Perché i neonati e i bambini più grandi possono avere lacrimazione e lacrimazione, cosa fare quando compaiono questi sintomi?

L'organo visivo è progettato in modo tale che la sua mucosa sia costantemente idratata, ma allo stesso tempo gli occhi stessi rimangono asciutti. Quando una persona piange o sbadiglia, le lacrime scorrono. Tuttavia, in alcuni casi, le lacrime compaiono per altri motivi. Perché i bambini possono avere gli occhi acquosi? Cosa fare se questo sintomo è accompagnato da una scarica di pus?

La lacrimazione e il pus negli occhi possono verificarsi per una serie di motivi, quindi, per un trattamento corretto, è necessario determinare l'eziologia della malattia

Possibili cause di lacrimazione e secrezione di pus

Le lacrime possono apparire per una serie di motivi, indipendentemente dall'età. A volte la lacrimazione è accompagnata da altri sintomi. Per strada, gli occhi dei bambini possono bagnarsi quando entrano raffiche di vento forte o polvere. Tuttavia, ci sono cause più serie di lacrimazione:

  • Dacriocistite. Il blocco del canale lacrimale con un tappo gelatinoso nei neonati porta allo sviluppo di infiammazione. Gli occhi rossi e bagnati in un bambino spesso si deteriorano (si consiglia di leggere: cosa fare se un occhio si festeggia in un bambino?).
  • Congiuntivite. Questa patologia colpisce più spesso i bambini di età inferiore a 1 anno, ma può verificarsi anche negli adolescenti. La malattia è accompagnata da lacrimazione e, nella maggior parte dei casi, dalla scarica di pus. L'infezione in un occhio si diffonde rapidamente nell'altro.
  • L'allergia può manifestarsi con frequenti starnuti, occhi bagnati, gonfiore e tagli nell'area dell'organo ottico.
  • Raffreddori. Il bambino starnutisce, appare il moccio, i suoi occhi sono acquosi (per maggiori dettagli nell'articolo: perché un neonato starnutisce spesso e come trattarlo?).
  • Orzo. L'agente causale della malattia è lo Staphylococcus aureus. L'organo visivo appare gonfio, dopo un po 'inizia a deteriorarsi.
  • Patologia congenita del canale nasolacrimale.
  • Un forte calo di temperatura. Ad esempio, in una giornata invernale, il bambino è andato a fare una passeggiata da una stanza calda..
  • Eczema. È accompagnato da eruzioni cutanee, secchezza, desquamazione intorno agli occhi. Di solito appare in bambini di età inferiore a 2 anni.

Pronto soccorso per un bambino

Le patologie oculari non possono essere trattate senza intervento medico. Se il bambino ha gli occhi rossi e bagnati durante il giorno, è necessario consultare un medico. Prima di incontrare uno specialista, puoi alleviare le condizioni del bambino lavando con decotti di camomilla e salvia, soluzione di furacilina o soluzione salina. Entrambi gli occhi devono essere elaborati.

Gli occhi del bambino devono essere lavati secondo determinate regole, usando rigorosamente salviette sterili (dischetti di cotone) solo una volta

Il lavaggio viene effettuato dal bordo interno dell'organo ottico a quello esterno. Un tovagliolo separato e un contenitore con liquido di lavaggio vengono utilizzati per ciascun occhio. Se il bambino ha croste purulente, sarà più facile rimuoverle se sono preumidificate. Se l'occhio si bagna a causa di un granello o di una ciglia, devi sciacquarlo con acqua pulita.

Se fosse possibile eliminare l'oggetto estraneo, molto presto il bambino sentirà sollievo e l'occhio smetterà di annaffiare. In caso di gravi lesioni oculari in strada o ustioni, coprire l'organo danneggiato con un tovagliolo, una benda o una garza puliti e portare il bambino al pronto soccorso.

Caratteristiche del trattamento di bambini di età inferiore a un anno

Ci sono molte ragioni per gli occhi acquosi, quindi prima di iniziare il trattamento, devi scoprire cosa ha causato questo sintomo. La situazione richiede un'attenzione speciale quando le infiammazioni purulente si uniscono agli occhi bagnati rossi. È necessario considerare la durata della malattia, le condizioni in cui sono comparsi i segni della malattia specifica e i sintomi aggiuntivi.

Terapia farmacologica

Dopo aver scoperto la causa della lacrimazione e aver fatto una diagnosi, il medico prescrive il trattamento. Se gli occhi si bagnano a causa di un raffreddore, l'organo visivo non necessita di terapia aggiuntiva. Le patologie congenite, di regola, vengono corrette con l'aiuto delle operazioni.

In altri casi, al bambino può essere consigliato di assumere i seguenti medicinali:

  1. Con la dacriocistite, al neonato vengono prescritti colliri Albucid o Ophthalmodek. Aiutano a ridurre l'infiammazione e prevenire l'infezione..
  2. Le allergie vengono eliminate con antistaminici. La scelta del trattamento dipende dall'età del bambino e dalla gravità dei sintomi. Nell'infanzia vengono utilizzati Fenistil, Suprastin, Claritin, Diazolin. I colliri di azelastina sono usati contro la lacrimazione nei bambini di età superiore ai 4 anni. Le gocce di Opatanol, Allergodil e Cortisone hanno anche un effetto antistaminico.
  3. Con congiuntivite e lesioni batteriche, accompagnati dal rilascio di pus, i medici raccomandano l'uso di colliri (Tobrex, Floxal, Levomicetina) e unguenti antibatterici (Eritromicina, Tetraciclina). Possono essere utilizzati da bambini di un mese di età..
  4. Per le infezioni virali sono prescritti Tebrofen e Oftalmoferon.
  5. Quando la mucosa si asciuga, a volte viene prescritto Vizin.
  6. Dopo aver rimosso il corpo estraneo, viene prescritta una terapia per prevenire il processo infiammatorio. 2-4 giorni gli occhi vengono lavati con una soluzione di furacilina.
  7. Le lesioni traumatiche ai dotti lacrimali sono trattate con farmaci antinfiammatori.

Massaggio

Il massaggio delle aperture lacrimali viene eseguito nei neonati per eliminare l'ostruzione del canale lacrimale. La procedura viene eseguita dopo il risciacquo dell'occhio e la rimozione delle croste purulente. Il massaggio consiste nel massaggiare delicatamente l'area lungo il ponte nasale con le dita. I movimenti dovrebbero essere ondulati. Tecnica della procedura:

  • metti l'indice sul bordo interno dell'occhio;
  • premi un po 'e muoviti lungo il ponte del naso, facendo movimenti ondulati;
  • quando il dito è abbassato, è necessario ridurre la pressione e tornare all'angolo dell'occhio;
  • rimuovere il pus che appare;
  • ripetere i movimenti 10 volte.

Rimedi popolari

Tra i rimedi popolari per il trattamento della lacrimazione, il risciacquo e le compresse con decotti di erbe e tè nero sono popolari. La procedura viene eseguita con decotti di camomilla o tè nero 3-4 volte al giorno.

Per fare questo, un pezzo di bendaggio viene inumidito in un liquido ed eseguito dal bordo interno dell'occhio a quello esterno 2-3 volte. Comprime con brodi simili aiutano a ridurre il rossore e il gonfiore degli occhi. La procedura consiste nell'applicare un batuffolo di cotone imbevuto di liquido nel sito di infiammazione per 5-7 minuti.

Esistono vari modi per trattare l'orzo con metodi popolari. Ad esempio, se l'occhio diventa rosso, si consiglia di applicare purè di patate avvolto in una garza pulita o un tovagliolo. Fino a poco tempo fa, molti esperti consigliavano di seppellire gli occhi con il latte materno per la congiuntivite nei bambini (raccomandiamo di leggere: trattamento della congiuntivite nei neonati). Tuttavia, questa procedura è attualmente considerata discutibile..

Che tipo di malattia può essere: lacrimazione agli occhi di un bambino di 1 anno e più

Le ghiandole lacrimali dell'organo della visione secernono costantemente un segreto necessario per bagnare e pulire l'occhio delle microparticelle.

La formazione di liquido lacrimale e il suo rilascio è una normale funzione del corpo umano..

Tuttavia, alcuni motivi, tra cui le malattie, portano al fatto che il lavoro delle ghiandole lacrimali è interrotto e la quantità di secrezione di questo segreto cambia, definita come lacrimazione.

Cause di lacrimazione nei bambini di età diverse: da 1 a 4-5 anni

Ci sono le seguenti cause di lacrimazione nei bambini.

Congiuntivite in uno o entrambi gli occhi

La congiuntivite è un'infiammazione della congiuntiva dell'occhio.

La malattia ha un esordio acuto e pronunciato. Appare arrossamento della sclera dell'organo ottico, a causa di una violazione dell'integrità dei capillari.

I bambini diventano irrequieti, piangono, si grattano gli occhi, provano una spiacevole sensazione di bruciore e sensazioni dolorose in essi. Il contenuto mucoso o purulento è separato dagli occhi. Le croste si formano dopo il sonno.

Al primo segno di congiuntivite, è necessario consultare un medico che prescriverà un trattamento appropriato a seconda della causa della malattia..

Importante! Con tali manifestazioni in un bambino, in nessun caso si dovrebbero prendere misure indipendenti per fermare i sintomi che si sono manifestati, dal momento che possono non solo essere inutili, ma anche peggiorare le condizioni del bambino.

uveite

L'uveite è un'infiammazione della coroide. Le ragioni sono:

  • infezioni batteriche o virali;
  • reazioni allergiche;
  • malattie metaboliche;
  • trauma;
  • cause non rilevate.

I sintomi di uveite sono lacrimazione, fotofobia, blefarospasmo (incapacità di aprire gli occhi normalmente), dolore agli occhi, che si avverte anche nell'area circostante e su metà del viso.

Ciò si verifica a causa della sconfitta delle terminazioni del nervo trigemino..

Il trattamento per l'uveite dipende dalla causa sottostante. Se nell'eziologia di questa malattia si nota un certo agente infettivo, ad esempio la flora batterica, ricorrono all'uso di farmaci antibatterici.

Se la causa è di natura diversa o sconosciuta, il trattamento inizia con la nomina di farmaci antinfiammatori. Questi farmaci sono farmaci non steroidei, nonché glucocorticosteroidi. I metodi di terapia sono prescritti da un oculista.

Reazioni allergiche

Le cause delle allergie sono l'intolleranza individuale a varie sostanze. Si tratta di polvere domestica, lana, polline, prodotti chimici. Molto spesso, un bambino ha una predisposizione ereditaria alle allergie, da lui ricevuta da uno dei genitori.

  • aumento della lacrimazione;
  • fotofobia;
  • bruciore, sensazione di "sabbia" negli occhi;
  • gonfiore delle palpebre;
  • iperemia (arrossamento) della congiuntiva;
  • visione offuscata.

Foto 1. Collirio Tobrex 0,3%, 1 flacone contagocce, 5 ml, produttore - "Alcon".

Il trattamento principale per la congiuntivite allergica è di limitare il contatto con l'allergene e l'uso di colliri.

Per i bambini di età inferiore ai due anni, le seguenti gocce sono più spesso raccomandate:

  • Albucid;
  • Torbex;
  • Floxal;
  • Vitabact.

Nei bambini di età compresa tra 2 e 3 anni possono essere utilizzate gocce come Tavegil, Supragil, ecc. Con edema palpebrale grave, si raccomandano farmaci come desametasone o idrocortisone sotto forma di colliri..

Importante! Se vengono rilevati segni di congiuntivite allergica in un bambino, è necessario consultare immediatamente un oculista.

Blefarite

La blefarite è un'infiammazione dei bordi delle palpebre. Le cause di questa patologia, così come molte altre, sono infezioni batteriche, malattie parassitarie, malattie sistemiche generali, malattie metaboliche, ad esempio diabete mellito, ecc..

Le manifestazioni di blefarite includono:

  • gonfiore dei bordi delle palpebre;
  • prurito;
  • ciglia incollate;
  • iperemia delle palpebre;
  • lacerazione;
  • la formazione di squame ai bordi delle ciglia, la cui rimozione porta alla comparsa di ulcere.

Il trattamento della blefarite è complesso e include terapia antibiotica e metodi di fisioterapia.

È necessario trattare l'area della palpebra più volte al giorno con soluzioni antisettiche (tintura di calendula, verde brillante), dopo di che i bordi delle palpebre vengono imbrattati con unguenti antibatterici (eritromicina, tetraciclina).

Problemi respiratori

Molto spesso, i bambini piccoli si ammalano di infezioni virali acute. Oltre ai sintomi tipici di questa patologia, possono unire naso che cola, congestione nasale, febbre, tosse, lacrimazione degli occhi.

In questo caso, è inutile trattare la lacrimazione stessa, poiché è causata da un'infezione virale. Il trattamento è prescritto da un pediatra. La terapia può includere farmaci antivirali, agenti antibatterici, gocce nasali, ecc. Dopo la scomparsa dei sintomi dell'ARVI, scompare anche la lacrimazione.

Lesioni traumatiche

Le lesioni traumatiche dell'occhio si verificano più spesso a seguito di un colpo con un oggetto contundente e si manifestano con una rottura o un distacco della retina, nonché un'emorragia nell'occhio.

Sintomi di tali lesioni:

  • dolore acuto;
  • fotofobia;
  • lacrimazione;
  • spasmo palpebrale.

In caso di lesioni agli occhi, non si devono prendere decisioni sull'eruzione cutanea indipendenti.

Il primo soccorso può essere quello di calmare la vittima, in alcune situazioni può essere applicato il freddo. In nessun caso dovresti esercitare pressione sull'occhio, applicare bende di cotone, rimuovere gli oggetti che sporgono dall'occhio. Dovresti consultare immediatamente un medico.

Corpo estraneo negli occhi

I corpi estranei negli occhi possono essere di varia natura, si tratta di granelli di sabbia, ciglia, una sorta di agenti chimici. Possono anche essere oggetti più grandi, come pezzi di metallo o legno..

Se un corpo estraneo entra nell'occhio, una persona avvertirà i seguenti sintomi:

  • bruciore, prurito, sensazione di essere negli occhi;
  • dolore;
  • lacrimazione;
  • arrossamento della cornea.

Se le particelle che entrano nell'occhio sono piccole, quindi a causa di meccanismi fisiologici, come una maggiore produzione di lacrime e battiti di ciglia frequenti, vengono lavate da sole. Se ciò non accade, è necessario consultare immediatamente un medico che rimuoverà l'oggetto estraneo..

Neoplasie maligne e benigne

Molto spesso si osservano neoplasie delle palpebre o congiuntiva. I tumori maligni sono molto più comuni che benigni.

Benigni sono: papillomi, nevi, lipomi, ecc. Da maligno - cancro delle palpebre, melanoma delle palpebre, angiosarcoma, ecc..

I sintomi dei tumori oculari sono diversi e differiscono a seconda del tipo di tumore. La lacrimazione non è sempre osservata, ma abbastanza spesso. Sintomi come prurito, bruciore, sensazione di corpo estraneo, ecc. Si uniscono..

Non sarà possibile interrompere questa condizione da soli. Con varie manifestazioni di malattie tumorali, è necessario consultare immediatamente un medico al fine di identificare la patologia e iniziare un trattamento tempestivo.

Sinusite unilaterale a 3 anni

Si verifica più spesso nei bambini dai 3 anni di età. Il disturbo in età precoce è piuttosto raro, a causa dei seni ancora scarsamente formati.

I principali sintomi della sinusite sono congestione e secrezione nasale, temperatura. A causa del blocco del dotto nasolacrimale, si unisce la lacrimazione.

Come per le malattie respiratorie, dovresti inizialmente trattare la causa sottostante, ovvero la sinusite. È necessario consultare un otorinolaringoiatra (ENT), che sarà in grado di valutare correttamente le condizioni del bambino e prescrivere un trattamento adeguato.

Diagnosi nei bambini

Se compaiono sintomi dell'organo visivo del bambino, i genitori devono contattare un pediatra in grado di determinare se ha bisogno di un esame aggiuntivo da un oculista.

Durante l'esame, un oculista valuta l'aspetto degli occhi e l'acuità visiva. Se necessario, sono richiesti ulteriori studi, ad esempio l'esame del fondo, lo stato della retina, ecc..

Come prescritto dal pediatra, è necessario superare un esame del sangue generale, un esame del sangue biochimico, ecc..

Video utile

Guarda un video sui segni e il trattamento della congiuntivite.

Cosa fare se la lacrimazione persiste?

Lo strappo, sebbene un sintomo minore, può indicare una patologia grave. Pertanto, i genitori dovrebbero essere sensibili alla salute del bambino e quando compaiono i primi segni di danno all'organo della visione, non prendere decisioni indipendenti sul trattamento del bambino, ma consultare immediatamente un medico.

Perché un bambino ha gli occhi acquosi?

Esistono varie patologie oftalmiche in cui solo 1 occhio può irrigare nei bambini..

Questa condizione può essere temporanea, quindi non è richiesta alcuna azione terapeutica. I sintomi si risolvono da soli.

Se si osserva lacrimazione per diversi giorni o più, si consiglia di consultare un medico, sottoporsi a test diagnostici e ricevere il trattamento necessario.

Ragioni: perché l'occhio piange

Ci sono molte ragioni per cui solo 1 organo visivo può irrigare:

  • Penetrazione di un microrganismo patogeno. Può essere batteri, virus, parassiti, funghi. Possono penetrare dall'esterno, se esposti a fattori ambientali negativi, durante l'interazione con una persona infetta. Inoltre, la lesione può trovarsi in un organo vicino. Ad esempio, un bambino può avere una sinusite o una malattia virale sistemica che migra prima in un organo di visione, poi in un altro.
  • Allergia. Può apparire stagionalmente durante la fioritura delle piante. Può essere ambrosia, lanugine di pioppo. Inoltre, si formano reazioni allergiche a fattori domestici, ad esempio prodotti per la casa, peli di animali, polvere domestica.
  • Raffreddori. Uno dei sintomi del raffreddore è l'aumento della lacrimazione. Questa condizione può essere osservata solo su un organo della vista. Se non esiste un trattamento, la lesione può diffondersi gradualmente al secondo occhio..
  • Patologia della scarica di liquido lacrimale (dacriocistite). Ad esempio, se il canale per il rilascio delle lacrime è bloccato, quando esposto a fattori ambientali negativi o pianto in un bambino, il fluido verrà rilasciato su un solo organo visivo. Inoltre, la ragione potrebbe essere un'infiammazione del sacco lacrimale o della ghiandola. Quindi in questa area si forma una maggiore funzionalità, il liquido lacrimale viene costantemente rilasciato senza necessità.
  • Malattia degli organi ENT. L'aumento della produzione di liquido lacrimale si forma con sinusite (infiammazione dei seni) o otite media (infiammazione dell'organo uditivo). Inoltre, il rilascio di lacrime si verifica dal lato da cui è interessato l'organo infiammato. Cioè, se c'è un'infiammazione del tubo uditivo sulla destra, l'occhio destro irrigherà.
  • Penetrazione di un corpo estraneo. Questo può essere un piccolo granello o grandi oggetti estranei come il vetro. In alcuni casi, si forma solo lacrimazione, in altri, la mucosa e lo strato corneo dell'occhio saranno danneggiati. Inoltre, la condizione è accompagnata da ulteriori sintomi sotto forma di arrossamento e infiammazione gravi..

Esiste una strategia di trattamento specifica per ogni causa di aumento della produzione di lacrime in un solo occhio. Pertanto, il medico, utilizzando i test diagnostici, deve identificare la causa principale, solo dopo iniziare la terapia..

Cosa fare

Se un bambino sviluppa lacrimazione senza motivo in un occhio, si consiglia innanzitutto di osservarlo. Potrebbe avere ulteriori segni di una malattia. Dovrai parlarne con il tuo pediatra o oculista.

Possono comparire i seguenti sintomi aggiuntivi:

Come aumentare l'immunità e proteggere i propri cari

  • arrossamento;
  • infiammazione;
  • diminuzione dell'acuità visiva;
  • suppurazione;
  • la comparsa di un'eruzione cutanea, vesciche, cambiamenti nella pigmentazione della pelle intorno agli occhi.

Successivamente, dovresti consultare un pediatra. Condurrà un esame diagnostico, può prescrivere un appuntamento aggiuntivo con un oculista. I seguenti test diagnostici possono essere applicati a un bambino:

  • ispezione della lampada a fessura;
  • diagnosi della condizione del sacco lacrimale;
  • Ultrasuoni del bulbo oculare;
  • coltura batterica al fine di determinare l'agente patogeno infettivo e l'antibiotico a cui ha sensibilità;
  • un test per i componenti allergici, che può essere effettuato solo in autunno o in inverno;
  • Analisi PCR per identificare un patogeno virale;
  • microscopia di uno striscio oculare per rilevare funghi o batteri.

Sono possibili diverse tattiche di trattamento, a seconda dei risultati ottenuti e della diagnosi effettuata:

  • antibiotici topici sotto forma di gocce o unguenti, che possono essere utilizzati per non più di 7 giorni;
  • agenti antivirali sistemici, nonché sotto forma di gocce per eliminare l'agente patogeno nella lesione;
  • agenti antifungini che vengono utilizzati sotto forma di gocce, non è raccomandata un'azione sistemica, poiché in questo caso si avrà un forte effetto sul fegato;
  • eliminazione del blocco del canale lacrimale;
  • farmaci antinfiammatori non steroidei;
  • trattamento degli organi ENT mediante terapia complessa;
  • estrazione di un oggetto estraneo con l'aiuto di un oculista che utilizza strumenti speciali (non è consigliabile farlo da soli, c'è un alto rischio di danni ai tessuti degli occhi e alla pelle circostante);
  • antistaminici che possono essere utilizzati sistemicamente o come colliri.

Se il bambino ha alterato la circolazione del liquido lacrimale attraverso il canale, si consiglia di massaggiare con la punta delle dita. Per questo, il bambino viene posizionato sulla schiena, i movimenti del massaggio con gli indici iniziano dagli angoli interni degli occhi fino alla punta del naso. Quindi la direzione del movimento cambia nella direzione opposta, cioè dal naso all'area dell'angolo interno degli occhi e più avanti attraverso le sopracciglia.

Il medico può consigliare la fisioterapia, con l'aiuto del quale viene normalizzato il metabolismo nell'area degli occhi e dei tessuti adiacenti. Migliora anche la circolazione sanguigna, che aiuta ad aumentare l'apporto di ossigeno e sostanze nutritive.

Prevenzione

Per prevenire la secrezione primaria o ripetuta di lacrime da un solo occhio, è necessario seguire le seguenti regole:

  • massaggio periodico per il canale lacrimale, si consiglia di farlo ogni giorno se il bambino ha difficoltà a emettere lacrime;
  • esame preventivo da parte di un pediatra, oculista, otorinolaringoiatra;
  • trattamento tempestivo delle malattie sistemiche;
  • osservanza delle procedure igieniche per gli occhi per prevenire la diffusione di virus e infezioni;
  • mancanza di visitare luoghi pubblici durante un'epidemia di virus o infezioni;
  • l'uso della fisioterapia, se prescritto da un medico.

Lo scarico di liquido lacrimale da un occhio in un bambino può significare un fenomeno temporaneo o un intenso processo patologico. Per evitare complicazioni, si consiglia di consultare un medico in modo tempestivo ed eseguire tutte le manipolazioni necessarie. Con un trattamento tempestivo, il rischio di malattie oftalmiche croniche è significativamente ridotto.

Perché un bambino ha gli occhi acquosi??

I neonati piangono senza lacrime per 60 giorni. Ciò è dovuto al fatto che per i primi due mesi il liquido lacrimale nel corpo del bambino non si è ancora formato. Pertanto, tutti i tipi di deviazioni nello sviluppo dei dotti lacrimali nei primi mesi di vita di un bambino sono invisibili..

Le ragioni

  1. Se un bambino starnutisce e il bambino ha un occhio acquoso, allora questo è un segno sicuro di SARS o influenza. In questo caso, gli occhi non richiedono un trattamento speciale, poiché sono un "effetto collaterale" di raffreddore e infiammazione delle vie respiratorie. Pertanto, se un bambino ha il naso che cola o starnutisce e i suoi occhi lacrimano, allora non c'è nulla di sbagliato in questo..
  2. Se il bambino è molto piccolo, è possibile che il suo canale lacrimale non si sia aperto alla nascita. E il delicato film che lo copre non è stato strappato. In questo caso, l'occhio del bambino può non solo irrigare, ma anche infestare.
  3. La congiuntivite è una malattia infiammatoria del rivestimento dell'occhio. Ma allo stesso tempo, i genitori noteranno immediatamente altri segni di congiuntivite: arrossamento dell'occhio, secrezione di pus.
  4. Reazione allergica. Ma anche qui, molto probabilmente, si noteranno altri segni. Il bambino si gratterà gli occhi con le mani. Assicurati di dirlo al medico al momento dell'appuntamento, questo faciliterà la diagnosi e il medico prescriverà un trattamento più efficace.
  5. La dacriocistite è una malattia congenita caratterizzata da un restringimento del canale lacrimale. Allo stesso tempo, la normale lacrimazione viene interrotta e gli occhi del bambino sono acquosi. Il liquido ristagna negli occhi, forme di pus. Il trattamento per la dacriocistite è generalmente conservativo. Consiste in un massaggio del canale lacrimale, che viene eseguito 5 o 6 volte al giorno. Parallelamente, i farmaci vengono instillati nell'occhio che distruggono la microflora patogena.

La struttura del canale lacrimale

Quasi tutto il liquido lacrimale viene prodotto nel corpo con l'aiuto della ghiandola lacrimale, che si trova in profondità nell'orbita della palpebra superiore. Una quantità molto piccola di liquido lacrimale viene prodotta dalle ghiandole che si trovano nello spessore della congiuntiva.

In una persona sana, il liquido lacrimale entra immediatamente nella cavità mucosa, dove viene distribuito uniformemente sulla superficie del bulbo oculare. Questo viene fatto attraverso i movimenti lampeggianti delle palpebre. Inoltre, il liquido si raccoglie nell'angolo interno dell'occhio. È da lì, attraverso le aperture lacrimali inferiori e superiori, che entra nei canali lacrimali, che terminano nel sacco lacrimale. Da esso inizia il dotto nasolacrimale, che rimuove lo strappo nella cavità nasale. Questo è il motivo per cui abbiamo ancora liquido nel naso quando piangiamo..

Il bambino ha gli occhi acquosi e festanti

Ci sono alcune ragioni in più per i disturbi della lacrimazione nei bambini:

  • violazione della struttura del canale nasolacrimale;
  • patologia dei tubuli e aperture lacrimali;
  • struttura impropria del naso;
  • patologia della mucosa nasale o degli occhi;
  • lesione del tratto lacrimale.

A volte gli occhi lacrimano quando la temperatura scende. Ad esempio, se sei uscito a fare una passeggiata da una stanza calda a una strada fredda. Questa reazione è perfettamente normale. Non è necessario alcun trattamento qui. Anche se aumenti il ​​panico, qualsiasi terapeuta ti calmerà..

Se gli occhi del bambino sono acquosi e prosciugati, ciò indica un'infezione. Può essere congiuntivite o dacriocistite. In questo caso, non puoi esitare, devi mostrare il bambino al medico. Più a lungo l'infezione avanza, più difficile sarà curare!

Diagnostica

All'esame di un terapeuta, i genitori dovrebbero ricordare tutti i dettagli della lacrimazione: da quanto tempo è iniziata, se è già stato effettuato un trattamento e da quanto tempo, ci sono altre malattie?.

L'esame inizia con un esame esterno dell'occhio del bambino. Il medico valuta la presenza di lacrimazione, esamina le palpebre, la posizione e le condizioni delle aperture lacrimali. In caso di dubbi, lo specialista esaminerà le aperture lacrimali e le condizioni delle palpebre utilizzando la biomicroscopia. Inoltre, durante la diagnosi della malattia, viene eseguito un test tubulare e nasale..

  • Il test tubolare valuta tale funzione come l'aspirazione del liquido lacrimale da parte dei tubuli e del sacco lacrimale. Tutto è fatto in modo molto semplice. 2 gocce di una soluzione al 3% di collargol vengono instillate nell'occhio del bambino. Se i tubuli funzionano correttamente, la vernice scompare dalla cavità oculare entro cinque minuti. Gli intervalli sono ulteriormente suddivisi come segue. La vernice è scomparsa tra 5 e 10 minuti - questo significa che c'è un deflusso rallentato del liquido lacrimale. La vernice è scomparsa tra 10 e 15 minuti - questo indica interruzioni significative nel lavoro dei tubuli lacrimali e il deflusso del fluido.
  • È necessario un test nasale per determinare la pervietà di tutti i passaggi lacrimali. Il test è anche piuttosto semplice in sé. 2 gocce esattamente della stessa soluzione vengono instillate nell'occhio come nel test tubolare. Quindi una lana di cotone turunda viene inserita nel naso. Il medico osserva per quanto tempo si macchia. Ancora una volta, in un bambino sano, la vernice appare entro i primi 5 minuti. Se il vello viene colorato dopo 5-10 minuti, questo è un indicatore di un lento deflusso di lacrime. Se la vernice sul vello appare dopo 10 minuti, ciò indica una violazione del sistema lacrimale.

Tutti questi test possono essere eseguiti su un neonato. Lo sviluppo della vernice in questo caso è visibile sul retro della faringe. Ma secondo la stima del tempo, questo campione è identico.

Se il bambino ha gli occhi acquosi e i campioni sopra non erano sufficienti, viene eseguito un esame endoscopico della cavità nasale. Inoltre, gli esperti eseguono il lavaggio e il sondaggio dei dotti lacrimali. Il lavaggio fornisce la risposta alla domanda sulla pervietà dei dotti lacrimali. Se durante questa procedura il liquido scorre bene nel rinofaringe, tutti gli organi lacrimali funzionano normalmente..

Il terapeuta può prescrivere una radiografia del mezzo di contrasto del dotto lacrimale. Ciò fornirà allo specialista le informazioni necessarie sulle condizioni del dotto e del sacco nasolacrimale.

In casi speciali, viene prescritto un tomogramma calcolato della testa, che consente di identificare anomalie congenite.

Trattamento

Il trattamento dipende dalla causa specifica della lacrimazione. Pertanto, il medico deve prima condurre un esame approfondito del bambino. Se il tuo terapista prescrive un trattamento senza un esame adeguato, prova a trovare un altro medico.

Nelle malattie infiammatorie dell'occhio, il trattamento ha lo scopo di eliminare l'infezione. Se l'apertura lacrimale viene chiusa con un film, viene praticata un'incisione o perforata con una sonda acuminata.

Per qualsiasi violazione della pervietà del dotto nasolacrimale, assicurarsi di consultare un otorinolaringoiatra. Perché con una tale deviazione, puoi fare a meno dell'intervento chirurgico. Il medico prescriverà un trattamento conservativo sondando il dotto nasolacrimale e quindi sciacquandolo.

Perché un bambino ha gli occhi acquosi con il raffreddore?

Con il naso che cola, gli occhi sono acquosi, perché si tratta di una sorta di effetto freddo. Questo succede anche in un adulto. Il dotto nasolacrimale ha una funzione che drena le lacrime nella cavità nasale. Quando abbiamo il naso che cola, le lacrime non hanno nessun posto dove andare e l'occhio inizia a lacrimare.

Perché un bambino ha gli occhi acquosi?

I bambini piccoli, a causa dell'immunità imperfetta, hanno spesso vari problemi di salute. Molti genitori non considerano un problema di lacrime agli occhi di un bambino un grosso problema, quindi non hanno fretta di vedere un medico. Ma mamme e papà non sospettano nemmeno che una lacrima costantemente in piedi negli occhi possa essere un segno di allergie, dacriocistite o congiuntivite. Se un bambino ha gli occhi acquosi in un occhio per diversi giorni di seguito, questo è un motivo per consultare un medico. Solo uno specialista sarà in grado di identificare la causa di tale disturbo..

Cause di lacrimazione

Ci sono molte ragioni per la lacrimazione nei bambini. Prima viene scoperta la causa di questo disturbo, prima si può fare qualcosa. Il trattamento dipende dalla causa che ha provocato il ristagno del liquido lacrimale nell'occhio..

Anomalia del dotto lacrimale

La causa del ristagno delle lacrime in un occhio in un bambino può essere un'anomalia del canale nasolacrimale. Un condotto troppo tortuoso o stretto rende difficile il normale drenaggio delle lacrime, il che porta allo strappo. In alcuni casi, il canale lacrimale si espande leggermente man mano che il bambino cresce e il problema scompare. Ma nei casi più gravi, è necessario un intervento chirurgico..

dacryocystitis

L'ostruzione del dotto lacrimale può provocare ristagno di liquido nell'occhio. Quando il bambino è nell'utero, questi dotti sono bloccati da un film sottile che impedisce al fluido di entrare nel tratto respiratorio. Dopo la nascita, con il primo grido, questi film sfondano e il canale inizia a funzionare.

Ma non in tutti i bambini il film si spezza, a volte rimane e diventa la causa della dacriocistite. Con l'ostruzione del canale lacrimale, si osservano i seguenti sintomi:

  • Le palpebre di un occhio sono gravemente gonfie.
  • C'è un flusso lacrimale costante dall'occhio.
  • L'area intorno all'organo ottico è irritata.
  • La congiuntivite si unisce spesso, quindi al mattino il bambino non può aprire normalmente gli occhi, le ciglia si attaccano con pus spesso.

Con un tale problema, viene indicato per primo il trattamento conservativo. Si consiglia al paziente di massaggiare il canale lacrimale e di instillare gocce antibatteriche. Se tale trattamento non ha effetto, ricorrono al sondaggio. Fino a 3 mesi di vita di un bambino, tale operazione viene eseguita in anestesia locale, quindi è necessaria l'anestesia generale.

I genitori possono anche massaggiare la ghiandola nasolacrimale. All'appuntamento, il pediatra o l'oculista ti mostreranno le tecniche principali.

Malattie infiammatorie dell'occhio

La causa più comune di lacrimazione è la congiuntivite. Questa malattia si verifica con grave infiammazione della congiuntiva. La malattia può essere scatenata da virus, batteri, allergeni e funghi.

Un occhio può irrigare solo con congiuntivite batterica e quindi, dopo pochi giorni, l'infezione si diffonde al secondo organo visivo. Il trattamento deve essere completo, include il lavaggio della mucosa con soluzioni antisettiche, nonché gocce e unguenti antibatterici. Si consiglia di mettere gli ultimi farmaci dietro la palpebra durante la notte.

L'orzo può anche causare lacrimazione in un occhio. In questo caso, prima appare un'area di arrossamento sul lato interno della palpebra, quindi un ascesso. Dopo la sua svolta, le condizioni del paziente migliorano notevolmente.

Con congiuntivite e orzo, il trattamento deve essere selezionato da un medico. Il trattamento può avvenire in regime ambulatoriale, solo in casi particolarmente gravi è necessario il ricovero in ospedale del paziente.

Reazioni allergiche

Con le allergie, gli occhi sono spesso anche molto acquosi. Ciò è dovuto all'irritazione della mucosa. La lacrimazione in un solo occhio può essere associata all'ingresso di una sostanza irritante in esso. Queste possono essere particelle di detersivo per bucato, shampoo o polline di piante. I sintomi allergici di solito si risolvono dopo aver lavato la mucosa ed eliminato qualsiasi contatto con allergeni.

Problemi respiratori

Con raffreddore e influenza, gli occhi possono anche essere molto acquosi. Ciò è dovuto al gonfiore della mucosa nasale e alla pervietà alterata dei canali nasolacrimali. Inoltre, la congiuntivite spesso inizia sullo sfondo di un raffreddore. In questo caso, la malattia di base viene trattata e allo stesso tempo gli organi visivi vengono trattati con una soluzione di furacilina o altra composizione antisettica..

Lesioni oculari e corpi estranei

I bambini in età prescolare spesso feriscono gli occhi durante il gioco attivo. Le lesioni possono essere diverse, ma principalmente la mucosa è ferita. In questo caso, l'occhio diventa molto rosso, le palpebre si gonfiano e si osserva lacrimazione. È difficile per il bambino aprire le palpebre, c'è dolore e bruciore.

Il trattamento è ridotto al lavaggio della mucosa con un decotto di camomilla o salvia. A volte è necessario prescrivere gocce antibatteriche.

La lacrimazione di un occhio si verifica anche quando piccoli detriti o insetti entrano nella mucosa. Se il corpo estraneo è chiaramente visibile, viene rimosso con un angolo di un fazzoletto pulito. Se i detriti penetrano in profondità sotto la palpebra o rimangono bloccati nel tessuto dell'occhio, è necessario l'aiuto di un medico.

Per eventuali lesioni agli organi visivi del bambino, è indispensabile mostrare al medico. Anche lesioni lievi possono causare danni visivi successivi.

neoplasie

Varie neoplasie possono anche provocare lacrimazione in un occhio. Può essere un carcinoma a cellule squamose degli organi ottici o neoplasie benigne - polipi e papillomi. In tutti questi casi è necessaria la consultazione di un oncologo e di un chirurgo..

Sinusite

La sinusite unilaterale può anche portare allo strappo di un occhio. In questo caso, la mucosa nasale si gonfia notevolmente e il normale funzionamento del canale nasolacrimale viene interrotto. La sinusite è accompagnata da sintomi come mal di testa, febbre, secrezione nasale purulenta e sensazione di pressione nelle guance e nel ponte del naso..

Le fasi iniziali della sinusite rispondono bene al trattamento conservativo. Se la malattia è iniziata, è necessario un intervento chirurgico.

Come aiutare il tuo bambino

Con lacrimazione da un occhio, i genitori devono esaminare attentamente la mucosa per individuare eventuali detriti. Se non sono visibili corpi estranei sulla mucosa, si consiglia di sciacquare l'occhio con uno dei seguenti composti:

  • Decotto forte di camomilla o salvia.
  • Miramistin.
  • Soluzione di furacilina.

Se l'erba medicinale o i farmaci necessari non fossero in casa, non importa. Per il lavaggio, usa una forte miscela di tè verde o nero. Se lo strappo persiste per più di un giorno, è necessaria una consultazione oculistica.

Cosa non fare

Se un bambino ha l'orzo negli occhi, non dovresti provare a spremerlo da solo. Non applicare calore agli occhi, in quanto ciò porterà alla diffusione dell'infezione.

Non dovresti usare la medicina tradizionale dubbia per il trattamento. Se il bambino è soggetto ad allergie, la situazione può essere notevolmente aggravata..

È impossibile usare droghe senza prescrizione medica. In alcuni casi, possono solo peggiorare le condizioni del paziente..

Diagnostica e trattamento

In caso di lamentele di lacrimazione da un occhio, il medico esamina il paziente e, se necessario, prende una coltura batterica del separato dall'organo visivo. In alcuni casi, è necessario eseguire un esame dettagliato, che includa un esame del fondo, dei raggi X e della tomografia.

Il regime di trattamento dipende dalla diagnosi. In alcuni casi, è sufficiente semplicemente sciacquare l'occhio con un decotto di camomilla o salvia. Con le malattie infettive, è necessario utilizzare farmaci antibatterici e con dacriocistite o sinusite, a volte non è possibile fare a meno dell'aiuto di un chirurgo.

Il bambino ha un occhio acquoso

I bambini sono faccende grandi, ma piacevoli e una grande responsabilità. Prima di tutto, i genitori sono responsabili di garantire che il bambino cresca sano. E, naturalmente, qualsiasi cambiamento nelle condizioni del bambino è particolarmente preoccupato per le mamme e i papà, dal momento che il bambino stesso non può ancora dire nulla e tutto ciò che rimane è osservare il suo comportamento e quali sintomi ha improvvisamente sviluppato. Succede anche che gli occhi inizino a lacrimare abbondantemente, anche senza una ragione apparente. In realtà, potrebbero esserci diversi prerequisiti per l'insorgenza di questo sintomo. Cosa fare se il bambino ha un occhio acquoso? Come rispondere a questo?

Il bambino ha un occhio acquoso

Sintomi

La lacrimazione nei bambini, e persino negli adulti, non appare proprio così. A volte, ovviamente, non dovrebbe causare panico, quando le lacrime che sono comparse all'improvviso passano da sole - non c'è nulla di cui preoccuparsi e, molto probabilmente, è stato solo un fenomeno temporaneo. Ma a volte la lacrimazione, se non scompare in breve tempo, può segnalare lo sviluppo di una malattia, a volte molto grave..

Quando un bambino ha l'ARVI o l'influenza, la lacrimazione è presente insieme ai sintomi tradizionali di questi disturbi

Quali sintomi dovrebbero allertare i genitori quando compaiono lacrime:

  • aumento della temperatura corporea;
  • respiro affannoso;
  • suppurazione nell'area delle ciglia o degli angoli degli occhi;
  • arrossamento del bulbo oculare;
  • fotofobia;
  • il bambino si strofina gli occhi, il che indica il verificarsi di prurito;
  • gonfiore delle palpebre.

Tutti questi sintomi possono comparire contemporaneamente o possono manifestarsi insieme a lacrimazione secondo 1-2 segni. Ma in ogni caso, segnalano che è ora di andare a un appuntamento con un medico o chiamare un medico a casa..

La festa dell'occhio del bambino

Attenzione! Se un bambino ha una temperatura significativa in combinazione con una serie di questi sintomi, non dovresti portarlo in ospedale e portarlo di nuovo in strada. Meglio chiamare il pediatra locale. Se la temperatura è aumentata notevolmente, si consiglia di chiamare un'ambulanza..

Possibili ragioni

Quali malattie possono segnalare questi sintomi? Alcuni sono pericolosi per la salute e la vita del bambino, altri sono facilmente curabili. Ma in ogni caso, non dovresti fare affidamento sul risciacquo degli occhi con brodo di camomilla e fare una diagnosi da solo: è meglio che il medico prescriva il trattamento e determini la patologia.

È sempre meglio consultare un medico

Tavolo. Cause di lacrimazione nei neonati.

Malattia / CausaInformazione
CongiuntiviteQuesta malattia può essere causata dall'ingresso di microrganismi patogeni o virus. Va tenuto presente che la congiuntivite in un bambino piccolo può svilupparsi molto rapidamente, poiché il suo sistema immunitario è ancora abbastanza debole. La congiuntivite può svilupparsi sia semplicemente a causa della sporcizia negli occhi, sia a causa di una serie di malattie virali come l'influenza o a causa di infiammazione.
Diverculite o canaliculiteQueste malattie / patologie sono caratterizzate da problemi con i canali lacrimali. Ad esempio, cambiamenti di forma, allungamento o infiammazione e rigonfiamento.
Corpo estraneoDi norma, quando un corpo estraneo entra nell'occhio, si noterà lacrimazione da questo occhio. Inoltre, si può notare il rossore e il bambino inizierà a strofinarsi gli occhi e piangere.
Cisti o tumoreSfortunatamente, anche il bambino più piccolo può sviluppare tumori, sia maligni che benigni (polipi o papillomi).
Lesioni agli occhiDi solito, non solo una lesione all'occhio, ma danni al canale lacrimale per qualche motivo possono contribuire al verificarsi di lacrimazione. Di norma, ciò accade a causa di un risciacquo impreciso o quando si sondano i percorsi lacrimali durante qualsiasi procedura.
AllergiaTutto può causare allergie. Ma di solito i suoi sintomi non sono solo una scarica abbondante di lacrime, ma anche una congestione nasale, oltre a frequenti starnuti. Il tuo bambino potrebbe graffiarti gli occhi.

L'occhio di un neonato è acquoso

Inoltre, la lacrimazione può essere un sintomo di una serie di problemi con il sistema nervoso (di solito un occhio è acquoso) o può verificarsi a causa dei cambiamenti di temperatura nell'ambiente. Ad esempio, se il bambino viene portato da una casa calda alla strada quando fa freddo. In quest'ultimo caso, questa è solo una reazione protettiva del corpo e non c'è nulla di cui preoccuparsi..

Quali malattie sono accompagnate da fotofobia e lacrimazione

Su una nota! Se gli occhi hanno iniziato ad annaffiare nei bambini di 2-6 mesi, quindi, molto probabilmente, il sintomo è associato a problemi con il processo di lacrimazione.

È importante ricordare che se si osservano gli occhi acquosi per molto tempo, questo è un motivo per iniziare a preoccuparsi. Il fatto è che un'eccessiva umidità negli occhi e nell'area circostante può cambiare la microflora e, a causa di ciò, a sua volta, un certo numero di processi infiammatori possono facilmente svilupparsi..

Congiuntivite in un bambino

dacryocystitis

Ma non si può non menzionare un'altra malattia che può causare lacrimazione abbondante in un bambino. Di solito in questo caso, c'è arrossamento, suppurazione e umidità eccessiva in un solo occhio. Questa malattia si chiama dacriocistite. Ma non dovresti aver paura: questa è una patologia abbastanza comune nei bambini e viene trattata.

Dacriocistite e congiuntivite

La dacriocistite è una malattia della sfera oftalmica causata da processi infiammatori nel canale nasolacrimale. Di solito colpisce i bambini di età non superiore a 1 mese. La malattia si sviluppa a causa della formazione di un tappo gelatinoso nel canale lacrimale-nasale: viene creato mentre il bambino è ancora nell'utero ed è progettato per impedire al liquido amniotico di entrare nei polmoni. Di solito, non appena il bambino nasce, la spina si rompe al suo primo clic e il canale lacrimale si apre per consentire alle lacrime di lavare gli occhi, liberandoli dai batteri.

Dacriocistite in un bambino

Ma una tale svolta non sempre accade, le lacrime iniziano ad accumularsi e ristagnare. Un ambiente favorevole sorge per lo sviluppo di batteri, motivo per cui si sviluppa la dacriocistite acuta. Senza un trattamento adeguato, si svilupperà in una forma cronica..

Se vuoi sapere più in dettaglio cosa è la dacriocistite nei neonati, oltre a considerare il trattamento e la prevenzione, puoi leggere al riguardo nel nostro nuovo articolo..

Video: Dacriocistite o acidità degli occhi nei bambini

Diagnostica

Quando compaiono segni di dacriocistite, è importante consultare un oculista pediatrico. Il medico eseguirà un esame visivo delle palpebre, valuterà le condizioni delle aperture lacrimali, può utilizzare una lampada a fessura e anche prescrivere test speciali: prelevare un campione tubulare o nasale. Se necessario, il bambino può essere inviato a studiare la cavità nasale con il metodo endoscopico, quando i percorsi di lacrimazione vengono lavati e sondati. I raggi X possono essere necessari.

Attenzione! Se ci sono complicazioni, il bambino potrebbe aver bisogno di una TAC della testa.

Trattamento

Il medico prescriverà sicuramente il trattamento. Di norma, consiste in un massaggio del sacco lacrimale. Come farlo - mostrerà il medico stesso. Il massaggio viene eseguito con mani pulite e le unghie devono essere tagliate. Inoltre, lo specialista noterà l'importanza dell'igiene. A casa, puoi pulire gli occhi del tuo bambino con tamponi di cotone sterili inumiditi con acqua bollita o tè puliti.

Lacrime agli occhi in un neonato - come trattare

Importante! Con la dacriocistite, non puoi usare gli unguenti per gli occhi da solo senza la nomina di un oculista. Le gocce sono inutili per la dacriocistite..

Video: cosa fare se gli occhi dei bambini diventano acidi

Se il massaggio e l'igiene non hanno aiutato, il bambino potrebbe essere assegnato a sondare i canali. La procedura non è pericolosa e viene eseguita in regime ambulatoriale..

Occhi in decomposizione in un bambino

Massaggio del sacco lacrimale

Passaggio 1. È necessario lavare le mani della persona che eseguirà il massaggio in anticipo.

Lavati accuratamente le mani

Passaggio 2. Successivamente, gli occhi del bambino vengono seppelliti se il medico ha prescritto eventuali gocce.

Applicazione di colliri

Passaggio 3. Con il mignolo o l'indice, è necessario spostarsi dall'angolo interno dell'occhio lungo il naso più volte, esercitando una certa pressione. Vengono eseguiti fino a 15-20 movimenti.

Massaggio del sacco lacrimale

Passaggio 4. Successivamente, è necessario eseguire alcuni degli stessi movimenti, ma nella direzione opposta - dall'ala del naso all'angolo dell'occhio. Viene prodotta anche una leggera pressione. Vengono eseguiti fino a 15-20 movimenti.

Gli stessi movimenti, ma nella direzione opposta

Passaggio 5. Se durante il massaggio si verifica uno scarico di pus o liquido lacrimale, si consiglia di rimuovere tutto con un tovagliolo.

Pus e lacrime devono essere rimossi

Passaggio 6. Ripetere il massaggio almeno 4-5 volte al giorno, circa ogni 2-3 ore.

Video: massaggio sacacrimale

Trattamento congiuntivite

Se si è verificato un gran numero di lacrime a causa della congiuntivite, il medico può prescrivere colliri. Di solito - due tipi contemporaneamente, contro la congiuntivite batterica e contro quella virale. Naturalmente, la forma virale della malattia può passare da sola entro 5-7 giorni, ma ancora una volta è meglio non rischiare ed essere trattata. La congiuntivite batterica può essere curata solo con farmaci antibiotici..

Gocce congiuntivite per i bambini

Per quanto riguarda le allergie, viene trattato con la completa eliminazione dell'allergene e l'uso di antistaminici. Solo un medico dovrebbe prescriverli a un bambino..

Su una nota! Puoi alleviare le condizioni del bambino asciugando gli occhi con tamponi imbevuti di brodo di camomilla. Ma per curare la malattia in questo modo non funzionerà..

Gli occhi del bambino sono puliti con tamponi

Se il bambino ha un occhio acquoso, allora non fatevi prendere dal panico: è importante monitorare le sue condizioni e, in assenza di miglioramenti, consultare un medico. È lo specialista che sarà in grado di determinare la vera causa di lacrimazione e prescrivere il trattamento che aiuterà a far fronte al sintomo.

Occhi acquosi in un bambino - possibili ragioni per lo scarico del liquido lacrimale

Gli occhi non sono solo uno "specchio dell'anima", ma anche un indicatore delle condizioni fisiche del corpo. Devi prestare attenzione non solo alla secchezza delle conchiglie. È anche importante conoscere il motivo per cui gli occhi di un bambino sono acquosi, perché può essere abbastanza grave da influire negativamente sulla vista del bambino..

Le briciole hanno un occhio acquoso

Perché sono necessarie le lacrime

Le palpebre, come le "tende", proteggono gli occhi da lesioni, polvere, germi e altri corpi estranei. Il liquido lacrimale aiuta a svolgere questo compito, che fornisce idratazione della congiuntiva e della cornea..

Oltre alla funzione fisiologica, la lacrimazione svolge il ruolo di un sintomo emotivo, che si manifesta non solo nei momenti di dolore o dolore. Le lacrime agli occhi di un bambino possono essere la prova della gioia..

Il bambino può anche piangere in modo riflessivo - sotto l'influenza di fattori esterni. In questo caso, il liquido lacrimale protegge gli occhi dagli effetti negativi della luce solare, dell'aria fredda, del forte vento.

Le principali cause di lacrimazione degli occhi nei bambini

Tra i fattori emotivi che causano lacrimazione agli occhi nei primi mesi di vita di un neonato, il pianto è il più importante. Per loro, il bambino segnala fame, dolore e paura. Se lo stato psicologico del bambino è normale e la lacrimazione è presente, è necessario cercare altri motivi, molto probabilmente sono correlati alla salute.

Fattori acquosi nei bambini

CausaCaratteristiche:
Corpo estraneoIn questo caso, il bambino ha gli occhi acquosi. Possono entrarci:
• peli di animali;
• capelli dalla testa di una persona;
• ciglia;
• un granello portato dal vento;
• piccolo insetto.
I corpi estranei irritano il bulbo oculare, causando disagio (a volte dolore) nel bambino.
Lesioni agli occhiI canali lacrimali possono essere danneggiati non solo da un corpo estraneo, ma anche da gocce di una sostanza chimica che accidentalmente sono entrate negli occhi del bambino e hanno provocato un'ustione. Puoi anche ferire una mela lavando erroneamente l'occhio.
Reazioni allergicheSe il corpo del bambino ritiene che il prodotto mangiato da lui o da una madre che allatta sia dannoso, si verificherà una reazione allergica, uno dei sintomi dei quali è lacrime. Il loro aspetto è anche provocato da alcuni odori inalati dal bambino..
raffreddoriSe le briciole hanno ARVI, accompagnate da rinite, quando starnutisce, non solo il moccio scorrerà dalle narici, ma anche liquido salato dagli occhi.
Processi infiammatoriQuando la lacrimazione è accompagnata da secrezione purulenta, in un bambino si può sospettare una malattia infettiva: congiuntivite, blefarite, sclerite, infiammazione della cavità nasale, seni paranasali, ecc..
Problemi oftalmiciLa lacrimazione costante in un bambino è solitamente associata a patologie oculari:
• ptosi;
• torsione o eversione della palpebra;
• degenerazione corneale;
• cataratta congenita;
• anomalie dei canali lacrimali.
Nei bambini di 2-6 mesi, la causa di una violazione della lacrimazione può essere un film embrionale che chiude i dotti.
Sindrome dell'occhio seccoGli occhi possono lacrimare a causa dell'umidità insufficiente. Questo è dovuto a:
• aria secca interna;
• malattie che compromettono la qualità del liquido lacrimale (blefarite, diabete);
• un numero di droghe.

Nei bambini di un anno e nei bambini più grandi, gli occhi possono annaffiare per i seguenti motivi:

  • come reazione protettiva alle variazioni di temperatura;
  • la formazione dei denti della fila superiore;
  • patologia del sistema nervoso;
  • neoplasie dei seni paranasali;
  • papillomi, cisti nella zona degli occhi;
  • tumore che colpisce la ghiandola pituitaria.

Le lacrime occasionali non destano preoccupazione, poiché al centro è presente una funzione fisiologica protettiva. Se il processo si è protratto, mentre un occhio annaffia il bambino, è necessario cercare la causa del fenomeno.

Nota! La lacrimazione frequente elimina la microflora benefica, che porta allo sviluppo di infiammazioni pericolose.

Perché la lacrimazione è pericolosa?

La formazione di un fluido salino è un intero sistema costituito da "tubuli" e "laghi". La natura è progettata per mantenere sempre piene le sacche lacrimali. Il fluido viene rilasciato nella giusta quantità per lavare gli occhi. Con le palpebre chiuse, ritorna ai serbatoi.

Quando sorgono problemi e gli occhi lacrimano abbondantemente, ciò indica una violazione del processo descritto. O il corpo ha iniziato a secernere troppo fluido o il deflusso delle lacrime è difficile a causa dell'ostruzione, del restringimento delle vie di drenaggio.

Se gli occhi non lacrimano per ragioni fisiologiche, è necessario prestare attenzione ai sintomi associati. Molto probabilmente, il bambino ha problemi di salute:

  1. L'infiammazione della ghiandola lacrimale è accompagnata da gonfiore, dolore alla palpebra superiore e febbre. A volte c'è uno spostamento dell'occhio di lato.
  2. Se un occhio è acquoso in un bambino, puoi sospettare l'infiammazione dei tubuli. La malattia è caratterizzata da gonfiore dell'apertura lacrimale. Pus e muco giallo possono fuoriuscire dall'occhio. Quando la massa è di formaggio, la ragione sta in un'infezione fungina.
  1. La sindrome dell'occhio secco è accompagnata da una forte sensazione di bruciore, taglio. Pertanto, il bambino porta involontariamente le mani agli occhi, cercando di graffiarle..

Importante! Lo sfregamento del bulbo oculare può causare lesioni.

  1. L'ostruzione del canale nasolacrimale è congenita, più spesso la patologia è causata da un'infezione che provoca infiammazione del sacco. L'angolo interno dell'occhio è gonfio e festoso. Il processo è acuto e si manifesta in un forte dolore, che fa piangere ancora di più il bambino..

Quando si alza una temperatura elevata, appare un naso che cola e il bambino ha un occhio acquoso, questa è una sintomatologia allarmante.

Uno di questi segni indica che il bambino ha bisogno di cure mediche. Se il problema oftalmico non viene trattato, un'infiammazione avanzata porterà allo sviluppo della patologia visiva, in alcuni casi, alla morte del bambino..

Misure diagnostiche

Per capire perché le briciole continuano a piangere continuamente, è necessario esaminarle. Il trattamento dovrebbe iniziare con la diagnosi corretta. Il suo piano prevede le seguenti fasi:

  • in primo luogo, l'oftalmologo esamina visivamente le palpebre, prestando particolare attenzione ai bordi costali, alle condizioni e alla posizione delle aperture lacrimali;
  • procede quindi a un esame dettagliato mediante biomicroscopia con lampada a fessura;

Ad un appuntamento con un oculista

  • un test tubulare e nasale viene prelevato dal bambino;
  • se si sospetta la secchezza degli occhi, viene eseguito un test speciale: il test di Schirmer;
  • in alcuni casi, la mollica viene inviata per radiografia dei percorsi che portano via la lacrima.

In situazioni difficili, può essere necessaria un'endoscopia della cavità nasale, in cui i tubuli vengono sondati e lavati. Se l'infiammazione è riuscita a dare una complicazione, il bambino dovrà fare un tomogramma del cervello.

Prime azioni dei genitori

Quando l'occhio è acquoso in un bambino di età superiore a un anno, i genitori possono anche affrontare un lieve problema. Per lavare la mucosa, puoi usare una foglia di tè debole o un decotto di camomilla.

Lavare un occhio infiammato

Per rimuovere un corpo estraneo, si raccomandano le seguenti azioni:

  • al bambino viene chiesto di battere gli occhi fino a quando un pelo (setola, ciglia) esce con una lacrima;
  • se un corpo estraneo è andato oltre la palpebra, viene mostrato al piccolo come ruotare il bulbo oculare in modo che l'oggetto diventi evidente e possa essere rimosso con un tovagliolo pulito.

In tutti gli altri casi, così come se il bambino è ancora molto piccolo, è impossibile cercare in modo indipendente la causa dello strappo ed eliminarlo.

Quale medico contattare

Non tutti i fattori che provocano lacrime sono associati a patologie oftalmiche. Pertanto, puoi prima visitare il tuo pediatra locale. Lui stesso offrirà la terapia se è un raffreddore o altra malattia infettiva..

Quando una reazione al cibo o agli odori ha portato alla lacrimazione, sarà necessaria una consultazione allergologica. In tutti gli altri casi, non puoi fare a meno di un oculista, perché la maggior parte dei problemi agli occhi richiede un intervento mirato.

Trattamento di lacrimazione

Dopo aver identificato i fattori che rendono lacrimanti gli occhi del bambino, il medico seleziona la terapia appropriata per il caso:

  • le piccole infiammazioni vengono rimosse con impacchi e sciacquando gli occhi con decotti a base di erbe;
  • la congiuntivite e altre malattie degli occhi sono trattate con gocce e unguenti;
  • se la lacrimazione è accompagnata da febbre alta, saranno necessari antibiotici;
  • dopo aver rimosso un corpo estraneo (è meglio affidare la procedura a uno specialista), gli occhi vengono lavati con una soluzione di furacilina o camomilla per diversi giorni;
  • con lacrimazione allergica, al bambino vengono prescritti antistaminici;
  • con la sindrome dell'occhio secco, goccioline speciali aiuteranno a ripristinare il film protettivo;
  • in caso di lesione tubulare, il problema viene eliminato da 2 fronti: disinfettanti e farmaci antinfiammatori per uso interno ed esterno.

Nell'ufficio dell'oftalmologo, il bambino viene sondato e lavato con i dotti nasolacrimali usando soluzioni ormonali-enzimatiche.

Analisi del condotto lacrimale

Nota! Se il motivo risiede nelle anomalie dei tubuli lacrimali, nella maggior parte dei casi, la correzione viene eseguita in modo operativo.

Prevenzione dello strappo nei neonati

Il famoso pediatra dei media Komarovsky consiglia alle giovani madri di non essere nervose quando l'occhio di un neonato è acquoso. Nei bambini di età inferiore ai sei mesi, la causa del liquido in eccesso è spesso una spina nell'apertura lacrimale..

Di solito, quando piangi, il fluido fuoriesce attraverso i seni. Se la spina non si è risolta dopo la nascita, non si verifica deflusso dalla cavità congiuntivale e lacrime scorrono dagli occhi.

Evgeny Olegovich raccomanda di eliminare questo motivo con il massaggio preventivo giornaliero dell'apertura lacrimale. Queste manipolazioni possono essere eseguite durante l'alimentazione, quando il bambino si trova sotto il seno della madre.

Procedure igieniche regolari possono aiutare a prevenire l'infiammazione. Dopo ogni sonno, si consiglia di lavare gli occhi del bambino, rimuovendo l'ossido nitroso accumulato lì. Le stesse procedure sono necessarie dopo il ritorno dalla strada per eliminare la mucosa di polvere che è arrivata lì..

Per evitare raffreddori, il bambino deve essere temperato. Se il bambino ha un'immunità debole, in inverno è protetto dal gelo.

Per la congestione nasale, le gocce nasali vengono utilizzate per eliminare i seni nasali e consentire alle lacrime di defluire liberamente.

Nota! Se il bambino è soggetto ad allergie, la madre esclude dalla sua dieta cibi che provocano una reazione lacrimale.

Quando un bambino piange e le lacrime scorrono, da un lato va bene - gli organi visivi vengono eliminati dai detriti. Se il processo si è protratto ed è accompagnato da altri sintomi, il bambino deve essere immediatamente mostrato al medico. Ciò contribuirà ad evitare conseguenze pericolose. Allo stesso tempo, non importa se il bambino ha un mese, un anno o se è già uno scolaretto. La cura della visione di un bambino amato è uno dei punti principali del suo sviluppo.

E 'Importante Conoscere Il Glaucoma