • retinopatia - danno vascolare che interferisce con l'afflusso di sangue. Provoca atrofia e ulteriore cecità;
  • retinite pigmentosa - perdita di fotorecettori. La malattia è ereditaria e non può essere curata.

Motivi per le violazioni

Dopo aver considerato i disturbi del sistema visivo, vale la pena scoprire quali prerequisiti erano per il loro aspetto. In alcuni casi, l'indicatore non dipende da noi, in altri: può essere eliminato, piuttosto che prevenire un effetto dannoso. I medici chiamano i seguenti motivi per disfunzione degli organi di lavoro della visione e fattori che aumentano il rischio di malattia:

  1. Predisposizione genetica. La principale causa di problemi nei bambini piccoli è l'eredità. Coloro che avevano membri della famiglia con gravi problemi nell'albero genealogico, un'attenzione speciale fin dai primi giorni di vita. Durante l'età adulta, l'oculista fa visita a loro più spesso, come i bambini prematuri, conducendo esami con una più ampia gamma di ricerche.
  2. Lesioni, compresa la nascita. Le lesioni naturali del rachide cervicale possono provocare una compromissione della vista acuta. Questi includono l'entanglement con il cordone ombelicale e altre mutilazioni alla nascita. Tuttavia, è meglio prendere un bambino a qualsiasi età dopo una caduta, un livido, un colpo alla schiena, al collo e direttamente agli occhi dell'oculista.
  3. Carico eccessivo I punti di svolta nella vita di un bambino, come l'iscrizione all'asilo e alla scuola, sono spesso periodi di pericolo per la vista. Gli organi oculari deboli non allenati non possono far fronte al carico che è caduto su di loro e l'acuità visiva cala bruscamente.
  4. Allergia. Una causa comune di reazioni allergiche è il polline delle piante, che colpisce la mucosa sensibile degli occhi del bambino. Inoltre, il rossore è causato da prurito e graffi, che un bambino piccolo non può controllare..

Sintomi e segni

Non è sempre facile identificare una violazione mediante esame esterno o test dell'acuità visiva. Il medico passa attraverso un difficile percorso di esami e manipolazioni diagnostiche per trovare l'origine dei problemi. Esistono indicatori comportamentali della malattia? Quando dovresti suonare l'allarme? Quali sono i sintomi della vista alterata nei bambini?

Osservando il tuo bambino durante il giorno, presta attenzione al fatto che abbia:

  • inclinazione dell'occhio (costante o variabile);
  • lampeggiamento frequente o convulso;
  • strabismo evidente;
  • disturbi di coordinazione;
  • lamentele di dolore alla testa;
  • sonnolenza e affaticamento eccessivi;
  • vertigini durante la lettura, giochi immobili;
  • visione doppia.

I segni della malattia non sono sempre evidenti e possono indicare altri disturbi, ma una visita dall'oculista non sarà superflua anche in questo caso. Se vedi due o più dei suddetti sintomi nel tuo bambino, dovresti consultare il medico il prima possibile..

Metodi di trattamento

Correzione laser. Vale la pena sapere che questa non è un'operazione. L'esposizione al laser è innocua e può ripristinare la vista dopo diverse manipolazioni. Un metodo efficace è quello di eliminare l'astigmatismo, l'ipermetropia e la miopia. Entro un paio d'ore dopo la procedura, la vista ritorna in pieno e dopo 3-5 giorni gli occhi possono essere caricati, come in uno stato sano.

Fotostimolazione. La procedura consiste nell'invio di segnali ritmici di diversi colori alla retina. La stimolazione aumenta il livello di risposta del cervello e sviluppa l'apparato visivo nel suo insieme. Il metodo viene utilizzato per eliminare malattie gravi come il glaucoma e per combattere altre patologie del nervo ottico. Viene anche usato per eliminare la miopia, l'astigmatismo.

Magnetoterapia. Aiuta a riparare i tessuti danneggiati o atrofizzati dall'esposizione a un campo magnetico. I medici usano questo metodo nella riabilitazione postoperatoria, per i pazienti con una struttura distrutta del tessuto connettivo degli organi oculari, quando eliminano le conseguenze dei processi infiammatori.

Stimolazione elettrica L'impulso elettrico tonifica i muscoli e ripristina anche le terminazioni nervose. Il metodo viene utilizzato con successo per strabismo, atrofia e miopatia. Di solito è prescritto come un corso e non come una procedura una tantum.

Bicchieri. I dispositivi ottici a questa età sono spesso correttivi in ​​natura, con la prospettiva di abbassare le diottrie e rimuovere del tutto gli occhiali. Il medico curante seleziona le lenti in modo che il numero di vantaggi o svantaggi non danneggi il bambino, fissando il valore minimo nella prescrizione.

Lenti a contatto. Sono usati a fini estetici, ma nell'adolescenza questo aspetto è molto importante. Per la stabilità dello stato psico-emotivo di un adolescente, i genitori si precipitano dall'oculista per un consiglio su quando mettere le lenti sul bambino.

In precedenza, le lenti potevano essere utilizzate dall'età di 14 anni, ma con i progressi in questo settore e lo sviluppo della scienza in generale, al momento, all'età di 8-9 anni, le lenti morbide sono utilizzate nel trattamento.

Ma è importante ricordare che tuo figlio deve essere in grado di gestire da solo l'igiene delle mani, la manutenzione delle lenti e l'applicazione, anche se sa che sei sempre pronto ad aiutare. Se è abbastanza grande per questo, vale la pena discutere il problema con il medico.

Ginnastica visiva. Un certo numero di esercizi sono forniti dal medico, spiegando in dettaglio ogni movimento e l'effetto atteso di esso. Gli allenamenti vengono eseguiti nella prima metà della giornata e prima di andare a letto, si consiglia di palpare (massaggio con le dita) nella zona degli occhi. Pediatri e oculisti di tutto il mondo offrono i propri metodi di ginnastica: Zhdanov, Norbekov, Komarovsky e altri.

Quando vengono prescritti gli occhiali per i bambini??

Per i bambini, indossare occhiali è giustificato in caso di miopia e ipermetropia, astigmatismo e strabismo. Con queste malattie, i dispositivi ottici sono in grado di ripristinare completamente o parzialmente la vista senza assumere farmaci e interventi chirurgici. Se la differenza tra gli occhi è grande, una lente viene incollata per consentire lo sviluppo dell'occhio più debole.

Nonostante le paure generali, ai bambini vengono prescritti occhiali solo a scopo di correzione. L'influenza che ha il costante uso dell'ottica non provoca atrofia, poiché una certa acuità visiva è accuratamente selezionata. La sua influenza non è negativa anche perché:

  • è una misura curativa;
  • senza occhiali, il bambino vede peggio;
  • un'immagine sfocata interferisce con la percezione.

Caratteristiche dello sviluppo dei bambini con disabilità

Per un bambino con problemi di vista, ci sono una serie di restrizioni e ostacoli, ma i genitori premurosi riescono a dare un'infanzia a tutti gli effetti a un bambino in qualsiasi circostanza. Vale la pena essere pazienti e imparare a non prestare attenzione a ciò che il bambino non può, sottolineando i suoi successi e le nuove conquiste ogni giorno. Adattamento sociale, supporto psicologico e assistenza completa sono le prime cose di cui un bambino con funzioni compromesse ha bisogno.

La visione aiuta a navigare nello spazio, a sentire questo mondo, quindi le conseguenze influenzeranno l'intero corpo e influenzeranno il comportamento in generale.

Cosa dovrai affrontare se a tuo figlio viene diagnosticata una malattia? Innanzitutto, la memoria soffre:

  • il motore;
  • involontario;
  • lungo termine.

Ciò è dovuto alla complessità della stesura di immagini impresse nel cervello umano come memo. Il disorientamento parziale progredisce con il deterioramento dell'acuità visiva.

Anche se il bambino vede male, il suo mondo rimane contrastante. A casa dovrebbe essere circondato da oggetti e giocattoli luminosi. In questo modo si mantiene una sana percezione del colore e si stimola lo sviluppo degli organi oculari..

Prevenzione

Esistono numerosi consigli noti da tempo a tutti i genitori, ma vale comunque la pena ricordarli. Il rispetto di semplici regole aiuterà ad evitare l'aggravamento delle malattie della vista e il deterioramento della capacità di vedere:

  1. Illuminazione. Presta attenzione a questo fin dall'infanzia. La fonte di luce, che si tratti di una finestra o di un lampadario, dovrebbe essere dietro la testa del bambino. Durante gli anni scolastici, non dimenticare di accendere la lampada da tavolo, oltre alla luce principale..
  2. Mobilia. Ancora una volta, vale la pena iniziare con l'infanzia. La culla deve essere posizionata in modo tale che il bambino non strabichi continuamente da una parte. Quando il bambino è pronto per la lezione, imposta una comoda scrivania e regola l'altezza della sedia con la crescita del bambino. Durante gli anni scolastici, non dimenticare di controllare se lo studente è seduto comodamente, se mantiene la postura uniformemente, se è troppo basso sul tavolo.
  3. Caricare. Il bambino non vede e non percepisce i cartoni animati fino a 6 mesi, non sovraccaricare la sua vista! Per un bambino in età prescolare, un computer e una TV sono al sicuro per mezz'ora al giorno, non di più. Per quanto riguarda i cinema, mentre guardi le foto in 3D, che si tratti di un cartone animato o di una fantasia, gli occhi del bambino sono molto tesi. È meglio non frequentare tali sessioni con viaggi..
  4. Ricreazione. Lascia che i tuoi occhi si rilassino a turni con periodi di stress. Fai una passeggiata nel parco sulla strada di casa dopo la scuola, lascia che tuo figlio vada in bicicletta per un paio di giri o porti tua figlia a ballare, e solo allora fai sedere il bambino a fare i compiti. La chiave per un programma giornaliero di successo è un cambiamento nell'occupazione.
  5. Igiene. Oltre a insegnare al bambino a non entrare negli occhi con le mani sporche, a non strofinarle sulla strada e a lavarsi il viso più spesso, vale anche la pena insegnare al bambino a non guardare una fonte di luce intensa: il sole, una lampada, una saldatura. Ciò proteggerà gli occhi sensibili da sovratensioni e danni..
  6. Nutrizione. Una visione sana, come il corpo, richiede la dieta di un bambino per contenere tutte le vitamine e i minerali essenziali. Il menu settimanale dovrebbe includere carote e patate fresche, frutti di mare e pesce, mais e prezzemolo. Bacche e frutti sani includono mirtilli, ciliegie, pesche e agrumi. Non dimenticare di noci, rosa canina.

Conclusione

È noto che oggi il 78% dei diplomati della scuola secondaria ha una vista permanente. Solo i genitori che si prefiggono l'obiettivo di mantenere lo stato di salute sano degli occhi del bambino possono cambiare le orribili statistiche. Controlli domestici, supporto professionale e prevenzione dovrebbero aiutare. Ma anche se la famiglia si trova di fronte a una malattia, al momento ci sono molti metodi e modi per eliminare il problema. Ricorda solo che il successo del trattamento dipende dallo stadio in cui è stata fatta la diagnosi - prima è, meglio è..

I consigli di un oculista pediatrico esperto in un breve video

Diagnosi della vista nei bambini

Un esame preventivo da parte di un oculista deve essere effettuato all'età di 1, 3 e 6 mesi, 1 anno, 3, 5 e 7 anni. Ciò contribuirà a prevenire miopia, ipermetropia, strabismo e altre malattie degli occhi..

Esiste un chiaro modello di graduale miglioramento della visione modellata basata sull'esperienza di vita man mano che il corpo del bambino cresce e si sviluppa.

A questo proposito, le norme sull'età dell'acuità visiva nei bambini in età prescolare possono essere giudicate solo con un ampio grado di convenzione. Va tenuto presente che nei bambini, l'acuità visiva inferiore a 1,0 può essere osservata anche in assenza di cambiamenti da parte dell'organo della visione.

Acuità visiva media nei bambini

  • 1 settimana - 0,002-0,02 (fino al 2%)
  • 1 mese - 0,008-0,03 (fino al 3%)
  • 3 mesi - 0,05-0,1 (5-10%)
  • 6 mesi - 0,1-0,3 (10-30%)
  • 1 anno - 0,3-0,6 (30-60%)
  • 2 anni - 0,4-0,7 (40-70%)
  • 3 anni - 0.4-0.7 (40-70%)
  • 4 anni - 0,6-0,9 (60-90%)
  • 5 anni - 0,8-1,0 (80-100%)
  • 7 anni - 0,9-1,2 (90-120%)
  • 8-15 anni - 0,9-1,5 (90-150%)

Fin dalla tenera età, le visite regolari all'oftalmologo sono importanti tanto quanto le normali vaccinazioni e le visite dal pediatra.

Il primo esame della vista del bambino viene effettuato nell'ospedale di maternità, il suo scopo è identificare le malattie congenite (cataratta, tumore della retina (retinoblastoma), glaucoma, malattie infiammatorie). È obbligatorio esaminare i bambini nati prematuramente, al fine di escludere la retinopatia della prematurità e l'atrofia del nervo ottico.

Il primo anno di vita di un bambino è un periodo di intenso sviluppo della vista, quindi l'oculista dovrebbe essere visitato almeno 3 volte - in 1 mese, sei mesi e un anno.

Ciò è particolarmente vero per i bambini a rischio:

  • in cui uno o entrambi i genitori hanno problemi alla vista;
  • che sono nati prematuri;
  • che hanno parenti con glaucoma.

Gli oftalmologi pediatrici utilizzano dispositivi come l'autorefrattometro pediatrico PlusOptix A09 per diagnosticare la vista nei bambini. Questo dispositivo portatile consente di determinare rapidamente e senza contatto in tempo reale:

  • rifrazione (sfera, cilindro e assi);
  • diametro della pupilla;
  • distanza interpupillare;
  • simmetria del riflesso corneale;
  • e anche costruire una mappa di fissazione dello sguardo.

La particolarità di questo autorefrattometro è la capacità di ottenere accurate misurazioni rifrattive binoculari da una distanza di 1 metro, senza dilatare la pupilla. Il dispositivo misura contemporaneamente entrambi gli occhi del bambino contemporaneamente.

Durante l'esame, il medico dovrebbe prestare attenzione a:

  1. Condizione delle palpebre: mobilità, posizione corretta, colore della pelle, larghezza e forma della fessura palpebrale, condizione della congiuntiva, membrana mucosa che collega le palpebre all'occhio. La patologia è anche caduta della palpebra superiore, volvolo ed eversione delle palpebre, infiammazione, escrescenze vascolari, arrossamento e ispessimento dei bordi delle palpebre, prurito, formazione di squame aderenti alla pelle;
  2. La condizione dei passaggi lacrimali: nei bambini sani, la lacrimazione è assente;
  3. Posizione e mobilità dei bulbi oculari: la patologia comprende lo strabismo, la mobilità limitata, il nistagmo;
  4. Condizione dell'allievo: dovrebbe essere rotondo, nero, a seconda della luce, il suo diametro varia da 1,5 a 2,5 mm. Durante i primi 4

6 settimane di vita di un neonato come segno diagnostico della visione normale è la costrizione delle pupille quando improvvisamente appare una fonte di luce;

  • Visione a colori. Il bambino è in grado di distinguere il colore abbastanza presto. Allo stesso tempo, fino a 3 anni, sono ammessi errori nella determinazione dei colori primari (rosso, verde, blu).
  • A seconda della loro acuità visiva, i bambini possono studiare in diverse scuole:

    • istruzione generale - visione 0.3 e altro;
    • per i non vedenti - visione superiore a 0,05;
    • per i non vedenti meno di 0,05.

    Esame di un oculista in ospedale

    Già nell'ospedale di maternità, quando si esamina un neonato, è possibile rivelare segni di alcune malattie oculari congenite in lui.

    La cataratta è un annebbiamento della lente, che si manifesta con un bagliore grigiastro nell'area della pupilla (cioè la pupilla non è nera, ma di colore grigio). Per trattare questa malattia il più delle volte è necessario rimuovere chirurgicamente la lente annebbiata. Altrimenti, l'esistenza a lungo termine di interferenze con il passaggio della luce nell'occhio porta a un netto ritardo nello sviluppo della visione. Dopo tale operazione, il bambino deve indossare occhiali speciali o lenti a contatto che sostituiscono l'obiettivo..

    Alcuni tipi di cataratta non vengono operati nella prima infanzia. In tali casi, è necessario condurre corsi periodici di trattamento stimolante (cioè, influenzare l'occhio con radiazioni luminose e laser, campi elettrici e magnetici, trattare programmi speciali per computer, eseguire la terapia farmacologica) e "ritardare" l'intervento chirurgico fino a quando il bambino è più grande, quando si presenta l'opportunità per l'impianto di una lente artificiale.

    Cambiamenti simili alla cataratta possono verificarsi anche con un'altra malattia più pericolosa: il retinoblastoma (un tumore maligno della retina). Nelle prime fasi, il tumore può essere trattato con radiazioni. Applicatori di radiazioni speciali: le piastre con materiale radioattivo applicato su di esse vengono suturate direttamente sulla sclera nel sito della proiezione del tumore. Il posto viene determinato durante l'operazione, scansionando la sclera con un diafanoscopio - nel luogo dell'ombra dal tumore e l'applicatore viene suturato. Il materiale radioattivo distrugge il tumore attraverso la sclera, ma nelle fasi successive, quando esiste il pericolo che il tumore si diffonda all'esterno dell'occhio, c'è solo un modo: la rimozione dell'occhio interessato.

    Il glaucoma congenito è una malattia dell'occhio caratterizzata da un aumento della pressione intraoculare in un neonato a causa di disturbi congeniti del sistema educativo e deflusso di liquido intraoculare. Di conseguenza, l'occhio del bambino si allunga e aumenta di dimensioni, spostandosi in avanti (fino alla limitazione della chiusura completa delle palpebre). Inoltre, con il glaucoma, potrebbe esserci un annebbiamento della cornea (spina). Poiché questa malattia è associata a cambiamenti nelle strutture dell'occhio, deve essere trattata principalmente con un intervento chirurgico. Se il nervo ottico non è influenzato dal tempo dell'intervento, è possibile mantenere una buona visione.

    La retinopatia della prematurità è una malattia della retina in cui si interrompe il normale sviluppo e la crescita dei suoi vasi e iniziano a svilupparsi vasi patologici, che non svolgono la loro funzione di fornire ossigeno alla retina. L'umor vitreo e si indurisce, causando tensione e distacco della retina e, se non trattato correttamente, questo può portare alla perdita permanente della vista. Sfortunatamente, esternamente questa malattia non si manifesta in alcun modo, e solo nell'ultima fase della patologia, quando non è più possibile aiutare il bambino, il bagliore grigio della pupilla diventa evidente.

    Le lievi fasi della retinopatia possono lasciare piccoli cambiamenti che non influiscono in modo significativo sulla vista. Ma quando il bambino raggiunge lo stadio 3-4 della malattia, è necessario operare urgentemente.

    L'atrofia del nervo ottico è una lesione delle vie del segnale visivo dall'occhio ai centri visivi della corteccia cerebrale. La loro causa principale sono varie lesioni del cervello. Se l'atrofia del nervo ottico è completa (cosa rara), allora non c'è visione. In caso di atrofia parziale, la sua gravità è determinata dal grado e dalla posizione della lesione del nervo ottico. Con l'atrofia dei nervi ottici, vengono utilizzati trattamenti stimolanti, terapia nootropica (miglioramento dei processi metabolici nel cervello) e vasodilatatore.

    Malattie infiammatorie (congiuntivite, dacriocistite, uveite, ecc.). I principali segni di questo gruppo di malattie degli occhi sono arrossamento, gonfiore, secrezione abbondante dagli occhi e lacrimazione. Mezzi e metodi di trattamento in tali casi dovrebbero essere determinati solo da un oculista, poiché gli antibiotici prescritti in modo irragionevole possono portare a varie violazioni del sistema immunitario e all'attività vitale della normale flora batterica del bambino. A volte, per prevenire questo gruppo di malattie, sono sufficienti le normali procedure igieniche..

    In caso di malattie infiammatorie degli occhi, il latte materno non dovrebbe essere seppellito in essi - questo è un terreno fertile eccellente per i microrganismi dannosi, inoltre, il grasso contenuto nel latte interferisce con il deflusso delle lacrime.

    I sintomi della patologia oculare che possono essere rilevati durante il primo esame di un neonato includono:

      Nistagmo - spasmi degli occhi in direzione orizzontale o verticale, a causa del quale il bambino manca di fissazione dello sguardo e non forma una visione chiara (cioè, l'occhio non può fissarsi sull'oggetto e quindi vede i suoi dettagli "sfocati". La causa può essere dovuta a varie malattie degli occhi (un alto grado di miopia, lesioni della retina centrale, ecc.) e danno cerebrale;

    Ptosi (caduta) della palpebra superiore - sollevamento insufficiente della palpebra superiore, a seguito del quale uno o entrambi gli occhi non si aprono completamente. Ciò è dovuto al danno al nervo o al muscolo che solleva la palpebra superiore (a seguito di emorragia, trauma alla nascita, ecc.).

    Lo sviluppo della visione in tale situazione è determinato dal grado di ptosi. Se la palpebra copre la pupilla, il bambino ha bisogno di un intervento di chirurgia plastica. Se un tale problema non interferisce con il bambino, è in grado di visualizzare i giocattoli con questo occhio a varie distanze e non ha lo strabismo, il problema dell'intervento chirurgico può essere posticipato a una data successiva, poiché l'assistenza chirurgica in questo caso sarà necessaria solo per scopi cosmetici. E per mantenere le normali funzioni in questo caso, è necessario eseguire una formazione speciale..

    Esame di neonati e bambini della prima infanzia

    Lo studio della visione centrale è stato condotto utilizzando l'analisi diretta e amichevole
    risposta della pupilla alla luce, risposta motoria generale (riflesso di Peiper) all'illuminazione di ciascun occhio,
    campioni per tracciare un oggetto che si muove lentamente.

    La rifrazione viene studiata con il metodo della skiascopia con l'esclusione dell'atto di accomodamento, cioè viene determinata
    rifrazione clinica statica, che è stata valutata dopo tripla cicloplegia con calcolo
    significato aritmetico.

    • Sviluppo armonico - Ipermetropia sferica (o con una componente astigmatica fisiologica fino a 1,0 diottrie), entro 1,5-6,5 diottrie, con la sua uguaglianza tra l'occhio destro e quello sinistro. Il periodo di calendario della gravidanza corrisponde all'età gestazionale del bambino. Il peso corporeo corrisponde alla lunghezza del corpo (± σ). Circonferenza della testa inferiore alla circonferenza del torace
    • Disarmonia di tipo I - Ipermetropia inferiore a 1,5 diottrie o superiore a 6,5 ​​diottrie. Anisometropia con ipermetropia in entrambi gli occhi. Astigmatismo ipermetropico da 1,0 a 3,0 diottrie (semplice e complesso). Il periodo di calendario della gravidanza corrisponde all'età gestacida del bambino. Peso corporeo limiti più o meno convenzionali.
    • Disarmonia di tipo - - astigmatismo ipermetropico da 3.0 diottrie e superiori. Miopia e astigmatismo miope. L'età gestazionale del calendario corrisponde all'età istacida del bambino. Il peso corporeo è superiore o inferiore ai confini convenzionali (>, la presa è inferiore alla circonferenza del torace.
    • Disarmonia di tipo III - Astigmatismo misto L'età istologica del bambino non corrisponde al periodo di calendario della gravidanza. Peso corporeo superiore o inferiore ai limiti convenzionali (>, La circonferenza della testa è maggiore della circonferenza del torace.

    Ciò che i medici fanno i neonati passano attraverso un mese?

    Soddisfare

    Nel primo mese, il bambino ha bisogno di un monitoraggio regolare, in questo momento è possibile rilevare i minimi disturbi dello sviluppo e adottare misure per eliminarli. Il giorno successivo alla dimissione del bambino, il pediatra locale e l'infermiera di patrocinio del dipartimento del policlinico si recano in visita. Durante l'esame, lo specialista misura altezza, peso, circonferenza della testa, stima dell'aumento di peso. Il medico esamina come guarisce l'ombelico, se la cura viene eseguita correttamente. Lo specialista informa la madre su quali medici frequentano ogni mese e la invita a un appuntamento per una visita medica quando raggiunge un mese di età.

    indagini

    All'età di un mese, al bambino vengono mostrati i seguenti esami e procedure:

    La diagnosi precoce delle patologie consente di affrontare completamente il problema o eseguire una correzione. Si consiglia di sottoporsi a procedure prima del primo appuntamento con un pediatra, in modo che il medico possa ottenere un quadro completo delle condizioni del bambino.

    Ultrasuoni cerebrali

    L'ecografia è prescritta per i bambini che hanno raggiunto 1 mese per identificare possibili deviazioni nello sviluppo del sistema nervoso. L'esame ecografico è rilevante:

    • per i bambini nati prematuri;
    • se sorgono complicazioni durante il parto;
    • con un punteggio basso sulla scala di Apgar in un bambino;
    • se c'è iper- o ipotonia dei muscoli;
    • con ritardo nello sviluppo fisico o neuropsichico.

    Ultrasuoni delle articolazioni dell'anca

    Con l'aiuto dello studio, vengono rilevati disturbi patologici, displasia e lussazioni congenite delle articolazioni dell'anca. Il trattamento delle malattie è efficace nel primo anno di vita, fino alla scomparsa del bambino. Durante la diagnosi dei problemi, il medico fornisce raccomandazioni, li indirizza al massaggio e alle necessarie procedure di restauro.

    Ultrasuoni addominali

    L'esame è prescritto per tutti i bambini mensili per identificare patologie congenite. In una procedura pianificata, viene valutata la conformità degli organi interni con l'età del bambino. Esiste una scala del rapporto tra età e dimensioni degli organi interni, che viene rispettato quando si valuta lo sviluppo. Il sondaggio ti consente di vedere segni di deviazioni dalla norma e di agire tempestivamente.

    Ecografia del cuore

    L'esame ecografico è prescritto nel periodo da 1 a 1,5 mesi. Se ci sono sospetti di difetti e sviluppo anormale, la procedura viene eseguita nei primi giorni di vita. L'ecografia è assolutamente sicura per il bambino, ti consente di valutare lo sviluppo del sistema cardiovascolare. L'ecocardiografia non ha controindicazioni.

    Screening audiologico

    Il sondaggio mira a determinare possibili deviazioni nello sviluppo degli organi dell'udito e del linguaggio. Con il rilevamento moderno, i problemi possono essere rilevati all'inizio quando il trattamento è più efficace. La procedura viene eseguita per i bambini fino a 3 mesi inclusi, se non è stata completata in precedenza. Durante il controllo, utilizzare i metodi diagnostici più recenti.

    Esami programmati del bambino a 1 mese

    Dopo il patrocinio, quando il bambino raggiunge l'età di 1 mese, è necessario venire per una visita medica del bambino dagli specialisti. Un bambino in buona salute deve visitare un pediatra, un neurologo, un chirurgo, un ortopedico e un oculista. In presenza di patologie, l'elenco degli specialisti viene compilato individualmente.

    Cosa portare con te al tuo appuntamento:

    • documenti (certificato di vaccinazioni, polizza, SNILS);
    • pannolini di ricambio, 2 pannolini, salviettine umidificate;
    • giocattoli, succhiotto di riserva;
    • vestiti di ricambio;
    • un quaderno con domande al dottore.

    Pediatra

    Durante la prima visita, il medico pesa il bambino, misura la sua altezza, conduce un esame e valuta il suo sviluppo fisico e neuropsichico. Il medico chiarirà con la madre le peculiarità dello sviluppo del bambino, fornirà raccomandazioni per l'assistenza. È necessario attirare l'attenzione del medico su eventuali strappi, contrazioni e convulsioni..

    Il medico misurerà la circonferenza della testa, del torace, ispezionerà le fontanelle e specificherà l'aumento di peso, che indica lo sviluppo corretto. Alla madre verrà chiesto di parlare delle abilità del bambino. All'età di un mese, il bambino può tenere oggetti nel campo visivo, seguire il giocattolo, girare leggermente la testa, reagire alla voce, alzare brevemente la testa e sorridere. Se il bambino è sano, viene inviato per la seconda vaccinazione contro l'epatite B (la prima viene fatta in ospedale).

    Neurologo

    Per valutare lo sviluppo neuropsichico e mentale, è necessario venire a un appuntamento con un neurologo presso la clinica. Il medico controlla i riflessi congeniti, valuta il tono muscolare. Con tono aumentato o diminuito, viene prescritto un massaggio. Il medico esamina i risultati di un'ecografia del cervello, valuta le capacità del bambino.

    Chirurgo

    Il medico valuta lo sviluppo del riflesso, esamina l'ombelico, diagnostica o esclude ernie inguinali e ombelicali, controlla l'ipopertilità e l'ipertono dei muscoli. Nei maschi, i genitali esterni vengono esaminati per escludere varie patologie: idropisia, ipospadia, criptorchidismo. Il medico può rilevare linfangioma, emangioma e lesioni vascolari. Se necessario, prescrivere un massaggio terapeutico, dare consigli su quali muscoli prestare attenzione.

    Ortopedico

    Lo specialista valuta lo sviluppo di ossa e muscoli. All'esame, il medico può diagnosticare la lussazione congenita dell'articolazione dell'anca, del piede torto, della displasia articolare. L'ortopedico, esaminando il bambino, flette attivamente e distende gli arti, esegue molte manipolazioni per determinare lo stato del sistema muscolo-scheletrico.

    Per eliminare i rischi, viene eseguita un'ecografia pianificata dell'articolazione dell'anca, con i risultati dei quali il medico viene informato alla reception e determina il quadro esatto delle condizioni del bambino. La maggior parte delle patologie viene trattata con successo fino a 1 anno, fino a quando il bambino inizia a camminare.

    Oculista

    Lo specialista esamina il fondo, determina il rischio di strabismo, valuta le condizioni delle ghiandole lacrimali, controlla il fuoco dello sguardo.

    Il medico esegue test otoacustici - un test dell'udito. Esamina i passaggi nasali e le tonsille palatine.

    Camera di vaccinazione

    All'età di 1 mese, il bambino ha bisogno di una vaccinazione - contro l'epatite. Il vaccino viene iniettato nella parte inferiore della gamba o nel gluteo. Prima della vaccinazione, è necessario visitare un pediatra in modo che il medico valuti le condizioni del bambino, la sua disponibilità alla vaccinazione ed escluda la presenza di malattie virali. La vaccinazione viene effettuata solo in bambini completamente sani.

    7 domande più comuni per un oculista pediatrico

    Secondo le osservazioni degli oftalmologi, il picco di disabilità visiva nei bambini si verifica all'inizio della scuola - a causa del forte aumento della vista. Questo può essere prevenuto? E lo svezzamento di un bambino dai gadget aiuta? Queste e altre domande frequenti ricevono risposta da Igor Aznauryan, chirurgo oftalmico, dottore in scienze mediche, professore e fondatore delle cliniche oculistiche per bambini Yasny Vzor.

    1. Quando iniziare a portare un bambino da un oculista pediatrico?

    In effetti, il primo esame completo dei neonati è ancora nell'ospedale di maternità, al fine di identificare i difetti congeniti. Certo, molto spesso tutto è in ordine con la vista del bambino e il pediatra nomina il prossimo esame, già con un oculista pediatrico, per 6 mesi. A questa età, effettuiamo il primo esame oculistico a pupilla larga. Ciò è necessario al fine di rilevare i possibili disturbi visivi il prima possibile..

    Se tutto va bene per gli occhi, programmeremo il prossimo esame tra un anno. Durante questo esame, aggiungiamo lo studio della rifrazione, cioè scopriamo se il bambino ha problemi come miopia, ipermetropia, astigmatismo. Il prossimo esame è di 1,5 anni. Si scopre che tutti i primi esami da un oculista si verificano a intervalli di 6 mesi..

    Perché hai bisogno di farlo così spesso? Risponderò in questo modo: Dio lo protegge. Quanto prima l'oculista pediatrico rileva eventuali disturbi della vista e malattie degli occhi, tanto più rapido ed efficace sarà il trattamento. Spesso i bambini vengono a trovarmi con seri problemi che non avrebbero raggiunto un tale stadio se tutti gli esami necessari fossero stati eseguiti in modo tempestivo e approfondito.

    Se tutto è normale con la vista, dopo un anno e mezzo pianifichiamo gli esami a 3 e 7 anni e dopo 7 anni - ogni anno. Compreso perché dall'età di 6-7 anni il bambino inizia ad andare a scuola.

    2. È possibile rilevare problemi agli occhi anche in età prescolare?

    È possibile, ma piuttosto difficile. Ovviamente, qualsiasi genitore noterà la comparsa di strabismo, ma purtroppo molti disturbi visivi, a differenza, ad esempio, della carie, sono quasi invisibili dall'esterno. Ma posso ancora darti qualche consiglio. Il principale: sii attento a tuo figlio e osserva, ponigli domande per capire se vede davvero bene.

    Hai bisogno di visitare un oculista pediatrico se noti che un bambino ha spesso un forte arrossamento degli occhi, orzo, che spesso si lamenta di mal di testa, dolore e sensazione di bruciore negli occhi, che c'è doppio o un velo negli occhi o davanti a loro, nebbia.

    Un segnale allarmante: se un bambino esamina tutto solo da vicino, cerca di portare libri o giocattoli in faccia, disegna o dipinge quadri "con il naso su carta".

    3. Devo andare da un oculista prima della prima lezione?

    Sì, sì, ed è meglio venire all'appuntamento 2-3 mesi prima del 1 settembre. Per prima cosa, assicurati che la tua vista sia a posto.

    In secondo luogo, se scopriamo che ci sono ancora problemi, 2-3 mesi è il periodo durante il quale avremo il tempo di eseguire il trattamento. Ad esempio, dopo un appuntamento, prescrivo gli occhiali per la prima volta nella sua vita. Ma ha ancora bisogno di abituarsi a loro, ed è meglio se li indosserà 2-3 mesi prima della scuola.

    In terzo luogo, succede anche che troviamo un problema serio. In questo caso, è necessario iniziare il trattamento il più presto possibile per capire se il bambino sarà in grado di andare a scuola e cosa fare nel caso in cui l'ammissione alla prima elementare debba essere posticipata..

    4. Perché la visione si deteriora con l'inizio della scuola?

    La formazione del sistema visivo si verifica all'età di 1-10 anni, cioè il bambino va a scuola quando è in pieno svolgimento. Di conseguenza, un forte aumento del carico porta al fatto che ai bambini di età compresa tra 7 e 10 anni (cioè nei gradi 1-3) viene spesso diagnosticata la miopia e così via. Inoltre, a causa dello stesso carico, iniziano ad apparire attivamente i problemi persi a causa di esami preventivi di scarsa qualità o insufficienti. È dall'età di 7 anni che consiglio di condurre esami annuali, è meglio, ancora una volta, 2-3 mesi prima dell'inizio dell'anno scolastico.

    5. Lo svezzamento completo dei gadget aiuterà a evitare problemi??

    Purtroppo no, ma ora non è possibile: ad esempio, molte scuole usano lavagne interattive elettroniche invece di quelle ordinarie. Anche se acquisti a tuo figlio un telefono a pulsante economico, gli amici a scuola potrebbero lasciarlo giocare con uno smartphone. In una parola, proteggere completamente dai gadget oggi è un sogno irrealizzabile..

    Vale anche la pena dire che più il bambino è anziano, più spesso userà il computer e altri gadget per fare i compiti. Ho scritto tutto a mano, ma oggi i bambini consegnano saggi e progetti scolastici in forma stampata e usano un computer per le presentazioni..

    Solo l'introduzione di una modalità operativa con i gadget aiuterà qui. In primo luogo, consiglio di limitare i giochi con lo smartphone, il tablet o il computer nei giorni feriali quando il bambino studia. Ciò ridurrà l'affaticamento degli occhi. In secondo luogo, più grande è lo schermo e maggiore è la sua risoluzione, meglio è. Pertanto, è meglio fare tutte le lezioni su un computer o laptop e non su un tablet o smartphone..

    In terzo luogo, è meglio eseguire attività al tavolo: quindi lo schermo è a una distanza fissa dagli occhi, almeno 30-40 centimetri (ed è anche utile per la postura). In quarto luogo, sono necessarie pause regolari e più giovane è il bambino, più spesso vale la pena prenderli. Ad esempio, ogni 20-25 minuti è necessario interrompere le lezioni della prima elementare per 5-10 minuti.

    6. È vero che la lettura uccide la vista dei bambini??

    Non è la lettura che uccide, ma l'approccio sbagliato ad esso. Innanzitutto, non è possibile leggere su un veicolo in movimento, né dallo schermo né da un foglio di carta. Lo stesso vale, tra l'altro, per guardare video. Quando ci si sposta, è impossibile mantenere una distanza fissa dallo schermo (foglio) agli occhi. Di conseguenza, gli occhi sono costretti a rifocalizzare da una distanza all'altra ogni minuto. Ciò porta a un sovraccarico del muscolo ciliare, a una grave affaticamento degli occhi e, di conseguenza, provoca lo sviluppo di disturbi agli occhi..

    Secondo, leggere sdraiati è dannoso per lo stesso motivo. Affinché l'amore per la parola stampata non rovini la vista, è necessario leggere solo seduti e osservando la distanza già menzionata dal libro o dallo schermo - 30-40 cm. Sono necessarie anche pause: ogni 20-25 minuti per i bambini, ogni 30-40 minuti per adolescenti (se fai in modo che l'adolescente legga qualcosa, ovviamente).

    7. Esiste una prevenzione per le malattie degli occhi?

    Tornando all'analogia con i denti, non puoi lavarti gli occhi per evitare la miopia. Esistono due metodi principali di prevenzione: controlli regolari con un oculista e aderenza allo studio e al riposo..

    Cosa significa "conformità"? Il bambino dovrebbe avere il tempo di dormire, riposare da scuola e non per un gioco per computer o per guardare YouTube. Queste dovrebbero essere passeggiate all'aria aperta, giochi all'aperto attivi, sport. La cosa principale è non esagerare e non sovraccaricare il bambino in modo che non abbia un solo minuto libero. Questo approccio porta solo al superlavoro, compreso l'occhio.

    E 'Importante Conoscere Il Glaucoma