I gatti vedono nel buio e come

Per capire se i gatti possono vedere al buio, è sufficiente conoscere alcune caratteristiche dei loro organi visivi. L'interesse è dovuto al fatto che gli animali domestici possono muoversi liberamente al buio e persino cacciare. Cosa contribuisce a questo, scopri di più.

Mito o realtà

Si ritiene che i gatti possano vedere nel buio pesto, ma questo non è del tutto vero. Il fatto è che gli animali vedono bene anche in condizioni di scarsa illuminazione. Hanno solo bisogno del 10% della luce necessaria per una persona. Questo è sufficiente per il gatto di muoversi e cacciare. È brava a distinguere sagome e dettagli, quindi non si sente a disagio. Una persona in tali condizioni non vedrà nemmeno alla distanza di un braccio..

Importante! In assenza di una fonte di luce, ad esempio all'interno, i gatti non possono vedere, ma possono sentirsi a proprio agio al crepuscolo.

Gli animali sono dotati di tale caratteristica per natura. Sono cacciatori notturni, quindi la capacità di vedere di notte è una necessità per sopravvivere. Questo vale non solo per gli animali domestici, ma anche per i rappresentanti selvaggi della famiglia felina: tigri, leopardi, leoni, pantere, ecc..

Alcuni proprietari possono obiettare, sostenendo che il loro animale domestico può facilmente muoversi attraverso un corridoio buio o altro spazio chiuso in cui non possono esserci nemmeno fonti di luce naturale debole. In questo caso, altri fattori influenzano la capacità dell'animale. Innanzitutto, i gatti ricordano bene l'ambiente della stanza. In secondo luogo, hanno un incredibile senso dell'olfatto, che li aiuta a navigare nello spazio. In terzo luogo, hanno organi tattili speciali (antenne o vibrisse). Eseguono una funzione tattile, sono in grado di rilevare la posizione degli oggetti a distanza e schivare gli ostacoli mentre si muovono senza toccarli.

Caratteristiche degli organi visivi

Per capire come i gatti vedono nel buio, è importante conoscere le caratteristiche strutturali dei loro occhi:

  1. Gli allievi di questi animali domestici non sono simili a quelli di altri animali. Possono essere sotto forma di un grande cerchio (fino a 1 cm di diametro) o una crepa stretta. Questo aiuta gli animali a regolare la quantità di luce che colpisce la retina. In condizioni di scarsa luminosità, le pupille si dilatano al massimo, quindi anche il minimo bagliore è sufficiente per distinguere chiaramente tra elementi mobili e immobili.
  2. Agli occhi dei gatti, il rapporto tra bastoncelli e coni non è lo stesso degli umani. Hanno molte volte più aste - elementi sensibili alla luce, ma ci sono molti meno coni responsabili della chiarezza dell'immagine. Per questo motivo, raccolgono facilmente la luce diretta o riflessa debole..
  3. Gli occhi di gatto contengono uno speciale strato vascolare (tapetum) che ha diverse funzioni. Il tapetum protegge il bulbo oculare da fattori esterni e impedisce alla mucosa di seccarsi. Per questo motivo, gli animali domestici non battono le palpebre, poiché non hanno bisogno di idratare costantemente gli occhi come gli umani. Inoltre, funziona come uno specchio. Riflette gli elementi luminosi sulla retina che non interagiscono con i recettori della retina.

Interessante! "Gli occhi brillano" nei gatti al buio è anche dovuto alla presenza di tapetum. A causa delle peculiarità della sua azione, viene creato un effetto visivo come se gli occhi del gatto brillassero di giallo o verde.

I gatti vedono i colori?

In precedenza si credeva che i gatti vedessero il mondo in bianco e nero. Sono in grado di distinguere diverse decine di sfumature di grigio. È stato anche suggerito che questi animali non sono progettati naturalmente per vedere colori vivaci per diversi motivi. Sono cacciatori notturni, quindi non hanno bisogno di riconoscere i colori vivaci. Inoltre, i roditori che cacciano sono di colore grigio. Più tardi, gli scienziati sono stati in grado di confutare questo mito..

I pigmenti sui coni sono responsabili della distinzione dei colori. Le persone hanno solo tre di questi pigmenti: blu, rosso e giallo. Tutte le sfumature che una persona vede sono composte da questi colori. I gatti hanno solo due pigmenti: blu e giallo. Per questo motivo, percepiscono il mondo come colorato, ma non brillante come le persone..

Un punto importante

Pur sapendo perché i gatti vedono nel buio, alcuni proprietari organizzano incredibili esperimenti sui loro animali domestici. Li hanno messi in una stanza senza finestre, come una dispensa, o hanno installato un bagno in un angolo buio. In tali situazioni, i coni e le pupille non sono in grado di aiutare l'animale, poiché anche la minima fonte di luce è assente..

L'animale in tale ambiente di solito si sente ansioso. Ciò non è dovuto al fatto che l'animale vede l'altro mondo (come alcuni credono), ma con istinti naturali. Se il vassoio viene collocato in un angolo buio, è più probabile che l'animale trovi un posto più sicuro per se stesso: sul tappeto nel mezzo della stanza, nei panni dei proprietari che si trovano nel corridoio illuminato, ecc. Vale la pena incolpare l'animale in questo caso per un reato?.

Come gatti e gatti vedono nel buio: video

Come i gatti vedono il mondo che li circonda giorno e notte

Gli occhi di gatto affascinano per la loro bellezza e unicità, sorprendono per la capacità di espandersi e quindi restringere le pupille alla loro dimensione minima. A volte può sembrare che gli animali vedano oggetti inaccessibili all'uomo. Ci sono molti miti e storie mistiche su questo. Per capire come vedono i gatti, è necessario capire le peculiarità della loro percezione del mondo circostante..

Caratteristiche della visione felina

È noto che un gatto può vedere perfettamente e orientarsi nella completa oscurità. Gli scienziati hanno studiato questo fenomeno per molto tempo. Si scopre che l'intero punto è nella struttura anatomica degli occhi dell'animale. Quindi, di notte, le pupille dei gatti si dilatano e, quando si concentrano su un determinato oggetto al momento della caccia o dell'eccitazione, al contrario, si restringono. Questa qualità si è sviluppata nel corso dell'evoluzione, quando era necessario rintracciare le prede in qualsiasi momento del giorno o della notte. Inoltre, la pupilla in posizione verticale protegge gli occhi dalla luce solare intensa e dalle radiazioni ultraviolette durante il giorno. Caratteristiche dell'occhio di gatto:

  1. Differisce in abilità e struttura speciali. Al buio, si espande a tutta l'iride, assorbendo un massimo di luce. In condizioni di luce intensa, forma una fessura stretta per evitare lesioni.
  2. La retina dell'occhio è costituita da cellule fotorecettrici chiamate coni e bastoncelli. Le aste sono responsabili della visione notturna e delle immagini in bianco e nero. Grazie ai coni recettori, gli animali possono distinguere i colori. Ci sono molte più canne che coni (rapporto 25: 1), quindi i gatti sono bravi a navigare e cacciare di notte.
  3. Dietro la retina si trova una lente, una formazione di vitreo minerale che si accumula e riflette i raggi di luce verso i fotorecettori.

L'acuità visiva nei gatti è tutt'altro che ideale. Di giorno, vedono peggio degli umani. Sono molto sensibili all'illuminazione intensa, quindi durante il giorno le immagini davanti a loro sono sfocate e indistinte, inoltre i gatti sono miopi. L '"acuità visiva" esiste grazie alle vibrisse - baffi e peli speciali unici sul viso, con l'aiuto dei quali i gatti sono in grado di determinare la distanza, conoscere la presenza di persone e altri animali, preparare la traiettoria del salto con precisione, sentire il movimento e persino i cambiamenti di temperatura.

Differenze dall'occhio umano

La visione del mondo nei gatti è significativamente diversa dall'umano. Anche la disposizione degli organi visivi indica differenze nella percezione dello spazio circostante. Gli occhi degli animali occupano una parte significativa del muso, hanno una forma convessa e una profondità. Questa struttura limita il movimento dei bulbi oculari. Per vedere gli oggetti situati di lato, il gatto deve girare il collo. Eppure, a causa della struttura convessa degli occhi, il suo angolo di visione è maggiore di quello di una persona (270 gradi).

I gatti hanno un tipo binoculare di percezione, quando il campo visivo di ciascun occhio è allineato tra loro, a seguito del quale diventa possibile vedere un oggetto e determinare con precisione la posizione della preda. Nella percezione del mondo circostante da parte di una persona e un gatto, ci sono somiglianze e differenze. Le somiglianze risiedono nella struttura della retina, nella visione binoculare e nella capacità di distinguere i colori. differenze:

  1. Rapporto tra coni e bastoncelli nella retina. I gatti hanno 25: 1, umani 4: 1, quindi gli animali vedono meglio al buio.
  2. Revisione dell'organo visivo. Nell'uomo - 160-180, in un gatto - 185-270 gradi.
  3. Acuità visiva 7 volte superiore a quella umana.
  4. Bagliore negli occhi dei gatti a causa di uno strato speciale (tapetum) che riflette la luce.
  5. La pupilla di un gatto, a seconda dell'illuminazione, può cambiare forma e dimensione.
  6. Un animale domestico distingue 6 colori e 26 tonalità, una persona - da 100 a 150 tonalità.
  7. Tutti i gatti vedono male da vicino, quindi gli oggetti vengono studiati con l'aiuto dell'olfatto e del tatto..

Le differenze nelle caratteristiche della visione felina e umana sono dovute all'origine predatoria e allo stile di vita notturno degli animali. Percepiscono male gli oggetti immobili, ma gli oggetti in movimento, specialmente sul piano orizzontale, attirano immediatamente la loro attenzione. Una rapida reazione sorse a livello genetico del cacciatore: tutte le vittime dei gatti si muovono orizzontalmente.

Percezione dei colori

In passato gli animali domestici potevano solo distinguere tra immagini in bianco e nero e sfumature di grigio (circa 25). Tali conclusioni si basavano sul fatto che i gatti cacciano spesso topi e ratti, che hanno un colore grigio-marrone. È il colore grigio e le sue sfumature che gli animali possono vedere perfettamente al crepuscolo. Ma gli studi hanno dimostrato che sono in grado di percepire altri colori, sebbene la tavolozza e la chiarezza siano molto inferiori a quelle degli umani..

Ad esempio, con il bel tempo, i gatti vedono i colori blu, verde e viola. Confondono il giallo e il bianco, ma non distinguono tra rosso, marrone e arancione. Per un'esistenza a tutti gli effetti e una caccia riuscita, non è necessario identificare gli oggetti per colore, poiché non importa per un gatto di che colore è l'oggetto di interesse.

La capacità di distinguere solo un numero limitato di colori è associata alla struttura dell'organo oculare. Un gatto non ha tre, come un essere umano, ma due coni, che sono responsabili del colore, quindi vede lo spazio circostante in una combinazione di colori diversa, diversa dalla percezione umana..

Quando si prende cura di un animale, il proprietario è interessato a come il gatto vede una persona. Gli zoologi credono che i gatti percepiscano il proprietario come il loro fratello maggiore, che si prende cura di loro e li nutre. Direttamente vicino e ad una distanza di oltre 6 metri, l'animale vede un'immagine sfocata di una persona ed è guidato dall'odore.

Un fattore importante per la caccia

Gli animali domestici con baffi domestici sono miopi. In effetti, un'immagine chiara di un oggetto è disponibile solo a una distanza di 20 m. Ad una distanza di 60 m o più, l'oggetto diventa così sfocato da non riuscire a distinguerne il contorno. L'acuità visiva si manifesta a una distanza di un oggetto da 75 cm a 6 m - questa è la distanza del salto di un gatto.

Diventa interessante il motivo per cui questo accade, perché i gatti sono animali predatori, il che significa che per loro l'acuità visiva è un fattore importante per una caccia di successo. Il fatto è che le loro prede sono piccoli animali trovati nella foresta e nell'erba alta. Non è necessario guardare lunghe distanze poiché il fogliame e gli alberi ingombrano lo spazio.

L'uomo cacciava grandi animali che vivevano principalmente in spazi aperti. Per perseguirli, è stato necessario guardare da vicino e distinguere chiaramente tracce, macchie di sangue e allo stesso tempo guardare in lontananza a grande distanza. Nel processo di evoluzione, l'occhio umano è stato in grado di percepire un'immagine chiara sia a distanza ravvicinata che a lunga distanza, oltre a distinguere l'intero spettro dei colori.

Vedere al buio

Naturalmente, né gli umani né gli animali sono in grado di vedere nell'oscurità assoluta, poiché è necessaria una certa quantità di luce per percepire i colori. I gatti possono percepire gli oggetti circostanti sotto l'illuminazione 10 volte meno di quanto è necessario per gli esseri umani, quindi ciò che è buio pesto per gli umani, poiché questi rappresentanti della famiglia felina saranno crepuscolari.

La sensibilità degli animali al flusso luminoso è dovuta alla presenza di un film riflettente all'interno dell'occhio, quindi i raggi non sono dispersi, ma sono completamente raccolti sulla retina. Per questo motivo, gli occhi di gatto a volte brillano nel buio, riflettendo la luce. I principali fattori grazie ai quali i gatti sono in grado di vedere meglio al crepuscolo rispetto agli umani:

  1. I gatti hanno bisogno del 10% della luce di cui gli umani hanno bisogno.
  2. L'occhio ha sei volte il numero di barre di visione notturna rispetto agli umani.
  3. Forma ellittica dell'occhio.
  4. La cornea occupa più occhio dell'organo visivo umano.
  5. La capacità di uno strato speciale situato dietro la retina di concentrarsi e riflettere i raggi luminosi.

Un fatto interessante è che i gatti non vedono bene gli oggetti vicini. Ma possono annusare, ad esempio, il cibo posto accanto a loro, anche se ciò richiederà tempo..

Immagine su TV e specchio

Alcuni scienziati ritengono che i gatti in TV possano vedere solo lo sfarfallio e il movimento degli oggetti. A conferma di ciò, gli zoologi danno un esempio quando agli animali domestici piace guardare programmi sugli animali, dopo i quali perdono interesse e lasciano la stanza..

Altri sostengono che i gatti percepiscono l'immagine sullo schermo sotto forma di immagini statiche alternate. La conclusione si basa sul fatto che gli animali domestici sono in grado di vedere a 40 fotogrammi al secondo. Ma poiché il dispositivo è sintonizzato per la visione umana (24 fotogrammi), gli animali vedono solo immagini.

Molti probabilmente hanno osservato almeno una volta nella vita il comportamento dei gatti davanti a uno specchio. È impossibile guardarlo senza sorridere: premendo le orecchie, inarcando la schiena e la coda, lo attaccano letteralmente con dei salti. Il fatto è che un gatto, vedendo il suo riflesso, lo percepisce come un fratello, ma non sente né odore né sensazioni tattili. Si verifica una condizione che le persone hanno chiamato dissonanza cognitiva. È caratterizzato da una discrepanza tra le informazioni ricevute e le idee consolidate.

Connessione con il mondo paranormale

Molti proprietari affermano che i loro animali domestici vedono il mondo paranormale, inaccessibile alla percezione umana. Ciò si manifesta nel comportamento inappropriato degli animali: sembrano osservare entità sconosciute alle persone. Riposando con calma, chiudendo gli occhi, improvvisamente saltano su e iniziano a correre, abbattendo tutto sul loro cammino. In questo momento, le loro pupille si dilatano, il mantello è in piedi.

Gli zoologi spiegano che questo comportamento è provocato da un'immagine immobile di fronte all'animale. Il minimo fruscio allo stesso tempo provoca questo comportamento anomalo.

Tutti sanno che esiste un mondo che le persone non riescono a percepire. Ad esempio, gli animali domestici percepiscono perfettamente gli ultrasuoni o le onde luminose, ma gli umani non possono. A causa di dati naturali, i gatti vedono il mondo intorno a loro molto più ampio delle persone..

Animali domestici soffici, manifestandosi in questo modo, confermano solo la convinzione di una persona nell'esistenza di fantasmi. Sebbene il comportamento dei gatti possa essere spiegato:

  1. Alzando lo sguardo, il gatto inarca la schiena e la coda dell'altro. Ma a volte non può semplicemente avere paura di qualcosa?
  2. Sbuffa cautamente. Forse aveva un odore nuovo, non molto piacevole.
  3. L'animale si bloccò e guardò intensamente nello spazio. Forse il gatto percepisce gli ultrasuoni inaccessibili all'uomo o sta solo pensando.
  4. Salta su e scappa rapidamente, sibilando allo stesso tempo. Il gatto poteva percepire un roditore o il gatto di qualcun altro che gli passava accanto.

Si può presumere che i gatti vedano ciò che l'occhio umano non può vedere. Ma se sentono davvero la presenza di un fantasma, o è solo il loro comportamento, rimane un mistero. In ogni caso, devi prenderti cura del tuo animale domestico e della sua percezione del mondo umano.

La visione dei gatti è uno strumento evolutivo per la sopravvivenza in qualsiasi condizione. A causa della struttura degli occhi, l'animale è in grado di riconoscere facilmente potenziali prede al buio. Conoscendo le peculiarità della percezione del mondo circostante nei gatti, il proprietario sarà in grado di comprendere meglio il suo amico a quattro zampe.

uCrazy.ru

Navigazione

MEGLIO DELLA SETTIMANA

COLLOQUIO

ONLINE ADESSO

IL CALENDARIO

Oggi è il mio compleanno

È vero che i gatti vedono nell'oscurità come durante il giorno?

Molti credono che i gatti vedano nell'oscurità come durante il giorno..

Questo è un malinteso comune..

In effetti, i gatti vedono nell'oscurità un po 'meglio degli umani (hanno gli occhi, non i fari).

I nostri murki sono abituati da tempo alla caccia nell'oscurità, e questo è ciò che spiega una struttura dell'occhio così insolita. Il bulbo oculare dei "gatti" si trova in profondità nell'orbita e per vedere meglio un oggetto nella regione periferica, il gatto deve costantemente torcere la testa.

Non c'è da meravigliarsi se parlano di una persona che è ben orientata nell'oscurità: vede "come un gatto". Gli occhi del gatto si distinguono per la loro ipersensibilità e possono coprire un'area di visione di 270º. E se consideri anche che questo animale è molto agile con una testa che gira costantemente, si scopre che il gatto ha una visione a tutto tondo.

I gatti sono animali lungimiranti! Ciò è dovuto alla caratteristica della struttura della loro lente. Se i gatti sapessero leggere, dovrebbero tenere il giornale a una distanza 2 volte maggiore di noi, cioè non 30-40 cm, ma fino a 80 cm. Ma oltre 8-10 metri i gatti vedono di nuovo male. Gli occhi del gatto sono diretti in avanti e i loro campi visivi si sovrappongono - questo fornisce una visione stereoscopica.

A causa della peculiarità della struttura del DNA nelle cellule della retina, il gatto vede bene anche di notte. Nell'occhio (e anche nell'occhio umano) ci sono due tipi di cellule ipersensibili: coni e bastoncelli. I coni forniscono una visione precisa e chiara, contribuendo a vedere tutti i colori del mondo e le aste sono responsabili della visione crepuscolare. Ai nostri occhi, le aste sono sparse sulla retina e più si avvicinano l'una all'altra, meglio una persona vede. Nel felino, le aste sono spiegate in modo che le cellule formino microlenti. I gatti catturano anche la minima luce: al crepuscolo, i gatti vedono 10 volte meglio di noi. I raggi non si disperdono, ma si concentrano in una direzione.

Inoltre, gli stick aiutano a tracciare i movimenti molto veloci, quindi il gatto può facilmente tracciare, ad esempio, il movimento di un punto da un puntatore laser, anche se la persona può vedere gli oggetti che si muovono lentamente 10 volte meglio..

Inoltre, la pupilla di un gatto è in grado di espandersi in condizioni di scarsa luminosità e aumentare di diametro fino a 1 cm, il che gli consente di catturare la massima quantità di luce. E la capacità della pupilla di un gatto di restringersi a una fessura verticale stretta è un modo straordinariamente efficace per ridurre l'emissione di luce. Quando vedi che il gatto sta socchiudendo gli occhi, sappi che questo non proviene dalla luce intensa, ma dal piacere..

L'occhio di gatto ha uno specifico strato di specchio dietro la retina. Anche i deboli raggi di luce si riflettono da esso. È grazie a lui che gli occhi del gatto si illuminano al buio! E questo strato funziona anche come amplificatore della percezione della luce: grazie ad esso, i bastoncini retinici ricevono una carica di irritazione..

E infine, i gatti possono vederci meglio al buio, in quanto distinguono fino a 25 tonalità di grigio. Ma alla luce, i dettagli sono peggiori di noi. E a loro non importa di che colore sia il cibo! Si ritiene che i gatti non vedano affatto il rosso..

Nickolay Lamm ha pubblicato una serie di immagini in cui ha mostrato come le persone vedono la stessa immagine e come i gatti lo fanno. Per creare il progetto, si è consultato con oftalmologi e veterinari per evidenziare le principali differenze tra la visione felina e quella umana, e quindi ha modellato le fotografie che illustrano queste differenze..

Dai un'occhiata alla serie di foto di Lamm, che ha preso in considerazione tutti questi fattori. L'immagine in alto mostra il mondo attraverso gli occhi di una persona, quella in basso lo mostra attraverso gli occhi di un gatto.

Come vedono i gatti: tutto sulla visione degli animali domestici

Hai mai pensato a come vedono i gatti? La visione di questi animali è diversa da quella umana. Non è un caso che siano state fatte leggende sull'aspetto del gatto. Ad esempio, gli viene attribuita la capacità di vedere gli abitanti di altri mondi..

La ricerca condotta dagli scienziati ha dimostrato che il gatto vede il mondo a modo suo.

Ciò che rende diversa la visione dei gatti

In cosa differisce la visione dei gatti? Principalmente un angolo di visione che raggiunge i 270 gradi, a differenza dell'uomo, con un angolo di visione di 180 gradi.

Grandi occhi sporgenti di animali domestici ti permettono di vedere il mondo in un modo diverso. Una delle caratteristiche principali è la visione stereoscopica. Il gatto, grazie alle peculiarità della struttura degli occhi, ha un'idea precisa della posizione della preda. L'occhio sinistro mostra un oggetto e l'immagine entra nella metà destra del cervello, l'immagine dall'occhio destro va a sinistra. Quindi l'immagine viene aggiunta a un'immagine 3D..

Prima di tutto, il gatto è interessato agli oggetti che si muovono. L'animale, seguendo l'oggetto, inizia a muovere la testa su e giù, il che gli consente di cambiare l'angolo di visione e focalizzare l'oggetto. Pertanto, il gatto può determinare la distanza dalla vittima e fare un salto molto preciso..

Gli occhi dei gatti sono otto volte più sensibili degli occhi umani. Ciò è dovuto al fatto che dietro la retina c'è una membrana speciale composta da vasi - tapetum.

La peculiare visione di un gatto è anche associata alla struttura della pupilla, che si trova in verticale. È molto flessibile e in grado di contrarsi ed espandersi costantemente. In piena luce, è il più stretto possibile, ma al buio si espande, permettendo alla luce di colpire la retina. Ecco perché i gatti vedono così bene di notte.

I gatti distinguono i colori

Per molto tempo, si credeva che i gatti non fossero in grado di distinguere i colori. Ma recenti ricerche degli scienziati hanno completamente confutato questa idea. Naturalmente, gli animali non distinguono i colori come fanno gli umani. Ma ai loro occhi ci sono "coni" che ti permettono di riconoscere blu, ciano, verde, giallo e viola.

Soprattutto, definiscono i colori blu e verde. E il mondo a loro avviso non è in bianco e nero, come si pensava in precedenza, ma grigio e blu.

Ma i gatti non possono vedere nella completa oscurità. Per vedere gli animali domestici soffici, hai bisogno del dieci percento dell'illuminazione a cui una persona è in grado di vedere. Quindi il loro allievo si espande al massimo. Il guscio situato dietro la retina, come uno specchio, riflette due volte i raggi. Allo stesso tempo, sembra che gli occhi del gatto siano luminosi. E il loro colore ricorda lo smeraldo, l'oro o il cielo blu brillante.

Cosa possono vedere i gatti ea quale distanza

Abbiamo capito quali colori vedono i gatti. E quanto possono vedere come percepiscono il nostro mondo? Gli scienziati hanno dimostrato che non è affatto come una persona. Per capire come i tuoi animali domestici vedono il mondo, basta guardare una vecchia foto sfocata. Tale foto è un analogo di cosa e come vedono i tuoi animali domestici. Il compito principale del gatto è la caccia. Pertanto, il resto delle piccole cose non è importante. Deve vedere la preda e prenderla. Ha bisogno di altri organi per sentire e percepire il mondo che la circonda..

La gamma in cui i gatti distinguono gli oggetti è anche legata alla caccia. Di solito venti metri sono sufficienti per loro. Sono in grado di distinguere gli oggetti e ad una distanza da cinquanta a sessanta metri.

Ma a questo intervallo, possono solo vedere i contorni fangosi: una macchia.

Se porti un oggetto più vicino di cinquanta centimetri a un gatto, non sarà nemmeno in grado di vederlo. Ma se l'oggetto si trova ad una distanza da 0,75 a 6 metri, allora il gatto lo distingue molto bene. È a questa lunghezza che riesce a saltare per afferrare la preda. Se vuoi giocare con il tuo animale domestico, ad esempio usando un mouse di carta, prendi in considerazione le peculiarità della visione dell'animale.

Come un gatto vede le persone, se stesso in uno specchio e in un'immagine televisiva

Un gatto riconosce il suo proprietario principalmente per la sua voce e il suo odore. Riesce a vederlo solo da vicino. Ma può determinare l'altezza, nonché se una persona si sta muovendo, o rimane sul posto anche a una distanza maggiore. Ma se una persona si trova a sette metri o più dal gatto, allora riconosce solo la silhouette.

Ma i gatti hanno una peculiarità. Sono in grado di distinguere l'aura di una persona. Pertanto, gli animali non si lasciano accarezzare da tutti gli estranei. Se il biofield di una persona è pericoloso per loro, semplicemente non lo lasciano chiudere.

Molti hanno visto come i gatti si sdraiano sul punto dolente di una persona per curarla. "Prendono" energia negativa. Ma se un gatto è costantemente malato, quindi, anche le persone devono pensare alla propria salute..

Allo specchio, i gatti si vedono bene, ma non capiscono chi si trova di fronte a loro. Non solo vedono qualsiasi oggetto, ma anche ascoltano e, soprattutto, lo sentono. La riflessione causa loro paura, poiché possono solo vederla, ma non sentirla..

Gli scienziati sono stati divisi sull'immagine in TV. Alcuni di loro affermano che i gatti vedono gli oggetti in movimento, un'altra parte - che solo le immagini che si sostituiscono lampeggiano davanti ai loro occhi.

Ma molti proprietari hanno osservato che ai gatti piace guardare gli animali in TV. Forse li percepiscono come potenziali prede. Non sono interessati ad altre foto.

Organi che aiutano un gatto a "vedere" il mondo che li circonda

Un gatto sente molto meglio di una persona e identifica facilmente la sua fonte grazie alla capacità di girare le orecchie in direzioni diverse. Gli scienziati affermano che ha un orecchio eccellente per la musica. Inoltre, l'insieme di suoni che compongono il suo soprannome, riconosce senza difficoltà.

Vibrissae - i baffi, che in realtà fungono da sensori e si trovano in tutto il corpo dell'animale, aiutano il gatto a navigare nello spazio. Aiutano l'animale a navigare nell'oscurità completa. Ecco perché i gatti non possono essere tagliati.

La pelle funge anche da sensore molto potente, in grado di catturare i minimi cambiamenti di temperatura. Cuscinetti particolarmente sensibili su zampe, genitali e testa.

L'odore è molto importante per gli animali domestici. I gatti sono in grado di distinguere molti odori diversi e hanno circa 70.000.000 di cellule olfattive. Possono immediatamente catturare un odore sgradevole. Ma se il senso dell'olfatto si indebolisce, il gatto può rifiutare persino una sorpresa preferita..

L'unica cosa che un gatto è inferiore a un uomo è una tavolozza gustativa. L'animale è in grado di mangiare un piatto salato, ma distingue bene l'acido. Non sarà attratta dai dolci, poiché solo i cani capiscono bene il sapore dolce..

Visione dei gatti: come individuare i problemi

I gatti hanno spesso varie malattie degli occhi. Se noti che l'animale sbatte le palpebre frequentemente, ha pus, palpebre gonfie e spesso si strofina gli occhi con la zampa - contatta il veterinario.

Se la malattia è iniziata, il gatto può perdere completamente la vista. Ma questo non significa che non sarà in grado di navigare nello spazio. Anche un gatto cieco può muoversi facilmente nella stanza, grazie ai suoi "sensori".

Ma puoi prestare attenzione all'insorgenza della cecità anche quando l'animale inizia a urtare vari oggetti, non reagisce ai giocattoli, non salta su una sedia o divano, dove era solito riposare..

Un'altra caratteristica è che le pupille rimangono grandi in piena luce, l'animale non focalizza lo sguardo.

Quando inizi a notare che l'animale vede peggio, prova a prenderti cura di lui. Prima di tutto, non lasciarla uscire per strada da sola e non cambiare la posizione delle ciotole da cui mangia e beve. Inoltre, cerca di non lasciare vari oggetti sul suo cammino. Quando riorganizzi e ti sposti in un nuovo posto, abituati alla nuova disposizione dei mobili.

Conclusione

La visione di un gatto è molto diversa da quella di una persona. Il gatto è una creatura notturna che deve cacciare. Pertanto, molti organi sono disposti in modo tale da rilevare e catturare rapidamente le prede. Pertanto, il gatto vede il mondo in un formato grigio-blu..

È miope e incapace di distinguere oggetti a grande distanza..

L'udito e il tatto sono ugualmente importanti per l'animale. Grazie a loro, può orientarsi nello spazio. Ma se hai problemi con la vista, devi contattare immediatamente il tuo veterinario.

Come possono vedere i gatti se riescono a distinguere i colori

Alla gente sono sempre piaciuti i segreti e gli enigmi, e uno di questi era come i gatti vedono e i loro occhi ipnotizzanti. A questi animali è stata attribuita la capacità unica di vedere nell'oscurità assoluta con pupille insolitamente dilatanti e costrittive. La loro percezione visiva non è organizzata nello stesso modo degli umani. I gatti, in quanto predatori, devono rintracciare e cacciare le prede in diverse condizioni di illuminazione.

Caratteristiche degli occhi di gatto

Molte persone sanno che i gatti possono vedere perfettamente nell'oscurità impenetrabile per gli umani. Ma in realtà, le persone esagerano le capacità visive dei gatti, purtroppo la loro visione è sfocata e indistinta e di giorno i gatti vedono peggio di noi. I loro occhi sono estremamente sensibili ai raggi luminosi, e le loro pupille verticali aiutano a proteggerli dal sole. Durante il giorno socchiudono gli occhi, quindi a loro piace dormire in questo momento..

I gatti, come gli umani, hanno una visione binoculare, ad es. ad ogni occhio vedono una certa immagine, che si sovrappone e si trasforma in una intera immagine. Inoltre, questi animali hanno un raggio visivo di 200 gradi, mentre gli umani ne hanno solo 180.

Bacia con i tuoi occhi

Gli occhi del gatto hanno un'altra importante funzione: li usano per comunicare con il proprietario. In uno stato pacifico e contento, gli occhi socchiudono gli occhi e le pupille sono ridotte al minimo. Spaventato: espandi al massimo.

Se il gatto guarda il proprietario e cerca di attirare la sua attenzione, vuole compagnia o qualcosa di gustoso. E se all'inizio non distoglie gli occhi dal proprietario e poi li chiude lentamente, allora mostra il suo amore, questo è paragonabile a un bacio umano.

Sfumature di colori che un gatto può distinguere

Dalla biologia è noto che la lente dell'occhio è composta da fotorecettori chiamati coni e bastoncelli. Grazie al primo, i gatti hanno sviluppato una visione notturna speciale e il secondo: la capacità di percepire il colore. A causa del fatto che hanno meno coni rispetto alle canne, l'acuità visiva notturna nei gatti ha un vantaggio.

Un fatto interessante è che nella struttura oculare dei gatti esiste un tapetum, una formazione specifica responsabile della dispersione dei raggi non assorbiti. La luce viene inviata dal tapetum alla retina. Una persona vede gli occhi luminosi di un animale, ma in realtà questi sono raggi di luce riflessi.

In precedenza, si riteneva che solo i colori acromatici (bianco, nero e sfumature di grigio) fossero disponibili per i gatti. Tuttavia, grazie alla ricerca scientifica in questo argomento, gli scienziati sono giunti alla conclusione che poiché ci sono coni negli occhi dei gatti, ciò significa che distinguono non solo i colori bianco e nero, ma anche lo spettro dei colori.

Gli animali domestici soffici percepiscono bene i toni del blu e del verde, distinguono tra i colori viola, il giallo è spesso confuso con il bianco e rosso, marrone e arancione non sono disponibili per loro.

Mister Cat raccomanda: visione dei gatti al buio

Una buona visione al buio è dovuta alle peculiarità del dispositivo della retina dell'occhio di gatto. È dotato di recettori sensibili alla luce, che facilitano la navigazione in condizioni di scarsa illuminazione. A causa di queste caratteristiche, i gatti determinano meglio la loro posizione, a differenza di altri animali e persone..

Gli scienziati hanno scoperto che nell'oscurità totale senza una fonte di luce, anche i gatti non distinguono gli oggetti, la loro acuità visiva diminuisce, come l'occhio umano. Tuttavia, in condizioni di scarsa illuminazione, le funzioni visive dell'animale funzionano in modo più produttivo di quelle umane. Ecco perché ai gatti di casa piacciono così tanto le stanze buie..

Si è scoperto che in condizioni di scarsa luminosità l'acuità visiva di un gatto è 7 volte superiore a quella degli umani. Tali caratteristiche sono dovute alla componente genetica dello sviluppo di animali di tipo felino, che cacciava principalmente di notte. In condizioni di crepuscolo, foreste oscure, l'acuità visiva diventa un fattore decisivo per una caccia di successo. Uno dei principali meriti dell'orientamento libero nel buio è anche una buona memoria spaziale in un animale domestico..

Percezione del mondo

La natura ha previsto l'uso di ciascuno degli organi secondo il suo scopo. Per la caccia, è più importante che un gatto non perda il movimento della preda e fattori come il colore del mantello, la lunghezza del corpo non giocano un ruolo.

Gli organi uditivi aiutano l'animale a percepire lo spazio circostante in modo più completo, che distingue il suono per la sua altezza e forza. Inoltre, hanno un eccellente senso del tatto, organi sensibili della vibrissa situati sul viso e sulla coda..

Per i gatti, l'odore è ancora più importante della vista. È importante che l'animale annusi nuovi oggetti e non solo li consideri. Tuttavia, la percezione visiva è un vero meccanismo di sopravvivenza..

I gatti vedono il mondo paranormale?

I gatti sono considerati animali magici. Gli esoteristi affermano che, a causa della loro aura, i gatti diventano custodi non solo del proprietario, ma anche di tutta la sua famiglia. Il soffice animale domestico non solo protegge la casa dalla penetrazione dell'essenza ultraterrena, ma la espelle.

C'è una vecchia usanza, secondo la quale, quando si trasferisce in una nuova casa, il gatto deve essere messo lì per primo. Il fatto è che quando una forza ultraterrena viene trovata in un'abitazione, l'animale la espellerà con l'aiuto dei suoi biofield. I medi affermano che un animale domestico è in grado di scacciare i fantasmi o le anime del defunto dall'abitazione, quindi è impossibile per un gatto essere vicino durante il processo.

Fino a che punto può vedere un gatto

Si credeva che il gatto riconosce perfettamente gli oggetti nelle vicinanze. In effetti, questa opinione è stata confermata dalla ricerca scientifica, i gatti sono miopi. Possono distinguere perfettamente le cose solo a una distanza massima di 20 metri e vedere il resto sfocato, senza contorni. Anche gli oggetti situati vicino al muso o ad una distanza fino a 0,5 metri sono scarsamente visibili. In questi casi, i baffi e le orecchie li aiutano a sorvegliare il mondo che li circonda. L'occhio di gatto è più adatto per catturare movimenti rapidi. Le persone notano solo le ombre e l'animale vedrà un roditore che ha attraversato in dettaglio.

Raggio di osservazione dei gatti

L'angolo di visione dei gatti è di 200 gradi, vede quasi tutto ciò che la circonda. E se collega il senso dell'olfatto e dell'udito, allora piccoli insetti o topi sono in pericolo. Gli scienziati hanno definito la visione negli animali domestici come binoculare stereoscopico, ad es. muove gli occhi attorno all'asse visivo. Un piccolo numero di esseri viventi è in grado di farlo..

Cosa vedono i gatti allo specchio e in TV

Molto spesso vediamo come il gatto si precipita allo specchio. Se sibila e inarca la schiena, è pronto ad attaccare. L'animale si vede nel riflesso, ma non lo capisce. Quando si incontra un altro animale, sono necessarie ulteriori informazioni, in particolare dai baffi. Ma nessun odore o sensazioni tattili che completano il quadro generale della percezione olistica entrano nel cervello. Il risultato è una parvenza di dissonanza cognitiva, cioè conflitto con l'incoerenza delle informazioni in arrivo e la percezione stabilita.

L'opinione scientifica in TV afferma che l'animale vede solo sfarfallio sul monitor e nient'altro. A volte il movimento sugli schermi lo mette in uno stato di stupore. Tuttavia, molte persone sanno che i gatti amano guardare i programmi TV. Osservano con interesse uccelli, tigri, leoni e altri. Alla fine della trasmissione, lasciano i locali. Una spiegazione ragionevole per questi fatti non è stata ancora trovata..

Come un gatto vede una persona

Gli animali domestici lanuginosi vedono il proprietario così com'è, ma in diversi colori. Quando il proprietario viene rimosso da lui, il gatto percepisce solo vaghi contorni di aspetto. Da vicino, è difficile per lui distinguere il volto di una persona, si concentra solo sugli odori. Comprendiamo che i gatti sono animali misteriosi e non è sempre possibile capirli, come se vivessero nel loro mondo..

Come vedono i gatti

La visione di Cat è avvolta da segreti e indovinelli. Ai gatti viene attribuita l'abilità unica di vedere nell'oscurità. È così? Proviamo a capirlo.

La visione dei gatti non è esattamente la stessa di quella umana. I gatti sono predatori per natura e hanno bisogno di una buona vista per rintracciare e catturare le prede a qualsiasi livello di luce.

Come funziona la visione dei gatti

La struttura dell'occhio di un gatto non è molto diversa dalla nostra.

Tuttavia, l'allievo del gatto ha una struttura e abilità speciali. Al buio, si espande nell'intero spazio dell'iride, lasciando entrare il massimo flusso luminoso. Nella luce si restringe in uno spazio stretto in modo che la luce non danneggi l'occhio.

I fotorecettori retinici sono divisi in due tipi: coni retinici e coni. Le aste sono recettori della visione crepuscolare che forniscono percezione in bianco e nero. I coni sono responsabili della visione diurna e della percezione del colore. Come in tutti gli animali notturni, il numero di canne nei gatti prevale sul numero di coni. Nei gatti, questo rapporto è 25: 1. Pertanto, i gatti possono vedere perfettamente al buio e possono cacciare di notte..

Immediatamente dietro la retina, c'è un tapetum (dal latino "carta da parati incandescente") - lo strato dell'occhio che si accumula e riflette i raggi di luce verso i fotorecettori. A causa di ciò, la visione crepuscolare dell'animale è migliorata e gli occhi iniziano a brillare nel buio..

Come i gatti vedono giorno e notte

La principale caratteristica distintiva della visione dei gatti è la sua stereoscopicità e acuità..

L'acuità visiva dei gatti è 7 volte superiore a quella umana. Gli occhi di gatto guardano in una direzione, quindi il loro campo visivo si trova al centro, il che rende possibile valutare la distanza dagli oggetti e la loro velocità di movimento.

I gatti distinguono gli oggetti in movimento orizzontale meglio di quelli statici. Inoltre, la visione del gatto ha un angolo di visione molto ampio, può raggiungere i 200-270 gradi..

Alcune razze di gatti (siamesi, abissini, orientali) sono in grado di vedere un'immagine panoramica. Gli oggetti centrali di questa immagine saranno chiaramente visibili e gli oggetti sulla periferia saranno sfocati..

Visione del giorno

Durante il giorno, i gatti vedono il mondo in blu, verde e grigio. Gli occhi di questi animali sono assolutamente insensibili allo spettro rosso, quindi anche il loro sole è verde-blu. Ma catturano fino a 50 flash al secondo: questa è la velocità doppia rispetto a un cambio di frame televisivo. Questo spiega l'amore di alcuni animali domestici per guardare la TV: sono attratti dal rapido cambio di immagini statiche..

Visione notturna

Di notte, il mondo intorno ai gatti diventa grigio. I gatti sono in grado di distinguere fino a 26 tonalità di grigio. Tuttavia, molte persone si sbagliano che i gatti possano vedere nell'oscurità completa. No non lo è. In effetti, a causa delle caratteristiche strutturali della retina dell'occhio di gatto, questi animali vedono bene in cattive condizioni di luce. I gatti si muovono tranquillamente nell'appartamento quando tutti dormono; in condizioni di vita di strada - catturano i topi alla luce della luna. Ma in completa assenza di sorgenti luminose, il gatto non vede nulla, come una persona.

I gatti distinguono i colori

Questo problema ha a lungo preoccupato l'umanità, per lungo tempo la visione dei gatti selvatici e domestici è stata considerata monocromatica - in bianco e nero.

La risposta esatta alla domanda fu data solo a metà del 20 ° secolo. Ora è stato provato in modo affidabile che l'occhio di un gatto è in grado di distinguere le più leggere sfumature di grigio - fino a 26 tonalità. Soprattutto, l'animale percepisce sfumature "fredde".

Il grigio è il colore più importante per i nostri animali domestici. Questo è il colore di ratti, topi, alcuni uccelli di cui questo predatore si nutre in natura..

Inoltre, il gatto può distinguere i colori: blu, verde, viola e giallo. Gli ultimi due colori dell'animale possono essere confusi con il bianco.

Quindi, il gatto distingue i colori:

Le tonalità rosse, marroni e arancioni sono completamente inaccessibili all'occhio dell'animale. Anche le combinazioni multicolori non sono percepite..

Perché i gatti hanno gli occhi luminosi?

Perché gli occhi dei gatti emettono un bagliore verde o giallo nell'oscurità: la seconda domanda, la risposta a cui una persona non è riuscita a trovare a lungo.

A causa di questa straordinaria abilità, ai gatti furono attribuite magiche proprietà ultraterrene. Si credeva che potessero parlare con gli spiriti e giocare con i brownies..

In effetti, la risposta è semplice: gli occhi non brillano, ma riflettono la luce che li entra. Nella struttura degli occhi dei gatti c'è una parete posteriore di cristalli - tapetum. Una tale parete a specchio è nella struttura degli occhi di tutti i predatori che cacciano nel buio..

Riflette i raggi del sole sui fotorecettori, facendo brillare gli occhi del gatto. Nessun misticismo: un fenomeno fisico comune chiamato fotoluminescenza! La luce riflessa ha una lunghezza d'onda corrispondente alla porzione verde dello spettro. Ecco perché gli occhi di un gatto si illuminano al buio con la luce esattamente verde e gialla. Non ci sarà alcuna fonte di luce esterna - il bagliore scomparirà.

In che modo la visione di un gatto differisce da quella di un essere umano?

Questo articolo ha parlato molto di come vede un gatto. Sulla somiglianza della sua visione con l'umano e sulle differenze. Proviamo a riassumere queste informazioni.

Quindi, cosa hanno in comune gatti e umani?

  1. La struttura della retina: coni retinici e coni.
  2. Visione binoculare (stereoscopica): la capacità di guardare con due occhi e combinare il risultato in un'unica immagine.
  3. Capacità di distinguere i colori.
  1. Rapporto tra coni e bastoncelli nella retina. Nei gatti - 25: 1, nell'uomo - 4: 1. Ecco perché i gatti vedono meglio al buio..
  2. Angolo di visione (prospettiva) dell'occhio. Nell'uomo - 160-180, in un gatto - 185-270 gradi.
  3. L'acuità visiva di un gatto è 7 volte superiore a quella umana.
  4. Al buio, gli occhi di gatto si illuminano a causa di uno strato speciale (tapetum) che si accumula e riflette la luce solare.
  5. Nei gatti, la pupilla a fessura, che è in grado sia di espandersi a tutta l'iride, sia di restringersi alle dimensioni di una fessura stretta.
  6. L'occhio di gatto è in grado di distinguere 6 colori più 26 sfumature. L'occhio umano percepisce da 100 a 150 tonalità di colore.
  7. Tutti i gatti sono miopi. Non vedono bene da vicino. Gli oggetti nelle immediate vicinanze di essi, gli animali esaminano con l'aiuto dell'olfatto e del tatto (baffi).

Tutte le caratteristiche distintive della visione di un gatto dagli umani sono il risultato della sua origine predatoria e del suo stile di vita notturno..

I gatti vedono nell'oscurità totale?

Si scopre che un numero enorme di persone credono devotamente di vedere! Le origini di tale fiducia risiedono, ovviamente, non nella conoscenza della biologia, ma nella ferma convinzione di molti amanti dei gatti nelle capacità veramente soprannaturali dei loro animali domestici. Abbiamo deciso che non sarebbe male far luce su questa domanda oscura, soprattutto perché una tale delusione può causare seri problemi sia per i gatti che per l'uomo.!

I gatti non possono vedere nell'oscurità completa, ma ciò non accade

In effetti, un gatto, come qualsiasi altra creatura vivente, non è in grado di vedere nulla nella completa oscurità, cioè nella completa assenza di luce! È vero, tale oscurità non esiste in natura, ma può essere creata artificialmente - per esempio, in una scatola o armadietto ermeticamente chiuso. E molte persone non ci pensano nemmeno.

Ma al crepuscolo, i gatti vedono davvero molte volte meglio della maggior parte delle altre creature viventi, tra cui io e te. Questo, così come il loro udito unicamente delicato e l'eccellente destrezza, li rendono inseguitori notturni insuperabili e generalmente uno dei predatori di maggior successo in natura..

Ma non ci sono neanche miracoli qui! È l'evoluzione e la selezione naturale nel corso di milioni di anni che hanno trasformato gli occhi del gatto in un meraviglioso strumento ottico. Ecco alcune delle sue caratteristiche tecniche, che nemmeno i giapponesi hanno mai immaginato.!

Caratteristiche della visione dei gatti

I gatti hanno occhi sproporzionatamente grandi in relazione alle dimensioni della loro testa. Le pupille di questi enormi occhi sono in grado di espandersi al massimo. Molti hanno potuto osservare come al crepuscolo appaiono gli occhi del gatto invece di "buchi bui" - le pupille diventano immense per far entrare più luce possibile..

Tutti gli animali, compresi gli esseri umani, hanno due tipi di cellule sensibili alla luce nelle retine: coni e coni retinici. Le aste sono estremamente sensibili alla luce e sono in grado di catturare anche un solo fotone - una particella elementare di luce! Questo vale per tutti, ma i gatti hanno molte più verghe nella loro retina rispetto a molti altri animali. Ad esempio, se le persone 4 su 5 cellule sensibili alla luce nella retina sono aste, quindi nei gatti - 25 su 26 cellule, rispettivamente.

I gatti, come alcuni altri animali, come procioni e cervi, hanno un tapetum dietro la retina, un organo che funge da specchio. Riflettendo la luce, la reindirizza verso la retina, dove le aste la catturano con rinnovato vigore..

E il gatto ha anche delle vibrisse - e questo è anche una sorta di "organo della visione", capace di cogliere i minimi cambiamenti nello spazio circostante. Questi sono i "miracoli" con cui i gatti hanno una capacità davvero impressionante di vedere al crepuscolo.

Il vassoio non deve essere circondato dal buio pesto

Tuttavia, la credenza nei miracoli non è vera, ma l'immaginario fa sì che alcune persone conducano strani esperimenti sui loro favoriti. Fiduciosi che il loro gatto possa vedere perfettamente bene nella completa oscurità, i proprietari che sono particolarmente sensibili agli interni organizzano un bagno per il loro animale domestico in comodini scuri o chiudono una porta opaca cieca con una porta cieca nella porta della stanza corrispondente senza finestre, dove entrano loro stessi esclusivamente con la luce.

La verità è che i gatti non vedono meglio nell'oscurità totale di quanto possiamo! Nessun bastone aggiuntivo e pupille dilatate al limite aiuteranno a catturare la luce che non esiste! E siamo sicuri - beh, o quasi - che non ci siano mostri malvagi o fantasmi nascosti nell'oscurità. Un gatto può anche provare ansia a causa del fatto che non è in grado di controllare completamente lo spazio intorno a sé - questa non è una superstizione che lo dice, ma l'istinto.

Pertanto, non sorprende che l'animale troverà un posto più sicuro per il suo gabinetto, ad esempio, nella scarpa da tennis del proprietario nel corridoio ben illuminato o sul tappeto nel mezzo del soggiorno. E di chi è la colpa? Certamente non un gatto, ma l'ignoranza umana!

I gatti vedono nell'oscurità totale

È notte fuori, oscurità impenetrabile, persino traboccare gli occhi! Una sorta di orrore, nessuno e niente è visibile! Tali persone sono state create dalla natura che vedi di peggio di notte. E perché ne hai bisogno meglio? Di notte dobbiamo riposare, dormire e guardare sogni colorati.

Pensi che i gatti possano vedere nell'oscurità completa? Probabilmente vedono! Cacciano, catturano i topi, comunicano con i fratelli sul tetto, "cantano". Succede che combattono - apparentemente, che non è stato condiviso?

Perché i gatti vedono bene al buio? Forse hanno superpoteri, un dono magico, un'origine misteriosa - sono creature soprannaturali ?! Bene, non per niente gli antichi egizi pensavano che i gatti fossero dei che scendevano sulla terra, adoravano animali, costruivano monumenti e templi per loro.

La scienza del perché i gatti vedono nell'oscurità

Stop, stop, stop! Che secolo c'è nel cortile? La medicina moderna e ufficiale ha studiato a lungo la visione felina e come, di fatto, i gatti vedono nell'oscurità. Affinché i gatti possano vedere perfettamente al buio e possano cacciare, la natura ha creato un meccanismo complesso per i loro occhi. Guarda da vicino tutti gli animali domestici. Sarai in grado di confrontare le dimensioni della loro cavità oculare in relazione alle dimensioni del corpo. Apparentemente, i gatti hanno gli occhi più grandi. E questa non è una coincidenza.

Tuttavia, i gatti cacciano spesso di notte e il modo in cui i loro occhi vengono creati consente loro di farlo. Come funziona la visione nei gatti al buio? I loro occhi possono essere paragonati agli stereoscopi. Questa struttura li aiuta a comprendere la forma e le dimensioni degli oggetti e a calcolare immediatamente qual è la distanza dal bersaglio. I gatti hanno un campo visivo migliore rispetto agli umani.

Facciamo un esempio: una persona può riconoscere un oggetto di fronte a lui con una copertura di 180 °, un gatto con una copertura di 200 °, ma alcune specie di uccelli - 360 °. Nel mezzo della retina del gatto, ci sono recettori sensibili alla luce chiamati "coni", e ci sono anche "bastoncini", ce ne sono 25 volte più dei "coni" ed è loro che si assicurano che il gatto possa vedere perfettamente in condizioni di scarsa luce.

Uno speciale strato super sensibile alla luce chiamato tapetum è distribuito dietro la retina dell'occhio. La luce, passando attraverso la retina dell'occhio dell'animale, incontra il tapetum e viene riflessa su di esso, gli occhi magicamente brillano nel buio con un colore verdastro o giallastro e, per così dire, oggetti "di retroilluminazione" invisibili nell'oscurità. Puoi essere completamente confuso, quindi i gatti possono vedere al buio? O vedono in condizioni di scarsa luminosità?

Rispetto all'uomo, l'acuità visiva dei gatti è 7 volte superiore, ma al momento "medio" della giornata vedono peggio degli umani. Ecco perché dicono che i gatti vedono meglio al buio che durante il giorno. C'è un'altra caratteristica interessante negli occhi degli animali domestici: in piena luce, la pupilla cambia forma, da arrotondata diventa ovale e può persino chiudersi sotto forma di una fessura, allungata verticalmente. Quindi regola la penetrazione della luce negli occhi. Gli occhi delle volpi hanno gli stessi superpoteri..

Ascoltare tutte queste spiegazioni profondamente scientifiche, specialmente per i bambini, è difficile, noioso, non del tutto chiaro. Queste domande sono meglio presentate in una lingua comprensibile ai bambini dallo scrittore e narratore italiano Gianni Rodari nel suo libro Why? Da cosa? Per che cosa?" e racconta perché i gatti vedono nel buio: anche in una notte molto buia, c'è ancora luce da altri pianeti, dalle stelle, dalla luna, anche se sono persino coperti di nuvole. Le persone non catturano questa luce, perché i nostri occhi sono disposti in questo modo, e i gatti catturano la luce più debole, più grigia, più piccola, appena percettibile. Cerca di bloccare il gatto in una stanza completamente buia: anche lei non sarà in grado di vedere nulla.

Quindi ora conosci la risposta alla domanda: "I gatti vedono nell'oscurità completa" - no, non vedono nell'oscurità perfetta, è necessario almeno un debole raggio di luce.

Alcuni altri fatti sui gatti

Un fatto molto curioso: l'acuità visiva di un gatto dipende anche dal colore dell'iride degli occhi. Ad esempio, se un gatto ha gli occhi blu, al buio brilleranno di rosso e la sua vista sarà peggiore di quella dei fratelli dagli occhi verdi. Tutti i gatti sono nati con occhi bluastri-grigiastri e ciechi. Nel tempo, l'iride si riempie di pigmento, il colore degli occhi cambia e appare l'acuità visiva. Questo fatto rivela anche un segreto: perché i gatti adulti vedono nell'oscurità, ma i gattini no.

Suggerimenti per la cura dei gatti, informazioni utili su come allevare il tuo animale domestico e altri articoli sui gatti.

E 'Importante Conoscere Il Glaucoma

MonWsposarethFriSatSole
1234cinque67
8novedieciundici1213quattordici
15sedici1718diciannove2021
22232425262728
29trenta